Impero ottomano

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Review
In rilievo

Review

Impero ottomano

La scheda: Impero ottomano

"Devlet-i Ebed müddet" (Lo Stato Eterno)
Sangiaccato di Gerusalemme (Mutasarrifato di Gerusalemme)
Kuru?
Cattolicesimo Ebraismo
L'Impero ottomano o Sublime Stato ottomano, noto anche come Sublime porta (Lingua araba e turca ottomana: ???????? ???????? ???????????, Devlet-i ?Aliyye-yi ?Osmâniyye, turco moderno: Osmanl? Devleti o Osmanl? ?mparatorlu?u), fu un impero turco che durò 623 anni, dal 1299 al 1922.
Fu detto "ottomano" poiché costituito originariamente dai successori di Osman Gazi, guerriero turco capostipite della dinastia ottomana, che assunse il titolo di sultano con il nome di Osman I. Il sultanato, e poi impero con Maometto II, nacque in continuità col Sultanato selgiuchide di Rum e durò sino all'istituzione dell'odierna Repubblica di Turchia.
L'Impero ottomano fu uno dei più estesi e duraturi della storia: infatti durante il XVI e il XVII secolo, al suo apogeo sotto il regno di Solimano il Magnifico, era uno dei più potenti Stati del mondo, un impero multietnico, multiculturale e multilinguistico che si estendeva dai confini meridionali del Sacro Romano Impero, alle periferie di Vienna e della Polonia a nord fino allo Yemen e all'Eritrea a sud, dall'Algeria a ovest fino all'Azerbaigian a est, controllando gran parte dei Balcani, del Vicino Oriente e del Nordafrica.
Avendo Costantinopoli come capitale e un vasto controllo sulle coste del Mediterraneo, l'Impero fu al centro dei rapporti tra Oriente e Occidente per circa cinque secoli. Durante la prima guerra mondiale si alleò con gli Imperi centrali e con essi fu pesantemente sconfitto, tanto da essere smembrato per volontà dei vincitori.



Impero ottomano:
Motto: ???? ??? ??? "Devlet-i Ebed müddet" (Lo Stato Eterno)
Dati amministrativi:
Nome completo: Sublime Stato ottomano
Nome ufficiale: Osmanl? ?mparatorlu?u ???? ????? ??????? Devlet-i Aliye-i Osmaniye
Lingue ufficiali: Turco ottomano
Lingue parlate: albanese, arabo, armeno, serbo, ebraico, greco, bulgaro, curdo.
Inno: Inno imperiale ottomano
Capitale: Costantinopoli (dopo il 1453), detta Istanbul dal 1930
Altre capitali: Sö?üt (1299–1326) Bursa (1326–1365) Edirne (1365–1453)
Dipendenze: Principato di Valacchia(dal 1415) Principato di Transilvania(fino a 1699) Regno dell'Ungheria orientale Principato di Moldavia(dal 1456) Principato di Romania (fino a 1877) Principato di Serbia(fino a 1878) Principato di Bulgaria Khanato di Crimea(dal 1478) Chedivato d'Egitto Libia ottomana Eyalet di Tunisi Algeria ottomana Sangiaccato di Gerusalemme (Mutasarrifato di Gerusalemme)
Politica:
Forma di governo: Monarchia assoluta di carattere islamico, senza Costituzione (fino al 1909, con la deposizione del sovrano Abdul-Hamid II), con Costituzione (fino al 1922, anno dell'abolizione del Sultanato il 1º novembre, subito dopo la conclusione dell'Armistizio di Mudanya dell'11 ottobre 1922).[1])
Sultano: Dinastia ottomana
Nascita: 1299 con Osman I
Causa: assorbimento del Sultanato selgiuchide di R?m e di altri beilicati turchi d'Anatolia
Fine: 29 ottobre 1923 con Mehmet VI
Causa: Abolizione dell'Impero e nascita della Repubblica di Turchia
Territorio e popolazione:
Bacino geografico: Vicino Oriente, Medio Oriente, Balcani, Egitto, parte del Nordafrica
Territorio originale: Anatolia
Massima estensione: 5.000.000 km² ca. nel 1590 ca.
Popolazione: 35 350 000 nel 1856, 20 884 000 nel 1906, 18 520 000 nel 1914, 14 629 000 nel 1919
Economia:
Valuta: Akçe Kuru?
Religione e società:
Religione di Stato: Islam sunnita
Religioni minoritarie: Chiesa ortodossa Cattolicesimo Ebraismo
Evoluzione storica:
Preceduto da: Impero bizantino Sultanato selgiuchide di R?m Sultanato danishmendide Beilicato di Karaman Beilicato di Osman
Succeduto da:  Turchia Governo provvisorio albanese Regno Arabo di Siria Mandato britannico della Mesopotamia Regno di Grecia Regno hascemita dell'Hegiaz Regno dello Yemen Principato di Serbia Principato di Bulgaria Principato vescovile di Montenegro Mandato britannico della Palestina

Due sogni, un punto

Due sogni, un punto

Sampdoria-Fiorentina 1-1

Questione di DNA

Questione di DNA

Pazze rimonte stile Inter

Questioni di famiglia

Questioni di famiglia

Una sconvolta emilia corre alla villa per parlare con Raimundo: un ciclone ha investito Cuba; Maria e Gonzalo sono dispersi!

Questione di DNA

Questione di DNA

Per Thorne è intollerabile che Eric abbia perdonato Ridge dopo la sua relazione con Quinn.

Questione di fenomeni

Questione di fenomeni

DJ Ronald come papà

Damasco, a Idlib andremo fino in fondo

Damasco, a Idlib andremo fino in fondo

(ANSA) – MOSCA, 30 AGO – Nella provincia di Idlib le truppe governative siriane andranno “fino in fondo”: lo ha detto il ministro degli Esteri di Damasco Walid Muallem dopo aver incontrato a Mosca il suo omologo russo Serghiei Lavrov. Muallem ha inoltre dichiarato che le truppe siriane hanno come obiettivo principale i miliziani di Al Nusra e che non dispongono di armi chimiche e non le useranno. “Non ne abbiamo bisogno – ha detto il ministro siriano [...]

Siria: Lavrov, eliminare miliziani Idlib

Siria: Lavrov, eliminare miliziani Idlib

(ANSA) – MOSCA, 29 AGO – I miliziani della provincia di Idlib, ultima roccaforte dei ribelli in Siria, sono “una piaga suppurata” che deve essere eliminata: lo ha detto il ministro degli Esteri russo Serghiei Lavrov dopo aver incontrato a Mosca il capo della diplomazia saudita Adel bin Ahmed al-Jubeir. Lavrov ha accusato i miliziani di usare i civili come scudi umani. Poi ha sottolineato che c’è un’intesa tra Turchia e Russia sulla necessità di fare [...]

Questione di matematica

Questione di matematica

Prudencio è convinto che la scelta di Julieta di lasciare Puente Viejo con il padre presenti più costi che benefici.

Lira turca, la crisi spaventa i mercati

Lira turca, la crisi spaventa i mercati

Non si arresta il crollo della lira turca che in un giorno ha perso il 20%.

Gaza: due miliziani uccisi a confine

Gaza: due miliziani uccisi a confine

(ANSAmed) – TEL AVIV, 7 AGO – Due membri dell’ala militare di Hamas sono rimasti uccisi oggi dal fuoco israeliano mentre si trovavano in prossimita’ del confine della Striscia di Gaza, a Beit Lahya. Lo ha reso noto il ministero della sanita’ locale. In precedenza il portavoce militare israeliano aveva riferito che una pattuglia di confine era stata fatta oggetto a spari provenienti da una postazione di Hamas. Lungo il confine con Gaza si avverte una [...]

FOTO: Impero ottomano

L'espansione e il declino dell'Impero ottomano.

L'espansione e il declino dell'Impero ottomano.

La Turchia secondo il Trattato di Sèvres del 1922.

La Turchia secondo il Trattato di Sèvres del 1922.

Raid Israele,uccisi '7 miliziani Isis' su Alture Golan

Raid Israele,uccisi '7 miliziani Isis' su Alture Golan

Esercito, trovati i corpi con cinture esplosive e un kalashnikov

Tenta il furto nel chiosco in spiaggia e aggredisce il vigilante

Tenta il furto nel chiosco in spiaggia e aggredisce il vigilante

Cronaca 17 luglio 2018 14:48 Tenta il furto nel chiosco in spiaggia e aggredisce il vigilante Il malvivente ha reagito minacciando l'addetto alla sicurezza con un cacciavite ma è stato bloccato dai carabinieri Nella notte tra sabato e domenica i carabinieri della Compagnia di Rimini hanno arrestato un cittadino marocchino 27enne, già noto alle forze dell'ordine, per rapina. Il nordafricano, secondo quanto emerso, era stato notato da un addetto alla [...]

Aeroporti, la scalata di Dnata: gli emiri salgono al 70% di Airport Handling

Aeroporti, la scalata di Dnata: gli emiri salgono al 70% di Airport Handling

(Teleborsa) - Dnata, ovvero la Dubai National Air Transport Association, è salita al 70% del capitale di Airport Handling, la società dei servizi di handling degli aeroporti di Malpensa e Linate. Il gruppo degli emirati arabi ha esercitato l’opzione per l’acquisto di un'ulteriore quota del 40% del capitale di Airport Handling: Sea manterrà il 30%, "con la conferma di una governance che prevede la maggioranza qualificata in particolari materie, quali [...]

Nadia Toffa sorridente e con un turbante in testa sui social: "Che bello ridere e divertirsi tra amici..."

Nadia Toffa sorridente e con un turbante in testa sui social: "Che bello ridere e divertirsi tra amici..."

E' passato molto tempo dall'ultima volta che Nadia Toffa si è mostrata ai suoi fan. Tempo fa aveva nuovamente abbandonato la conduzione de Le Iene per dedicarsi alla cura del cancro che l'ha colpita. Dopo la notizia della sua malattia, il web ha dimostrato molta vicinanza alla giornalista e conduttrice del programma di Italia .Sostenendola con messaggi di speranza e buon auspicio. Oggi, dopo più di 15 giorni di silenzio, Nadia è tornata a mostrarsi sui [...]

Il sultano Erdogan è sempre più forte

Il sultano Erdogan è sempre più forte

Turchia, con oltre il 50% dei consensi rieletto presidente al primo turno.

Macedonia e Grecia firmano accordo sul cambio di nome

Macedonia e Grecia firmano accordo sul cambio di nome

Macedonia e Grecia hanno firmato ufficialmente oggi l’accordo sul cambio di nome del Paese ex jugoslavo in Repubblica di Macedonia del nord. A siglare il documento d’intesa, in una cerimonia sul versante greco del Lago di Prespa, sono stati i due ministri degli esteri, il macedone Nikola Dimitrov e il greco Nikos Kotzias, alla presenza dei premier Zoran Zaev e Alexis Tsipras, del mediatore Onu Matthew Nimetz, dell’Alto rappresentante Ue Federica Mogherini e [...]

Gyaku harem e i Butlers cafè per donne

Gyaku harem e i Butlers cafè per donne

  «Ben rientrato a casa, onorato padrone!» (????????????? Okaerinasai, Goshujin-sama!) la cameriera in divisa di un Maid cafè è istruita per accogliere con cura i clienti. Spesso è una cosplay e  i Caffè collaborano direttamente con gli Anime e Manga servendo cibi e bevande ispirate ai personaggi accompagnati da cartoline della serie preferita. /Beatless Has Limited Collaboration Cafe with Cure Maid Cafe /Sailor Moon: in Giappone apre una caffetteria a [...]

Saipem, RFI e Cepav due firmano contratto primo lotto Alta Velocità Brescia-Verona

Saipem, RFI e Cepav due firmano contratto primo lotto Alta Velocità Brescia-Verona

(Teleborsa) - Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) e il Consorzio Cepav due, di cui Saipem attualmente detiene una partecipazione pari al 59%, hanno firmato oggi il contratto per la realizzazione del primo lotto costruttivo della tratta Alta Velocità/Alta Capacità Brescia - Verona. La commessa ha un valore di 1,645 miliardi di euro mentre la quota di competenza Saipem è di circa 970 milioni di euro. Il contratto, spiega la società [...]

Damasco: il centro di ricerca siriano colpito

Damasco: il centro di ricerca siriano colpito

Le immagini della tv di Stato dopo l'attacco di Usa-Gb-Francia

Gas chimico, 100 morti Damasco sotto accusa

Gas chimico, 100 morti Damasco sotto accusa

Siria, almeno cento morti in attacco chimico. Damasco nega, Trump condanna Assad e Putin.