Hugo Sconochini

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Gerry Scotti
In rilievo

Gerry Scotti

La scheda: Hugo Sconochini

Hugo Ariel Sconochini (Cañada de Gómez, 10 aprile 1971) è un ex cestista argentino naturalizzato italiano, che giocava nel ruolo di guardia e ala piccola. Papà di Matilda è Oliver


Hugo Sconochini:
Nazionalità:  Argentina  Italia
Altezza: 192 cm
Peso: 101 kg
Pallacanestro:
Ruolo: Guardia, ala piccola
Ritirato: 2012
Carriera:
Squadre di club:
1989-1990 S.C. Cañadense
1990-1993 Viola Reggio Cal.86 (767)
1993-1995 Olimpia Milano66 (516)
1995-1996 Virtus Roma35 (747)
1996-1997 Panathīnaïkos
1997-2001 Virtus Bologna86 (706)
2001-2002 Saski Baskonia23
2002-2004 Olimpia Milano63 (920)
2004-2006 Virtus Roma60 (360)
2007-2009 U.C. Piacentina
2010-2012Bettinzoli Monticelli
Nazionale:
1997-2004 Argentina
Palmarès:
 Olimpiadi
OroAtene 2004
 Mondiali
ArgentoIndianapolis 2002
 Campionati Americani
BronzoPorto Rico 1999
OroArgentina 2001
 Campionati Sudamericani
BronzoVenezuela 1997
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 
Modifica dati su Wikidata · Manuale

EVENTI: Hugo Sconochini

Dal 2002 torna in Italia disputando, come cavallo di ritorno, due campionati a Milano e due a Roma.

Nel 1995 si trasferirà alla Virtus Roma, dove giocherà un solo anno lasciando un grande ricordo tra i tifosi virtussini che ne apprezzano lo spirito combattivo e la grinta agonistica.

VOGLIA DI AMARE

VOGLIA DI AMARE Non possiamo fare fare almeno di amare. Possiamo arrabbiarci . Possiamo commuoverci , comunicare,discutere,partecipare,ribellarci, ascoltare. Forse dalla vita abbiamo avuto tutto. Forse abbiamo avuto poco, o niente. Di certo non abbiamo avuto quello che più desideravamo Impegniamoci di vivere la vita in allegria fino all'ultimo istante,è sentiremo il cuore cantare,anche quando non abbiamo voce . Inveniiamoci una favola tutta nostra che a ogni [...]

Willa e James torneranno nella prossima stagione

Willa e James torneranno nella prossima stagione

Ottima notizia per i fan dei newbies di True Blood. Buckner ha confermato che Willa e James, personaggi introdotti in questa sesta stagione, torneranno nella prossima.Cosa ne pensate? Siete felici?

Recensione Once Upon a Time: 2x03 Lady of The Lake

Recensione Once Upon a Time: 2x03 Lady of The Lake

Attenzione spoiler per chi non ha visto la puntata o la stagione! Puntata in cui torna il Re George..ne sentivate la mancanza? Io no. Ma il tutto serve per presentarci un nuovo personaggio che viene chiamato il Leviatano, ma altri non è che Lancillotto. Vi chiederete che c'entra quest'ultimo con le favole? In effetti nulla, ma in questa stagione agli autori piace evidentemente mischiare le favole con romanzi e leggende e devo dire che non lo fanno in modo [...]

Intervista ad Alan Ball

- Come si fa a separare la pornografia dal sesso in True Blood? "La pornografia ha a che fare con lo sfruttamento del corpo umano. L'arte ha a che fare con l'anima. Non sto dicendo che True Blood è un opera d'arte, ma  sto dicendo che non si tratta di corpi, ma ha a che fare con la connessione che esiste tra le persone. Parte di ciò che ho amato nei libri è stato il grande mix di horror, romanticismo, dramma, commedia e sesso a Bon Temps. I vampiri sono [...]

Amare è ritrovare...

Amare è ritrovare la propria anima traverso l'anima dell'amato. Quando l'amato se ne stacca, allora tu l'hai perduta.   Edgar Lee Master

Amare è...

Amare è la metà di credere   Victor Hugo

Capitolo decimo

Pochi secondi prima di venire, James lascio' andare la jeep in folle, accese le quattro frecce e si lascio' andare ad un urlo liberatorio, che aspettava da giorni. ..."...Ummm...Mi piace succhiartelo, James, disse Svetlana, hai un bel cazzo, di giuste dimensioni, non vedo l'ora che me lo infili tutto dentro..."...Lui non rispose, mentre lei lo puliva, lasciandosi andare ancora a qualche leccata...Si fermarono poche centinaia di metri piu' avanti, al Fox cafe'. [...]

Capitolo ottavo

Il lunedi' mattina James si alzo' di buon ora, avvolto da uno stato di fibrillazione che l'accompagno'  tutta la giornata. Non riusciva a smettere di guardar l'orologio, desiderava che quelle lunghe ore che lo separavano dal pomeriggio, alla fine dell'orario di lavoro, passassero piu' in fretta possibile. Sembrava un bambino in attesa della sua prima vacanza......Svetlana aveva fatto colazione al Queen, nel giardino esterno, al solito tavolo, all'ombra di un [...]