Giorgione da Castelfranco

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Guendalina Tavassi
In rilievo

Guendalina Tavassi

Zorzi da Castelfranco

La scheda: Zorzi da Castelfranco

Giorgione, nome con cui è noto il pittore Giorgio da Castelfranco (Castelfranco Veneto, 1478 circa – Venezia, 1510), è stato un pittore italiano della scuola veneta.
Nonostante la grande popolarità dell'artista quando era ancora in vita, la sua è una delle figure più enigmatiche della storia della pittura. Non ha firmato alcuna opera e la ricostruzione del suo catalogo, nonché la determinazione dei significati iconografici di molte sue opere, è oggetto di numerose controversie e dibattiti tra gli studiosi. Fu attivo sulla scena pittorica veneziana per poco più di dieci anni, segnando un'apparizione repentina ma sfolgorante, che nella storiografia artistica ha poi assunto proporzioni leggendarie. Anche restringendo al massimo il suo catalogo e volendo ridimensionare i commenti iperbolici che seguirono la sua morte, la sua attività segnò sicuramente una svolta epocale nella pittura veneta, imprimendo una decisiva svolta verso la "Maniera Moderna".
"Giorgione" era il soprannome legato probabilmente alla sua alta statura fisica. Giorgione stesso fu comunque sfuggente, inafferrabile e misterioso: a Gabriele D'Annunzio appariva "piuttosto come un mito che come un uomo".


EVENTI: Zorzi da Castelfranco

Nel 1508 circa realizzò la Venere dormiente per Girolamo Marcello, un olio su tela dove la dea è colta mentre dorme rilassata su un prato, inconsapevole della sua bellezza.

Nel 1508 circa realizzò la Venere dormiente per Girolamo Marcello, un olio su tela dove la dea è colta mentre dorme rilassata su un prato, inconsapevole della sua bellezza.

Nel 1508 circa realizzò la Venere dormiente per Girolamo Marcello, un olio su tela dove la dea è colta mentre dorme rilassata su un prato, inconsapevole della sua bellezza.

Nel 1508 circa realizzò la Venere dormiente per Girolamo Marcello, un olio su tela dove la dea è colta mentre dorme rilassata su un prato, inconsapevole della sua bellezza.

In Galleria Accademia 3 opere Giorgione

In Galleria Accademia 3 opere Giorgione

(ANSA) – VENEZIA, 26 GIU – Tre dipinti di Giorgione, un tempo appartenenti alla collezione del patrizio veneziano Gabriele Vendramin (1484-1552), riuniti in un’unica sala alle Gallerie dell’Accademia, a Venezia. Per un mese, i visitatori potranno vedere assieme la famosa “Tempesta” e la “Vecchia”, già presenti alle Gallerie, e il dipinto “Concerto o Davide Cantore”, opera data in comodato quinquennale, proveniente da un collezionista privato.

Capunti con guanciale e favetta di Giorgione: #surfacedinner

Capunti con guanciale e favetta di Giorgione: #surfacedinner

Della #surfacedinner, la cena per la presentazione del SurfacePro vi avevo già parlato qui nel post precedente, e vi avevo lasciati appesi sulla questione ricette. Ecco, sia mai che mi si dica che non mantengo le promesse. La ricetta che vi sto per lasciare è quella originale di Giorgione, al secolo Giorgio Barchiesi, lo chef del Gambero Rosso. La realizzazione che vedete in foto, è opera mia e di Laura Casaldi di #Food140 durante la #surfacedinner, inutile [...]

FOTO: Zorzi da Castelfranco

Autoritratto come David (1509 circa)

Autoritratto come David (1509 circa)

Autoritratto come David (1509 circa)

Autoritratto come David (1509 circa)

Autoritratto come David (1509 circa)

Autoritratto come David (1509 circa)

Nenche un euro per il Giorgione

Nenche un euro per il Giorgione

La Provincia non prevede un euro per risolvere la questione della sede del Liceo Giorgione Il piano opere pubbliche della Provincia ignora le richieste degli studenti e per i prossimi tre anni non prevede né una nuova sede né un ampliamento della scuola di Castelfranco  Perché nel piano opere pubbliche della Provincia non risulta alcun intervento per quanto riguarda la sede del liceo Giorgione di Castelfranco ?  Dopo tante promesse, e dopo la mobilitazione [...]

Il pittore Giorgione e la sua tempesta tra mistero e fascino artistico

Il pittore Giorgione e la sua tempesta tra mistero e fascino artistico

 Quel meraviglioso dipinto conosciuto col nome di La tempesta è sicuramente uno dei più importanti lavori artistici che il pittore veneto Giorgio o Zorzi (in dialetto veneto) da Castelfranco, o come lo conosciamo meglio Giorgione, ci abbia lasciato a rappresentazione della sua grande arte. Il grande maestro Giorgione (tra i suoi allievi ci fu anche Tiziano), nato a Castelfranco Veneto all'incirca tra il 1477 ed il 1478 e morto a Venezia nel 1510 è considerato [...]