Cisgiordania

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Salemi
In rilievo

Salemi

Cisgiordania

La scheda: Cisgiordania

La Cisgiordania (lett. la parte al di qua del Giordano in arabo: ????? ????????, a?-?iffä l-?arb?yä, in ebraico: ???? ?????????, HaGadah HaMa'aravit o sempre in ebraico: ????? ?????????, Yehuda ve'Shomron (Giudea e Samaria), in lingua inglese chiamata West Bank ("la sponda occidentale"), è un territorio senza sbocco al mare sulla riva occidentale del fiume Giordano, nel Medio Oriente. Fa parte, assieme alla striscia di Gaza, dei "territori palestinesi" e della regione storico-geografica della Palestina.
Prima della grande guerra, la zona ora conosciuta come Cisgiordania è stata sotto il dominio ottomano, come parte della provincia di Siria. Nel 1920, alla conferenza di Sanremo, la vittoria delle forze alleate l'assegnò alla sovranità del Mandato britannico della Palestina. La Guerra arabo-israeliana del 1948 vide la creazione di Israele in alcune parti dell'ex Mandato, mentre la Cisgiordania fu conquistata e annessa alla Transgiordania che divenne Giordania. Gli accordi di armistizio del 1949 hanno definito i suoi confini ad interim.
Dal 1948 al 1967, la zona fu sotto il controllo giordano, e la Giordania non rinunciò ufficialmente alle sue pretese sull'area sino al 1988. Le richieste della Giordania non furono mai riconosciute dalla comunità internazionale, con l'eccezione del Regno Unito. la definizione dei confini venne stabilita in seguito alla stipulazione dell'armistizio di Rodi, quando venne definita dalle linee di "cessate il fuoco" tra gli eserciti israeliano e giordano. Dal 1967, a seguito della guerra dei sei giorni, la maggior parte della Cisgiordania è sotto occupazione militare israeliana, benché sia rivendicata interamente dallo Stato di Palestina, andando a costituire assieme alla Striscia di Gaza i cosiddetti territori palestinesi occupati dagli israeliani.



Cisgiordania:
Territorio a status conteso:
Motivo del contenzioso: area rivendicata interamente dallo Stato di Palestina come proprio territorio
Situazione de facto: area sottoposta a controllo misto da parte di Israele e Stato di Palestina
Posizione dell'ONU: riconoscimento di territorio occupato palestinese
Dichiarazione d'indipendenza: 1988 (dichiarata), 1994 (parziale)
Governo: repubblica semipresidenziale
Capo di Stato: Mahmoud Abbas
Capo del governo: Rami Hamdallah
Posizione dello Stato di Palestina:
Sintesi della posizione: territorio palestinese parzialmente occupato da Israele
Posizione di Israele:
Sintesi della posizione: territorio israeliano, con zone amministrate dai palestinesi
Nome ufficiale: Giudea e Samaria
Informazioni generali:
Lingua: arabo, ebraico
Capitale/Capoluogo: Gerusalemme Est, de facto: Ramallah
Area: 5.860 km²
Popolazione: 2.163.000 ab.
Densità: 369 ab./km²
Continente: Asia
Valuta: nuovo siclo israeliano, dinaro giordano

Cisgiordania, ucciso il killer del rabbino

Cisgiordania, ucciso il killer del rabbino

Ucciso dai servizi segreti israeliani il terrorista che uccise un rabbino il 9 gennaio scorso

Ucciso il palestinese ricercato numero uno in Cisgiordania

Ucciso il palestinese ricercato numero uno in Cisgiordania

Ahmed Nassr Jarrar, il palestinese piu’ ricercato in Cisgiordania, e’ stato ucciso oggi da un’unita’ dell’esercito israeliano che dopo molti sforzi era riuscita a scoprire il suo nascondiglio. Jarrar, secondo la polizia, aveva con sé un fucile M16 e ordigni esplosivi. Figlio di un comandante dell’ala militare di Hamas, un mese fa aveva partecipato all’uccisione di un rabbino in Cisgiordania e secondo Israele progettava altri attacchi.    

Cisgiordania, ucciso ricercato numero 1

Cisgiordania, ucciso ricercato numero 1

(ANSAmed) – TEL AVIV, 6 FEB – Ahmed Nassr Jarrar, il palestinese piu’ ricercato in Cisgiordania, e’ stato ucciso oggi da un’unita’ dell’esercito israeliano che dopo molti sforzi era riuscita a scoprire il suo nascondiglio. Jarrar, secondo la polizia, aveva con sé un fucile M16 e ordigni esplosivi. Figlio di un comandante dell’ala militare di Hamas, un mese fa aveva partecipato all’uccisione di un rabbino in Cisgiordania e secondo Israele [...]

Morto l'israeliano accoltellato in Cisgiordania

Morto l'israeliano accoltellato in Cisgiordania

E’ morto l’israeliano accoltellato poco fa da un palestinese all’ingresso dell’insediamento ebraico di Ariel in Cisgiordania. Lo ha fatto sapere, citato dai media, l’ospedale Beilinson di Petah Tivka, dove la vittima era stata ricoverata. L’esercito ha lanciato una caccia all’uomo per rintracciare il palestinese che, secondo il portavoce militare, è stato colpito da un soldato prima di riuscire a dileguarsi.    

Israeliano ucciso in Cisgiordania

Israeliano ucciso in Cisgiordania

(ANSAmed) – TEL AVIV, 5 FEB – E’ morto l’israeliano accoltellato poco fa da un palestinese all’ingresso dell’insediamento ebraico di Ariel in Cisgiordania. Lo ha fatto sapere, citato dai media, l’ospedale Beilinson di Petah Tivka, dove la vittima era stata ricoverata. L’esercito ha lanciato una caccia all’uomo per rintracciare il palestinese che, secondo il portavoce militare, è stato colpito da un soldato prima di riuscire a [...]

Gerusalemme capitale, scontri in Cisgiordania: un palestinese ucciso, oltre 200 feriti. Hamas: "Santa intifada va avanti"

Gerusalemme capitale, scontri in Cisgiordania: un palestinese ucciso, oltre 200 feriti. Hamas: "Santa intifada va avanti"

Israele ha mobilitato centinaia di poliziotti. Ma non ha imposto restrizioni per l’accesso alla Spianata della Moschee.

L'ambasciata americana aprirà a Gerusalemme

L'ambasciata americana aprirà a Gerusalemme

Il vicepresidente Usa Pence in Israele accolto da Netanyahu. Proteste in Cisgiordania.

Raid israeliano a Jenin sgomina cellula che uccise rabbino

Raid israeliano a Jenin sgomina cellula che uccise rabbino

Ma il ricercato principale e' svanito: sepolto, o fuggito

Ondata maltempo in Israele-Cisgiordania

Ondata maltempo in Israele-Cisgiordania

(ANSAmed) – TEL AVIV, 19 GEN – Un’ondata di maltempo si è abbattuta da ieri sera su Israele e Cisgiordania. Piogge abbondanti e venti di intensità pari a 120/km hanno spazzato le coste di Israele e anche la città di Tel Aviv. Precipitazioni nevose nel nord del paese in Galilea e sulle Alture del Golan. Il maltempo e le folate di vento hanno allagato le strade, provocato la caduta di alberi e pali dell’elettricità costringendo le autorità [...]

Jenin,polizia conferma '1 morto,arresti'

Jenin,polizia conferma '1 morto,arresti'

(ANSAmed) – TEL AVIV, 18 GEN – “Un morto ed alcuni arresti”: questo, secondo un comunicato del portavoce della polizia israeliana, il bilancio aggiornato dell’operazione condotta la scorsa notte a Jenin, in Cisgiordania, contro una cellula ritenuta responsabile della uccisione di un rabbino avvenuta il 9 gennaio. In precedenza la radio militare aveva parlato di due morti, mentre l’agenzia di stampa palestinese Maan aveva riferito di un “morto [...]

Uccisi due palestinesi a Jenin

Uccisi due palestinesi a Jenin

In blitz israeliano dopo omicidio di un rabbino

M.O., ancora scontri in Cisgiordania e a Gaza, ci sono feriti

M.O., ancora scontri in Cisgiordania e a Gaza, ci sono feriti

Gaza (askanews) - Continua a salire la tensione tra israeliani e palistinesi. In un nuovo venerdì di 'mobilitazione nazionale' ci sono stati nuovi scontri in Cisgiordania e a Gaza, i palestinesi protestano contro Israele e contro la politica del presidente americano Donald Trump. Secondo quanto hanno riferito fonti mediche della Mezzaluna Rossa, ci sono una quarantina di feriti in Cisgiordania e altri 16 nella striscia di Gaza. Per domenica e lunedì sono [...]

Cisgiordania, Israele approva costruzione di 1.100 nuovi alloggi

Cisgiordania, Israele approva costruzione di 1.100 nuovi alloggi

Gerusalemme (askanews) - Le autorità israeliane hanno approvato oggi la costruzione di oltre 1.100 nuovi alloggi in Cisgiordania: lo ha reso noto l'organizzazione non governativa Peace Now. Il via libera è arrivato ieri da parte di una Commissione del ministero della Difesa che sovrintende alla costruzione degli insediamenti. Hanno già ottenuto l'approvazione finale 352 alloggi, mentre altri sono in una fase iniziale del processo, ha fatto sapere Peace Now. [...]

La Cisgiordania oggi: episodio 3

La Cisgiordania oggi: episodio 3

Le forze israeliane aggrediscono la stampa in Cisgiordania.

La Cisgiordania oggi: episodio 1

La Cisgiordania oggi: episodio 1

A un mese dalla dichiarazione di Trump su Gerusalemme, le forze israeliane arrestano cittadini innocenti. Non ci sono numeri, ma il pericolo incombe e indossa un'uniforme militare.

Scontri in Cisgiordania tra palestinesi e forze israeliane

Scontri in Cisgiordania tra palestinesi e forze israeliane

Ramallah, (askanews) - Sono scoppiati violenti scontri tra manifestanti palestinesi e forze di sicurezza israeliane al checkpoint Dco vicino Ramallah, nella Cisgiordania occupata. Nelle immagini le forze israeliane arrestano un manifestante, mentre dei soccorritori tentano di impedire l'arresto. Negli scontri sono morti almeno due palestinesi. Immagini senza commento.

Gerusalemme capitale, in piazza la rabbia dei palestinesi

Gerusalemme capitale, in piazza la rabbia dei palestinesi

Ramallah (askanews) - Migliaia di palestinesi sono scesi in piazza a Ramallah, in Cisgiordania, una ventina di Km a nord di Gerusalemme, per protestare contro la scelta del presidente americano, Donald Trump di riconoscere proprio Gerusalemme come capitale dello Stato d'Israele, spostandovi da Tel Aviv la sede dell'ambasciata americana. Nel frattempo, Fatah, il movimento del presidente dell'Autorità palestinese Abu Mazen (Mahmoud Abbas), ha lanciato un appello a [...]

Ancora scontri in Cisgiordania e a Gaza

Ancora scontri in Cisgiordania e a Gaza

Hamas assicura: l'intifada continua

Media, scontri e feriti in Cisgiordania

Media, scontri e feriti in Cisgiordania

(ANSAmed) – TEL AVIV, 15 DIC – Scontri tra manifestanti palestinesi ed esercito israeliano sono in corso, al termine delle preghiere del venerdì, in località della Cisgiordania e a Gaza presso la linea di demarcazione. Lo riferiscono le agenzie palestinesi Maan e Wafa secondo cui “ci sono decine di feriti” nei confronti a Qalandiya (nord di Gerusalemme), nel villaggio di Kafr, ad Hebron, a nord di Betlemme ma anche a Nablus, Jenin, e Tulkarem. “Una [...]

Ancora scontri a Gerusalemme. E Abu Mazen non vedrà Pence

Ancora scontri a Gerusalemme. E Abu Mazen non vedrà Pence

Gerusalemme, (askanews) - Ancora forti tensioni nel mondo arabo dopo la decisione del presidente americano Donald Trump di riconoscere unilateralmente Gerusalemme capitale di Israele. Dopo gli scontri tra manifestanti e forze dell'ordine a Betlemme e in Cisgiordania, dimostranti palestinesi sono tornati in strada a Gerusalemme per esprimere il loro dissenso. Intanto il presidente palestinese Abu Mazen ha annunciato tramite il suo consigliere diplomatico che non [...]