Diana

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Katy Perry
In rilievo

Katy Perry

Diana Spencer, Principessa del Galles

La scheda: Diana Spencer, Principessa del Galles

Diana Frances Spencer, conosciuta anche come Lady Diana, Lady D (in Italia) e come Lady Di (nel Regno Unito) (Sandringham, 1º luglio 1961 – Parigi, 31 agosto 1997), è stata dal 1981 al 1996 consorte di Carlo, principe di Galles, erede al trono del Regno Unito.
Dopo il divorzio dal coniuge, mantenne il titolo di Principessa di Galles, ma senza il trattamento di Altezza Reale, rimanendo membro ufficiale della famiglia reale come madre del futuro erede al trono, fatto verificatosi per la prima volta nella storia della famiglia reale britannica.


Il principe Filippo a Diana

Il principe Filippo a Diana

"Solo un folle ti lascerebbe per Camilla"

Lady Diana, spunta una lettera del Principe Filippo che fa tremare la Corte

Lady Diana, spunta una lettera del Principe Filippo che fa tremare la Corte

Nel 1992, quando ormai il matrimonio tra Carlo e Diana era allo sfascio, il Principe Filippo, marito della Regina Elisabetta, inviò alla nuora una lettera compromettente rimasta inedita fino a oggi. Il contenuto della missiva riguarda la relazione clandestina tra Carlo e Camilla Parker Bowles -  allora amanti, oggi felicemente sposati -  ed è destinato a far tremare Buckingham Palace nonostante siano passati diversi anni. A rendere pubblico lo scritto è [...]

EVENTI: Diana Spencer, Principessa del Galles

Nel 1977 lasciò l'istituto e frequentò per tre mesi l'Institut Alpin Videmanette, una scuola di buone maniere a Rougemont, in Svizzera, dove alle studentesse venivano impartite lezioni di etichetta e venivano fatte svolgere attività sociali quali gastronomia e galateo.

Nel 1977, ancora giovanissima, durante una battuta di caccia Diana conobbe Carlo, che allora frequentava sua sorella maggiore, Lady Sarah.

Nel 1977 lasciò l'istituto e frequentò per tre mesi l'Institut Alpin Videmanette, una scuola di buone maniere a Rougemont, in Svizzera, dove alle studentesse venivano impartite lezioni di etichetta e venivano fatte svolgere attività sociali quali gastronomia e galateo.

Nel 1977, ancora giovanissima, durante una battuta di caccia Diana conobbe Carlo, che allora frequentava sua sorella maggiore, Lady Sarah.

Nel 1977 lasciò l'istituto e frequentò per tre mesi l'Institut Alpin Videmanette, una scuola di buone maniere a Rougemont, in Svizzera, dove alle studentesse venivano impartite lezioni di etichetta e venivano fatte svolgere attività sociali quali gastronomia e galateo.

Nel 1977, ancora giovanissima, durante una battuta di caccia Diana conobbe Carlo, che allora frequentava sua sorella maggiore, Lady Sarah.

Nel 1977 lasciò l'istituto e frequentò per tre mesi l'Institut Alpin Videmanette, una scuola di buone maniere a Rougemont, in Svizzera, dove alle studentesse venivano impartite lezioni di etichetta e venivano fatte svolgere attività sociali quali gastronomia e galateo.

Nel 1977, ancora giovanissima, durante una battuta di caccia Diana conobbe Carlo, che allora frequentava sua sorella maggiore, Lady Sarah.

Nel 1977 lasciò l'istituto e frequentò per tre mesi l'Institut Alpin Videmanette, una scuola di buone maniere a Rougemont, in Svizzera, dove alle studentesse venivano impartite lezioni di etichetta e venivano fatte svolgere attività sociali quali gastronomia e galateo.

Nel 1977, ancora giovanissima, durante una battuta di caccia Diana conobbe Carlo, che allora frequentava sua sorella maggiore, Lady Sarah.

Nel 1977 lasciò l'istituto e frequentò per tre mesi l'Institut Alpin Videmanette, una scuola di buone maniere a Rougemont, in Svizzera, dove alle studentesse venivano impartite lezioni di etichetta e venivano fatte svolgere attività sociali quali gastronomia e galateo.

Nel 1977, ancora giovanissima, durante una battuta di caccia Diana conobbe Carlo, che allora frequentava sua sorella maggiore, Lady Sarah.

Nel 1977 lasciò l'istituto e frequentò per tre mesi l'Institut Alpin Videmanette, una scuola di buone maniere a Rougemont, in Svizzera, dove alle studentesse venivano impartite lezioni di etichetta e venivano fatte svolgere attività sociali quali gastronomia e galateo.

Nel 1977, ancora giovanissima, durante una battuta di caccia Diana conobbe Carlo, che allora frequentava sua sorella maggiore, Lady Sarah.

Nel 1977 lasciò l'istituto e frequentò per tre mesi l'Institut Alpin Videmanette, una scuola di buone maniere a Rougemont, in Svizzera, dove alle studentesse venivano impartite lezioni di etichetta e venivano fatte svolgere attività sociali quali gastronomia e galateo.

Nel 1977, ancora giovanissima, durante una battuta di caccia Diana conobbe Carlo, che allora frequentava sua sorella maggiore, Lady Sarah.

Nel 1977 lasciò l'istituto e frequentò per tre mesi l'Institut Alpin Videmanette, una scuola di buone maniere a Rougemont, in Svizzera, dove alle studentesse venivano impartite lezioni di etichetta e venivano fatte svolgere attività sociali quali gastronomia e galateo.

Nel 1977, ancora giovanissima, durante una battuta di caccia Diana conobbe Carlo, che allora frequentava sua sorella maggiore, Lady Sarah.

Nel 1977 lasciò l'istituto e frequentò per tre mesi l'Institut Alpin Videmanette, una scuola di buone maniere a Rougemont, in Svizzera, dove alle studentesse venivano impartite lezioni di etichetta e venivano fatte svolgere attività sociali quali gastronomia e galateo.

Nel 1977, ancora giovanissima, durante una battuta di caccia Diana conobbe Carlo, che allora frequentava sua sorella maggiore, Lady Sarah.

Nel 1999 il Time ha inserito il nome di Diana tra le 100 persone più importanti del XX secolo.

Nel 1999 il Time ha inserito il nome di Diana tra le 100 persone più importanti del XX secolo.

Nel 1999 il Time ha inserito il nome di Diana tra le 100 persone più importanti del XX secolo.

Nel 1999 il Time ha inserito il nome di Diana tra le 100 persone più importanti del XX secolo.

Nel 1999 il Time ha inserito il nome di Diana tra le 100 persone più importanti del XX secolo.

Nel 1999 il Time ha inserito il nome di Diana tra le 100 persone più importanti del XX secolo.

Nel 1999 il Time ha inserito il nome di Diana tra le 100 persone più importanti del XX secolo.

Nel 1999 il Time ha inserito il nome di Diana tra le 100 persone più importanti del XX secolo.

Nel 1999 il Time ha inserito il nome di Diana tra le 100 persone più importanti del XX secolo.

Nel 1999 il Time ha inserito il nome di Diana tra le 100 persone più importanti del XX secolo.

Nel 1998, alla Camera dei comuni, il ministro degli esteri Robin Cook ha reso omaggio al lavoro di Diana nell'abolire le mine antiuomo:.

Nel 1998, alla Camera dei comuni, il ministro degli esteri Robin Cook ha reso omaggio al lavoro di Diana nell'abolire le mine antiuomo:.

Nel 1998, alla Camera dei comuni, il ministro degli esteri Robin Cook ha reso omaggio al lavoro di Diana nell'abolire le mine antiuomo:.

Nel 1998, alla Camera dei comuni, il ministro degli esteri Robin Cook ha reso omaggio al lavoro di Diana nell'abolire le mine antiuomo:.

Nel 1998, alla Camera dei comuni, il ministro degli esteri Robin Cook ha reso omaggio al lavoro di Diana nell'abolire le mine antiuomo:.

Nel 1998, alla Camera dei comuni, il ministro degli esteri Robin Cook ha reso omaggio al lavoro di Diana nell'abolire le mine antiuomo:.

Nel 1998, alla Camera dei comuni, il ministro degli esteri Robin Cook ha reso omaggio al lavoro di Diana nell'abolire le mine antiuomo:.

Nel 1998, alla Camera dei comuni, il ministro degli esteri Robin Cook ha reso omaggio al lavoro di Diana nell'abolire le mine antiuomo:.

Nel 1998, alla Camera dei comuni, il ministro degli esteri Robin Cook ha reso omaggio al lavoro di Diana nell'abolire le mine antiuomo:.

Nel 1998, alla Camera dei comuni, il ministro degli esteri Robin Cook ha reso omaggio al lavoro di Diana nell'abolire le mine antiuomo:.

Nel 1991, accompagnati dai figli, Carlo e Diana si imbarcarono per una visita ufficiale in Canada, dove presentarono una copia del decreto reale della Regina Vittoria alla Queen's University, durante i festeggiamenti per il 150º anniversario della sua fondazione.

Dal 1991 al 1996 fu rappresentante di Headway, un'associazione per il supporto alle vittime di danni cerebrali, oltre che madrina del Museo di storia naturale di Londra e presidente della Royal Academy of Music.

Nel 1991, accompagnati dai figli, Carlo e Diana si imbarcarono per una visita ufficiale in Canada, dove presentarono una copia del decreto reale della Regina Vittoria alla Queen's University, durante i festeggiamenti per il 150º anniversario della sua fondazione.

Dal 1991 al 1996 fu rappresentante di Headway, un'associazione per il supporto alle vittime di danni cerebrali, oltre che madrina del Museo di storia naturale di Londra e presidente della Royal Academy of Music.

Nel 1991, accompagnati dai figli, Carlo e Diana si imbarcarono per una visita ufficiale in Canada, dove presentarono una copia del decreto reale della Regina Vittoria alla Queen's University, durante i festeggiamenti per il 150º anniversario della sua fondazione.

Dal 1991 al 1996 fu rappresentante di Headway, un'associazione per il supporto alle vittime di danni cerebrali, oltre che madrina del Museo di storia naturale di Londra e presidente della Royal Academy of Music.

Nel 1991, accompagnati dai figli, Carlo e Diana si imbarcarono per una visita ufficiale in Canada, dove presentarono una copia del decreto reale della Regina Vittoria alla Queen's University, durante i festeggiamenti per il 150º anniversario della sua fondazione.

Dal 1991 al 1996 fu rappresentante di Headway, un'associazione per il supporto alle vittime di danni cerebrali, oltre che madrina del Museo di storia naturale di Londra e presidente della Royal Academy of Music.

Nel 1991, accompagnati dai figli, Carlo e Diana si imbarcarono per una visita ufficiale in Canada, dove presentarono una copia del decreto reale della Regina Vittoria alla Queen's University, durante i festeggiamenti per il 150º anniversario della sua fondazione.

Dal 1991 al 1996 fu rappresentante di Headway, un'associazione per il supporto alle vittime di danni cerebrali, oltre che madrina del Museo di storia naturale di Londra e presidente della Royal Academy of Music.

Nel 1991, accompagnati dai figli, Carlo e Diana si imbarcarono per una visita ufficiale in Canada, dove presentarono una copia del decreto reale della Regina Vittoria alla Queen's University, durante i festeggiamenti per il 150º anniversario della sua fondazione.

Dal 1991 al 1996 fu rappresentante di Headway, un'associazione per il supporto alle vittime di danni cerebrali, oltre che madrina del Museo di storia naturale di Londra e presidente della Royal Academy of Music.

Nel 1991, accompagnati dai figli, Carlo e Diana si imbarcarono per una visita ufficiale in Canada, dove presentarono una copia del decreto reale della Regina Vittoria alla Queen's University, durante i festeggiamenti per il 150º anniversario della sua fondazione.

Dal 1991 al 1996 fu rappresentante di Headway, un'associazione per il supporto alle vittime di danni cerebrali, oltre che madrina del Museo di storia naturale di Londra e presidente della Royal Academy of Music.

Nel 1991, accompagnati dai figli, Carlo e Diana si imbarcarono per una visita ufficiale in Canada, dove presentarono una copia del decreto reale della Regina Vittoria alla Queen's University, durante i festeggiamenti per il 150º anniversario della sua fondazione.

Dal 1991 al 1996 fu rappresentante di Headway, un'associazione per il supporto alle vittime di danni cerebrali, oltre che madrina del Museo di storia naturale di Londra e presidente della Royal Academy of Music.

Nel 1991, accompagnati dai figli, Carlo e Diana si imbarcarono per una visita ufficiale in Canada, dove presentarono una copia del decreto reale della Regina Vittoria alla Queen's University, durante i festeggiamenti per il 150º anniversario della sua fondazione.

Dal 1991 al 1996 fu rappresentante di Headway, un'associazione per il supporto alle vittime di danni cerebrali, oltre che madrina del Museo di storia naturale di Londra e presidente della Royal Academy of Music.

Nel 1991, accompagnati dai figli, Carlo e Diana si imbarcarono per una visita ufficiale in Canada, dove presentarono una copia del decreto reale della Regina Vittoria alla Queen's University, durante i festeggiamenti per il 150º anniversario della sua fondazione.

Dal 1991 al 1996 fu rappresentante di Headway, un'associazione per il supporto alle vittime di danni cerebrali, oltre che madrina del Museo di storia naturale di Londra e presidente della Royal Academy of Music.

Nel 2002, la principessa di Galles si è invece classificata al 3º posto nel sondaggio della BBC sui 100 britannici più importanti, scalzando la Regina e altri monarchi inglesi.

Nel 2002, la principessa di Galles si è invece classificata al 3º posto nel sondaggio della BBC sui 100 britannici più importanti, scalzando la Regina e altri monarchi inglesi.

Nel 2002, la principessa di Galles si è invece classificata al 3º posto nel sondaggio della BBC sui 100 britannici più importanti, scalzando la Regina e altri monarchi inglesi.

Nel 2002, la principessa di Galles si è invece classificata al 3º posto nel sondaggio della BBC sui 100 britannici più importanti, scalzando la Regina e altri monarchi inglesi.

Nel 2002, la principessa di Galles si è invece classificata al 3º posto nel sondaggio della BBC sui 100 britannici più importanti, scalzando la Regina e altri monarchi inglesi.

Nel 2002, la principessa di Galles si è invece classificata al 3º posto nel sondaggio della BBC sui 100 britannici più importanti, scalzando la Regina e altri monarchi inglesi.

Nel 2002, la principessa di Galles si è invece classificata al 3º posto nel sondaggio della BBC sui 100 britannici più importanti, scalzando la Regina e altri monarchi inglesi.

Nel 2002, la principessa di Galles si è invece classificata al 3º posto nel sondaggio della BBC sui 100 britannici più importanti, scalzando la Regina e altri monarchi inglesi.

Nel 2002, la principessa di Galles si è invece classificata al 3º posto nel sondaggio della BBC sui 100 britannici più importanti, scalzando la Regina e altri monarchi inglesi.

Nel 2002, la principessa di Galles si è invece classificata al 3º posto nel sondaggio della BBC sui 100 britannici più importanti, scalzando la Regina e altri monarchi inglesi.

Nel 1992 fece un breve viaggio in Egitto, dove visitò le scuole e i centri per bambini disabili al Cairo.

Nel 1992 fece un breve viaggio in Egitto, dove visitò le scuole e i centri per bambini disabili al Cairo.

Nel 1992 fece un breve viaggio in Egitto, dove visitò le scuole e i centri per bambini disabili al Cairo.

Nel 1992 fece un breve viaggio in Egitto, dove visitò le scuole e i centri per bambini disabili al Cairo.

Nel 1992 fece un breve viaggio in Egitto, dove visitò le scuole e i centri per bambini disabili al Cairo.

Nel 1992 fece un breve viaggio in Egitto, dove visitò le scuole e i centri per bambini disabili al Cairo.

Nel 1992 fece un breve viaggio in Egitto, dove visitò le scuole e i centri per bambini disabili al Cairo.

Nel 1992 fece un breve viaggio in Egitto, dove visitò le scuole e i centri per bambini disabili al Cairo.

Nel 1992 fece un breve viaggio in Egitto, dove visitò le scuole e i centri per bambini disabili al Cairo.

Nel 1992 fece un breve viaggio in Egitto, dove visitò le scuole e i centri per bambini disabili al Cairo.

Nel 1973, Lord Althorp cominciò una relazione con Raine, contessa di Dartmouth, l'unica figlia femmina di Alexander McCorquodale e Barbara Cartland.

Nel 1973, Lord Althorp cominciò una relazione con Raine, contessa di Dartmouth, l'unica figlia femmina di Alexander McCorquodale e Barbara Cartland.

Nel 1973, Lord Althorp cominciò una relazione con Raine, contessa di Dartmouth, l'unica figlia femmina di Alexander McCorquodale e Barbara Cartland.

Nel 1973, Lord Althorp cominciò una relazione con Raine, contessa di Dartmouth, l'unica figlia femmina di Alexander McCorquodale e Barbara Cartland.

Nel 1973, Lord Althorp cominciò una relazione con Raine, contessa di Dartmouth, l'unica figlia femmina di Alexander McCorquodale e Barbara Cartland.

Nel 1973, Lord Althorp cominciò una relazione con Raine, contessa di Dartmouth, l'unica figlia femmina di Alexander McCorquodale e Barbara Cartland.

Nel 1973, Lord Althorp cominciò una relazione con Raine, contessa di Dartmouth, l'unica figlia femmina di Alexander McCorquodale e Barbara Cartland.

Nel 1973, Lord Althorp cominciò una relazione con Raine, contessa di Dartmouth, l'unica figlia femmina di Alexander McCorquodale e Barbara Cartland.

Nel 1973, Lord Althorp cominciò una relazione con Raine, contessa di Dartmouth, l'unica figlia femmina di Alexander McCorquodale e Barbara Cartland.

Nel 1973, Lord Althorp cominciò una relazione con Raine, contessa di Dartmouth, l'unica figlia femmina di Alexander McCorquodale e Barbara Cartland.

Il 31 agosto 1997 Diana, a 36 anni un mese e 29 giorni, rimane vittima di un incidente automobilistico sotto il tunnel del Pont de l'Alma a Parigi, insieme al suo compagno Dodi Al-Fayed, quando la loro Mercedes, guidata dall'autista Henri Paul, si infrange contro il tredicesimo pilastro della galleria.

Il 31 agosto 1997 Diana, a 36 anni un mese e 29 giorni, rimane vittima di un incidente automobilistico sotto il tunnel del Pont de l'Alma a Parigi, insieme al suo compagno Dodi Al-Fayed, quando la loro Mercedes, guidata dall'autista Henri Paul, si infrange contro il tredicesimo pilastro della galleria.

Il 31 agosto 1997 Diana, a 36 anni un mese e 29 giorni, rimane vittima di un incidente automobilistico sotto il tunnel del Pont de l'Alma a Parigi, insieme al suo compagno Dodi Al-Fayed, quando la loro Mercedes, guidata dall'autista Henri Paul, si infrange contro il tredicesimo pilastro della galleria.

Il 31 agosto 1997 Diana, a 36 anni un mese e 29 giorni, rimane vittima di un incidente automobilistico sotto il tunnel del Pont de l'Alma a Parigi, insieme al suo compagno Dodi Al-Fayed, quando la loro Mercedes, guidata dall'autista Henri Paul, si infrange contro il tredicesimo pilastro della galleria.

Il 31 agosto 1997 Diana, a 36 anni un mese e 29 giorni, rimane vittima di un incidente automobilistico sotto il tunnel del Pont de l'Alma a Parigi, insieme al suo compagno Dodi Al-Fayed, quando la loro Mercedes, guidata dall'autista Henri Paul, si infrange contro il tredicesimo pilastro della galleria.

Il 31 agosto 1997 Diana, a 36 anni un mese e 29 giorni, rimane vittima di un incidente automobilistico sotto il tunnel del Pont de l'Alma a Parigi, insieme al suo compagno Dodi Al-Fayed, quando la loro Mercedes, guidata dall'autista Henri Paul, si infrange contro il tredicesimo pilastro della galleria.

Il 31 agosto 1997 Diana, a 36 anni un mese e 29 giorni, rimane vittima di un incidente automobilistico sotto il tunnel del Pont de l'Alma a Parigi, insieme al suo compagno Dodi Al-Fayed, quando la loro Mercedes, guidata dall'autista Henri Paul, si infrange contro il tredicesimo pilastro della galleria.

Il 31 agosto 1997 Diana, a 36 anni un mese e 29 giorni, rimane vittima di un incidente automobilistico sotto il tunnel del Pont de l'Alma a Parigi, insieme al suo compagno Dodi Al-Fayed, quando la loro Mercedes, guidata dall'autista Henri Paul, si infrange contro il tredicesimo pilastro della galleria.

Il 31 agosto 1997 Diana, a 36 anni un mese e 29 giorni, rimane vittima di un incidente automobilistico sotto il tunnel del Pont de l'Alma a Parigi, insieme al suo compagno Dodi Al-Fayed, quando la loro Mercedes, guidata dall'autista Henri Paul, si infrange contro il tredicesimo pilastro della galleria.

Il 31 agosto 1997 Diana, a 36 anni un mese e 29 giorni, rimane vittima di un incidente automobilistico sotto il tunnel del Pont de l'Alma a Parigi, insieme al suo compagno Dodi Al-Fayed, quando la loro Mercedes, guidata dall'autista Henri Paul, si infrange contro il tredicesimo pilastro della galleria.

Nel 2007, con il libro Lady Diana Chronicles, Tina Brown ha scritto una biografia di Diana descrivendola come "inquieta ed esigente ossessionata dalla sua immagine pubblica" oltre che "dispettosa, manipolativa e nevrotica.

Nel 2007, con il libro Lady Diana Chronicles, Tina Brown ha scritto una biografia di Diana descrivendola come "inquieta ed esigente ossessionata dalla sua immagine pubblica" oltre che "dispettosa, manipolativa e nevrotica.

Nel 2007, con il libro Lady Diana Chronicles, Tina Brown ha scritto una biografia di Diana descrivendola come "inquieta ed esigente ossessionata dalla sua immagine pubblica" oltre che "dispettosa, manipolativa e nevrotica.

Nel 2007, con il libro Lady Diana Chronicles, Tina Brown ha scritto una biografia di Diana descrivendola come "inquieta ed esigente ossessionata dalla sua immagine pubblica" oltre che "dispettosa, manipolativa e nevrotica.

Nel 2007, con il libro Lady Diana Chronicles, Tina Brown ha scritto una biografia di Diana descrivendola come "inquieta ed esigente ossessionata dalla sua immagine pubblica" oltre che "dispettosa, manipolativa e nevrotica.

Nel 2007, con il libro Lady Diana Chronicles, Tina Brown ha scritto una biografia di Diana descrivendola come "inquieta ed esigente ossessionata dalla sua immagine pubblica" oltre che "dispettosa, manipolativa e nevrotica.

Nel 2007, con il libro Lady Diana Chronicles, Tina Brown ha scritto una biografia di Diana descrivendola come "inquieta ed esigente ossessionata dalla sua immagine pubblica" oltre che "dispettosa, manipolativa e nevrotica.

Nel 2007, con il libro Lady Diana Chronicles, Tina Brown ha scritto una biografia di Diana descrivendola come "inquieta ed esigente ossessionata dalla sua immagine pubblica" oltre che "dispettosa, manipolativa e nevrotica.

Nel 2007, con il libro Lady Diana Chronicles, Tina Brown ha scritto una biografia di Diana descrivendola come "inquieta ed esigente ossessionata dalla sua immagine pubblica" oltre che "dispettosa, manipolativa e nevrotica.

Nel 2007, con il libro Lady Diana Chronicles, Tina Brown ha scritto una biografia di Diana descrivendola come "inquieta ed esigente ossessionata dalla sua immagine pubblica" oltre che "dispettosa, manipolativa e nevrotica.

Dal 2010 il gioiello è al dito della duchessa di Cambridge, moglie del primogenito di Diana, il principe William.

Dal 2010 il gioiello è al dito della duchessa di Cambridge, moglie del primogenito di Diana, il principe William.

Dal 2010 il gioiello è al dito della duchessa di Cambridge, moglie del primogenito di Diana, il principe William.

Dal 2010 il gioiello è al dito della duchessa di Cambridge, moglie del primogenito di Diana, il principe William.

Dal 2010 il gioiello è al dito della duchessa di Cambridge, moglie del primogenito di Diana, il principe William.

Dal 2010 il gioiello è al dito della duchessa di Cambridge, moglie del primogenito di Diana, il principe William.

Dal 2010 il gioiello è al dito della duchessa di Cambridge, moglie del primogenito di Diana, il principe William.

Dal 2010 il gioiello è al dito della duchessa di Cambridge, moglie del primogenito di Diana, il principe William.

Dal 2010 il gioiello è al dito della duchessa di Cambridge, moglie del primogenito di Diana, il principe William.

Dal 2010 il gioiello è al dito della duchessa di Cambridge, moglie del primogenito di Diana, il principe William.

Nel 1988, i principi di Galles si recarono nuovamente in Australia per le celebrazioni del bicentenario.

Nel 1988 divenne madrina della sezione giovani della British Red Cross, estendendo il suo coinvolgimento alle stesse organizzazioni in Australia e Canada.

Nel 1988, i principi di Galles si recarono nuovamente in Australia per le celebrazioni del bicentenario.

Nel 1988 divenne madrina della sezione giovani della British Red Cross, estendendo il suo coinvolgimento alle stesse organizzazioni in Australia e Canada.

Nel 1988, i principi di Galles si recarono nuovamente in Australia per le celebrazioni del bicentenario.

Nel 1988 divenne madrina della sezione giovani della British Red Cross, estendendo il suo coinvolgimento alle stesse organizzazioni in Australia e Canada.

Nel 1988, i principi di Galles si recarono nuovamente in Australia per le celebrazioni del bicentenario.

Nel 1988 divenne madrina della sezione giovani della British Red Cross, estendendo il suo coinvolgimento alle stesse organizzazioni in Australia e Canada.

Nel 1988, i principi di Galles si recarono nuovamente in Australia per le celebrazioni del bicentenario.

Nel 1988 divenne madrina della sezione giovani della British Red Cross, estendendo il suo coinvolgimento alle stesse organizzazioni in Australia e Canada.

Nel 1988, i principi di Galles si recarono nuovamente in Australia per le celebrazioni del bicentenario.

Nel 1988 divenne madrina della sezione giovani della British Red Cross, estendendo il suo coinvolgimento alle stesse organizzazioni in Australia e Canada.

Nel 1988, i principi di Galles si recarono nuovamente in Australia per le celebrazioni del bicentenario.

Nel 1988 divenne madrina della sezione giovani della British Red Cross, estendendo il suo coinvolgimento alle stesse organizzazioni in Australia e Canada.

Nel 1988, i principi di Galles si recarono nuovamente in Australia per le celebrazioni del bicentenario.

Nel 1988 divenne madrina della sezione giovani della British Red Cross, estendendo il suo coinvolgimento alle stesse organizzazioni in Australia e Canada.

Nel 1988, i principi di Galles si recarono nuovamente in Australia per le celebrazioni del bicentenario.

Nel 1988 divenne madrina della sezione giovani della British Red Cross, estendendo il suo coinvolgimento alle stesse organizzazioni in Australia e Canada.

Nel 1988, i principi di Galles si recarono nuovamente in Australia per le celebrazioni del bicentenario.

Nel 1988 divenne madrina della sezione giovani della British Red Cross, estendendo il suo coinvolgimento alle stesse organizzazioni in Australia e Canada.

Nel 1968, dopo aver frequentato la scuola pubblica, Diana venne iscritta al collegio Riddlesworth Hall.

Nel 1968, dopo aver frequentato la scuola pubblica, Diana venne iscritta al collegio Riddlesworth Hall.

Nel 1968, dopo aver frequentato la scuola pubblica, Diana venne iscritta al collegio Riddlesworth Hall.

Nel 1968, dopo aver frequentato la scuola pubblica, Diana venne iscritta al collegio Riddlesworth Hall.

Nel 1968, dopo aver frequentato la scuola pubblica, Diana venne iscritta al collegio Riddlesworth Hall.

Nel 1968, dopo aver frequentato la scuola pubblica, Diana venne iscritta al collegio Riddlesworth Hall.

Nel 1968, dopo aver frequentato la scuola pubblica, Diana venne iscritta al collegio Riddlesworth Hall.

Nel 1968, dopo aver frequentato la scuola pubblica, Diana venne iscritta al collegio Riddlesworth Hall.

Nel 1968, dopo aver frequentato la scuola pubblica, Diana venne iscritta al collegio Riddlesworth Hall.

Nel 1968, dopo aver frequentato la scuola pubblica, Diana venne iscritta al collegio Riddlesworth Hall.

Nel 1982, Diana accompagnò il marito nei Paesi Bassi, e l'anno successivo in Australia e Nuova Zelanda, insieme al piccolo William, dove incontrarono le popolazioni native dell'isola, i Māori, che resero omaggio alla coppia con una tradizionale gita in barca e doni che rappresentavano la loro civiltà.

Nel 1982, Diana accompagnò il marito nei Paesi Bassi, e l'anno successivo in Australia e Nuova Zelanda, insieme al piccolo William, dove incontrarono le popolazioni native dell'isola, i Māori, che resero omaggio alla coppia con una tradizionale gita in barca e doni che rappresentavano la loro civiltà.

Nel 1982, Diana accompagnò il marito nei Paesi Bassi, e l'anno successivo in Australia e Nuova Zelanda, insieme al piccolo William, dove incontrarono le popolazioni native dell'isola, i Māori, che resero omaggio alla coppia con una tradizionale gita in barca e doni che rappresentavano la loro civiltà.

Nel 1982, Diana accompagnò il marito nei Paesi Bassi, e l'anno successivo in Australia e Nuova Zelanda, insieme al piccolo William, dove incontrarono le popolazioni native dell'isola, i Māori, che resero omaggio alla coppia con una tradizionale gita in barca e doni che rappresentavano la loro civiltà.

Nel 1982, Diana accompagnò il marito nei Paesi Bassi, e l'anno successivo in Australia e Nuova Zelanda, insieme al piccolo William, dove incontrarono le popolazioni native dell'isola, i Māori, che resero omaggio alla coppia con una tradizionale gita in barca e doni che rappresentavano la loro civiltà.

Nel 1982, Diana accompagnò il marito nei Paesi Bassi, e l'anno successivo in Australia e Nuova Zelanda, insieme al piccolo William, dove incontrarono le popolazioni native dell'isola, i Māori, che resero omaggio alla coppia con una tradizionale gita in barca e doni che rappresentavano la loro civiltà.

Nel 1982, Diana accompagnò il marito nei Paesi Bassi, e l'anno successivo in Australia e Nuova Zelanda, insieme al piccolo William, dove incontrarono le popolazioni native dell'isola, i Māori, che resero omaggio alla coppia con una tradizionale gita in barca e doni che rappresentavano la loro civiltà.

Nel 1982, Diana accompagnò il marito nei Paesi Bassi, e l'anno successivo in Australia e Nuova Zelanda, insieme al piccolo William, dove incontrarono le popolazioni native dell'isola, i Māori, che resero omaggio alla coppia con una tradizionale gita in barca e doni che rappresentavano la loro civiltà.

Nel 1982, Diana accompagnò il marito nei Paesi Bassi, e l'anno successivo in Australia e Nuova Zelanda, insieme al piccolo William, dove incontrarono le popolazioni native dell'isola, i Māori, che resero omaggio alla coppia con una tradizionale gita in barca e doni che rappresentavano la loro civiltà.

Nel 1982, Diana accompagnò il marito nei Paesi Bassi, e l'anno successivo in Australia e Nuova Zelanda, insieme al piccolo William, dove incontrarono le popolazioni native dell'isola, i Māori, che resero omaggio alla coppia con una tradizionale gita in barca e doni che rappresentavano la loro civiltà.

Il 24 febbraio 1981 Buckingham Palace annunciò ufficialmente il loro fidanzamento.

Il 5 novembre 1981 venne ufficialmente annunciato che la principessa di Galles era in attesa del primo figlio.

Il 24 febbraio 1981 Buckingham Palace annunciò ufficialmente il loro fidanzamento.

Il 5 novembre 1981 venne ufficialmente annunciato che la principessa di Galles era in attesa del primo figlio.

Il 24 febbraio 1981 Buckingham Palace annunciò ufficialmente il loro fidanzamento.

Il 5 novembre 1981 venne ufficialmente annunciato che la principessa di Galles era in attesa del primo figlio.

Il 24 febbraio 1981 Buckingham Palace annunciò ufficialmente il loro fidanzamento.

Il 5 novembre 1981 venne ufficialmente annunciato che la principessa di Galles era in attesa del primo figlio.

Il 24 febbraio 1981 Buckingham Palace annunciò ufficialmente il loro fidanzamento.

Il 5 novembre 1981 venne ufficialmente annunciato che la principessa di Galles era in attesa del primo figlio.

Il 24 febbraio 1981 Buckingham Palace annunciò ufficialmente il loro fidanzamento.

Il 5 novembre 1981 venne ufficialmente annunciato che la principessa di Galles era in attesa del primo figlio.

Il 24 febbraio 1981 Buckingham Palace annunciò ufficialmente il loro fidanzamento.

Il 5 novembre 1981 venne ufficialmente annunciato che la principessa di Galles era in attesa del primo figlio.

Il 24 febbraio 1981 Buckingham Palace annunciò ufficialmente il loro fidanzamento.

Il 5 novembre 1981 venne ufficialmente annunciato che la principessa di Galles era in attesa del primo figlio.

Il 24 febbraio 1981 Buckingham Palace annunciò ufficialmente il loro fidanzamento.

Il 5 novembre 1981 venne ufficialmente annunciato che la principessa di Galles era in attesa del primo figlio.

Il 24 febbraio 1981 Buckingham Palace annunciò ufficialmente il loro fidanzamento.

Il 5 novembre 1981 venne ufficialmente annunciato che la principessa di Galles era in attesa del primo figlio.

Dal 1984 al 1996 appoggiò l'associazione di carità Barnardo's, fondata dal dott.

Dal 1984 al 1996 appoggiò l'associazione di carità Barnardo's, fondata dal dott.

Dal 1984 al 1996 appoggiò l'associazione di carità Barnardo's, fondata dal dott.

Dal 1984 al 1996 appoggiò l'associazione di carità Barnardo's, fondata dal dott.

Dal 1984 al 1996 appoggiò l'associazione di carità Barnardo's, fondata dal dott.

Dal 1984 al 1996 appoggiò l'associazione di carità Barnardo's, fondata dal dott.

Dal 1984 al 1996 appoggiò l'associazione di carità Barnardo's, fondata dal dott.

Dal 1984 al 1996 appoggiò l'associazione di carità Barnardo's, fondata dal dott.

Dal 1984 al 1996 appoggiò l'associazione di carità Barnardo's, fondata dal dott.

Dal 1984 al 1996 appoggiò l'associazione di carità Barnardo's, fondata dal dott.

Nel 1986, Diana e il principe di Galles si imbarcarono per un viaggio attraverso il Giappone, l'Indonesia, la Spagna e il Canada.

Nel 1986, Diana e il principe di Galles si imbarcarono per un viaggio attraverso il Giappone, l'Indonesia, la Spagna e il Canada.

Nel 1986, Diana e il principe di Galles si imbarcarono per un viaggio attraverso il Giappone, l'Indonesia, la Spagna e il Canada.

Nel 1986, Diana e il principe di Galles si imbarcarono per un viaggio attraverso il Giappone, l'Indonesia, la Spagna e il Canada.

Nel 1986, Diana e il principe di Galles si imbarcarono per un viaggio attraverso il Giappone, l'Indonesia, la Spagna e il Canada.

Nel 1986, Diana e il principe di Galles si imbarcarono per un viaggio attraverso il Giappone, l'Indonesia, la Spagna e il Canada.

Nel 1986, Diana e il principe di Galles si imbarcarono per un viaggio attraverso il Giappone, l'Indonesia, la Spagna e il Canada.

Nel 1986, Diana e il principe di Galles si imbarcarono per un viaggio attraverso il Giappone, l'Indonesia, la Spagna e il Canada.

Nel 1986, Diana e il principe di Galles si imbarcarono per un viaggio attraverso il Giappone, l'Indonesia, la Spagna e il Canada.

Nel 1986, Diana e il principe di Galles si imbarcarono per un viaggio attraverso il Giappone, l'Indonesia, la Spagna e il Canada.

Lady Diana, le parole di Carlo che segnarono la fine del matrimonio

Lady Diana, le parole di Carlo che segnarono la fine del matrimonio

Il Principe Carlo decretò la fine del suo matrimonio con Diana con una manciata di parole pronunciate dopo la nascita di Harry: "Oddio, un altro maschio". Questo è quanto afferma Andrew Morton nella biografia Diana: Her True Story e coincide perfettamente con quanto rivelò la Principessa triste nella famosa intervista del 1991. In quell'occasione lei raccontò di un riavvicinamento col marito prima della nascita del secondogenito (il fratello maggiore di [...]

Lady Diana, vita di una principessa

Lady Diana, vita di una principessa

Lady Diana, le ultime parole pronunciate prima di morire

Lady Diana, le ultime parole pronunciate prima di morire

Il vigile del fuoco Xavier Gourmelon, che ha soccorso Diana subito dopo il terribile incidente sotto il ponte dell'Alma a Parigi, ha rivelato 21 anni dopo le ultime parole della Principessa. Tra le braccia del suo soccorritore Lady D disse: "Mio Dio, cosa è successo?", poi perse i sensi per non svegliarsi mai più. Morì alle 4 del mattino del 31 agosto 1997. Gourmelon ha raccontato al Sun che quando estrasse la Principessa dalle lamiere era cosciente e aveva [...]

Meghan Markle pronta ad affrontare la stessa prova di Lady Diana e Kate

Meghan Markle pronta ad affrontare la stessa prova di Lady Diana e Kate

Meghan Markle è pronta e presto dovrà superare la stessa importante prova di Lady Diana e Kate Middleton. I tabloid inglesi lo chiamano "il battesimo di fuoco" ed è il Royal Tour che, obbligatoriamente, devono affrontare tutti i nuovi membri della Royal Family. Si tratta di una prova fondamentale, il primo grande impegno ufficiale in cui non sono ammessi errori. Prima di lei è stato il turno di Lady Diana, fresca di nozze con Carlo, e di Kate Middleton. Si [...]

Lady Diana, l'anniversario della morte: ecco le ultime parole della principessa al pompiere che cercò di salvarla

Lady Diana, l'anniversario della morte: ecco le ultime parole della principessa al pompiere che cercò di salvarla

Sembra ieri ma in realtà sono già passati 21 anni dalla morte di Lady Diana. Era il 31 agosto 1997 quando si diffuse la notizia della morte della principessa triste a seguito di un incidente automobilistico nel tunnel dell'Alma a Parigi insieme al compagno Dodi Al-Fayed. Uno dei primi vigili del fuoco arrivato in soccorso dei feriti pensò di averle salvato la vita, solo più tardi scoprì che si era sbagliato. Quando Xavier Gourmelon soccorse la principessa per [...]

Lady Diana, l'anniversario della morte: ecco le ultime parole della principessa al pompiere che cercò di salvarla

Lady Diana, l'anniversario della morte: ecco le ultime parole della principessa al pompiere che cercò di salvarla

Sembra ieri ma in realtà sono già passati 21 anni dalla morte di Lady Diana. Era il 31 agosto 1997 quando si diffuse la notizia della morte della principessa triste a seguito di un incidente automobilistico nel tunnel dell'Alma a Parigi insieme al compagno Dodi Al-Fayed. Uno dei primi vigili del fuoco arrivato in soccorso dei feriti pensò di averle salvato la vita, solo più tardi scoprì che si era sbagliato. Quando Xavier Gourmelon soccorse la principessa per [...]

Kate Middleton, l'eredità di Diana la rende più potente di Meghan Markle

Kate Middleton, l'eredità di Diana la rende più potente di Meghan Markle

Kate Middleton e Meghan Markle separate anche dall'eredità di Lady Diana. Quando la Principessa scomparve prematuramente il 31 agosto 1997 il suo ingente patrimonio fu spartito secondo regole precise. Ora che i suoi figli, William e Harry, sono entrambi sposati, anche le nuore possono beneficiare del prezioso lascito ma con delle differenze che ribadiscono la maggiore importanza a Corte di Kate rispetto a Meghan. Dunque, la Duchessa del Sussex può affascinare [...]

Lady Diana, spunta una figlia segreta. Il dolore del Principe Harry

Lady Diana, spunta una figlia segreta. Il dolore del Principe Harry

Sono passati ormai 21 anni dalla morte di Lady Diana e i gossip su di lei non sono ancora finiti. Proprio in questi giorni è riemersa la notizia di una figlia segreta della Principessa triste. La ragazza si chiamerebbe Sarah e vivrebbe in America. Il magazine Novella 2000 ha ricostruito nuovamente la vicenda attraverso documenti e testimonianze. Secondo le indiscrezioni, prima del matrimonio con Carlo, la Regina Elisabetta avrebbe preteso che si verificasse la [...]

FOTO: Diana Spencer, Principessa del Galles

Lady_Diana_Spencer

Lady_Diana_Spencer

Principessa_Diana

Principessa_Diana

Diana_Spencer

Diana_Spencer

Lady_D

Lady_D

Diana,_Principessa_del_Galles

Diana,_Principessa_del_Galles

Diana_Frances_Mountbatten-Windsor_Spencer

Diana_Frances_Mountbatten-Windsor_Spencer

Principessa_Diana_del_Galles

Principessa_Diana_del_Galles

Lady Diana, spunta la figlia segreta? L'indiscrezione che fa tremare Buckingham Palace

Lady Diana, spunta la figlia segreta? L'indiscrezione che fa tremare Buckingham Palace

A 21 anni di distanza dalla sua morte, spunta la figlia segreta di Lady Diana La notizia diffusa da Novella 2000 piomba come un fulmine a ciel sereno a 2 giorni dal 21° anniversario della morte di Lady Diana, scomparsa il 31 agosto 1997 insieme al compagno Dodi Al Fayed sotto al ponte dell’Alma a Parigi. Secondo il magazine, la principessa triste avrebbe una figlia segreta di quasi 40 anni: la vicenda sembra talmente surreale da apparire verosimile tanto da [...]

Lady Diana, spunta la figlia segreta? L'indiscrezione che fa tremare Buckingham Palace

Lady Diana, spunta la figlia segreta? L'indiscrezione che fa tremare Buckingham Palace

A 21 anni di distanza dalla sua morte, spunta la figlia segreta di Lady Diana. La notizia diffusa da Novella 2000 piomba come un fulmine a ciel sereno a 2 giorni dal 21° anniversario della morte di Lady Diana, scomparsa il 31 agosto 1997 insieme al compagno Dodi Al Fayed sotto al ponte dell’Alma a Parigi. Secondo il magazine, la principessa triste avrebbe una figlia segreta di quasi 40 anni: la vicenda sembra talmente surreale da apparire verosimile tanto da [...]

Lady Diana, spunta la figlia segreta? L'indiscrezione che fa tremare Buckingham Palace

Lady Diana, spunta la figlia segreta? L'indiscrezione che fa tremare Buckingham Palace

Lady Diana, spunta la figlia segreta? L'indiscrezione che fa tremare Buckingham Palace A 21 anni di distanza dalla sua morte, spunta la figlia segreta di Lady Diana. La notizia diffusa da Novella 2000 piomba come un fulmine a ciel sereno a 2 giorni dal 21° anniversario della morte di Lady Diana, scomparsa il 31 agosto 1997 insieme al compagno Dodi Al Fayed sotto al ponte dell’Alma a Parigi. Secondo il magazine, La regina, prima che Diana e Carlo convolassero [...]

Michael Jackson - Dirty Diana ... alle donne che tentano sempre gli uomini

Lady Diana, spunta la figlia segreta? L'indiscrezione che fa tremare Buckingham Palace

Lady Diana, spunta la figlia segreta? L'indiscrezione che fa tremare Buckingham Palace

A 21 anni di distanza dalla sua morte, spunta la figlia segreta di Lady Diana. La notizia diffusa da Novella 2000 piomba come un fulmine a ciel sereno a 2 giorni dal 21° anniversario della morte di Lady Diana, scomparsa il 31 agosto 1997 insieme al compagno Dodi Al Fayed sotto al ponte dell’Alma a Parigi. Secondo il magazine, La regina, prima che Diana e Carlo convolassero a nozze nel 1981, volle assicurarsi che la giovane Spencer arrivasse vergine all’altare [...]

Lady Diana, spunta la figlia segreta? L'indiscrezione che fa tremare Buckingham Palace

Lady Diana, spunta la figlia segreta? L'indiscrezione che fa tremare Buckingham Palace

A 21 anni di distanza dalla sua morte, spunta la figlia segreta di Lady Diana. La notizia diffusa da Novella 2000 piomba come un fulmine a ciel sereno a 2 giorni dal 21° anniversario della morte di Lady Diana, scomparsa il 31 agosto 1997 insieme al compagno Dodi Al Fayed sotto al ponte dell’Alma a Parigi. Secondo il magazine, La regina, prima che Diana e Carlo convolassero a nozze nel 1981, volle assicurarsi che la giovane Spencer arrivasse vergine [...]

Spunta la figlia segreta di Lady Diana e Carlo: è lei che salirà sul trono al posto di William?

Spunta la figlia segreta di Lady Diana e Carlo: è lei che salirà sul trono al posto di William?

A 21 anni di distanza dalla sua morte, spunta la figlia segreta di Lady Diana La notizia diffusa da Novella 2000 piomba come un fulmine a ciel sereno a 2 giorni dal 21° anniversario della morte di Lady Diana, scomparsa il 31 agosto 1997 insieme al compagno Dodi Al Fayed sotto al ponte dell’Alma a Parigi. Secondo il magazine, la principessa triste avrebbe una figlia segreta di quasi 40 anni: la vicenda sembra talmente surreale da apparire verosimile tanto da [...]

Meghan e Kate si dividono i gioielli di Lady Diana

Meghan e Kate si dividono i gioielli di Lady Diana

La nuova sfida fra Kate Middleton e Meghan Markle sarà decisamente "preziosa". Le due duchesse infatti sono pronte a dividersi i gioielli di Lady Diana. La principessa del Galles aveva una vera e propria passione per i preziosi e nel corso della sua breve e sfortunata vita ne aveva collezionato molti. Alla sua morte, avvenuta a causa di un tragico incidente a Parigi nel 1997, i gioielli di Lady D vennero raccolti e custoditi all'interno di una cassaforte a [...]

Kate Middleton e la scomoda verità sull'anello di Diana

Kate Middleton e la scomoda verità sull'anello di Diana

Kate Middleton indossa ormai da anni l'anello di Lady Diana, ma pochi conoscono la verità su questo prezioso. Nell'ottobre del 2010, durante un viaggio in Kenya, William si inginocchiò davanti a Kate Middleton, chiedendole di diventare sua moglie. Come pegno d'amore le regalò un anello appartenuto a Diana. Si tratta dello stesso prezioso che nel 1981 il principe Carlo donò alla futura principessa del Galles, durante una romantica proposta di matrimonio. Il [...]

Kate Middleton e Meghan Markle sulle orme di Lady Diana

Kate Middleton e Meghan Markle sulle orme di Lady Diana