Cause di morte

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Località
In rilievo

Località

In questa categoria: Bomba atomica

La bomba atomica ("bomba A" secondo una terminologia originaria) è il ...

Stalin

Stalin in uniforme di maresciallo dell'Unione Sovietica
"fonti citat...

Bomba (ordigno)

Una bomba (detto anche ordigno) è un dispositivo meccanico nel quale Ã...

Papa Giovanni Paolo II

Papa
Papa Giovanni Paolo II (in latino: Ioannes Paulus PP. II, in po...

Lev Tolstoj

Lev Nikolàevi? Tolstòj, in russo: ??? ?????????? ????????, /?l??f n??...

Omicidio

L'omicidio è la soppressione di una vita umana a opera di un altro ess...

L'allarme di Unicef - La strage silenziosa. Ogni 5 secondi nel mondo muore un bambino... Forse a voi non ve ne fregherà un cazzo, ma sono bambini come i vostri figli...!

L'allarme di Unicef - La strage silenziosa. Ogni 5 secondi nel mondo muore un bambino... Forse a voi non ve ne fregherà un cazzo, ma sono bambini come i vostri figli...!

    . seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping .     L'allarme di Unicef - La strage silenziosa. Ogni 5 secondi nel mondo muore un bambino... Forse a voi non ve ne fregherà un cazzo, ma sono bambini come i vostri figli...!   La strage silenziosa. Ogni 5 secondi muore un bambino nel mondo   Nel 2017 nel mondo sono morti circa 6,3 milioni di bambini sotto i 15 anni, ovvero uno ogni 5 secondi, spesso per cause prevenibili. La maggior parte di queste morti [...]

I cachi, un’arma contro lo stress

I cachi, un’arma contro lo stress

Il caco è un frutto appartenente alla famiglia delle Ebenacee ed è un ottimo scudo ricco di vitamine, che contrastano la debolezza, la stanchezza e lo stress, sia psichico che fisico. Questi frutti dal vivace colore arancione rafforzano il sistema immunatario e liberano le vie respiratorie tamponando anche le infezioni, oltre alle varie funzioni benefiche contro le allergie stagionali, come raffreddore e febbre. Ogni loro azione benefica ha effetto grazie alla [...]

Encomio solenne agli eroici carabinieri Sergio Palmieri e Simone Fazzari per aver bloccato e arrestato Luca Traini, autore della strage e tentato omicidio plurimo a Macerata

Encomio solenne agli eroici carabinieri Sergio Palmieri e Simone Fazzari per aver bloccato e arrestato Luca Traini, autore della strage e tentato omicidio plurimo a Macerata

«Stai fermo, non ti muovere», gli hanno detto e lui lo ha fatto come se sapesse di dover seguire le indicazioni dei militari dell'Arma. Gli Ufficiali dei Carabinieri Sergio Palmeri e Simone Fazzari sono i due militari che sabato mattina hanno fermato Luca Traini, il 28enne che ha gettato Macerata nel panico per oltre un'ora, sparando all'impazzata contro qualsiasi persona con la pelle nera gli capitasse davanti e contro altri obiettivi, dai bar alla sede del Pd. [...]

Tu carnefice

Tu carnefice

Dedica alla poetessa Angela Ferrara uccisa dal marito!! Non basta più poesia per descriverti donna.... Non bastano più lacrime per piangerti... Non basta ira per maledire il tuo assassino... Tu donna, che hai compreso l'orrore che già perseguitava la tua fragilità, non hai avuto comprensione, né attenzione, e non hai avuto salvezza! Stolta... mancata prevenzione ti ha uccisa, come a favorire fatale destino ancor prima che quel colpo [...]

Inferno di fuoco in pieno centro

Inferno di fuoco in pieno centro

Cronaca 16/09/2018 09:13 Inferno di fuoco in pieno centro Ceccano - Tragedia sfiorata: due furgoni sono esplosi in rapida successione. I boati e le fiamme hanno creato il panico tra i residenti scesi in strada Ieri notte si è sfiorata la tragedia in via Madonna de' Loco. Intorno alle 3.30 due furgoni sono esplosi in rapida successione davanti all'attività "Limarreda" e, dopo veri e propri attimi di paura, solo il tempestivo intervento dei pompieri ha [...]

bullismo, mobbing, burnout

Quali differenze esistono tra bullismo, mobbing, burnout  sul lavoro e nella scuola. Tra colleghi di lavoro e compagni di scuola a volte si intrecciano strani legami di simpatia ed antipatica. A volte vengono portati avanti singolarmente, altre volte il “manovratore” manda avanti i “gregari” per colpire e fuggire. Come riconoscere e prevenire tali attività. Un saluto da Anna.

Rispondi

Piedi sotto i riflettori

Piedi sotto i riflettori

C’è una parte molto importante del nostro corpo – e della nostra bellezza – che troppo spesso finiamo per trascurare: i piedi. Lo so, averne cura richiede tempo e non è sempre facile, ma, soprattutto in estate, quando prendono il sopravvento le scarpe aperte, non possiamo assolutamente esimerci da prestare loro (i piedi, non le scarpe, almeno in questo caso!) la dovuta attenzione. Dopotutto non è così complicato come potrebbe sembrare. Ecco come [...]

Sulla vile aggressione a Sassari

Sulla vile aggressione a Sassari

  di Piero Murineddu Non cerca vendetta il giovane della Guinea fatto oggetto di una feroce e vigliacca aggressione da parte di un gruppo di ventenni sassaresi, uno dei quali rinchiuso nel carcere di Bancali e che, a quanto pare, gia in precedenza aveva dato prova di bullaggine, originata probabilmente sia dall'ambiente in cui ha vissuto finora, e sicuramente incoraggiata dal clima che ai nostri giorni si respira in giro di caccia all'immigrato. Il giovane [...]

Vienna, non sapevamo di video Salvini

Vienna, non sapevamo di video Salvini

(ANSA) – BRUXELLES, 16 SET – La presidenza austriaca di turno dell’Ue “non era al corrente della registrazione” dell’intervento del ministro Matteo Salvini alla riunione di Vienna e del botta e risposta con il collega lussemburghese Asselborn. Lo afferma la stessa presidenza all’ANSA. “Non ci sono regole per le riunioni informali o le conferenze”, sottolinea la presidenza, spiegando che comunque il suo obiettivo “è assicurare discussioni [...]

La morte in faccia

La morte in faccia

Niccolò Bettarini racconta a "Verissimo" dell'aggressione potenzialmente letale subita a luglio davanti ad una discoteca.

Il delitto di Manuela Bailo

Il delitto di Manuela Bailo

Una ragazza fragile e un amante bugiardo: gli ingredienti di uno dei gialli più controversi dell'estate 2018.

Ennesimo scontro al vertice di Vienna

Ennesimo scontro al vertice di Vienna

Al vertice dei ministri dell'interno scontro tra Salvini e Asselborn.

L'omicidio del piccolo Lorys

L'omicidio del piccolo Lorys

Le ultime news su Veronica Panarello

Morte dopo un lungo calvario

Morte dopo un lungo calvario

Denuncia di malasanità dai familiari di Peppe De Rosa morto per un infezione mal curata.

Porto d’armi, la buona chiarezza sui medici militari

Porto d’armi, la buona chiarezza sui medici militari

Attualità 13/09/2018 12:27 Porto d’armi, la buona chiarezza sui medici militari Maria Cristina Urbano Presidente dell’ASS.I.V. Una buona soluzione, attesa da centinaia di professionisti, per fare chiarezza normativa sulla certificazione medica per il porto d'armi alle guardie giurate. E inoltre c'è la garanzia di indicare le linee guida entro cui muoversi per la valutazione diagnostica. Un riordino necessario che sana un'annosa questione. Il decreto, [...]

Schiavi della tecnologia

Schiavi della tecnologia

Gli italiani rinunciano a curararsi ma non rinunciano a comprarsi l'ultimo cellulare, siamo arrivati all'assurdo.

Primo morto per eroina sintetica

Primo morto per eroina sintetica

A Milano primo caso di morte per l'eroina preparata in laboratorio

Igor è morto a 14 anni, ucciso dal blackout game. L'appello choc dei genitori: «Attenti ai vostri figli»

Igor è morto a 14 anni, ucciso dal blackout game. L'appello choc dei genitori: «Attenti ai vostri figli»

Igor Maj è morto a 14 anni, trovato impiccato nella sua cameretta, pochi giorni fa: ora è emerso che il ragazzino, il cui nome è stato diffuso dai genitori in un appello diffuso in rete, potrebbe essere morto per un macabro gioco diffuso sul web, il cosiddetto blackout game. Riguardo il caso di Igor, trovato senza vita lo scorso 6 settembre a Milano, inizialmente si era pensato a un suicidio. Gli accertamenti sul pc e sullo smartphone del ragazzino però, [...]

Morte vigilante, la figlia: "L'ergastolo è troppo poco. Giustizia per papà"

Morte vigilante, la figlia: "L'ergastolo è troppo poco. Giustizia per papà"

Cronaca 12 settembre 2018 Morte vigilante, la figlia: "L'ergastolo è troppo poco. Giustizia per papà" Gennaro Schiano è morto in seguito ad una lite con un 18enne incensurato Lina, figlia di Gennaro Schiano, il vigilante morto in ospedale a 4 mesi dall'aggressione subita in via vicinale San Donato (stazione La Trencia), ha rilasciato alcune dichiarazioni a Repubblica su quanto accaduto al padre. "Vogliamo giustizia per papà, ma l'ergastolo è troppo poco [...]

Italiani che combattono la guerra di altri: Antonio

Italiani che combattono la guerra di altri: Antonio

default