Francoforte sul Meno

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Salemi
In rilievo

Salemi

Repubblica federale di Germania

La scheda: Repubblica federale di Germania

Francia,
Regno Unito,
Stati Uniti.
Coordinate: 51°N 10°E / 51°N 10°E51, 10
La Germania (/ʤerˈmanja/), ufficialmente Repubblica Federale di Germania (in tedesco: Bundesrepublik Deutschland, /'bʊndəsʀepʊˌbli:k 'dɔʏ̯tʃˌlant/) e nel linguaggio comune più semplicemente Deutschland, è uno Stato membro dell'Unione europea situato nell'Europa centro-occidentale. La Germania è una repubblica federale parlamentare di sedici stati (Länder). Capitale e maggiore città per numero di abitanti è Berlino.
Confina a nord con la Danimarca ed è bagnata dal mare del Nord e dal mar Baltico, ad est confina con la Polonia e la Repubblica Ceca, a sud con Austria e Svizzera, e ad ovest con Francia, Lussemburgo, Belgio e Paesi Bassi. Il territorio della Germania copre una superficie di 357 023 km² ed è caratterizzato da un clima atlantico nella parte nord-occidentale e continentale nella parte sud-orientale. Con 82 200 000 abitanti, è il più popolato tra gli stati membri dell'Unione europea, e per destinazione dell'immigrazione internazionale è il secondo paese al mondo, preceduta solo dagli USA.
La regione denominata oggi Germania fu abitata da diversi popoli germanici, conosciuti e documentati già dal 100 a.C. A partire dal X secolo questi territori tedeschi hanno dato contributo alla parte centrale del Sacro Romano Impero che si protrasse sotto varie forme fino al 1806. Nel corso del XVI secolo, il nord della Germania divenne il centro della Riforma protestante. Come moderno stato nazionale, il Paese venne unificato nel 1871 dopo la Guerra franco-prussiana. Nel 1949, dopo la Seconda guerra mondiale, la Germania venne divisa in due stati separati – Repubblica Federale di Germania (Germania Occidentale o BRD) e Repubblica Democratica Tedesca (Germania Orientale o DDR) – lungo i confini d'occupazione alleati. I due Stati si riunificarono solo nel 1990. La Germania Occidentale fu un membro fondatore della Comunità economica europea (CEE) nel 1957 (che divenne Unione europea nel 1992). Partecipa dal 1995 agli accordi di Schengen e ha adottato la moneta unica europea, l'euro, nel 2002 in sostituzione del marco tedesco.
La Germania è altresì un membro dell'ONU, della NATO, dell'Unione europea, del G7, del G4 e firmatario del protocollo di Kyoto. La Germania è la quarta potenza economica mondiale dopo Stati Uniti, Cina e Giappone, è la quarta più grande economia in termini di PIL nominale e la quinta in termini di parità di potere d'acquisto. È il secondo più grande paese esportatore dopo la Cina e il secondo importatore di merci. In termini assoluti, la Germania assegna il secondo più grande bilancio annuale in aiuti allo sviluppo internazionale mentre le sue spese militari la classificano come sesta. Il Paese ha sviluppato un elevato standard di vita e detiene una posizione chiave negli affari europei oltre ad una moltitudine di strette partnership a livello globale. La Germania è riconosciuta come capolista in vari settori scientifici e tecnologici.


Borsa: Milano migliora con Europa

Borsa: Milano migliora con Europa

(ANSA) – MILANO, 18 SET – Dopo una partenza incerta, i listini azionari del Vecchio continente si sono portati generalmente in leggera crescita: Parigi sale dello 0,6%, Francoforte di mezzo punto percentuale, trainando Milano che ora cresce dello 0,4%, nonostante restino lievi tensioni sui titoli di Stato italiani. Positiva anche Madrid (+0,3%), mentre Londra resta piatta. In Piazza Affari, in particolare, sempre molto bene Ferrari (+2,5%) in concomitanza con [...]

Dortmund 3 - 1 al Francoforte; anticipo della 3a giornata di Bundesliga: classifica e programma

Dortmund 3 - 1 al Francoforte; anticipo della 3a giornata di Bundesliga: classifica e programma

La terza giornata di Bundesliga tedesca, dopo la sosta per gli impegni delle nazionali, ha preso il via stasera, venerdì 14 settembre, con il primo anticipo in programma, la bella sfida tra Borussia Dortmund e l'Eintracht Francoforte. I padroni di casa, dopo aver inciampato nella seconda di campionato, tornano alla vittoria convincendo con il risultato di 3 - 1 sul Francoforte, avversaria davvero temibile. Ecco di seguito quindi il primo anticipo e le sfide in [...]

Dall'Europa e dalla Bce bacchettate al governo

Dall'Europa e dalla Bce bacchettate al governo

Draghi e Moscovici critici nei confronti del governo, dura replica di Di Maio

Francoforte, divieto per vecchi diesel

Francoforte, divieto per vecchi diesel

(ANSA) – BERLINO, 5 SET – Il tribunale amministrativo di Wiesbaden ha stabilito il divieto di circolazione delle vecchie auto diesel nella città di Francoforte a partire dal 2019 per migliorare la qualità dell’aria. L’organizzazione ambientalista Umwelthilfe aveva fatto ricorso contro il superamento dei limiti dell’ossido di azoto nell’aria cittadina. Francoforte è la prima città dell’Assia ad essere colpita da un provvedimento simile. Saranno [...]

Borsa: Europa positiva, Londra +0,2%

Borsa: Europa positiva, Londra +0,2%

(ANSA) – MILANO, 4 SET – Primi scambi in leggero rialzo per i mercati azionari del Vecchio continente: Francoforte ha aperto in crescita dello 0,3%, Londra dello 0,2% e Parigi dello 0,1%.

Tria: 'Effetti dallo stop Bce a Qe ma non siamo malati d'Europa'

Tria: 'Effetti dallo stop Bce a Qe ma non siamo malati d'Europa'

L’intervento Bce non era un supporto al debito italiano, ma alle dinamiche di trasmissione monetaria dell’area euro. Quando cesserà, l’Italia “subirà un contraccolpo come gli altri, con la differenza che da noi la crescita è meno forte”. Lo spiega il ministro dell’ Economia Tria, in un’intervista in apertura di prima pagina di Repubblica, in cui dice di non credere che il Paese stia tornando ad essere l’anello debole dell’Eurozona e [...]

Tria, effetti da Bce ma non siamo malati

Tria, effetti da Bce ma non siamo malati

(ANSA) – ROMA, 2 SET – L’intervento della Bce non era un supporto al debito italiano, ma alle dinamiche di trasmissione monetaria dell’area euro, e l’acquisto di titoli ha riguardato in modo proporzionale tutti i Paesi. Quando cesserà, l’Italia “subirà un contraccolpo come gli altri, con la differenza che da noi la crescita è meno forte”. Lo spiega il ministro dell’ Economia Tria, in un’intervista in apertura di prima pagina di Repubblica, [...]

Tria, effetti da Bce ma non siamo malati

Tria, effetti da Bce ma non siamo malati

(ANSA) – ROMA, 2 SET – L’intervento della Bce non era un supporto al debito italiano, ma alle dinamiche di trasmissione monetaria dell’area euro, e l’acquisto di titoli ha riguardato in modo proporzionale tutti i Paesi. Quando cesserà, l’Italia “subirà un contraccolpo come gli altri, con la differenza che da noi la crescita è meno forte”. Lo spiega il ministro dell’ Economia Tria, in un’intervista in apertura di prima pagina di Repubblica, [...]

Borsa Europa chiude debole, Londra -0,6%

Borsa Europa chiude debole, Londra -0,6%

(ANSA) – MILANO, 30 AGO – Mercati azionari del Vecchio continente tutti negativi: Londra ha chiuso in calo dello 0,63%, Francoforte in ribasso dello 0,54% e Parigi dello 0,42%. Peggio ha fatto Madrid, che ha ceduto l’1,07% finale anche per le tensioni sull’Argentina.

Borsa: Europa apre in calo

Borsa: Europa apre in calo

(ANSA) – MILANO, 30 AGO – Avvio di seduta in calo per le Borse europee in attesa degli sviluppi sui negoziati tra Canada e Usa e con Donald Trump che accusa la Cina di aver interferito sul programma di disarmo nucleare della Corea del Nord. Sul fronte monetario l’euro è in rialzo sul dollaro a 1,1694. L’indice d’area Stoxx 600 cede lo 0,1%. In negativo Francoforte (-0,36%), Londra (-0,33%), Madrid (-0,24%) e Parigi (-0,13%).

FOTO: Repubblica federale di Germania

Repubblica_Federale_di_Germania

Repubblica_Federale_di_Germania

Repubblica_Federale_tedesca

Repubblica_Federale_tedesca

Berliner_Republik

Berliner_Republik

Bundesrepublik_Deutschland

Bundesrepublik_Deutschland

Germania

Germania

Repubblica_Federale_Tedesca

Repubblica_Federale_Tedesca

Repubblica_federale_di_Germania

Repubblica_federale_di_Germania

Borsa, Europa apre in rialzo

Borsa, Europa apre in rialzo

(ANSA) – MILANO, 28 AGO – Avvio positivo per le Borse europee. A Francoforte l’indice Dax avanza dello 0,32% a 12.578 punti, a Parigi il CAC-40 sale dello 0,19% a 5.489 punti mentre a Londra il Ftse-100 avanza dello 0,6% a 7.620 punti.

Borsa:Europa chiude positiva,Parigi+0,8%

Borsa:Europa chiude positiva,Parigi+0,8%

(ANSA) – MILANO, 27 AGO – Chiusura i rialzo per le principali borse europee, a ranghi ridotti per la giornata festiva celebrata a Londra. Parigi ha guadagnato lo 0,86% a 5.479 punti e Francoforte l’1,16% a 12.538 punti.

Borsa: Europa apre piatta

Borsa: Europa apre piatta

(ANSA) – MILANO, 24 AGO – Le Borse europee aprono piatte con lo stallo tra Stati Uniti e Cina dopo due giorni di dialogo sul fronte commerciale. Gli investitori attendono l’intervento del presidente della Fed Jerome Powel al simposio di Jackson Hole. L’indice d’area Stoxx 600 avanza dello 0,1%. Sulla parità Londra (+0,04%), Parigi (+0,06%) e Madrid (-0,08%). In rialzo Francoforte (+0,25%).

Borsa: Europa chiude in rialzo

Borsa: Europa chiude in rialzo

(ANSA) – MILANO, 21 AGO – Chiusura in rialzo per le principali borse europee. Parigi ha guadagnato lo 0,54% a 5.408 punti e Francoforte lo 0,41% a 12.381 punti. Debole Londra, che ha ceduto lo 0,34% a 7.565 punti.

Borsa: Europa chiude poco mossa

Borsa: Europa chiude poco mossa

(ANSA) – MILANO, 17 AGO – Chiusura poco mossa per le principali borse europee. Parigi ha ceduto lo 0,08% a 5.344 punti, Francoforte lo 0,22% a 12.210 punti, mentre Londra ha chiuso poco sopra la parità (+0,03% a 7.558 punti).

Borsa: Europa apre poco mossa

Borsa: Europa apre poco mossa

(ANSA) – MILANO, 17 AGO – Apertura poco mossa per l’Europa. L’indice Cac 40 a Parigi segna un rialzo del 0,14% a quota 5.356 punti. A Francoforte il Dax è quasi sulla parità, e guadagna lo 0,04% a 12.242 punti. A Londra il Ftse 100 si posiziona sui 7.556 punti, piatto (-0,02%).

Borsa, Europa apre in rialzo, Milano giù

Borsa, Europa apre in rialzo, Milano giù

(ANSA) – MILANO, 16 AGO – Avvio positivo per le principali Borse europee, con l’eccezione di Piazza Affari, che ieri è rimasta chiusa per festività e non ha risentito della seduta negativa vissuta dai listini del Vecchio Continente. L’indice Ftse-100 di Londra sale dello 0,2% a 7.513 punti, il Dax di Francoforte dello 0,32% a 12.202 punti e il Cac-40 di Parigi dello 0,4% a 5.326 punti. Avvio invece negativo per Milano, con il Ftse Mib in flessione dello [...]

Bce teme contagio Turchia banche Ue

Bce teme contagio Turchia banche Ue

(ANSA) – ROMA, 10 AGO – La vigilanza Bce è preoccupata per il contagio della crisi economica e monetaria turca sulle banche europee. Lo scrive l’Ft che cita come le più esposte l’italiana Unicredit, la spagnola Bbva e la francese Bnp Paribas. Secondo il quotidiano la situazione non sarebbe ancora critica ma viene monitorata da vicino. Quest’anno la moneta turca ha perso un terzo del suo valore a causa delle politiche del presidente Erdogan, in aperto [...]

La Bce conferma l'uscita dal Qe da gennaio, 'ma serve stimolo'

La Bce conferma l'uscita dal Qe da gennaio, 'ma serve stimolo'

La Bce conferma il piano di uscita dagli acquisti netti di titoli a partire da gennaio, dopo che questi scenderanno dopo a 15 miliardi al mese dai 30 attuali. Tuttavia “il Consiglio direttivo ha confermato che un ampio grado di accomodamento monetario è ancora necessario” per accompagnare la ripresa in corso dell’inflazione, e di fronte a una ripresa che prosegue, ma a ritmo più lento e con i dazi che hanno ridotto il contributo degli scambi commerciali. [...]

Bce: redditi e consumi al palo in Italia

Bce: redditi e consumi al palo in Italia

(ANSA) – ROMA, 9 AGO – “I consumi in Italia e in Spagna non hanno ancora evidenziato una completa ripresa” mentre in Germania e Francia sono di circa il 10% più alti rispetto al periodo pre-crisi. Lo scrive la Bce, notando che, sempre in Italia e Spagna, “i redditi reali da lavoro dipendente permangono significativamente inferiori rispetto a prima della crisi a causa della moderazione salariale indotta dalla crisi e della disoccupazione rimasta su [...]