Scopri tutto su Grande depressione (1873-1895)

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Risultati relativi a Grande depressione (1873-1895). Cerca invece Grande depressione (1873 1895).

Vedi anche

Theresa May
In rilievo

Theresa May

Grande depressione (1873-1895)

La scheda: Grande depressione (1873-1895)

La Grande depressione di fine Ottocento fu una crisi economica - la prima ad essere chiamata tale per vastità di portata ed estensione temporale in cui dispiegò i suoi effetti - che ebbe inizio nel 1873 dopo oltre trent'anni di incessante crescita economica determinata dalla seconda rivoluzione industriale e si protrasse sino alla fine del XIX secolo.
Il mondo sviluppato conobbe una crisi agraria, cui si aggiunse una parallela crisi industriale, con forti riduzioni della domanda, profitti marginali calanti e scarsa circolazione monetaria (che non riguardò tutti i Paesi), anche se il prodotto interno lordo (PIL) complessivo si mantenne in crescita costante, senza avere cioè caratteri puramente recessivi. Una forte e perdurante deflazione, a livelli strutturali, durante l'intero ventennio innescò massicci licenziamenti e riduzioni salariali, repressioni ai danni dei sindacati e vasti movimenti migratori dalle campagne alle città e dalle aree meno sviluppate a quelle economicamente più forti del mondo.



Attività commerciali: boom di richieste per l’acquisto di palestre, solarium e ristoranti

Attività commerciali: boom di richieste per l’acquisto di palestre, solarium e ristoranti

(Teleborsa)Inutile negarlo, la crisi economica che non molla la presa ormai da anni, ha ridisegnato il panorama della attività commerciali in Italia finendo per mettere in ginocchio le più piccole a favore della grande distribuzione. Ma qual è oggi la situazione del mercato italiano delle licenze? Immobiliare.it ha provato a rispondere a questa domanda analizzando tutti gli annunci di attività e licenze in vendita sul portale, scoprendo come la popolarità dei [...]

James Altucher, l’imprenditore che insegna a vivere con poco

James Altucher, l’imprenditore che insegna a vivere con poco

Avete mai sentito parlare di James Altucher? Negli Stati Uniti è un personaggio famoso: il suo blog dove spiega come vivere con poco è seguitissimo. Chi è James Altucher? James Altucher ha dato vita a progetti di successo, ma al tempo stesso si è ritrovato sul lastrico e travolto dalla crisi, ecco perché ha deciso di aprire un blog dove dà consigli su come vivere con poco. Altucher è sempre stato geniale, da ragazzino era campione di scacchi del New Jersey [...]

Depressione il male oscuro.

Depressione il male oscuro.

La depressione è un vortice spaventoso nel quale è talmente facile precipitare che ti accorgi di esserne prigioniera quando ormai è troppo tardi. Ne soffriamo in tanti di depressione, è una malattia dell’anima, è la disperazione che attanaglia il cuore, è il non trovare una via di uscita. Ne soffriamo in tanti ma non ne parliamo, perché le malattie dell’anima sono ancora viste come ombre pericolose di quel che potrebbe capitare ad ognuno di noi. Non ne [...]

La crisi economica e le tasse

Le notizie di economia e finanza devono essere aggiornatissime perché le condizioni economiche mondiali si modificano continuamente da quanto si può vedere sulle numerose guide finanziarie che si trovano in giro per la rete. Vi sono anche giornali dedicati e comunque su tutti i quotidiani è presente almeno una pagina riservata alla borsa e ai mercati mondiali. Le notizie che fanno più scalpore vengono annunciate anche al telegiornale, che ha sempre uno spazio [...]

"La vita pignorata"

"Dopo Maternity Blues, Fabrizio Cattani torna con un film coraggioso: Cronaca di una passione. Interpretato da Vittorio Viviani e Valeria Ciangottini, è un lavoro struggente e doloroso, toccante e commovente dedicato ai tanti suicidi di coloro che non hanno retto alla crisi economica. Ispirandosi a fatti di cronaca realmente accaduti Cattani entra con estrema delicatezza e rispetto nel vivo di un dramma quanto mai attuale: in un Paese ferito in profondità dalla [...]

Microcredito e Crowdfunding

Microcredito e Crowdfunding

La crisi economica affonda le sue radici in una complessa serie di fattori, fra cui il debito pubblico e la disoccupazione. Attualmente il debito pubblico ammonta a 2.169 miliardi. Ma cos’è il debito pubblico? Ci sono rischi per la stabilità del paese?  Non bisogna essere geni della Finanza per comprendere cos’è il debito pubblico.  Esempio: Guadagno 1.000 euro al mese, ne spendo 3.000. Ciò vuol dire che ho un debito.  Molto semplice! La genialità [...]

Il FMI ha trovato la soluzione alla crisi economica: "Dovete morire prima"

comincia te criminale   Se la longevità delle popolazioni occidentali mette a rischio i bilanci degli stati più sviluppati   15/04/2016 - La notizia, quando non volutamente nascosta, è passata alquanto inosservata; eppure certifica una volta di più la confusione che regna sotto il cielo dell’economia e soprattutto il paradigma che sta dietro alla crisi degli ultimi anni: lo smantellamento progressivo dello stato sociale. A rilanciarla è stato il blog [...]

E’ allarme suicidi in bergamasca, crisi economica ha aumentato il fenomeno

lun, Mar 7th, 2016 C’è chi si lancia sotto un treno in corsa, chi si lascia cadere da un ponte o chi prende una corda e si impicca. Negli ultimi mesi il fenomeno dei suicidi è, purtroppo, in costante aumento in Bergamasca. Solo nella giornata di mercoledì 2 marzo due ragazzi di 25 e 30 anni, a poche ore distanza, l’hanno fatta finita gettandosi dal ponte di Paderno d’Adda, ormai noto teatro di gesti simili. Il giorno prima, un 59enne si era fatto investire [...]

Contro la crisi economica arrivano gli Angeli bambola

Contro la crisi economica arrivano gli Angeli bambola

Saranno gli Angeli bambola ad aiutare la società contro la persistente crisi economica del nuovo millennio? Migliaia di persone credono di sì e stringono tra le loro braccia degli 'strani' bambolotti considerati i nuovi Angeli. In Tailandia è scoppiata una vera e propria mania per le bambole, a cui si attribuisce il potere di portare buona fortuna. Il motivo? L'ansia diffusa per la crisi economica e l'incertezza politica, che qui persiste da più di due anni e [...]

Il popolo dei "senza fissa dimora" cresce. Ma chi sono?

(Teleborsa) - La crisi economica ha portato con sé disoccupazione e difficoltà economiche ingenti, tanto da far aumentare non solo il disagio sociale ma anche il numero di persone senza fissa dimora. Li vedi agli angoli delle strade, sotto la metro o nelle stazioni ferroviarie, alcuni ad elemosinare qualche spicciolo per mangiare o in fila davanti alle mense. I senza tetto sono persone in stato di povertà materiale ed immateriale portatrici di un disagio [...]

FOTO: Grande depressione (1873-1895)

Assalto alla Fourth National Bank di New York da parte dei risparmiatori, il 4 ottobre 1873.

Assalto alla Fourth National Bank di New York da parte dei risparmiatori, il 4 ottobre 1873.

Crescita del Pil pro capite USA tra il 1869 e il 1918, in dollari americani (2009)

Crescita del Pil pro capite USA tra il 1869 e il 1918, in dollari americani (2009)

Il popolo dei "senza fissa dimora" cresce. Ma chi sono?

(Teleborsa) - La crisi economica ha portato con sé disoccupazione e difficoltà economiche ingenti, tanto da far aumentare non solo il disagio sociale ma anche il numero di persone senza fissa dimora. Li vedi agli angoli delle strade, sotto la metro o nelle stazioni ferroviarie, alcuni ad elemosinare qualche spicciolo per mangiare o in fila davanti alle mense. I senza tetto sono persone in stato di povertà materiale ed immateriale portatrici di un disagio [...]

Redditi al palo: metà famiglie supera appena 24 mila euro e anche meno al Sud

(Teleborsa) - Redditi ancora fermi nel 2013, anno in cui l'Italia era ancora in piena crisi economica. Ma non è tanto la crescita del reddito, avviata solo nel 2014, quanto la distribuzione e la disuguaglianza che destano preoccupazione. Resta ancora alta, infatti, la povertà, fatta eccezione per quella grave. Secondo i dati Istat, nel 2013 la metà delle famiglie residenti in Italia ha percepito un reddito netto non superiore a 24.310 euro l'anno (circa 2.026 [...]

Cina, la deflazione fa paura

(Teleborsa) - Non c'è indicatore più forte dei prezzi per capire se un'economia è in crisi, poiché il prezzo resta l'indicatore chiave che scaturisce dal bilanciamento di domanda ed offerta. Ebbene, la Cina è in piena crisi economica, dato che oggi i suoi tassi di crescita veleggiano poco oltre il 6%, ben lontani dalla crescita boom tipica di un'economia Emergente.  I dati sull'inflazione, pubblicati oggi dall'ufficio statistico cinese, sono apparsi [...]

Draghi deciderà a dicembre sul QE 2.0

Il presidente della BCE, Mario Draghi, ha confermato quanto già anticipato dal bollettino della banca centrale europea, pubblicato stamane: ovvero che l'istituto di Francoforte deciderà al prossimo meeting di dicembre se ci sarà bisogno di potenziare il suo attuale programma di acquisto titoli, cosiddetto QE. Il numero uno dell'Eurotower, in un intervento all'inaugurazione dell'anno accademico dell'università cattolica di Milano, ha spiegato che nella prossima [...]

Zona Euro, ad ottobre migliora il sentiment economico

Esplode la fiducia dell'economia di Eurolandia. Ad ottobre l'indice che misura il sentiment è risultato pari a 105,9 punti, in salita rispetto ai 105,6 di settembre, al di sopra delle attese degli analisti che avevano stimato 105,2 punti. Il dato è reso noto la Direzione Generale degli Affari Economici e Finanziari della Comunità europea (DG ECFIN). Analoga risalita nel complesso dell'Unione Europea, dove l'indice del sentiment generale è diminuito leggermente [...]

Kazakistan di nuovo sull’orlo del baratro economico

Nazarbayev, Presidente del Kazakistan, il più grande produttore di energia dell’Asia Centrale, ha avvertito il governo del suo paese di prepararsi a sopportare un’ormai prossima crisi economica, preannunciando effetti dolorosi. E’ impossibile prevedere miglioramenti sostanziali per il breve termine, con seri rischi che la popolazione possa subire ancor più danni economici rispetto alla crisi del biennio 2007-2009. Il bilancio delle entrate statali è sceso [...]

La BCE medita su altri stimoli. Knot vede l'inflazione lontana dal target

La Banca Centrale Europea avrà bisogno di più tempo per riallineare l'inflazione al target del 2% previsto dal mandato e dai Trattati europei. E' questa l'opinione del membro del direttivo Klaas Knot, espressa in una intervista ad un quotidiano tedesco. "Non c'è nulla di errato riguardo al target del 2%, ma il medio termine entro il quale noi speravano di centrarlo, sarà probabilmente un po' più lontano di quanto di aspettavamo", ha detto il banchiere e [...]

Materie prime KO. Il rame sui minimi del 2009 trascina le economie emergenti nell’abisso

Il prezzo del rame è sceso ieri di quasi il 2%, avvicinando il suo livello più basso da oltre sei anni a questa parte. Il metallo rosso è sceso a 4.955 dollari per tonnellata, fermandosi appena 100 dollari sopra il livello raggiunto nel 2009 a seguito della crisi finanziaria. La domanda di rame, che viene utilizzato in tutta l'industria, dalla costruzione di edifici alla fabbricazione di automobili, ha sofferto dal rallentamento dell'economia cinese. La banca di [...]

Così il sistema pensionistico italiano genera disoccupazione

Così il sistema pensionistico italiano genera disoccupazione

Smettiamola di dire che i pensionati hanno già dato. E’ una panzana senza senso. Ma per capirne le implicazioni i giovani devono studiare e capire come è costruito il sistema pensionistico a ripartizione, perchè in assenza di una cassetta degli attrezzi adeguata, vedremo i giovani stare zitti o peggio manifestare contro la Fornero (roba da matti!), ministro eccelso che in un mese ha tappato le falle del sistema retributivo, che regala sussidi, anche a chi non [...]

Telecom conferma l'impegno in Brasile. Il Board apre alla valorizzazione di Inwit

Telecom Italia, al termine del Board tenutosi in Brasile lo scorso venerdì, ha confermato il suo impegno in America Latina ed annunciato la volontà di valorizzare la controllata Inwit, attiva nel settore delle torri.  Il viaggio del management in Argentina e Brasile e la serie di incontri programmati degli amministratori e dei vertici ha mirato a fare il punto della situazione, alla luce della grave fase di crisi economica dell'area latinoamericana. A Buenos [...]