Carlo Calenda

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Emma Marrone
In rilievo

Emma Marrone

Carlo Calenda

La scheda: Carlo Calenda

Carlo Calenda (Roma, 9 aprile 1973) è un dirigente d'azienda e politico italiano, Ministro dello Sviluppo economico dal 10 maggio 2016, prima nel Governo Renzi e poi riconfermato in carica nel Governo Gentiloni.
Dal 2 maggio 2013 al 21 marzo 2016 è stato Vice-ministro dello Sviluppo economico prima nel Governo Letta e poi nel Governo Renzi e in seguito Rappresentante permanente dell'Italia presso l'Unione europea.


Carlo Calenda:
Ministro dello sviluppo economico:
In carica:
Inizio mandato: 10 maggio 2016
Presidente: Matteo Renzi Paolo Gentiloni
Predecessore: Matteo Renzi (ad interim)
Rappresentante permanente dell'Italia presso l'UE:
Durata mandato: 21 marzo 2016 – 10 maggio 2016
Predecessore: Stefano Sannino
Successore: Maurizio Massari
Viceministro dello sviluppo economico con delega al commercio estero:
Durata mandato: 3 maggio 2013 – 20 marzo 2016
Presidente: Enrico Letta Matteo Renzi
Successore: Ivan Scalfarotto
Dati generali:
Partito politico: Partito Democratico (dal 2018) In precedenza: Scelta Civica (2013-2015) Indipendente (2015-2018)
Titolo di studio: Laurea in Giurisprudenza
Università: Università degli Studi di Roma "La Sapienza"
Professione: Dirigente d'azienda

Calenda: credito a pmi si stabilizza, bene lavoro Industria 4.0

Calenda: credito a pmi si stabilizza, bene lavoro Industria 4.0

Roma, (askanews) - "La situazione del credito alle piccole e medie imprese si sta stabilizzando e, oggi, non è lontana da quelli che sono i parametri europei, con un punto però che non è chiaro fino in fondo, cioè se questo corrisponde ad una minore propensione all'investimento delle imprese o ad una maggiore propensione. Non era un dato presente nell'indagine. In generale è molto importante il riconoscimento del lavoro fatto da Industria 4.0 che ha un [...]

EVENTI: Carlo Calenda

Il 2 maggio 2013 viene nominato Vice ministro dello Sviluppo Economico nel Governo Letta, e viene confermato in tale incarico nel Governo Renzi, con delega al commercio estero.

Il 5 febbraio 2015 lascia Scelta Civica e comunica la sua intenzione di iscriversi al Partito Democratico.

Nel 1984, all'età di 11 anni, lavora nello sceneggiato televisivo Cuore, diretto dal nonno Luigi Comencini, dove interpreta lo scolaro protagonista Enrico Bottini, nell'unico suo ruolo come attore bambino.

Il 20 gennaio 2016 è nominato dal governo Renzi come Rappresentante permanente dell'Italia presso l'Unione europea, incarico che ha assunto il 21 marzo.

Il 6 marzo 2018 annuncia la sua adesione al Partito Democratico.

Calenda: meglio una fine spaventosa di uno spavento senza fine

Calenda: meglio una fine spaventosa di uno spavento senza fine

  Sette buoni motivi per uccidere il Partito Democratico È il grande alibi di Lega e Cinque Stelle, è a vocazione maggioritaria in un mondo proporzionale, è nato per mediare, quando oggi servono visioni forti. Cari Dem, ecco perché hanno ragione Prodi e Calenda: meglio una fine spaventosa di uno spavento senza fine Sciogliere il Partito Democratico, dice il pragmatico Carlo Calenda. Andare oltre, ribadisce più etereo Romano Prodi. Sia quel che sia, [...]

Martina a Calenda, no a superamento Pd

Martina a Calenda, no a superamento Pd

(ANSA) – ROMA, 25 GIU – “Sono d’accordo sul ripensamento complessivo, abbiamo tanto da cambiare nei linguaggi e nelle idee ma non sono d’accordo sul superamento del Pd. Credo nella ricostruzione di un campo progressista, democratico di centrosinistra con un Partito democratico rinnovato al centro”. Così Maurizio Martina risponde a Carlo Calenda, parlando a “Circo Massimo”, sul futuro del Pd.

Calenda, andare subito oltre il Pd

Calenda, andare subito oltre il Pd

(ANSA) – ROMA, 25 GIU – “Navigazione a vista sta portando il centro sinistra all’irrilevanza proprio quando l’Italia ne avrebbe più bisogno. Ripensare tutto: linguaggio, idee, persone, organizzazione. Allargare e coinvolgere su un nuovo manifesto. Andare oltre il Pd. Subito! #fronterepubblicano”. Lo scrive su Twitter Carlo Calenda, ex ministro ed esponente Pd, all’indomani dei ballottaggi per le comunali.

Raggi: da Calenda 0 euro per Roma, sono fiduciosa in Di Maio

Raggi: da Calenda 0 euro per Roma, sono fiduciosa in Di Maio

Roma, (askanews) - "L'ex ministro Carlo Calenda aveva voluto in qualche modo far entrare all'interno del perimetro Mise questo progetto di Fabbrica Roma e noi abbiamo chiaramente accettato, perché come abbiamo sempre detto, il dialogo interistituzionale è il miglior modo per far funzionare le cose. Lì le cose non sono andate bene e, dei 3 miliardi previsti ne sono arrivati zero. Detto ciò, questo è un dialogo che riprenderemo con il nuovo ministro". [...]

Calenda a Di Maio: spieghi alla Fiat che produrre qui conviene

Calenda a Di Maio: spieghi alla Fiat che produrre qui conviene

(Teleborsa) - Carlo Calenda dispensa consigli al suo successore alla carica di ministro dello Sviluppo Economico, Luigi di Maio. Intervenendo nel corso della trasmissione 24Mattino di Luca Telese e Oscar Giannino su Radio 24, Calenda si è concentrato su Fiat, proprio nel giorno della presentazione del Piano strategico al 2022. Ricordando a proposito dell'ipotesi di spostare la produzione della Panda fuori dall'Italia di aver "fatto un lavoro con i sindacati, ho [...]

Carlo Calenda metteteci pure RENZI dentro. RENZI unico vero leader ITALIANO in questo momento.

Carlo Calenda metteteci pure RENZI dentro. RENZI unico vero leader ITALIANO in questo momento.

Carlo Calenda: "Pd crei un Fronte repubblicano con lista unica e Gentiloni alla guida" Il ministro uscente al Corriere: "Ora la gravità della situazione è evidente" "Ora la gravità della situazione è evidente. I cittadini che lavorano e producono. Dobbiamo costruire un fronte repubblicano molto ampio, che abbia un unico obiettivo: tenere l'Italia in Occidente e in Europa. Ci vuole una mobilitazione civica sul territorio che, abbandonando ogni interesse di parte [...]

Calenda, ricominciare da Comitati Civici

Calenda, ricominciare da Comitati Civici

(ANSA) – ROMA, 29 MAG – “Incominciare a far nascere comitati civici che possano sostenere un Fronte Repubblicano contro lo sfascio alle prossime elezioni. Che organizzino incontri per spiegare cosa vuol dire per l’Italia uscire dall’Europa e piegare le nostre istituzioni al volere di Lega e M5S”. Lo scrive su Twitter Carlo Calenda, ministro dello Sviluppo economico uscente, che ha annunciato la sua candidatura alle prossime elezioni. “Prometto [...]

Calenda, no a minacce bulli. Meglio voto

Calenda, no a minacce bulli. Meglio voto

(ANSA) – ROMA, 26 MAG – “Se mostriamo paura abbiamo già perso. Se un bullo dice “o si fa come dico io o elezioni” la risposta è: elezioni. Non si cede il passo a chi minaccia. Mai. E se qualche fascistello minaccia la presa della Bastiglia, chi ha a cuore l’Italia si mobilita. Subito. Altro che congresso”. Lo scrive su twitter il ministro uscente dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda.

FOTO: Carlo Calenda

Calenda con Pier Carlo Padoan e Sergio Mattarella

Calenda con Pier Carlo Padoan e Sergio Mattarella

Ilva: Calenda, pronti ad altre risorse

Ilva: Calenda, pronti ad altre risorse

(ANSA) – ROMA, 23 MAG – Sull’Ilva “il Governo tramite l’amministrazione straordinaria è disponibile a mettere sul piatto ulteriori risorse per chiudere nelle prossime ore”. Lo ha annunciato il ministro dello Sviluppo Carlo Calenda. Sull’Ilva, ha aggiunto, “negoziare si può e si deve”, ma occorre fare “presto”, perché l’azienda “finirà la cassa nel mese di luglio e ricominciare tutto da capo o per seguire chi propone soluzioni [...]

Calenda, stato forte non sovranismo

Calenda, stato forte non sovranismo

(ANSA) – ROMA, 23 MAG – “Di uno Stato forte, ma non dello statalismo che ne rappresenta una degenerazione mortale, l’Italia ha un incredibile bisogno”. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo Carlo Calenda all’assemblea di Confindustria. “Non temo – ha aggiunto – il nazionalismo di chi conosce il proprio posto nel mondo. Penso anzi che abbiamo bisogno di rafforzare il nostro senso di appartenenza a una patria per stare a testa alta in Europa. Temo [...]

Ilva: Calenda, pronti a convocare tavolo

Ilva: Calenda, pronti a convocare tavolo

(ANSA) – ROMA, 19 MAG – “La decisione di chiudere l’Ilva, il più grande impiAnto industriale del Sud Italia, confermata e ufficializzata oggi dal M5S, rende evidente perché il Governo aveva presentato alle parti sociali una proposta di accordo per consentire di completare il trasferimento a AmInvestco, mettere in sicurezza i posti di lavoro e i 2,4 mld di euro di investimenti privati per tecnologie e ambientalizzazione”. Lo dichiarano in una nota il [...]

Sono esterrefatto e molto preoccupato», dice il ministro dello Sviluppo, Carlo Calenda.

Sono esterrefatto e molto preoccupato», dice il ministro dello Sviluppo, Carlo Calenda.

Calenda: “Serve una grande mobilitazione contro chi minaccia l’Italia in Europa” Intervista a Carlo Calenda di Salvatore Merlo – Il Foglio «Sono esterrefatto e molto preoccupato», dice il ministro dello Sviluppo, Carlo Calenda. «Il Pd dovrebbe immediatamente smetterla di parlare di renziani e antirenziani,.. Dovremmo cancellare l’assemblea nazionale, dovremmo evitare altri dibattiti ombelicali, e organizzare subito una mobilitazione delle forze [...]

Calenda, tutti lavoratori Embraco salvi

Calenda, tutti lavoratori Embraco salvi

(ANSA) – ROMA, 15 MAG – Sul futuro dello stabilimento di Riva di Chieri (To) “oggi sono stati presentati ai sindacati i progetti delle due aziende che investiranno nell’ex Embraco riprendendo tutti i lavoratori con gli stessi diritti e le stesse retribuzioni, senza nessun supporto di denaro pubblico”. Così il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, aggiungendo che le parti “si vedranno venerdì prossimo all’Unione industriali di Torino [...]

PMI: Calenda, stanziati ulteriori 242 mln per i Voucher digitalizzazione

PMI: Calenda, stanziati ulteriori 242 mln per i Voucher digitalizzazione

(Teleborsa) - Aumentano le risorse disponibili per la concessione dei Voucher per la digitalizzazione alle PMI. Il Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda ha disposto con decreto l’integrazione della dotazione finanziaria dei Voucher per la digitalizzazione delle PMI per 242,5 milioni di euro. Le risorse complessivamente disponibili per la concessione del contributo salgono, così, a 342,5 milioni di euro. La decisione è stata presa, a fronte di oltre [...]

Calenda,ulteriori 242mln per voucher Pmi

Calenda,ulteriori 242mln per voucher Pmi

(ANSA) – ROMA, 14 MAG – Il Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda ha disposto con decreto l’integrazione della dotazione finanziaria dei Voucher per la digitalizzazione delle Pmi per 242,5 milioni di euro. Le risorse complessivamente disponibili per la concessione del contributo salgono, così, a 342,5 milioni di euro. La decisione – si legge in una nota del Ministero – è stata presa, a fronte di oltre 90.000 domande presentate, per evitare [...]

PMI: Calenda, stanziati ulteriori 10 mln per i Voucher internazionalizzazione

PMI: Calenda, stanziati ulteriori 10 mln per i Voucher internazionalizzazione

(Teleborsa) - Altri 10 milioni di euro in arrivo per il finanziamento dei Voucher per l’internazionalizzazione delle PMI. Lo ha disposto il Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda con decreto. Le risorse stanziate complessivamente ammontano, così, a circa 46 milioni di euro. La decisione del Ministro risponde al successo ottenuto dalla misura che ha visto oltre 5.000 domande presentate dalle imprese intenzionate ad avvalersi di Temporary Export Manager. [...]

Calenda: 'Sull'Ilva c'è solo il no a tutti e tutto. Il tempo è poco'

Calenda: 'Sull'Ilva c'è solo il no a tutti e tutto. Il tempo è poco'

“C’è solo il no a tutti e tutto”. Così su Twitter il ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda torna a parlare sul tavolo dell’Ilva di ieri. “La verità – scrive – è che si sono messi tutti a inseguire l’Usb. Uil e Fiom in testa. Dunque la proposta non c’è. C’è solo il no a tutti e tutto.” In altri due tweet, poi, il ministro rilancia i contenuti della proposta fatta ieri dal ministero al tavolo con i sindacati e una sua [...]

Ilva, salta la trattativa. Calenda: "Per nuovo Esecutivo un grosso problema"

Ilva, salta la trattativa. Calenda: "Per nuovo Esecutivo un grosso problema"

(Teleborsa) - Alta tensione sulla vicenda Ilva. Ieri 10 maggio, il Ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda ha abbandonato il tavolo delle trattative passando il dossier Ilva al nuovo Governo. Il ministro ha perso la pazienza dopo essersi sentito attaccato da alcuni leader dei sindacati di base (USB) che lo avevano considerato non più legittimato a trattare. Risultato: incontro e trattativa sospesi. "La verità è che si sono messi tutti a inseguire [...]