Scopri tutto su Borsa Italiana

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Engagement
In rilievo

Engagement

Borsa valori di Milano

La scheda: Borsa valori di Milano

Tra i mercati di Borsa valori nazionali esistenti in passato, la Borsa di Milano ha sempre rappresentato la piazza più importante del Paese, anche quando erano presenti – in ordine cronologico – le borse di Venezia (1630), Trieste (1775) e la Borsa di Roma (1802). A seguito della privatizzazione dei mercati di borsa, avvenuta nel 1998, le dieci borse valori locali presenti in Italia - Milano, Roma, Trieste, Venezia, Napoli, Torino, Genova, Firenze, Bologna e Palermo- sono state chiuse ed accorpate in un unico soggetto: Borsa Italiana. Con sede a Milano, Borsa Italiana è, oggi, la società che si occupa della gestione e funzionamento di tutto il mercato finanziario italiano.



Borsa di Milano:
Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa di Milano
Stato:  Italia
Forma societaria: Borsa valori
Fondazione: 1808 a Milano
Settore: Finanza
Modifica dati su Wikidata · Manuale
Con la nascita dell'Italia unita, sulla Borsa vennero quotate, con l'intermediazione di banche su base azionaria come il Credito Mobiliare e la Banca Generale e molte case bancarie private milanesi, come Achille Villa, Burocco Casanova, Giulio Belinzaghi, Zaccaria Pisa, Vonviller & C., Weill-Schott, ingenti quantità di titoli di debito statali, necessari a ripagare gli sforzi finanziari sostenuti per l'unificazione, a cui si aggiunsero titoli di poche grandi società private come banche, compagnie ferroviarie e assicurazioni.
Tra i maggiori titoli industriali tra il 1862 e il 1894 le azioni e le obbligazioni Società per le strade ferrate meridionali (oggi Bastogi, quotatasi nel 1863), Società ferrovie del mediterraneo, Navigazione generale italiana, Acciaierie e fonderie di Terni, Società generale immobiliare, cui si aggiungevano i titoli della Banca Nazionale nel Regno d'Italia e del Credito Mobiliare.
La seconda rivoluzione industriale in Italia si manifestò con un po' di ritardo anche a causa della mancanza di materie prime e della non facilità di capitali mobilitabili. Nonostante questo gli ultimi due decenni dell'Ottocento, in particolare dal 1895, furono caratterizzati da una crescita economica e industriale molto intensa, sospinta dal governo e coadiuvata da banche milanesi come la Banca Commerciale Italiana (1894-5), il Credito Italiano (1895) e altre banche e banchieri, la Borsa venne scelta quale via per il coinvogliamento di capitali nelle grandi imprese e alcune banche si specializzarono appunto in questa funzione di intermediazione e garanzia verso il pubblico. Così i titoli azionari quotati a Milano aumentarono da 23 del 1895 a 54 del 1900, per toccare i 160 titoli nel 1913.
La rapida crescita del mercato mobiliare già sul finire del XIX secolo, rese il Palazzo dei Giureconsulti non più sufficiente ad accogliere tutti gli operatori, così fu deciso di realizzare un nuovo edificio specificatamente destinato a questo in Piazza Cordusio. Palazzo Broggi (opera di Luigi Broggi, oggi sede centrale milanese delle Poste Italiane) venne inaugurato nel 1901.
Nel corso del XIX secolo si erano diffuse anche piazze di scambio minori e con funzione prettamente regionale come la Borsa Valori di Roma, la Borsa Valori di Torino, la Borsa Valori di Bologna, la Borsa Valori di Genova e la Borsa Valori di Firenze.
La Borsa di Milano emerse su tutte le altre poiché su di essa erano quotate le principali società industriali italiane, e per questo i volumi degli scambi aumentarono ancora considerevolmente.
Alla metà degli anni venti Palazzo Broggi si decise che non bastava più e nel 1928 venne assegnata a Paolo Mezzanotte la realizzazione della nuova (e ultima) sede: Palazzo Mezzanotte, in Piazza Affari, che fu inaugurato nel 1932.
La forte riduzione della liquidità, attuata dalla Banca d'Italia su ordine del governo, a partire dall'estate del 1927 tuttavia iniziò a riverberarsi sull'economia e sulla Borsa. La crisi finanziaria del 1929 e seguenti depresse fortemente i valori dei titoli industriali, rivalutando il reddito fisso. La volontà del governo di indirizzare il risparmio privato verso il titoli del debito pubblico si realizzò negli anni seguenti al 1929.
Con l'avvento dello stato imprenditore e banchiere (IRI e più tardi IMI) e con altri provvedimenti dirigistici, tra cui la chiusura dell'Italia nei confronti del mercato internazionale dei capitali, la funzione della Borsa quale intermediaria del capitale privato per le imprese perse di importanza, fatti salvi ancora alcuni titoli come Edison, Bastogi, Fiat, Pirelli, Ras, Assicurazioni generali.

Con la legge 2 gennaio 1991 n.1, venne approvata la riforma dei mercati mobiliari. Questa portò all'istituzione del Consiglio di Borsa, con sede a Milano, che raccoglieva tutte le funzioni di organizzazione del mercato precedentemente gestite dai vari organi locali.
Nel 1996, con il decreto legislativo 23 luglio n.415, venne definitivamente sancito il completo passaggio di tutte le attività di organizzazione e gestione dei mercati regolamentati dall’autorità pubblica all’impresa privata.
A seguito di queste introduzioni, il 7 febbraio 1997 nacque la società privata Borsa Italiana S.p.A., con sede a Milano, che accorpò definitivamente tutte le borse valori locali presenti in Italia e alla quale venne affidata l'organizzazione e la gestione di tutti i mercati regolamentati allora presenti. La società è operativa dal 2 gennaio 1998.

Borsa Italiana, in forte rialzo il controvalore degli scambi del 19/10/2017

Borsa Italiana, in forte rialzo il controvalore degli scambi del 19/10/2017

(Teleborsa) - Dai dati ufficiali di chiusura di Borsa Italiana, risulta che il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 2,69 miliardi di euro, con un incremento del 30,66%, rispetto ai precedenti 2,06 miliardi. I volumi scambiati sono passati da 0,48 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 0,63 miliardi, mentre i contratti si sono attestati a 287.055, rispetto ai precedenti 225.942. Su 224 titoli trattati in Borsa di Milano, [...]

Eurolandia in calo, con Piazza Affari fanalino di coda

Eurolandia in calo, con Piazza Affari fanalino di coda

(Teleborsa) - Finale in forte calo per le principali borse europee, con gli investitori sempre più preoccupati per la crisi catalana, mentre il governo spagnolo si prepara a commissariare la regione.   L'Euro / Dollaro USA prosegue gli scambi con un guadagno frazionale dello 0,32%. Lieve aumento dell'oro, che sale a 1.287,8 dollari l'oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) archivia la giornata con guadagno frazionale dello 0,31%. Consolida i livelli della [...]

1 minuto in Borsa 19 ottobre 2017

1 minuto in Borsa 19 ottobre 2017

(Teleborsa) - Seduta nera per Piazza Affari, che scambia in netto calo, in accordo con gli altri Listini continentali, che accusano perdite consistenti. A Piazza Affari non si salva alcun comparto. Nel listino, le peggiori performance sono quelle del settore Automotive (-3,14%). L'Euro / Dollaro USA mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,24%. Tra le grandezze macroeconomiche più importanti, in Regno Unito annunciate le Vendite al Dettaglio, pari a [...]

Borsa, in calo il controvalore degli scambi del 18/10/2017

Borsa, in calo il controvalore degli scambi del 18/10/2017

(Teleborsa) - Dai dati ufficiali di chiusura, risulta che il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 2,06 miliardi di euro, in calo rispetto ai 2,21 miliardi della vigilia. I contratti si sono attestati a 225.942, rispetto ai 244.867 precedenti. A fronte dei 226 titoli trattati sulla piazza milanese, 109 azioni hanno chiuso in calo, mentre 105 azioni hanno portato a casa un incremento. Poco mosse le altre 12 azioni del listino italiano.

Piazza Affari piatta in coda agli Eurolistini

Piazza Affari piatta in coda agli Eurolistini

(Teleborsa) - Chiusura poco mossa per la Borsa di Milano che rimane in coda alle principali piazze di Eurolandia che hanno archiviato la giornata con un timido più.  Non è arrivato alcuno spunto neanche da Wall Street dove lo S&P-500 rimane sulla parità. Gli investitori sono in attesa della Federal Reserve che pubblicherà il Beige Book, il report sullo stato di salute della prima economia mondiale. Sul valutario, stabile l'Euro / Dollaro USA che continua la [...]

Borse UE in rialzo, poco mossa Piazza Affari

Borse UE in rialzo, poco mossa Piazza Affari

(Teleborsa) - Proseguono in rialzo le principali borse europee, dove Piazza Affari prosegue a un passo più lento. Gli investitori sono in attesa della Federal Reserve che pubblicherà il Beige Book, il report sullo stato di salute della prima economia mondiale. L'Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,175. Seduta in frazionale ribasso per l'oro, che lascia, per ora, sul parterre lo 0,40%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) archivia la [...]

1 minuto in Borsa 18 ottobre 2017

1 minuto in Borsa 18 ottobre 2017

(Teleborsa) - Poco mossa la borsa di Milano, che non si allinea all'andamento rialzista delle altre borse di Eurolandia. Tra i best performers di Milano, in evidenza Prysmian (+2,83%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Yoox, che ottiene -2,53%. Seduta in lieve rialzo per il petrolio , che avanza a 52,1 dollari per barile. Tra i principali dati macroeconomici in arrivo, è previsto domani dal Regno Unito l'annuncio delle Vendite al Dettaglio su base [...]

Indstars 3 debutterà a Piazza Affari il 19 Ottobre

Indstars 3 debutterà a Piazza Affari il 19 Ottobre

(Teleborsa) - Industrial Stars of Italy 3 ha ricevuto da Borsa Italiana il provvedimento d’ammissione alle negoziazioni sull’AIM Italia delle proprie azioni ordinarie e dei propri warrant, che prenderanno il via il prossimo 19 ottobre. La terza SPAC (special purpose acquisition company) promossa da Giovanni Cavallini, ex Presidente ed Amministratore Delegato di Interpump, ed Attilio Arietti, fondatore e Presidente di Oaklins Arietti, coadiuvati da Davide [...]

Borsa Italiana, in crescita il controvalore degli scambi del 17/10/2017

Borsa Italiana, in crescita il controvalore degli scambi del 17/10/2017

(Teleborsa) - Al termine della seduta della Borsa di Milano, risulta che il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 2,21 miliardi di euro, in rialzo del 10,10% rispetto ai precedenti 2 miliardi. I contratti si sono attestati a 244.867, rispetto ai precedenti 212.333, mentre i volumi scambiati sono passati da 0,63 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 0,54 miliardi. Tra i 224 titoli scambiati sul listino milanese, 82 azioni [...]

iGuzzini prepara lo sbarco a Piazza Affari, quotazione tra 2019-2020

iGuzzini prepara lo sbarco a Piazza Affari, quotazione tra 2019-2020

(Teleborsa) - Il gruppo dell'illuminazione architetturale, iGuzzini, varcherà la soglia di Palazzo Mezzanotte "tra il 2019 e il 2020". Lo ha confermato il presidente Adolfo Guzzini. "Stiamo cercando di crescere per linee interne ed esterne. Ora dobbiamo crescere e rafforzarci. Abbiamo 221 milioni euro di fatturato e l'80% deriva dall'estero", ha detto il top manager durante la cerimonia di premiazione "Eccellenze d'Impresa 2017". In relazione alla crescita per [...]

FOTO: Borsa valori di Milano

L'ingresso di Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa di Milano dal 1932

L'ingresso di Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa di Milano dal 1932

L'ingresso del palazzo. Foto di Paolo Monti, 1968

L'ingresso del palazzo. Foto di Paolo Monti, 1968

Foto di Paolo Monti, 1968

Foto di Paolo Monti, 1968

Foto di Paolo Monti, 1968

Foto di Paolo Monti, 1968

Foto di Paolo Monti, 1968

Foto di Paolo Monti, 1968

Borse europee sulla parità. In rosso Piazza Affari

Borse europee sulla parità. In rosso Piazza Affari

(Teleborsa) - Finale contrastato per le principali borse europee, dove Piazza Affari viene appesantita dal settore finanziario. Sostanzialmente stabile l'Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,175. Prevale la cautela sull'oro, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,62%. Seduta positiva per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che porta a casa un guadagno dello 0,82%. Retrocede di poco lo spread, che [...]

Borsa Milano ancora cauta assieme alle altre borse europee

Borsa Milano ancora cauta assieme alle altre borse europee

(Teleborsa) - Piazza Affari non si sposta dai valori della vigilia, in linea con i principali mercati di Eurolandia, in attesa di una partenza prudente di Wall Street, che resta concentrata sulle trimestrali: bene quella di J&J e quella di Morgan Stanley. A frenare gli entusiasmi c'è anche l'indice del clima economico dello ZEW tedesco, che ha deluso le attese, mentre l'inflazione UE è stata confermata in linea con le attese.  L'Euro / Dollaro USA mantiene la [...]

1 minuto in Borsa 17 ottobre 2017

1 minuto in Borsa 17 ottobre 2017

(Teleborsa) - Modesta diminuzione per la Borsa di Milano, mentre tiene sui valori precedenti il resto dell'Europa. Apprezzabile rialzo (+0,46%) a Milano per il comparto Tecnologico. Nel listino, le peggiori performance sono quelle del settore Vendite al dettaglio (-1,69%). Sulla parità lo spread, che rimane a quota 165 punti, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,01%. Tra i principali dati macroeconomici in arrivo, si attende questo pomeriggio [...]

Piazza Affari parte prudente in scia agli altri Eurolistini

Piazza Affari parte prudente in scia agli altri Eurolistini

(Teleborsa) - Piazza Affari e le altre borse europee aprono caute, dopo la performance positiva di Wall Street e delle borse asiatiche. A sostenere l'umore dei mercati concorrono le trimestrali positive che stanno affluendo dagli USA e dall'UE, mentre si attende stamattina il dato dello ZEW tedesco e l'inflazione in Italia e UE. L'Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,177. Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a 165 punti [...]

Borsa Italiana, stabile il controvalore degli scambi del 16/10/2017

Borsa Italiana, stabile il controvalore degli scambi del 16/10/2017

(Teleborsa) - Dai dati ufficiali di chiusura risulta che il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 2 miliardi di euro, restando invariato rispetto alla seduta precedente. I contratti si sono attestati a 212.333, rispetto ai precedenti 238.360, mentre i volumi scambiati sono passati da 0,68 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 0,63 miliardi. Su 226 titoli trattati in Piazza Affari, 102 hanno terminato la seduta con una [...]

Petroliferi accelerano a Piazza Affari. Saipem tra i migliori

Petroliferi accelerano a Piazza Affari. Saipem tra i migliori

(Teleborsa) - Petroliferi in buon rialzo a Piazza Affari. Saipem tra i migliori titoli del FTSE MIB avanza dell'1,36% aggiudicandosi un posto nel podio del principale listino milanese: seconda nei rialzi solo a Banco BPM  e Campari. Fa bene anche Tenaris che mostra una un +1,013%, mentre  ENI avanza in maniera frazionale. A sostenere i titoli del settore il rialzo delle quotazioni del greggio. In particolare, la qualità West Texas Intermediate (WTI) quota a [...]

1 minuto in Borsa 16 ottobre 2017

1 minuto in Borsa 16 ottobre 2017

(Teleborsa) - Si muove all'insegna della prudenza la seduta delle principali borse europee. Anche la borsa di Milano si allinea alla cautela imperante in Europa, e scambia sulla linea di parità. Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, in evidenza Banco BPM, che mostra un fortissimo incremento del 3,10%. Le più forti vendite, invece, si manifestano su Italgas, che prosegue le contrattazioni a -1,01%. Nessuna variazione significativa per l'oro, che scambia sui [...]

Borsa Italiana, quasi invariato il controvalore degli scambi del 13/10/2017

Borsa Italiana, quasi invariato il controvalore degli scambi del 13/10/2017

(Teleborsa) - Dai dati ufficiali di chiusura, risulta che il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 2,06 miliardi di euro, dai 2,09 miliardi della seduta precedente. I volumi scambiati sono passati da 0,64 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 0,68 miliardi. 224 sono le azioni scambiate: tra queste, 98 titoli hanno chiuso in rosso, mentre 117 azioni hanno terminato in territorio positivo. Invariate le altre 9 azioni del [...]

TIM mette il turbo in Borsa. Golden Power su Sparkle?

TIM mette il turbo in Borsa. Golden Power su Sparkle?

(Teleborsa) - Mettono il turbo le azioni TIM a Piazza Affari dopo aver viaggiato per la maggior parte della seduta sotto la parità. A dare linfa alle quotazioni del gestore telefonico, ora maglia rosa dell'indice FTSE Mib, quanto emerso dal Consiglio dei Ministri del pomeriggio e alcune anticipazioni sulla riunione, sempre del CdM, che si terrà lunedì. Nel decreto legge fiscale approvato oggi è stata infatti inserita una norma anti-scalate che modifica [...]

1 minuto in Borsa 13 ottobre 2017

1 minuto in Borsa 13 ottobre 2017

(Teleborsa) - Bilancio positivo per Piazza Affari, che evidenzia un notevole vantaggio rispetto al resto d'Europa in cui regna la cautela. Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, si è mossa in territorio positivo Tenaris, mostrando un incremento dell'1,83%. Le peggiori performance, invece, si registrano su CNH Industrial, che ottiene -0,59%. Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a 166 punti, con il rendimento del BTP decennale che si [...]