Conflitto militare

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Engagement
In rilievo

Engagement

Estetizzazione della violenza

La scheda: Estetizzazione della violenza

« Durante le riprese, la violenza significa amore e armonia. Durante le riprese dei miei film, nessuno si è ferito gravemente. La cosa curiosa è che più l'amore è grande, più aumenta la violenza. Ultimamente ho il dubbio che proprio dall'amore nasca la violenza. In altre parole, sono la stessa cosa. »
Con estetizzazione della violenza, in campo artistico o televisivo e cinematografico, si intende una “messa in scena” della violenza prolungata e rilevante. Secondo l'esperta di cinema Margaret Bruder (Università dell'Indiana) i film che seguono questo «registro stilistico eccessivo» sono ricchi di «immagini, giochi visivi, e segni» che fanno riferimento a un intero apparato di convenzioni di genere, simboli culturali, e concetti chiaramente riconoscibili dagli spettatori.


Guerra

         Quando questa guerra sar� finita ... forse sar� di sera. E ci saranno delle macerie. Dappertutto. E tra quelle macerie ... dei corpi, dei corpi smembrati. Lontano, sullo sfondo, si vedranno dei bagliori, forse delle luci: ultimo residuo di una violenza inaudita.          Quando questa guerra sar� finita, finalmente, inizier� il tempo della speranza, il tempo della gioia. Come sar� bello ...

lo scontro degli incrociatori da battaglia

lo scontro degli incrociatori da battaglia

BATTAGLIA NAVALE DELLO JUTLAND NAVAL BATTLE OF JUTLAND 31 MAGGIO 1916  - 1° GIUGNO 1916 STORIA / HISTORY LO SCONTRO TRA GLI INCROCIATORI DA BATTAGLIA / THE FIGHTING AMONG THE BATTLECRUISERS Mentre gli incrociatori leggeri combattevano fra di loro, comparve, dietro quelli tedeschi, una lunga nuvola di fumo nero; era l'indizio sicuro dell'avvicinarsi di una imponente forza navale ed erano infatti gli incrociatori da battaglia di Hipper. L'ammiraglio Beatty, per [...]

EVENTI: Estetizzazione della violenza

Nel 1849, a seguito delle rivoluzioni che insanguinano le strade d'Europa – sebbene sedate dalle autorità che riconsolidano il potere istituito – il compositore Richard Wagner scrive: «Provo un irresistibile desiderio a praticare almeno un po' di terrorismo artistico».

Nel 1991, Joel Black, professore di letteratura dell'Università della Georgia, ha affermato che: «Se, tra tutte le azioni umane possibili, ce n'è una che evoca l'esperienza estetica del sublime, di certo si tratta dell'omicidio».

scontro di Matapan

BATTAGLIA DI CAPO MATAPAN (28 marzo 1941) LA TRAGEDIA DELLA FLOTTA ITALIANA   LA BATTAGLIA VISTA DAGLI ITALIANI    IL MESTO RITORNO (Tratto da "Gaudo e la sorpresa di Matapan" dell'Amiraglio Iachino, 1963) L'indomani mattina, Cunningham, con tutte le sue navi riunite, ritornò sul posto e incaricò i C. T. di salvare i naufraghi, che in gran numero erano rimasti aggrappati alle zattere e ai rottami delle navi.  Essendo però apparsi in quel momento alcuni [...]

battaglia di Matapan

BATTAGLIA DI CAPO MATAPAN (28 marzo 1941) LA TRAGEDIA DELLA FLOTTA ITALIANA   LA BATTAGLIA VISTA DAGLI ITALIANI   IL DRAMMA DEL POLA (Tratto da "Gaudo e la sorpresa di Matapan" dell'Amiraglio Iachino, 1963) Il Pola era stato silurato alle 19,50, alla fine cioè dell'attacco aereo, quando la reazione delle nostre armi era incominciata a diminuire di intensità.  L 'aereo nemico aveva sganciato il siluro a soli 500 m di distanza dalla nave, che non l'aveva potuto [...]

"Scateno una guerra!"

"Scateno una guerra!"

Simone Coccia si sfoga con Alberto: è molto arrabbiato per la battuta fatta da Danilo

Un po' di storia: La guerra sociale o guerra marsa

 Galleria fotografica  |  Informazioni utili  |  Luoghi da visitare  |  Appuntamenti  |  A Ortona si mangia così  |  Un po' di storia  |  Link ad altri siti    Un po' di storia - La guerra sociale o guerra marsa -   Passiamo ora a rievocare le grave crisi subita dalla potenza romana intorno all'anno 90 prima di Cristo, per la ribellione annata dei popoli cosiddetti italici, capeggiati dal più celebre personaggio ortonese QUINTO POPPEDIO [...]

La strana guerra di Gaza dove si muore solo da una parte ...ma i media di regime continuano a parlare di "scontri" invece di usare termini più appropriati come "mattanza", "strage", "genocidio"...!

La strana guerra di Gaza dove si muore solo da una parte ...ma i media di regime continuano a parlare di "scontri" invece di usare termini più appropriati come "mattanza", "strage", "genocidio"...!

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   La strana guerra di Gaza dove si muore solo da una parte ...ma i media di regime continuano a parlare di "scontri" invece di usare termini più appropriati come "mattanza", "strage", "genocidio"...!   Strage di Gaza dove si muore solo da una parte. I media reverenti parlano di 'scontri' Il campo che vede cadere decine di uomini, donne e bambini, è solo terra di Palestina, una maledetta prigione [...]

Bomba II guerra riaffiora a Torino

Bomba II guerra riaffiora a Torino

(ANSA) – TORINO, 16 MAG – Un ordigno bellico risalente alla Seconda guerra mondiale, è stato trovato durante lavori di scavo in via Nizza, nei pressi di Eataly. La zona è stata isolata, i lavori sospesi, e sul posto stanno intervenendo polizia e artificieri. Non è la prima volta che una bomba riaffiora dal sottosuolo a Torino. Nel 2003 un’altra era stata trovata durante i lavori di rinnovamento dello stadio Comunale, oggi stadio Olimpico Grande Torino. [...]

Mariana e Patrizia: è di nuovo scontro

Mariana e Patrizia: è di nuovo scontro

Mariana affronta di nuovo Patrizia e la miccia si riaccende...

La guerra dell'eroe Lindon da premio

La guerra dell'eroe Lindon da premio

(ANSA) – CANNES, 15 MAG – Vincent Lindon torna a Cannes, tre anni dopo il premio per la migliore interpretazione maschile per La loi du marché, e ipoteca di nuovo la Palma con un ruolo molto simile, diretto dallo stesso regista, Stephane Brizé e ancora una volta dedicato alla crisi economica, al lavoro, ai rapporti operai/padroni. Lindon, 58 anni, riesce a dare un volto appassionato, nervoso, vitale all’operaio sindacalista in lotta contro la chiusura [...]

FOTO: Estetizzazione della violenza

Battaglia di Chocim (1673), durante la guerra fra Polonia e Impero ottomano, in un dipinto di Juliusz Kossak (1892)

Battaglia di Chocim (1673), durante la guerra fra Polonia e Impero ottomano, in un dipinto di Juliusz Kossak (1892)

Battaglia di Chocim (1673), durante la guerra fra Polonia e Impero ottomano, in un dipinto di Juliusz Kossak (1892)

Battaglia di Chocim (1673), durante la guerra fra Polonia e Impero ottomano, in un dipinto di Juliusz Kossak (1892)

Battaglia di Chocim (1673), durante la guerra fra Polonia e Impero ottomano, in un dipinto di Juliusz Kossak (1892)

Battaglia di Chocim (1673), durante la guerra fra Polonia e Impero ottomano, in un dipinto di Juliusz Kossak (1892)

Battaglia di Chocim (1673), durante la guerra fra Polonia e Impero ottomano, in un dipinto di Juliusz Kossak (1892)

Battaglia di Chocim (1673), durante la guerra fra Polonia e Impero ottomano, in un dipinto di Juliusz Kossak (1892)

Battaglia di Chocim (1673), durante la guerra fra Polonia e Impero ottomano, in un dipinto di Juliusz Kossak (1892)

Battaglia di Chocim (1673), durante la guerra fra Polonia e Impero ottomano, in un dipinto di Juliusz Kossak (1892)

Battaglia di Chocim (1673), durante la guerra fra Polonia e Impero ottomano, in un dipinto di Juliusz Kossak (1892)

Battaglia di Chocim (1673), durante la guerra fra Polonia e Impero ottomano, in un dipinto di Juliusz Kossak (1892)

Battaglia di Chocim (1673), durante la guerra fra Polonia e Impero ottomano, in un dipinto di Juliusz Kossak (1892)

Battaglia di Chocim (1673), durante la guerra fra Polonia e Impero ottomano, in un dipinto di Juliusz Kossak (1892)

Gaza: Onu, agire per evitare guerra

Gaza: Onu, agire per evitare guerra

(ANSA) – NEW YORK, 15 MAG – “Israele deve calibrare l’uso della forza, deve proteggere i suoi confini ma farlo in modo proporzionato. Mentre Hamas non deve usare le proteste per mettere bombe e compiere atti provocatori”. Lo ha detto Nikolay Mladenov, coordinatore speciale dell’Onu per il processo di pace in Medio Oriente, durante la riunione di emergenza del Consiglio di Sicurezza sulla situazione a Gaza. “La comunita’ internazionale deve [...]

Perquisite a Kiev sedi Ria Novosti e Rt

Perquisite a Kiev sedi Ria Novosti e Rt

(ANSA) – MOSCA, 15 MAG – I servizi di sicurezza ucraini (Sbu) hanno condotto una serie di perquisizioni presso le redazioni dell’agenzia di stato russa Ria Novosti e dell’emittente legata al Cremlino Russia Today a Kiev. Lo riporta la Tass. Stando a quanto detto da Ria, un giornalista dell’agenzia, Kirill Vyshinsky, è stato fermato nei pressi della sua abitazione. I siti dei due media non vengono aggiornati e i telefoni sono stati bloccati. L’Sbu ha [...]

Tensione in M.O, scontri e vittime

Tensione in M.O, scontri e vittime

E' di 55 morti Il bilancio delle vittime degli incidenti avvenuti ieri a Gaza.

Pinter, Premio Nobel di quest’anno per la letteratura, aveva tenuto il seguente discorso all’atto della ricezione di un altro premio, quello intitolato al poeta inglese, morto nel corso della prima guerra mondiale, Wilfred Owen

Pinter, Premio Nobel di quest’anno per la letteratura, ha tenuto il seguente discorso all’atto dell’accettazione, sempre quest’anno, di un altro premio, quello intitolato al poeta inglese, morto nel corso della prima guerra mondiale, Wilfred Owen. La traduzione di Carlo Martini è stata pubblicata in origine sulle pagine di “Come Don Chisciotte” (vedi l’indirizzo in coda al testo). Harold Pinter cosa direbbe Wilfred Owen? Il grande poeta Wilfred Owen [...]

Marguerite Moreno ( 1871-1948) s’illustrò tra le due guerre sui palcoscenici e sullo schermo francesi, soprattutto a fianco

 Marguerite Moreno ( 1871-1948) non s’illustrò soltanto tra le due guerre sui palcoscenici e sullo schermo francesi (segnatamente a fianco di Guitry e Jouvet) ma fin da giovane raccolse gli apprezzamenti di A. France e S. Bernhardt oltre a quelli di Colette con la quale strinse l’amicizia di tutta una vita: in quel falansterio di sole donne che includeva anche Musidora, racconta l’autrice di Cheri, la Moreno spargeva il seme miracoloso del riso, lo stesso [...]

Violenti scontri a Gaza per l'inaugurazione dell'ambasciata Usa

Violenti scontri a Gaza per l'inaugurazione dell'ambasciata Usa

Gaza (askanews) - È di diversi morti e feriti il bilancio dei violenti scontri tra palestinesi e soldati israeliani, alla frontiera tra la Striscia di Gaza e Israele nel giorno dell'inaugurazione, a Gerusalemme, dell'ambasciata americana. A poche ore dall'apertura ufficiale della nuova e controversa sede diplomatica degli Stati Uniti a Gerusalemme, migliaia di palestinesi si sono radunati in diversi punti nei pressi della frontiera e piccoli gruppi di [...]

I cristiani e la guerra

IL REGNO DI DIO           I primi cristiani rifiutarono di bruciare incenso agli idoli e agli imperatori romani che pretendevano di essere chiamati dominus et deus (signore e dio). La disciplina ecclesiastica fino al terzo secolo proibì ai battezzati di farsi soldati (divieto di militare et bellare) e permise ai militari convertiti di rimanere nell'esercito a patto di non uccidere nessuno e di non commettere atti di idolatria (divieto di bellare). [Vedasi: [...]

Di Maio, avanti su conflitto interessi

Di Maio, avanti su conflitto interessi

(ANSA) – ROMA, 11 MAG – “Stiamo facendo notevoli passi avanti con il programma di governo, stiamo trovando ampie convergenze su reddito di cittadinanza, flat tax, legge Fornero, sulla questione che riguarda la lotta al business dell’immigrazione, del conflitto di interessi”. Lo afferma il leader del M5S Luigi Di Maio dopo il nuovo incontro con Matteo Salvini per la formazione del governo.

Fanny Neguesha e Mario Balotelli, guerra su Instagram: «Neanche un ct della nazionale ha mai avuto così tanti calciatori»

Fanny Neguesha e Mario Balotelli, guerra su Instagram: «Neanche un ct della nazionale ha mai avuto così tanti calciatori»

Una lite social fra Mario Balotelli e la sua ex Fanny Neguesha. I due si sono lasciati da tempo e hanno al loro fianco nuovi compagni ma dal botta e risposta su instagram sembra proprio che sotto sotto (e neanche tanto) qualcosa ancora bruci.   La guerra ha inizio con una Instagram story di Mario che cita Pablo Escobar: “I soldi non comprano le donne ma fanno innamorare le p******””. Interviene allora Fanny che scende subito sul personale: “Se fossi [...]

Fanny Neguesha e Mario Balotell, guerra su Instagram: «Neanche un ct della nazionale ha mai avuto così tanti calciatori»

Fanny Neguesha e Mario Balotell, guerra su Instagram: «Neanche un ct della nazionale ha mai avuto così tanti calciatori»

Una lite social fra Mario Balotelli e la sua ex Fanny Neguesha. I due si sono lasciati da tempo e hanno al loro fianco nuovi compagni ma dal botta e risposta su instagram sembra proprio che sotto sotto (e neanche tanto) qualcosa ancora bruci. La guerra ha inizio con una Instagram story di Mario che cita Pablo Escobar: “I soldi non comprano le donne ma fanno innamorare le p******”". Interviene allora Fanny che scende subito sul personale: “Se fossi una brava [...]