I cristiani ortodossi russi

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Theresa May
In rilievo

Theresa May

In questa categoria: Vladimir Putin

"fonti citate nel corpo del testo"
Vladimir Vladimirovi? Putin (in russo: ???????? ???????????? ?????? ascolta, Leningrado, 7 ottobre 1952) è un politico, ex militare ed ex funzionario del KGB russo.
È stato primo ministro della Federazione R...

Nikolaj Valuev

Nikolaj Valuev (in russo: ??????? ????????? ???????, Leningrado, 21 agosto 1973) è un pugile russo.
Soprannominato "Il gigante russo", è alto due metri e tredici centimetri. Dopo la conquista del titolo World Boxing Association (WBA) si presenta...

Jurij Gagarin

Vostok 1
Jurij Alekseevi? Gagarin (rus. ???? ?????????? ???????, Klušino, 9 marzo 1934 – Kirža?, 27 marzo 1968) è stato un cosmonauta e aviatore sovietico, primo uomo a volare nello spazio portando con successo a termine la propria missione i...

Vecchi chiede l'ultimo sforzo alla baby-Inter

Vecchi chiede l'ultimo sforzo alla baby-Inter

Il tecnico della Primavera neroazzurra è pronto per il rush finale.

Russia: 3 fermi a corteo per Nemtsov

Russia: 3 fermi a corteo per Nemtsov

(ANSA) – MOSCA, 25 FEB – Almeno tre persone sono state fermate dalla polizia a Mosca durante il corteo in memoria dell’oppositore Boris Nemtsov, ucciso tre anni fa a due passi dal Cremlino: lo riporta l’ong Ovd-info. Sono circa 7.600 le persone che hanno sfilato per il centro di Mosca, sfidando il termometro che indica 15 gradi sotto lo zero. Lo riferisce l’ong “Contatore bianco”, specializzata nelle stime dei partecipanti alle manifestazioni [...]

In migliaia a Mosca a corteo per Nemtsov

In migliaia a Mosca a corteo per Nemtsov

(ANSA) – MOSCA, 25 FEB – Migliaia di persone si sono radunate nel centro di Mosca, in Strastnoj Boulevard, per un corteo in memoria di Boris Nemtsov, l’oppositore ucciso tre anni fa, nel febbraio 2015, a due passi dal Cremlino. Tante le bandiere russe e molto forte la presenza delle forze di opposizione. “Russia senza Putin” lo slogan più urlato dai manifestanti.

The Believers

The Believers

Un gruppo di ragazze piene di energia.

Liberate i giovani dai vecchi

Liberate i giovani dai vecchi

Intervista a Francesca Archibugi che ci parla del suo nuovo film.

L'ottimismo è roba da vecchi

Un  tempo  erano i giovani a essere ottimisti. Al giorno d'oggi invece ho scoperto che per ascoltare una parola di incoraggiamento bisogna rivolgersi a un ultraottantenne. Mi sono imbattuto in una vecchia conoscenza giorni fa spiegandomi il segreto del suo buonumore di quasi novantenne. " Ho sempre accompagnato il mio lavoro all'ottimismo. Non ho mai ceduto ai piagnistei. E  poi c'è la curiosità, la vera molla che mi ha consentito di avere sempre progetti [...]

Milan tra vecchi e nuovi

Milan tra vecchi e nuovi

Le due facce dei rossoneri di Montella

Russia, omicidio Nemtsov: pene sino a 20 anni per i 5 colpevoli

Russia, omicidio Nemtsov: pene sino a 20 anni per i 5 colpevoli

Mosca (askanews) - Pene fino a venti anni di carcere per gli autori materiali dell'omicidio di Boris Nemtsov. Il verdetto si basa su quanto deciso dalla giuria di Mosca che ha trovato tutti gli imputati colpevoli, senza clemenza. Leader dell'opposizione a Putin, Nemtsov è stato ucciso nel centro di Mosca, la notte del 28 febbraio 2015, sul ponte a ridosso del Cremlino, in un omicidio che ancora oggi resta pieno di misteri, a partire dal mandante che non è stato [...]

Passa Il Tempo, Ma Le Emozioni Rimangono, Anche Senza I Vecchi Amici. Robin Trower - Time And Emotion

Passa Il Tempo, Ma Le Emozioni Rimangono, Anche Senza I Vecchi Amici. Robin Trower - Time And Emotion

Robin Trower - Time And Emotion - V12 Records Il chitarrista inglese pratica, più o meno da sempre, una sua particolare forma di blues, liquido e sognante, per parafrasare il titolo di uno dei suoi album migliori (Long Misty Days) “nebbioso”, assai influenzato dallo stile Hendrixiano, di cui è stato uno degli epigoni migliori: all’incirca ogni anno, nonostante veleggi ormai per i 72 anni (anzi li ha superati), pubblica un nuovo album, e devo dire che se [...]

ASSAD E PUTIN TERRORIZZATI. NON DA TRUMP, MA DAL VIDEO DI ELENA SANTARELLI

ASSAD E PUTIN TERRORIZZATI. NON DA TRUMP, MA DAL VIDEO DI ELENA SANTARELLI

Assad e Putin sono terrorizzati. Non dai missili di Trump bensì da Elena Santarelli e dai suoi colleghi che stanno dando vita sui social alla campagna #EveryChildisMyChild. "Basta con la guerra in Siria. Adesso non si può più tacere perché ogni bambino è il nostro bambino". Un cartello con l'hashtag e una valanga di like su Facebook, Twitter, Instagram. Attori, calciatori, cantanti, presentatori in tanti ci stanno mettendo il faccione in primo piano. Da [...]

ASSAD E PUTIN TERRORIZZATI. NON DA TRUMP, MA DAL VIDEO DI ELENA SANTARELLI

ASSAD E PUTIN TERRORIZZATI. NON DA TRUMP, MA DAL VIDEO DI ELENA SANTARELLI

Assad e Putin sono terrorizzati. Non dai missili di Trump bensì da Elena Santarelli e dai suoi colleghi che stanno dando vita sui social alla campagna #EveryChildisMyChild. "Basta con la guerra in Siria. Adesso non si può più tacere perché ogni bambino è il nostro bambino". Un cartello con l'hashtag e una valanga di like su Facebook, Twitter, Instagram. Attori, calciatori, cantanti, presentatori in tanti ci stanno mettendo il faccione in primo piano. Da [...]

ASSAD E PUTIN TERRORIZZATI. NON DA TRUMP, MA DAL VIDEO DI ELENA SANTARELLI

ASSAD E PUTIN TERRORIZZATI. NON DA TRUMP, MA DAL VIDEO DI ELENA SANTARELLI

Assad e Putin sono terrorizzati. Non dai missili di Trump bensì da Elena Santarelli e dai suoi colleghi che stanno dando vita sui social alla campagna #EveryChildisMyChild. "Basta con la guerra in Siria. Adesso non si può più tacere perché ogni bambino è il nostro bambino". Un cartello con l'hashtag e una valanga di like su Facebook, Twitter, Instagram. Attori, calciatori, cantanti, presentatori in tanti ci stanno mettendo il faccione in primo piano. Da [...]

ASSAD E PUTIN TERRORIZZATI. NON DA TRUMP, MA DAL VIDEO DI ELENA SANTARELLI

ASSAD E PUTIN TERRORIZZATI. NON DA TRUMP, MA DAL VIDEO DI ELENA SANTARELLI

Assad e Putin sono terrorizzati. Non dai missili di Trump bensì da Elena Santarelli e dai suoi colleghi che stanno dando vita sui social alla campagna #EveryChildisMyChild. "Basta con la guerra in Siria. Adesso non si può più tacere perché ogni bambino è il nostro bambino". Un cartello con l'hashtag e una valanga di like su Facebook, Twitter, Instagram. Attori, calciatori, cantanti, presentatori in tanti ci stanno mettendo il faccione in primo piano. Da [...]

Assad e Putin terrorizzati. Non da Trump, ma dal video di Elena Santarelli

Assad e Putin terrorizzati. Non da Trump, ma dal video di Elena Santarelli

Assad e Putin sono terrorizzati. Non dai missili di Trump bensì da Elena Santarelli e dai suoi colleghi che stanno dando vita sui social alla campagna  "Basta con la guerra in Siria. Adesso non si può più tacere perché ogni bambino è il nostro bambino". Un cartello con l'hashtag e una valanga di like su Facebook, Twitter, Instagram. Attori, calciatori, cantanti, presentatori in tanti ci stanno mettendo il faccione in primo piano. Da Alessia Marcuzzi a [...]

Assad e Putin terrorizzati. Non da Trump, ma dal video di Elena Santarelli

Assad e Putin terrorizzati. Non da Trump, ma dal video di Elena Santarelli

Assad e Putin sono terrorizzati. Non dai missili di Trump bensì da Elena Santarelli e dai suoi colleghi che stanno dando vita sui social alla campagna  "Basta con la guerra in Siria. Adesso non si può più tacere perché ogni bambino è il nostro bambino". Un cartello con l'hashtag e una valanga di like su Facebook, Twitter, Instagram. Attori, calciatori, cantanti, presentatori in tanti ci stanno mettendo il faccione in primo piano. Da Alessia Marcuzzi a [...]

ASSAD E PUTIN TERRORIZZATI. NON DA TRUMP, MA DAI VIDEO DI ELENA SANTARELLI

ASSAD E PUTIN TERRORIZZATI. NON DA TRUMP, MA DAI VIDEO DI ELENA SANTARELLI

Assad e Putin sono terrorizzati. Non dai missili di Trump bensì da Elena Santarelli e dai suoi colleghi che stanno dando vita sui social alla campagna #EveryChildisMyChild. “Basta con la guerra in Siria. Adesso non si può più tacere perché ogni bambino è il nostro bambino”. Un cartello con l’hashtag e una valanga di like su Facebook, Twitter, Instagram. Attori, calciatori, cantanti, presentatori in tanti ci stanno mettendo il faccione in primo piano. Da [...]

ASSAD E PUTIN TERRORIZZATI. NON DA TRUMP, MA DAI VIDEO DI ELENA SANTARELLI

ASSAD E PUTIN TERRORIZZATI. NON DA TRUMP, MA DAI VIDEO DI ELENA SANTARELLI

Assad e Putin sono terrorizzati. Non dai missili di Trump bensì da Elena Santarelli e dai suoi colleghi che stanno dando vita sui social alla campagna #EveryChildisMyChild. “Basta con la guerra in Siria. Adesso non si può più tacere perché ogni bambino è il nostro bambino”. Un cartello con l’hashtag e una valanga di like su Facebook, Twitter, Instagram. Attori, calciatori, cantanti, presentatori in tanti ci stanno mettendo il faccione in primo piano. Da [...]

ASSAD E PUTIN TERRORIZZATI. NON DA TRUMP, MA DAI VIDEO DI ELENA SANTARELLI

ASSAD E PUTIN TERRORIZZATI. NON DA TRUMP, MA DAI VIDEO DI ELENA SANTARELLI

Assad e Putin sono terrorizzati. Non dai missili di Trump bensì da Elena Santarelli e dai suoi colleghi che stanno dando vita sui social alla campagna #EveryChildisMyChild. “Basta con la guerra in Siria. Adesso non si può più tacere perché ogni bambino è il nostro bambino”. Un cartello con l’hashtag e una valanga di like su Facebook, Twitter, Instagram. Attori, calciatori, cantanti, presentatori in tanti ci stanno mettendo il faccione in primo piano. Da [...]

Voi dite sui vecchi

“‹‹Voi dite sui vecchi le stesse cose che dicevamo noi da ragazzi. È giusto. Ma un giorno altri ragazzi diranno lo stesso di voi››.Questa osservazione di papa san Giovanni XXIII, nella sua semplicità, segnala un dato storico costante, il superamento critico che le generazioni producono nel loro succedersi. Questo è verificabile anche ai nostri giorni, ma con un tasso ben più alto di tensioni. Infatti, la cosiddetta rivoluzione digitale sta creando un [...]

Naike Rivelli: "Mamma cosa pensi di chi mi critica?" E Ornella Muti fa il dito medio

Naike Rivelli: "Mamma cosa pensi di chi mi critica?" E Ornella Muti fa il dito medio

Dopo lo scatto rubato in ospedale alla madre Ornella Muti in top. less, Naike Rivelli ha ricevuto ancora una volta molte critiche dagli utenti dei social network.  Nei commenti alla foto in tanti la accusano di aver fatto una cosa di pessimo gusto, o di aver organizzato lo scatto, che non sembra proprio spontaneo, Altri invece la accusavano di aver abbondantemente usato Photoshop per ringiovanire la madre 62enne, che ha da poco festeggiato il compleanno in [...]