Scopri tutto su Grado (Italia)

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Engagement
In rilievo

Engagement

Grado (Italia)

La scheda: Grado (Italia)

Grado (Gravo in dialetto gradese, Grau in friulano) è un comune italiano di 8 251 abitanti della provincia di Gorizia in Friuli-Venezia Giulia.
È un importante centro turistico e termale, noto anche come l'Isola del Sole e, per la sua particolare storia, la Prima Venezia.



Grado comune:
Localizzazione:
Stato:  Italia
Regione: Friuli-Venezia Giulia
Provincia: Gorizia
Amministrazione:
Sindaco: Dario Raugna (lista civica) dal 6-6-2016
Territorio:
Coordinate: 45°41?N 13°24?E? / ?45.683333°N 13.4°E45.683333, 13.4? (Grado)Coordinate: 45°41?N 13°24?E? / ?45.683333°N 13.4°E45.683333, 13.4? (Grado)
Altitudine: 2 m s.l.m.
Superficie: 111,33 km²
Abitanti: 8 251[2] (31-12-2015)
Densità: 74,11 ab./km²
Frazioni: Boscat, Fossalon[1]
Comuni confinanti: Aquileia (UD), Fiumicello (UD), Marano Lagunare (UD), San Canzian d'Isonzo, San Giorgio di Nogaro (UD), Staranzano, Terzo di Aquileia (UD), Torviscosa (UD)
Altre informazioni:
Lingue: italiano, Dialetto gradese
Cod. postale: 34073
Prefisso: 0431
Fuso orario: UTC+1
Codice ISTAT: 031009
Cod. catastale: E125
Targa: GO
Cl. sismica: zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti: gradesi e graisani
Patrono: santi Ermacora e Fortunato
Giorno festivo: 12 luglio
Cartografia:
Grado
Posizione del comune di Grado nella provincia di Gorizia
Modifica dati su Wikidata · Manuale

Grado comune:
Localizzazione:
Stato:  Italia
Regione: Friuli-Venezia Giulia
Provincia: Gorizia
Amministrazione:
Sindaco: Dario Raugna (lista civica) dal 6-6-2016
Territorio:
Coordinate: 45°41?N 13°24?E? / ?45.683333°N 13.4°E45.683333, 13.4? (Grado)Coordinate: 45°41?N 13°24?E? / ?45.683333°N 13.4°E45.683333, 13.4? (Grado)
Altitudine: 2 m s.l.m.
Superficie: 111,33 km²
Abitanti: 8 251[2] (31-12-2015)
Densità: 74,11 ab./km²
Frazioni: Boscat, Fossalon[1]
Comuni confinanti: Aquileia (UD), Fiumicello (UD), Marano Lagunare (UD), San Canzian d'Isonzo, San Giorgio di Nogaro (UD), Staranzano, Terzo di Aquileia (UD), Torviscosa (UD)
Altre informazioni:
Lingue: italiano, Dialetto gradese
Cod. postale: 34073
Prefisso: 0431
Fuso orario: UTC+1
Codice ISTAT: 031009
Cod. catastale: E125
Targa: GO
Cl. sismica: zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti: gradesi e graisani
Patrono: santi Ermacora e Fortunato
Giorno festivo: 12 luglio
Cartografia:
Grado
Posizione del comune di Grado nella provincia di Gorizia
Modifica dati su Wikidata · Manuale
1 Geografia fisica
1.1 Territorio
1.2 Clima
2 Storia
3 Monumenti e luoghi d'interesse
3.1 Architetture religiose
3.1.1 Basilica di Sant'Eufemia e Battistero
3.1.2 Basilica di Santa Maria delle Grazie
3.1.3 Santuario della Madonna di Barbana
3.2 Aree naturali
3.2.1 Laguna
3.2.2 Spiagge e fondali
4 Società
4.1 Evoluzione demografica
4.2 Etnie e minoranze straniere
4.3 Lingue e dialetti
5 Cultura
5.1 Eventi
5.1.1 El Perdòn de Barbana
5.1.2 Grado Giallo
5.1.3 Festival della Canzone Gradese
5.1.4 Teatro Dialettale
6 Persone legate a Grado
7 Infrastrutture e trasporti
7.1 Ferrovie
7.2 Servizi marittimi
7.3 Mobilità urbana
8 Amministrazione
8.1 Gemellaggi
9 Sport
10 Galleria d'immagini
11 Note
12 Voci correlate
13 Altri progetti
14 Collegamenti esterni

Grado (Gravo in dialetto gradese, Grau in friulano) è un comune italiano di 8 251 abitanti della provincia di Gorizia in Friuli-Venezia Giulia.
È un importante centro turistico e termale, noto anche come l'Isola del Sole e, per la sua particolare storia, la Prima Venezia.


Già porto romano a servizio di Aquileia e castrum, Grado si sviluppò attorno al 452 quando molti abitanti si rifugiarono sull'isola per sfuggire alle orde degli Unni guidati da Attila.
Nel 568, in seguito all'invasione dei Longobardi in Friuli, il Patriarca Paolino vi trasferì la sede del Patriarcato di Aquileia. Grado crebbe di popolazione ed acquisì quindi un ruolo politico e religioso di primo piano, testimoniato dalla costruzione delle maestose basiliche di Santa Eufemia e di Santa Maria delle Grazie, entrambe della fine del VI secolo. L'isola lagunare venne fortificata, prese il nome di Nova Aquileia e rimase nell'ambito dei domini bizantini, mentre il resto del Friuli, Aquileia compresa, era sotto il controllo dei Longobardi.
Nell'875 Grado fu minacciata dai pirati della Dalmazia e fu salvata con una battaglia navale che si svolse nelle acque di fronte all'isola e che fu vinta dalla flotta veneziana sotto il comando di Giovanni Partecipazio.
L'emergere di Venezia come centro dominante delle lagune venete segnò però il lento declino dell'isola, che fu aggravato dalla ricostruzione della città di Aquileia (a cavallo fra il IX ed il X secolo) e da un rovinoso saccheggio sofferto negli anni venti dell'XI secolo.
A partire dal XII secolo lo stesso Patriarca di Grado (che nel 1451 diverrà, anche nel nome, Patriarca di Venezia) trasferì la sua residenza alla Basilica di San Pietro di Castello, a Venezia. Grado divenne quindi un povero paese di pescatori, e tale rimase nei secoli successivi, appartenendo al Dogado, la stretta lingua di terra che si estendeva dal delta del Po a Grado e sin quasi a Monfalcone: un insieme di lagune, barene, canali e corsi d'acqua direttamente amministrati dalla città di Venezia e che assicuravano alla Serenissima il diretto controllo di buona parte del litorale alto-adriatico, ma senza quasi penetrare nella terraferma.
Con il Trattato di Campoformio (1797) e la fine della millenaria Repubblica Veneta, Grado entrò a far parte dei domini di casa d'Austria che, eccettuata la breve parentesi napoleonica, ne mantenne il possesso fino al 1918.
A questo periodo risalgono le origini di Grado come stazione balneare che, avviate alla fine dell'Ottocento, portarono l'isola ad ospitare, già agli inizi del Novecento, personalità come Freud e Pirandello. In quegli anni Grado, che dipendeva amministrativamente da Gorizia, venne dotata dell'attuale diga con passeggiata a mare e del caratteristico porto interno.
Al termine della prima guerra mondiale l'isola, che nonostante la prossimità del fronte fu sostanzialmente risparmiata dalle vicende belliche, venne annessa al Regno d'Italia.
Nel 1936 Grado fu collegata alla terraferma con un ponte che pose fine al secolare isolamento dell'isola. Una rapida espansione urbanistica, accompagnata da opere di bonifica e di contenimento delle acque, ha quindi notevolmente ampliato le dimensioni dell'abitato, che ora si estende anche sulla vicina Isola della Schiusa.

Luigi Rizzo (Milazzo, 1887 – Roma, 1951), ammiraglio, conte di Grado e di Premuda
Biagio Marin (Grado, 1891 – Grado, 1985), poeta, scrittore.
Vigilio De Grassi (Grado, 1889 – Grado, 1967), architetto.
Antonio Gordini (Grado, 1919 – Grado, 2000), calciatore.
Mauro De Grassi (Grado, 1937), ex calciatore

Grado annovera circoli di golf e tennis, e molte associazioni sportive. La più antica di queste è la Società Canottieri Ausonia i cui atleti hanno conseguito e conseguono numerosi riconoscimenti anche a livello mondiale.
La squadra di calcio è la Gradese Calcio (un tempo U.S. Gradese), squadra che nel passato ha militato ripetutamente nel campionato di "Eccellenza". Nella stagione 2009/2010 la Gradese Calcio ha militato nel campionato di "I Categoria" ma in seguito alla sconfitta nei play-out ad opera del Capriva è stata retrocessa in "II Categoria". Nell'anno 2010 la società ha festeggiato i 60 anni dalla fondazione, ottenendo al termine del campionato la promozione in Prima Categoria.
Uno sport che a Grado è molto seguito è inoltre il calcio a 5: sono presenti due squadre, Tergesteo e Pentalcor. Da citare anche la partecipazione del Grado 2006 c5 (non più esistente) al campionato nazionale di serie B per ben due anni consecutivi (2008/2009 e 2009/2010).
Per ciò che riguarda la pallacanestro, dopo un paio di stagioni in categorie superiori, l'Associazione Dilettantistica Pallacanestro Grado ha ricominciato nella stagione 2007/2008 dalla categoria promozione la sua ascesa nel basket regionale. Attualmente milita in serie D.
Per ciò che riguarda le Arti Marziali e il Tennistavolo, è attiva sin dal 1981 la A.D. Pol.Sakura-Grado (nel settembre 2014 si festeggiano 33 anni di ininterrotta attività). Delle due sezioni della Sakura, la "plurimedagliata" sezione Karate e Arti Marziali della Sakura-Grado, negli ultimi dieci anni ha raggiunto traguardi agonistici di livello internazionale, conquistando a più riprese Titoli Europei e Mondiali sia nel Karate che nel Kobudo di Okinawa.
Per quanto riguarda gli sport acquatici Grado Pineta è una meta molto importante per la pratica del Kitesurf. Il fondale basso e l'assenza di onde sono delle caratteristiche molto apprezzate che attirano i praticanti di questo sport da tutta Europa. La particolare posizione geografica prominente verso il mare offre una favorevole esposizione alle correnti ventose quali la locale Bora, i flussi termici estivi ed i venti da perturbazione.

Basilica di Sant'Eufemia, interno
Basilica di Sant'Eufemia, interno
Grado vecchia
Grado vecchia
Scorcio del centro storico
Scorcio del centro storico
Il lungomare
Il lungomare
La basilica di Santa Maria delle Grazie
La basilica di Santa Maria delle Grazie
Scorcio del porto
Scorcio del porto
Pavimento musivo di epoca romana
Pavimento musivo di epoca romana
Piazza della fontana
Piazza della fontana

Il territorio del comune di Grado si estende tra la laguna omonima, la foce dell'Isonzo e il mar Adriatico. Il capoluogo si trova sull'isola maggiore ed è diviso in numerose zone e rioni: Gravo vecia (la città antica racchiusa dal perimetro del castrum romano), Borgo de fora, Isola della Schiusa, Colmata, Centro, Squero, Città Giardino, Valle Goppion - ex Valle Cavarera, Grado Pineta, Primero.
La laguna comprende circa 30 isole e copre una superficie di circa 90 chilometri quadri. Oltre all'isola maggiore, sono abitate stabilmente anche l'isola della Schiusa, collegata a Grado con due ponti, e l'isola di Barbana.
Nell'entroterra, rientra nel comune di Grado la frazione di Fossalon, una fertile area agricola ricavata con una bonifica nella prima metà del XX secolo, e Boscat. La Valle Cavanata, presso Fossalon, è dal 1996 una riserva naturale protetta.

Il clima è piacevolmente temperato, con medie che variano dai 4 °C di gennaio ai 23 di luglio.

Abitanti censiti

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2015 la popolazione straniera residente era di 536 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:
Bangladesh, 118 - 1,43%
Romania, 81 - 0,98%
Ucraina, 60 - 0,73%
Austria, 35 - 0,42%
Marocco, 28 - 0,34%
Repubblica di Macedonia, 26 - 0,32%
Croazia, 25 - 0,30%
Albania, 20 - 0,24%

A Grado, accanto all'italiano, è parlato il gradese (graisán), un dialetto della lingua veneta che risente di influenze di altre parlate di ceppo veneto geograficamente vicine.

Luigi Rizzo (Milazzo, 1887 – Roma, 1951), ammiraglio, conte di Grado e di Premuda
Biagio Marin (Grado, 1891 – Grado, 1985), poeta, scrittore.
Vigilio De Grassi (Grado, 1889 – Grado, 1967), architetto.
Antonio Gordini (Grado, 1919 – Grado, 2000), calciatore.
Mauro De Grassi (Grado, 1937), ex calciatore

Grado dispone di un servizio di traghetti che la collegano con la città di Trieste e, nella laguna, con Barbana.

I trasporti urbani e interurbani di Grado vengono svolti con autoservizi di linea gestiti da APT.

Sankt Lorenzen bei Knittelfeld
Feistritz bei Knittelfeld

Robot con radar per migliorare la sicurezza dei dipendenti

Robot con radar per migliorare la sicurezza dei dipendenti

La maggior parte dei robot industriali sono confinati in dei box che servono per proteggere l’incolumità dei dipendenti. Negli ultimi tempi sono stati fatti numerosi passi in avanti, con l’obiettivo di sviluppare robot collaborativi, ossia in grado di lavorare a fianco degli uomini. Tra i numerosi progetti, volti a migliorare la sicurezza dei robot, uno dei più interessanti è quello sviluppato da Humatics. Il gruppo di ricercatori sta testando un sistema [...]

A Luigi Rizzo di Grado di Premuda

A  Luigi  Rizzo  di  Grado  di  Premuda di Francesco Garruba dal  " Il Notiziario della Marina " del Giugno 2008          Diafana il tempo ha reso una pellicola in un recitare di fotogrammi scanditi da una voce imperiosa pacata Davide contro Golia : due piccoli burchelli senza remi trainati dalla destrezza e la potente flotta austriaca forte nella sua virilità impavida nella sua strategia Pensieri si susseguono ansie contrastanti Al far del giorno un [...]

PRIMA TAPPA - GRADO - Giorno 1: in viaggio per Grado

I vaghi dubbi sulla sensatezza della vacanza in solitaria, ma in fondo su ogni viaggio, spariscono con il suono della sveglia che inaugura la mia avventura, che così piccola deve sembrare agli occhi di molti eppure rivoluzionaria per me...E il famoso ragazzo kalòs kai agathos che secondo il vangelo di mia sorella il cielo mi avrebbe inviato in ringraziamento per la mia rinuncia di qualche tempo fa, mi si palesa sul treno Milano - Venezia sotto le sembianze di un [...]

conversione gradi e radianti

conversione gradi e radianti

creazione funzioni per tabelle di conversione angolida gradi a radianti e viceversahttps://youtu.be/2c8_FUBs63whttp://scienzaelementar.altervista.org/laretta/libreria/derettafu7.htmhttp://scienzaelementar.altervista.org/laretta/libreria/funzioni/alfaro1.htmhttp://scienzaelementar.altervista.org/laretta/libreria/funzioni/alfaro2.htm

Cosa vedere a Grado, storia e arte dell’Isola d’Oro

Cosa vedere a Grado, storia e arte dell’Isola d’Oro

Grado è una piccola cittadina lagunare del Friuli Venezia Giulia in provincia di Gorizia. Collegata alla terra ferma da una sottile striscia di terra è una famosa località turistica e termale conosciuta anche come l’Isola d’Oro o la Prima Venezia a causa delle sue vicende storiche. Situata su un’isola tra il mare e la laguna, Grado vanta oltre 1600 anni di storia. Nata in epoca romana come scalo mercantile di Aquileia, Grado deve il suo nome proprio ai [...]

Grado, vacanza con i bambini in un paradiso della natura

Grado, vacanza con i bambini in un paradiso della natura

Grado, piccola città del Friuli Venezia Giulia, si presenta agli occhi dei visitatori con uno scenario affascinante ricco di paesaggi naturali d’incredibile bellezza. La laguna di Grado si estende su 90 km di costa e propone un’ampia scelta di spazi, iniziative e attrazioni pensate soprattutto per le famiglie. Le bellissime spiagge dorate, un mare cristallino più volte premiato con la bandiera blu e le benefiche acque termali, fanno di Grado un piccolo angolo [...]

Tribunale di Torino (sezione lavoro, giudice unico di 1° grado)18 dicembre 2002 – Giud

Demansionamento quantitativo, non mobbing! Tribunale di Torino (sezione lavoro, giudice unico di 1° grado) 18 dicembre 2002 – Giud. Rita Sanlorenzo – Daniela c. ALFA SpA Insussistenza di mobbing – Solo demansionamento quantitativo –  Danno alla professionalità -  E' in “re ipsa”-  Risarcimento - Spettanza e quantificazione tenuto conto della presenza in azienda.

Post di                      Me in Trek

Post di Me in Trek

Un’escursione medio-facile, alla scoperta di ruderi abbandonati, specie protette e soprattutto uno sguardo al meraviglioso panorama segnato dalle montagne dell’Appennino Tosco-romagnolo. Alla punta dell’Appennino Forlivese che guarda dal basso Monte Falco, troviamo Pian del grado, una località piccola e quasi del tutto abbandonata, civilizzata solo dai pochi turisti che trascorrono qui l’estate, completamente sovrastata tra foresta e vegetazione che la [...]

GRADO e AQUILEIA 2017

GRADO e AQUILEIA 2017

GRADO , ISOLA DELLA MADONNA DI BARBANA, AQUILEIA17-18 GIUGNO 2017 Plauso a Luigino e Anna  e a tutti coloro che ci hanno seguiti in questa "due giorni" davvero speciale e in certi versi diversa.Ritrovo al sabato al punto prestabilito ... tutto come da programma.Pizzeria e gelateria aperti ci hanno permesso di proseguire la giornata alleviando i primi morsi della fame.La giornata è favolosa.Temperatura gradevole, una leggera brezza e la compagnia ci hanno fatto [...]

Salto, il robot acrobatico in grado di riconoscere e superare ostacoli

Salto, il robot acrobatico in grado di riconoscere e superare ostacoli

Per vedere un robot all’Olimpiade forse è ancora presto ma intanto è stato sviluppato Salto. Il dispositivo robotico in grado di riconoscere ed evitare ostacoli con balzi e acrobazie da ginnasta provetto. I ricercatori dell’Università della California che lo hanno realizzato lo hanno denominato il robot per il parkour. Salto a dire la verità è un progetto di più di un anno fa. Il predecessore dell’attuale robot ginnasta era stato progettato per [...]

FOTO: Grado (Italia)

Centro storico di notte

Centro storico di notte

La Basilica di Santa Eufemia

La Basilica di Santa Eufemia

Santa Maria delle Grazie: interno

Santa Maria delle Grazie: interno

Barbana, il Santuario

Barbana, il Santuario

Porto Buso, sull'isola di Anfora

Porto Buso, sull'isola di Anfora

Spiaggia a Grado Pineta.

Spiaggia a Grado Pineta.

Processione di barche in occasione del Perdon de Barbana

Processione di barche in occasione del Perdon de Barbana

Il robot che pulirà lo spazio

I detriti cosmici che viaggiano nello spazio sono oggi più di mezzo milione: frammenti grandi e piccoli provenienti da satelliti in disuso, navicelle o razzi, che orbitano attorno al nostro pianeta a velocità superiori a 28mila chilometri all’ora. Questa space junk sta diventando un problema sempre più urgente che può costituire una minaccia per i satelliti attivi, i veicoli spaziali e gli astronauti in missione. Da anni gli scienziati stanno esplorando [...]

Nasce in Italia il primo orgasmometro

Nasce in Italia il primo orgasmometro

Per la prima volta è stato creato dai ricercatori italiani l’orgasmometro, un test specifico per misurare il piacere della donna. A realizzarlo un gruppo di studiosi italiani, che ha presentato il progetto durante il XII Congresso Nazionale della Società Italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità (SIAMS). Si tratta del promo strumento al mondo in grado di valutare in modo molto semplice e immediato come e se una donna prova piacere. “L’orgasmometro [...]

Rapina a Grado, fermato a Roma un pluripregiudicato

Rapina a Grado, fermato a Roma un pluripregiudicato

(ANSA) - GORIZIA, 18 NOV - E' stato fermato su un treno diretto a Roma, in possesso di una carta d'identità falsa, M.P. 45 anni, siciliano pluripregiudicato sospettato di aver rapinato lo scorso 11 novembre l'ufficio postale di Grado (Gorizia). L'uomo, dopo aver minacciato con un coltello due dipendenti e la direttrice della filiale, era riuscito a farsi consegnare 6.000 euro in contanti, prima di dileguarsi. Decisive le immagini del circuito di videosorveglianza; [...]

Roma: Berlusconi, M5s non è alternativa

Roma: Berlusconi, M5s non è alternativa

(ANSA) - FIUGGI, 9 SET - "Emerge visibilmente che il Movimento 5 stelle non è un'alternativa in grado di governare una realtà complessa come una grande città o addirittura l'intera nazione". Lo afferma Silvio Berlusconi in un messaggio alla convention di Fi in corso a Fiuggi.

Mare: Goletta Verde approda a Grado, ultima tappa 2016

Mare: Goletta Verde approda a Grado, ultima tappa 2016

(ANSA) - GRADO (GORIZIA), 11 AGO - Goletta Verde termina il suo viaggio in Friuli Venezia Giulia. Da domani e fino a domenica 14 agosto la campagna itinerante di Legambiente farà tappa a Grado per l'ultima tappa del viaggio - realizzato grazie al sostegno del Consorzio obbligatorio degli oli usati (Coou) e dei partner tecnici Nau e Novamont - che anche quest'anno ha toccato le coste di tutta Italia con un totale di 30 tappe, prelevando e analizzando più di 200 [...]

Ambiente: Vito, depuratore Grado rispecchia nostre ambizioni

Ambiente: Vito, depuratore Grado rispecchia nostre ambizioni

(ANSA) - GRADO (GORIZIA), 14 LUG - Opererà a favore di 80mila persone, tra residenti e turisti, il nuovo depuratore delle acque inaugurato oggi. L'impianto di Irisacqua, azienda a capitale pubblico di 25 Comuni isontini, è costato quasi 5,5 mln euro, con un contributo della Regione FVG di oltre 1,1 milioni. "Consegniamo alla comunità una struttura di eccellenza e di alta tecnologia, superate diverse complessità", commenta l'assessore Ambiente ed Energia FVG [...]

A Grado sventola la bandiera blu

A Grado sventola la bandiera blu

Le perle turistico-balneari di Grado e Lignano continueranno a far sventolare sui pennoni delle spiagge e delle cittadine la Bandiera Blu assegnata dalla Fee. Grado continua così a essere la spiaggia italiana che ha conquistato in assoluto il maggior numero di volte  (26 per l’esattezza) il prestigioso vessillo al quale tutti gli abitanti della mia regione, FVG, e tutti i turisti guardano con attenzione! Vi lascio un mio video con delle foto della escursione in [...]

Rcs, titoli distribuiti da Fiat Chrysler a propri azionisti sul mercato da mercoledì

MILANO (Reuters) - I titoli Rcs che Fiat Chrysler ha deciso di distribuire ai propri azionisti potranno finire sul mercato da mercoledì 4 maggio. I titoli saranno disponibili infatti, spiega Monte Titoli, il giorno dopo la record date. FCA ha comunicato ieri di aver portato a termine alcuni passaggi necessari alla distribuzione agli azionisti della sua partecipazione in Rcs (16,7%), da cui esce per entrare nel gruppo concorrente l'Espresso in cui confluiranno La [...]

Francesca Michielin - Nessun Grado Di Separazione - Video Testo

Francesca Michielin - Nessun Grado Di Separazione - Video Testo

    "Nessun Grado Di Separazione" è il singolo presentato a Sanremo da Francesca Michielin e incluso nella riedizione del suo album,reintitolata "Di20are".La ballad synth-pop è perfettamente in linea col percorso artistico di grande valore ormai intrapreso,con una scrittura e sonorità mai banali.   VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=NXE-aTIIG30 TESTO È la prima volta che mi capita Prima mi chiudevo in una scatola Sempre un po’ distante dalle cose della [...]

Maltempo: intensi temporali a Grado (Gorizia) e Trieste

Maltempo: intensi temporali a Grado (Gorizia) e Trieste

(ANSA) - TRIESTE, 25 AGO - Come anticipato dalle previsioni meteorologiche, il maltempo si è abbattuto sul Friuli Venezia Giulia soprattutto con intensi temporali abbattutisi in nottata su Grado (Gorizia), meta balneare e turistica in generale, e stamani su Trieste. Gli acquazzoni hanno causato numerosi allagamenti in abitazioni, negozi e alberghi con decine di interventi da parte dei vigili del fuoco e molti anche dei vigili urbani. (ANSA).