Enrico De Nicola

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Guendalina Tavassi
In rilievo

Guendalina Tavassi

Enrico De Nicola

La scheda: Enrico De Nicola

Enrico De Nicola (Napoli, 9 novembre 1877 – Torre del Greco, 1º ottobre 1959) è stato un politico e avvocato italiano, primo presidente della Repubblica Italiana.
Fu eletto capo provvisorio dello Stato dall'Assemblea Costituente il 28 giugno 1946 e ricoprì tale carica dal 1º luglio dello stesso anno al 31 dicembre 1947. Il 1º gennaio 1948, a norma della prima disposizione transitoria e finale della Costituzione, esercitò le attribuzioni e assunse il titolo di presidente della Repubblica, mantenendoli fino al successivo 12 maggio.
Da Presidente della Repubblica Italiana conferì l'incarico ad un solo Presidente del Consiglio, Alcide De Gasperi. Data la brevità del suo mandato non nominò alcun senatore a vita e alcun giudice costituzionale.
De Nicola ricoprì, inoltre, numerosi altri incarichi pubblici: in particolare, è l'unico ad aver ricoperto sia la carica di presidente del Senato della Repubblica sia quella di presidente della Camera dei deputati. Nella sua vita è stato anche il primo presidente della Corte costituzionale, trovandosi così ad aver ricoperto quattro delle cinque maggiori cariche dello stato.



Enrico De Nicola:
1º Presidente della Repubblica Italiana:
Durata mandato: 1º gennaio 1948[1] – 12 maggio 1948
Capo del governo: Alcide De Gasperi
Predecessore: carica istituita
Successore: Luigi Einaudi
Capo provvisorio dello Stato:
Durata mandato: 28 giugno 1946 – 31 dicembre 1947
Predecessore: Alcide De Gasperi[2]
Successore: carica abolita
Presidente del Senato della Repubblica:
Durata mandato: 28 aprile 1951 – 24 giugno 1952
Predecessore: Ivanoe Bonomi
Successore: Giuseppe Paratore
Presidente della Camera dei deputati:
Durata mandato: 26 giugno 1920 – 25 gennaio 1924
Predecessore: Vittorio Emanuele Orlando
Successore: Alfredo Rocco
Presidente della Corte costituzionale:
Durata mandato: 23 gennaio 1956 – 26 marzo 1957
Predecessore: carica creata
Successore: Gaetano Azzariti
Senatore a vita della Repubblica Italiana:
Durata mandato: 12 maggio 1948 – 1º ottobre 1959
Legislature: I, II, III
Gruppo parlamentare: Gruppo misto[3]
Incarichi parlamentari:
Presidente, dal 28 aprile 1951 al 24 giugno 1952
Senatore del Regno d'Italia:
Durata mandato: 2 marzo 1929 – 25 luglio 1943
Incarichi parlamentari:
Commissario agli Interni e alla Giustizia
Deputato del Regno d'Italia:
Legislature: XXIII, XXIV, XXV, XXVI
Gruppo parlamentare: Democrazia liberale
Circoscrizione: Napoli (XXV, XXVI)
Collegio: Afragola (XXIII, XXIV)
Incarichi parlamentari:
Presidente, dal 26 giugno 1920 al 25 gennaio 1924
Dati generali:
Partito politico: Liberale
Titolo di studio: Laurea in Legge
Università: Federico II, Napoli
Professione: Avvocato
Firma:

Napoli, De Nicola: "Confermata rottura crociato per Ghoulam"

Napoli, De Nicola: "Confermata rottura crociato per Ghoulam"

Uscendo da Villa Stuart il medico sociale del Napoli Alfonso De Nicola ha fatto il punto sulla situazione di Faouzi Ghoulam, infortunatosi durante il match con il Manchester City

Ricordando De Nicola

Il 15 luglio 1946 così parlava il Presidente del capo provvisorio dello Stato, nel suo discorso di insediamento: "Ogni umiliazione inflitta al suo onore, alla sua indipendenza, alla sua unità, provocherebbe non il crollo di una nazione, ma il tramonto di una civiltà: se ne ricordino coloro che sono oggi gli arbitri dei suoi destini".Ebbene, l'Italia da più di settant'anni sta regredendo inesorabilmente e i responsabili sono prorio coloro che avevano il dovere [...]

EVENTI: Enrico De Nicola

Il 25 giugno 1947 De Nicola rassegnò le dimissioni da Capo dello Stato, adducendo motivi di salute ma, in realtà, in polemica con le scelte effettuate dal Presidente del Consiglio.

Nel 1929 è però nominato dal re senatore del Regno su proposta dell'Alto Commissario di Napoli, ma non prende mai parte ai lavori assembleari, se non ad alcune commissioni giuridiche.

Nel 1909 è eletto per la prima volta deputato, nel collegio di Afragola, per la XXIII legislatura e, quindi, confermato nelle elezioni politiche del 1913 (XXIV legislatura).

Il 26 giugno 1920 è eletto Presidente della Camera dei deputati, a seguito delle dimissioni di Vittorio Emanuele Orlando.

Ricordando De Nicola

Il 15 luglio 1946 così parlava il Presidente del capo provvisorio dello Stato, nel suo discorso di insediamento: "Ogni umiliazione inflitta al suo onore, alla sua indipendenza, alla sua unità, provocherebbe non il crollo di una nazione, ma il tramonto di una civiltà: se ne ricordino coloro che sono oggi gli arbitri dei suoi destini".Ebbene, l'Italia da più di settant'anni sta regredendo inserabilmente e i responsabili sono [...]

Ricordando De Nicola

Il 15 luglio 1946 così parlava l'allora capo provvisorio dello Stato, nel suo discorso di insediamento: "Ogni umiliazione inflitta al suo onore, alla sua indipendenza, alla sua unità, provocherebbe non il crollo di una nazione, ma il tramonto di una civiltà: se ne ricordino coloro che sono oggi gli arbitri dei suoi destini".Ebbene, l'Italia da più di settant'anni sta regredendo inesorabilmente e i responsabili sono prorio coloro che avevano il dovere di [...]

Da De Nicola a Napolitano, tutti i presidenti della Repubblica. Foto

Da De Nicola a Napolitano, tutti i presidenti della Repubblica. Foto

Fiom: De Nicola confermato segretario

Fiom: De Nicola confermato segretario

(ANSA) - POTENZA, 13 MAR - Il direttivo della Fiom ha riconfermato Emanuele De Nicola segretario regionale della Basilicata. ''Si tratta - ha detto De Nicola - di una positiva riconferma, anche perché dimostra il sostegno del sindacato all'azione che abbiamo messo in campo negli ultimi anni''. Alla riunione del direttivo, che si è svolta oggi, a Potenza, ha partecipato anche il segretario generale nazionale della Fiom, Maurizio Landini.

Barbara D’Urso e le critiche al GF: “Programmi di successo definiti trash. Abbiamo cercato storie estreme”

Barbara D’Urso e le critiche al GF: “Programmi di successo definiti trash. Abbiamo cercato storie estreme”

“Vengono definiti trash molti dei programmi di maggior successo della tv italiana, anche il web impazzisce per il trash inteso come tv popolare e leggera”. Barbara D’Urso difende il Grande Fratello, relaity da lei condottò che quest’anno ha fatto il pieno di ascolti ma anche di critiche fra atti di bullismo, litigi fra inquilini e offese varie: “Tutti i reality, poi, da sempre sono tanto amati dal pubblico quanto denigrati dalla critica, sia in Italia [...]

Io penso che Renzi se non si sbriga perderà pezzi di iscritti e simpatizzanti sta perdendo tempo. Se pensa di continuare con questi bolscevichi si sbaglia molto lo abbandoneranno perché non ne possono più di quella gentaglia!

Io penso che Renzi se non si sbriga perderà pezzi di iscritti e simpatizzanti sta perdendo tempo. Se pensa di continuare con questi bolscevichi si sbaglia molto lo abbandoneranno perché non ne possono più di quella gentaglia!

Ecco perché da tempo chiedo che Renzi fondi un nuovo partito. Nota bene non parlo di ''rifondazione'' porta male ! Renzi è di un livello tale che, credo, abbia fatto bene a non partecipare a questa accozzaglia che come giustamente dici è " solo tifoseria e ideologia malamente mescolate." Aspetto il congresso che spero sancisca una volta per tutte la ''fondazione'' di una sinistra nuova, totalmente ripensata. Quindi c'è stata la tanto attesa assemblea pd, che [...]

"L’altro delinquente" - L'editoriale con cui Marco Travaglio rade al suolo Sallusti

"L’altro delinquente" - L'editoriale con cui Marco Travaglio rade al suolo Sallusti

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   "L’altro delinquente" - L'editoriale con cui Marco Travaglio rade al suolo Sallusti L’altro delinquente, di Marco Travaglio Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano del 18 maggio 2018 – Alcuni lettori mi domandano perché l’altra sera, a Dimartedì, non ho risposto ad Alessandro Sallusti che mi dava del delinquente, diffamatore, condannato in Italia e pure “in Europa” (ma sì, [...]

San Celestino V

San Celestino V

  San Celestino V Invia Nome: San Celestino V Titolo: Eremita e Papa Ricorrenza: 19 maggio Pietro da Morrone nacque ad Isernia in Molise l'anno 1221 da virtuosi e caritatevoli genitori. Benché orfano di padre fu messo dalla pia genitrice, aggravata dalle cure di ben 12 figli, a studiare. Ma più che allo studio il Santo si diede alla meditazione delle verità eterne e risolvette di assecondare il forte suo desiderio per la vita eremitica. [...]

DIARIO DI PIETRO FOLLADOR

DIARIO DI PIETRO FOLLADOR ( 8° puntata ) 17 GIUGNO Si sa ora che l’aereo caduto presso il passo Focobon era un trimotore da ricognizione e le sette salme fra le quali sembra vi fosse una donna erano ridotte in stato pietoso, la morte deve essere stata istantanea tantochè il pilota fu trovato ancora colle mani strette alle leve di comando. Potevano essere sepelliti 15 giorni prima, ma il gran sultano Raffaele Ganz si è opposto con la scusa che ( sono sue parole [...]

Fabrizio Frizzi, il ricordo in ritardo di Michelle Hunziker. Polemica a Vuoi scommettere?

Fabrizio Frizzi, il ricordo in ritardo di Michelle Hunziker. Polemica a Vuoi scommettere?

Con 4.091.000 di spettatori pari al 23.2% di share, l’esordio di ‘Vuoi scommettere’ con Michelle Hunziker e Aurora Ramazzotti non poteva essere più che soddisfacente. Ciò, tuttavia, non mette a riparo la brava conduttrice da una serie di pesanti critiche che stanno circolando sul web per un gesto mancato… o meglio arrivato con imbarazzante ritardo. A Vuoi scommettere, Michelle Hunziker ha reso omaggio a Fabrizio Frizzi soltanto dopo più di mezz’ora di [...]

Michelle Hunziker ricorda Frizzi e scoppia la polemica

Michelle Hunziker ricorda Frizzi e scoppia la polemica

L’esordio di ‘Vuoi scommettere’ con Michelle Hunziker e Aurora Ramazzotti non poteva essere più che soddisfacente. Ciò, tuttavia, non mette a riparo la brava conduttrice da una serie di pesanti critiche che stanno circolando sul web per un gesto mancato… o meglio arrivato con imbarazzante ritardo. A Vuoi scommettere, Michelle Hunziker ha reso omaggio a Fabrizio Frizzi soltanto dopo più di mezz’ora di programma invece che ricordare il conduttore [...]

FOTO: Enrico De Nicola

Enrico De Nicola

Enrico De Nicola

De Nicola (a destra), con Enrico Altavilla (al centro) e Benedetto Croce (a sinistra)

De Nicola (a destra), con Enrico Altavilla (al centro) e Benedetto Croce (a sinistra)

Enrico De Nicola

Enrico De Nicola

Enrico De Nicola firma la Costituzione il 27 dicembre 1947

Enrico De Nicola firma la Costituzione il 27 dicembre 1947

Enrico De Nicola

Enrico De Nicola

Al Bano racconta l'emozione di essere nonno

Al Bano racconta l'emozione di essere nonno

Al settimanale "Grand Hotel" il cantante Al Bano ha raccontato: "Finalmente sono entrato nel 'club dei nonni', è volato pochi giorni fa a Zagabria per tenere tra le braccia, Kay, figlio di Cristel Carrisi e dell'imprenditore Davor Luksic, nato il 10 maggio scorso. "Mi sono sentito pieno di tenerezza e nello stesso tempo piccolo, minuscolo, di fronte al miracolo della vita. Kay è un bambino bellissimo, sono davvero felice". Non potrebbe essere più felice il [...]

"Vuoi Scommettere?", Michelle Hunziker deve mangiare zampe di gallina

"Vuoi Scommettere?", Michelle Hunziker deve mangiare zampe di gallina

Michelle Hunziker ha dovuto sottoporsi ad una terribile penitenza. Durante la prima puntata di "Vuoi Scommettere?", la conduttrice dopo aver sottoposto i suoi ospiti a molte difficili prove si è ritrovata ad esser vittima del suo stesso gioco. Così ha dovuto scegliere da un tavolo dei piatti da mangiare: il menù a sua disposizione? Patatine fritte, interiora e zampe di gallina. Pietanze prelibate che hanno subito suscitato il ribrezzo di Michelle.

"Vuoi Scommettere?", Michelle Hunziker deve mangiare zampe di gallina

"Vuoi Scommettere?", Michelle Hunziker deve mangiare zampe di gallina

Michelle Hunziker ha dovuto sottoporsi ad una terribile penitenza. Durante la prima puntata di "Vuoi Scommettere?", la conduttrice dopo aver sottoposto i suoi ospiti a molte difficili prove si è ritrovata ad esser vittima del suo stesso gioco. Così ha dovuto scegliere da un tavolo dei piatti da mangiare: il menù a sua disposizione? Patatine fritte, interiora e zampe di gallina. Pietanze prelibate che hanno subito suscitato il ribrezzo di Michelle.

Rita Levi Montalcini

Rita Levi Montalcini

Nata a Torino nel 1909, entra alla scuola medica di Giuseppe Levi (padre di Natalia Ginzburg) all'età di vent'anni dove si laurea nel 1936. Nonostante la sua intenzione di proseguire come assistente e ricercatrice in neurobiologia e psichiatria è costretta a causa delle leggi razziali emanate dal regime fascista del 1938, è costretta, insieme con Giuseppe Levi, ad emigrare in Belgio; ciò non impedisce alla Montalcini di proseguire le sue ricerche, usando un [...]

Barbara D'Urso, referendum per dedicarle una statua: «È come una zia». Ecco dove

Barbara D'Urso, referendum per dedicarle una statua: «È come una zia». Ecco dove

Un referendum per dedicare una statua a Barbara D'Urso a Battipaglia. Lo ha proposto il geometra Damiano D'Andrea, secondo il quale «Barbara rappresenta per i bambini la voce amica di una zia bella e buona - spiega a Salernonotizie - Un piccolo omaggio voluto anche dalla popolazione attraverso il sondaggio che tra breve sarà on line. L’idea è di un bassorilievo creato da un gruppo di artigiani locali. Appuntamento in rete a settembre», ha concluso.

Barbara D'Urso, referendum per dedicarle una statua: «È come una zia». Ecco dove

Barbara D'Urso, referendum per dedicarle una statua: «È come una zia». Ecco dove

Un referendum per dedicare una statua a Barbara D'Urso a Battipaglia. Lo ha proposto il geometra Damiano D'Andrea, secondo il quale «Barbara rappresenta per i bambini la voce amica di una zia bella e buona - spiega a Salernonotizie - Un piccolo omaggio voluto anche dalla popolazione attraverso il sondaggio che tra breve sarà on line. L’idea è di un bassorilievo creato da un gruppo di artigiani locali. Appuntamento in rete a settembre», ha concluso.

Detto Fatto, perché Caterina Balivo non va in onda? Ecco quando la Rai ha deciso di farlo tornare in tv

Detto Fatto, perché Caterina Balivo non va in onda? Ecco quando la Rai ha deciso di farlo tornare in tv

Fans di Caterina Balivo in ansia per l'assenza in tv del programma Detto Fatto, che solitamente andava in onda nel primo pomeriggio Rai. In realtà, il programma è stato cancellato momentaneamente per trasmettere il Giro d'Italia di ciclismo. Per il momento la Balivo si sta godendo qualche giorno di pausa e di relax con i figli tra Milano e Napoli. Per Detto Fatto è una pausa momentanea. La RAI ha già comunicato che, dopo la fine del Giro d’Italia, la [...]

Detto Fatto, perché Caterina Balivo non va in onda? Ecco quando la Rai ha deciso di farlo tornare in tv

Detto Fatto, perché Caterina Balivo non va in onda? Ecco quando la Rai ha deciso di farlo tornare in tv

Fans di Caterina Balivo in ansia per l'assenza in tv del programma Detto Fatto, che solitamente andava in onda nel primo pomeriggio Rai. In realtà, il programma è stato cancellato momentaneamente per trasmettere il Giro d'Italia di ciclismo. Per il momento la Balivo si sta godendo qualche giorno di pausa e di relax con i figli tra Milano e Napoli. Per Detto Fatto è una pausa momentanea. La RAI ha già comunicato che, dopo la fine del Giro d’Italia, la [...]

Detto Fatto, perché Caterina Balivo non va in onda? Ecco quando la Rai ha deciso di farlo tornare in tv

Detto Fatto, perché Caterina Balivo non va in onda? Ecco quando la Rai ha deciso di farlo tornare in tv

Fans di Caterina Balivo in ansia per l'assenza in tv del programma Detto Fatto, che solitamente andava in onda nel primo pomeriggio Rai. In realtà, il programma è stato cancellato momentaneamente per trasmettere il Giro d'Italia di ciclismo. Per il momento la Balivo si sta godendo qualche giorno di pausa e di relax con i figli tra Milano e Napoli. Per Detto Fatto è una pausa momentanea. La RAI ha già comunicato che, dopo la fine del Giro d’Italia, la [...]

C. Monti - Introduzione alle Opere latine di Giordano Bruno

C. Monti - Introduzione alle Opere latine di Giordano Bruno

    Introduzione di Carlo Monti a Giordano Bruno "OPERE LATINE. Il triplice minimo e la misura. La monade, il numero e la figura. L'immenso e gli innumerevoli" (UTET, Torino 1980)  - A cura di Nereo Villa - Presentazione Io non credo in Dio perché so che c'è; e non è diverso da quello di Giordano Bruno. È auspicabile che il contenuto di "OPERE LATINE" del Bruno sia studiato e ristudiato da tutti quei frettolosi "esperti", che in questi ultimi quattro secoli [...]

Striscia la Notizia contro Alfonso Signorini: «Si finge educanda e alza il ditino contro la D'Urso»

Striscia la Notizia contro Alfonso Signorini: «Si finge educanda e alza il ditino contro la D'Urso»

Striscia la Notizia sgancia una vera e propria bomba contro Alfonso Signorini. Secondo il tg satirico dietro la fuga degli sponsor dal Grande Fratello ci sarebbero delle " forze occulte" con a capo il direttore di CHI . Nella puntata andata in onda mercoledì sera Ficarra e Picone hanno mandato un servizio che avvalora questa tesi: "A differenza dei precedenti reality gli sponsor sono stati fatti oggetto via web di insulti e minacce di sabotaggio. C’è chi sta [...]

Ormai è acclarato che Cucchi fu massacrato dai Carabinieri. Per chi avesse la memoria corta, vorremmo ricordare le nobili e sensibili parole di conforto che Matteo Salvini rivolse alla sorella: "Ilaria Cucchi? Mi fa schifo...!"

Ormai è acclarato che Cucchi fu massacrato dai Carabinieri. Per chi avesse la memoria corta, vorremmo ricordare le nobili e sensibili parole di conforto che Matteo Salvini rivolse alla sorella: "Ilaria Cucchi? Mi fa schifo...!"

  . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Ormai è acclarato che Cucchi fu massacrato dai Carabinieri. Per chi avesse la memoria corta, vorremmo ricordare le nobili e sensibili parole di conforto che Matteo Salvini rivolse alla sorella: "Ilaria Cucchi? Mi fa schifo...!" Cucchi massacrato dai carabinieri, ma Salvini diceva : “La sorella mi fa schifo” L'estremista di destra che vuole guidare il Viminale ha una doppia visione della legalità: [...]

Loredana Lecciso, meglio con o senza extension? Il nuovo look dell'ex compagna di Al Bano Carrisi

Loredana Lecciso, meglio con o senza extension? Il nuovo look dell'ex compagna di Al Bano Carrisi

Loredana Lecciso, meglio con o senza extension? Il nuovo look dell'ex compagna di Al Bano Carrisi Quello di Loredana Lecciso può considerarsi un 'ritorno alle origini': mentre tutti erano in attesa di vedere l'intervista rilasciata da Romina Power a Maurizio Costanzo, l'ex compagna di Al Bano Carrisi ha voluto mostrare il suo nuovo look su Instagram. La showgirl leccese ha infatti pubblicato una foto in cui appare molto diversa: via le extension e viso acqua e [...]