Ignazio Benito Maria

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Review
In rilievo

Review

Ignazio La Russa

La scheda: Ignazio La Russa

Ignazio Benito Maria La Russa (Paternò, 18 luglio 1947) è un politico e avvocato italiano, Ministro della difesa nel governo Berlusconi IV.


Ignazio La Russa:
Ministro della difesa:
Durata mandato: 8 maggio 2008 – 16 novembre 2011
Presidente: Silvio Berlusconi
Predecessore: Arturo Parisi
Successore: Giampaolo Di Paola
Vicepresidente della Camera dei Deputati:
Durata mandato: 25 maggio 1994 – 8 maggio 1996
Presidente: Irene Pivetti
Presidente di Alleanza Nazionale:
Durata mandato: 8 maggio 2008 – 21 marzo 2009
Predecessore: Gianfranco Fini
Presidente di Fratelli d'Italia:
Durata mandato: 4 aprile 2013 – 8 marzo 2014
Predecessore: Guido Crosetto
Successore: Giorgia Meloni
Deputato della Repubblica Italiana:
Legislature: XI, XII, XIII, XIV, XV, XVI, XVII
Gruppo parlamentare: Fratelli d'Italia
Coalizione: Coalizione di centro-destra
Circoscrizione: Liguria-10
Incarichi parlamentari:
Vicepresidente della Camera, Capogruppo e vicecapogruppo, Componente - I Commissione (Affari costituzionali, della presidenza del consiglio e interni), Componente - Delegazione italiana presso l'assemblea parlamentare della NATO.
Dati generali:
Partito politico: MSI (fino al 1995) AN (dal 1995 al 2009) PdL (dal 2009 al 2012) Fratelli d'Italia (dal 2012)
Titolo di studio: Laurea in giurisprudenza
Professione: Avvocato, politico
Nel 1971 è responsabile del Fronte della Gioventù, il movimento giovanile del Movimento Sociale Italiano. La Russa appare anche nel film di Marco Bellocchio Sbatti il mostro in prima pagina (1972), che si apre con alcune riprese reali di un comizio a Milano della Maggioranza silenziosa, un comitato anticomunista a cui aderivano esponenti democristiani, missini, liberali e monarchici.
Il 12 aprile 1973, quando era uno dei leader del Fronte della Gioventù di Milano, nella manifestazione organizzata dal Movimento Sociale Italiano contro quella che veniva definita "violenza rossa" furono lanciate due bombe a mano SRCM Mod. 35, una delle quali uccise il poliziotto di 22 anni Antonio Marino. La Russa fu indicato come uno dei responsabili morali dei lanci di bombe.
Nel 1985 è eletto consigliere regionale della Lombardia.

Il 17 dicembre 2012 annuncia la sua uscita dal Popolo della libertà e tre giorni dopo fonda con Giorgia Meloni e Guido Crosetto il nuovo partito Fratelli d'Italia con cui è stato ri-eletto alla Camera nel febbraio 2013.

IL FUTURO DELLA POLITICA ITALIANA

Se pensiamo a un burrone, immaginiamo un pianoro che si interrompe improvvisamente, tanto che abbiamo paura ad affacciarci su ciò c’è sotto. È come se oltre ci fosse soltanto il cielo. E tuttavia questo strapiombo, con la sua minaccia, è ancora terrestre e, per così dire, cordiale. Nel senso che, se invece di guardare in basso guardiamo lontano, vediamo ancora la Terra. Se invece immaginiamo che, dopo quello strapiombo non ci sia più né terra né aria, al [...]

Caro Romano gli Inglesi trattavano... i politici Italiani attuali RICATTANO. E i mercati ne profittano mangiandoci i nostri risparmi.

Caro Romano gli Inglesi trattavano... i politici Italiani attuali RICATTANO. E i mercati ne profittano mangiandoci i nostri risparmi.

Romano Prodi: "L'Italia stia attenta ai mercati, serve saggezza" L'ex presidente del Consiglio a 1/2 h in più: "I governi precedenti trattavano con l'Ue, questo minaccia. Le primarie Pd? Prima di decidere se votare aspetto i programmi" Per Prodi governare è studiare i problemi e poi trovare le politiche adatte per risolverli e l'abci della politica governativa sociale e finanziaria..Non credo che il duo Salvini-Di Maio facciano così,anzi è visibile a tutti [...]

EVENTI: Ignazio La Russa

Il 17 dicembre 2012 annuncia la sua uscita dal Popolo della libertà e tre giorni dopo fonda con Giorgia Meloni e Guido Crosetto il nuovo partito Fratelli d'Italia con cui è stato ri-eletto alla Camera nel febbraio 2013.

Nel 1971 è responsabile del Fronte della Gioventù, il movimento giovanile del Movimento Sociale Italiano.

L'8 maggio 2008 viene nominato Ministro della difesa nel governo Berlusconi IV e l'11 maggio 2008 reggente di AN, ha detenuto quest'ultima carica fino all'ingresso di Alleanza Nazionale nel Popolo della Libertà, fatto avvenuto il 29 marzo 2009, venendo poi nominato coordinatore nazionale del PdL assieme a Sandro Bondi e Denis Verdini.

Nel 1985 è eletto consigliere regionale della Lombardia.

Berlusconi: è una manovra pericolosa

Berlusconi: è una manovra pericolosa

"E' una manovra che non piace all'Europa, ma non farà bene neanche agli italiani", questo il commento del leader di Forza Italia.

Berlusconi contro il governo

Berlusconi contro il governo

Berlusconi critica duramente il governo e dice:"E' un'alleanza illogica e innaturale".

Centro per Disintossicarsi dall'Alcool Veneto

Centro per Disintossicarsi dall'Alcool Veneto

Cerchi un Centro per Disintossicarsi dall'Alcool che Interviene Anche in Veneto? Chiama il Numero Verde 800 178 796 e Mettiti Subito in Contatto con il Centro Narconon Gabbiano. Il Centro per Disintossicarsi dall'Alcool Narconon Gabbiano interviene anche in Veneto e, dal 1988 fino ad oggi, ha aiutato migliaia di persone a liberarsi dall'alcolismo. Il Centro per Disintossicarsi dall'Alcool Narconon Gabbiano è specializzato in un metodo di [...]

Flavia Vento - Biagio D'Anelli: il corteggiamento

Flavia Vento - Biagio D'Anelli: il corteggiamento

Flavia Vento e Biagio D'Anelli fanno sul serio...

Europee: Salvini, ragionerò con Meloni

Europee: Salvini, ragionerò con Meloni

(ANSA) – ROMA, 29 OTT – “Sono contento di aver fatto con Giorgia Meloni la corsa alle comunali di Roma: l’altra volta eravamo soli contro il mondo e soprattutto per merito di Giorgia siamo arrivati a tanto così dal vincere. Col senno di poi anche i romani avrebbero preferito che andasse in maniera diversa: troviamoci per ragionare di Europa, visto che arriva, e anche di Roma”. Lo dice Matteo Salvini in un’intervista a Night Tabloid, registrata nei [...]

La #cabinarossa di… Flavia Vento

La #cabinarossa di… Flavia Vento

"Seguiteci"

Bonafede,Battisti deve tornare in Italia

Bonafede,Battisti deve tornare in Italia

(ANSA) – ROMA, 29 OTT – “Cesare Battisti deve tornare in Italia. Da mesi gli uffici del ministero hanno avviato contatti con le autorità brasiliane, tenendosi pronti a un evento che avrebbe potuto cambiare le cose, come la vittoria di Jair Bolsonaro alle elezioni presidenziali. Seguiamo la situazione con la massima attenzione. Lo dobbiamo alle famiglie delle vittime di Battisti, lo dobbiamo anche al Paese”. Così il ministro della Giustizia Alfonso [...]

Iva Zanicchi quando sono nata mio padre non mi ha voluta vedere

Iva Zanicchi quando sono nata mio padre non mi ha voluta vedere

Barbara D'Urso intervista Iva Zanicchi a “Domenica Live” dove parla della sua famiglia, dei suoi esordi, la sua carriera artistica carriera, fino ad arrivare “Tu sì que vales”. «Mio padre voleva un maschio, quando sono nata non mi ha voluta vedere per tre giorni. Mia mamma ha detto al mio bisnonno: Che disgrazia, è nata femmina e per di più è bruttina. Il mio bisnonno mi ha guardata e ha commentato: è nata di sabato e di luna buona, avrà fortuna. E [...]

FOTO: Ignazio La Russa

La Russa con il segretario della difesa statunitense Leon Panetta nel 2011

La Russa con il segretario della difesa statunitense Leon Panetta nel 2011

La Russa nel 2013

La Russa nel 2013

Battisti: Salvini, pronto a prenderlo

Battisti: Salvini, pronto a prenderlo

(ANSA) – ROMA, 29 OTT – “Non vedo l’ora di incontrare il neo-presidente Bolsonaro. Sarò lieto di recarmi personalmente in Brasile anche per andare a prendere il terrorista rosso Cesare Battisti e portarlo nelle patrie galere”. Lo dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Iva Zanicchi confessa mio padre mi preferiva maschio

Iva Zanicchi confessa mio padre mi preferiva maschio

Iva Zanicchi si racconta a Barbara D’Urso a “Domenica Live” e parla di famiglia, di esordi, carriera, fino ad arrivare “Tu sì que vales”. «Mio padre voleva un maschio, quando sono nata non mi ha voluta vedere per tre giorni. Mia mamma ha detto al mio bisnonno: Che disgrazia, è nata femmina e per di più è bruttina. Il mio bisnonno mi ha guardata e ha commentato: è nata di sabato e di luna buona, avrà fortuna. E la mamma ha smesso di piangere». «Mi [...]

Battisti: figlio Bolsonaro, in arrivo

Battisti: figlio Bolsonaro, in arrivo

(ANSA) – ROMA, 29 OTT – “Il regalo è in arrivo! Grazie per il supporto, la destra diventa più forte”. Così su twitter, Eduardo Bolsonaro, figlio del nuovo presidente del Brasile e deputato federale, risponde al tweet del ministro dell’Interno Matteo Salvini che si era complimentato per la vittoria del Bolsonaro. Salvini chiedeva anche al Brasile di rimandare in Italia l’ex terrorista Cesare Battisti.

Giorgetti, mercati iniziano a capire

Giorgetti, mercati iniziano a capire

(ANSA) – MORBEGNO (SONDRIO), 29 OTT – “Modificare le linee economiche come taluni si aspettano per l’Europa? No, andiamo avanti così. Ora anche i mercati cominciano a capirlo che l’Italia ha imboccato la strada giusta”. Lo ha affermato il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti, a margine dell’inaugurazione della nuova tangenziale di Morbegno (Sondrio).

Fraccaro, nuova politica possibile

Fraccaro, nuova politica possibile

(ANSA) – ROMA, 29 OTT – “Stiamo portando a casa la #ManovraDelPopolo dimostrando a tutti che una nuova politica, fatta di crescita e non di austerity, è possibile. Non possiamo permettere che venga messo in discussione tutto ciò che stiamo realizzando. Andiamo avanti compatti per il bene dell’Italia!”. Così il ministro dei Rapporti con il Parlamento Riccardo Fraccaro su twitter.

Brasile: Meloni, sinistra sconfitta

Brasile: Meloni, sinistra sconfitta

(ANSA) – ROMA, 29 OTT – “La destra vince anche in Brasile, la sinistra sconfitta in tutto il pianeta e dalla storia. Finalmente i popoli si stanno riprendendo la loro libertà e la loro sovranità”. E’ quanto scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Mattarella, pluralismo imprescindibile

Mattarella, pluralismo imprescindibile

(ANSA) – ROMA, 29 OTT – “L’irrobustimento delle voci espressive di identità e realtà rappresenta un servizio reso alla intera comunità della Repubblica: il pluralismo e la libertà delle opinioni sono condizioni imprescindibili per un Paese civile, come afferma la nostra Costituzione”. Lo scrive Sergio Mattarella, in un messaggio al Sir, l’agenzia dei vescovi, in occasione dei trent’anni dalla fondazione.

Mattarella: pluralismo e libertà delle opinioni imprescindibili

Mattarella: pluralismo e libertà delle opinioni imprescindibili

“L’irrobustimento delle voci espressive di identità e realtà rappresenta un servizio reso alla intera comunità della Repubblica: il pluralismo e la libertà delle opinioni sono condizioni imprescindibili per un Paese civile, come afferma la nostra Costituzione”. Lo scrive Sergio Mattarella, in un messaggio al Sir, l’agenzia dei vescovi, in occasione dei trent’anni dalla fondazione. “In questo spirito desidero esprimere l’augurio che il vostro [...]

Maltempo: allerta in Veneto

Maltempo: allerta in Veneto

(ANSA)-VENEZIA, 29 OTT-Allerta maltempo in Veneto, con i vigili del fuoco e Protezione Civile pronti ad intervenire,anche se,per ora, non sono segnalate particolari criticità, se non emergenze locali. Come a nell’Agordino e nella Val Belluna dove ieri c’è stata una pioggia intensa (200 millimetri) che ha portato a vari smottamenti e diffusi allagamenti da parte di torrenti, le cui esondazioni hanno coinvolto case e strade. Solo il bellunese ha registrato [...]

Tg Meteo Regionale Veneto

Tg Meteo Regionale Veneto

Le previsioni per il pomeriggio e la sera.