Cina

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Alessandra Amoroso
In rilievo

Alessandra Amoroso

Repubblica Popolare della Cina

La scheda: Repubblica Popolare della Cina

Coordinate: 35°N 103°E / 35°N 103°E35, 103
La Cina (中國T, 中国S, ZhōngguóP), ufficialmente la Repubblica Popolare Cinese (中華人民共和國T, 中华人民共和国S, Zhōnghuá Rénmín GònghéguóP ascolta la pronuncia in mandarino standard), è uno Stato sovrano situato nell'Asia orientale e il più popolato del mondo, con una popolazione di oltre 1,385 miliardi di persone.
La Cina è una Repubblica popolare in cui il potere è esercitato dal solo Partito Comunista Cinese. Il governo ha sede nella capitale Pechino ed esercita la propria giurisdizione su ventidue province, cinque regioni autonome, quattro municipalità direttamente controllate (Pechino, Tientsin, Shanghai e Chongqing) e due regioni amministrative speciali (Hong Kong e Macao) parzialmente autonome. La Cina rivendica la propria sovranità anche sull'isola di Formosa, che considera ufficialmente una sua provincia, sulla quale non esercita tuttavia alcun controllo diretto. L'isola è dal 1949 sotto il controllo del governo della Repubblica di Cina (Taiwan). La complessa condizione politica di Taiwan è una delle conseguenze della guerra civile cinese che ha preceduto la fondazione della Repubblica Popolare Cinese.
Con la sua superficie di circa 9 572 900 chilometri quadrati la Cina è il terzo Paese più grande del mondo per superficie. Il paesaggio della Cina è vasto e diversificato: va dalle steppe della foresta e i deserti dei Gobi e del Taklamakan nell'arido nord alle foreste subtropicali e umide del sud. L'Himalaya, il Karakoram, il Pamir e il Tian Shan sono le catene montuose che separano la Cina meridionale dall'Asia centrale. Il Fiume Azzurro e il Fiume Giallo, rispettivamente il terzo e il sesto più lunghi del mondo, scorrono dall'altopiano del Tibet verso la costa orientale densamente popolata. La costa della Cina lungo l'oceano Pacifico è lunga circa 14.500 chilometri ed è delimitata dal mare di Bohai, dal mar Giallo, dal mar Cinese Orientale e dal mar Cinese Meridionale.
L'antica civiltà cinese – una delle prime al mondo – si sviluppò inizialmente nelle pianure comprese tra il Fiume Giallo e il Fiume Azzurro. A partire dall'età del bronzo (verso la fine del II millennio a.C.) si ha evidenza di strutture feudali, in cui i nobili si raccoglievano intorno a monarchie ereditarie. Vi sono testimonianze di una casata regnante nella prima metà del I millennio a.C., nota come dinastia Zhou, il cui declino condusse alla nascita di un discreto numero di regni indipendenti in competizione per il predominio sulla regione, con stagioni di conflitto che si fecero particolarmente accese nel periodo che va dall'VIII al III secolo a.C. Nel 221 a.C. lo Stato di Qin sconfisse e conquistò i territori di tutti gli altri Stati combattenti dando vita al primo impero della storia cinese sotto la dinastia Qin.
Da quel momento il titolo di imperatore della Cina divenne il sinonimo della raggiunta supremazia. La dinastia Qin non durò a lungo, ma i popoli precedentemente conquistati vennero poco dopo riuniti sotto l'egida della dinastia Han (III secolo a.C.-III secolo d.C.). I quattro secoli in cui regnarono i sovrani della dinastia Han sono considerati cruciali per la definizione e affermazione della identità culturale cinese, tanto da divenire il termine con cui i cinesi definirono se stessi (con il termine appunto di etnia o popolo han). Da allora la storia cinese ha visto l'alternarsi di periodi di divisione e fasi di unificazione, con conseguenti periodi di frammentazione, contrazione o espansione territoriale, sotto l'egida di diverse dinastie, talora di etnia straniera (come nel caso dei mongoli o dei mancesi).
L'ultima dinastia fu quella dei Qing, il cui regno si concluse nel 1911 con la fondazione della Repubblica di Cina. Dopo la sconfitta dell'Impero giapponese durante la seconda guerra mondiale il Paese fu scosso dalla guerra civile che vedeva contrapposte le forze nazionaliste del Kuomintang, il partito che allora deteneva il governo del paese, e le forze facenti capo al Partito Comunista di Cina. Nel 1949 la guerra si concluse con la sconfitta del Kuomintang e la fuga del governo nazionalista sull'isola di Formosa, nella cui capitale Taipei ha tuttora sede l'attuale Repubblica di Cina, altresì nota come Taiwan. In seguito alla vittoria conseguita sul continente il 1º ottobre del 1949 a Pechino le forze comuniste guidate da Mao Zedong proclamarono ufficialmente la nascita della Repubblica Popolare Cinese.
Dopo l'introduzione di riforme economiche nel 1978 la Cina è diventata l'economia dalla crescita più rapida al mondo. A partire dal 2013 è la seconda economia più grande al mondo sia come PIL totale nominale, sia per parità di potere d'acquisto, è anche il più grande esportatore e importatore di merci al mondo. La Cina è ufficialmente uno Stato munito di armi nucleari e ha il più grande esercito permanente del mondo, con il secondo più grande bilancio della difesa. La Cina è membro delle Nazioni Unite dal 1971, quando ha preso il posto della Repubblica di Cina tra i seggi dei membri permanenti del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. La Cina è anche membro di numerose organizzazioni multilaterali, tra cui l'OMC, l'APEC, il BRICS, l'Organizzazione di Shanghai per la cooperazione, il BCIM e il G-20. La Cina, unanimemente riconosciuta come grande potenza dal consesso internazionale, è una potenziale superpotenza secondo un certo numero di accademici e analisti che si occupano di questioni militari, politiche ed economiche.



Cina:
Dati amministrativi:
Nome completo: Repubblica Popolare Cinese
Nome ufficiale: 中华人民共和国 Zhōnghuá Rénmín Gònghéguó
Lingue ufficiali: Cinese standard
Capitale: Pechino  (24 516 000 ab. / 2016)
Politica:
Forma di governo: Repubblica socialista monopartitica con Riforme di Mercato[1]
Presidente della Repubblica: Xi Jinping
Primo ministro del Consiglio di Stato: Li Keqiang
Indipendenza: 1º ottobre 1949 proclamazione della Repubblica Popolare Cinese
Ingresso nell'ONU: 25 ottobre 1971[2]
Superficie:
Totale: 9.572.900 km² (3º)
 % delle acque: 2,8%
Popolazione:
Totale: 1.385.175.000 ab. (2016) (1º)
Densità: 143,7 ab./km² (81º)
Tasso di crescita: 0,481% (2012)[3]
Nome degli abitanti: Cinesi
Geografia:
Continente: Asia
Confini: Afghanistan, Bhutan, Birmania, Corea del Nord, India, Kazakistan, Kirghizistan, Laos, Mongolia, Nepal, Pakistan, Russia, Tagikistan, Vietnam
Fuso orario: UTC+8
Economia:
Valuta: Renminbi cinese
PIL (nominale): 10 991 571[4] milioni di $ (2015) (2º)
PIL pro capite (nominale): 7 990 $ (2015) (72º)
PIL (PPA): 19 406 520 milioni di $ (2015) (1º)
PIL pro capite (PPA): 15 399 $ (2016) (82º)
ISU (2016): 0,738 (alto) (90º)
Fecondità: 1,6 (2010)[5]
Varie:
Codici ISO 3166: CN, CHN, 156
TLD: .cn, .中國, .中国
Prefisso tel.: +86
Sigla autom.: CN
Inno nazionale: Marcia dei Volontari[?·info]
Festa nazionale: 1º ottobre
 

Cina: guerra dazi Usa, Pil trimestre frena a +6,7%

Cina: guerra dazi Usa, Pil trimestre frena a +6,7%

Passo piu' lento dal 2016, ma primo semestre si mantiene a +6,8%

Borsa: Asia in calo con Cina, bene Tokyo

Borsa: Asia in calo con Cina, bene Tokyo

(ANSA) – MILANO, 17 LUG – Ancora una seduta debole per le Piazze asiatiche con l’unica eccezione di Tokyo, chiusa ieri per festività, che guadagna lo 0,44 per cento. Il resto dei listini continua a scontare il rallentamento dell’economia cinese anche per effetto della guerra commerciale con gli Usa. Hong Kong lascia sul terreno l’1,24%, Shanghai l’1,19%, Shenzhen l’1,05 per cento. Debole Seul (-0,18%), più marcato il calo di Sydney (-0,61%). [...]

Borsa: Shanghai negativa, apre a -0,50%

Borsa: Shanghai negativa, apre a -0,50%

(ANSA) – PECHINO, 17 LUG – Le Borse cinesi aprono la seduta in territorio negativo: l’indice Composite di Shanghai cede nelle prime battute lo 0,50% a 2.799,88 punti, mentre quello di Shenzhen perde lo 0,62% e si attesta a quota 1.592,87.

Piogge a Pechino, cancellati 670 voli

Piogge a Pechino, cancellati 670 voli

(ANSA) – PECHINO, 16 LUG – Le piogge torrenziali, abbattutesi già da ieri sul nord della Cina, hanno mandato in tilt per tutta la giornata il sistema dei trasporti anche a Pechino, tra diverse centinaia di voli cancellati all’aeroporto internazionale, dissesti stradali e inondazioni di intere aree. Secondo i dati postati sul sito web del Beijing Capital International Airport, si sono attestati a quota 670 le partenze cancellate al tardo pomeriggio, tutti [...]

Cina, Pil in lieve rallentamento in 2* trimestre: al +6,7% annuo

Cina, Pil in lieve rallentamento in 2* trimestre: al +6,7% annuo

Roma (askanews) - La Cina ha annunciato che la sua crescita economica ha rallentato leggermente nel secondo trimestre. La seconda maggiore economia mondiale è cresciuta del 6,7% in aprile-giugno, in calo dal 6,8% nel primo trimestre. I dati sono stati pubblicati proprio mentre il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk ha dichiarato in un vertice UE con la Cina a Pechino che le tensioni commerciali potrebbero sfociare in un "conflitto caldo", invitando Stati [...]

Summit Ue-Cina a Pechino, Tusk: calmare tensioni sul commercio

Summit Ue-Cina a Pechino, Tusk: calmare tensioni sul commercio

Pechino, (askanews) - La Cina e l'Unione europea hanno firmato sei accordi al Ventesimo summit Eu-China a Pechino, tra le tensioni commerciali avviate dagli Stati Uniti e le dichiarazioni del presidente Donald Trump che accusa l'Ue di essere "un nemico". Al vertice, al centro del quale ci sono scambi commerciali e investimenti, partecipano il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, e il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, i quali sono [...]

Cina a Wto contro dazi Usa da 200 mld

Cina a Wto contro dazi Usa da 200 mld

(ANSA) – PECHINO, 16 LUG – La Cina ha deciso di ricorrere al Wto, l’Organizzazione mondiale del commercio, contro la minaccia di dazi aggiuntivi al 10% annunciati dagli Usa sull’import di neni “made in China” per 200 miliardi di dollari ex art.301 dello Us Trade Act. La mossa, annunciata con un post sul sito del ministero del Commercio, cade nel giorno in cui Cina e Ue, nel loro 20/mo summit annuale, hanno ribadito l’impegno congiunto per il [...]

Tusk, evitare guerra commerciale

Tusk, evitare guerra commerciale

(ANSA) – PECHINO, 16 LUG – “E’ comune dovere di Ue, Cina, Usa e Russia non iniziare guerre commerciali”: nella conferenza stampa congiunta con il premier cinese Li Keqiang e il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker, il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk ha lanciato un appello in merito alle tensioni commerciali affermando che “c’e’ ancora tempo per prevenire il conflitto e il caos”.

Cina, +1,8% pil secondo trimestre

Cina, +1,8% pil secondo trimestre

(ANSA) – PECHINO, 16 LUG – La Cina, nel pieno delle tensioni commerciali con gli Usa, segna nel secondo trimestre del 2018 un Pil in crescita dell’1,8% su base congiunturale e del 6,7% su base annua: i dati, diffusi dal Ufficio nazionale di statistica, si confrontano, rispettivamente, con il +1,4% e il +6,8% del primo trimestre e il +1,4% e il +6,7% delle previsioni formulate degli economisti. La crescita su base annua rallenta, ma quella congiunturale batte [...]

FOTO: Repubblica Popolare della Cina

Territori occupati dalle dinastie e dagli Stati moderni della storia cinese

Territori occupati dalle dinastie e dagli Stati moderni della storia cinese

Una delle statue che fa parte dell'esercito di terracotta nella tomba dell'imperatore Qin a Xi'An

Una delle statue che fa parte dell'esercito di terracotta nella tomba dell'imperatore Qin a Xi'An

Il Palazzo d'Estate a Pechino, con il lago Kunming utilizzato come pista da pattinaggio, il complesso fa parte di un parco, uno dei più belli della capitale cinese

Il Palazzo d'Estate a Pechino, con il lago Kunming utilizzato come pista da pattinaggio, il complesso fa parte di un parco, uno dei più belli della capitale cinese

Mao Zedong proclama la nascita della Repubblica Popolare Cinese il 1º ottobre 1949

Mao Zedong proclama la nascita della Repubblica Popolare Cinese il 1º ottobre 1949

Shanghai è la capitale economica della Cina e il maggior porto per merci del mondo

Shanghai è la capitale economica della Cina e il maggior porto per merci del mondo

Questa foto dal satellite mette bene in evidenza l'aridità della Cina occidentale e, al contrario, l'umidità della zona sudorientale

Questa foto dal satellite mette bene in evidenza l'aridità della Cina occidentale e, al contrario, l'umidità della zona sudorientale

Le precipitazioni in Cina

Le precipitazioni in Cina

Trump, 'l'Ue è nostra nemica'

Trump, 'l'Ue è nostra nemica'

(ANSA) – WASHINGTON, 15 LUG – Donald Trump ha descritto la Ue come un “nemico” degli Usa in un’intervista alla Cbs registrata ieri. Trump ha affermato che gli Usa hanno “molti nemici”, compresa la Ue, in particolare rispetto a “cosa fanno a noi in tema di commercio”. “Non lo si crederebbe dell’Ue, ma sono un nemico”. Trump ha indicato anche la Russia come un nemico “in certi aspetti”, e la Cina “economicamente”. Su quest’ultima ha [...]

Centinaia a funerali ucciso auto bomba

Centinaia a funerali ucciso auto bomba

(ANSA) – LIMBADI (VIBO VALENTIA), 14 LUG – Tanta commozione oggi pomeriggio in occasione dei funerali di Matteo Vinci, il biologo quarantaduenne morto a Limbadi lo scorso 9 aprile per l’esplosione di una bomba collocata sotto la sua autovettura e nella quale rimase ferito il padre, Francesco, di 73 anni. Le esequie sono state celebrate nei locali della scuola media del paese con rito civile alla presenza di alcune centinaia di persone, dei rappresentanti di [...]

Gb: ordigno contro casa Gerry Adams

Gb: ordigno contro casa Gerry Adams

(ANSA) – ROMA, 14 LUG – Un ordigno esplosivo è stato lanciato nella notte a Belfast contro la casa di Gerry Adams, leader del Sinn Fein, braccio politico dell’Ira, e contro quelle di altri esponenti repubblicani, tra cui quella di Bobby Storey, ‘eroe’ della resistenza irlandese. Lo ha fatto sapere il partito sui suoi profili social, definendo gli attacchi “riprovevoli e codardi”. La polizia ha confermato che sta indagando sui due episodi, entrambi [...]

Cina: esplosione in sito industriale, 19 morti

Cina: esplosione in sito industriale, 19 morti

In provincia Sichuan, in corso indagini per chiarire cause

Esplosione in Cina, 19 morti e 12 feriti

Esplosione in Cina, 19 morti e 12 feriti

In un sito industriale nella provincia di Sichuan

Prove disgelo dazi, e Borse Asia salgono

Prove disgelo dazi, e Borse Asia salgono

(ANSA) – MILANO, 13 LUG – Le prove di disgelo fra Stati Uniti e Cina in tema di dazi aiutano le Borse asiatiche, che sono in generale rialzo per il secondo giorno consecutivo. In attesa di decidere quali contromisure adottare, il portavoce del ministero del Commercio cinese, Gao Feng, ha detto che sul riavvio dei colloqui con l’America serve “fiducia reciproca”. Le Borse cinesi sono comunque contrastate, con Shanghai in calo dello 0,4% e Shenzhen in [...]

Cina: esplosione in sito industriale, 19 morti

Cina: esplosione in sito industriale, 19 morti

Un’esplosione in un sito industriale nella provincia cinese dello Sichuan ha provocato 19 morti e 12 feriti, ora in condizioni stabili. Secondo l’agenzia Nuova Cina, che cita le autorità locali, l’incidente è avvenuto ieri intorno alle 18.30 all’impianto della Hengda (una società registrata nel 2015 e specializzata in prodotti chimici), in un distretto industriale di Yibin, città nella contea di Jiang’an. L’incendio sprigionatosi è stato [...]

Cina a Usa,impegno su denuclearizzazione

Cina a Usa,impegno su denuclearizzazione

(ANSA) – PECHINO, 13 LUG – La Cina rinnova il suo impegno per la denuclearizzazione della penisola coreana rispondendo alle accuse del presidente americano Donald Trump sulle possibili “interferenze” di Pechino nei colloqui Pyongyang-Washington a causa dell’escalation dello scontro commerciale tra Usa e Cina. Il vice ministro degli Esteri Kong Xuanyou ha spiegato che Cina e Usa “hanno mantenuto coordinamento e comunicazioni” strette sul dossier.

Cina-Usa: surplus commerciale a 28,97mld

Cina-Usa: surplus commerciale a 28,97mld

(ANSA) – PECHINO, 13 LUG – Il surplus commerciale della Cina verso gli Usa ha toccato a giugno il record di 28,97 miliardi di dollari, malgrado la guerra dei dazi in corso, grazie a un rialzo di oltre 4 miliardi sui 24,58 miliardi di maggio. E’ quanto emerge dai diffusi dall’Amministrazione generale delle Dogane. Sia le importazioni sia le esportazioni con gli Stati Uniti sono salite nel primo semestre del 2018 su base annua, rispettivamente del 5,7% e del [...]

Cina, esplosione in fabbrica, 19 morti

Cina, esplosione in fabbrica, 19 morti

(ANSA) – PECHINO, 13 LUG – Un’esplosione in un sito industriale nella provincia cinese dello Sichuan ha provocato 19 morti e 12 feriti, ora in condizioni stabili. Secondo l’agenzia Nuova Cina, che cita le autorità locali, l’incidente è avvenuto ieri intorno alle 18.30 all’impianto della Hengda (una società registrata nel 2015 e specializzata in prodotti chimici), in un distretto industriale di Yibin, città nella contea di Jiang’an. [...]