Enrico Berlinguer

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Cristina Parodi
In rilievo

Cristina Parodi

Enrico Berlinguer

La scheda: Enrico Berlinguer

Componente della III commissione (affari esteri e comunitari) dal 10 luglio 1968 all'11 giugno 1984
Membro della Commissione politica dal 20 luglio 1979 al 20 gennaio 1982
Enrico Berlinguer (pron. Berlinguèr, AFI: , ascolta, Sassari, 25 maggio 1922 – Padova, 11 giugno 1984) è stato un politico italiano.
Attivo nell'antifascismo sardo, nel 1943 si iscrisse al Partito Comunista. Nel dopoguerra fu tra i principali artefici della ricostituzione della sua organizzazione giovanile, la FGCI, che guidò fino al 1956. Nel 1962 entrò nella segreteria del PCI e divenne responsabile della sezione esteri. Eletto segretario generale del partito nel 1972, mantenne tale ruolo fino alla prematura scomparsa, avvenuta dopo un malore sopraggiunto durante un comizio.
Giocò un ruolo di grande importanza nel movimento comunista internazionale con l'avvio di un processo di distanziamento dall'Unione Sovietica e l'elaborazione di un modello alternativo che prese il nome di eurocomunismo. Nello scenario nazionale, teorizzò e tentò di realizzare, collaborando con Aldo Moro, il compromesso storico. È ricordato inoltre per aver sollevato la questione morale relativamente alle modalità di gestione del potere da parte dei partiti politici italiani.
Personaggio molto popolare, fu rispettato dagli avversari e amato dai propri militanti, tanto che al suo funerale, a Roma, partecipò più di un milione di persone, mai nell'Italia repubblicana si era avuta una manifestazione di tale ampiezza nei confronti di una figura politica. Sull'onda emotiva della sua scomparsa, il PCI alle elezioni europee del 1984 superò per la prima e unica volta la Democrazia Cristiana nei consensi (33,33% contro 32,97%).


Enrico Berlinguer:
Segretario generale del Partito Comunista Italiano:
Durata mandato: 17 marzo 1972 – 11 giugno 1984
Presidente: Luigi Longo
Predecessore: Luigi Longo
Successore: Alessandro Natta
Segretario della Federazione Giovanile Comunista Italiana:
Durata mandato: 12 aprile 1949 – 14 marzo 1956
Predecessore: Agostino Novella
Successore: Renzo Trivelli
Deputato della Repubblica Italiana:
Durata mandato: 5 giugno 1968 – 11 giugno 1984
Legislature: V, VI, VII, VIII, IX
Gruppo parlamentare: Comunista
Circoscrizione: Roma
Collegio: Roma
Incarichi parlamentari:
Componente della III commissione (affari esteri e comunitari) dal 10 luglio 1968 all'11 giugno 1984
Eurodeputato:
Legislature: I
Gruppo parlamentare: COM
Incarichi parlamentari:
Membro della Commissione politica dal 20 luglio 1979 al 20 gennaio 1982
Dati generali:
Partito politico: Partito Comunista Italiano
Tendenza politica: Eurocomunismo[1][2]
Professione: funzionario di partito
Firma:

Enrico Berlinguer

La malafede della Sinistra è strabiliante. Ma forse è semplicemente idiozia. Da un lato ha come sua icona BERLINGUER, che raccomandava di essere "rivoluzionari e conservatori", ma, contemporaneamente, è la portabandiera di quell'antitradizionalismo che rivendicando la trasgressione di tutti i limiti in quella idolatria del solo "novismo" e progressismo *presentista* distrugge solamente le strutture tradizionali dei costumi e della vita. Curatevi il cervello [...]

"Qualcuno era comunista perché Berlinguer era una brava persona" - Un ricordo a 34 anni dalla scomparsa di Enrico Berlinguer.

"Qualcuno era comunista perché Berlinguer era una brava persona" - Un ricordo a 34 anni dalla scomparsa di Enrico Berlinguer.

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti .   "Qualcuno era comunista perché Berlinguer era una brava persona" - Un ricordo a 34 anni dalla scomparsa di Enrico Berlinguer. "era un altro mondo, era un'altra Italia, ma soprattutto erano altri uomini. Ce n'erano persino alcuni che davano e ricevevano valore, onore e decoro da quella loro grande passione per la Politica. Oggi questo può persino apparire incredibile. Enrico Berlinguer disse una [...]

EVENTI: Enrico Berlinguer

Il 14 ottobre 1977 Berlinguer scrisse una lettera a monsignor Luigi Bettazzi, vescovo di Ivrea, che segnò una significativa apertura al mondo della chiesa.

Nel 1957, dopo il matrimonio con Letizia Laurenti, Berlinguer si trasferì con la moglie a Cagliari, era stato infatti scelto come vicesegretario regionale del PCI in Sardegna dopo il disastroso risultato ottenuto nell'isola dai comunisti alle Elezioni regionali, nelle quali il partito si era fermato al 17,6% dei voti.

Nel 1948, tra il 4 e il 10 gennaio, si svolse a Milano il VI Congresso del PCI, che elesse Enrico, in qualità di responsabile del movimento giovanile, nel massimo organismo del partito, la Direzione, composta di ventuno membri.

Nel 1991 Emanuele Macaluso, senatore del Partito Democratico della Sinistra ed ex dirigente comunista, rilasciò un'intervista al settimanale Panorama dichiarando che il segretario del PCI, appena rientrato a Botteghe Oscure, gli avrebbe rivelato il sospetto che si fosse trattato in realtà di un "falso incidente", orchestrato ad arte dal KGB e dai servizi segreti bulgari per sopprimere lo scomodo alleato italiano.

Nel giugno del 1940 conseguì la maturità al Liceo classico "Domenico Alberto Azuni" senza sostenere gli esami, sospesi dal governo a causa dello scoppio della guerra, ottenendo ottimi voti nelle materie umanistiche e valutazioni negative in quelle scientifiche e in greco.

Nel 1962 entrò nella segreteria del PCI e divenne responsabile della sezione esteri.

Il 7 giugno 1984 Berlinguer tenne un comizio a Padova, sul palco di Piazza della Frutta, in vista delle successive elezioni europee.

Il 17 giugno 1941 affrontò il suo primo esame, istituzioni di diritto romano, superato con il voto di 30.

Buon compleanno, Enrico Berlinguer - Nasceva il 25 maggio di 96 anni fa l'uomo che la sinistra Italiana rimpiange da troppo tempo.

Buon compleanno, Enrico Berlinguer - Nasceva il 25 maggio di 96 anni fa l'uomo che la sinistra Italiana rimpiange da troppo tempo.

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Buon compleanno, Enrico Berlinguer - Nasceva il 25 maggio di 96 anni fa l'uomo che la sinistra Italiana rimpiange da troppo tempo. Il 25 maggio prossimo Enrico Berlinguer avrebbe compiuto 96 anni se, nel giugno del 1984 a Padova durante un comizio elettorale per le Europee, un ischemia cerebrale non lo avesse portato via. Una grave perdita per la politica e per l’Italia. Berlinguer era un fine ed [...]

Una storica intervista del 1981 ad un grande Berlinguer, che già aveva capito tutto "I PARTITI SONO DIVENTATI MACCHINE DI POTERE"

Una storica intervista del 1981 ad un grande Berlinguer, che già aveva capito tutto "I PARTITI SONO DIVENTATI MACCHINE DI POTERE"

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Una storica intervista del 1981 ad un grande Berlinguer, che già aveva capito tutto “I PARTITI SONO DIVENTATI MACCHINE DI POTERE”   Così parlò Enrico Berlinguer nell’intervista del 1981 a Eugenio Scalfari. Non fu ascoltato dai partiti di governo che erano bersaglio della sua accusa, ma purtroppo l’allarme fu accantonato anche dal suo partito. Oggi gli eredi del Pci dovrebbero fare [...]

Io, iscritto al PCI di Berlinguer, vi spiego perché ho votato 5 Stelle

Io, iscritto al PCI di Berlinguer, vi spiego perché ho votato 5 Stelle

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Io, iscritto al PCI di Berlinguer, vi spiego perché ho votato 5 Stelle “Non risultano, per il momento, clientele strutturate, né rapporti con la criminalità organizzata facenti capo al M5S: perciò i voti dati a questo partito, qualunque giudizio se ne voglia dare, devono essere considerati voti d’opinione. Il patto secolare tra il padronato del Nord e il notabilato del Sud ha perduto uno [...]

Una data da ricordare: il 13 marzo 1972 Berlinguer veniva eletto segretario nazionale del Partito Comunista Italiano

Una data da ricordare: il 13 marzo 1972 Berlinguer veniva eletto segretario nazionale del Partito Comunista Italiano

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Una data da ricordare: il 13 marzo 1972 Berlinguer veniva eletto segretario nazionale del Partito Comunista Italiano Io le invettive non le lancio contro nessuno, non mi piace scagliare anatemi, gli anatemi sono espressioni di fanatismo e v'è troppo fanatismo nel mondo. (E. Berlinguer) Qualcuno era comunista perché Berlinguer era una brava persona. (Giorgio Gaber) Enrico Berlinguer nasce il [...]

Crozza Veltroni: "Goodbye Enrico (Berlinguer)"

Crozza Veltroni: "Goodbye Enrico (Berlinguer)"

Ormai la politica mi interessa solo come semplice cittadino, ho questa creatività che sgorga impetuosa | Episodio 20 | Stagione 1| 10/11/2017

Era il Settembre del 1977 - 40 anni fa - e per Berlinguer che chiudeva Festa dell'Unità 500.000 persone (per capirci, il doppio rispetto al mega-concerto di Vasco) ...Ma come cazzo siamo caduti tanto in basso fino a Matteo Renzi?

Era il Settembre del 1977 - 40 anni fa - e per Berlinguer che chiudeva Festa dell'Unità 500.000 persone (per capirci, il doppio rispetto al mega-concerto di Vasco) ...Ma come cazzo siamo caduti tanto in basso fino a Matteo Renzi?

  . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . . Era il Settembre del 1977 - 40 anni fa - e per Berlinguer che chiudeva Festa dell'Unità 500.000 persone (per capirci, il doppio rispetto al mega-concerto di Vasco) ...Ma come cazzo siamo caduti tanto in basso fino a Matteo Renzi? 18 settembre 1977: al parco Ferrari in mezzo milione per Berlinguer, il doppio rispetto a Vasco Era il 18 settembre del 1977, Enrico Berlinguer, il capo del Partito comunista [...]

34 anni fa - La strana morte di Enrico Berlinguer

34 anni fa - La strana morte di Enrico Berlinguer

  . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . . 34 anni fa - La strana morte di Enrico Berlinguer Enrico Berlinguer fu colui che lanciò la strategia del cosiddetto “compromesso storico”, ossia un accordo tra comunisti, socialisti e cattolici. Enrico Berlinguer (Sassari 1922, Padova 1984) è il noto uomo politico italiano. Dopo aver aderito nel 1943 al Partito comunista, diventò segretario della sezione giovanile di Sassari. Deputato dal 1968, in [...]

7 giugno: Milioni di persone dicono addio a Enrico Berlinguer

7 giugno: Milioni di persone dicono addio a Enrico Berlinguer

I fatti piu' importanti successi il 7 giugno

FOTO: Enrico Berlinguer

I genitori di Enrico Berlinguer, Maria Loriga e Mario, nel 1930

I genitori di Enrico Berlinguer, Maria Loriga e Mario, nel 1930

Enrico Berlinguer da bambino

Enrico Berlinguer da bambino

Enrico Berlinguer durante un comizio a Borgo San Lorenzo nel 1952

Enrico Berlinguer durante un comizio a Borgo San Lorenzo nel 1952

Le effigi di Berlinguer e Togliatti durante una manifestazione a Berlino Est nel 1951

Le effigi di Berlinguer e Togliatti durante una manifestazione a Berlino Est nel 1951

Berlinguer parla a un comizio di Togliatti a Torino nel 1952

Berlinguer parla a un comizio di Togliatti a Torino nel 1952

Berlinguer e Luciano Lama negli anni cinquanta

Berlinguer e Luciano Lama negli anni cinquanta

Enrico Berlinguer (a destra) con Pecchioli, Giuliano Pajetta, Curzi, Pintor e Ingrao nel 1965

Enrico Berlinguer (a destra) con Pecchioli, Giuliano Pajetta, Curzi, Pintor e Ingrao nel 1965

Viale di Sassari intitolato a Berlinguer

Viale di Sassari intitolato a Berlinguer

(ANSA) - SASSARI, 24 AGO - "Abbiamo riportato Enrico Berlinguer nel centro di Sassari, sebbene esistesse già una via a lui dedicata nella periferia della città, per fare in modo che il suo ricordo continui a essere una consuetudine per tutti". Con queste parole il sindaco di Sassari, Nicola Sanna, ha tenuto a battesimo l'intitolazione allo storico leader e segretario nazionale del Pci dell'ultimo tratto di via Manno, tra corso Francesco Cossiga, inaugurato una [...]

Berlinguer: l'eredità dell'ultimo comunista

Oggi avrebbe compiuto 94 anni.... Enrico Berlinguer. Politico a tutto tondo la cui figura ancora oggi è punto di riferimento per i tanti che sperano di poter risollevare questo paese dal pantano in cui i nani arrivati dopo l'hanno cacciato; ma qual'è davvero la sua eredità? L'attivissimo Segretario del PCI cosa direbbe oggi dei suoi emuli di convenienza che sul giornale, dice che sia ancora quello fondato da Antonio Gramsci (studiatissimo fuori dall'Italia come [...]

Documento del Circolo Enrico Berlinguer di Livorno / Salviano – La Leccia sui problemi del Partito.

Documento sui problemi del Partito Il Circolo Enrico Berlinguer ( Salviano – La Leccia ), dopo aver esaminato e discusso il “ Manifesto per costruire il Partito Democratico che vogliamo            “ predisposto dall’Unione regionale il 12 Settembre 2015 al fine di avviare un confronto negli organismi dirigenti e a livello di base, ha ritenuto necessario produrre il presente documento  per offrire un contributo a una riflessione collettiva su [...]

Il sito web del Circolo PD Enrico Berlinguer ( Salviano - La Leccia ).

Il Comitato Direttivo del Circolo PD Enrico Berlinguer ( Salviano - La Leccia ), riunitosi il giorno lunedì 19 Ottobre 2015, ha condiviso l'idea di dotarsi di un sito web, nella forma di blog, da utilizzare e valorizzare come strumento di confronto pubblico e di approfondimento sulle questioni politiche generali e, in primo luogo, sulle problematiche  del nostro territorio, della Città di Livorno e dell'Area Vasta Costiera. Quello che definiamo " il nostro [...]

Terminelli, via foto Berlinguer da sedi

Terminelli, via foto Berlinguer da sedi

(ANSA) - PALERMO, 19 SET - ''Almeno si abbia la coerenza di togliere dalle sedi le fotografie di Enrico Berlinguer e Pio La Torre''. Lo dice Ninni Terminelli, componente della direzione regionale del Pd e presidente dell'associazione sinistra delle idee commentando quella che definisce ''l'innaturale alleanza Pd-Udc-Ncd voluta dai capicorrente del partito per rimanere abbarbicati a posizione di potere e governo in Sicilia che rappresenta l'ufficiale lancio del [...]

Enrico Berlinguer, un uomo da non dimenticare

Enrico Berlinguer, un uomo da non dimenticare

Non voglio far passare questo mese senza ricordare Enrico Berlinguer, morto a Padova l'11 giugno 1984 per emorragia cerebrale, al termine di un comizio che volle condurre fino alla fine, nonostante i segni e i sintomi del suo male mortale lo avessero già aggredito durante il comizio... I politici che ora rappresentano la sinistra italiana hanno tristemente e miseramente dimenticato i cosiddetti "beni sostanziali" proposti e portati avanti con forza da Togliatti: [...]

Berlinguer celebrato da 30 artisti

Berlinguer celebrato da 30 artisti

(ANSA) - TORINO, 16 GEN - Il Consiglio regionale del Piemonte celebra la figura di Enrico Berlinguer a 30 anni dalla sua morte esponendo a Palazzo Lascaris una trentina di opere realizzate ad hoc da trenta artisti contemporanei. La rassegna viene inaugurata il 19 gennaio alla presenza del sindaco, Piero Fassino, del presidente del Consiglio regionale, Mauro Laus, dei capogruppo Pd alla Camera e in Regione, Roberto Speranza e Davide Gariglio. "Enrico Berlinguer e lo [...]

Mostre: Berlinguer celebrato da artisti

Mostre: Berlinguer celebrato da artisti

(ANSA) - TORINO, 16 GEN - Il Consiglio regionale del Piemonte celebra la figura di Enrico Berlinguer, storico segretario del Pci di cui ricorrono i trenta anni dalla morte, esponendo a Palazzo Lascaris le opere realizzate ad hoc da trenta artisti contemporanei. La rassegna viene inaugurata lunedì alla presenza del presidente del Consiglio regionale Mauro Laus, del sindaco di Torino Piero Fassino, dei capogruppo Pd alla Camera e in Regione, Roberto Speranza e [...]

Relazione sul convegno del PdCI: “Enrico Berlinguer: i valori, il pensiero politico”

Nessuna narrazione di sapore agiografico, ma il desiderio di individuare quanto ancora nel pensiero berlingueriano è attuale e quanto ancora da venire: questa la cifra degli interventi che si susseguono nel corso della conferenza “A trent’anni dalla morte. Enrico Berlinguer: i valori, il pensiero politico” tenutasi l’8 novembre a Pesaro nella sala del Consiglio Provinciale. Diversi i percorsi, le esperienze e gli orientamenti politici dei relatori, [...]

S. Giovanni e Leopolda: incrinato il progetto che fu di Berlinguer e Moro?

S. Giovanni e Leopolda: incrinato il progetto che fu di Berlinguer e Moro?

Stavolta sono 1 milione a mettere un punto interrogativo. Allora era stata la guerra fredda con una sua "longa manus", le BR, a porre la parola fine: il cadavere di un "bianco", Aldo Moro, era stato ritrovato nel bagagliaio di una R4 rossa in Via Caetani, a metà strada tra Via delle botteghe oscure, sede del PCI e P.za del Gesù sede della DC. Nessuno sale sulla "macchina rossa" per imboccare una "terza Via". Enrico Berlinguer deve invece la sua vita alla bravura [...]