Edward Hopper

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Gerry Scotti
In rilievo

Gerry Scotti

Edward Hopper

La scheda: Edward Hopper

Edward Hopper (Nyack, 22 luglio 1882 – New York, 15 maggio 1967) è stato un pittore statunitense famoso soprattutto per i suoi ritratti della solitudine nella vita americana contemporanea.


L'uomo di Gaeta dopo Hopper

L'uomo di Gaeta dopo Hopper

Visioni d'Arte. Dopo E. Hopper L'uomo di Gaeta nel suo intimo solo meno solo con la stessa solitudine la seconda posa con Pistoletto, Picasso e Ron Mueck   (Il Signor Giuseppe Giordano fotografato da Giorgio Moffa FB)

Edward Hopper

Edward Hopper

          Se tu fossi qui e mi domandassi a che cardine devo accostare l’ora del mio destino, a che molo deve ancorarsi la vela della mia barca, dietro quale sipario devo lasciare il mio dramma quotidiano; ti risponderei dal profondo che la mia ora sovrasta il percorso e germina sotto il sole e si sparge come intermittente territorio d’occhi; che la mia nave è un’arteria lunga, veritiera, dove viaggia la linfa della terra come vegetale moltitudine  [...]

EVENTI: Edward Hopper

Nel 1918 fu uno dei primi membri del Whitney Studio Club, il più vitale centro per gli artisti indipendenti americani dell'epoca.

Nel 1909 tornò a Parigi e vi rimase da marzo ad agosto, risiedendo nel Quartiere latino.

Nel 1900 cominciò a frequentare la New York School of Art, diretta da William Merritt Chase, seguace dell'impressionismo europeo.

Nel 1899 si iscrisse a un corso per corrispondenza presso la New York School of Illustrating.

Nel 1913 si tenne a New York l'Armory Show, la prima mostra che introduceva al pubblico degli Stati Uniti la pittura delle avanguardie europee.

Nel 1924 alcuni suoi acquerelli furono esposti a Gloucester nella galleria di Frank Rehn.

Nel 1934 Hopper acquistò una casa a Truro, nella penisola di Cape Cod, dove da allora iniziò a passare regolarmente i mesi estivi.

Dal 1915 abbandonò temporaneamente la pittura per perfezionarsi nella tecnica dell'incisione (di cui poi dirà che gli era stata utile per "cristallizzare" il suo stile pittorico), eseguendo puntesecche e acqueforti, grazie alle quali ottenne numerosi premi e riconoscimenti, anche dalla prestigiosa National Academy of Design.

Nel 1925 la sua tela intitolata Apartment Houses venne acquistata dalla Pennsylvania Academy.

Nel 1895 dipinse il suo primo quadro dove mostrava particolare interesse verso le navi e tutto ciò che è legato ad esse.

Nel 1930 la famosa House by the Railroad, che sarebbe servita ad Alfred Hitchcock come modello per la casa in stile "secondo impero americano" di Psyco, venne donata dal collezionista Stephen Clark al MoMA di New York, entrando a far parte della collezione permanente del museo.

Donato al Whitney archivio Hopper

Donato al Whitney archivio Hopper

(ANSA) – NEW YORK, 3 AGO – Nel museo che già raccoglie la collezione di opere di Edward Hopper più vasta al mondo entrano 4.000 tra lettere personali, disegni, ricevute di galleristi, taccuini appartenuti all’artista che nel salone della fondatrice avviò la sua carriera. Il nuovo Whitney disegnato da Renzo Piano ha ricevuto la grande donazione dal fondo della Arthayer R. Sanborn Hopper Collection Trust. Il materiale, appartenuto anche alla moglie e dal [...]

Pillola - Hopper al Vittoriano

Il Complesso del Vittoriano di Roma fino al 12 Febbraio, presenta una panoramica su Edward Hopper, esponendo sessanta dei suoi capolavori che coprono l’intero arco temporale della sua produzione:   dagli acquerelli parigini, ai paesaggi e scorci cittadini degli anni ‘50 e ’60.   Tutte le opere provengono dal Whitney Museum di New York.     Leggetevi qualche riflessione sul Blog De Contemporaneo   Mostra Hopper  

Pillola - Hopper al Vittoriano

Il Complesso del Vittoriano di Roma fino al 12 Febbraio, presenta una panoramica su Edward Hopper, esponendo sessanta dei suoi capolavori che coprono l’intero arco temporale della sua produzione:  dagli acquerelli parigini,ai paesaggi e scorci cittadini degli anni ‘50 e ’60. Tutte le opere provengono dal Whitney Museum di New York.  Leggetevi qualche riflessione sul Blog De Contemporaneo MostraHopper 

Il processo creativo di Edward Hopper. Come nasce un capolavoro

 .....Dallo schizzo all'opera finita. E dalla mente alla tela, passando per l'emozione. Ecco come nascevano le opere di Edward Hopper, uno dei pittori più amati di tutti i tempi ...

Meraviglioso Hopper a Roma

“Se potessi dirlo a parole, non ci sarebbe alcun motivo per dipingere”. Edward Hopper giunge a Roma con 60 tra i suoi dipinti più celebri. Fino al 12 febbraio 2017 al Complesso del Vittoriano sarà possibile ammirare alcune delle opere realizzate dal pittore delrealismo americano tra il 1902 e il 1960. L'artista fu uno dei più amati dai grandi registri della scena internazionale. Ed è proprio il suorapporto con il cinema ad essere protagonista di [...]

Hopper a Palazzo Fava

Hopper a Palazzo Fava

(ANSA) - BOLOGNA, 24 MAR - Una mostra che racconta in circa 60 opere l'intero arco temporale della produzione del grande pittore americano Edward Hopper. E' l'esposizione prodotta e organizzata da Arthemisia Group con Fondazione Carisbo e Genus Bononiae, Comune di Bologna e Whitney Museum of American Art di New York da domani al 24 luglio a Palazzo Fava a Bologna. La mostra - curata da Barbara Haskell del Whitney Museum in collaborazione con Luca Beatrice - è [...]

Un po' d'arte: Hopper, pittore contemporaneo

Un po' d'arte: Hopper, pittore contemporaneo

ovvero, la quotidianità su tela. Edward Hopper (1882-1967) un pittore statunitense che ho avuto la casuale fortuna di apprezzare anni fa grazie a delle stampe (6 per la precisione) ricevute in regalo dal mio fratello (architetto, non per niente) e mio padre, i quali poi, visto l'entusiasmo della mia reazione nel vederle, si preoccuparono anche di farle incorniciare con semplice spartana cornice nera lucida (come conviene ai dipinti moderni). Ecco i sei dipinti [...]

Edward Hopper

Edward Hopper

Chi vuole venire con me a vedere? Scrivete o inviate segnali di fumo ci vado nel pomeriggio. Ciao.............. Hopperiana a Milano, Edward Hopper: È stato definito il pittore che sapeva dipingere il silenzio. Ma ad Edward Hopper  interessava soprattutto «dipingere la luce del sole sul lato di una casa». Ed è proprio dalla luce naturale che è nata la sua poetica unica, fatta di paesaggi rarefatti e ambienti onirici. Un'America che nessuno conosceva prima di [...]

FOTO: Edward Hopper

Nighthawks (I nottambuli) (1942) Art Institute of Chicago

Nighthawks (I nottambuli) (1942) Art Institute of Chicago

In questo edificio, adiacente il Washington Square Park di New York, si trovava lo studio di Hopper

In questo edificio, adiacente il Washington Square Park di New York, si trovava lo studio di Hopper

Soir Bleu (Sera azzurra) (1914) Whitney Museum of American Art

Soir Bleu (Sera azzurra) (1914) Whitney Museum of American Art

The House by the Railroad (La casa vicino alla ferrovia) (1925) Whitney Museum of American Art

The House by the Railroad (La casa vicino alla ferrovia) (1925) Whitney Museum of American Art

Le Bistro or The Wine Shop (1909) Whitney Museum of American Art

Le Bistro or The Wine Shop (1909) Whitney Museum of American Art

Summer Interior (1909) Whitney Museum of American Art

Summer Interior (1909) Whitney Museum of American Art

Road in Maine (Strada nel Maine) (1914) Whitney Museum of American Art

Road in Maine (Strada nel Maine) (1914) Whitney Museum of American Art

Hopper Edward quadri moderni famosi riproduzioni artistiche

Hopper Edward quadri moderni famosi riproduzioni artistiche

  Visiona tutti i nostri quadri nel negozio online su ebay cliccando QUI...!! Quadri moderni www.30artgallery.com

Una passeggiata con Hopper

Una passeggiata con Hopper

Per questa foto mi sono ispirato ad Edward Hopper e alle sue cromie e suggestioni. La foto è stata fatta nel quartiere di Soho a New York. © Stefano Corso   Stefano Corso, romano, già da adolescente ha una forte attrazione per la fotografia ed inizia a fare i primi scatti con una Pentax analogica. Durante il periodo universitario, viaggia con una nuova macchina fotografica reflex, in Europa, Asia, Africa, America e sin dall'inizio, i suoi fotoreportage, [...]

AMERICA ART 1850 - 1960

AMERICA ART 1850 - 1960

American Art 1850 – 1960         Capolavori dalla Phillip Collection di Washington   Una selezione di opere mai viste in Italia, con i capolavori di grandi protagonisti della pittura americana. E’ quella che si è aperta al Mart di Rovereto fino al 12 settembre con il titolo “American Art 1850 – 1960. Capolavori dalla Phillip Collection di Washington” a cura di Susan Behrends Frank con la collaborazione di Elisabetta Barisoni e con la direzione [...]

Hopper a Roma

Hopper a Roma

Edward Hopper       Per la prima volta in Italia,  prima a Milano  poi  a Roma si rende omaggio all’intera carriera di Edward Hopper (1882 – 1967) il più popolare e noto artista americano del XX secolo, con una grande rassegna antologica senza precedenti nel nostro paese a cura di Carter Foster (Catalogo Skira). La rassegna allestita al Museo della Fondazione Roma fino al 13 giugno 2010, riaprirà  presso la Fondazione de l’Hermitage di Losanna, dal [...]

HOPPERIANA, omaggio ad Edward HOPPER

HOPPERIANA, omaggio ad Edward HOPPER

Sulla scia di Edward HOPPER

Edward Hopper a Palazzo Reale di Milano diAnna Maria Di Paolo

Edward Hopper a Palazzo Reale di Milano diAnna Maria Di Paolo

Edward Hopper a Palazzo Reale di Milano   Anna Maria Di Paolo   Personaggi isolati e incomunicabili, paesaggi urbani essenziali e privi di retorica, ambienti vuoti, atmosfere ovattate ed evocative sono gli elementi inconfondibili della pittura di Edward Hopper. La sua ricerca, del resto, è essenziale com’era il suo carattere. “ E’ un maestro del silenzio e dello spazio vuoto. Le sue rare parole sono come una fenditura in una torre di pietra” scrisse, [...]

Edward Hopper

Edward Hopper

'Se potessi esprimerlo con le parole non ci sarebbe nessuna ragione per dipingerlo' aforisma di Edward Hopper, artista la cui mostra ho avuto il piacere di vedere ieri sera grazie all'iniziativa del Comune di Milano di concedere ingressi gratuiti dalle 20 alle 24 a Palzzo Reale per celebrare il miolione di visitatori dal gennaio 2009 nei musei meneghini. Con sollievo e per dovere di cronaca devo dire che c'erano code paragonabili alle file che ho visto davanti ad [...]

Edward Hopper a Milano

Milano Edward Hopper 15/10/2009 - 24/01/2010 Palazzo reale piazza Duomo 12 199-202202, prenotazione visite guidate 02-6597728 www.edwardhopper.it Orario: 9.30-19.30 L 14.30-19.30 G 9.30-22.30 A cura di Carter Foster Prima antologica italiana dedicata all’intera carriera dell'artista Edward Hopper (1882-1967), caposcuola del realismo americano. Il percorso espositivo della mostra, suddiviso in sette sezioni, si caratterizza per la presenza di oltre centosessanta [...]

Edward Hopper, scoprilo andando in un B&B a Milano!

Edward Hopper, scoprilo andando in un B&B a Milano!

Si riapre la stagione degli eventi culturali, artistici, musicali e teatrali a Milano. Un calendario fitto di appuntamenti con la cultura. Alcuni vi consiglio davvero di non perderli, anche se non vivete lì, potete partecipare a questi eventi alloggiando in un B&B a Milano. Oggi voglio suggerirvi in particolare la mostra allestita nel Palazzo Reale, dal 3 all’8 Novembre di "Edward Hopper". La mostra riguarda tutte le opere del pittore, alcuni quadri provengono [...]

edward hopper

edward hopper

Palazzo Reale, a ottobre Il realismo di Hopper unisce Milano e Roma La più grande mostra italiana dedicata all'artista statunitense presenterà 160 opere provenienti da alcune delle principali collezioni internazionali. Moratti: “Avviata collaborazione con la Fondazione Roma” Milano, 3 luglio 2009 – Un nuovo primato per Milano. A partire dal 15 ottobre, fino al  24 gennaio 2010, Palazzo Reale ospiterà la mostra “Edward Hopper”, la più grande [...]