Scopri tutto su David Bowie

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Località
In rilievo

Località

David Bowie

La scheda: David Bowie

David Bowie (IPA: /ˈdeɪvɪd ˈboʊ.iː/), pseudonimo di David Robert Jones (Londra, 8 gennaio 1947 – New York, 10 gennaio 2016) è stato un cantautore, attore, polistrumentista, compositore, produttore discografico, sceneggiatore, pittore ed imprenditore britannico.
La passione per la musica portò Bowie ad imparare a suonare il sassofono quando era ancora giovanissimo. Dopo aver partecipato alla formazione di varie band, raggiunse il successo da solista nei primi anni settanta, attraversando cinque decenni di musica rock e conquistandosi la fama di inventore del glam rock. La sua natura poliedrica e camaleontica lo portò a reinventare nel tempo il proprio stile e la propria immagine, creando numerosi alter ego come Ziggy Stardust, Halloween Jack, The Thin White Duke e Nathan Adler.
Significative le collaborazioni con Tony Visconti e Brian Eno, altro reduce con i Roxy Music dal glam rock dei primi settanta, con i quali instaurò una proficua e profonda amicizia che durò svariati anni.
Pur non essendo le sue attività principali, Bowie si dedicò anche alla pittura e al cinema. Tra i vari film in cui recitò, vi sono L'uomo che cadde sulla Terra, Furyo, Absolute Beginners, Labyrinth, Basquiat e The Prestige.
Nel 2008 fu inserito al 23º posto nella lista dei 100 migliori cantanti secondo Rolling Stone, che ha individuato tra i suoi migliori brani Life on Mars?, Space Oddity, Fame e "Heroes". Nel 2007 fu indicato dalla rivista Forbes come il quarto cantante più ricco al mondo.



David Bowie:
David Bowie nel 1975
Nazionalità:  Regno Unito
Genere: Glam rock[1][2] Art rock[1][2] New wave[1][2]
Periodo di attività: 1962-2016
Strumento: Voce, chitarra, sassofono, pianoforte, basso, armonica a bocca, viola, violoncello, organo, tastiere, stilofono
Album pubblicati: 88
Studio: 27
Live: 8
Colonne sonore: 3
Raccolte: 50davidbowie.com
Alla vita di David Bowie si è ispirato il noto film Velvet Goldmine del 1998, diretto da Todd Haynes con Jonathan Rhys-Meyers, Christian Bale e Ewan McGregor, prodotto da Michael Stipe.

The Virgin Soldiers, regia di John Dexter (1969) - non accreditato
L'uomo che cadde sulla Terra (The Man Who Fell to Earth), regia di Nicolas Roeg (1976)
Gigolò (Schöner Gigolo, Armer Gigolo), regia di David Hemmings (1978)
Miriam si sveglia a mezzanotte (The Hunger), regia di Tony Scott (1983)
Furyo (Merry Christmas Mr. Lawrence), regia di Nagisa Ōshima (1983)
Jazzin' for Blue Jean, regia di Julien Temple (1984)
Tutto in una notte (Into The Night), regia di John Landis (1985)
Absolute Beginners, regia di Julien Temple (1986)
Labyrinth - Dove tutto è possibile (Labyrinth), regia di Jim Henson (1986)
L'ultima tentazione di Cristo (The Last Temptation of Christ), regia di Martin Scorsese (1988)
The Linguini Incident, regia di Richard Shepard (1991)
Basquiat, regia di Julian Schnabel (1996)
Il mio West, regia di Giovanni Veronesi (1998)
B.U.S.T.E.D (Everybody Loves Sunshine), regia di Andrew Goth (1999)
Il segreto di Mr. Rice, regia di Nicholas Kendall (2000)
The Prestige, regia di Christopher Nolan (2006)
August, regia di Austin Chick (2008)

Theatre 625: The Pistol Shot (1968) - serie TV
Baal (1982), di Alan Clarke - film TV
The Hunger (1997) - serie TV, dal 1999 al 2000
Extras (2006) - serie tv (2x2)

Ziggy Stardust and the Spiders from Mars (1973)
Cracked Actor (1974) (BBC)
Group Madness (1983)
Cool Cats: Twenty-Five Years of Rock 'N' Roll Style (1983)
Queen: The Magic Years (1987)
Imagine: John Lennon (1988)
Superstar: The Life and Times of Andy Warhol, regia di Chuck Workman (1990)
Travelling Light (1992)
Inspirations (1997)
Lou Reed: Rock and Roll Heart (1998)
Mayor of the Sunset Strip (2003)
Dave - A Radio Soulwax Project (2012)

Peter and the wolf, di Sergej Sergeevič Prokof'ev - CD (registrazione 1972-77, pubblicazione 1992)
Il pupazzo di neve (The Snowman), regia di Dianne Jackson - film d'animazione (1982)
Omikron: The Nomad Soul, di David Cage - videogioco (1999)
Arthur e il popolo dei Minimei (Arthur et les Minimoys), regia di Luc Besson - film d'animazione (2006)

Büvös vadász (1994) (alias Magic Hunter)
Passaggio per il paradiso, regia di Antonio Baiocco (1998)
Scott Walker: 30 Century Man (2006)

Nelle versioni in italiano dei suoi film, David Bowie è stato doppiato da:
Roberto Chevalier in L'uomo che cadde sulla Terra, Labyrinth - Dove tutto è possibile, The Prestige
Luciano Roffi in L'ultima tentazione di Cristo, Fuoco cammina con me
Michele Kalamera in Furyo, Zoolander
Gianni Williams in Tutto in una notte
Manlio De Angelis in Basquiat
Tonino Accolla ne Il mio West
Massimo Lodolo in Arthur e il popolo dei Minimei, Extras (2x2)

Anticipazioni Cofanetti Autunnali 3: David Bowie – A New Career In A New Town

David Bowie – A New Career In A New Town – 11 CD Parlophone/Rhino – 29-09-2017 E tre! Non solo … Continua a leggere→

Anche Questo Lo Facciamo Rientrare Nella Categoria “Fregature”? David Bowie – No Plan

Anche Questo Lo Facciamo Rientrare Nella Categoria “Fregature”? David Bowie – No Plan

David Bowie – No Plan – Columbia/Sony CD EP Da qualche tempo Bruno ha iniziato una personale e condivisibile mini-crociata atta a segnalare tutta una serie di operazioni discografiche di dubbia correttezza morale, riassumendo il tutto con il termine “fregature”: una pratica purtroppo in aumento e caratterizzata da un rispetto quasi nullo per le tasche degli acquirenti. In questa serie di uscite diciamo “discutibili” sarei propenso a far rientrare [...]

EVENTI: David Bowie

Nel 2000 ebbero luogo alcune sessioni per il progettato album intitolato Toy, che avrebbe dovuto essere una compilation di nuove versioni di alcuni dei primi brani di Bowie con l'aggiunta di tre nuove canzoni ma che rimase inaspettatamente inedito.

Nel 2000 Bowie rifiutò il titolo di Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico e nel 2003 il titolo di Cavaliere dello stesso ordine.

Nel marzo del 1974 Bowie si imbarcò sul transatlantico SS France, per raggiungere gli Stati Uniti il 1º aprile, stabilendosi inizialmente a New York.

Il 29 gennaio 1975 andò negli uffici della RCA e annunciò la sua uscita dalla MainMan, ottenendo un anticipo per Young Americans di imminente pubblicazione.

Dal 1972 al 2004, anno in cui realizzò la sua ultima tournée, Bowie ha collezionato 16 tour con i quali ha attraversato i cinque continenti.

Nel 1973 erano sei gli album di Bowie presenti nella classifica britannica, il successo commerciale, almeno in patria, era ormai ampiamente raggiunto.

Il 4 novembre 1970 The Man Who Sold the World uscì negli Stati Uniti e ricevette una buona accoglienza da parte della critica nonostante le scarse vendite.

Nel 1993, sempre sulla rivista Rolling Stone smentì definitivamente la voce riguardante la sua bisessualità: «  non mi sono mai sentito un vero bisessuale ma ero magnetizzato dalla scena gay underground.

Dal 1992 Bowie era sposato con l'ex modella somala Iman Mohamed Abdulmajid, da cui nel 2000 ebbe una figlia, Alexandria Zahra "Lexie", la coppia aveva anche un figlio ciascuno dai matrimoni precedenti: Duncan Zowie Haywood Jones, nato nel 1971 dal matrimonio (contratto nel 1970) di Bowie con Mary Angela Barnett, e Zulekha, nata dal precedente matrimonio di Iman.

Nel 1990 Bowie tornò definitivamente ad abitare a New York, trasferendosi in un grande appartamento affacciato su Central Park e si dedicò alla sperimentazione progettando i futuri album, tutti molto diversi tra loro, che uscirono nei primi anni novanta.

Nel 2008 fu inserito al 23º posto nella lista dei 100 migliori cantanti secondo Rolling Stone, che ha individuato tra i suoi migliori brani Life on Mars?, Space Oddity, Fame e "Heroes".

Nel 1997 uscì il nuovo album Earthling, che comprende nuove sperimentazioni di musica jungle e drum and bass, fu un successo più di pubblico che di critica e produsse la hit Little Wonder, brano con cui si esibì anche al 47º Festival di Sanremo in qualità di ospite.

Nel 2007 fu indicato dalla rivista Forbes come il quarto cantante più ricco al mondo.

Nel 2007 registrò uno spot pubblicitario con Snoop Dogg per l'emittente americana XM Satellite Radio e collaborò con Lou Reed nell'album No Balance Palace del gruppo rock danese Kashmir.

Il 17 gennaio 1996 Bowie venne introdotto nella Rock and Roll Hall of Fame, riconoscimento a cui si aggiunse la celebre stella sulla Hollywood Walk of Fame, posata nel febbraio 1997.

Nel dicembre del 1996 Bowie divenne la prima rockstar quotata in borsa, offrendo agli investitori obbligazioni collocate sulla piazza di Wall Street.

L'8 febbraio 2006 gli fu assegnato il premio Grammy Award alla carriera e, dopo aver annunciato in aprile che sarebbe rimasto lontano dalle scene per un anno, il 29 maggio comparve a sorpresa al concerto di David Gilmour alla Royal Albert Hall di Londra.

Nel 1958 David iniziò a cantare come corista nella chiesa di St.

Nel 1976 Bowie si trasferì in Svizzera, acquistando una grande villa vicino Losanna, sulle colline a nord del Lago di Ginevra, dove il suo consumo di cocaina incrementò ulteriormente, iniziando a minacciargli seriamente la salute.

Nel gennaio del 2010 uscì il doppio album live A Reality Tour, contenente materiale registrato durante l'ultima tournée del 2003 e del 2004.

Nel 1987 fu pubblicato l'album Never Let Me Down, che proseguì il discorso stilistico dei precedenti due dischi con marcate sonorità anni ottanta ma ricevette pessime critiche e un moderato riscontro nelle vendite, raggiungendo la sesta posizione nella classifica britannica.

Nel 1987, incalzato sull'argomento da Smash Hits, Bowie sottolineò divertito l'intera faccenda, consentendo alla rivista di pubblicare: «Ah ah ah! Non dovreste credere a tutto quel che leggete».

Nel 1989 Bowie scelse di prendersi un periodo di riflessione e di rifugiarsi in un relativo anonimato entrando come cantante, chitarrista e sassofonista nel gruppo rock Tin Machine.

Nel 1989 l'album di debutto della band, Tin Machine, venne inizialmente ben accolto da pubblico e critica, anche se l'eccessiva politicizzazione delle liriche provocò qualche perplessità.

Nel 1960 entrò in un gruppo di studenti della Bromley Technical High School interessati all'arte e le sue doti creative furono incoraggiate dall'insegnante progressista Owen Frampton, padre del chitarrista Peter Frampton con il quale avrebbe collaborato in seguito.

Nel settembre del 1980 Bowie debuttò a Broadway nella pièce teatrale The Elephant Man interpretando la parte del deforme John Merrick, senza l'ausilio di nessun make up e riscuotendo critiche lusinghiere.

Nel 1981 Bowie collaborò con i Queen per il loro album Hot Space, duettando nella traccia Under Pressure con Freddie Mercury.

Nel 1981, Bowie collaborò con i Queen per registrare una versione quasi sconosciuta e inedita del brano Cool Cat e per la creazione di Under Pressure, nella quale duettò con il famoso gruppo rock inglese e che cantò anche al Freddie Mercury Tribute Concert insieme ad Annie Lennox e ai stessi Queen, orfani di Mercury.

Nel 1984 fu pubblicato Tonight, altro album dall'impronta dance e fortemente commerciale, al quale collaborarono Tina Turner e Iggy Pop.

Nel 2012 la Louis Vuitton lo ingaggiò come nuovo testimonial per la nuova campagna americana del 2013.

Nel 1985 Bowie si esibì al Live Aid nel vecchio stadio di Wembley a Londra.

Il 27 febbraio 1968 Bowie si recò ad Amburgo per registrare tre canzoni per il programma 4-3-2-1 Musik Für Junge Leute della rete ZDF.

Le poste britanniche omaggiano David Bowie

Le poste britanniche omaggiano David Bowie

Dopo le emissioni degli anni scorsi dedicate ai Beatles, ai Pink Floyd e ad altri classici della musica rock, il 14 marzo 2017 la Royal Mail prevede l'emissione di una nuova serie di 10 francobolli dedicati a David Bowie. Le vignette riprodurranno le copertine di 6 album dell'artista britannico, affiancati da altri 4 francobolli dedicati ad alcune famose performance live dell'artista. Le 6 copertine riprodotte sono: Hunky Dory (1971) Aladdin Sane (1973) Heroes [...]

David Bowie: l'icona pop immortale

David Bowie: l'icona pop immortale

  Il manifesto dedicato a David Bowie (Torino Film Festival)   di Vittorio Sabatini   Nel 2016 sono ritornati in auge i musicisti di lungo corso. I recenti lavori di Iggy Pop, Brian Eno, Nick Cave e Leonard Cohen, lungi dall’essere sul viale del tramonto, hanno goduto di positivi riscontri di critica e pubblico, guadagnandosi di diritto un posto nelle classifiche di fine annata. Il [...]

Un Disco Dal Vivo Bello, Forse Prevedibile, Dell’Iguana! Iggy Pop – Post Pop Depression: Live At The Royal Albert Hall

Un Disco Dal Vivo Bello, Forse Prevedibile, Dell’Iguana! Iggy Pop – Post Pop Depression: Live At The Royal Albert Hall

Iggy Pop – Post Pop Depression: Live At The Royal Albert Hall – Eagle Rock DVD – BluRay – DVD/2CD – BluRay/2CD Post Pop Depression, ultimo album dell’Iguana Iggy Pop uscito pochi mesi fa http://discoclub.myblog.it/2016/04/29/le-pop-songs-che-ci-piacciono-iggy-pop-post-pop-depression/ , è stato uno dei più venduti della sua discografia, oltre ad essere un ritorno alla forma dei bei tempi per l’ex Stooges ed uno dei suoi lavori più riusciti: era [...]

Altre Ristampe Future: Reparto "Fregature". The Band Last Waltz/Queen On Air/David Bowie Legacy

Altre Ristampe Future: Reparto "Fregature". The Band Last Waltz/Queen On Air/David Bowie Legacy

Tutte e tre le uscite sono previste per il mese di novembre, The Last Waltz della Band e l'antologia Bowie Legacy per il giorno 11, i Queen On Air invece per il 4 novembre. Perché "fregature" direte Voi? Andiamo con ordine e vediamo. Partiamo dalla ristampa del famoso concerto The Last Waltz dedicato a The Band, anche uno splendido film diretto da Martin Scorsese (forse il più bello di tutti i tempi in ambito rock, se la batte con Woodstock, ma con [...]

Dopo “David Bowie Renaissance”, esce “Romantronica” di Roby Guerra

Dopo “David Bowie Renaissance”, esce “Romantronica” di Roby Guerra

Romantronica di Roby Guerra da oggi disponibile in tutte le librerie la nuova pubblicazione del neofuturista ferrarese dedicata a David Bowie Oggi, 6 giugno 2016, viene ufficialmente pubblicata nel Catalogo Internazionale delle pubblicazionI,Romantronica, l'ultima opera dello scritttore,  blogger,   ferrarese, Roby Guerra, esponente del neo-futurismo  e del transumanesimo, estremamente conosciuto e apprezzato negli ambienti culturali estensi. L'autore ha [...]

Ciclone Iggy Pop a Cannes per Gimme Danger: "Non mi drogo più, meglio un bicchiere di vino"

Ciclone Iggy Pop a Cannes per Gimme Danger: "Non mi drogo più, meglio un bicchiere di vino"

«Nel film sono quasi sempre fatto di Lsd. Ma ora vado a letto presto e non mi drogo più. La droga è una schifezza, meglio lasciarla perdere. L’unica sostanza che mi concedo, ormai, è un bicchiere di vino a cena».  Anche le icone rock come Iggy Pop, a 69 anni, devono tirare il freno a mano. Invitato a Cannes per presentare Gimme Danger, film tributo di Jim Jarmusch dedicato alla storia della sua band, gli Stooges, il cantante ha affrontato di petto la sua [...]

"Twin Peaks", David Bowie avrebbe dovuto partecipare al revival

"Twin Peaks", David Bowie avrebbe dovuto partecipare al revival

David Bowie era pronto a ritornare a "Twin Peaks". Nel prequel "Fuoco cammina con me" il Duca Bianco aveva vestito i bizzarri panni dell'agente Philip Jeffries. Sarebbe tornato nello stesso ruolo in un cameo del revival della serie di David Lynch, ora in lavorazione, ma la morte prematura gliel'ha impedito. A lanciare la notizia è stato l'attore Harry Goaz, l'agente Andry Brennan nella serie, nel corso di un'intervista.Poche settimane fa è stato annunciato il [...]

DAVID BOWIE. L’UOMO CHE CADDE SULLA TERRA, A cura di Pippo Delbono (EDIZIONI CLICHY)

David Bowie ci ha appena lasciati e sarà difficile fare a meno di lui. Forse più di chiunque altro il «Duca Bianco» è riuscito, nei suoi quasi cinquant’anni di incredibile carriera, a incidere sul costume, sulla moda, sull’immagine, sull’arte, sulla cultura e sulla musica dei nostri tempi. Senza mai assumere il ruolo di rockstar, spiazzando ogni volta il mondo con i suoi mutamenti, David Bowie ci ha accompagnati come uno strano fratello o come un angelo [...]

FOTO: David Bowie

Firma di David Bowie

Firma di David Bowie

Il Cane Hill Hospital di Croydon, residenza forzata del fratellastro Terry per 15 anni. Nel 1970 verrà evocato nel brano All the Madmen

Il Cane Hill Hospital di Croydon, residenza forzata del fratellastro Terry per 15 anni. Nel 1970 verrà evocato nel brano All the Madmen

David Bowie nel 1967

David Bowie nel 1967

L'attore e regista Lindsay Kemp. «Da lui ho appreso il linguaggio del corpo», ha dichiarato Bowie, «ho imparato a controllare ogni gesto, a caricare di intensità drammatica ogni movimento, ho imparato insomma a stare su un palco».[6]

L'attore e regista Lindsay Kemp. «Da lui ho appreso il linguaggio del corpo», ha dichiarato Bowie, «ho imparato a controllare ogni gesto, a caricare di intensità drammatica ogni movimento, ho imparato insomma a stare su un palco».[6]

Il 16 luglio 1969 Space Oddity venne usata dalla BBC nei servizi dedicati al lancio dell'Apollo 11

Il 16 luglio 1969 Space Oddity venne usata dalla BBC nei servizi dedicati al lancio dell'Apollo 11

Mick Ronson, uno dei futuri Spiders from Mars. Dopo alcune collaborazioni occasionali, a partire dal 1971 il chitarrista divenne una figura chiave del successo di Bowie.

Mick Ronson, uno dei futuri Spiders from Mars. Dopo alcune collaborazioni occasionali, a partire dal 1971 il chitarrista divenne una figura chiave del successo di Bowie.

Nel settembre 1971, durante il tour promozionale negli Stati Uniti, Bowie incontrò Andy Warhol, a cui dedicò uno dei brani inclusi nell'album Hunky Dory.

Nel settembre 1971, durante il tour promozionale negli Stati Uniti, Bowie incontrò Andy Warhol, a cui dedicò uno dei brani inclusi nell'album Hunky Dory.

Iggy Pop, modello nudo per gli studenti dell'Accademia di New York

Iggy Pop, modello nudo per gli studenti dell'Accademia di New York

Il suo corpo è "fondamentale per capire la musica rock" perché testimone "di tantissime cose" e per questo "deve essere documentato". Con questa motivazione Iggy Pop è stato fortemente voluto dall'Accademia d'Arte di New York come modello. E il frontman 69enne degli Stooges non ci ha pensato due volte a posare nudo per 21 studenti, dai 19 agli 80 anni. I ritratti andranno in mostra al Brooklyn Museum.

Iggy Pop, modello nudo per gli studenti dell'Accademia di New York

Iggy Pop, modello nudo per gli studenti dell'Accademia di New York

Il suo corpo è "fondamentale per capire la musica rock" perché testimone "di tantissime cose" e per questo "deve essere documentato". Con questa motivazione Iggy Pop è stato fortemente voluto dall'Accademia d'Arte di New York come modello. E il frontman 69enne degli Stooges non ci ha pensato due volte a posare nudo per 21 studenti, dai 19 agli 80 anni. I ritratti andranno in mostra al Brooklyn Museum.

Brit Awards 2016, Adele trionfa nella serata dedicata a David Bowie

Brit Awards 2016, Adele trionfa nella serata dedicata a David Bowie

Adele domina i Brit Awards 2016 conquistando quattro premi nelle principali categorie. Nella serata dedicata a David Bowie, la cantante sbanca gli Oscar della musica britannica con le statuette per miglior artista femminile, miglior singolo ("Hello"), miglior album ("25") e successo internazionale. "Tornare dopo tanto tempo ed essere accolta così calorosamente significa molto per me", ha detto Adele commossa. Ai Coldplay il premio per la miglior band. ADELE E LE [...]

Brit Awards 2016, Adele trionfa nella serata dedicata a David Bowie

Brit Awards 2016, Adele trionfa nella serata dedicata a David Bowie

Adele domina i Brit Awards 2016 conquistando quattro premi nelle principali categorie. Nella serata dedicata a David Bowie, la cantante sbanca gli Oscar della musica britannica con le statuette per miglior artista femminile, miglior singolo ("Hello"), miglior album ("25") e successo internazionale. "Tornare dopo tanto tempo ed essere accolta così calorosamente significa molto per me", ha detto Adele commossa. Ai Coldplay il premio per la miglior band. ADELE E LE [...]

Lady Gaga tatuaggio dedicato a David Bowie

Lady Gaga tatuaggio dedicato a David Bowie

Lady Gaga si è fatta tatuare sul fianco sinistro il celebre ritratto di David Bowie presente sulla copertina di "Aladdin Sane". La popstar ha postato sul proprio canale Snapchat le immagini dell'opera, anticipando così l'omaggio che renderà al Duca Bianco ai Grammy Awards. Sarà un tributo ricco di effetti speciali che la vedrà accompagnata da Nile Rodgers, amico di lunga data di Bowie, nonché produttore dell'album "Let's Dance".Commentando il suo nuovo [...]

Lady Gaga, intenso tributo a David Bowie alla serata dei Grammy

Lady Gaga, intenso tributo a David Bowie alla serata dei Grammy

La regina del pop mondiale ha regalato una spettacolare performance realizzando sul palco un medley con alcuni dei successi del cantautore inglese. Dopo il successo ai Golden Globes, la strepitosa performance all'apertura del Super Bowl, Lady Gaga è stata protagonista anche ai Grammy 2016. Eccentrica e stravagante ha deliziato tutti con un tributo al compianto David Bowie. In un'atmosfera psichedelica ha offerto la sua interpretazione di alcuni successi del Duca [...]

Lady Gaga, omaggio a David Bowie: un tatuaggio con il viso del Duca Bianco

Lady Gaga, omaggio a David Bowie: un tatuaggio con il viso del Duca Bianco

Lady Gaga si è fatta tatuare sul fianco sinistro il celebre ritratto di David Bowie presente sulla copertina di “Aladdin Sane”. La popstar ha postato sul proprio canale Snapchat le immagini dell’opera, anticipando così l’omaggio che renderà al Duca Bianco ai Grammy Awards. Sarà un tributo ricco di effetti speciali che la vedrà accompagnata da Nile Rodgers, amico di lunga data di Bowie, nonché produttore dell’album “Let’s Dance”. Commentando il [...]

Lady Gaga, omaggio a David Bowie: un tatuaggio con il viso del Duca Bianco

Lady Gaga, omaggio a David Bowie: un tatuaggio con il viso del Duca Bianco

Lady Gaga si è fatta tatuare sul fianco sinistro il celebre ritratto di David Bowie presente sulla copertina di "Aladdin Sane". La popstar ha postato sul proprio canale Snapchat le immagini dell'opera, anticipando così l'omaggio che renderà al Duca Bianco ai Grammy Awards. Sarà un tributo ricco di effetti speciali che la vedrà accompagnata da Nile Rodgers, amico di lunga data di Bowie, nonché produttore dell'album "Let's Dance". Commentando il suo nuovo [...]

Lady Gaga canta l'inno al Super Bowl e omaggia David Bowie

Lady Gaga canta l'inno al Super Bowl e omaggia David Bowie

La pop star Lady Gaga si appresta a vivere un mese da protagonista. Dopo aver vinto il "Golden Globe" per il suo ruolo in "American Horror Story: Hotel", la star canterà l'inno nazionale al 50mo Super Bowl, in programma il 7 febbraio al Levi's Stadium di Santa Clara, in California. Miss Germanotta non si ferma qui. Il 15 febbraio si esibirà ai Grammy in uno speciale tributo a David Bowie, aspettando la notte degli Oscar: Gaga è in lizza per la miglior canzone. [...]

Lady Gaga inarrestabile: canta l'inno al Super Bowl e omaggia Bowie ai Grammy

Lady Gaga inarrestabile: canta l'inno al Super Bowl e omaggia Bowie ai Grammy

Lady Gaga si appresta a vivere un mese da protagonista. Dopo aver vinto il Golden Globe per il suo ruolo in "American Horror Story: Hotel", la star canterà l'inno nazionale al 50mo Super Bowl, in programma il 7 febbraio al Levi's Stadium di Santa Clara, in California. Miss Germanotta non si ferma qui. Il 15 febbraio si esibirà ai Grammy in uno speciale tributo a David Bowie, aspettando la notte degli Oscar: Gaga è in lizza per la miglior canzone. Il 2016 si [...]