Graziano Delrio

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Tina Cipollari
In rilievo

Tina Cipollari

Graziano Delrio

La scheda: Graziano Delrio

Graziano Delrio (Reggio nell'Emilia, 27 aprile 1960) è un politico italiano, Ministro delle infrastrutture e dei trasporti dal 2 aprile 2015, prima nel Governo Renzi e poi riconfermato in carica nel Governo Gentiloni.
È stato Sindaco di Reggio Emilia dal 2004 al 2013 e Ministro per gli affari regionali e le autonomie nel governo Letta. Nel Governo Renzi ha rivestito la carica di Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri fino al 2 aprile 2015, prima della sua nomina a ministro.



Graziano Delrio:
Ministro delle infrastrutture e dei trasporti:
In carica:
Inizio mandato: 2 aprile 2015
Presidente: Matteo Renzi Paolo Gentiloni
Predecessore: Matteo Renzi (ad interim)
Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri Segretario del Consiglio dei ministri con delega alla coesione territoriale e allo sport:
Durata mandato: 22 febbraio 2014 – 2 aprile 2015
Presidente: Matteo Renzi
Predecessore: Filippo Patroni Griffi
Successore: Claudio De Vincenti
Ministro per gli affari regionali e le autonomie con delega allo sport:
Durata mandato: 28 aprile 2013 – 22 febbraio 2014
Presidente: Enrico Letta
Predecessore: Piero Gnudi
Successore: Maria Carmela Lanzetta
Sindaco di Reggio nell'Emilia:
Durata mandato: 13 giugno 2004 – 4 giugno 2013
Predecessore: Antonella Spaggiari
Successore: Luca Vecchi
Presidente della Associazione Nazionale Comuni Italiani:
Durata mandato: 5 ottobre 2011 – 28 aprile 2013
Predecessore: Sergio Chiamparino
Successore: Alessandro Cattaneo
Dati generali:
Partito politico: Partito Democratico (dal 2007) Precedenti: Partito Popolare Italiano (1994-2002) La Margherita (2002-2007)
Titolo di studio: Laurea in Medicina
Università: Università degli Studi di Modena

Delrio, gravi parole Salvini su Crimea

Delrio, gravi parole Salvini su Crimea

(ANSA) – ROMA, 21 LUG – ‘Quella della Crimea è stata una invasione, come l’Italia ha sempre sostenuto in tutte le sedi internazionali, oppure una annessione pacifica a seguito di un referendum come raccontato ieri dal ministro dell’Interno Salvini al Washington Post? Sono molto gravi le affermazioni del vicepremier Salvini su Russia e Crimea fatte nell’intervista al Washington Post perché smentiscono la posizione italiana, fatta propria anche dal [...]

Delrio, polemica con Boeri mai vista

Delrio, polemica con Boeri mai vista

(ANSA) – FIRENZE, 16 LUG – “Polemizzare coi dati di un economista prestigioso e serio come Boeri credo sia una cosa che non si era mai vista. Piuttosto si pensi agli allarmi che gli economisti e la ragioneria hanno lanciato su questo decreto”. Così oggi a Firenze, a margine dell’inaugurazione della nuova linea tramviaria Leonardo, il capogruppo alla Camera del Pd Graziano Delrio ha risposto ai cronisti che gli chiedevano dello scontro in corso tra [...]

EVENTI: Graziano Delrio

Nel 2000 è eletto consigliere regionale dell'Emilia-Romagna con oltre000 preferenze.

Il 28 aprile 2013 è Ministro per gli affari regionali e le autonomie nel governo presieduto da Enrico Letta.

Nel 2013 invece erano stati i servizi segreti ad indagare sui legami con la mafia cutrese, in particolare sulla dirigente comunale Maria Sergio che ha ricevuto incarichi fiduciari all'urbanistica affidati direttamente da Delrio durante i suoi due mandati da sindaco.

Nel 2001 ha aderito alla Margherita.

Nel 2012 era stata la procura a chiamare Delrio, come persona informata dei fatti nell'ambito dell'inchiesta Aemilia, per indagare sulla presenza della 'ndrangheta a Reggio Emilia ed i legami con Cutro.

Il 2 aprile 2015 è nominato Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti in seguito alle dimissioni di Maurizio Lupi.

Il 22 febbraio 2014 è Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri, con funzioni di segretario del consiglio, nel Governo Renzi.

Il 6 aprile 2016 il nome del ministro Delrio emerge dalle intercettazioni effettuate per le indagini sulla scandalo petrolio in Basilicata.

Delrio, con stop ong raddoppio morti

Delrio, con stop ong raddoppio morti

(ANSA) – ROMA, 15 LUG – “Con lo stop ai soccorsi delle Ong sono raddoppiati i migranti morti in mare. La criminalizzazione dei soccorritori è violenza inaccettabile. Matteo Salvini: il ministro degli interni non dovrebbe seminare odio e pregiudizio”. Lo scrive su Twitter il capogruppo Pd alla Camera Graziano Delrio, in un messaggio indirizzato al vicepremier e leader della Lega.

Pd: Delrio, Renzi non si ricandidi

Pd: Delrio, Renzi non si ricandidi

(ANSA) – ROMA, 11 LUG – “No, secondo me deve continuare a fare quello che sta facendo: dare un contributo ma non influenzare, determinare, essere protagonista in prima persona. Sta scegliendo un profilo che è utile al Pd, il suo contributo, la sua analisi, anche le sue critiche, ma non un suo protagonismo diretto. Si è dimesso, ha detto che adesso farà il senatore e io so che è sincero”. Così, ad Agorà su Rai 3, il capogruppo del Pd alla Camera, [...]

Delrio, su Commissioni continua dialogo

Delrio, su Commissioni continua dialogo

(ANSA) – ROMA, 10 LUG – Sulle presidenze delle Commissioni parlamentari di garanzia – Copasir sui servizi segreti e Vigilanza Rai -, che spettano all’opposizione, “stiamo continuando a dialogare serenamente, con l’obiettivo di trovare una composizione”. E’ quanto si è limitato a rispondere a una domanda sul tema in conferenza stampa alla Camera il capogruppo del Pd a Montecitorio Graziano Delrio.

Migranti: Delrio, il problema è Salvini

Migranti: Delrio, il problema è Salvini

(ANSA) – ROMA, 8 LUG – “Caro Danilo Toninelli l’accordo da cambiare è quello di Dublino, quello votato dalla Lega a vantaggio degli amici di Matteo Salvini del gruppo di Visegrad. Con accordi di Sophia e Themis si ridistribuiscono in Ue costi e responsabilità dei salvataggi. Salvini è il problema”. Così il capogruppo Pd alla Camera Graziano Delrio replica al ministro delle infrastrutture ed esponente del M5s a proposito dei migranti.

Pd: Delrio, segretario? Non disponibile

Pd: Delrio, segretario? Non disponibile

(ANSA) – ROMA, 6 LUG – “Io segretario del Pd? Non sono disponibile per ragioni personali e politiche. Bisogna ridare valore ai propri ideali. Domani si apre la fase congressuale. Bisogna ripartire da una riflessione sui contenuti: di cosa ha bisogno la società italiana? Che messaggio vogliamo dare? Il partito ha bisogno di umiltà, non di personalismi e di divisioni. Dobbiamo discutere sui contenuti. E’ in atto un confronto tra forze politiche, culture e [...]

Delrio: il PD vuole un assegno universale per tutti i figli

Delrio: il PD vuole un assegno universale per tutti i figli

Roma, (askanews) - "Abbiamo presentato una misura di sostegno alle famiglie, perché l'Italia torni a essere un Paese che vuole fare figli, fare figli deve essere una libera scelta, per questo lo Stato deve essere sempre più vicino alle famiglie". Così il capogruppo del Pd alla Camera Graziano Delrio, spiegando la proposta di legge presentata dal Partito Democratico. La proposta prevede "un assegno universale per tutti i figli e una dote di servizi per le [...]

Delrio, su commissioni lotta durissima

Delrio, su commissioni lotta durissima

(ANSA) – ROMA, 15 GIU – “Faremo una lotta durissima, non ci siederemo alle commissioni se la maggioranza deciderà di escludere la minoranza”. Lo ha detto il capogruppo Pd alla Camera, Graziano Delrio, intervistato a Radio anch’io sulle nomine dei presidenti delle commissioni di vigilanza, tradizionalmente affidate alle minoranze parlamentari. “Sarebbe una rivoluzione dei principi democratici”, ha insistito

Delrio, via a Commissioni. Camera lavori

Delrio, via a Commissioni. Camera lavori

(ANSA) – ROMA, 7 GIU – Occorre “l’immediata costituzione delle Commissioni permanenti. Il Parlamento deve essere messo in condizione di lavorare”. Lo scrive su Facebook il capogruppo del Graziano Delrio. “Ci avviamo ai cento giorni dalla data delle elezioni e ancora la Camera non può occuparsi dei problemi del Paese. Non si può restare ancora fermi perché Lega e Cinquestelle si devono occupare di quante poltrone spettano a l’una e quante agli [...]

Piersanti Mattarella, Delrio a Conte: "Se dimentichiamo chi ci ha preceduto, non avremo un grande futuro" GRANDE Del Rio ha parlato da condottiero. Il PD dovrebbe guidarlo lui.

Piersanti Mattarella, Delrio a Conte: "Se dimentichiamo chi ci ha preceduto, non avremo un grande futuro" GRANDE Del Rio ha parlato da condottiero. Il PD dovrebbe guidarlo lui.

Piersanti Mattarella, Delrio a Conte: "Se dimentichiamo chi ci ha preceduto, non avremo un grande futuro" Il capogruppo del Pd alla Camera punta il dito contro la "genericità delle dichiarazioni" del premier. Sull'Anticorruzione? "Si può lavorare insieme. Ma questo non è l'anno zero, si ricordino cosa è stato fatto prima". E sul fratello del presidente definito "congiunto" dice: "Dimenticanza intollerabile" È stato l'intervento più forte quello di Graziano [...]

Delrio a Conte: "congiunto" di Mattarella si chiamava Piersanti

Delrio a Conte: "congiunto" di Mattarella si chiamava Piersanti

Roma (askanews) - Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte durante il suo intervento alla Camera per la fiducia si è detto "addolorato" per gli attacchi su internet a un "congiunto" del capo dello Stato. Il capogruppo Pd Graziano Delrio ha voluto ricordare al neo primo ministro che quel "congiunto" di Mattarella "si chiamava Piersanti", facendo riferimento al fratello del Capo dello Stato, ucciso dalla mafia il 6 gennaio 1980 mentre era presidente della [...]

Delrio a Conte in aula: sia umile, studi prima di fare lezioni

Delrio a Conte in aula: sia umile, studi prima di fare lezioni

Roma (askanews) - Il presidente del Consiglio deve essere "umile", Giuseppe Conte non può "dare lezioni", prima deve studiare. Lo ha detto il capogruppo Pd, Graziano Delrio pronunciando la dichiarazione di voto per il suo partito durante il dibattito sulla fiducia al governo. "Le premesse su cui si basa il suo programma - ha detto Delrio - rendono impossibile il voto di fiducia. Non venga a parlare in quest'aula di cose che non conosce, sia umile. Lei ha parlato [...]

Delrio a Conte, non faccia il pupazzo

Delrio a Conte, non faccia il pupazzo

(ANSA) – ROMA, 6 GIU – “Presidente Conte, prima studi, abbia l’umiltà di studiare: non venga qui a fare lezioni. Non è qui per concederci il privilegio di vederla osservare la Costituzione. Lei ha il dovere di rispettarla. E se vuole rispettare davvero la Costituzione, prenda quel programma che ha sul tavolo e lo riscriva, prenda la lista dei ministri e la riscriva. Sono sconcertato: lei è espressione di un governo che nasce sull’inganno. Il nostro [...]

MIT, passaggio di consegne tra Delrio e Toninelli

MIT, passaggio di consegne tra Delrio e Toninelli

(Teleborsa) - Passaggio di consegne al MIT - Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - tra Graziano Delrio e Danilo Toninelli, mentre si attende il voto di fiducia del Senato al nuovo Governo giallo-verde. Sul tavolo la programmazione oculata delle opere, potenziamento del project review affidato alla Struttura Tecnica di Missione e implementazione del metodo di valutazione costi-benefici. Ma anche minore discrezionalità nella scelta delle priorità e [...]

Governo: Delrio, Salvini ne è ideologo

Governo: Delrio, Salvini ne è ideologo

(ANSA) – ROMA, 25 MAG – “Conte andrà giudicato sui fatti. Sembra essere un mero esecutore. E questo vuol dire far tornare la partitocrazia peggiore. Non si è mai visto questo fatto che i ministri vengano annunciati sui giornali dai capi di partito e che si pongano degli aut-aut al Presidente della Repubblica. Savona? Questa è la scelta fatta da Salvini. Salvini è il vero ideologo di questo governo e questo è un governo di destra in cui L’Europa [...]

Pd: Delrio, non vedo scissioni

Pd: Delrio, non vedo scissioni

(ANSA) – ROMA, 16 MAG – “La vera sfida è restare uniti nella diversità. Io mi batterò per l’unità del partito. Bisogna fare una discussione sui temi, più che sulle persone. Io non mi candido alle primarie, ma non vedo una scissione all’orizzonte”. Il capogruppo del Pd alla Camera, Graziano Delrio, interviene così, a Circo Massimo su Radio Capital, in merito alla prossima Assemblea del Partito Democratico in programma sabato. Delrio rivolge [...]

Governo: Delrio,spero non ce la facciano

Governo: Delrio,spero non ce la facciano

(ANSA) – ROMA, 16 MAG – “La bozza mi sembra orribile. Hanno ragionato di condono di debito pubblico e uscita dall’euro, è molto preoccupante che, anche se superata, abbiano messo giù quelle ricette. Siamo anche noi a bordo di quell’autobus: se il guidatore sbanda e cade in un burrone, cadiamo tutti”. Così il capogruppo del Pd alla Camera, Graziano Delrio, risponde – ai microfoni di Circo Massimo su Radio Capital – sul contratto di programma [...]

Delrio, Comitato? Come nel fascismo...

Delrio, Comitato? Come nel fascismo...

(ANSA) – ROMA, 16 MAG – E’ “come il gran consiglio del fascismo, siamo agli organi paralleli ormai…”. Così il capogruppo del Pd alla Camera, Graziano Delrio, commenta la creazione – ipotizzata nella bozza di contratto di Lega e M5S – di un comitato di conciliazione parallelo al Consiglio dei ministri. Salvini e Di Maio, dice il ministro uscente a Circo Massimo su Radio Capital, “hanno una cultura costituzionale preoccupante”.

Delrio, con M5s distanze incolmabili

Delrio, con M5s distanze incolmabili

(ANSA) – ROMA, 11 APR – “Il Pd ha a cuore gli interessi del Paese e rispetta il voto degli elettori, chi ha avuto il mandato” con il voto “lo deve fare, il che significa fare cose serie. C’è una distanza enorme tra le nostre proposte e quelle di altri” che “non si possono colmare” con gli appelli. Lo ha detto il capogruppo dem Graziano Delrio incontrando i cronisti alla Camera.