Scopri tutto su Francesco Crispi

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Alessandra Amoroso
In rilievo

Alessandra Amoroso

Francesco Crispi

La scheda: Francesco Crispi

Francesco Crispi (Ribera, 4 ottobre 1818 – Napoli, 11 agosto 1901) è stato un patriota e politico italiano.
Figura di spicco del Risorgimento, fu uno degli organizzatori della Rivoluzione siciliana del 1848 e fu l'ideatore e il massimo sostenitore della spedizione dei Mille, alla quale partecipò.
Inizialmente mazziniano, si convertì agli ideali monarchici nel 1864. Anticlericale e ostile al Vaticano, dopo l'unità d'Italia fu quattro volte presidente del Consiglio: dal 1887 al 1891 e dal 1893 al 1896. Nel primo periodo fu anche ministro degli Esteri e ministro dell'Interno, nel secondo anche ministro dell'Interno. Fu il primo meridionale a diventare presidente del Consiglio.
In politica estera coltivò l'amicizia con la Germania, che apparteneva con l'Italia e l'Austria alla triplice alleanza. Avversò quasi sempre la Francia, contro la quale rinforzò l'esercito e la marina.
I suoi governi si distinsero per importanti riforme sociali (come il codice Zanardelli che abolì la pena di morte e introdusse il diritto di sciopero) ma anche per la guerra agli anarchici e ai socialisti, i cui moti dei Fasci siciliani furono repressi con la legge marziale. In campo economico il suo quarto governo migliorò le condizioni del Paese.
Crispi sostenne tuttavia una dispendiosa politica coloniale che, dopo alcuni successi, portò alla disfatta di Adua del 1896, evento che portò alla fine della sua carriera politica.
Il suo avversario politico principale fu Giovanni Giolitti che lo sostituì alla guida del Paese.



Francesco Crispi:
Presidente del Consiglio dei ministri, ministro degli Esteri e ministro dell'Interno del Regno d'Italia:
Durata mandato: 29 luglio 1887 – 6 febbraio 1891
Monarca: Umberto I
Predecessore: Agostino Depretis, se stesso al ministero dell'Interno.
Successore: Antonio di Rudinì, Giovanni Nicotera al ministero dell'Interno.
Presidente del Consiglio dei ministri e ministro dell'Interno del Regno d'Italia:
Durata mandato: 15 dicembre 1893 – 10 marzo 1896
Monarca: Umberto I
Predecessore: Giovanni Giolitti
Successore: Antonio di Rudinì
Ministro dell'Interno del Regno d'Italia:
Durata mandato: 26 dicembre 1877 – 8 marzo 1878
Monarca: Vittorio Emanuele II, Umberto I
Capo del governo: Agostino Depretis
Predecessore: Giovanni Nicotera
Successore: Agostino Depretis
Durata mandato: 4 aprile 1887 – 29 luglio 1887
Monarca: Umberto I
Capo del governo: Agostino Depretis
Predecessore: Agostino Depretis
Successore: Se stesso
Presidente della Camera dei deputati:
Durata mandato: 26 novembre 1876 – 26 dicembre 1877
Monarca: Vittorio Emanuele II
Predecessore: Giuseppe Biancheri
Successore: Benedetto Cairoli
Dati generali:
Partito politico: Sinistra storica

Vicende relative alla successione di Francesco Crispi nel collegio elettorale di Tricarico

Il signor Banti col suo commento all’articolo pubblicato su Rabatana e concernente la prima votazione dell’unità d’Italia nel collegio elettorale di Tricarico, argomenta una supposizione e mi rivolge due domande.        Il suddetto articolo tratta delle elezioni svoltesi nel collegio elettorale di Tricarico per le prime tre legislature del regno d’Italia unito, più per sottolineare la candidatura nel collegio di Filippo De Boni bellunese, nato in [...]

Papa: a ex-drogati posto d'onore udienza

Papa: a ex-drogati posto d'onore udienza

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 12 NOV - Avevano il posto d'onore, stamani all'udienza generale in piazza San Pietro, i 25 ospiti di papa Francesco, da lui personalmente invitati. "Sono tutti giovani argentini che in passato hanno avuto problemi con la droga: ne sono usciti e ora stanno lavorando per aiutare altri ragazzi a vincere la tossicodipendenza", spiega all'Osservatore Romano don Juan Carlos Molina, un sacerdote impegnato in prima linea nella lotta alla droga [...]

Francesco Crispi

Francesco Crispi

Francesco Crispi Rose Montmasson Ribera (Ag) 1818 - Napoli 1901 Figlio di Tommaso, commerciante di grano di origine albanese (Arbëreshë), e di Giuseppa Genova, compì i suoi studi tra il 1828 e il 1835 al Seminario greco-albanese poi alla facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Palermo dove nel 1843 si laureò. Fu nel 1837 che conobbe Rosa D'Angelo, una popolana che sposò all'insaputa e contro la volontà dei propri genitori e dalla quale ebbe due figli, [...]

EVENTI: Francesco Crispi

Nel 1908 (sette anni dopo la morte di Crispi) uno di loro, Carlo Di Rudio, affermò di avere visto mezz'ora prima dell'attentato un uomo avvicinarsi e scambiare delle parole d'intesa con Orsini, e di aver riconosciuto in lui Francesco Crispi.

Nel 1835 si iscrisse alla facoltà di giurisprudenza dell'Università di Palermo e due anni dopo si innamorò di Rosina D'Angelo, la figlia di un orefice.

Nel 1846 l'elezione di papa Pio IX e i suoi primi provvedimenti liberali scatenarono un'ondata di euforiche attese.

Nel 1857 si avventurò in iniziative commerciali che non ebbero successo e l'anno dopo fu, secondo un testimone, coinvolto nell'attentato che Felice Orsini compì il 14 gennaio con altri quattro cospiratori contro Napoleone III.

Nel 1879, di fronte alla volontà del parlamento di discriminare il Mezzogiorno in materia di tassa sul macinato, Crispi decise di prenderne fisicamente le distanze e si ritirò a Napoli.

Nel settembre del 1849 Crispi si trasferì da Marsiglia a Torino, la capitale del Regno di Sardegna, l'unico stato italiano che avesse mantenuto la sua costituzione.

Il 25 marzo 1848 nella chiesa di San Domenico a Palermo fu inaugurato il parlamento autonomo della Sicilia.

Nel dicembre del 1859 Crispi prospettò una spedizione militare in appoggio ad un'insurrezione in Sicilia ad alcuni politici.

Nel 1829, undicenne, entrò alunno nell'importante Seminario Italo-Albanese di Palermo, dove gli fu impartita una formazione prevalentemente classica e dove acquisì la passione per la storia.

Il 12 gennaio 1905 venne trasferito nella chiesa di San Domenico dove riposa ancora oggi in una cripta sulla destra dell'altare.

Il 16 giugno 1894 infatti, a Roma, tornando alla Camera dopo pranzo, Crispi fu vittima di un attentato da parte del giovane anarchico Paolo Lega.

Il 13 novembre 1860 era infatti diventato Maestro della loggia palermitana del Grande Oriente chiamata “I Rigeneratori del 12 gennaio 1848 al 1860 Garibaldini”.

Il 25 novembre 1893 il Re convocò Crispi e, dopo varie trattative, il 15 dicembre il governo era pronto.

Il 13 gennaio 1895 il parlamento fu sciolto.

Nel 1864, grazie alla sua professione di avvocato, Crispi stava diventando un uomo ricco.

Nel 1897 inoltre fu coinvolto nel processo intentato contro il direttore della filiale di Bologna del Banco di Napoli, Luigi Favilla, che fu incriminato per peculato.

Shimon Peres è arrivato a Roma

Shimon Peres è arrivato a Roma

(ANSA) - FIUMICINO, 04 SET - L'ex presidente israeliano Shimon Peres, che sarà ricevuto questa mattina in Vaticano da Papa Francesco, è a Roma. Peres è giunto all'aeroporto di Fiumicino, tra rigide misure di sicurezza fuori e dentro lo scalo, poco prima delle 9. L'8 giugno scorso Peres era stato, con il presidente palestinese Abu Mazen e il patriarca di Costantinopoli Bartolomeo, uno dei protagonisti dello storico vertice di preghiera convocato da Papa Francesco [...]

"A Santopà, ma lei che mangia?". Il Papa in mensa fa il giro del mondo

"A Santopà, ma lei che mangia?". Il Papa in mensa fa il giro del mondo

Dopo la visita a sorpresa alla mensa del Vaticano, dove pranzano i dipendenti della Santa Sede, stanno facendo il giro del mondo le immagini riprese col cellulare di Papa Francesco assieme ai suoi occasionali commensali. Bergoglio si è presentato alcuni giorni fa in mensa come un normale avventore mettendosi in fila. Lo chef della mensa, Franco Paìni ha raccontato che "il Papa si è presentato normalmente, come il più umile degli operai". "Si è presentato [...]

Angelus di Francesco del 3 novembre 2013

Domenica 3 novembre, Papa Francesco, nel corso dell'Agelus, ha fatto una breve catechesi sul brano del Vangelo di Luca (19, 1-10) in cui si parla di Zaccheo: “In quel tempo, Gesù entrò nella città di Gèrico e la stava attraversando, quand’ecco un uomo, di nome Zacchèo, capo dei pubblicani e ricco, cercava di vedere chi era Gesù, ma non gli riusciva a causa della folla, perché era piccolo di statura. Allora corse avanti e, per riuscire a vederlo, salì [...]

Speciale OPEN DAY Progetto PON L1 Istituto Comprensivo "Francesco Crispi" Ribera

Telegionale di RMK TV Sciacca Speciale OPEN DAY Progetto PON L1 Istituto Comprensivo "Francesco Crispi" Ribera Progetto curato dal Centro Studi Alta Formazione e RicercaPedagogicamenteDocente Esperto e CoordinatoreDott. Antonello NicosiaDocente Esperto prof.ssa Francesca ClemenzaAl Progetto hanno partecipato tutti gli alunni e i docenti della scuolaDirigente ScolasticoProf.ssa Caterinaa AccursioDSGA Rag. Anita Bucolo

Rinviata presentazione del volume di E. Diemoz A morte il tiranno. Anarchia e violenza da Crispi a Mussolini

PESARO - Si comunica che, per cause di forza maggiore, la presentazione del volume di E. Diemoz A morte il tiranno. Anarchia e violenza da Crispi a Mussolini  (Einaudi, Torino 2011), in programma per venerdì 30 novembre 2012 presso la Biblioteca-Archivio "V. Bobbato" di Pesaro, è rimandata al giorno venerdì 7 dicembre 2012, presso la stessa sede (ore 17).Biblioteca-Archivio "V. Bobbato" di Pesaro

Lipari, auto in fiamme nella via Francesco Crispi. Cresce la tensione tra gli isolani

Lipari, auto in fiamme nella via Francesco Crispi. Cresce la tensione tra gli isolani

Lipari - Si indaga per l'uccisione della donna di Quattropani e ieri sera  alle 22,05 ad una autovettura di un abitante di Salina è stato appiccato il fuoco. Il mezzo dal proprietario Francesco Bartolone, 55 anni, nativo di Leni e residente a Malfa, era stato parcheggiato all'inizio della via Francesco Crispi, in prossima della stazione marittima e delle biglietterie degli aliscafi. Ignoti hanno cosparso il mezzo di benzina e hanno appiccato il fuoco. Le fiamme [...]

Francesco Crispi

Francesco Crispi

Quanti tricaricesi sanno che Francesco Crispi è stato eletto deputato nel collegio elettorale di Tricarico per quattro legislature? Forse non pochi, non solo perché la benemerita casa editrice Osanna di Venosa ha pubblicato nel 1994, nella Collana di studi e testi diretta da Raffaele Nigro, con presentazione di Rocco Mazzarone, una monografia dello stesso Crispi sul Collegio elettorale di Tricarico. Ma ricordo anche che nel 1952, nel corso di una campagna [...]

Berlusconi: "ecco cosa farò"

Berlusconi: "ecco cosa farò"

In una lunga intervista a "Il Giornale" Silvio Berlusconi spiega i suoi piani per il futuro del centro-destra.

A livello umano per questi giornalai che strisciano e slinguazzano (ormai la lingua si è quasi dissolta) lungo il tragico percorso del killer di Prodi, Veltroni, Occhetto.

Lo ius soli si imbuca alla festa del Pd: Veltroni lancia l'appello, Gentiloni ne fa un impegno di governo, Renzi non coglie Sulla cittadinanza si gioca il finale di legislatura: guerra di posizionamenti Dem. Il segretario: "Le urne, corpo a corpo con la destra ovunque" Che bello Mauro,Renzi non coglie ,che giornalista più che altro neutrale.L'huffington è sfinito,sono 2 giorni che è ossessionato da renzi e il pd riposatevi [...]

George Washington Thomas Lambert

George Washington Thomas Lambert

       Chiedo scusa al caso se lo chiamo necessità.Chiedo scusa alla necessità se tuttavia mi sbaglio.Non si arrabbi la felicità se la prendo per mia.Mi perdonino i morti se ardono appena nella mia memoria.Chiedo scusa al tempo per tutto il mondo che mi sfugge a ogni istante.Chiedo scusa al vecchio amore se do la precedenza al nuovo.Perdonatemi, guerre lontane, se porto fiori a casa.Perdonatemi, ferite aperte, se mi pungo un dito.Chiedo scusa a chi grida [...]

Ischia, Berlusconi: "Se non avro' la maggioranza e' colpa degli italiani"

Ischia, Berlusconi: "Se non avro' la maggioranza e' colpa degli italiani"

"Penso che gli italiani avranno buon senso"

In piazza per Ius soli, Boldrini: grave errore se non si approva

In piazza per Ius soli, Boldrini: grave errore se non si approva

Roma, (askanews) - Associazioni, sindacati, insegnanti e studenti: tutti in piazza Montecitorio per chiedere al Parlamento di approvare in questa legislatura lo Ius soli, la legge che dà diritto alla cittadinanza ai minori figli di stranieri regolari che abbiano completato un ciclo di studi nelle scuole italiane. E a favore della quale il senatore Manconi ha promesso un digiuno a staffetta. Musica, balli, laboratori di disegno con il vignettista Vauro. E in tanti [...]

FOTO: Francesco Crispi

Ribera negli anni 60 del 900. Nella prima casa a destra nacque Francesco Crispi.

Ribera negli anni 60 del 900. Nella prima casa a destra nacque Francesco Crispi.

L'Italia al tempo in cui Francesco Crispi era giovane. In arancio il Regno delle Due Sicilie, dove nacque.

L'Italia al tempo in cui Francesco Crispi era giovane. In arancio il Regno delle Due Sicilie, dove nacque.

Francesco Crispi fu uno degli organizzatori della sommossa di Palermo del 1848 e una delle personalità del governo provvisorio antiborbonico che si costituì.

Francesco Crispi fu uno degli organizzatori della sommossa di Palermo del 1848 e una delle personalità del governo provvisorio antiborbonico che si costituì.

Crispi a metà Ottocento.

Crispi a metà Ottocento.

I piemontesi alla battaglia della Cernaia durante la guerra di Crimea. Per il loro autoritarismo Crispi definì

I piemontesi alla battaglia della Cernaia durante la guerra di Crimea. Per il loro autoritarismo Crispi definì "barbari" sia i russi che i turchi.

Giuseppe Mazzini, di cui Crispi fu seguace e con cui ebbe contatti a Londra.

Giuseppe Mazzini, di cui Crispi fu seguace e con cui ebbe contatti a Londra.

L'attentato all'imperatore francese Napoleone III. Nonostante le dichiarazioni di un testimone, il coinvolgimento di Crispi non fu mai provato.

L'attentato all'imperatore francese Napoleone III. Nonostante le dichiarazioni di un testimone, il coinvolgimento di Crispi non fu mai provato.

Nozze show a Ravello per la sorella di Francesca Pascale, Berlusconi arriva in elicottero

Nozze show a Ravello per la sorella di Francesca Pascale, Berlusconi arriva in elicottero

Nozze show a Ravello per la sorella di Francesca Pascale, Berlusconi arriva in elicottero Dalla mondanità, a Ravello, nella Costiera Amalfitana, con le nozze della sorella della sua compagna, alla politica, a Ischia dov'è in programma la convention di Forza Italia. Sarà un fine settimana ricco di appuntamenti per Silvio Berlusconi che oggi è atteso in Campania dove parteciperà a due eventi. Il primo, alle 16 di questo pomeriggio, strettamente privato nella [...]

L'Intervista di Maurizio Costanzo

L'Intervista di Maurizio Costanzo

Oggi in seconda serata su C5 torna il secondo appuntamento con Maurizio Costanzo: grande ospite Mara Venier!

Berlusconi benedice l’operazione Sicilia e vede le urne a gennaio

Berlusconi benedice l’operazione Sicilia e vede le urne a gennaio

Anna Maria Greco Alleanza coesa sul ticket Musumeci-Armao Il Cavaliere pensa al voto dopo la manovra In Sicilia, il ticket Musumeci-Armao per le elezioni regionali di novembre è cosa fatta e domani dovrebbe essere ufficializzato, in una conferenza stampa. Una scelta locale nel nome dell’unità del centrodestra, che lancia un segnale importante a livello nazionale. Questo voleva Silvio Berlusconi, quando ha dato la benedizione al candidato-governatore Nello [...]

«Loro», ecco la prima foto sul set di Toni Servillo nei panni di Berlusconi

«Loro», ecco la prima foto sul set di Toni Servillo nei panni di Berlusconi

Ecco la prima foto ufficiale di Toni Servillo nei panni di Silvio Berlusconi nel nuovo film di Paolo Sorrentino “Loro”. “Loro” è una produzione Indigo Film, in coproduzione con Pathé che ne curerà anche le vendite internazionali. Il film è stato acquistato da Focus Features per la distribuzione in Italia di Universal Pictures.

Putin compie gli anni: ecco il regalo esilarante di Berlusconi

Putin compie gli anni: ecco il regalo esilarante di Berlusconi

Vladimir Putin compie gli anni e Silvio Berlusconi gli fa un regalo esilarante. L’ex premier e il presidente della Russia sono amici ormai da diverso tempo, per questo Berlusconi non poteva non augurare buon compleanno al politico. Per l’occasione il Cavaliere ha deciso di donare all’amico diversi regali, fra cui uno davvero esilarante. Si tratta di un copripiumino matrimoniale in cui sono ritratti Putin e Berlusconi che si stringono la mano sorridenti, con [...]

Toni Servillo è Berlusconi: la prima foto di "Loro" di Sorrentino

Toni Servillo è Berlusconi: la prima foto di "Loro" di Sorrentino

Toni Servillo è Silvio Berlusconi nella prima foto di “Loro”. L’attore è il protagonista del nuovo film di Paolo Sorrentino. Per ora il regista non ha ancora svelato nulla e gli attori sono ancora sul set per girare alcune scene. A stuzzicare la fantasia del pubblico però è arrivata un’immagine ufficiale in cui vediamo l’attore napoletano nei panni del politico. L’immagine è stata pubblicata dalla Indigo Film, azienda produttrice della pellicola in [...]

L’arte di Hugo Pratt. Non solo Corto Maltese: in viaggio con “Repubblica” alla ricerca di tutti i mari navigati con la fantasia

L’arte di Hugo Pratt. Non solo Corto Maltese: in viaggio con “Repubblica” alla ricerca di tutti i mari navigati con la fantasia

Da domani e ogni sabato con il nostro giornale le opere del grande autore e disegnatore. Un’occasione unica per ricordare i novant’anni dalla nascita e i…

La verità è che non avete più argomenti contro Renzi e state montando una campagna d'odio facendo leva sulla, paura. Siete penosi.

"Stanca per gli insulti razzisti, mi sento italiana". Mikaela, la velina bionda di Striscia, pronta a scendere in piazza per lo ius soli Dopo gli insulti ha abbandonato Facebook e segue poco i social. Intervista alla Repubblica: "Lo sciopero della fame è un atto di coraggio ma non basta" Non te la prendere Mikaela, visto i tuoi trascorsi, dimostri di avere un bel cervello bianco  o nero e pelle nera non importa, non far caso a chi, ha pelle bianca e cervello [...]

Renzi apre a sinistra ius soli torna al palo

Renzi apre a sinistra ius soli torna al palo

Renzi tende la mano a Pisapia e Bersani, intanto lo ius soli rimane in alto mare

Contestiamo l'intervista di Costanzo con Pietro Maso

Per noi i delinquenti ma ancor peggio gli assassini non hanno alcun diritto di andare in televisione, la nostra denuncia è indirizzata al gruppo Mediaset... mancano le regole e se esistono non sono rispettate.Maurizio Costanzo sei un ignorante di merda!   

Putin: il miglior giocatore di scacchi:Si ma a lui non l'hanno candidato al Nobel come la Mogherini alla fine è una mezza figura

Putin si riprende il Medio Oriente. Alleanza ampia su equilibri mediorientali, petrolio e armi con il leader dell'Islam sunnita, che si affianca alla solida intesa con l'Iran sciita. Da mesi Vladimir Putin corteggiava Riad per realizzare una delle sue più grandi ambizioni: riprendersi il Medio Oriente, al di là delle divisioni tra sciiti e sunniti. Oggi, con la prima visita di un monarca saudita a Mosca, il leader del Cremlino vede quel piano avvicinarsi alla [...]

Maso da Costanzo: “è giusto farlo parlare”

Maso da Costanzo: “è giusto farlo parlare”

Polemiche per l’intervista del giornalista a l’uomo che massacrò i propri genitori per l'eredità.

Riparte l'Intervista di Maurizio Costanzo

Riparte l'Intervista di Maurizio Costanzo

Oggi in seconda serata il terzo ciclo del programma: primo ospite Pietro Maso.

Renzi: "La maggioranza è solida"

Renzi: "La maggioranza è solida"

Primo sì dal Senato alla manovra.

Pietro Maso ospite in seconda serata di Maurizio Costanzo

La partecipazione di Pietro Maso a un noto programma di seconda serata condotto da Maurizio Costanzo su Canale ha suscitato polemiche.Ancora prima della messa in onda c'è chi si oppone: strategia mediatica, comportamento inadatto e scorretto da parte di chi vuole, o vorrebbe, sfruttare mediaticamente la presenza dell'assassino dei suoi genitori per qualche punto di share in più.Quest'ultima opinione è condivisa dalle sorelle di Maso. Lo scoop inaugura il talk [...]