Eurozone

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Road
In rilievo

Road

Zona euro

La scheda: Zona euro

     Zona euro
     UE non appartenenti all'AEC II
     UE appartenenti all'AEC II con opt-out
     UE non appartenenti all'AEC II con opt-out
     Non UE che usano bilateralmente l'euro
     Non UE che usano unilateralmente l'euro
Viene informalmente detta zona euro (o, altrettanto frequentemente, eurozona o eurolandia) l'insieme degli stati membri dell'Unione europea che adottano l'euro come valuta ufficiale ovvero formano l'Unione economica e monetaria dell'Unione europea.
Le politiche monetarie dell'eurozona sono regolate esclusivamente dalla Banca centrale europea, con sede a Francoforte sul Meno. L'armonizzazione delle politiche economiche e fiscali dell'area euro è agevolata dalle periodiche riunioni dell'Eurogruppo, organismo composto dai Ministri dell'economia e delle finanze degli Stati aderenti alla valuta comune che tradizionalmente precede i vertici dell'Ecofin.
Al 2015, la zona è composta da diciannove stati membri, copre un'area di circa 2.500.000 km² (corrispondente circa ad uno Stato come l'Argentina) per 340 milioni di abitanti (come circa gli Usa). Sarebbe quindi circa il 7º stato al mondo per area e 3° per popolazione.



Zona Euro, scende il surplus delle partite correnti a febbraio

Zona Euro, scende il surplus delle partite correnti a febbraio

(Teleborsa) - La bilancia delle partite correnti dell'Eurozona a febbraio chiude con un surplus di 35,1 miliardi di euro, in calo rispetto all'avanzo rivisto di 39 miliardi rivisto di gennaio (37,6 miliardi la prima lettura). Il dato è tuttavia migliore delle attese degli analisti che avevano stimato una contrazione fino a 32,3 miliardi. E' quanto ha rilevato dalla BCE che mensilmente pubblica questi dati, che riflettono il calo dei surplus nella bilancia di beni [...]

Zona Euro, il mercato delle costruzioni fa segnare un altro mese in rosso

Zona Euro, il mercato delle costruzioni fa segnare un altro mese in rosso

(Teleborsa) - Altro mese in rosso per il mercato delle costruzioni nella Zona Euro. Secondo l'Eurostat, a febbraio la produzione nel settore delle costruzioni è calata dello 0,5% dopo il -0,8% registrato a gennaio e contro il +0,8% di dicembre. Nell'Europa dei 28, il settore è calato dello 0,8% dopo il -1,1% del mese precedente. Rispetto ad un anno prima, la produzione segna un incremento dello 0,4% nell'Eurozona e mentre nell'UE allargata si è verificata una [...]

Zona Euro, rivista al ribasso l'inflazione di marzo

Zona Euro, rivista al ribasso l'inflazione di marzo

(Teleborsa) - Sale meno delle attese l'inflazione dell'Eurozona a marzo. Secondo l'Ufficio statistico europeo (EUROSTAT), a marzo i prezzi al consumo sono cresciuti dell'1,3% su base tendenziale, contro il +1,4% indicato nella stima flash e stimato dagli analisti. Nel mese precedente si era registrato un incremento dell'1,1%. Su base mensile i prezzi al consumo salgono dell'1% dopo il +0,2% di febbraio ed in linea con il consensus. L'inflazione core (depurata dalle [...]

Eredita tre miliardi di lire ma non può cambiarli in euro: sono carta straccia

Eredita tre miliardi di lire ma non può cambiarli in euro: sono carta straccia

Ha ereditato dal nonno da poco defunto l'incredibile somma di tre miliardi di lire, pari a circa un milione e mezzo di euro, ma ormai è scaduto il tempo per cambiare la valuta e quei soldi trovati quasi per caso nella cassetta di sicurezza di una banca svizzera non valgono più nulla. Luigi C., funzionario di banca di 48 anni, ha scoperto di essere l'unico erede del nonno, un imprenditore edile che aveva fatto la sua fortuna durante il boom edilizio e poi era [...]

FMI alza stime crescita Eurozona, Italia e USA

FMI alza stime crescita Eurozona, Italia e USA

(Teleborsa) - Il Fondo Monetario Internazionale ha rivisto al rialzo le stime di crescita dell'Eurozona, per il 2018, citando "una domanda interna più forte delle attese, una politica monetaria di sostegno e prospettive migliorate per la domanda esterna". Il fondo riconosce la Spagna, tra le principali economie a correre più di tutte: atteso un PIL in aumento del 2,8% nel 2018 e del 2,2% nel 2019, dopo un +3,1% nel 2017. Nel World Economic Outlook, il [...]

Cina, banca centrale taglia dell'1% requisiti riserva istituti

Cina, banca centrale taglia dell'1% requisiti riserva istituti

(Teleborsa) - La banca centrale cinese ha ridotto di un punto percentuale, il coefficiente di riserva obbligatoria previsto, ovvero l'ammontare della liquidità che la maggior parte delle banche commerciali e straniere devono detenere.  Lo ha comunicato la stessa People'S Bank of China, precisando che il taglio sarà effettivo dal prossimo 25 aprile. Attualmente il coefficiente di riserva obbligatoria è pari al 15% o al 17%. Tale mossa, mira a favorire le [...]

Fmi, l'Italia accelera. Più rischi da un quadro politico incerto

Fmi, l'Italia accelera. Più rischi da un quadro politico incerto

Il Fmi rivede al rialzo le stime di crescita per l’Italia: dopo il +1,5% del 2017, il pil 2018, salirà dell’1,5%, ovvero 0,1 punti percentuali in più rispetto alle previsioni di gennaio. Per il 2019 la crescita viene confermata all’1,1%. Rispetto al World Economic Outlook di ottobre, le stime per l’Italia sono state riviste al rialzo di 0,4 punti per il 2018 e di 0,2 punti per il 2019.     Nel 2018 accelera Eurolandia: il Fmi stima un pil in aumento [...]

Ocse, recupera occupazione Eurozona

Ocse, recupera occupazione Eurozona

(ANSA) – PARIGI, 16 APR – Cresce il tasso di occupazione nell’Eurozona che, in base ai dati Ocse diffusi oggi, nell’ultimo trimestre del 2017 è salito dello 0,3% rispetto al trimestre precedente (al 66,8%) e dell’1,1% rispetto ad un anno prima. Per l’organismo internazionale con sede a Parigi, questo traduce, in particolare, “una riduzione del tasso di disoccupazione” per i Paesi “ad alta disoccupazione come la Grecia, la Spagna e l’Italia”. [...]

Borsa: Milano si sgonfia con Europa

Borsa: Milano si sgonfia con Europa

(ANSA) – MILANO, 13 APR – La Borsa di Milano (+0,11%) si sgonfia nel finale con gli altri listini europei dopo il cambio di marcia di Wall Street girata in terreno negativo. I mercati guardano anche allo stallo per l’escalation in Siria. Il rendimento del Btp si attesa all’1,79% e lo spread con il Bund a 128 punti base. L’euro è in lieve calo sul dollaro a 1,2325 a Londra. A Piazza Affari in calo Azimut (-3,3%), all’indomani dei conti deludenti sulla [...]

Eurozona: bilancia commerciale febbraio in surplus per 18,9 miliardi

Eurozona: bilancia commerciale febbraio in surplus per 18,9 miliardi

(Teleborsa) - In lieve calo il surplus commerciale dell'Eurozona a febbraio. Nel mese in esame l'attivo è pari a 18,9 miliardi di euro, in discesa rispetto ai 19,9 miliardi del mese precedente e al di sotto dei 20,2 miliardi stimati dagli analisti. Il dato, reso noto dall'Istituto di statistica dell'Unione Europea (Eurostat), indica che le esportazioni sono salite su anno del 3% a 177,5 miliardi di euro mentre le importazioni sono cresciute del 2% a 158,6 [...]

FOTO: Zona euro

     Zona euro      Stati membri con divisa nazionale legata all'euro e appartenenti allo SME-2      Stati membri con divisa nazionale legata all'euro      Stati membri con divisa nazionale non legata all'euro      Paesi terzi che utilizzano l'euro a seguito di accordi bilaterali con l'UE o a seguito di adozione unilaterale      Paesi terzi con divisa nazionale legata all'euro      Paesi terzi con divisa nazionale non legata all'euro

     Zona euro      Stati membri con divisa nazionale legata all'euro e appartenenti allo SME-2      Stati membri con divisa nazionale legata all'euro      Stati membri con divisa nazionale non legata all'euro      Paesi terzi che utilizzano l'euro a seguito di accordi bilaterali con l'UE o a seguito di adozione unilaterale      Paesi terzi con divisa nazionale legata all'euro      Paesi terzi con divisa nazionale non legata all'euro

Mappa generale dove l'euro è utilizzato, in via bilaterale o unilaterale, in azzurro più chiaro i restanti Paesi dell'Unione europea

Mappa generale dove l'euro è utilizzato, in via bilaterale o unilaterale, in azzurro più chiaro i restanti Paesi dell'Unione europea

BCE, Coeuré: politica monetaria appropriata ma tasso neutrale forse più elevato

BCE, Coeuré: politica monetaria appropriata ma tasso neutrale forse più elevato

(Teleborsa) - La Banca Centrale Europea è preoccupata per il rischio di guerre commerciali e, di un euro più forte, proprio mentre i dati economici suggeriscono che la tanto attesa ripresa economica della zona euro sta perdendo velocità. Avvertimenti dell'Eurotower che, unitamente alle ultime statistiche congiunturali deboli, suggeriscono che la banca guidata da Mario Draghi si muoverà con cautela per eliminare il piano di acquisto di titoli (c.d. [...]

BCE decisa a proseguire sulla strada degli stimoli

BCE decisa a proseguire sulla strada degli stimoli

(Teleborsa) - Ottimismo diffuso sulle prospettive di crescita globale anche se è necessario mantenere "prudenza, pazienza e perseveranza" sulla linea espansiva della politica monetaria. Questo per far sì che continuino ad accumularsi pressioni rialziste sul prezzi tali da garantire una normalizzazione dell'inflazione. E' quanto si evince dai verbali dell'ultima riunione del Consiglio della BCE che si è svolta lo scorso mese e in cui la Banca Centrale [...]

Eurozona, produzione ancora al palo a febbraio

Eurozona, produzione ancora al palo a febbraio

(Teleborsa) - La produzione dell'Eurozona mostra ancora segni di debolezza. Secondo quanto riportato dall'Istituto di Statistica dell'Unione Europea (Eurostat), l'output ha registrato a febbraio un calo dello 0,8% dopo il -0,6% di gennaio (stima rivista dal precedente -1%). Il dato risulta sotto le attese degli analisti che avevano previsto una salita fino allo 0,1%. Su base annua la produzione ha registrato un aumento del +2,9%, in decelerazione rispetto al +3,7% [...]

BCE, Hansson vede inflazione in aumento nella zona euro

BCE, Hansson vede inflazione in aumento nella zona euro

(Teleborsa) - Il membro del consiglio direttivo della BCE, Ardo Hansson ha detto che la recente bassa inflazione nell'area dell'euro è stata il risultato di "una combinazione di fattori". E, la maggior parte di questi fattori è "di natura temporanea". Pertanto, per il governatore della banca centrale dell'Estonia, l'impatto di questi fattori si "indebolirà" nel tempo e l'inflazione nella zona euro è destinata a salire grazie alla crescita [...]

Francia, la Banca centrale rivede al ribasso le stime sul PIL

Francia, la Banca centrale rivede al ribasso le stime sul PIL

(Teleborsa) - La Banque de France ha limato le previsioni di crescita economica del primo trimestre dell'anno. Il PIL è stimato ora in aumento dello 0,3% rispetto al +0,4% della precedente previsione rilasciata a marzo 2018. Si tratta, comunque, di un dato in rallentamento rispetto al +0,7% degli ultimi tre mesi del 2017.  La decisione è stata presa sulla base della consueta indagine mensile sul "sentiment" delle imprese, che a marzo ha evidenziato un calo [...]

Cambi: euro in rialzo a 1,2377 dollari

Cambi: euro in rialzo a 1,2377 dollari

(ANSA) – ROMA, 11 APR – L’euro è in rialzo in avvio degli scambi in Europa a 1,2377 dollari e 132,42 yen.

Nella BCE non ci sono solo falchi tedeschi

Nella BCE non ci sono solo falchi tedeschi

(Teleborsa) - I falchi in seno alla banca Centrale Europea (BCE) sono in aumento. A parlare in maniera più "aggressiva" stavolta è stato Ewald Nowotny, governatore della Banca Centrale austriaca ed esponente di primo piano dell'Eurotower. Secondo il consigliere BCE, per la banca centrale guidata da Mario Draghi, è arrivato il momento di avviare una graduale normalizzazione della politica monetaria, suggerendo un processo simile a quello della Federal [...]

Cambi: euro poco mosso a 1,2316 dollari

Cambi: euro poco mosso a 1,2316 dollari

(ANSA) – ROMA, 10 APR – Euro poco mosso a 1,2316 dollari e 131,99 yen.

CHE COS'E' IL REGNO DI DIO

Cambi: euro stabile a 1,2281 sul dollaro

Cambi: euro stabile a 1,2281 sul dollaro

(ANSA) – ROMA, 9 APR – Euro stabile in avvio di settimana. La moneta unica segna 1,2281 sul dollaro, praticamente invariata. In Asia lo yen è scambiato a 106,97.