Gianni Amelio

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Music
In rilievo

Music

Gianni Amelio

La scheda: Gianni Amelio

Gianni Amelio (San Pietro di Magisano, 20 gennaio 1945) è un regista e sceneggiatore italiano.


Un uomo a metà di Vittorio De Seta (aiuto regista e segretario di edizione, 1965)
Lo scandalo di Anna Gobbi (operatore e aiuto regista, 1965)
Ballata da un miliardo di Gianni Puccini (operatore e aiuto regista, 1966)
Dove si spara di più di Gianni Puccini (operatore e aiuto regista, 1966)
Se sei vivo spara di Giulio Questi (aiuto regista e segretario di edizione, 1967)
I sette fratelli Cervi di Gianni Puccini (aiuto regista, 1967)
Il gatto selvaggio di Andrea Frezza (aiuto regista, 1968)
I cannibali di Liliana Cavani (aiuto regista, 1969)

Gianni Amelio, Politeama, Mondadori, 2016
Gianni Amelio, Padre quotidiano, Mondadori, 2018
Gianni Amelio, Un film che si chiama desiderio, Einaudi, 2010
Gianni Amelio e Umberto Cottarelli, La stella che non c'è, Marsilio, 2006
Gianni Amelio, Lamerica, Einaudi, 1994

Gianni Amelio: ecco il romanzo sulla mia "famiglia bizzarra"

Gianni Amelio: ecco il romanzo sulla mia "famiglia bizzarra"

Roma, (askanews) - Gianni Amelio è stato uno dei protagonisti della tredicesima edizione del festival "Cortinametraggio". A Cortina ha ricevuto il premio speciale dei Corti d'argento per "Casa d'altri", in cui ha raccontato l'anima ferita di Amatrice dopo il terremoto del 24 agosto 2016. "E' il primo cortometraggio della mia vita. Io ho fatto alla tenera età di 72 anni il primo corto e il fatto che questo corto stia vivendo una sua vita è un qualcosa che mi [...]

Migranti, Amelio: "Vince la politica del respingimento"

Migranti, Amelio: "Vince la politica del respingimento"

A Cortinametraggio il regista presenta il suo romanzo "Padre quotidiano"

EVENTI: Gianni Amelio

Nel 1965 si trasferisce a Roma dove lavora fino al 1969 come operatore e aiuto regista in sei film, alcuni dei quali di Gianni Puccini, ma anche con Giulio Questi (in Se se vivo spara) Vittorio De Seta, Anna Gobbi, Andrea Frezza, Liliana Cavani.

Nel 1979 gira quello che è considerato il suo lavoro migliore sul piccolo schermo, Il piccolo Archimede, molto apprezzato dalla critica - qualcuno lo paragona addirittura a Luchino Visconti - adattato dal romanzo omonimo di Aldous Huxley, che frutta a Laura Betti il premio di miglior attrice al Festival di San Sebastian.

Nel 1989 il film Porte aperte, tratto dal romanzo omonimo di Leonardo Sciascia e superbamente interpretato da Gian Maria Volonté, lo lancia come autore di dimensioni internazionali e gli procura una nomination all'Oscar nel 1991.

Nel 1970 si mette dietro la macchina da presa nell'ambito dei programmi RAI, in un periodo in cui la televisione di stato favorisce l'esordio di molti giovani registi, realizza per la serie "Film Sperimentali per la TV" la pellicola La fine del gioco, a cui fanno seguito nel 1973 La città del sole, tratto dall'omonima opera di Tommaso Campanella, che vince il Gran Premio del Festival di Thonon-Les-Bains dell'anno successivo, quindi Bertolucci secondo il cinema (1976), un documentario sulla lavorazione dal film Novecento.

Nel 1992 viene nominato membro della giuria alla 49ª edizione della Mostra del cinema di Venezia, e nel 1995 ricopre le stesse mansioni al Festival di Cannes.

Il 28 gennaio 2014 fa coming out dichiarandosi omosessuale sulle pagine del quotidiano la Repubblica.

Dal 1983 al 1986 ricopre la carica di insegnante nel corso di regista al Centro Sperimentale di Cinematografia.

Il 9 dicembre 2008 viene nominato direttore del Torino Film Festival che ha diretto fino alla trentesima edizione, nel 2012.

Amelio, migranti hanno da insegnare

Amelio, migranti hanno da insegnare

(ANSA) CORTINA D’AMPEZZO, 25 MAR – “Il titolo ‘Padre quotidiano’ nasce dal fatto che ogni padre vorrebbe poter tenere sempre sotto la sua ala il figlio, anche se questo non è per niente giusto. E’ l’impulso che ho provato quando questo padre albanese, Ethem, mi pregò in tutti i modi di adottare suo figlio mentre giravo Lamerica nel 1993. Cosa che poi ho fatto”. Così Gianni Amelio parla di ‘Padre quotidiano’ al Festival di Cortinametraggio [...]

Premio Robert Bresson 2017 a Gianni Amelio

Premio Robert Bresson 2017 a Gianni Amelio

Il prestigioso riconoscimento che ogni anno la Fondazione Ente dello Spettacolo e la Rivista del Cinematografo assegnano, è andato quest’anno al regista Gianni Amelio. Presenti alla premiazione oltre al presidente della Biennale Paolo Baratta, Alberto Barbera direttore della Mostra, e Mons. Giovanni D’Ercole che ha consegnato il premio. Ha condotto l’evento la giornalista Tiziana Ferrario. Servizio di Giacomo d’Alelio  

Intervista a Gianni Amelio

Intervista a Gianni Amelio

Venezia, Gianni Amelio dopo un anno fra case e volti di Amatrice

Venezia, Gianni Amelio dopo un anno fra case e volti di Amatrice

Roma, (askanews) - Si intitola "Casa d'altri" il documentario che Gianni Amelio ha presentato fuori concorso alla Mostra del cinema di Venezia per mostrare volti e voci dei cittadini di Amatrice ad un anno dal terremoto. Il regista è voluto entrare nelle loro case con discrezione, senza curiosità morbosa: "Cercando di non versare lacrime, cercando di guardare con rispetto, con pudore, con partecipazione una tragedia forse inevitabile ad Amatrice, ma [...]

La tenerezza di Amelio vince 'Amidei'

La tenerezza di Amelio vince 'Amidei'

(ANSA) – TRIESTE, 19 LUG – “La tenerezza” di Gianni Amelio è la sceneggiatura vincitrice del Premio Internazionale “Sergio Amidei” 2017 di Gorizia, giunto alla 36/a edizione. “Per la capacità di esplorare e penetrare la realtà con acume documentario – recita la motivazione della giuria – e la sapienza narrativa nella costruzione di geometrie umane e psicologiche di rara raffinatezza nel panorama cinematografico contemporaneo”. Il film, [...]

Nastri dʼargento, \"La tenerezza\" di Gianni Amelio è il miglior film

Nastri dʼargento, "La tenerezza" di Gianni Amelio è il miglior film

 Cinque statuette a "Indivisibili" di Edoardo De AngelisIl Nastro d`argento per il miglior film quest'anno è andato a "La tenerezza" di Gianni Amelio, che ha ricevuto anche il premio per regia, fotografia e attore protagonista (Renato Carpentieri). "Indivisibili" di Edoardo De Angelis, però, è stato quello che si è portato a casa più trofei: per il soggetto, per il miglior produttore, per i costumi, per la migliore colonna sonora e la migliore canzone [...]

Nastri d'argento, miglior film "La tenerezza" di Gianni Amelio

Nastri d'argento, miglior film "La tenerezza" di Gianni Amelio

Roma, (askanews) - E' "La tenerezza" di Gianni Amelio il vincitore del Nastro d'argento di quest'anno per il miglior film. Ambientato a Napoli e interpretato da Micaela Ramazzotti, Elio Germano e Renato Carpentieri, il film di Amelio ha ricevuto anche il premio per il miglior attore protagonista, a Carpentieri, per la regia e la fotografia. Nella serata di premiazione dei Nastri, assegnati ogni anno dai giornalisti cinematografici, è stato però "Indivisibili" [...]

Nastri d'argento, miglior film "La tenerezza" di Gianni Amelio

Nastri d'argento, miglior film "La tenerezza" di Gianni Amelio

Roma, 1 lug. (askanews) – Il Nastro d’argento per il miglior film quest’anno va a “La tenerezza” di Gianni Amelio, che ha ricevuto anche il premio per regia, fotografia e attore protagonista, Renato Carpentieri. E’ però il film “Indivisibili” di Edoardo De Angelis a ricevere il maggior numero di riconoscimenti: per il soggetto di Nicola Guaglianone, per il miglior produttore, Pier Paolo Verga, per i costumi a Massimo Cantini Parrini, e per la [...]

AREA METROPOLIS 2.0 : OGGI AMELIO E FELLINI

        La tenerezza (di Gianni Amelio)Otto e mezzo (di Federico Fellini, 1963) 

Nastri DʼArgento, sfida tra Amelio, Castellitto e De Angelis

Nastri DʼArgento, sfida tra Amelio, Castellitto e De Angelis

"La tenerezza" di Gianni Amelio, "Fortunata" di Sergio Castellitto e "Indivisibili" di Edoardo De Angelis, con sette candidature ciascuno, sono i tre principali film che si sfideranno per la vittoria nella 71esima edizione dei Nastri D'Argento 2017, i premi del sindacato nazionale giornalisti cinematografico. Le nomination sono state annunciate a Roma, al Maxxi, durante una serata speciale. Per sapere i vincitori dovremo aspettare fino al 1 luglio. Tra i [...]

AREA METROPOLIS 2.0 : OGGI AMELIO E FELLINI

AREA METROPOLIS 2.0 : OGGI AMELIO E FELLINI

        La tenerezza (di Gianni Amelio)Otto e mezzo (di Federico Fellini, 1963) 

Intervista a Giovanna Mezzogiorno protagonista de La tenerezza di Gianni Amelio. Bif&st 2017

Intervista a Giovanna Mezzogiorno protagonista de La tenerezza di Gianni Amelio. Bif&st 2017

Intervista a Giovanna Mezzogiorno protagonista de La tenerezza di Gianni Amelio. Bif&st 2017 Bella brava e intensa: Giovanna Mezzogiorno protagonista de La Tenerezza il nuovo film di Gianni Amelio, c

Gianni Amelio: 'La tenerezza' un film sulla medicina dell'amore

Gianni Amelio: 'La tenerezza' un film sulla medicina dell'amore

Roma, (askanews) - E' un film su un sentimento difficile da raccontare al cinema 'La tenerezza' di Gianni Amelio, nelle dal 24 aprile. Protagonista e' un anziano avvocato interpretato da Renato Carpentieri, refrattario ai sentimenti, che ha un rapporto conflittuale con i due figli, ma entra in contatto con le proprie emozioni quando nell'appartamento accanto al suo va a vivere una coppia con due bambini. Il teatro in cui si muovono tutti questi individui impauriti [...]

La Tenerezza di Gianni Amelio apre il Bif&st 2017

La Tenerezza di Gianni Amelio, in Anteprima Mondiale aprirà la nuova edizione del Bif&st, in calendario a Bari dal 22 al 29 Aprile prossimi. Stamattina, nella sede del Circolo Barion, è stata annunciata questa novità, con tutte le anticipazioni sul Festival 2017. Felice Laudadio, fondatore e direttore artistico del Bif&st, ha aperto la conferenza stampa ed ha subito ufficializzato la nomina a presidente di Margarethe Von Trotta, nome che indicò Ettore [...]

Corto dorico nel segno di Amelio

Corto dorico nel segno di Amelio

(ANSA) - ANCONA, 14 NOV - Al via ad Ancona dal 3 al 10 dicembre la 13ma edizione del Festival Concorso Corto Dorico, dedicato quest'anno al pluripremiato regista Gianni Amelio, che dopo una retrospettiva sui suoi film, concluderà la rassegna con la proiezione del documentario 'Felice chi è diverso' e presenterà il suo primo romanzo, 'Politeama'. La manifestazione, curata da Daniele Ciprì, affianca al concorso per cortometraggi sull'impegno civile, sociale e sui [...]

"Il romanzo di Gianni Amelio"

"Forse ci voleva una sala dell’Auditorium per la presentazione di Politeama, il primo romanzo di Gianni Amelio. Lo spazio della libreria, alla Festa del Cinema di Roma 2016, era così angusto che tanta gente stava seduta per terra o si accalcava tra gli scaffali per sentire le parole del regista, nell’incontro moderato da Alberto Crespi.\n“Il titolo è un omaggio alla sala dove sono nato come spettatore, ma il cinema questa volta non c’entra. Politeama è [...]

Gianni Amelio dirige l'adattamento de La tentazione di essere felici, romanzo di Lorenzo Marone

Gianni Amelio dirige l'adattamento de La tentazione di essere felici, romanzo di Lorenzo Marone

JCR per RED||Carpet Con la presenza di Giovanna Mezzogiorno e Elio Germano, le riprese sono in corso a Napoli. La tentazione di essere felici, romanzo di Lorenzo Marone, ha ispirato un film. Come nel libro, sarà incentrato su un anziano - vedovo e cinico - la cui vita cambia sensibilmente dopo l'incontro con una donna vittima di violenze domestiche. Gianni Amelio ha iniziato le riprese a Napoli negli scorsi giorni. Il film è interpretato da Renato Carpentieri, [...]

Amelio G. Il ladro di bambini

Il ladro di bambiniDa Wikipedia, l'enciclopedia libera.Antonio al volante con i bambini: il viaggio li porta da Milano alla SiciliaTitolo originaleIl ladro di bambiniPaese di produzioneItalia, Francia, Svizzera,GermaniaAnno1992Durata114 minColorecoloreAudiosonoroGeneredrammaticoRegiaGianni AmelioSoggettoGianni Amelio, Sandro Petraglia, Stefano RulliSceneggiaturaGianni Amelio, Sandro Petraglia, Stefano RulliFotografiaTonino Nardi, Renato TafuriMontaggioSimona [...]