Scopri tutto su Costi di transazione

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Summer
In rilievo

Summer

La scheda: Costi di transazione

Si fa solitamente risalire la nascita dell'economia dei costi di transazione a Coase, ma questa teoria è diventata nota negli anni ottanta per via del lavoro di Williamson.
Mentre la microeconomia classica prende l'impresa come una scatola nera ("black box"), la teoria dei costi di transazione, assieme ad altre teorie nate già negli anni cinquanta, nasce per cercare di capire come le imprese si organizzano al loro interno, e in particolar modo si concentra sulla dualità tra gerarchia (insieme delle regole formali che definiscono procedure e meccanismi di funzionamento proprie di una qualunque istituzione anche privata come l'azienda) e mercato (libertà di iniziativa lasciata ai singoli di agire anche se spinti dall'individualismo).
I costi si dividono in due categorie:
costi di produzione: tutti quei costi legati allo svolgimento di un'attività,
costi di transazione: tutti quei costi legati all'organizzazione di un'attività, che si dividono, a loro volta, tra costi ex ante (prima della transazione) e costi ex post (dopo la transazione).
Detto in altro modo, i costi di transazione sono quei costi, quantificabili o meno, che nascono quando nasce l' "ipotesi" di uno scambio ed indicano sia lo sforzo dei contraenti per arrivare ad un accordo, sia - una volta che l'accordo sia stato raggiunto - i costi che insorgono per fare rispettare quanto stabilito.
Costi di transazione sono:
il costo in tempo e denaro per definire un accordo,
il costo in tempo e denaro della ricerca dei contraenti per un dato contratto,
i costi di ricerca di informazioni riguardanti il mercato ed i suoi agenti.
Esempi possono essere:
il tempo impiegato per trattare sul prezzo di un paio di sandali al mercato,
il tempo impiegato per tradurre un contratto da un'altra lingua alla propria,
la commissione pagata ad una banca per l'acquisto o vendita di titoli,
il tempo speso per ricercare quali sono i diversi produttori di un dato bene,
il tempo speso per confrontare i diversi prezzi di uno stesso bene offerto da diversi produttori.
I costi di transazione nascono a causa di tre problemi:
razionalità limitata: non è possibile prevedere tutti i possibili casi che si possono presentare e il loro esito,
asimmetria informativa: i contraenti non posseggono le stesse informazioni,
opportunismo (azzardo morale): i contraenti sono inclini a perseguire il proprio interesse sopra ogni cosa (anche a danno della controparte).
La conclusione a cui generalmente sono giunti gli autori che si sono occupati di costi di transazione è che la tendenza di moda negli anni settanta a ricorrere al "mercato" come forma privilegiata di motivazione e controllo del comportamento nelle grandi organizzazioni aziendali private aveva, di fatto, generato perdite anziché utili dal punto di vista "corporate". In questi casi sarebbe risultato più efficiente il ricorso alle "gerarchie", cioè a forme di controllo burocratico istituzionalizzato, per garantire che i singoli operatori tenessero sempre in adeguata considerazione il vantaggio dell'azienda nel suo complesso anziché perseguire esclusivamente il proprio personale tornaconto a scapito di operatori concorrenti all'interno dell'azienda stessa. L'aver preso coscienza di questo problema da parte delle grandi aziende private ha determinato, negli anni ottanta, una brusca retromarcia e l'introduzione massiccia di sistemi gerarchici di programmazione e controllo di gestione anche grazie all'impiego delle tecnologie informatiche. Nel contempo le aziende di minori dimensioni hanno realizzato che la concorrenza sfrenata comportava mediamente più costi che ricavi, mentre forme di cooperazione, o addirittura di aggregazione in nuove forme aziendali quali i "gruppi", avrebbero comportato vantaggi reciproci in termini di riduzione proprio dei costi di transazione.


Veneto Banca proroga l'offerta di transazione al 22 marzo

Veneto Banca proroga l'offerta di transazione al 22 marzo

(Teleborsa) - Il CdA di Veneto Banca ha deciso di prorogare l'offerta di ristoro per gli azionisti. "Con lo scopo di agevolare le numerose richieste di appuntamento e le manifestazioni di adesione pervenute in questi ultimi giorni - sottolinea una nota - consentendo inoltre l’allineamento temporale alla scadenza della medesima Offerta di Banca Popolare di Vicenza, ha deliberato la proroga della conclusione dell'Offerta Pubblica di Transazione dal 15 al 22 [...]

Parmalat, CdA: eventuale delisting compatibile con concordato

Parmalat, CdA: eventuale delisting compatibile con concordato

(Teleborsa) - "L'eventuale delisting delle azioni Parmalat è compatibile con le norme sul concordato dell'azienda di Collecchio". Così, in una nota emessa su richiesta della Consob, il Consiglio di Amministrazione di Parmalat, che ha approvato a maggioranza l'integrazione al comunicato dell'emittente relativo all'OPA di Lactalis, dopo aver chiesto un parere legale allo studio Chiomenti e al prof. Alberto Maffei. La società, "non ravvisa, sulla base delle [...]

43.000 i soci delle banche venete ha detto SI alla proposta di transazione

43.000 i soci delle banche venete ha detto SI alla proposta di transazione

Sono oltre 43.000 i soci delle banche venete, Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca, che hanno detto SI alla proposta di transazione offerta dai due gruppi bancari. La proposta prevede un rimborso di 9 euro per azione per gli azionisti della Popolare di Vicenza e uno pari al 15% di quanto pagato per l’acquisto di ogni azione di Veneto Banca a ristoro delle perdite accusate dai due titoli. Inoltre, l’accettazione dell’offerta è vincolata all’impegno a [...]

Banche venete; ad oltre 40 mila soci piace la proposta di transazione

Banche venete; ad oltre 40 mila soci piace la proposta di transazione

Sono oltre 40.000 i soci delle banche venete, Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca, che hanno detto SI alla proposta di transazione offerta dai due gruppi bancari. La proposta prevede un rimborso di 9 euro per azione per gli azionisti della Popolare di Vicenza e uno pari al 15% di quanto pagato per l'acquisto di ogni azione di Veneto Banca a ristoro delle perdite accusate dai due titoli. Inoltre, l'accettazione dell'offerta è vincolata all'impegno a non agire [...]

Ai soci delle banche venete piace la proposta di transazione

Ai soci delle banche venete piace la proposta di transazione

Sono oltre 40.000 i soci delle banche venete, Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca, che hanno detto SI alla proposta di transazione offerta dai due gruppi bancari. La proposta La proposta prevede un rimborso di 9 euro per azione per gli azionisti della Popolare di Vicenza e uno pari al 15% di quanto pagato per l'acquisto di ogni azione di Veneto Banca a ristoro delle perdite accusate dai due titoli. Inoltre, l'accettazione dell'offerta è vincolata all'impegno [...]

Banca IFIS, acquistati 71 milioni di euro di crediti deteriorati secured

Banca IFIS, acquistati 71 milioni di euro di crediti deteriorati secured

(Teleborsa) - Banca IFIS allarga il focus al segmento più importante per dimensioni in Italia: gli NPL. L'istituto di credito ha annunciato di aver acquistato circa 71 milioni di euro (valore nominale) di crediti deteriorati, corrispondenti a oltre 4.800 posizioni. L’operazione ha avuto come controparte una società internazionale attiva nella finanza distressed. Il portafoglio è composto principalmente (68%) da crediti di tipo secured – ovvero garantiti da [...]

Atlantia perfeziona l’acquisto di Aéroports de la Côte d’Azur

Atlantia perfeziona l’acquisto di Aéroports de la Côte d’Azur

(Teleborsa) - Atlantia ed EDF Invest hanno perfezionato l’acquisizione del 64% del capitale di Aéroports de la Côte d’Azur (ACA), la società che controlla gli aeroporti di Nizza, CannesMandelieu e Saint Tropez e il network internazionale di Fixed Base Operators Sky Valet, tramite il veicolo finanziario di acquisizione Azzurra Aeroporti. Azzurra Aeroporti è detenuta da Atlantia e Aeroporti di Roma (con quote rispettivamente pari a 65% e 10%) e da EDF [...]

Cementir perfeziona l'acquisto di Compagnie des Ciments Belges

Cementir perfeziona l'acquisto di Compagnie des Ciments Belges

(Teleborsa) - Aalborg Portland Holding A/S, indirettamente controllata al 100% da Cementir Holding, ha perfezionato in data odierna l’acquisizione del 100% del capitale sociale di Compagnie des Ciments Belges S.A. da Ciments Français S.A.S., società controllata da HeidelbergCement. L’accordo era già stato precedentemente approvato dalla Commissione Europea. Cementir Holding e HeidelbergCement hanno annunciato l’acquisizione il 25 luglio 2016. Il [...]

Esprinet acquista alcune business unit di It Way che vola in Borsa

Esprinet acquista alcune business unit di It Way che vola in Borsa

(Teleborsa) - Esprinet ha sottoscritto un accordo vincolante con il Gruppo It Way per l’acquisto delle attività IT di quest'ultima. L'accordo è relativo ad alcune attività di distribuzione di hardware e software, in Italia e nella Penisola Iberica (Spagna e Portogallo). Il gruppo Itway opera su tre segmenti di mercato: la prima area di business è la cosiddetta VAD, relativa ai software di sicurezza informatica, dove It way è leader di mercato in [...]

UniCredit: trattative in corso per cessione Bank Pekao

UniCredit: trattative in corso per cessione Bank Pekao

(Teleborsa) - UniCredit conferma trattative con il Gruppo polacco UniCredit "per esplorare la possibilità di porre in essere una transazione avente ad oggetto la sua controllata Bank Pekao. Un comunicato del Gruppo, in relazione alle recenti voci riportate dalla stampa in merito alla potenziale dismissione di attività e a quanto diffuso oggi 15 ottobre da Pzu, rende tuttavia noto che "non vi è alcuna certezza che queste trattative possano portare ad alcuna [...]

Mylan spicca il volo dopo la transazione sull'EpiPen

Mylan spicca il volo dopo la transazione sull'EpiPen

(Teleborsa) - Mylan balza dell'8,43% al Nasdaq grazie all'accordo raggiunto per una controversia sull'EpiPen, un dispositivo antiallergico per la somministrazione di epinefrina negli choc anafilattici, che secondo l'autorità giudiziaria sarebbe stato impropriamente classificato nel sistema del servizio pubblico (Madicaid). La compagnia USA ha siglato un accordo con il Dipartimento di giustizia americano, accettando di pagare 465 milioni di dollari di [...]

Lufthansa verso l’acquisto di Brussels Airlines per soli 2,6 milioni di euro

Lufthansa verso l’acquisto di Brussels Airlines per soli 2,6 milioni di euro

(Teleborsa) - Lufthansa deciderà in tempi brevi sulla proposta, avanzata in Consiglio di Amministrazione, di acquisire il 55 per cento del capitale della Brussels Airlines, di cui è già azionista dal 2009 con il 45 per cento del capitale di SN Airholding, la società che controlla di fatto Brussels Airlines.Nel precedente accordo di acquisto era prevista un’opzione di acquisizione per la parte restante, a un prezzo non negoziabile qualora la compagnia belga [...]

Pagamenti digitali crescono in doppia cifra, nel 2015 ben 426 miliardi di transazioni

Pagamenti digitali crescono in doppia cifra, nel 2015 ben 426 miliardi di transazioni

(Teleborsa) - Ancora una crescita a doppia cifra per i pagamenti digitali, a conferma della fiducia dei cittadini nella moneta elettronica. Lo scorso anno le transazioni online sono salite del 10 per cento attestandosi alla cifra record di 426 miliardi, migliorando il precedente primato del 2014 che aveva raggiunto quota 387 miliardi di operazioni.La crescita, secondo lo studio World Payments Report 2016 e Bnp Paribas, si spiega con "la forte crescita economica [...]

Deutsche Bank, proposta transazione da autorità Usa per 2,4 miliardi dollari

FRANCORTE (Reuters) - Deutsche Bank sta per ricevere una proposta di un accordo transattivo da oltre 2,4 miliardi di dollari da parte delle autorità Usa in merito a un'indagine sulla passata vendita di cartolarizzazioni di mutui immobiliari. Lo scrive un periodico economico tedesco secondo cui il dipartimento di Giustizia americano invierà alla banca un documento di circa 100 pagine all'inizio della prossima settimana in cui sarà contenuta anche la cifra che [...]

Italcementi vende cementiera negli USA

Italcementi vende cementiera negli USA

(Teleborsa) - Italcementi, tramite la propria controllata EssrocCorp., e Lehigh Hanson Inc, controllata di HeidelbergCement, hanno raggiunto un accordo con Argos USA LLC, società controllata da Cementos Argos, per la vendita della cementeria di Martinsburg (West Virginia) e di otto correlati terminali.La vendita è stata messa in atto su richiesta della Federal Trade Commission (FTC), al fine di risolvere le problematiche antitrust conseguenti all'acquisizione di [...]

Cementir acquista le attività di Heidelbergcement in Belgio

Cementir acquista le attività di Heidelbergcement in Belgio

(Teleborsa) - La controllata di Cementir Holding, ha siglato un accordo con Ciments Francais, controllata da Italcementi, e con HeidelbergCement, per l'acquisizione di attività in Belgio.Oggetto della transazione sono le attività detenute dalla controllata belga di Italcementi, "Compagnie des Ciments Belges". Gli asset in questione sono parte dell'impegno siglato dalla tedesca HeidelbergCement con l'antitrust europea, in occasione appunto dlel'acquisto di [...]

Pagare con le app metterà in crisi le banche ? Nasce Tinaba

Pagare con le app metterà in crisi le banche ? Nasce Tinaba

Tinaba è nuova app realizzata per fare pagamenti in peer to peer. Cosa significa ? Utilizzando Tinaba sarà possibile spostare, anche piccole somme di denaro, senza versare le commissioni bancarie. L'idea è di Matteo Arpe, presidente di Sator, che in Italia fa capo alla Banca Profilo. Il suo progetto è di azzerare i costi di transazione, anche per [...]

BPER cede portafoglio di 450 milioni di crediti in sofferenza

(Teleborsa) - Il Gruppo BPER  comunica di aver perfezionato la cessione pro-soluto di un portafoglio di crediti in sofferenza a due distinti investitori specializzati del settore, Algebris NPL Fund e Cerberus European Investments.Il portafoglio di sofferenze ceduto è costituito da circa 15.000 posizioni per un valore lordo di libro complessivo (“Gross Book Value” o “GBV”) pari a circa 450 milioni di euro. I crediti in sofferenza ceduti sono in prevalenza [...]

Parmacotto: 12/10 udienza per concordato

Parmacotto: 12/10 udienza per concordato

(ANSA) - PARMA, 6 LUG - E' stata aggiornata al 12 ottobre l'udienza per la omologa del concordato della Parmacotto Spa in corso al Tribunale di Parma. La ha deciso il collegio presieduto dal giudice Nicola Sinisi. La decisione dei magistrati è arrivata a poche ore dal blitz della Guardia di Finanza che ha portato al sequestro di beni per 11 milioni di euro; sequestro d'urgenza richiesto dalla Procura di Parma che sta indagando per il reato di truffa aggravata per [...]

Debiti Asrem, avviate transazioni

Debiti Asrem, avviate transazioni

(ANSA) - CAMPOBASSO, 27 GIU - La Regione Molise ha avviato le procedure per la stipula di accordi transattivi con i fornitori di beni o servizi, titolari di posizioni creditorie nei confronti del Sistema sanitario regionale (Ssr) per crediti sino al 31 dicembre 2014. A causa dei ritardi nei pagamenti, sono diverse le aziende che hanno avviato nei confronti della Regione procedure giudiziarie per il recupero coattivo delle somme dovute. La Giunta regionale ha [...]