Scopri tutto su Carlo

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Music
In rilievo

Music

Carlo Alberto (1831-1849)

I TIRANNI SABAUDI n.7 Carlo Alberto (1831-1849) di Francesco Casula Non destinato al trono, diventò re dello Stato sardo nel 1831 alla morte dello zio Carlo Felice che non aveva eredi. Carlo Alberto ebbe diversi soprannomi, fra cui Italo Amleto, assegnatogli da Giosuè Carducci per il suo carattere cupo, conflittuale ed enigmatico ma soprattutto ebbe l'appellativo di Re Tentenna, perché oscillò a lungo sia come principe di Carignano che come re di Sardegna fra [...]

Carlo Alberto (1831-1849)

I TIRANNI SABAUDI n.7 Carlo Alberto (1831-1849) di Francesco Casula Non destinato al trono, diventò re dello Stato sardo nel 1831 alla morte dello zio Carlo Felice che non aveva eredi. Carlo Alberto ebbe diversi soprannomi, fra cui Italo Amleto, assegnatogli da Giosuè Carducci per il suo carattere cupo, conflittuale ed enigmatico ma soprattutto ebbe l’appellativo di Re Tentenna, perché … Continua a leggere→

Genitori Charlie si arrendono, 'vai con gli angeli'

Genitori Charlie si arrendono, 'vai con gli angeli'

La famiglia Gard ha rinunciato alla battaglia per tenerlo in vita

Renato Zero sarà in concerto alla Salle des Étoiles il 15 agosto 2017 in occasione del Monte-Carlo Sporting Summer Festival !

La lotta tra il Bene e il Male, la stazione Terra, quella di partenza, i viaggiatori di sempre, Adamo ed Eva. E poi la vita, la morte, la depressione, il potere, il femminicidio, il dramma dei figli abbandonati, il Dio denaro, il potere. C’è tutto questo in “Zerovskij”, il nuovo innovativo progetto tra musica e … Leggi tutto "Renato Zero sarà in concerto alla Salle des Étoiles il 15 agosto 2017 in occasione del Monte-Carlo Sporting Summer Festival [...]

Carlo Romano

Carlo Romano Pauvert Voleva sottrarlo alle distrazioni di una rivista (“Cahiers du Sud”) per conferire la durata di un volume al saggio che Jean Paul Sartre aveva dedicato a Lo straniero di Albert Camus e cominciò, non ancora ventenne, a fare l’editore. Editore singolare di “spiriti singolari”, oggi Jean-Jacques Pauvert ha 78 anni ed ha pubblicato le sue memorie (La traversée du livre, ed. Viviane Hamy). Influenzato da André Breton e dai surrealisti, [...]

Carlo Romano

Carlo Romano Sartrearon Da qualche tempo “ragione” e “torto” hanno in Italia due nomi precisi. Se qualcuno, sulla scorta di qualche filosofo “analitico” o anche “decostruttore”, aveva pensato di mettere le due parole fra quelle sospette e prive dell’autoevidenza che il senso comune le attribuisce, deve ora ricredersi. A far chiarezza hanno badato in gran numero gli opinionisti politici e i letterati a tutto campo, quelli che il giusto e lo [...]

Carlo Romano

Carlo Romano Islam, società civile e mercato Non si può tacere che Oriana Fallaci ha conferito alla libellistica nostrana un furore generalmente sconosciuto. Forse per questo da qualche anno c’è chi la crede la più grande scrittrice italiana. Anche accettando questo punto di vista, si dovrebbe perlomeno andar cauti con le asserzioni sfoggiate, bombardando senza sosta il lettore, dalla giornalista con l’elmetto. Che, ad esempio, possa accusare i musulmani di [...]

Carlo Romano

Carlo Romano Trasgressioni?   Nel 1997 il “New Statesman” commissionò ad Anthony Julius un articolo sulla  censura che quell’anno si era abbattuta su alcune opere d’arte (si ricorderanno le polemiche suscitate dall’intervento censorio del sindaco di New York, Giuliani, nei confronti di una mostra). L’articolo finì in un primo libro (Law and letterature) per fornire poi la base di partenza a un altro volume dedicato alla componente trasgressiva [...]

Carlo Romano

Il saggio qui riproposto accompagnava la sezione italiana della mostra Promuovere l’alluvione, dedicata a Fluxus nel 1997 Carlo Romano Fluxus, Italia  Se una cosa nasce o attecchisce in Germania, anche quando fa riferimento al mondo classico, è "romantica" e "idealista". Lo spirito e "la casa dell'essere" non può che edificarsi a nord delle Alpi. Il tempo in cui a lambire detta casa erano le acque dell'Egeo è rovinosamente tramontato così da consigliare la [...]

Carlo Stagnaro

Carlo Stagnaro Sergio Ricossa, l'economia liberale tradotta in coscienza morale un convegno a Torino dedicato all'illustre studioso    Le idee vivono di vita propria, ma camminano sulle gambe degli uomini. In Italia, il liberalismo ha pesato per molti troppi anni esclusivamente sulle spalle di Sergio Ricossa. questa la ragione per cui amici ed estimatori si sono sentiti in dovere di ringraziarlo dell'immenso lavoro svolto, della titanica e solitaria difesa dei [...]

Carlo Luigi Lagomarsino

Carlo Luigi Lagomarsino Rothbard contro tutti Ci voleva, ci voleva! La raccolta di scritti, per così dire “giovanili”, di Murray Newton Rothbard - oltretutto inediti - che Roberta Adelaide Modugno ha da poco pubblicato con Rubbettino (Diritto, natura e ragione, Soveria Mannelli 2005) è veramente illuminante. La Modugno aveva già in passato prodotto un’antologia Rothbardiana (La libertà dei libertari, sempre con Rubbettino nel 2000), la quale d’altra [...]

Carlo Stagnaro

Carlo Stagnaro l’ambietalista scettico Una vecchia barzelletta narra d'un uomo che, avendo sentito dire in una conferenza che il mondo finirà tra sette milioni di anni, s'alza e interrompe bruscamente l'oratore, chiedendogli di ripetere. Questi, stupito, ribadisce la propria tesi, al che l'uomo, rinfrancato, esclama: "Meno male. Avevo inteso che il mondo sarebbe finito appena tra settecentomila anni". E' una battuta, nulla più. Ma aiuta a comprendere molto dei [...]

Carlo Romano

Carlo Romano Alberto Martini, surrealista “L’artista più misterioso, più decadente e più surreale dell’Italia post-unitaria; quello che più si svolge sotto i segni della carne, della morte e del diavolo infine pervenendo ... alle visioni della vita di Cristo e della vita della Vergine; quello che dall’art nouveau ... ha saputo cogliere e sviluppare il seme del surrealismo”. Così scriveva Leonardo Sciascia a presentazione del volume di Francesco [...]

Carlo Romano

Carlo Romano con la gola nel cuore Leggo che il soave direttore d’un telegiornale ha innalzato la sua protesta contro la voga di una gastronomia sempre più estremista,  poco o niente rispettosa delle consuetudini, che giustifica le più improbabili torture inflitte al palato e alle tasche con la pretesa della creatività. Mario Giordano in Siamo fritti (Mondadori) dice di preferire la cucina della mamma – e si potrebbero tranquillamente aggiungere le zie e le [...]

Carlo Romano

Carlo Romano Italia assassina Gli omicidi seriali dei romanzi ci hanno così abituati alla loro ingegnosa depravazione che quelli reali sembrano solo dei farraginosi epigoni. Letteratura e realtà si rimescolano a tal punto da veder smarrire la commozione per le vittime nella meraviglia per le gesta assassine. Eroi di un mondo nel quale la malvagità è sempre altrove anche quando è in casa, sono i campioni della coazione a ripetere, le icone di magliette più [...]

Carlo Romano

Carlo Romano Bataille, Madame Edwarda, Zuccarino   Che ne è di Bataille? Manipolato in  salsa studentesca per anni e anni, cibo quant’altro mai piccante per menti il cui fremito maggiore era l’esame universitario, deve aver perso nelle attuali circostanze quella forza dietro la quale era possibile celare il nulla con l’eccesso. Cercar di far impressione discettando di sacrifici umani, d’amore dentro alla morte e di qualche altro tema ricorrente sembra [...]

G8, in centinaia per ricordare Carlo Giuliani

G8, in centinaia per ricordare Carlo Giuliani

Manifestazione a Piazza Alimonda con i genitori di Carlo

Recensione libro #STRADEDIVERSE di Carlo Kiddo Nannini

Recensione libro #STRADEDIVERSE di Carlo Kiddo Nannini

Eccomi con un nuovo libro, una nuova recensione, questa volta è storia di "vita vissuta", quella di Carlo Nannini, per gli amici motociclisti "Il Kiddo", ve lo dico subito: è un libro "strano" come dice anche l'autore che si legge piacevolmente, si fanno quattro risate e si vive la moto in un modo "diverso".Conosco il Kiddo da poco più di una decina d'anni, siamo entrambi toscani, lui di "collina" (un scrivo "campagna" sennò se 'nà a male), io di scoglio, io [...]

5° Carlo Felice (1821-1831)

5° Carlo Felice (1821-1831)

  I tiranni sabaudi 5° Carlo Felice (1821-1831) Carlo Felice fu il peggiore fra i sovrani sabaudi, da vicerè come da re fu crudele e feroce (in lingua sarda incainadu), famelico, gaudente e ottuso (in lingua sarda tostorrudu). E ancora: Più ottuso e reazionario d’ogni altro principe1, oltre che dappocco, gaudente parassita, gretto come la sua amministrazione2, lo definisce lo storico sardo Raimondo Carta Raspi. Mentre per un altro storico sardo [...]