Democratic Party Italy leadership election

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Risultati relativi a Democratic Party Italy leadership election . Cerca invece Democratic Party (Italy) leadership election, 2009.

Vedi anche

Francesca Cipriani
In rilievo

Francesca Cipriani

Elezioni primarie del Partito Democratico del 2009 (Italia)

La scheda: Elezioni primarie del Partito Democratico del 2009 (Italia)

Voce principale: Partito Democratico (Italia).
Le elezioni primarie del Partito Democratico del 2009 si sono svolte domenica 25 ottobre 2009, per individuare il segretario nazionale, i segretari regionali e i membri dell'assemblea nazionale e delle assemblee regionali del Partito Democratico.
La consultazione ha seguito di circa due anni le elezioni primarie del 2007, che avevano eletto Walter Veltroni alla segreteria del partito. Come in quel caso, hanno votato anche i sedicenni e gli extracomunitari con permesso di soggiorno: inoltre, era previsto solamente un turno elettorale.


Elezioni primarie del Partito Democratico del 2009:
Stato:  Italia
Partito: Partito Democratico
Data: 25 ottobre 2009
Candidati: Pier Luigi BersaniDario FranceschiniIgnazio Marino
Voti: 1 623 239 53,23 %1 045 123 34,27 %380 904 12,5 %
Seggi: 530 / 1000339 / 1000131 / 1000
Segretario nazionale del Partito Democratico uscente:
Dario Franceschini
2007 2013:

Elezioni primarie del Partito Democratico del 2009:
Stato:  Italia
Partito: Partito Democratico
Data: 25 ottobre 2009
Candidati: Pier Luigi BersaniDario FranceschiniIgnazio Marino
Voti: 1 623 239 53,23 %1 045 123 34,27 %380 904 12,5 %
Seggi: 530 / 1000339 / 1000131 / 1000
Segretario nazionale del Partito Democratico uscente:
Dario Franceschini
2007 2013:
1 Storia
2 Candidati
2.1 Pier Luigi Bersani
2.2 Dario Franceschini
2.3 Ignazio Marino
2.4 Candidati a segretario regionale
3 Risultati
3.1 Voto tra gli iscritti
3.2 Elezioni primarie
4 Note
5 Bibliografia
6 Voci correlate
7 Collegamenti esterni

Voce principale: Partito Democratico (Italia).
Le elezioni primarie del Partito Democratico del 2009 si sono svolte domenica 25 ottobre 2009, per individuare il segretario nazionale, i segretari regionali e i membri dell'assemblea nazionale e delle assemblee regionali del Partito Democratico.
La consultazione ha seguito di circa due anni le elezioni primarie del 2007, che avevano eletto Walter Veltroni alla segreteria del partito. Come in quel caso, hanno votato anche i sedicenni e gli extracomunitari con permesso di soggiorno: inoltre, era previsto solamente un turno elettorale.

La Direzione Nazionale del partito ha fissato il congresso ("convenzione" secondo lo statuto del partito) all'11 ottobre 2009 e le nuove elezioni primarie per il 25 ottobre. Inizialmente il segretario uscente Dario Franceschini non si era espresso sulla possibilità di ricandidarsi alla guida del partito ma il 24 giugno annuncia ufficialmente la sua candidatura per il Congresso e per le primarie polemizzando con una parte del partito riferendosi in modo indiretto all'ex Presidente del Consiglio Massimo D'Alema.
L'ex ministro dello Sviluppo Economico Pier Luigi Bersani annuncia la sua candidatura, ricevendo l'appoggio di D'Alema.
L'europarlamentare Debora Serracchiani, che nel collegio del Friuli Venezia Giulia ha ottenuto più voti del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, annuncia il suo appoggio al candidato uscente, nonostante alcuni esponenti avessero auspicato una sua candidatura.
Il sindaco di Torino Sergio Chiamparino, dopo un'apertura relativa alla possibilità di presentarsi come candidato, ribadisce la sua non partecipazione al processo elettorale del partito.
Ignazio Marino, noto chirurgo di fede cattolica (anche se non sempre in sintonia con il Magistero), ribadisce la volontà di presentarsi alle primarie del PD divenendo il terzo candidato in corsa. Ciò ha creato diverse polemiche specialmente nell'area teodem del partito, all'epoca guidata da Paola Binetti, a causa delle proposte del professore in tema di testamento biologico.
Il 30 giugno anche Amerigo Rutigliano esprime, direttamente sul suo blog, il desiderio di candidarsi.
Mario Adinolfi, dopo l'insuccesso delle precedenti primarie, aveva inizialmente deciso di presentarsi come candidato, ma all'ultimo momento si è schierato con Franceschini.
Il 4 luglio il chirurgo Ignazio Marino conferma a sua volta di voler correre per la segreteria, sostenuto in prima linea da Giuseppe Civati.
Controversa è la candidatura di Beppe Grillo: il comico genovese, dopo le critiche da lui rivolte al partito, decide di presentarsi, polemizzando con gli altri candidati alla segreteria. Grillo decide perciò d'iscriversi al PD della Sardegna e di raccogliere le firme necessarie per la candidatura alla segreteria. Tuttavia il partito respinge la candidatura, ritenendola inopportuna e provocatoria, e non accetta la sua iscrizione ritenendola non valida, dato che il comico è residente a Nervi (Genova).
Il 23 luglio il Comitato per il Congresso ufficializza dunque 4 candidature: quelle di Pier Luigi Bersani, Dario Franceschini, Ignazio Marino e Amerigo Rutigliano. Il 28 luglio, però, proprio quest'ultima candidatura viene respinta dallo stesso Comitato, poiché delle 1542 firme presentate dal candidato, 500 sono risultate appartenenti a persone non iscritte al PD. Il giorno successivo la Commissione Nazionale per il Congresso annuncia anche che la quota degli iscritti che prendono parte alla prima fase congressuale è di 820 607.
I risultati definitivi dei 7221 congressi di circolo vengono divulgati l'8 ottobre dalla stessa Commissione Nazionale: Pier Luigi Bersani ottiene 255189 voti pari al 55,13%, seguito da Dario Franceschini con 171041 voti pari al 36,95% e da Ignazio Marino con 36674 voti pari al 7,92%. Tutti e tre i candidati sono quindi ammessi a partecipare alle elezioni primarie del 25 ottobre 2009.

Il 5 febbraio 2009, in un'intervista al quotidiano la Repubblica, Bersani rese pubblica l'intenzione di candidarsi a segretario del Partito Democratico in vista del congresso autunnale del 2009. Tra i sostenitori della candidatura di Bersani ci sono stati Massimo D'Alema, Rosy Bindi, Enrico Letta, Livia Turco e Rosa Russo Iervolino. Bersani ha incentrato la sua candidatura sull'esigenza di unire i valori cattolico-popolari con quelli del socialismo democratico e della socialdemocrazia. Ha inoltre dichiarato il suo impegno per far sì che ogni cittadino possa votare non solo il segretario di partito, bensì anche ciascun parlamentare.

Con l'elezione di Walter Veltroni a segretario nazionale del Partito Democratico, in occasione delle primarie del 14 ottobre 2007, Dario Franceschini aveva assunto la carica di vicesegretario.
In seguito alle dimissioni di Veltroni, rassegnate martedì 17 febbraio 2009 all'indomani della sconfitta elettorale del candidato democratico Renato Soru alle elezioni regionali in Sardegna del 2009, fu convocata per sabato 21 febbraio una riunione straordinaria dell'assemblea nazionale, che ratificò con 1047 preferenze l'attribuzione della segreteria a Franceschini.
Tra i sostenitori della candidatura di Franceschini vi sono stati Piero Fassino, Debora Serracchiani, Franco Marini, Marco Minniti, Giovanna Melandri, Tiziano Treu, Enrico Morando, Marina Sereni, Antonello Soro, Cesare Damiano, Pierluigi Castagnetti, Paolo Gentiloni, Sergio Cofferati, Rita Borsellino, Rita Borsellino, Mario Adinolfi, David Sassoli. L'ex segretario del PD Walter Veltroni, pur dichiarando di voler rimanere fuori dalle vicende congressuali, ha avuto parole di apprezzamento per la candidatura di Franceschini.

Ignazio Marino, senatore dall'aprile 2006, ufficializzò la propria candidatura il 23 luglio 2009, alla Camera del Lavoro di Milano. Il suo slogan è stato: «Vivi il PD, cambia l'Italia», il suo programma puntava sul rilancio del merito e dei diritti civili, sulla salute, la laicità e l'ambiente.

I candidati alle segreterie regionali sono stati i seguenti.

(Dati ufficiali)

I seggi sono rimasti aperti dalle ore 8 alle 20 di domenica 25 ottobre 2009. I dati sull'affluenza sono stati resi pubblici alle 11.30 e alle 17.30 da Maurizio Migliavacca, a nome della commissione congresso del PD: alle 11.30 avevano votato 876 570 elettori, alle 17.30 erano 1 962 397 , e alle 20.00, alla chiusura dei seggi, il totale è stato di 3 102 709 ..
(Dati ufficiali)

Tajani, linguaggio Moscovici non consono

Tajani, linguaggio Moscovici non consono

(ANSA) – POTENZA, 15 SET – “A me non piace quello che ha detto Moscovici: quello non è un linguaggio consono a un commissario europeo, non deve aggredire o offendere un Paese membro, qui non ci sono dittatori. Il nostro è un Paese democratico”. Lo ha detto il Presidente del Parlamento Ue, Antonio Tajani, a Potenza per gli Stati generali di FI in Basilicata.

Gigi Marzullo si sposa a Nusco, De Mita celebrerà le nozze

Gigi Marzullo si sposa a Nusco, De Mita celebrerà le nozze

A 65 anni, compiuti oggi, il giornalista e conduttore televisivo Gigi Marzullo convola a nozze con la sua storica compagna Antonella De Iuliis. Si sfata, così, il mito dello scapolo d'oro della Rai, che si sposerà con il rito civile al Municipio di Nusco, dove il sindaco Ciriaco De Mita farà pronunciare il fatidico sì. Top secret la data del matrimonio, mentre i rotocalchi nazionali, come Di più, la rivista diretta da Sandro Mayer, ritraggono le pubblicazioni [...]

Gigi Marzullo si sposa a Nusco, De Mita celebrerà le nozze

Gigi Marzullo si sposa a Nusco, De Mita celebrerà le nozze

A 65 anni, compiuti oggi, il giornalista e conduttore televisivo Gigi Marzullo convola a nozze con la sua storica compagna Antonella De Iuliis. Si sfata, così, il mito dello scapolo d'oro della Rai, che si sposerà con il rito civile al Municipio di Nusco, dove il sindaco Ciriaco De Mita farà pronunciare il fatidico sì. Top secret la data del matrimonio, mentre i rotocalchi nazionali, come Di più, la rivista diretta da Sandro Mayer, ritraggono le pubblicazioni [...]

Juve, ci pensa Mario

Juve, ci pensa Mario

Mandzukic: garanzia e gol

La marcia silenziosa per Gessica

La marcia silenziosa per Gessica

Ieri sera Favara si è mobilitata per la giovane Gessica con una marcia silenziosa che vuole scuotere le coscienze. "Aiutateci a ritrovarla", dicono i familiari.

Toscana, Rossi: entro il 2035 avremo ripubblicizzato l'acqua

Toscana, Rossi: entro il 2035 avremo ripubblicizzato l'acqua

Firenze, 12 set. (askanews) - Tra il 2030 e il 2035 la Regione Toscana ha programmato un processo che dovrà portare alla ripubblicizzazione del servizio idrico. "Penso -ha spiegato il presidente Enrico Rossi- che se concertiamo l operazione, entro il 2030 potremo avere una grande holding pubblica a cui partecipano le altre società toscane, tutte quante pubbliche e in qualche modo avere più risorse da poter investire in ciò che è approvvigionamento, [...]

Mattarella: leggi valgono per tutti, anche per i politici

Mattarella: leggi valgono per tutti, anche per i politici

Roma, 12 set. (askanews) - Le leggi e le regole "valgono per tutti, senza area di privilegio per nessuno, neppure se investito da pubbliche funzioni, neppure per i politici. Nessun cittadino è al di sopra della legge". Lo ha ribadito il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo a Montecitorio alla commemorazione di Oscar Luigi Scalfaro; un discorso chiaramente mirato alle dichiarazioni del ministro dell'Interno Matteo Salvini, che dopo [...]

Rita Bernardini distribuisce cannabis

Rita Bernardini distribuisce cannabis

Rita Bernardini, come aveva promesso, distribuisce cannabis autocoltivata

Perché quella di Luigi Di Maio su Matera non è un gaffe, ma solo un caso montato ad arte: la domanda era pertinente e motivata e lo stesso interlocutore Emiliano lo conferma...

Perché quella di Luigi Di Maio su Matera non è un gaffe, ma solo un caso montato ad arte: la domanda era pertinente e motivata e lo stesso interlocutore Emiliano lo conferma...

      . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Perché quella di Luigi Di Maio su Matera non è un gaffe, ma solo un caso montato ad arte: la domanda era pertinente e motivata e lo stesso interlocutore Emiliano lo conferma...   Perché quella di Luigi Di Maio su Matera non è un gaffe sulla geografia Luigi Di Maio è al centro della polemica per la conversazione in cui chiede a Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia, cosa stia [...]

FOTO: Elezioni primarie del Partito Democratico del 2009 (Italia)

Pier Luigi Bersani, vincitore delle primarie 2009

Pier Luigi Bersani, vincitore delle primarie 2009

Dario Franceschini, segretario uscente

Dario Franceschini, segretario uscente

A Brera apre Red, bistrot libreria omaggio alla storia di Milano

A Brera apre Red, bistrot libreria omaggio alla storia di Milano

Milano (askanews) - Si ispira alle tradizionali case di ringhiera Milanesi Red Brera, il nuovo bistrot libreria aperto nel cuore di Milano, al civico 1 di corso Garibaldi. Uno spazio su due livelli in un edificio dei primi anni del Novecento dove passeggiare tra i libri o sedersi a tavola, con un ballatoio al piano superiore affacciato sulla sala centrale con cucina a vista, ideato dal Gruppo Feltrinelli e sviluppato con Cirfood grazie alla joint venture paritetica [...]

Feltrinelli studia apertura 6 nuovi Red

Feltrinelli studia apertura 6 nuovi Red

(ANSA) – MILANO, 11 SET – Feltrinelli inaugura un nuovo spazio Red a Milano nel cuore di Brera e studia entro il 2020 l’apertura di 5-6 ulteriori bistrot librerie in altre città italiane. “La strada di unire food e libro sta funzionando”, afferma Claudio Baitelli, amministratore delegato di Fc retail, la società mista con Cir Food per lo sviluppo delle iniziative Feltrinelli nel settore, all’anteprima per la stampa del nuovo spazio – e stiamo [...]

Feltrinelli studia apertura 6 nuovi Red

Feltrinelli studia apertura 6 nuovi Red

(ANSA) – MILANO, 11 SET – Feltrinelli inaugura un nuovo spazio Red a Milano nel cuore di Brera e studia entro il 2020 l’apertura di 5-6 ulteriori bistrot librerie in altre città italiane. “La strada di unire food e libro sta funzionando”, afferma Claudio Baitelli, amministratore delegato di Fc retail, la società mista con Cir Food per lo sviluppo delle iniziative Feltrinelli nel settore, all’anteprima per la stampa del nuovo spazio – e stiamo [...]

Applausi e acclamazioni per Renzi alla Festa dell'Unità a Milano

Applausi e acclamazioni per Renzi alla Festa dell'Unità a Milano

Milano (askanews) - Tifo da stadio e acclamazioni per l'ex premier Matteo Renzi alla festa dell'Unità in Darsena a Milano.

A Ravenna cala il sipario sulla Festa dell'Unità

A Ravenna cala il sipario sulla Festa dell'Unità

Ravenna, 10 set. (askanews) - A Ravenna cala il sipario sulla Festa dell'Unità, la prima dopo il voto del 4 marzo che ha trascinato i democratici all'opposizione. Ma chi si aspettava musi lunghi e rassegnazione, ha dovuto ricredersi osservando le sale dei dibattiti sempre piene e i ristoranti da "tutto esaurito". La spiega così Andrea De Maria, parlamentare emiliano, responsabile del programma della Festa nazionale de l'Unità: "Ho sentito molta voglia di [...]

Renzi: stop fake news su di me, querelo

Renzi: stop fake news su di me, querelo

(ANSA) – ROMA, 10 SET – “Ora inizia la fase di tolleranza zero. Sono circondato da centinaia di frasi false, offese, insulti, dichiarazioni che assomigliano più a fake news che alla realtà. Abbiamo deciso di iniziare a querelare e a citare in giudizio per risarcimenti civili”. Lo ha detto il senatore del Pd Matteo Renzi uscendo dall’aula del tribunale di Firenze dove ha testimoniato come parte civile al processo che vede imputato per diffamazione nei [...]

Legnini: diritto asilo nitido e chiaro nella nostra Costituzione

Legnini: diritto asilo nitido e chiaro nella nostra Costituzione

Roma (askanews) - "Noi abbiamo una disposizione costituzionale nitida, chiara che introduce nel nostro assetto costituzionale il diritto di asilo che i giudici devono ovviamente riconoscere, applicare e al quale anche il legislatore non può che attenersi, trattandosi di un vincolo costituzionale che si aggiunge e si affianca alle fonti del diritto internazionale". Lo ha detto il vice presidente del Csm, Giovanni Legnini, a margine del Seminario "Terzo incontro in [...]

Renzi parte civile ascoltato tribunale

Renzi parte civile ascoltato tribunale

(ANSA) – FIRENZE, 10 SET – Il senatore Matteo Renzi è arrivato stamani in tribunale a Firenze dove, come parte civile, viene ascoltato nel processo per diffamazione contro il dipendente comunale Alessandro Maiorano, difeso dall’avvocato Carlo Taormina, che lo aveva accusato di ‘spese pazze’ quando era presidente della Provincia di Firenze. Renzi sta rispondendo alle domande delle parti. Più volte, in passato, l’udienze erano state rinviate per [...]

Di Maio a Renzi, proposta Pd su negozi

Di Maio a Renzi, proposta Pd su negozi

(ANSA) – ROMA, 10 SET – “Se il tempo che Renzi usa per realizzare programmi tv per Berlusconi, lo dedicasse a fare il parlamentare (mestiere per cui è lautamente pagato), saprebbe che proprio il suo partito ha proposto una legge che prevede l’obbligo di chiusura domenicale e che sarà discussa assieme alle altre in commissione”. Così in un post sul Blog delle Stelle il vicepremier Luigi Di Maio in cui difende l’idea di chiusura domenicale dei [...]

Pd: Martina festeggia 40 anni a festa

Pd: Martina festeggia 40 anni a festa

(ANSA) – RAVENNA, 9 SET – Una festa di compleanno un po’ particolare per Maurizio Martina: alla festa nazionale dell’Unità di Ravenna dove, come segretario, terrà il tradizionale comizio di chiusura, ovvero uno degli interventi più significativi a cui è chiamato il leader del partito. Nell’attesa dell’intervento, alla Festa dell’Unità di Ravenna, militanti e volontari hanno voluto festeggiare i 40 anni di Martina preparandogli una torta, in [...]