Scopri tutto su Calcio d'angolo

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Review
In rilievo

Review

Calcio d'angolo

La scheda: Calcio d'angolo

Voce principale: Regole del gioco del calcio.
Il calcio d'angolo (o corner, angolo in lingua inglese) è la ripresa di gioco utilizzata nel calcio quando il pallone esce da una linea di porta senza che sia stata segnata una rete e quando l'ultimo tocco del pallone è stato effettuato da un difendente. È disciplinato dalla Regola 17 del Regolamento del Gioco del Calcio.
Un calcio d'angolo viene accordato anche quando viene segnato direttamente un autogol su una ripresa di gioco (calcio di punizione, calcio di rinvio, rimessa dalla linea laterale ecc.), in simili casi la rete viene annullata, ed il calcio d'angolo è accordato alla squadra avversaria rispetto a quella che ha eseguito la relativa ripresa di gioco.



L'Angolo della poesia - Odo

      L'Angolo della Poesia - Odo -   Al mio amico Odorisio.    E così tanto il prezzo di un’idea pesa sulla bilancia della vita   ma non schianta la neve i nostri faggi e di nuove foglie li veste il sole. marzo 2006

L'Angolo della poesia - Io so che adesso

      L'Angolo della Poesia - Io so che adesso -   Nella neve che brucia nascondo il mio viso ora soltanto un soffio basta a strapparmi il cielo   sono come un faggio denudato dall'inverno con il peso delle mie radici avvinghiate alla terra   ad ogni fiocco tremo inutilmente vivo e non so neanch'io perchè.   marzo 2010   Siamo solo “materiacosciente” immersa in altra materia, cosciente e non. Questo io credo. Solo un insieme di cellule che si [...]

L'Angolo della poesia - Adesso il vento

      L'Angolo della Poesia - Adesso il vento - (Ad Ernesto e Massimo, amici di sempre.) Il viale dei tigli perennemente negli occhi in ansia   adesso il vento vibra corde fuori tempo al ritmo dolce di una certezza   ritrovarsi ancora spighe della stessa terra. gennaio 2005

L'Angolo della poesia - Alla principessa Sara

      L'Angolo della Poesia - Alla principessa Sara -   Un anno fa quando t’ho vista ho pianto e la mia vita s’è illuminata come d’incanto stavi lì in mezzo a tanti bambini ed eri la più bella di tutto il Pertini. Il dottore ha detto: ‘’E’ una Principessa, è una Principessa, è una nascita rara’’, e così t’abbiamo chiamata Sara. Vederti crescere mi ha sempre portato a vivere emozioni che ti tolgono il fiato e quando è spuntato il primo [...]

L'Angolo della poesia - Solo un piccolo pensiero

      L'Angolo della Poesia - Solo un piccolo pensiero -   Piano la neve come carezza si posa lieve sul viso tuo di Madre stanca. Ad abbracciarti solo lo scroscio dell’acqua in piazza e il nero scialle di questa notte senza ricami trapunti d’oro. febbraio 2007

L'Angolo della poesia - Il fiore sei tu

      L'Angolo della Poesia - Il fiore sei tu -   Nostalgico ricordo di un innamorato il cui amore non è più ricambiato. Guarda un fiore, il fiore è lei e torna con la mente al passato “…ricordo io e te prima che t’innamorassi di quello lì…” Quando guardo quel fiore davanti a me, ricordo io e te prima che ti innamorassi di quello lì. Andavamo al circo e ci divertivamo tanto a vedere i leoni, gli elefanti... Andavamo al bar e compravamo qualche [...]

L'Angolo della poesia - Giovenco, il fiume

      L'Angolo della Poesia - Giovenco, il fiume -   E' vero, chiamarlo fiume forse è troppo. Altro non è che un torrentello di montagna come tanti altri. Ma questo non è un torrente qualsiasi. Questo è il fiume, è il nostro fiume! Scende il Giovenco veloce e tortuoso, tra gli anfratti e le rocce s'infila sinuoso. Scroscia solcando l'omonima valle, in cento gorghi con forza ribolle. Rallenta la corsa nei tratti in pianura allattando gli orti che danno [...]

L'Angolo della poesia - Un prete de montagna

      L'Angolo della Poesia - Un prete de montagna -   "Un prete de montagna" è dedicata a Don Francesco, parroco di Ortona dei Marsi dal 14 ottobre 2000 al 2 marzo 2003. La poesia è stata presenta al Premio Biennale Nazionale di Poesia “Quinto Poppedio Silone” C’era na vorta, un prete militare; co li scarponi, tuta mimetica e lo stemma, spesso n’cazzato, cor muso che traspare, ma con na voja, come la macchina che sgomma!   N’giorno l’Eccellenza [...]

L'Angolo della poesia - I pensieri nell'acqua

      L'Angolo della Poesia - I pensieri nell'acqua -   Al Pincio dalla sera i pensieri nell’acqua di tanti prismi a fuoco e quanto nei tuoi occhi sempre amaro. Anno 1962 Da: Il resto della notte - Roma 1977

L'Angolo della poesia - A Camilla e Riccardo

      L'Angolo della Poesia - A Camilla e Riccardo -   Infine. Quando per me sarà finito il tempo e più luce non avrò per specchiarmi nel vostro viso certo allora il tanto scrivere e queste parole solo per voi la mia carezza saranno ancora. luglio 2005

FOTO: Calcio d'angolo

Schema classico di battuta di un calcio d'angolo.

Schema classico di battuta di un calcio d'angolo.

Schema di battuta di un corner corto: in nero i possibili movimenti del pallone, in rosso i possibili movimenti dei giocatori. La linea curva indica un possibile cross.

Schema di battuta di un corner corto: in nero i possibili movimenti del pallone, in rosso i possibili movimenti dei giocatori. La linea curva indica un possibile cross.

L'Angolo della poesia - Io vivo ancora nella morte

      L'Angolo della Poesia - Io vivo ancora nella morte -   Spento nelle luci del tuo tramonto io vivo ancora nella morte, e so parole di una rocca senza lino nel silenzio puro del respiro. La memoria della pioggia rimane, nel cortile d’una chiesa, in mezzo a passi silenziosi di preghiera, in mezzo a tanti faggi grigi nella sera che scompare.   Ti parlo dove hai pianto e il ricordo non esiste; io sono come l’ombra d’una lampada che illumina… e non [...]

L'Angolo della poesia - Autunno

      L'Angolo della Poesia - Autunno -   Queste mani pie sul tuo volto han raccolto verdi favole tra i sassi ed in ramaglie secche, nelle cove e tra il profumo dei ginepri. Han raccolto gli occhi neri di un’allodola spaurita, ormai lontana dal tuo cielo.   Queste mani sul tuo volto han trovato un po’ di sole nel tuo sguardo… e tu non sei mai stata viva. Anno 1963 Da: Il resto della notte - Roma 1977

L'Angolo della poesia - Ortona

      L'Angolo della Poesia - Ortona -   Ortona, tu che sei lì sulla cima della montagna non soffri né il freddo e tanto meno il caldo. Io quando entro, la cosa che più mi colpisce è la tua torre alta, maestosa e bella. Dopo di che si vede la chiesa di San Giovanni Battista la quale è antica e piena di storie e leggende. L’ estate è calda e tutti  tornano da te per l’ aria pulita e fresca. Ora è inverno e nessuno ci sta solo qualcuno che il [...]

L'Angolo della poesia - Il resto della notte

      L'Angolo della Poesia - Il resto della notte -   Le ombre che tu perdi sorridendo camminano nel vuoto del tuo mondo tanto pieno di allegria, e ti vedo trasparire, velata del tuo alito, nel buio; e vano fu il meriggio.   Io prima di morire vedrò primule appassire nel bosco e il tramonto nei tuoi occhi sarà più dolce colmo di riflessi; e se ti ho visto piangere non fuggire: io passerò il resto della notte, così, senza paura. Anno 1965 Da: Il resto [...]

L'Angolo della poesia - L'aquilone

      L'Angolo della Poesia - L'aquilone -   Avrei voluto soltanto non ci fosse un filo a limitar nello spazio stretto d’una mano la fantasia ribelle. Vederti volare leggero di balsa e carta velina, vincere il vento  e tra i soffi bizzarri seguire la rotta da te disegnata, planare se stanco o salire fin lassù nel cielo delle rondini per poi picchiare con la furia esplosiva d’un cuore senza padrone. Nella gioia immensa della tua libertà saperti [...]

L'Angolo della poesia - Solitudine II

      L'Angolo della Poesia - Solitudine II -   Campi di iris vagano su meteoriti di chiari diamanti. Ascoltano se stessi silenti amebe di turno.

L'Angolo della poesia - Io per te lo avrei fatto

      L'Angolo della Poesia - Io per te lo avrei fatto -   Se così stanco avessi visto il tuo volo avrei chiesto alla quercia di offrire i suoi rami al tuo riposo. Se così assetato da bere mi avessi chiesto il mio vino sincero ti avrei offerto. Mi sarebbe bastato guardarti negli occhi, e a culo i princìpi e tutto il resto! agosto 2005

L'Angolo della poesia - Non

      L'Angolo della Poesia - Non -   Sulle rette rotaie dirette chissà dove non c’è luce mai   sempre come sembra i giorni rinascono trafelati di non senso   ogni concreta meta ammette poi l’effimero della sua reale non essenza   è inutile cercare, oltre a ciò che devo non c’è nulla d’altro.   Inutile è pure ogni parola che scrivo.   febbraio 2012

L'Angolo della poesia - Odori

      L'Angolo della Poesia - Odori -   Piogge silvane sugli occhi chiari e mani limpide di petali affranti. Soleggiano distese di campi su erbe bagnate di fradice perle.

L'Angolo della poesia - Notte d'agosto

      L'Angolo della Poesia - Notte d'agosto -   Appoggiato al davanzale del cielo mi disperdo nel silenzio maestoso di questa nera notte ammaliatrice. Ed infinite stelle mi fanno compagnia.   settembre 2009