Emilio Fede

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Music
In rilievo

Music

Emilio Fede

La scheda: Emilio Fede

Emilio Fede (Barcellona Pozzo di Gotto, 24 giugno 1931) è un giornalista e scrittore italiano, già direttore del TG1 (tra il 1981 e il 1982), di Studio Aperto (dal 1991 al 1992), del TG4 (dal 1992 al 2012) e di Videonews (dal 1989 al 1991).


Emilio Fede scende in politica, conto la casta: "si a prostituzione e droghe leggere!"

Emilio Fede scende in politica, conto la casta: "si a prostituzione e droghe leggere!"

Emilio Fede è pronto a scendere in politica: «Alle prossime elezioni ci sarò anch'io, con il mio movimento 'Uno di voi'. Sarò tra la gente, contro la casta. Voglio legalizzare la prostituzione, riportando le case chiuse, e le droghe leggere, in Svizzera lo fanno da tempo e non è uno scandalo, anzi, contribuisce a migliorare l'ordine pubblico, che da noi è deficitario».   L'ex direttore del tg4, ai microfoni di Radio Cusano Campus, ha elencato alcuni [...]

Il significato del nome Emilio #nomexnome

Il significato del nome Emilio #nomexnome

Emilio il carismatico

EVENTI: Emilio Fede

Dal 2000 cura Sipario, il rotocalco rosa del TG4 di sua concezione, in onda tutti i giorni in coda al telegiornale di Rete 4: crea il neologismo giornalistico "meteorine" per classificare le 'weather girls', annunciatrici del meteo di bella presenza senza una competenza specifica nel campo meteorologico.

Dal 1976 è per cinque anni conduttore del TG1 e il 28 febbraio del 1977 è il conduttore della prima edizione a colori, dal 1981 lo dirige per due anni, sotto la sua direzione la testata trasmette la morte di Alfredino Rampi a Vermicino (Roma).

Il 25 febbraio 1998 ha condotto in prima serata su Canale 5 il falso televisivo Indagine sulla canzone truccata, dove ha raccontato il finto arresto di Iva Zanicchi.

Dal 16 febbraio 2009 dirige su Rete 4 tre prime serate speciali con Password - Il mondo in casa, programma di attualità in diretta da studio con ospiti in collegamento e inviati sul territorio.

Nel 2009 fu condannato in primo grado in sede civile per diffamazione contro Sergio D'Elia, deputato radicale ed ex membro di Prima Linea, per averlo definito "terrorista" e aver presentato al Tg4, nel 2006, un lungo servizio che il tribunale di Roma definì nella sentenza come «diffamatorio ( ) all'evidente fine di offrire ai telespettatori un'immagine negativa ( ) La notizia per esser vera deve essere completa, in modo da favorire la libera formazione delle opinioni del pubblico».

Tra il 1993 e il 1994 prese parte a una sorta di killeraggio televisivo contro Indro Montanelli, direttore del Giornale, contrario all'ingresso in politica di Berlusconi.

Nel luglio del 2004 conduce il TG4 in diretta da Nassiriya per portare la sua solidarietà ai militari italiani colpiti dall'attentato del 12 novembre 2003.

Nel 2004, dopo la sanzione pecuniaria inflitta dall'Agcom per il mancato rispetto della par condicio nel suo telegiornale prima delle elezioni europee, Fede nell'edizione delle 18:55 del TG4 del 10 giugno 2004 andò in onda con una targhetta al collo su cui era riportato il contenuto della sentenza.

Nel 1992 lascia la direzione di Studio Aperto perché aveva già accettato la direzione del TG4, il nuovo telegiornale di Rete 4, sostituendo Edvige Bernasconi.

Nel 2006, dopo un'altra sanzione di 250.

Il 6 gennaio 1994 aprì l'edizione serale del TG4 con un editoriale in cui ne chiedeva le dimissioni, poiché non condivideva le strategie politiche dell'azienda, rincarando la dose in un'intervista a Il Giorno dal titolo Montanelli è un piccolo uomo.

Dal 28 novembre 1997 e poi nel 1999 conduce su Rete 4 il ciclo Le grandi interviste, interviste-ritratto di mezz'ora a personaggi come Clara Agnelli Nuvoletti, Massimo D'Alema, Umberto Bossi, Simona Ventura, Rosa Bossi Berlusconi, Pippo Baudo.

Dal 2008 sperimentò l'edizione notturna Sipario notte.

Il 9 maggio 2010 questi attacchi si ripetono, per di più nell'ambito di un servizio non direttamente riconducibile a Saviano o alla camorra, suscitando immediate polemiche da parte di numerosi blog ed esponenti del Centro-sinistra.

Nel 1987 termina il rapporto con la RAI, in seguito a un processo per gioco d'azzardo finito con l'assoluzione e, come lui stesso poi dichiarò, per il cambiamento degli accordi politici sulle poltrone RAI: il passaggio della direzione del TG1 dal Partito Socialista Italiano, ultimo riferimento politico di Fede, alla Democrazia Cristiana, nell'ambito dei riequilibri politici e di potere relativi al nascituro Governo Fanfani VI.

Nel 1989 passa alla Fininvest di Silvio Berlusconi, dapprima come direttore di Videonews delle tre reti, poi di Studio Aperto che il 16 gennaio 1991 è il primo notiziario ad annunciare in diretta l'inizio dell'Operazione Desert Storm durante la Guerra del Golfo, proprio nel giorno della sua prima messa in onda su Italia Studio Aperto è anche il primo telegiornale a informare sulla cattura dei due piloti italiani Gianmarco Bellini e Maurizio Cocciolone.

Tra il 2013 e il 2014 è direttore editoriale del quotidiano La Discussione, in passato già organo della Democrazia Cristiana per le Autonomie, movimento politico di centro-destra di Gianfranco Rotondi, esistito dal 2005 al 2009, quando è confluito ne Il Popolo della Libertà.

Il 19 luglio 2013 assieme agli altri due imputati Fede è condannato dal Tribunale di Milano nell'ambito del processo "Ruby" bis a 7 anni di reclusione e all'interdizione a vita dai pubblici uffici, per induzione alla prostituzione, favoreggiamento della prostituzione e favoreggiamento della prostituzione minorile, più all'interdizione da uffici di mezzi di informazione considerati come pubblici uffici.

Il 9 aprile 2015 il Tribunale civile di Milano respinge la sua richiesta di risarcimento e gli impone di versare a Mediaset circa 10.

Il 22 settembre 2015 la Corte suprema di cassazione accoglie il suo ricorso e annulla la sentenza del "Ruby bis" a carico di Fede e Minetti, rinviando a un nuovo processo d'appello, respingendo al contempo il ricorso della procura di Milano che voleva condanne più elevate.

Il 30 ottobre 2014 Mediaset gli comunica la rescissione unilaterale a partire dal giorno successivo del contratto, in scadenza a giugno.

Nel 2014 vennero pubblicate alcune conversazioni tra Fede e Gaetano Ferri, il suo personal trainer, segretamente registrate da quest'ultimo, in cui l'ex giornalista rivela particolari importanti sui rapporti illeciti tra Berlusconi e la mafia siciliana, veicolati attraverso Marcello Dell'Utri, che operava come tramite dell'imprenditore.

Il 13 novembre 2014 la corte d'appello ha ridotto la pena a 4 anni e 10 mesi, con le accuse riqualificate nel solo favoreggiamento della prostituzione di una maggiorenne, mentre viene assolto dalle accuse di induzione alla prostituzione e favoreggiamento della prostituzione minorile, in quanto viene riconosciuto che, come Berlusconi, non era a conoscenza della minore età di Karima El Mahroug detta Ruby, Fede si dichiara innocente di tutte le accuse, afferma di non aver portato lui la ragazza marocchina ad Arcore, di non sapere chi fosse e che cosa facesse.

Il 15 giugno 2017 il Tribunale di Milano ha condannato Emilio Fede alla pena di 2 anni e 3 mesi di reclusione.

Nel 1983 e 1984 conduce la trasmissione di intrattenimento Test.

Il 7 maggio 2018 la corte d'appello ha ridotto le pene, condannando Fede a 4 anni e 7 mesi per favoreggiamento della prostituzione di Ruby, e Minetti a 2 anni e 10 mesi.

Centro Narconon Gabbiano Commenti: la Rinascita di Emilio

Centro Narconon Gabbiano Commenti: la Rinascita di Emilio

Al Centro Narconon Gabbiano, i commenti che provengono da chi ha svolto e portato termine il programma di disintossicazione da alcool dimostrano che uscire dall’alcolismo è possibile. Oggi vogliamo condividere con voi la storia di Emilio che racconta come sia cambiata in meglio la sua vita dopo aver smesso di bere. “Per diverso tempo ho abusato di alcool, ma nonostante questo ero convinto di non aver bisogno di alcun aiuto perchè pensavo di non esserne [...]

Lieve riduzione di pena a Fede e Minetti

Lieve riduzione di pena a Fede e Minetti

(ANSA) – MILANO, 7 MAG – La Corte d’Appello di Milano ha lievemente ridotto le condanne per l’ex direttore del Tg4 Emilio Fede e per l’ex consigliera lombarda e showgirl Nicole Minetti, portandole rispettivamente a 4 anni e 7 mesi e a 2 anni e 10 mesi, nel processo d’appello ‘bis’ sul caso cosiddetto ‘Ruby bis’ con al centro l’accusa di favoreggiamento della prostituzione per le serate nella villa di Silvio Berlusconi ad Arcore.

Campionato 2004-2005: difesa di Emilio!

Sono profondamente indignato da quanto scritto fino ad ora... La mia squadra è pulita, pulitissima, tant'è che ho addestrato i miei giocatori ad eliminare la polvere financo tirandola su con il naso...il mio è uno spogliatoio pulito... Non avendo più nulla da dirvi se non che siete una banda di caciottari incapaci pure di cogliere l'occasione per avvicinarvi al mio più che onesto podio, ribadisco che se questa storia non cessa sono pronto a ribadire il mio [...]

Emilio interviene

Negli ultimi giorni, in mezzo alle conversazioni più disparate, piazzo a colleghi, conoscenti e amici (che non siete voi) la seguente domanda: 'una sorpresa per il fantacalcio'. Gli interpellati strabuzzano gli occhi e rispondono le cose più impensate: Ibrahimovic, Sheva, Totti, Giardino, Cassano; qualcuno un poco meno ingenuo dice: Hamsik, Inler, Zarate, Denis, Sissoko; pochi azzardano: Cacia, Floccari, Pellissier. Io li ringrazio cordialmente dei suggerimenti, [...]

Narconon Gabbiano Commenti: il Racconto di Emilio

Narconon Gabbiano Commenti: il Racconto di Emilio

Al Narconon Gabbiano, i commenti provenienti da chi ha potuto sperimentare in prima persona l'efficacia del Programma Narconon, sono la prova che dal tunnel della tossicodipendenza si può uscire. Tra i migliaia di commenti sul Narconon Gabbiano, oggi vogliamo condividere il racconto di Emilio che, terminato il suo programma di disintossicazione da cocaina, spiega come sia cambiato in meglio il suo modo di vivere. “Ho fatto uso di cocaina per anni, [...]

AAA cercasi chirurgo di Emilio Fede

AAA cercasi chirurgo di Emilio Fede

Cosa pensano le opinioniste di Matrix Chiambretti in merito ai ritocchini di Emilio Fede.

Processo Ruby: pg, conferma condanne per Fede e Minetti

Processo Ruby: pg, conferma condanne per Fede e Minetti

Il sostituto pg di Milano Daniela Meliota ha chiesto la conferma delle condanne per l’ex direttore del Tg4 Emilio Fede e per l’ex consigliera lombarda Nicole Minetti, rispettivamente a 4 anni e 10 mesi e a 3 anni di reclusione, nel processo d’appello ‘bis’ sul caso ‘Ruby bis’ con al centro l’accusa di favoreggiamento della prostituzione per le serate nella villa di Silvio Berlusconi ad Arcore. Procedimento scaturito dal rinvio ad un nuovo appello [...]

Ruby: pg, conferma condanne Fede-Minetti

Ruby: pg, conferma condanne Fede-Minetti

(ANSA) – MILANO, 16 APR – Il sostituto pg di Milano Daniela Meliota ha chiesto la conferma delle condanne per l’ex direttore del Tg4 Emilio Fede e per l’ex consigliera lombarda Nicole Minetti, rispettivamente a 4 anni e 10 mesi e a 3 anni di reclusione, nel processo d’appello ‘bis’ sul caso ‘Ruby bis’ con al centro l’accusa di favoreggiamento della prostituzione per le serate nella villa di Silvio Berlusconi ad Arcore. Procedimento scaturito dal [...]

FOTO: Emilio Fede

Emilio Fede nel 2010

Emilio Fede nel 2010

Da Emilio Fede a Raffaella Fico: tutti i vip che hanno "abusato" del ritocchino

Da Emilio Fede a Raffaella Fico: tutti i vip che hanno "abusato" del ritocchino

Nuovi vip sotto accusa per gli eccessi di chirurgia estetica, da Emilio Fede fino a Raffaella Fico. La showgirl ospite di Barbara d'Urso replica agli attacchi sul web: "Non sapevo di essere sotto accusa, chiaramente il web si sbizzarrisce ma io non mi sono mai rifatta le labbra. Quella foto è frutto di un fotomontaggio. Non ho nulla contro la chirurgia, anzi se avessi fatto un ritocchino l'avrei ammesso tranquillamente", ha dichiarato la Fico. Affermazioni [...]

Da Emilio Fede a Raffaella Fico: tutti i vip che hanno "abusato" del ritocchino

Da Emilio Fede a Raffaella Fico: tutti i vip che hanno "abusato" del ritocchino

Nuovi vip sotto accusa per gli eccessi di chirurgia estetica, da Emilio Fede fino a Raffaella Fico. La showgirl ospite di Barbara d'Urso replica agli attacchi sul web: "Non sapevo di essere sotto accusa, chiaramente il web si sbizzarrisce ma io non mi sono mai rifatta le labbra. Quella foto è frutto di un fotomontaggio. Non ho nulla contro la chirurgia, anzi se avessi fatto un ritocchino l'avrei ammesso tranquillamente", ha dichiarato la Fico. Affermazioni [...]

Emilio Fede? Botulino? No colpa della tv, irriconoscibile da Giletti

Emilio Fede? Botulino? No colpa della tv, irriconoscibile da Giletti

Qualche giorno fa Emilio Fede ha partecipato al programma televisivo di Giletti "Non è l'arena", con un aspetto irriconoscibile, ha fatto molto discutere. L'ex direttore del tg 4 ha 86 anni, appariva gonfio e con un aspetto innaturale, sui social sono in molti ad aver detto: "Troppi ritocchini, troppo botulino, troppa chilurgia estetica!". Decine di post sui social sull'argomento che ha fatto molto discutere. Ma oggi Fede è stato intervistato dal Corriere [...]

Quando il ritocchino fallisce: Emilio Fede irriconoscibile

Quando il ritocchino fallisce: Emilio Fede irriconoscibile

Personalmente sono sempre stata contraria ai "ritocchini", si invecchia tutti, chi più, chi meno bene ma fa parte della vita e cercare di ingannare il tempo solitamente non da mai risultati particolarmente piacevoli alla vista. Stavolta è toccato a Emilio Fede che si è rivisto in TV ospite di Non è l’Arena di Massimo Giletti, avrà esagerato con botulino & friends? Probabilmente sì perchè dalle foto appare irriconoscibile, ricorda vagamente i goblin [...]

Emilio Fede ospite di Massimo Giletti: irriconoscibile nel volto

Emilio Fede ospite di Massimo Giletti: irriconoscibile nel volto

Cosa è successo ad Emilio Fede? L'ex direttore del Tg4 è stato ospite in tv di Massimo Giletti. Nel corso della sua intervista a Non è l'Arena, ha lasciato tutti a bocca aperta. Il motivo? Il volto del giornalista è irriconoscibile. Da qualche tempo Emilio Fede era scomparso dal piccolo schermo, per ricomparire in questi giorni grazie a Massimo Giletti, che l'ha scelto come ospite della sua trasmissione. Nel corso della chiacchierata, fra aneddoti e il [...]

Emilio Fede irriconoscibile da Giletti, cosa gli è successo? Sui social: "Troppi ritocchini"

Emilio Fede irriconoscibile da Giletti, cosa gli è successo? Sui social: "Troppi ritocchini"

Ma che cosa è successo ad Emilio Fede? L’ultima ospitata dell’ex direttore del Tg4 a Non è l’arena ha fatto decisamente parlare, soprattutto sui social, per via dell’aspetto dell’86enne giornalista, apparso quasi irriconoscibile. Su Twitter un fermo-immagine, rilanciato dal blogger Wil di Nonleggerlo, ha fatto il giro della Rete: per gli utenti, forse ha esagerato con i ritocchini dal chirurgo plastico. Nell’intervista andata in onda ieri, Fede ha [...]

Emilio Fede da Giletti è irriconoscibile: cosa gli è successo? Sui social: "Troppi ritocchini"

Emilio Fede da Giletti è irriconoscibile: cosa gli è successo? Sui social: "Troppi ritocchini"

Ma che cosa è successo ad Emilio Fede? L’ultima ospitata dell’ex direttore del Tg4 a Non è l’arena ha fatto decisamente parlare, soprattutto sui social, per via dell’aspetto dell’86enne giornalista, apparso quasi irriconoscibile. Su Twitter un fermo-immagine, rilanciato dal blogger Wil di Nonleggerlo, ha fatto il giro della Rete: per gli utenti, forse ha esagerato con i ritocchini dal chirurgo plastico. Nell’intervista andata in onda ieri, Fede ha [...]

Emilio Fede irriconoscibile da Giletti, cosa gli è successo? Sui social: "Troppi ritocchini"

Emilio Fede irriconoscibile da Giletti, cosa gli è successo? Sui social: "Troppi ritocchini"

Ma che cosa è successo ad Emilio Fede? L’ultima ospitata dell’ex direttore del Tg4 a Non è l’arena ha fatto decisamente parlare, soprattutto sui social, per via dell’aspetto dell’86enne giornalista, apparso quasi irriconoscibile. Su Twitter un fermo-immagine, rilanciato dal blogger Wil di Nonleggerlo, ha fatto il giro della Rete: per gli utenti, forse ha esagerato con i ritocchini dal chirurgo plastico. Nell’intervista andata in onda ieri, Fede ha [...]

Ruby, appello bis per Fede e Minetti

Ruby, appello bis per Fede e Minetti

(ANSA) – MILANO, 5 FEB – “Ora lei vive a New York e fa la dj tra gli Stati Uniti e Londra, non ha più alcuna ambizione politica”. Così uno dei suoi legali, l’avvocato Paolo Righi, ha descritto la nuova vita di Nicole Minetti, ex igienista dentale, ex soubrette ed ex consigliera lombarda del Pdl, per la quale a Milano è iniziato il processo d’appello ‘bis’ per il caso ‘Ruby bis’ con al centro l’accusa di favoreggiamento della [...]

Esterna di Carmela e Emilio - 2 febbraio

Esterna di Carmela e Emilio - 2 febbraio

Quattro chiacchiere sulla panchina