Giorno della mamma

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Max Biaggi
In rilievo

Max Biaggi

Stati Uniti Messicani

La scheda: Stati Uniti Messicani

Coordinate: 23°19′N 102°22′W / 23.316667°N 102.366667°W23.316667, -102.366667
Il Messico (spagnolo: México, nahuatl: Mēxihco), ufficialmente gli Stati Uniti Messicani (spagnolo: Estados Unidos Mexicanos, nahuatl: Mēxihcatl Tlacetilīlli Tlahtohcāyōtl), è una democrazia rappresentativa composta di trentuno Stati e un distretto federale. Occupa la parte meridionale dell'America settentrionale, e la parte settentrionale dell'America Latina.
Secondo la Costituzione messicana la sede dei poteri della federazione e capitale dello Stato è Città del Messico. Il Messico è delimitato a nord dal confine con gli Stati Uniti d'America, a est dal golfo del Messico e dal mare Caraibico, a sud-est da Belize e Guatemala e a ovest dall'oceano Pacifico. Si estende su di una superficie di 1.972.550 km² (al quattordicesimo posto tra gli Stati più estesi del mondo) ed è popolato da 117.409.830 persone, il che lo rende il più popoloso Paese di lingua spagnola (undicesimo tra i Paesi più popolosi del mondo). Lo spagnolo convive in Messico con molte lingue indigene, ufficialmente riconosciute.
L'insediamento umano in questo territorio risale a circa undicimila anni fa e da allora si succedettero svariati popoli, sia agricoltori della mesoamerica sia nomadi. Dopo la conquista spagnola il Messico cominciò la sua lotta per l'indipendenza politica nel 1810. In seguito per quasi un secolo il Paese è stato coinvolto in una serie di guerre interne e di invasioni straniere che hanno avuto un impatto forte in tutti gli ambiti della vita messicana. Per la maggior parte del XX secolo (principalmente per la prima metà) si assistette a un periodo di forte crescita economica nel contesto di una politica dominata da un unico partito politico.
Per volume di prodotto interno lordo (PIL) nominale il Messico è considerata la quattordicesima economia mondiale. Tuttavia la distribuzione della ricchezza è così diseguale che gli indici di sviluppo umano possono variare da valori paragonabili a quelli di nazioni sviluppate come la Germania ad altri vicini a quelli del Burundi. Per una buona parte del XX secolo la principale fonte di ricchezza del Paese è stato il petrolio, anche se il processo di industrializzazione del Paese ha permesso la diversificazione dell'economia. Le rimesse dei lavoratori all'estero sono aumentate di anno in anno e rappresentano il 3% del PIL costituendo un'importante fonte di valuta estera per il Paese, accanto ai proventi delle esportazioni di petrolio e del turismo. Dopo la cattura di Pablo Escobar la lotta per il controllo delle rotte della droga per gli Stati Uniti d'America attraverso il Messico ha prodotto una vera e propria guerra civile tra i vari cartelli della droga, che ha portato a oltre ventimila morti.
Il Messico è una potenza regionale e uno dei due Paesi dell'America Latina insieme al Cile a essere membro dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE).


Laura Chiatti commovente per la festa della mamma, migliorano le condizioni di Marco Bocci

Laura Chiatti commovente per la festa della mamma, migliorano le condizioni di Marco Bocci

Laura Chiatti celebra la festa della mamma con una foto commovente, mentre il suo pensiero va ancora al compagno Marco Bocci, giudice di Amici, ricoverato in ospedale per un'infezione, le cui condizioni sono in via di miglioramento.   «E poi esiste il “ buona festa della mamma mammina mia!” Con il gesto di questa manina, e il mondo si ferma , gli occhi si bagnano , e l’anima ti dice..... l’unica certezza che qualcosa da lassù veglia su di noi, solo i [...]

Laura Chiatti commovente per la festa della mamma, migliorano le condizioni di Marco Bocci

Laura Chiatti commovente per la festa della mamma, migliorano le condizioni di Marco Bocci

Laura Chiatti celebra la festa della mamma con una foto commovente, mentre il suo pensiero va ancora al compagno Marco Bocci, giudice di Amici, ricoverato in ospedale per un'infezione, le cui condizioni sono in via di miglioramento. «E poi esiste il “ buona festa della mamma mammina mia!” Con il gesto di questa manina, e il mondo si ferma , gli occhi si bagnano , e l’anima ti dice..... l’unica certezza che qualcosa da lassù veglia su di noi, solo i tuoi [...]

EVENTI: Stati Uniti Messicani

Il 2 luglio 2000 fu eletto presidente Vicente Fox (PAN), che sconfisse Francisco Labastida (PRI), mentre terzo giunse Cuauhtémoc Cárdenas (PRD).

Il 2 luglio 2000 fu eletto presidente Vicente Fox (PAN), che sconfisse Francisco Labastida (PRI), mentre terzo giunse Cuauhtémoc Cárdenas (PRD).

Il 2 luglio 2000 fu eletto presidente Vicente Fox (PAN), che sconfisse Francisco Labastida (PRI), mentre terzo giunse Cuauhtémoc Cárdenas (PRD).

Il 2 luglio 2000 fu eletto presidente Vicente Fox (PAN), che sconfisse Francisco Labastida (PRI), mentre terzo giunse Cuauhtémoc Cárdenas (PRD).

Il 2 luglio 2000 fu eletto presidente Vicente Fox (PAN), che sconfisse Francisco Labastida (PRI), mentre terzo giunse Cuauhtémoc Cárdenas (PRD).

Il 2 luglio 2000 fu eletto presidente Vicente Fox (PAN), che sconfisse Francisco Labastida (PRI), mentre terzo giunse Cuauhtémoc Cárdenas (PRD).

Nel 1809 morì l'eroe indipendentista Melchor de Talamantes.

Nel 1809 morì l'eroe indipendentista Melchor de Talamantes.

Nel 1809 morì l'eroe indipendentista Melchor de Talamantes.

Nel 1809 morì l'eroe indipendentista Melchor de Talamantes.

Nel 1809 morì l'eroe indipendentista Melchor de Talamantes.

Nel 1809 morì l'eroe indipendentista Melchor de Talamantes.

Nel 1929, impossibilitato a sedare le numerose rivolte ed essendo sul punto di perdere la guerra civile, il governo giunse a un accordo con la Chiesa cattolica, che prevedeva il rispetto, almeno formale, della libertà religiosa.

Nel 1929, impossibilitato a sedare le numerose rivolte ed essendo sul punto di perdere la guerra civile, il governo giunse a un accordo con la Chiesa cattolica, che prevedeva il rispetto, almeno formale, della libertà religiosa.

Nel 1929, impossibilitato a sedare le numerose rivolte ed essendo sul punto di perdere la guerra civile, il governo giunse a un accordo con la Chiesa cattolica, che prevedeva il rispetto, almeno formale, della libertà religiosa.

Nel 1929, impossibilitato a sedare le numerose rivolte ed essendo sul punto di perdere la guerra civile, il governo giunse a un accordo con la Chiesa cattolica, che prevedeva il rispetto, almeno formale, della libertà religiosa.

Nel 1929, impossibilitato a sedare le numerose rivolte ed essendo sul punto di perdere la guerra civile, il governo giunse a un accordo con la Chiesa cattolica, che prevedeva il rispetto, almeno formale, della libertà religiosa.

Nel 1929, impossibilitato a sedare le numerose rivolte ed essendo sul punto di perdere la guerra civile, il governo giunse a un accordo con la Chiesa cattolica, che prevedeva il rispetto, almeno formale, della libertà religiosa.

Nel 1911, dopo la presa di Ciudad Juárez, Diaz, che voleva evitare una guerra civile, scelse di andare in esilio in Francia.

Nel 1911, dopo la presa di Ciudad Juárez, Diaz, che voleva evitare una guerra civile, scelse di andare in esilio in Francia.

Nel 1911, dopo la presa di Ciudad Juárez, Diaz, che voleva evitare una guerra civile, scelse di andare in esilio in Francia.

Nel 1911, dopo la presa di Ciudad Juárez, Diaz, che voleva evitare una guerra civile, scelse di andare in esilio in Francia.

Nel 1911, dopo la presa di Ciudad Juárez, Diaz, che voleva evitare una guerra civile, scelse di andare in esilio in Francia.

Nel 1911, dopo la presa di Ciudad Juárez, Diaz, che voleva evitare una guerra civile, scelse di andare in esilio in Francia.

Nel 1517 gli spagnoli con Francisco Hernández de Córdoba raggiunsero la costa della penisola dello Yucatán provenienti da Cuba.

Nel 1517 gli spagnoli con Francisco Hernández de Córdoba raggiunsero la costa della penisola dello Yucatán provenienti da Cuba.

Nel 1517 gli spagnoli con Francisco Hernández de Córdoba raggiunsero la costa della penisola dello Yucatán provenienti da Cuba.

Nel 1517 gli spagnoli con Francisco Hernández de Córdoba raggiunsero la costa della penisola dello Yucatán provenienti da Cuba.

Nel 1517 gli spagnoli con Francisco Hernández de Córdoba raggiunsero la costa della penisola dello Yucatán provenienti da Cuba.

Nel 1517 gli spagnoli con Francisco Hernández de Córdoba raggiunsero la costa della penisola dello Yucatán provenienti da Cuba.

Nel 1857 venne promulgata la Costituzione, che disciplinò le istituzioni politiche messicane fino al 1917.

Nel 1857 venne promulgata la Costituzione, che disciplinò le istituzioni politiche messicane fino al 1917.

Nel 1857 venne promulgata la Costituzione, che disciplinò le istituzioni politiche messicane fino al 1917.

Nel 1857 venne promulgata la Costituzione, che disciplinò le istituzioni politiche messicane fino al 1917.

Nel 1857 venne promulgata la Costituzione, che disciplinò le istituzioni politiche messicane fino al 1917.

Nel 1857 venne promulgata la Costituzione, che disciplinò le istituzioni politiche messicane fino al 1917.

Il 18 dicembre 1958 Raul Zaccari - insieme ai senatori Bellisario, Baldini, Restagno, Piasenti, Benedetti e Zannini - presentò al Senato della Repubblica un disegno di legge tendente a ottenere l'istituzione della festa della mamma.

Il 18 dicembre 1958 Raul Zaccari - insieme ai senatori Bellisario, Baldini, Restagno, Piasenti, Benedetti e Zannini - presentò al Senato della Repubblica un disegno di legge tendente a ottenere l'istituzione della festa della mamma.

Tra il 1936 e il 1959, si assiste alla cosiddetta Época de Oro del cine mexicano, con autori come Pedro Infante (1917-1957), che fu anche cantante e vera icona del cinema messicano del XX secolo.

Tra il 1936 e il 1959, si assiste alla cosiddetta Época de Oro del cine mexicano, con autori come Pedro Infante (1917-1957), che fu anche cantante e vera icona del cinema messicano del XX secolo.

Tra il 1936 e il 1959, si assiste alla cosiddetta Época de Oro del cine mexicano, con autori come Pedro Infante (1917-1957), che fu anche cantante e vera icona del cinema messicano del XX secolo.

Tra il 1936 e il 1959, si assiste alla cosiddetta Época de Oro del cine mexicano, con autori come Pedro Infante (1917-1957), che fu anche cantante e vera icona del cinema messicano del XX secolo.

Tra il 1936 e il 1959, si assiste alla cosiddetta Época de Oro del cine mexicano, con autori come Pedro Infante (1917-1957), che fu anche cantante e vera icona del cinema messicano del XX secolo.

Tra il 1936 e il 1959, si assiste alla cosiddetta Época de Oro del cine mexicano, con autori come Pedro Infante (1917-1957), che fu anche cantante e vera icona del cinema messicano del XX secolo.

Nel 2004 l'indice di sviluppo umano adottato delle Nazioni Unite registrato nel Benito Juárez, un distretto di Città del Messico, e San Pedro Garza Garcia, nello Stato di Nuevo León, riportava un livello simile a quello registrato in Germania e Nuova Zelanda in termini di sviluppo economico, educativo e di aspettativa di vita.

Nel 2004 l'indice di sviluppo umano adottato delle Nazioni Unite registrato nel Benito Juárez, un distretto di Città del Messico, e San Pedro Garza Garcia, nello Stato di Nuevo León, riportava un livello simile a quello registrato in Germania e Nuova Zelanda in termini di sviluppo economico, educativo e di aspettativa di vita.

Nel 2004 l'indice di sviluppo umano adottato delle Nazioni Unite registrato nel Benito Juárez, un distretto di Città del Messico, e San Pedro Garza Garcia, nello Stato di Nuevo León, riportava un livello simile a quello registrato in Germania e Nuova Zelanda in termini di sviluppo economico, educativo e di aspettativa di vita.

Nel 2004 l'indice di sviluppo umano adottato delle Nazioni Unite registrato nel Benito Juárez, un distretto di Città del Messico, e San Pedro Garza Garcia, nello Stato di Nuevo León, riportava un livello simile a quello registrato in Germania e Nuova Zelanda in termini di sviluppo economico, educativo e di aspettativa di vita.

Nel 2004 l'indice di sviluppo umano adottato delle Nazioni Unite registrato nel Benito Juárez, un distretto di Città del Messico, e San Pedro Garza Garcia, nello Stato di Nuevo León, riportava un livello simile a quello registrato in Germania e Nuova Zelanda in termini di sviluppo economico, educativo e di aspettativa di vita.

Nel 2004 l'indice di sviluppo umano adottato delle Nazioni Unite registrato nel Benito Juárez, un distretto di Città del Messico, e San Pedro Garza Garcia, nello Stato di Nuevo León, riportava un livello simile a quello registrato in Germania e Nuova Zelanda in termini di sviluppo economico, educativo e di aspettativa di vita.

Nel 2006 vinse nuovamente il PAN, con l'elezione di Felipe Caldéron, che avviò la guerra alla droga data la presenza dei cartelli messicani specializzati in narcotraffico.

Dal 2006 al 2012 il presidente del Messico è stato Felipe Calderón Hinojosa (PAN).

Nel 2006 in Messico c'erano quattro cartelli che comandavano praticamente oltre metà del territorio messicano, con la complicità delle istituzioni, attraverso un accordo tacito denominato "pax mafiosa".

Nel 2006 la nazionale è stata invitata al World Baseball classic, il mondiale organizzato dalla Major League Baseball piazzandosi nella seconda fase eliminatoria.

Nel 2006 vinse nuovamente il PAN, con l'elezione di Felipe Caldéron, che avviò la guerra alla droga data la presenza dei cartelli messicani specializzati in narcotraffico.

Dal 2006 al 2012 il presidente del Messico è stato Felipe Calderón Hinojosa (PAN).

Nel 2006 in Messico c'erano quattro cartelli che comandavano praticamente oltre metà del territorio messicano, con la complicità delle istituzioni, attraverso un accordo tacito denominato "pax mafiosa".

Nel 2006 la nazionale è stata invitata al World Baseball classic, il mondiale organizzato dalla Major League Baseball piazzandosi nella seconda fase eliminatoria.

Nel 2006 vinse nuovamente il PAN, con l'elezione di Felipe Caldéron, che avviò la guerra alla droga data la presenza dei cartelli messicani specializzati in narcotraffico.

Dal 2006 al 2012 il presidente del Messico è stato Felipe Calderón Hinojosa (PAN).

Nel 2006 in Messico c'erano quattro cartelli che comandavano praticamente oltre metà del territorio messicano, con la complicità delle istituzioni, attraverso un accordo tacito denominato "pax mafiosa".

Nel 2006 la nazionale è stata invitata al World Baseball classic, il mondiale organizzato dalla Major League Baseball piazzandosi nella seconda fase eliminatoria.

Nel 2006 vinse nuovamente il PAN, con l'elezione di Felipe Caldéron, che avviò la guerra alla droga data la presenza dei cartelli messicani specializzati in narcotraffico.

Dal 2006 al 2012 il presidente del Messico è stato Felipe Calderón Hinojosa (PAN).

Nel 2006 in Messico c'erano quattro cartelli che comandavano praticamente oltre metà del territorio messicano, con la complicità delle istituzioni, attraverso un accordo tacito denominato "pax mafiosa".

Nel 2006 la nazionale è stata invitata al World Baseball classic, il mondiale organizzato dalla Major League Baseball piazzandosi nella seconda fase eliminatoria.

Nel 2006 vinse nuovamente il PAN, con l'elezione di Felipe Caldéron, che avviò la guerra alla droga data la presenza dei cartelli messicani specializzati in narcotraffico.

Dal 2006 al 2012 il presidente del Messico è stato Felipe Calderón Hinojosa (PAN).

Nel 2006 in Messico c'erano quattro cartelli che comandavano praticamente oltre metà del territorio messicano, con la complicità delle istituzioni, attraverso un accordo tacito denominato "pax mafiosa".

Nel 2006 la nazionale è stata invitata al World Baseball classic, il mondiale organizzato dalla Major League Baseball piazzandosi nella seconda fase eliminatoria.

Nel 2006 vinse nuovamente il PAN, con l'elezione di Felipe Caldéron, che avviò la guerra alla droga data la presenza dei cartelli messicani specializzati in narcotraffico.

Dal 2006 al 2012 il presidente del Messico è stato Felipe Calderón Hinojosa (PAN).

Nel 2006 in Messico c'erano quattro cartelli che comandavano praticamente oltre metà del territorio messicano, con la complicità delle istituzioni, attraverso un accordo tacito denominato "pax mafiosa".

Nel 2006 la nazionale è stata invitata al World Baseball classic, il mondiale organizzato dalla Major League Baseball piazzandosi nella seconda fase eliminatoria.

Il 21 agosto 1994 fu eletto presidente Ernesto Zedillo (PRI), che sconfisse nettamente Diego Fernández de Cevallos (PAN) e Cuauhtémoc Cárdenas (PRD).

Il 21 agosto 1994 fu eletto presidente Ernesto Zedillo (PRI), che sconfisse nettamente Diego Fernández de Cevallos (PAN) e Cuauhtémoc Cárdenas (PRD).

Il 21 agosto 1994 fu eletto presidente Ernesto Zedillo (PRI), che sconfisse nettamente Diego Fernández de Cevallos (PAN) e Cuauhtémoc Cárdenas (PRD).

Il 21 agosto 1994 fu eletto presidente Ernesto Zedillo (PRI), che sconfisse nettamente Diego Fernández de Cevallos (PAN) e Cuauhtémoc Cárdenas (PRD).

Il 21 agosto 1994 fu eletto presidente Ernesto Zedillo (PRI), che sconfisse nettamente Diego Fernández de Cevallos (PAN) e Cuauhtémoc Cárdenas (PRD).

Il 21 agosto 1994 fu eletto presidente Ernesto Zedillo (PRI), che sconfisse nettamente Diego Fernández de Cevallos (PAN) e Cuauhtémoc Cárdenas (PRD).

Dal 1535 l'amministrazione della Nuova Spagna venne affidata a un viceré.

Dal 1535 l'amministrazione della Nuova Spagna venne affidata a un viceré.

Dal 1535 l'amministrazione della Nuova Spagna venne affidata a un viceré.

Dal 1535 l'amministrazione della Nuova Spagna venne affidata a un viceré.

Dal 1535 l'amministrazione della Nuova Spagna venne affidata a un viceré.

Dal 1535 l'amministrazione della Nuova Spagna venne affidata a un viceré.

Nel 2008 sono stati inviati in Messico 67,5 miliardi di dollari dagli emigranti negli Stati Uniti.

Nel 2008 sono stati inviati in Messico 67,5 miliardi di dollari dagli emigranti negli Stati Uniti.

Nel 2008 sono stati inviati in Messico 67,5 miliardi di dollari dagli emigranti negli Stati Uniti.

Nel 2008 sono stati inviati in Messico 67,5 miliardi di dollari dagli emigranti negli Stati Uniti.

Nel 2008 sono stati inviati in Messico 67,5 miliardi di dollari dagli emigranti negli Stati Uniti.

Nel 2008 sono stati inviati in Messico 67,5 miliardi di dollari dagli emigranti negli Stati Uniti.

Il 6 luglio 1988 fu eletto presidente Carlos Salinas (PRI), che sconfisse nettamente Cuauhtémoc Cárdenas (PRD) e Manuel Clouthier (PAN).

Il 6 luglio 1988 fu eletto presidente Carlos Salinas (PRI), che sconfisse nettamente Cuauhtémoc Cárdenas (PRD) e Manuel Clouthier (PAN).

Il 6 luglio 1988 fu eletto presidente Carlos Salinas (PRI), che sconfisse nettamente Cuauhtémoc Cárdenas (PRD) e Manuel Clouthier (PAN).

Il 6 luglio 1988 fu eletto presidente Carlos Salinas (PRI), che sconfisse nettamente Cuauhtémoc Cárdenas (PRD) e Manuel Clouthier (PAN).

Il 6 luglio 1988 fu eletto presidente Carlos Salinas (PRI), che sconfisse nettamente Cuauhtémoc Cárdenas (PRD) e Manuel Clouthier (PAN).

Il 6 luglio 1988 fu eletto presidente Carlos Salinas (PRI), che sconfisse nettamente Cuauhtémoc Cárdenas (PRD) e Manuel Clouthier (PAN).

Il 4 ottobre 1824 il Messico si dota di una costituzione, nasce così la repubblica.

Il 4 ottobre 1824 il Messico si dota di una costituzione, nasce così la repubblica.

Il 4 ottobre 1824 il Messico si dota di una costituzione, nasce così la repubblica.

Il 4 ottobre 1824 il Messico si dota di una costituzione, nasce così la repubblica.

Il 4 ottobre 1824 il Messico si dota di una costituzione, nasce così la repubblica.

Il 4 ottobre 1824 il Messico si dota di una costituzione, nasce così la repubblica.

Nel 1846 il Messico rivendicò il territorio compreso tra il Rio Grande e il Rio Nueces (fiume situato 300 km a nord del Rio Grande).

Nel 1846 il Messico rivendicò il territorio compreso tra il Rio Grande e il Rio Nueces (fiume situato 300 km a nord del Rio Grande).

Nel 1846 il Messico rivendicò il territorio compreso tra il Rio Grande e il Rio Nueces (fiume situato 300 km a nord del Rio Grande).

Nel 1846 il Messico rivendicò il territorio compreso tra il Rio Grande e il Rio Nueces (fiume situato 300 km a nord del Rio Grande).

Nel 1846 il Messico rivendicò il territorio compreso tra il Rio Grande e il Rio Nueces (fiume situato 300 km a nord del Rio Grande).

Nel 1846 il Messico rivendicò il territorio compreso tra il Rio Grande e il Rio Nueces (fiume situato 300 km a nord del Rio Grande).

Nel 1926, il governo volle dare piena attuazione al dettato costituzionale, giungendo a prevedere la requisizione di molti beni ecclesiastici, la chiusura di molte scuole cattoliche e la soppressione degli ordini religiosi, impedendo di fatto la possibilità di divenire frate o suora, privando dello stato civile e del diritto di voto i religiosi e arrivando ad arrestare chi avesse fatto battezzare i propri figli o chi avesse espresso l'intenzione di seguire la vita religiosa.

Nel 1926, il governo volle dare piena attuazione al dettato costituzionale, giungendo a prevedere la requisizione di molti beni ecclesiastici, la chiusura di molte scuole cattoliche e la soppressione degli ordini religiosi, impedendo di fatto la possibilità di divenire frate o suora, privando dello stato civile e del diritto di voto i religiosi e arrivando ad arrestare chi avesse fatto battezzare i propri figli o chi avesse espresso l'intenzione di seguire la vita religiosa.

Nel 1926, il governo volle dare piena attuazione al dettato costituzionale, giungendo a prevedere la requisizione di molti beni ecclesiastici, la chiusura di molte scuole cattoliche e la soppressione degli ordini religiosi, impedendo di fatto la possibilità di divenire frate o suora, privando dello stato civile e del diritto di voto i religiosi e arrivando ad arrestare chi avesse fatto battezzare i propri figli o chi avesse espresso l'intenzione di seguire la vita religiosa.

Nel 1926, il governo volle dare piena attuazione al dettato costituzionale, giungendo a prevedere la requisizione di molti beni ecclesiastici, la chiusura di molte scuole cattoliche e la soppressione degli ordini religiosi, impedendo di fatto la possibilità di divenire frate o suora, privando dello stato civile e del diritto di voto i religiosi e arrivando ad arrestare chi avesse fatto battezzare i propri figli o chi avesse espresso l'intenzione di seguire la vita religiosa.

Nel 1926, il governo volle dare piena attuazione al dettato costituzionale, giungendo a prevedere la requisizione di molti beni ecclesiastici, la chiusura di molte scuole cattoliche e la soppressione degli ordini religiosi, impedendo di fatto la possibilità di divenire frate o suora, privando dello stato civile e del diritto di voto i religiosi e arrivando ad arrestare chi avesse fatto battezzare i propri figli o chi avesse espresso l'intenzione di seguire la vita religiosa.

Nel 1926, il governo volle dare piena attuazione al dettato costituzionale, giungendo a prevedere la requisizione di molti beni ecclesiastici, la chiusura di molte scuole cattoliche e la soppressione degli ordini religiosi, impedendo di fatto la possibilità di divenire frate o suora, privando dello stato civile e del diritto di voto i religiosi e arrivando ad arrestare chi avesse fatto battezzare i propri figli o chi avesse espresso l'intenzione di seguire la vita religiosa.

Nel 2012 si è registrato un cambio di rotta con la vittoria del Partido Nacional Revolucionario di cui si è già parlato e del candidato Enrique Peña Nieto, che si presentò come personaggio in grado di dare un nuovo volto al Messico.

Nel 2012 si è registrato un cambio di rotta con la vittoria del Partido Nacional Revolucionario di cui si è già parlato e del candidato Enrique Peña Nieto, che si presentò come personaggio in grado di dare un nuovo volto al Messico.

Nel 2012 si è registrato un cambio di rotta con la vittoria del Partido Nacional Revolucionario di cui si è già parlato e del candidato Enrique Peña Nieto, che si presentò come personaggio in grado di dare un nuovo volto al Messico.

Nel 2012 si è registrato un cambio di rotta con la vittoria del Partido Nacional Revolucionario di cui si è già parlato e del candidato Enrique Peña Nieto, che si presentò come personaggio in grado di dare un nuovo volto al Messico.

Nel 2012 si è registrato un cambio di rotta con la vittoria del Partido Nacional Revolucionario di cui si è già parlato e del candidato Enrique Peña Nieto, che si presentò come personaggio in grado di dare un nuovo volto al Messico.

Nel 2012 si è registrato un cambio di rotta con la vittoria del Partido Nacional Revolucionario di cui si è già parlato e del candidato Enrique Peña Nieto, che si presentò come personaggio in grado di dare un nuovo volto al Messico.

Nel 1600, il Siglo de oro della letteratura in lingua spagnola, si distinse la figura della religiosa e poetessa Juana Inés de la Cruz, della scuola gongoriana.

Nel 1600, il Siglo de oro della letteratura in lingua spagnola, si distinse la figura della religiosa e poetessa Juana Inés de la Cruz, della scuola gongoriana.

Nel 1600, il Siglo de oro della letteratura in lingua spagnola, si distinse la figura della religiosa e poetessa Juana Inés de la Cruz, della scuola gongoriana.

Nel 1600, il Siglo de oro della letteratura in lingua spagnola, si distinse la figura della religiosa e poetessa Juana Inés de la Cruz, della scuola gongoriana.

Nel 1600, il Siglo de oro della letteratura in lingua spagnola, si distinse la figura della religiosa e poetessa Juana Inés de la Cruz, della scuola gongoriana.

Nel 1600, il Siglo de oro della letteratura in lingua spagnola, si distinse la figura della religiosa e poetessa Juana Inés de la Cruz, della scuola gongoriana.

Laura Chiatti commovente per la festa della mamma, migliorano le condizioni di Marco Bocci

Laura Chiatti commovente per la festa della mamma, migliorano le condizioni di Marco Bocci

Laura Chiatti celebra la festa della mamma con una foto commovente, mentre il suo pensiero va ancora al compagno Marco Bocci, giudice di Amici, ricoverato in ospedale per un'infezione, le cui condizioni sono in via di miglioramento. «E poi esiste il “ buona festa della mamma mammina mia!” Con il gesto di questa manina, e il mondo si ferma , gli occhi si bagnano , e l’anima ti dice..... l’unica certezza che qualcosa da lassù veglia su di noi, solo i [...]

Festa della mamma

Festa della mamma

  La Festa della mamma, che tradizionalmente si festeggia la SECONDA DOMENICA di MAGGIO, è stata inventata negli Stati Uniti tra la seconda metà dell’Ottocento e l’inizio del Novecento qper opera di Ann Marie Jarvis.  Nel 1911 la Giornata delle madri era già diffusa in tutti gli Stati dell’Unione. Nel 1914 il Congresso e il Presidente Woodrow Wilson la istituirono ufficialmente. In Italia  la Festa della mamma è nata negli anni Cinquanta ma [...]

Festa della mamma, ecco la prima volta delle vip

Festa della mamma, ecco la prima volta delle vip

La prima volta non si scorda mai. E quest'anno per la festa della mamma sono tante le vip che festeggeranno tenendo tra le braccia il loro bebè. Da Amal Clooney a Flavia Pennetta, che hanno partorito quasi un anno fa, alle neo madri Chiara Ferragni e Cristel Carrisi. E non solo...   Hanno realizzato il sogno di diventare madri e sono pronte a celebrare per la prima volta la festa della mamma da protagoniste. Per Amal Clooney auguri speciali direttamente dei [...]

Festa della mamma, ecco la prima volta delle vip

Festa della mamma, ecco la prima volta delle vip

La prima volta non si scorda mai. E quest'anno per la festa della mamma sono tante le vip che festeggeranno tenendo tra le braccia il loro bebè. Da Amal Clooney a Flavia Pennetta, che hanno partorito quasi un anno fa, alle neo madri Chiara Ferragni e Cristel Carrisi. E non solo... Hanno realizzato il sogno di diventare madri e sono pronte a celebrare per la prima volta la festa della mamma da protagoniste. Per Amal Clooney auguri speciali direttamente dei [...]

Festa della mamma

Festa della mamma

    AUGURI A TUTTE LE MAMME DEL MONDO!   latineloqui69

Festa della mamma, ecco la prima volta delle vip

Festa della mamma, ecco la prima volta delle vip

La prima volta non si scorda mai. E quest'anno per la festa della mamma sono tante le vip che festeggeranno tenendo tra le braccia il loro bebè. Da Amal Clooney a Flavia Pennetta, che hanno partorito quasi un anno fa, alle neo madri Chiara Ferragni e Cristel Carrisi. E non solo... Hanno realizzato il sogno di diventare madri e sono pronte a celebrare per la prima volta la festa della mamma da protagoniste. Per Amal Clooney auguri speciali direttamente dei [...]

Festa della mamma, ecco la prima volta delle vip

Festa della mamma, ecco la prima volta delle vip

La prima volta non si scorda mai. E quest'anno per la festa della mamma sono tante le vip che festeggeranno tenendo tra le braccia il loro bebè. Da Amal Clooney a Flavia Pennetta, che hanno partorito quasi un anno fa, alle neo madri Chiara Ferragni e Cristel Carrisi. E non solo... Hanno realizzato il sogno di diventare madri e sono pronte a celebrare per la prima volta la festa della mamma da protagoniste. Per Amal Clooney auguri speciali direttamente dei [...]

Festa della mamma, ecco la prima volta delle vip

Festa della mamma, ecco la prima volta delle vip

La prima volta non si scorda mai. E quest'anno per la festa della mamma sono tante le vip che festeggeranno tenendo tra le braccia il loro bebè. Da Amal Clooney a Flavia Pennetta, che hanno partorito quasi un anno fa, alle neo madri Chiara Ferragni e Cristel Carrisi. E non solo... Hanno realizzato il sogno di diventare madri e sono pronte a celebrare per la prima volta la festa della mamma da protagoniste. Per Amal Clooney auguri speciali direttamente dei [...]

FOTO: Stati Uniti Messicani

Festa_della_mamma

Festa_della_mamma

Messicana

Messicana

Messicani

Messicani

Messico

Messico

Estados_Unidos_Mexicanos

Estados_Unidos_Mexicanos

Stati_Uniti_del_Messico

Stati_Uniti_del_Messico

Stati_Uniti_Messicani

Stati_Uniti_Messicani

Festa della mamma vip: quali sono quelle più 'chiocce'?

Festa della mamma vip: quali sono quelle più 'chiocce'?

Ecco 3 mamme famose che non si separano mai dai propri figli.

Festa della mamma: è la prima volta per tante vip

Festa della mamma: è la prima volta per tante vip

Conto alla rovescia per la Festa della mamma. Un giorno per dire grazie all'angelo del focolare. Domenica saranno tante le vip italiane e internazionali - diventate madri di recente - che celebreranno per la prima volta la ricorrenza. A partire dalla fashion blogger Chiara Ferragni, che, il 19 marzo scorso, ha dato alla luce Leone, frutto dell'amore con il compagno cantante Fedez. Il piccolo, soprannominato dai genitori "baby raviolo", è già fotografatissimo. [...]

Torta festa della mamma

Torta festa della mamma

Per la festa della mamma una torta preparata a mano  Te ne mostriamo una davvero particolare. Ingredienti 2 albumi colorante alimentare qb gelatina di albicocca qb (la trovi confezionata) 1 Pan di Spagna succo di limone fragoline 250 g zucchero a velo Preparazione Prepara la glassa:Per preparare la glassa, l'ingrediente base è lo zucchero a velo da mescolare semplicemente con acqua. Ma, se volete una glassa più consistente, usate gli albumi. Raccogliete in una [...]

13 maggio 2018 festa della mamma auguri : "Clonate mia mamma" di 4tu©

13 maggio 2018 festa della mamma auguri : "Clonate mia mamma" di 4tu©

Festa della mamma 13 maggio 2018 : video auguri originali per la festa della mamma, frasi, canzoni, poesie recitate da dedicare alla propria mamma per la sua festa, canzoni italiane con testo 2018 commoventi e dolcissime da dedicare alla propria madre "Clonate mia mamma" di 4tu© (Fortunato Cacco) dal cd "4tu - i monologhi vol 22" https://youtu.be/oGlJ-BXwYs0 Testo : "Messaggio che rivolgo a chi di dovere…. lo so che non è legale…ma se volete risolvere i [...]

Un’idea speciale per la Festa della Mamma: Torta di fragole

Un’idea speciale per la Festa della Mamma: Torta di fragole

Torta di Fragole: un’idea speciale per la Festa della Mamma Torta di fragole  Ingredienti Per la frolla: •250 grammi farina  (200 grammi farina 00 + 50 grammi fecola di patate) •100 grammi mandorle tostate •8 grammi lievito per dolci •130 grammi zucchero •140 grammi burro a temperatura ambiente •1 uovo intero •1 tuorlo •scorza di limone grattugiata di mezzo [...]

Fare la mamma è più difficile in Campania, Trentino al top

Hanno la vita più facile le mamme che vivono nelle province autonome di Bolzano e Treno, mentre è più difficile per quelle residenti in Campania. E’ quanto emerge dal rapporto, diffuso oggi in occasione della festa della mamma, “Le Equilibriste. La maternità in Italia” di Save the Children che proprio ieri ha inaugurato nelle cliniche San Pietro di Sassari il progetto Fiocchi in ospedale, nono centro in Italia. E’ un quadro per niente roseo il [...]

Festa della Mamma, le frasi più belle per dirle il nostro amore

Festa della Mamma, le frasi più belle per dirle il nostro amore

La Festa della Mamma è un'occasione speciale per dirle quanto le vogliamo bene e quanto è preziosa per noi. Basta un semplice pensiero per esprimere tutto il nostro amore. Per voi una selezione di frasi uniche, citazioni di grandi autori per la Festa della Mamma che le toccheranno il cuore. Aforismi perfetti per comporre biglietti di auguri da accompagnare al regalo scelto per lei (l'importante è non commettere questi errori). Le [...]

Festa della mamma, ecco i regali da non fare mai

Festa della mamma, ecco i regali da non fare mai

Manca ormai pochissimo alla festa della mamma. Il 13 maggio è il giorno per coccolarla un po' più del solito, dedicandole attenzioni speciali ed esentandola da qualsiasi lavoro domestico o compito fastidioso. Stai ancora cercando un pensierino per farla felice? Ricordati che ci sono alcuni regali che non apprezzerà di certo, anche se ti sorriderà e ringrazierà tenendo per lei il suo disappunto. Se il giorno della sua festa, la mamma non deve rifare i [...]

Festa della Mamma 2018 A te Maria… Madre dell’umanità!!!

Festa della Mamma 2018 A te Maria… Madre dell’umanità!!!

Festa della Mamma 2018 A te Maria… Madre dell’umanità!!! A te Maria… Tutto il nostro amore, l’affetto filiale, la nostra preghiera con te, “all’Eterno Padre, a Gesù e al Divino Spirito”, oggi, sempre e per l’Eternità. "SR.TE.UR." LA MATERNITA’ DI MARIA… MADRE DELL’UMANITÀ È ISTITUITA DA GESÙ SULLA CROCE Gv 19,25 Stavano presso la croce di Gesù sua madre, la sorella di sua madre, Maria madre di Clèopa e Maria di Màgdala. 26 Gesù [...]

Fondazione Telethon e Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare UILDM con i cuori di biscotto per la festa della mamma

Fondazione Telethon e Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare UILDM con i cuori di biscotto per la festa della mamma

Fondazione Telethon e Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare UILDM con i cuori di biscotto per la festa della mamma “Io per lei”Per la Festa della Mamma sostieni la ricerca sulle malattie genetiche rare acquistando i Cuori di Biscotto della Fondazione Telethon Il 5 e il 6 maggio al via “Io per lei”, la campagna di primavera di Fondazione Telethon e Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (UILDM) per supportare la ricerca scientifica sulle [...]