Francoforte sul Meno

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Gerry Scotti
In rilievo

Gerry Scotti

Repubblica federale di Germania

La scheda: Repubblica federale di Germania

Francia,
Regno Unito,
Stati Uniti.
Coordinate: 51°N 10°E / 51°N 10°E51, 10
La Germania (/ʤerˈmanja/), ufficialmente Repubblica Federale di Germania (in tedesco: Bundesrepublik Deutschland, /'bʊndəsʀepʊˌbli:k 'dɔʏ̯tʃˌlant/) e nel linguaggio comune più semplicemente Deutschland, è uno Stato membro dell'Unione europea situato nell'Europa centro-occidentale. La Germania è una repubblica federale parlamentare di sedici stati (Länder). Capitale e maggiore città per numero di abitanti è Berlino.
Confina a nord con la Danimarca ed è bagnata dal mare del Nord e dal mar Baltico, ad est confina con la Polonia e la Repubblica Ceca, a sud con Austria e Svizzera, e ad ovest con Francia, Lussemburgo, Belgio e Paesi Bassi. Il territorio della Germania copre una superficie di 357 023 km² ed è caratterizzato da un clima atlantico nella parte nord-occidentale e continentale nella parte sud-orientale. Con 82 200 000 abitanti, è il più popolato tra gli stati membri dell'Unione europea, e per destinazione dell'immigrazione internazionale è il secondo paese al mondo, preceduta solo dagli USA.
La regione denominata oggi Germania fu abitata da diversi popoli germanici, conosciuti e documentati già dal 100 a.C. A partire dal X secolo questi territori tedeschi hanno dato contributo alla parte centrale del Sacro Romano Impero che si protrasse sotto varie forme fino al 1806. Nel corso del XVI secolo, il nord della Germania divenne il centro della Riforma protestante. Come moderno stato nazionale, il Paese venne unificato nel 1871 dopo la Guerra franco-prussiana. Nel 1949, dopo la Seconda guerra mondiale, la Germania venne divisa in due stati separati – Repubblica Federale di Germania (Germania Occidentale o BRD) e Repubblica Democratica Tedesca (Germania Orientale o DDR) – lungo i confini d'occupazione alleati. I due Stati si riunificarono solo nel 1990. La Germania Occidentale fu un membro fondatore della Comunità economica europea (CEE) nel 1957 (che divenne Unione europea nel 1992). Partecipa dal 1995 agli accordi di Schengen e ha adottato la moneta unica europea, l'euro, nel 2002 in sostituzione del marco tedesco.
La Germania è altresì un membro dell'ONU, della NATO, dell'Unione europea, del G8, del G7, del G4 e firmatario del protocollo di Kyoto. La Germania è la quarta potenza economica mondiale dopo Stati Uniti, Cina e Giappone, è la quarta più grande economia in termini di PIL nominale e la quinta in termini di parità di potere d'acquisto. È il secondo più grande paese esportatore dopo la Cina e il secondo importatore di merci. In termini assoluti, la Germania assegna il secondo più grande bilancio annuale in aiuti allo sviluppo internazionale mentre le sue spese militari la classificano come sesta. Il Paese ha sviluppato un elevato standard di vita e detiene una posizione chiave negli affari europei oltre ad una moltitudine di strette partnership a livello globale. La Germania è riconosciuta come capolista in vari settori scientifici e tecnologici.


Borsa: Europa apre in rialzo

Borsa: Europa apre in rialzo

(ANSA) – MILANO, 6 LUG – Avvio in rialzo per le Borse europee. L’indice Dax di Francoforte ha avviato le contrattazioni in progresso dello 0,3% a 12.506 punti, il Cac 40 di Parigi avanza dello 0,4% a 5.389 punti, il Ftse 100 di Londra dello 0,3% a 7.628 punti.

Nella morsa della bolla africana

Nella morsa della bolla africana

Temperature che sfiorano i 35 gradi. Il primo fine settimana di gran caldo.

Borsa: Europa sale con accordo migranti

Borsa: Europa sale con accordo migranti

(ANSA) – MILANO, 29 GIU – Le Borse europee archiviano in rialzo l’ultima seduta della settimana, con l’accordo sui migranti al Consiglio europeo. I listini del Vecchio continente sono state spinte dalle banche e dall’andamento positivo di Wall Street, con gli investitori che guardano in positivo alle parole del presidente della Bce, Mario Draghi, sulle tensioni commerciali. L’euro si rafforza sul dollaro a 1,1675 a Londra. L’indice d’area Stoxx 600 [...]

Deutsche Bank ignora la bocciatura della Fed

Deutsche Bank ignora la bocciatura della Fed

(Teleborsa) - Sessione positiva per Deutsche Bank, che avanza dello 0,73% sulla Borsa di Francoforte. La big bank tedesca non sembra risentire della bocciatura incassata nel secondo round di stress test condotti annualmente dalla Federal Reserve. Secondo round che si è concentrato sui piani di distribuzione di capitali ai soci sotto forma di cedole e riacquisto di titoli propri rilevando, nel caso della divisione statunitense di Deutsche Bank, "debolezze [...]

Euro Zona, inflazione maggio sale su target BCE del 2%

Euro Zona, inflazione maggio sale su target BCE del 2%

(Teleborsa) - Attesa in rialzo l'inflazione in Eurozona, che dovrebbe essersi spinta a giugno sul target del 2% fissato dalla BCE per le decisioni di politica monetaria. E' quanto emerge dai dati preliminari pubblicati oggi dall'Ufficio statistico europeo (EUROSTAT), che ha pubblicato la stima flash. I prezzi al consumo sono attesi al 2% su base tendenziale, in accelerazione rispetto all'1,9% di maggio. Il dato è comunque in linea con le attese degli analisti. [...]

Accordo su migranti spinge Borse europee

Accordo su migranti spinge Borse europee

(ANSA) – MILANO, 29 GIU – Le Borse europee iapprono in buon rialzo con l’accordo sui migranti raggiunto al Consiglio europeo. Parigi sale dell’1,13% con il Cac 40 a 5.335 punti mentre Francoforte guadagna l’1,19% con il Dax a quota 12.322 punti. Londra registra un +0,96% con il Ftse 100 a 7.688 punti.

BCE, crescita Eurozona resta solida ma attenzione al protezionismo

BCE, crescita Eurozona resta solida ma attenzione al protezionismo

(Teleborsa) - La crescita economica nell'Area Euro resta solida nonostante i segnali di rallentamento rilevati nel primo trimestre, anche se le crescenti politiche protezionistiche potrebbero mettere a rischio la ripresa globale. E' quanto rilevato dalla Banca Centrale Europea nel Bollettino economico nel quale, tra le altre cose, l'Istituto ha ribadito che gli stimoli sono ancora necessari. "Nel primo trimestre del 2018 la crescita del PIL in termini reali [...]

BCE, Italia a rischio significativo deviazione conti

BCE, Italia a rischio significativo deviazione conti

(Teleborsa) - L'Italia è tra i sette Paesi dell'Area Euro che quest'anno rischiano una "significativa deviazione" degli obiettivi sui conti pubblici previsti dai patti dell'Unione europea. Lo rileva la Banca Centrale Europea nel suo Bollettino economico aggiungendo che in generale "secondo le proiezioni della Commissione europea, nel 2018 la maggior parte dei Paesi che non hanno ancora raggiunto una solida posizione di bilancio non rispetteranno gli impegni [...]

Bce, rischio da un possibile  dietrofront su riforma pensioni

Bce, rischio da un possibile dietrofront su riforma pensioni

 “In alcuni Paesi (per esempio Spagna e Italia) sembra esserci un elevato rischio che le riforme delle pensioni adottate in precedenza siano cancellate”. Lo nota la Banca centrale europea nel bollettino economico in un articolo dedicato all’invecchiamento della popolazione e ai costi previdenziali.     La Banca centrale europea “ha concluso che i progressi verso un aggiustamento durevole dell’inflazione sono stati considerevoli” nell’Eurozona. [...]

Pensioni, Bce ammonisce l'Italia: alto rischio da revisione riforma Fornero

Pensioni, Bce ammonisce l'Italia: alto rischio da revisione riforma Fornero

(Teleborsa) L’abolizione della riforma Fornero è stato senza dubbio uno dei cavalli di battaglia della campagna elettorale. A battersi sono stati il M5S e Matteo Salvini, adesso al governo. Tema caldissimo, al centro del dibattito ormai da mesi, era stata proprio l’ex Ministro nonché madrina della riforma del sistema pensionistico, Elsa Fornero, a mettere in guardia sulle conseguenze che derivanti dalla paventata abolizione della riforma pensionistica, [...]

FOTO: Repubblica federale di Germania

Repubblica_Federale_di_Germania

Repubblica_Federale_di_Germania

Repubblica_Federale_tedesca

Repubblica_Federale_tedesca

Berliner_Republik

Berliner_Republik

Bundesrepublik_Deutschland

Bundesrepublik_Deutschland

Germania

Germania

Repubblica_Federale_Tedesca

Repubblica_Federale_Tedesca

Repubblica_federale_di_Germania

Repubblica_federale_di_Germania

BCE, stimoli ancora necessari. Monito a Italia: no passi indietro su riforma pensioni

BCE, stimoli ancora necessari. Monito a Italia: no passi indietro su riforma pensioni

(Teleborsa) - BCE decisa a proseguire con gli stimoli per sostenere la ripresa dell'inflazione. Nell'Area euro resta "necessario ancora uno stimolo significativoda parte della politica monetaria per sostenere l'ulteriore accumularsi di pressioni interne sui prezzi e la dinamica dell'inflazione complessiva nel medio periodo", spiega la Banca Centrale Europea nel suo Bollettino economico, precisando che il sostegno "continuerà a derivare dagliacquisti netti di [...]

Pensioni, la BCE avverte l'Italia: non toccate la riforma

Pensioni, la BCE avverte l'Italia: non toccate la riforma

Non toccate la riforma delle pensioni. Ecco l'invito della BCE all'Italia, peraltro già fatto e ribadito altre volte. Nel bollettino economico dell'istituto di Francoforte, in un articolo dedicato all'invecchiamento della popolazione e ai costi previdenziali, si parla di questo argomento. "In alcuni Paesi (per esempio Spagna e Italia) sembra esserci un elevato rischio che le riforme delle pensioni adottate in precedenza siano cancellate". Il monito della BCE sulle [...]

Pensioni: Bce, rischio da dietrofront

Pensioni: Bce, rischio da dietrofront

(ANSA) – ROMA, 28 GIU – “In alcuni Paesi (per esempio SPagna e Italia) sembra esserci un elevato rischio che le riforme delle pensioni adottate in precedenza siano cancellate”. Lo nota la Banca centrale europea nel bollettino economico in un articolo dedicato all’invecchiamento della popolazione e ai costi previdenziali.

Savona plaude Draghi ma ora bisogna rafforzare poteri BCE

Savona plaude Draghi ma ora bisogna rafforzare poteri BCE

(Teleborsa) - Più poteri alla BCE, questo lo slogan lanciato dal ministro per gli Affari Europei, Paolo Savona. In occasione del convegno del Centro Studi di Confindustria, il ministro ha dichiarato che il governatore della Banca Centrale Europea, Mario Draghi, "ha fatto un ottimo lavoro nei limiti del mandato assegnato alla BCE, ma i poteri di cui avrebbe dovuto disporre richiedono di essere rafforzati".  "La mia tesi - ha aggiunto Savona - è che lo Statuto [...]

Borsa: Europa peggiora con finanza

Borsa: Europa peggiora con finanza

(ANSA) – MILANO, 27 GIU – L’Europa peggiora a una ora dall’avvio delle contrattazioni con l’indice Euro Stoxx 600 che flette dell’ 0,6%, appesantito soprattutto dalla finanza (-1,4%), mentre il settore dell’energia beneficia dei rincari del petrolio (+1%). Solo Londra viaggia sulla parità (Ftse 100 -0,07%), mentre hanno girato in deciso calo Parigi (-0,35%), Francoforte (-0,75%), Madrid (-1%), Milano (-1%). Le vendite colpiscono le banche: Deutsche [...]

BMW a marce basse sulla piazza di Francoforte

BMW a marce basse sulla piazza di Francoforte

(Teleborsa) - Debole la giornata per BMW, con il titolo che a Francoforte passa di mano con un calo dello 0,63%. Un dirigente della casa automobilistica tedesca avrebbe dichiarato al Financial Times che la BMW sarebbe intenzionata a chiudere gli impianti britannici nel caso in cui la Brexit dovesse arrecare danni alla catena di approvvigionamento.  L'analisi settimanale del titolo rispetto al DAX30 mostra un cedimento rispetto all'indice in termini di forza [...]

Borsa:Europa chiude in rosso,timori dazi

Borsa:Europa chiude in rosso,timori dazi

(ANSA) – MILANO, 25 GIU – Le Borse europee chiudono in profondo rosso con i timori di una guerra commerciale per i nuovi dazi che potrebbe imporre il presidente degli Stati Uniti Donald Trump. L’euro si rafforza sul dollaro a 1,1693 a Londra. In rialzo sul biglietto verde anche la sterlina a 1,3268. L’indice Stoxx 600 cede il 2,07%. In forte calo Francoforte (-2,46%) con il Dax a 12.270 punti; Londra (-2,27%) ed il Ftse 100 a 7.508 punti; Parigi (-1,92%) ed [...]

BCE, tassi d'interesse attesi fermi fino all'autunno 2019

BCE, tassi d'interesse attesi fermi fino all'autunno 2019

(Teleborsa) - Non ci sanno imminenti aumenti del costo del denaro in Europa e per vedere il primo rialzo bisognerà attendere almeno sino a ottobre 2019. A confermarlo è un articolo del Wall Street Journal, citando le dichiarazioni un banchiere della BCE, secondo le quali il primo rialzo non ci sarà prima dell'autunno del 2019. Il Presidente Draghi aveva già promesso tassi fermi sino a metà dell'anno prossimo. "Ritengo che, dall'attuale prospettiva, [...]

Alstom, 38 tram "Citadis" per Francoforte e opzione per altri 15

Alstom, 38 tram "Citadis" per Francoforte e opzione per altri 15

(Teleborsa) - Il Gruppo industriale francese Alstom  specializzato in costruzioni ferroviarie e Stadtwerke Verkehrsgesellschaft Frankfurt am Main (VGF), società che in Germania gestisce il trasporto pubblico di Francoforte, hanno stipulato un contratto del valore di circa 100 milioni di euro per la fornitura di 38 tram Citadis con adattamenti speciali per il mercato tedesco. Il contratto include un’opzione per 15 veicoli supplementari. Alstom fornirà [...]

Svizzera, Banca Centrale lascia i tassi fermi

Svizzera, Banca Centrale lascia i tassi fermi

(Teleborsa) - Resta invariata e dunque ultra espansiva la politica monetaria in Svizzera. La Banca Centrale elvetica (Swiss National Bank) ha lasciato il tasso di interesse immutato al –0,75%. Invariata fra il -1,25% e il -0,25% anche la fascia obiettivo per il Libor a tre mesi. La SNB ha ribadito la propria disponibilità a intervenire se necessario sul mercato dei cambi, considerando la situazione valutaria complessiva. Il valore del franco è rimasto [...]