Scopri tutto su Impero ottomano

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Tina Cipollari
In rilievo

Tina Cipollari

Impero ottomano

La scheda: Impero ottomano

"Devlet-i Ebed müddet" (Lo Stato Eterno)
Sangiaccato di Gerusalemme (Mutasarrifato di Gerusalemme)
Kuru?
Cattolicesimo Ebraismo
L'Impero ottomano o Sublime Stato ottomano, noto anche come Sublime porta (Lingua araba e turca ottomana: ???????? ???????? ???????????, Devlet-i ?Aliyye-yi ?Osmâniyye, turco moderno: Osmanl? Devleti o Osmanl? ?mparatorlu?u), fu un impero turco che durò 623 anni, dal 1299 al 1922.
Fu detto "ottomano" poiché costituito originariamente dai successori di Osman Gazi, guerriero turco capostipite della dinastia ottomana, che assunse il titolo di sultano con il nome di Osman I. Il sultanato, e poi impero con Maometto II, nacque in continuità col Sultanato selgiuchide di Rum e durò sino all'istituzione dell'odierna Repubblica di Turchia.
L'Impero ottomano fu uno dei più estesi e duraturi della storia: infatti durante il XVI e il XVII secolo, al suo apogeo sotto il regno di Solimano il Magnifico, era uno dei più potenti Stati del mondo, un impero multietnico, multiculturale e multilinguistico che si estendeva dai confini meridionali del Sacro Romano Impero, alle periferie di Vienna e della Polonia a nord fino allo Yemen e all'Eritrea a sud, dall'Algeria a ovest fino all'Azerbaigian a est, controllando gran parte dei Balcani, del Vicino Oriente e del Nordafrica.
Avendo Costantinopoli come capitale e un vasto controllo sulle coste del Mediterraneo, l'Impero fu al centro dei rapporti tra Oriente e Occidente per circa cinque secoli. Durante la prima guerra mondiale si alleò con gli Imperi centrali e con essi fu pesantemente sconfitto, tanto da essere smembrato per volontà dei vincitori.



Impero ottomano:
Motto: ???? ??? ??? "Devlet-i Ebed müddet" (Lo Stato Eterno)
Dati amministrativi:
Nome completo: Sublime Stato ottomano
Nome ufficiale: Osmanl? ?mparatorlu?u ???? ????? ??????? Devlet-i Aliye-i Osmaniye
Lingue ufficiali: Turco ottomano
Lingue parlate: albanese, arabo, armeno, serbo, ebraico, greco, bulgaro, curdo.
Inno: Inno imperiale ottomano
Capitale: Costantinopoli (dopo il 1453), detta Istanbul dal 1930
Altre capitali: Sö?üt (1299–1326) Bursa (1326–1365) Edirne (1365–1453)
Dipendenze: Principato di Valacchia(dal 1415) Principato di Transilvania(fino a 1699) Regno dell'Ungheria orientale Principato di Moldavia(dal 1456) Principato di Romania (fino a 1877) Principato di Serbia(fino a 1878) Principato di Bulgaria Khanato di Crimea(dal 1478) Chedivato d'Egitto Libia ottomana Eyalet di Tunisi Algeria ottomana Sangiaccato di Gerusalemme (Mutasarrifato di Gerusalemme)
Politica:
Forma di governo: Monarchia assoluta di carattere islamico, senza Costituzione (fino al 1909, con la deposizione del sovrano Abdul-Hamid II), con Costituzione (fino al 1922, anno dell'abolizione del Sultanato il 1º novembre, subito dopo la conclusione dell'Armistizio di Mudanya dell'11 ottobre 1922).[1])
Sultano: Dinastia ottomana
Nascita: 1299 con Osman I
Causa: assorbimento del Sultanato selgiuchide di R?m e di altri beilicati turchi d'Anatolia
Fine: 29 ottobre 1923 con Mehmet VI
Causa: Abolizione dell'Impero e nascita della Repubblica di Turchia
Territorio e popolazione:
Bacino geografico: Vicino Oriente, Medio Oriente, Balcani, Egitto, parte del Nordafrica
Territorio originale: Anatolia
Massima estensione: 5.000.000 km² ca. nel 1590 ca.
Popolazione: 35 350 000 nel 1856, 20 884 000 nel 1906, 18 520 000 nel 1914, 14 629 000 nel 1919
Economia:
Valuta: Akçe Kuru?
Religione e società:
Religione di Stato: Islam sunnita
Religioni minoritarie: Chiesa ortodossa Cattolicesimo Ebraismo
Evoluzione storica:
Preceduto da: Impero bizantino Sultanato selgiuchide di R?m Sultanato danishmendide Beilicato di Karaman Beilicato di Osman
Succeduto da:  Turchia Governo provvisorio albanese Regno Arabo di Siria Mandato britannico della Mesopotamia Regno di Grecia Regno hascemita dell'Hegiaz Regno dello Yemen Principato di Serbia Principato di Bulgaria Principato vescovile di Montenegro Mandato britannico della Palestina

Battaglia di Lepanto

Battaglia di Lepanto

               BATTAGLIA NAVALE  DI LEPANTO NAVAL BATTLE OF LEPANTO (7 OTTOBRE 1571) IL TRIONFO DELLA FLOTTA CRISTIANA SULLA FLOTTA TURCA OTTOMANA La battaglia di Lèpanto fu uno scontro navale avvenuto il 7 ottobre 1571, nel corso della guerra di Cipro, tra le flotte musulmane dell'Impero ottomano e quelle cristiane della Lega Santa che riuniva le forze navali della Repubblica di Venezia, dell'Impero Spagnolo (con il Regno di Napoli e di Sicilia), dello [...]

storia della battaglia di Lepanto

storia della battaglia di Lepanto

               BATTAGLIA NAVALE  DI LEPANTO NAVAL BATTLE OF LEPANTO (7 OTTOBRE 1571) IL TRIONFO DELLA FLOTTA CRISTIANA SULLA FLOTTA TURCA STORIA HISTORY HISTORICAL CONTEST THE BATTLE CONSEQUENCES Per i cristiani gli scontri coinvolsero all'inizio il veneziano Barbarigo, alla guida dell'ala sinistra e posizionato sotto costa. Egli dovette parare il colpo del comandante Scirocco, impedire che il nemico potesse insinuarsi tra le sue navi e la spiaggia per [...]

Il presidente Trump sulla via di Damasco

Il presidente Trump sulla via di Damasco

Sale il bilancio delle vittime dopo l'attacco chimico da parte di Assad.Trump: "ho cambiato idea sul presidente siriano"

De Nicola e il suo harem di donne

De Nicola e il suo harem di donne

Suor Lucia, ma quanti abiti indossi?

Lira turca su nuovi minimi storici dopo il nulla di fatto sui tassi

Lira turca su nuovi minimi storici dopo il nulla di fatto sui tassi

(Teleborsa) - Prosegue la caduta della lita turca, che ha raggiunto nuovi minimi storici nei confronti delle principali valute mondiali (euro e dollaro), dopo che la banca centrale a sorpresa ha deciso di mantenere fermi i tassi di interesse all'8%, mentre era largamente atteso un rialzo. La decisione ed il movimento della valuta rispecchiano l'attesa che anche l'agenzia di rating Fitch tagli il rating a "junck" (spazzatura), come le altre due agenzie di rating [...]

L'acqua scarseggia e a Damasco torna di moda l'hammam

L'acqua scarseggia e a Damasco torna di moda l'hammam

Per la crisi idrica nella capitale si riscopre una tradizione

Dimmi che sei felice

Dimmi che sei felice

DIMMI CHE SEI FELICE https://www.youtube.com/watch?v=_UgD1WYG-dM Dice che non sa che fare, dice che ha mille paure, perché le cose belle prima o poi devono finire Io che quando non sto bene preferisco non parlare E mi vergogno di farle scoprire tutte le mie paure Ma lei è una nuvola bella in ogni sua incertezza anche se gocciola Sole, luna, stella e infine lucciola Dimmi che sei felice, dimmi che ti manco un po' Anche se non è tanto Dimmi che stai [...]

Sisma, salvo vessillo Battaglia Lepanto

Sisma, salvo vessillo Battaglia Lepanto

(ANSA) - ASCOLI PICENO, 17 NOV - "E' vero, eh! La presero 150 spelongani e la riportarono qui. Per ricordarne le gesta, ogni tre anni, d'estate, si celebra la Festa bella, una festa grandiosa. L'ultima volta quest'anno, poi c'è stato il terremoto. E per fortuna che c'era la festa, perché tanti giovani stavano lì, altrimenti se fossero rimasti in casa sarebbero morti". Il sindaco di Arquata del Tronto, Aleandro Petrucci, commenta il recupero, nella chiesa di [...]

DIMMI CHE TIC HAI..., gesti ripetitivi e inconsapevoli, linguaggio del corpo, psicopatologia, un tic per ogni pensiero

  QUANTI GRATTACAPI. Fra tutte le parti del corpo la testa e il volto sono le più bersagliate dai tic. Più ci si tormenta una parte del corpo vicino al capo, e quindi al cervello, maggiore è il livello di tensione legata a un pensiero fisso e ricorrente o all'avvicinar­si di una scadenza importante. Chi ama toccarsi i lobi delle orecchie o grattarsi la testa, per esem­pio, desidera uno spazio per raccogliere le idee. A livello simbolico cerca conforto e [...]

DIMMI CHE TIC HAI...gesti ripetitivi e inconsapevoli, linguaggio del corpo, psicopatologia, un tic per ogni pensiero

QUANTI GRATTACAPI. Fra tutte le parti del corpo la testa e il volto sono le più bersagliate dai tic. Più ci si tormenta una parte del corpo vicino al capo, e quindi al cervello, maggiore è il livello di tensione legata a un pensiero fisso e ricorrente o all'avvicinar­si di una scadenza importante. Chi ama toccarsi i lobi delle orecchie o grattarsi la testa, per esem­pio, desidera uno spazio per raccogliere le idee. A livello simbolico cerca conforto e [...]

FOTO: Impero ottomano

L'espansione e il declino dell'Impero ottomano.

L'espansione e il declino dell'Impero ottomano.

La Turchia secondo il Trattato di Sèvres del 1922.

La Turchia secondo il Trattato di Sèvres del 1922.

Naike Rivelli si confessa: "Sogno un harem di donne, fatevi avanti!"

Naike Rivelli si confessa: "Sogno un harem di donne, fatevi avanti!"

Una Naike Rivelli come la conosciamo, senza pelli sulla lingua e sempre molto provocante, anche nelle sue dichiarazioni.La figlia di Ornella Muti, infatti, intervistata su Radio M2o ha confessato alcuni retroscena piccanti legati alla sua vita privata, ribadendo la sua passione per le donne. Naike ha anche parlato della sua recente rottura con il fidanzato Yari Carrisi, figlio di Al Bano: "In questo momento sono single - ha ammesso a M2o -. Io e Yari siamo due [...]

Renzi ed Emiliano firmano patto Puglia

Renzi ed Emiliano firmano patto Puglia

(ANSA) - BARI, 10 SET - Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano hanno firmato il Patto per la Puglia, che assegna 2,07 miliardi di euro alla Regione per la realizzazione di infrastrutture e altri interventi. La firma si è svolta in pochi minuti e molto sobriamente, in coda alla cerimonia di inaugurazione della 80/a edizione della Fiera del Levante. Erano presenti anche il sottosegretario alla presidente del [...]

Moussaka

Moussaka INGREDIENTI •600 g di melanzane •400 g di carne di agnello macinata •200 ml di passata di pomodoro •300 g di patate •350 ml di besciamella pronta •2 cucchiai di pecorino grattugiato •120 ml di vino rosso •1 cipolla •25 g di burro •cannella in polvere •olio d'oliva •sale e pepe Preparazione Spuntare e sbucciarle le melanzane poi tagliarle nel senso della lunghezza a fette alte 5 mm. Mettere le fatte di melanzana in uno scolapasta, [...]

Teatro:successo "Francesco e il Sultano"

Teatro:successo "Francesco e il Sultano"

(ANSA) - ROCCELLETTA DI BORGIA (CATANZARO), 21 AGO - Il Parco Scolacium di Roccelletta di Borgia é stata la location ideale per la messa in scena di "Francesco e il Sultano", produzione originale di "Armonied'ArteFestival", diretto da Chiara Giordano e il cui ente attuatore è la Fondazione Armonie d'Arte. Scritta dal giornalista Francesco Brancatella e dedicata a Suso Cecchi D'Amico e Franco Zeffirelli, autori del soggetto inedito che l'ha ispirata l'opera, [...]

Di harem ed hammam

Di harem ed hammam Tecnicamente non fa una piega. Se lo stato italiano riconosce la diversità di genere e tutela i diritti civili di ogni persona a dare e ricevere amore e a sposarsi, deve riconoscere anche il diritto dei musulmani ad avere più mogli – com’è nella loro tradizione. Ed è curioso il distinguo del nostro Luigi Manconi, storico buonista d’assalto, che si arrampica sugli specchi per dire che no, su questo punto non si transige, la poligamia è [...]

Sequestrato chiosco abusivo nel reggino

Sequestrato chiosco abusivo nel reggino

(ANSA) - BAGNARA CALABRA (REGGIO CALABRIA), 29 LUG - Personale della Guardia costiera di Bagnara Calabra, insieme alla polizia municipale, ha sequestrato un'ampia area ricadente all'interno di un'attività di balneazione nella zona sud del comune. Dagli accertamenti sarebbero emerse varie violazioni sia in relazione alla normativa del Codice della navigazione ed in materia di variazioni ed abusi urbanistico-edilizi. In particolare, è stata sequestrata, tra [...]

Il sultano sospende i diritti umani

Il sultano sospende i diritti umani

Pressing dell'Europa su Erdogan.

IL SULTANO SCATENATO

Centinaia di corpi seminudi ammucchiati per terra, in quello che sembra un hangar o un caravanserraglio, mani legate dietro la schiena, lo sguardo perso senza luce di chi, sconfitto, chiede pietà ma non s’aspetta altro che violenza. Giovanissimi e inermi i soldati che si sono arresi, che hanno rifiutato di sparare sulla folla, che hanno ceduto alle promesse di fraternità dei manifestanti pro-Erdogan nella lunga notte del golpe tentato e fallito, e che ora invece [...]

Erdogan, sfida i militari: chi è più sultano?

Erdogan, sfida i militari: chi è più sultano?

di Maria Luisa Rossi Hawkins

HAREM

Ho sentito una donna affermare con orgoglio che il suo "migliore amico" ha un harem.. ma davvero c'è da essere orgogliose di un amico così? L'harem consiste nell'avere in sex-sharing le donne di un altro...ovviamente in orario feriale, infrasettimanale, che non interferisca con le rispettive vite, di cui non si fa parte. Sostenere e approvare questa figura maschile, il playboy vitellone, il dongiovanni...ha senso da parte di una donna? Non spetta a me [...]