Gianni Rivera

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Gerry Scotti
In rilievo

Gerry Scotti

Giovanni Rivera

La scheda: Giovanni Rivera

« Piedi da artista, inventiva da grande regista e senso del gol fanno di Rivera uno dei giganti di ogni epoca del calcio mondiale. »
Giovanni Rivera, detto Gianni (Alessandria, 18 agosto 1943), è un politico ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista, campione europeo nel 1968 e vice-campione mondiale nel 1970 con la nazionale italiana.
Primo Pallone d'oro italiano non oriundo nel 1969, è considerato uno dei migliori giocatori italiani di sempre e uno tra i più grandi numeri 10 della storia del calcio. Esordì in Serie A a quindici anni con la maglia dell'Alessandria, col Milan, nel quale militò per diciannove stagioni (dodici da capitano), fu tre volte campione italiano, due volte europeo e una volta intercontinentale. 11º per numero di presenze in Serie A (527), con 128 reti è il centrocampista più prolifico nella storia della massima serie.
Tra il 1962 e il 1974 ha fatto parte della nazionale italiana, totalizzando 60 presenze e 14 reti, i quattro Mondiali disputati lo pongono al secondo posto – alle spalle di Gianluigi Buffon – tra i giocatori italiani con più partecipazioni alla competizione iridata, a pari merito con Enrico Albertosi, Giuseppe Bergomi, Fabio Cannavaro, Paolo Maldini e Dino Zoff.
Occupa la 20ª posizione, primo degli italiani, nella speciale classifica dei migliori calciatori del XX secolo pubblicata dalla IFFHS nel 2000. Nel 2004 è stato inserito nel FIFA 100, lista dei 125 più grandi giocatori viventi compilata da Pelé e dalla FIFA in occasione del centenario della federazione, nello stesso anno è risultato 35º nell'UEFA Golden Jubilee Poll, un sondaggio online condotto dalla UEFA per celebrare i migliori calciatori d'Europa dei cinquant'anni precedenti. Nel 2013 è entrato a far parte della Hall of Fame del calcio italiano e nel 2015 è stato tra i primi cento atleti selezionati dal CONI per la Walk of Fame dello sport italiano.
Dal 1987 è attivo in campo politico e ha ricoperto vari incarichi parlamentari e governativi.



Gianni Rivera:
Gianni Rivera, capitano del Milan, negli anni 1970
Nome: Giovanni Rivera
Nazionalità:  Italia
Altezza: 176 cm
Peso: 69 kg
Calcio:
Ruolo: Centrocampista
Ritirato: 1979 - giocatore
Carriera:
Giovanili:
1956-1958 Alessandria
Squadre di club1:
1958-1960 Alessandria26 (6)
1960-1979 Milan501 (122)
Nazionale:
1960-1962 Italia U-219 (6)
1962 Italia B1 (0)
1962-1974 Italia60 (14)
Palmarès:
 Mondiali di calcio
ArgentoMessico 1970
 Europei di calcio
OroItalia 1968
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato. Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 
Giovanni Rivera:
Deputato della Repubblica Italiana:
Legislature: X, XI, XII, XIII
Gruppo parlamentare: DC, L'Ulivo
Coalizione: L'Ulivo
Circoscrizione: Lombardia, Puglia, II Piemonte 2
Collegio: Milano-Pavia, Novi Ligure-Tortona
Incarichi parlamentari:
Segretario di Presidenza della Camera dei deputati. Vice Presidente della Giunta per le Elezioni Membro - IV Commissione Difesa Membro - VIII Commissione Ambiente Membro - XI Commissione Lavoro Membro - XII Commissione Affari Sociali Sottosegretario di Stato alla Difesa
Dati generali:
Partito politico: Democrazia Cristiana (1987-1994), Patto Segni (1994-1996), Rinnovamento Italiano (1996-1999), I Democratici (1999-2002), Democrazia è Libertà - La Margherita (2002-2007), Rosa per l'Italia (2008), Centro Democratico (2013)
Titolo di studio: Diploma scuola media superiore
Professione: Dirigente d'azienda

23 dicembre: Gianni Rivera pallone d'oro

23 dicembre: Gianni Rivera pallone d'oro

I fatti più importanti successi il 23 dicembre

Roma, in fiamme la casa dove vive Gianni Rivera

Roma, in fiamme la casa dove vive Gianni Rivera

Fiamme nell'abitazione dell'ex calciatore Gianni Rivera nel centro storico di Roma, in via dei Coronari

EVENTI: Giovanni Rivera

Dal 2010 collabora col settore tecnico della FIGC.

Nel 2010 fu chiamato dal presidente Giancarlo Abete come presidente del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC, successe all'ex compagno di squadra Massimo Giacomini.

Nel 1977 nacque la sua prima figlia, Nicole, avuta dalla soubrette Elisabetta Viviani, ha avuto altri due figli, nel 1994 la figlia Chantal e nel 1996 il figlio Gianni, dalla moglie Laura Marconi, sposata il 28 giugno 1987 a Cetona con la benedizione di Padre Eligio, frate francescano che già dai tempi della militanza nel Milan era suo consigliere spirituale e fondatore dell'Associazione Mondo X per il recupero dei tossicodipendenti, per la quale Rivera ha svolto compiti di rappresentanza.

Dal 1987 è attivo in campo politico e ha ricoperto vari incarichi parlamentari e governativi.

Nel 1987 Rivera ricevette la proposta, da parte di Giovanni Goria e di Bruno Tabacci, di candidarsi alla Camera dei deputati per le elezioni politiche di quell'anno, nelle file della Democrazia Cristiana.

Nel 1968 fu tra i soci fondatori dell'Associazione Italiana Calciatori.

Nel 1967 divenne presidente il giovane Franco Carraro, che reingaggiò Rocco.

Il 22 dicembre 1969 Rivera, allora ventiseienne, diventò il primo calciatore italiano non oriundo a essere premiato col Pallone d'Oro: batté il secondo classificato, Gigi Riva, per quattro voti.

Nel 2013 è entrato a far parte della Hall of Fame del calcio italiano e nel 2015 è stato tra i primi cento atleti selezionati dal CONI per la Walk of Fame dello sport italiano.

Nel 2013 Rivera dichiarò dell'episodio: «Avvertivamo ostilità nei nostri confronti.

Nel 2013 passò alla guida del Settore Tecnico di Coverciano.

Nel 2013 si è candidato infine alle elezioni politiche per il Senato nelle liste del Centro Democratico di Bruno Tabacci, il risultato del partito in Emilia-Romagna e Friuli-Venezia Giulia non gli ha consentito di ottenere un seggio all'assemblea di Palazzo Madama.

Nel 2001 fu candidato nel collegio di Milano 1, avendo come avversario il leader del centro-destra e presidente del Milan Silvio Berlusconi, non risultando eletto: accettò dunque la proposta di consigliere per le politiche sportive del Comune di Roma.

Nel 2012 ha partecipato nelle vesti di concorrente all'ottava edizione del programma televisivo di Rai 1 Ballando con le stelle.

Nel 2004 è stato inserito nel FIFA 100, lista dei 125 più grandi giocatori viventi compilata da Pelé e dalla FIFA in occasione del centenario della federazione, nello stesso anno è risultato 35º nell'UEFA Golden Jubilee Poll, un sondaggio online condotto dalla UEFA per celebrare i migliori calciatori d'Europa dei cinquant'anni precedenti.

Tra il 1962 e il 1974 ha fatto parte della nazionale italiana, totalizzando 60 presenze e 14 reti, i quattro Mondiali disputati lo pongono al secondo posto – alle spalle di Gianluigi Buffon – tra i giocatori italiani con più partecipazioni alla competizione iridata, a pari merito con Enrico Albertosi, Giuseppe Bergomi, Fabio Cannavaro, Paolo Maldini e Dino Zoff.

Il 14 novembre 1973 Rivera prese parte alla prima vittoria degli azzurri in casa dell'Inghilterra, l'anno successivo disputò la sua ultima gara in nazionale, ai Mondiali del 1974, contro l'Argentina, venendo nuovamente escluso da Valcareggi nello scontro poi decisivo per l'eliminazione contro la Polonia.

Nel 1973 Rivera subì una squalifica di quattro giornate (poi ridotte a due) per aver nuovamente criticato con «espressioni lesive» l'operato di Lo Bello dopo una gara contro la Lazio.

Nel 1961 Viani fu promosso direttore tecnico, mentre la carica di allenatore andò a Nereo Rocco, questi, restio ad affidarsi a calciatori giovani, chiese inizialmente d'intavolare una trattativa per uno scambio col mediano del Padova Rosa.

Nel marzo del 1972 pesanti insinuazioni sul selezionatore arbitrale Giulio Campanati costarono a Rivera tre mesi e mezzo di squalifica, nell'aprile 1973, durante il campionato ricordato come quello della «fatal Verona» per la sconfitta finale allo Stadio Bentegodi che costò ai rossoneri il titolo, si ripeté attaccando, dopo una gara contro la Lazio, l'arbitro Concetto Lo Bello.

Nel 1972, in un'intervista alla Stampa dichiarò: «ogni partita per me è un esame, sono quindici anni che continuo a sostenere esami, e sono piuttosto stufo: non mi promuovono mai del tutto, c'è sempre chi ha delle riserve».

Nel 2005 subentrò a Mercedes Bresso, eletta presidente della Regione Piemonte, come deputato del Parlamento europeo, cui era stato candidato alle elezioni del 2004 per la lista di Uniti nell'Ulivo ricevendo in Nord-Ovest 45 000 preferenze.

Nel 1964 partì Sani, e nacquero interrogativi sulla posizione di Rivera in campo, inizialmente Viani «era convinto» che «potesse sostituire il brasiliano.

Nel 1975 Rivera entrò in conflitto col presidente del Milan Albino Buticchi: «Avevamo un ottimo rapporto personale, facevamo addirittura le vacanze assieme.

Fiamme in casa di Gianni Rivera

Fiamme in casa di Gianni Rivera

(ANSA) – ROMA, 10 OTT – Fiamme nell’abitazione dell’ex calciatore Gianni Rivera nel centro storico di Roma. Sul posto vigili del fuoco e polizia. Non si registrano feriti. Dalle prime informazioni sembra che in casa ci fosse il figlio. L’ipotesi è che l’incendio sia scaturito dal cortocircuito della lavatrice.

Gianni Rivera ai miei tempi nessuno faceva coming out

Gianni Rivera ai miei tempi nessuno faceva coming out

Gianni Rivera è stato ospite da Giovanni Minoli 'Faccia a faccia' su La7. Il giornalista e conduttore tv aveva chiesto all'ex giocatore del Milan se un giocatore, a cavallo tra gli anni '60 e '70, potesse fare outing. La domanda di Minoli si riferiva in particolare alla presunta confessione di o…..à attribuita a Cristiano Ronaldo. Rivera ha risposto: «Ai miei tempi se qualcuno fosse stato o…..e lo avrebbe sicuramente nascosto, ma nello spogliatoio certe cose [...]

Casa Sollievo, Gianni Rivera in visita all’Unità di Oncoematologia Pediatrica

Casa Sollievo, Gianni Rivera in visita all’Unità di Oncoematologia Pediatrica

Casa Sollievo, Gianni Rivera in visita all’Unità di Oncoematologia Pediatrica  PH CASA SOLLIEVO SOFFERENZA   Di: Redazione     Condividi   San Giovanni Rotondo. ll calciatore Gianni Rivera, indiscussa bandiera del Milan degli anni ’60 e ’70 e primo giocatore azzurro ad aver vinto il Pallone d’Oro, ha visitato i bambini della Onco-Ematologia di Casa Sollievo della Sofferenza. Una festa, con tanti autografi, foto e selfie con bambini e genitori. Il ‘golden [...]

Rivera: "Belgio? L'Italia se la gioca"

Rivera: "Belgio? L'Italia se la gioca"

Nel giorno di Belgio-Italia, il sito Passionedelcalcio.it ha intervistato Gianni Rivera, uno degli uomini simbolo della Nazionale, Campione Europeo nel ’68, Pallone d’oro nel ‘69, viceCampione del mondo nel ‘70, il cui esordio in maglia azzurra avvenne proprio contro i Diavoli Rossi il 13 maggio 1962, in un’amichevole vinta a Bruxelles per 3-1.   Chi l’ ha impressionata di più tra le squadre viste finora a Euro2016?   Al momento c’è stato un [...]

Libri: Briamasco nell'antologia a Rivera

Libri: Briamasco nell'antologia a Rivera

(ANSA) - TRENTO, 14 MAR - Un'antologia di racconti su Gianni Rivera. È così che Em Bycicleta - Presidio di fabulazione sportiva decide di salutare i propri lettori. Per trasformarsi in Rivista Melina, che manterrà in ogni caso lo stesso spirito che per anni ha animato il gruppo. "Rivera Rivera Rivera Rivera" - 124 pagine, 14,50 euro - è fresco di stampa, edizioni inContropiede. Ad aprire l'antologia un celebre articolo di Gianni Brera e anche un racconto di [...]

Rivera, Milan attuale da 6 in pagella

Rivera, Milan attuale da 6 in pagella

(ANSA) - MILANO, 3 MAR - Appena approdato in finale di Coppa Italia e ancora in corsa per la Champions, il Milan merita "un voto in progressione" secondo Gianni Rivera. "Gli diamo 6 ma è in netta ripresa e magari arriverà anche a 8-9, dipenderà dal Milan ma anche dalle altre squadre". Ne é convinto l'ex campione di Milan e Alessandria, che ha attirato circa 500 persone alla presentazione della sua autobiografia a Milano. Non necessariamente grandi calciatori [...]

Rivera, decida Totti quando smettere

Rivera, decida Totti quando smettere

(ANSA) - FIRENZE, 22 FEB - "Un giocatore di quel livello deve decidere da solo quando smettere, non farlo decidere agli altri". Lo ha affermato Gianni Rivera, storico capitano e numero 10 del Milan, rispondendo alle domande dei giornalisti sul caso Totti. Rivera ha parlato a margine della cerimonia della Hall of Fame del calcio italiano a Firenze.

Rivera contrario ritiro maglia n10 Milan

Rivera contrario ritiro maglia n10 Milan

(ANSA) - ROMA, 1 FEB - "Ho visto un Milan molto più propositivo e al contempo mi sono chiesto come abbia fatto l'Inter a stare in testa alla classifica per tutte quel tempo''. Parola di Gianni Rivera che commenta così ai microfoni di Radio Onda Libera il derby di Milano vinto 3-0 dai rossoneri. ''Il futuro del Milan è da vedere. Ho visto una squadra molto più propositiva del solito, non mi sembrava la stessa di tante occasioni precedenti. Per il futuro [...]

FOTO: Giovanni Rivera

Un esordiente Rivera all'Alessandria nel 1959

Un esordiente Rivera all'Alessandria nel 1959

Un giovane Rivera durante i primi anni di militanza nel Milan

Un giovane Rivera durante i primi anni di militanza nel Milan

L'Alessandria nella stagione 1959-1960, Rivera è in piedi, il quarto da sinistra

L'Alessandria nella stagione 1959-1960, Rivera è in piedi, il quarto da sinistra

Rivera, a destra, assieme a Juan Alberto Schiaffino, nel 1959

Rivera, a destra, assieme a Juan Alberto Schiaffino, nel 1959

La rosa del Milan nella foto celebrativa per la vittoria dello scudetto 1961-1962: Rivera è in terza fila, al centro

La rosa del Milan nella foto celebrativa per la vittoria dello scudetto 1961-1962: Rivera è in terza fila, al centro

Rivera solleva la Coppa delle Coppe 1967-1968

Rivera solleva la Coppa delle Coppe 1967-1968

Foto celebrativa all'Arena Civica del Milan con la Coppa dei Campioni 1969, Rivera è in piedi, il terzo da destra

Foto celebrativa all'Arena Civica del Milan con la Coppa dei Campioni 1969, Rivera è in piedi, il terzo da destra

Rivera, impossibile paragonare epoche

Rivera, impossibile paragonare epoche

(ANSA) - ROMA, 28 GEN - "Ogni calcio ha la sua epoca, credo sia impossibile far confronti. A me piaceva maggiormente quello dei miei tempi, ma solo perché giocavo io. Ora che non gioco più, non mi piace più. Ma questo è un altro discorso...". Gianni Rivera spiega il suo punto di vista sul calcio, a margine della presentazione del suo libro, "Gianni Rivera ieri e oggi, autobiografia di un campione", oggi a Vicenza. "Quello di adesso - aggiunge l'ex Pallone d'oro [...]

Rivera,insulti in campo?Anche tempi miei

Rivera,insulti in campo?Anche tempi miei

(ANSA) - VICENZA, 28 GEN - "Qualche parola di troppo in campo scappava anche quando giocavo io. Ai miei tempi non parlerei di insulti veri e propri, ma questi episodi ci sono sempre stati, poi finiva tutto lì". Così Gianni Rivera ha commentato gli ultimi episodi di insulti e frasi razziste registrati tra giocatori, o fra tecnici, sui campi di serie A. L'ex 'golden boy' ne ha parlato a Vicenza, a margine della presentazione del volume "Gianni Rivera ieri e oggi, [...]

Rivera presenta il suo libro a Modena

Rivera presenta il suo libro a Modena

(ANSA) - MODENA, 25 GEN - Dall'Alessandria al Milan, dai Mondiali alle Olimpiadi, al Pallone d'Oro, dalla famiglia all'esperienza in politica: è la vita di Gianni Rivera, raccontata in 530 pagine attraverso articoli, foto e ricordi. L'ex calciatore presenterà il suo libro 'Gianni Rivera, ieri e oggi. Autobiografia di un campione' venerdì 29 gennaio a Modena, all'Accademia Militare. Il volume è diviso in due sezioni, ciascuna con tre capitoli: 'Ieri' con il [...]

Rivera, da Alessandria un bel segnale

Rivera, da Alessandria un bel segnale

(ANSA) - ALESSANDRIA, 19 GEN - Alessandria-Milan rievoca ricordi che nel calcio italiano un nome più di chiunque altro può incarnare: Gianni Rivera. Nato calcisticamente tra i 'grigi' e diventato con la maglia del Milan uno dei simboli del calcio italiano, Rivera è "felicemente sorpreso" che siano le sue due ex squadre a giocarsi l'ingresso in finale di Coppa Italia. "Da Alessandria arriva un bel segnale per il calcio italiano - ha detto all'ANSA -. Il fatto che [...]

Rivera festeggia l'Alessandria: "Non so se tiferò il Milan"

Rivera festeggia l'Alessandria: "Non so se tiferò il Milan"

Gianni Rivera celebra l'Alessandria dopo la clamorosa qualificazione dei grigi di Gregucci alla semifinale di Coppa Italia, dove affronteranno il Milan.    "Ho partecipato quasi direttamente alla partita, e ho provato gioia vedendo l'Alessandria tornare ai livelli di qualche anno fa. E' una grande notizia per tutti, per i giocatori e l'ambiente", ha spiegato alla Rai l'ex centrocampista rossonero nato calcisticamente nel club piemontese.   "Io dovrei essere [...]

Milan-Alessandria, Rivera 'combattuto'

Milan-Alessandria, Rivera 'combattuto'

(ANSA) - ROMA, 18 GEN - "Ho partecipato quasi direttamente alla partita, e ho provato gioia vedendo l'Alessandria tornare ai livelli di qualche anno fa. E' una grande notizia per tutti, per i giocatori e l'ambiente": così Gianni Rivera saluta l'impresa della 'sua' Alessandria che ha conquistato una storica semifinale di Coppa Italia che adesso la vedrà affrontare un altro pezzo del suo passato: il Milan. "Io dovrei essere neutrale - dice Rivera, raggiunto da [...]

Rivera: "Non parlo con il Milan da 28 anni"

Rivera: "Non parlo con il Milan da 28 anni"

Gianni Rivera ai microfoni di Radio2 parla della situazione attuale del Milan. "Non ho più rapporti con i rossoneri dal 1987. Mihajlovic? Non saprei, se non conosci di persona gli allenatori fai fatica a dare una valutazione, poi in campo ci vanno i giocatori".   "Il più forte calciatore italiano contemporaneo è Francesco Totti. Andrea Pirlo? Diciamo che tra lui e Francesco sarebbe una bella lotta. Se mi assomiglia qualcuno? No, non direi".    Il più forte [...]

Rivera, vorrei rivedere Alessandria in A

Rivera, vorrei rivedere Alessandria in A

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - L'exploit dell'Alessandria, prima squadra di Lega Pro promossa ai quarti della Coppa Italia grazie al successo di ieri sul Genoa, fa esultare un tifoso speciale: Gianni Rivera. "Fa molto piacere rivedere l'Alessandria ad alti livelli dopo tanto tempo - dice l'ex fuoriclasse - Ora speriamo che vada bene in campionato: rivederla in A sarebbe il massimo". Rivera, alessandrino, esordì nella massima serie proprio con la squadra della sua città. [...]

Rivera, Milan punti su settore giovanile

Rivera, Milan punti su settore giovanile

(ANSA) - ROMA, 10 DIC - "Maldini dice che a Galliani andrebbe affiancato qualcuno che conosce di calcio? Ha chiesto aiuto. Se Berlusconi capisce il messaggio magari lo fa arrivare". Parola di Gianni Rivera. Secondo l'ex 'Golden boy' del calcio italiano, il Milan di oggi è "in attesa di giudizio", come spiega a margine della presentazione della propria autobiografia. "Sassuolo, Carpi, Chievo vivono grazie al settore giovanile. Le grandi squadre dovrebbero imparare [...]

Rivera sponsorizza Maldini

Gianni Rivera sponsorizza un ritorno di Paolo Maldini: "Dice che a Galliani andrebbe affiancato qualcuno che conosce di calcio? Ha chiesto aiuto. Se Berlusconi capisce il messaggio, magari lo fa arrivare. Lì c'è un presidente che di calcio ne sa". "Che Milan è quello di oggi? In attesa di giudizio", ha risposto l'ex capitano rossonero a margine della presentazione della sua autobiografia al Salone d'Onore del Coni. "Siamo qui che aspettiamo che succeda qualcosa, [...]