Giuliano Pisapia

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Summer
In rilievo

Summer

Giuliano Pisapia

La scheda: Giuliano Pisapia

Pisapia in Piazza della Scala a Milano nel 2012
Presidente II Commissione Giustizia
membro Commissione Giurisdizionale
Giuliano Pisapia (Milano, 20 maggio 1949) è un avvocato, scrittore e politico italiano, deputato per due legislature e sindaco di Milano dal 1º giugno 2011 al 20 giugno 2016, sindaco della Città metropolitana dal 1º gennaio 2015 al 20 giugno 2016.


Giuliano Pisapia:
Pisapia in Piazza della Scala a Milano nel 2012
Sindaco di Milano:
Durata mandato: 1º giugno 2011 – 21 giugno 2016
Predecessore: Letizia Moratti
Successore: Giuseppe Sala
Sindaco metropolitano di Milano:
Durata mandato: 1º gennaio 2015 – 21 giugno 2016
Predecessore: Carica istituita
Successore: Giuseppe Sala
Dati generali:
Partito politico: Indipendente (dal 2010) DP (1978-1991) PRC (1991-2010)
Tendenza politica: Socialismo democratico
Professione: Avvocato
on. Giuliano Pisapia:
Parlamento italiano Camera dei deputati
Parlamento italiano Camera dei deputati
Luogo nascita: Milano
Data nascita: 20 maggio 1949
Titolo di studio: laurea in Scienze Politiche e laurea in Giurisprudenza
Professione: Avvocato
Partito: Rifondazione comunista (1996-2006)
Legislatura: XIII e XIV Legislatura
Gruppo: Rifondazione comunista (1996-1998, 2001-2006) Gruppo Misto (1998-2001)
Coalizione: Centro-sinistra
Circoscrizione: Circoscrizione III - Lombardia 1
Incarichi parlamentari:
Presidente II Commissione Giustizia membro Commissione Giurisdizionale
Pagina istituzionale

Sparito Grasso in un attimo ........sparito Pisapia meno di un attimo sparito...Civati Speranza ecc ecc scomparsi D'Alema sparito meno male Bersani non ha vergogna e sta sempre in tv povera sinistra

Sparito Grasso in un attimo ........sparito Pisapia meno di un attimo sparito...Civati Speranza ecc ecc scomparsi D'Alema sparito meno male Bersani non ha vergogna e sta sempre in tv povera sinistra

Caro Grasso che fine avete fatto? la mancata reazione ci preoccupa più della pre annunciata vostra sconfitta. Come spesso vi capita, vi arrotolavate in logorroiche ricerche dei perché, mai nessuno dalle vostre parti inizia dal come si affrontano i problemi e dal come si creino i presupposti per le soluzioni. La Sinistra italiana doveva fondersi con l'esperienza Popolare e Cristiano Sociale, ma il PD vi  ha ridotto all'insignificanza politica. Ora LeU  nato [...]

Passo indietro di Alfano e Pisapia

Passo indietro di Alfano e Pisapia

Due no al Pd, Pisapia: "Impossibile alleanza dopo l'affondo dello ius soli".

EVENTI: Giuliano Pisapia

Nel giugno del 2010 è il primo a proporre la sua candidatura come nuovo sindaco di Milano per le elezioni comunali dell'anno seguente.

Il 14 novembre 2010 partecipa alle elezioni primarie della coalizione di centro-sinistra per la scelta del candidato a primo cittadino, Pisapia, partendo dall'iniziale sostegno di Sinistra Ecologia Libertà e Federazione della Sinistra, ottiene l'investitura con il 45% delle preferenze, superando il candidato ufficiale del Partito Democratico, l'architetto Stefano Boeri (fermatosi al 40% dei voti), e gli altri due sfidanti, il costituzionalista Valerio Onida e l'ambientalista Michele Sacerdoti.

Il 7 ottobre 1980 Pisapia viene arrestato in base alle indicazioni di un pentito: l'accusa era di concorso morale al furto di un veicolo e di banda armata, nell'ambito dell'inchiesta sull'omicidio di Walter Tobagi (da quest'ultima accusa Pisapia venne prosciolto già in fase istruttoria).

Il 22 ottobre 1984 il giudizio di primo grado si conclude, per effetto di un provvedimento di amnistia e indulto del 1978 (DPR 413/78), con una sentenza di non luogo a procedere: la Corte d'assise esplicita nelle motivazioni che Pisapia sarebbe stato comunque assolto per insufficienza di prove.

Il 16 gennaio 2012 entra in vigore l'Area C, corrispondente alla cerchia dei bastioni, con l'obiettivo di ridurre il traffico e l'inquinamento nel centro città nonché favorire il trasporto pubblico e la mobilità sostenibile: in questo ultimo senso vengono sviluppati (dopo l'avvio a opera della precedente giunta) il bike sharing e il car sharing assieme, dal 2015, al primo servizio di scooter sharing in Italia.

Nel 1996 è eletto deputato in Parlamento come indipendente, nelle liste di Rifondazione Comunista.

Pisapia fa un passo indietro: 'Impossibile il confronto col Pd'

Pisapia fa un passo indietro: 'Impossibile il confronto col Pd'

Passo indietro di Giuliano Pisapia dopo la presa d’atto che  non ci sono i margini per un’alleanza con il Partito democratico.  Gli esponenti di sinistra di Cp, che provenivano da Sel, starebbero invece valutando di aderire a Liberi e uguali, la lista unitaria guidata da Pietro Grasso.   “Ci abbiamo provato. Il nostro obiettivo, fin dalla nascita di Campo Progressista, è sempre stato quello di costruire un grande e diverso centrosinistra per il futuro [...]

Pisapia verso accordo con Pd, non lascio paese a destre

Pisapia verso accordo con Pd, non lascio paese a destre

Leader Campo Progressita: "Se intesa, in collegi uninominali"

MOVIMENTAZIONE FERROVIARIA CON PISAPIA

Mentre frequentavo le scuole elementari, prima del 1945, ano in cui presi una certa coscienza di ciò che si agitava nel mondo e nel mio paese, mi capitava sovente, in particolare d'estate, durante le vacanze, di frequentare la Stazione Ferroviaria di Busalla. Due le ragioni principali della mia presenza su quel piazzale che, sforzandomi di ricordare, dopo tutti gli anni che sono passati, aveva la stessa struttura, la stessa pavimentazione di adesso, ma era pieno [...]

Per la coalizione di centrosinistra, di Pisapia c'è da fidarsi.

Tra gli interlocutori del PD per formare la coalizione di centrosinistra il più credibile è, senza ombra di dubbio, Giuliano Pisapia, leader di Campo progressista.Si è reso disponibile con un messaggio molto chiaro: "Il Pd smetta di guardare a destra. Contrariamente non può esserci alcun cammino, pensando alla costituzione di un nuovo centrosinistra".Pisapia, da circa un anno, propugna un progetto politico chiaro e lineare.Del resto siamo di fronte ad un [...]

Speranza, Pisapia ha cambiato idea

Speranza, Pisapia ha cambiato idea

(ANSA) – ROMA, 19 NOV – “Noi stiamo sempre dalla stessa parte, lavoriamo a costruire un progetto alternativo alle politiche sbagliate degli ultimi anni. Più che cambiare idea noi non vorrei che sia Pisapia ad aver cambiato idea, spero proprio di no”. Lo dice Roberto Speranza all’assemblea di Mdp in corso a Roma, rispondendo a chi gli chiede di Giuliano Pisapia a “ripensarci”.

Fassino: io e Pisapia pronti a creare alleanza larga di centrosinistra

Fassino: io e Pisapia pronti a creare alleanza larga di centrosinistra

Pisapia: 'Pd smetta di guardare a centrodestra'

Pisapia: 'Pd smetta di guardare a centrodestra'

Pisapia: 'Non vogliamo un'altra Sicilia'

Pisapia: 'Non vogliamo un'altra Sicilia'

FOTO: Giuliano Pisapia

Festeggiamenti in piazza del Duomo la notte del 30 maggio 2011, dopo l'elezione di Pisapia a primo cittadino di Milano.

Festeggiamenti in piazza del Duomo la notte del 30 maggio 2011, dopo l'elezione di Pisapia a primo cittadino di Milano.

Pisapia (terzo da sinistra) nel 2013 a palazzo Marino, per un'iniziativa a favore delle unioni civili.

Pisapia (terzo da sinistra) nel 2013 a palazzo Marino, per un'iniziativa a favore delle unioni civili.

PISAPIA C'È Ma dov`è ,non lo vedo non lo sento e quando parla non lo capisco.

"Alle elezioni ci saremo con la nostra lista". Pisapia rompe gli indugi.I Radicali di Emma Bonino interlocutori privilegiati per la lista unitaria, ma anche Verdi e cattolicesimo democratico. Il "Vaffa Day" di Pisapia per D'Alema, Bersani e Co. Ottima cosa. Qualche volta anche Grillo ci azzecca. "dare una nuova casa a milioni di elettori" !! Poteva dire "a miliardi di elettori", tanto spararle grosse non costa niente."dare una nuova casa a milioni di elettori [...]

Pd, Pisapia: rispetto e apprezzo la scelta di Grasso

Pd, Pisapia: rispetto e apprezzo la scelta di Grasso

Milano (askanews) - La decisione del presidente del Senato Pietro Grasso di lasciare il gruppo del Pd in Senato "è comprensibile" per Giuliano Pisapia, leader di Campo Progressista. "È comprensibile, Grasso ha fatto qualcosa che dal punto di vista istituzionale è molto apprezzabile, è stato fino alla fine a fare il suo dovere in una situazione che ha visto l'approvazione di una legge con tante fiducie che sicuramente essendo legge elettorale non è il modo [...]

Grasso, Pisapia: 'Rispetto e apprezzo la sua scelta'

Grasso, Pisapia: 'Rispetto e apprezzo la sua scelta'

Cp, impegno Pisapia va avanti

Cp, impegno Pisapia va avanti

(ANSA) – ROMA, 19 OTT – “L’impegno di Campo Progressista, e quindi anche di Giuliano Pisapia, nel progetto politico per un centrosinistra di governo radicalmente innovativo, ampio e inclusivo prosegue”. Lo chiarisce il portavoce Cp Alessandro Capelli, smentendo le affermazioni di Bruno Tabacci. “Vogliamo contribuire a cambiare e migliorare questo paese, e non possiamo certo fermarci adesso”, conclude Capelli.

D'Alema, candidati Mdp in tutti collegi

D'Alema, candidati Mdp in tutti collegi

(ANSA) – ROMA, 12 OTT – “Presenteremo i nostri candidati in tutti i collegi in contrapposizione con i candidati del Pd e delle destre”. Così Massimo D’Alema sulle legge elettorale, che ricorda che “questa è la risposta che diede Pisapia qualche tempo fa a Ravenna”. Cosa farà Pisapia? “Non lo so, bisogna chiederlo a lui”, risponde D’Alema.

D'Alema, con Pisapia ci rivedremo

D'Alema, con Pisapia ci rivedremo

(ANSA) – MILANO, 9 OTT – “Penso che con Pisapia ci rivedremo, in fondo abbiamo lo stesso obiettivo: ricostruire il centrosinistra sulla base di una netta e chiara discontinuità di contenuti e di leadership, come ha detto Pisapia, perché questa è una sua citazione testuale”. Lo ha detto Massimo D’Alema a margine di un incontro a Milano.

Strappo tra Bersani e Pisapia

Strappo tra Bersani e Pisapia

Continuano le scissioni a sinistra.

D'Attorre, Pisapia ci ripensi

D'Attorre, Pisapia ci ripensi

(ANSA) – ROMA, 9 OTT – “Andiamo avanti sulla strada tracciata e si lavora all’assemblea costituente da eleggere il 19 novembre. E’ tutto molto in coerenza con le cose dette nei mesi scorsi. Mi auguro che ci sia spazio per un ripensamento da parte di Pisapia”. Lo dice l’esponente Mdp Alfredo D’Attorre arrivando al Coordinamento del movimento. “Non vogliamo fare un partitino – dice – ma una grande forza popolare e di governo”.

Strappo sinistra. Pisapia, Mdp non aspetta? Buon viaggio!

Strappo sinistra. Pisapia, Mdp non aspetta? Buon viaggio!

"Non credo a partitino da 3%". Speranza convoca assemblea per 19/11

Questi di mdp sono talmente con la bava alla bocca che non riescono nemmeno a stare insieme ad una persona mite come Pisapia.

Separazione avvenuta.La frattura politica è consumata. Speranza afferma che Mdp va avanti "anche senza Pisapia" come forza "alternativa a Renzi". L'ex sindaco lo gela: "Non aspetta? Buon viaggio a lui e al suo partitino" Inconcepibile! E' più forte il desiderio di nuocere in casa PD piuttosto che stare uniti per sconfiggere i veri avversari: Speranza & compagni si godano il loro 3%, ma che disgusto.L'unica cosa che li tiene insieme questi di Mdp è il loro [...]