Scopri tutto su Israele

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Località
In rilievo

Località

Israele

La scheda: Israele

Coordinate: 31°45′N 35°00′E / 31.75°N 35°E31.75, 35
Israele, ufficialmente Stato d'Israele (in ebraico: מדינת ישראל, Medinat Yisra'el, in arabo: دولة اسرائيل, Dawlat Isrā'īl), è uno Stato del Vicino Oriente affacciato sul mar Mediterraneo e che confina a nord con il Libano, con la Siria a nord-est, Giordania a est, Egitto e golfo di Aqaba a sud e con i territori palestinesi, ossia Cisgiordania a est e striscia di Gaza a sud-ovest.
Situato in Medio Oriente, occupa approssimativamente un'area che secondo i racconti biblici in epoca antica era compresa nel Regno di Giuda e Israele e nella regione di Canaan, soggetta nel tempo al dominio di numerosi popoli, tra cui egizi, assiri, babilonesi, romani, bizantini, arabi e ottomani, nonché a numerose battaglie etnico-religiose. In età contemporanea è stata parte del mandato britannico della Palestina, periodo durante il quale fu soggetta a flussi immigratori di popolazioni ebraiche, incoraggiate dalla nascita del movimento sionista, che mirava alla costituzione di un moderno Stato ebraico. Dopo la seconda guerra mondiale e la Shoah, anche per cercare di porre rimedio agli scontri tra ebrei e arabi, il 29 novembre 1947 l'Assemblea generale delle Nazioni Unite nella risoluzione n. 181 approvava il piano di partizione della Palestina che prevedeva la costituzione di due Stati indipendenti, uno ebraico e l'altro arabo. Alla scadenza del mandato britannico il moderno Stato d'Israele fu quindi proclamato da David Ben Gurion il 14 maggio 1948.
Tale ripartizione fu però osteggiata da gruppi sionisti e dalla totalità dei rappresentanti palestinesi, nonché dai Paesi arabi. Dopo alcuni scontri già all'indomani del voto della risoluzione, terminato il ritiro delle truppe britanniche, la Lega Araba avviò una guerra contro il neonato Stato ebraico, dando origine a una serie di conflitti arabo-israeliani, accordi di pace sui confini furono in seguito raggiunti solo con Egitto (1979) e Giordania (1994). Rispetto ai territori palestinesi non esistono tuttora confini precisi. Oltre a estendere il territorio dello Stato dopo la prima guerra arabo-israeliana del 1948 (denominata da parte israeliana guerra d'Indipendenza, mentre da parte araba Nakba "catastrofe"), rispetto a quanto previsto dalla risoluzione ONU, Israele ha anche occupato i territori della Cisgiordania e della Striscia di Gaza dopo la guerra dei sei giorni del 1967 e nel corso degli anni vi ha costruito nuovi centri abitati.
Lo Stato palestinese, proclamato nel 1988 e ammesso come osservatore permanente dell'ONU nel 2012, ma ancora non riconosciuto come tale da Israele e da altri Paesi, controlla la striscia di Gaza, dalla quale Israele sì è ritirata unilateralmente nel 2005 (facendone evacuare anche coattamente i ventuno insediamenti) e solo alcune zone della Cisgiordania, che rivendica interamente anche se rimane prevalentemente controllata da Israele, secondo le decisioni degli accordi di Oslo del 1993. La sovranità israeliana non è riconosciuta da molti Stati arabi, mentre rappresentanti palestinesi hanno riconosciuto Israele nel 1993, come parte degli stessi accordi di Oslo. Diversi tentativi di accordi di pace non hanno finora dato i frutti sperati e l'area continua quindi a essere geopoliticamente instabile.
All'aprile 2015 la popolazione israeliana era di 8.345.000 abitanti. È l'unico Stato al mondo a maggioranza ebraica (il 74,9% della popolazione) e con una consistente minoranza di arabi (circa il 20%, in prevalenza di religione musulmana, ma anche cristiana o drusa).
La Legge fondamentale del 1980 (Israele, come il Regno Unito, non ha una Costituzione scritta) afferma che la capitale è Gerusalemme, rivendicata come tale anche dallo Stato di Palestina almeno nella sua parte orientale, ma non riconosciuta dalla maggior parte dei membri dell'ONU. Tuttavia quasi tutti gli Stati che hanno relazioni diplomatiche con Israele mantengono le proprie ambasciate a Tel Aviv, centro finanziario del Paese, o nelle vicinanze, ma mantengono comunque sedi consolari a Gerusalemme.
Israele è governato da un sistema parlamentare a rappresentanza proporzionale. È considerato un Paese sviluppato, è membro dell'OCSE e secondo il Fondo monetario internazionale nel 2013 era al 37º posto nella lista degli Stati per prodotto interno lordo. Ha inoltre il più alto indice di sviluppo umano in Medio Oriente ed è uno dei Paesi con la più alta aspettativa di vita nel mondo.



Israele:
Dati amministrativi:
Nome completo: Stato d'Israele
Nome ufficiale: מדינת ישראל (Medinat Yisra'el) دولة اسرائيل (Dawlat Isrā'īl)
Lingue ufficiali: ebraico, arabo
Capitale: Gerusalemme (contestata)[1][2]  (791 000 ab. / 2011)
Politica:
Forma di governo: Repubblica parlamentare
Presidente: Reuven Rivlin
Primo ministro: Benjamin Netanyahu
Indipendenza: 14 maggio 1948
Ingresso nell'ONU: 11 maggio 1949
Superficie:
Totale: 20.770 / 22.072[3] km² (151º)
 % delle acque: ~2%
Popolazione:
Totale: 8 345 000 [4][5] ab. (2015) (96º)
Densità: 402 ab./km²
Tasso di crescita: 2% (2015)[4][5]
Nome degli abitanti: Israeliani
Geografia:
Continente: Asia
Confini: Egitto, Stato palestinese, Giordania, Libano, Siria
Fuso orario: UTC+2
Economia:
Valuta: Nuovo siclo (₪)
PIL (nominale): 257 480[6] milioni di $ (2012) (40º)
PIL pro capite (nominale): 33 433 $ (2012) (26º)
PIL (PPA): 260 909 milioni di $ (2012) (49º)
PIL pro capite (PPA): 33 878 $ (2012) (25º)
ISU (2011): 0,900 (molto alto) (16º)
Fecondità: 3,0 (2010)[7]
Varie:
Codici ISO 3166: IL, ISR, 376
TLD: .il
Prefisso tel.: +972
Sigla autom.: IL
Inno nazionale: Hatikvah
Festa nazionale: Yom HaAtzmaut (5 Iyar)
Evoluzione storica:
Stato precedente: Mandato britannico della Palestina
 

«Pace e amore»: ma il selfie tra Miss Israele e Miss Iraq scatena le polemiche

«Pace e amore»: ma il selfie tra Miss Israele e Miss Iraq scatena le polemiche

Due miss in concorso che posano per una foto da postare sui social non è certo una novità. Se però le due giovani portano fasce con scritto “Iraq” e “Israele” ecco che uno scatto si trasforma in un affare politico. È stata Sarah Idan a pubblicare l’immagine che la ritrae accanto ad Adar Gandelsman: Miss Iraq e Miss Israele sorridono davanti all’obiettivo e accanto al commento di Sarah “Peace and Love”. Più di 4mila i like guadagnati dalla [...]

Libano: stato allerta a confine Israele

Libano: stato allerta a confine Israele

(ANSA) – ROMA, 21 NOV – Il capo delle Forze armate libanesi, generale Joseph Aoun, ha disposto il “pieno stato di allerta” dei militari lungo il confine orientale per “fronteggiare le minacce del nemico Israele e delle sue violazioni”. Lo annuncia l’esercito su Twitter. Aoun ha chiesto ai soldati di “vigilare” per la “corretta implementazione” della risoluzione 1701 dell’Onu e di “garantire la stabilità” al confine con Israele.

IN QUEL TEMPO ERA GIUDICE D’ISRAELE UNA PROFETESSA, DEBORA, MOGLIE DI LAPPIDOT.

Giudici 4:4 IN QUEL TEMPO ERA GIUDICE D’ISRAELE UNA PROFETESSA, DEBORA, MOGLIE DI LAPPIDOT. 5 LEI SEDEVA SOTTO LA PALMA DI DEBORA, FRA RAMA E BETEL, NELLA REGIONE MONTUOSA DI EFRAIM, E I FIGLI D’ISRAELE SALIVANO DA LEI PER LE CONTROVERSIE GIUDIZIARIE. 6 Debora mandò a chiamare Barac, figlio di Abinoam, da Chedes di Neftali, e gli disse: «Il Signore, Dio d’Israele, non ti ha forse dato quest’ordine: “Va’, raduna sul monte Tabor e prendi con te [...]

L'ANIMA:QUANDO IL CREDENTE MUORE,LA SUA ANIMA E IL SUO SPIRITO VANNO AL SIGNORE.QUANDO IL NON CREDENTE MUORE,IL SUO CORPO E LA SUA ANIMA VANNO NELLA GEENNA(LUOGO DI SOFFERENZA)

QUANDO IL CREDENTE MUORE,LA SUA ANIMA E IL SUO SPIRITO VANNO AL SIGNORE.QUANDO IL NON CREDENTE MUORE,IL SUO CORPO E LA SUA ANIMA VANNO NELLA GEENNA(LUOGO DI SOFFERENZA).Ma lo spirito torna a Dio.Apocalisse 6:9 E quando ebbe aperto il quinto suggello, io vidi sotto l'altare le anime di quelli ch'erano stati uccisi per la parola di Dio e per la testimonianza che aveano resa; 10 e gridarono con gran voce, dicendo: Fino a quando, o nostro Signore che sei santo e [...]

Israele, dislocate batterie Iron Dome

Israele, dislocate batterie Iron Dome

(ANSAmed) – TEL AVIV, 13 NOV – In varie località del territorio israeliano sono state dislocate batterie Iron Dome di difesa da missili, nel timore di attacchi da Gaza da parte della Jihad islamica palestinese. Lo riferiscono i media dopo che in un primo tempo la notizia era stata bloccata dalla censura militare.

Israele, elevata allerta a confine Gaza

Israele, elevata allerta a confine Gaza

(ANSA) – TEL AVIV, 13 NOV – Israele ha ulteriormente elevato oggi il già alto stato di allerta lungo la linea di demarcazione con la Striscia di Gaza. Lo riferisce il sito Ynet senza fornire altre precisazioni. Il timore è che sia imminente un attacco della Jihad islamica di ritorsione dopo la distruzione – avvenuta due settimane fa – di un suo tunnel militare che, scavato da Gaza, era penetrato in territorio israeliano. Nella deflagrazione del tunnel [...]

Israele: Patriot contro drone da Siria

Israele: Patriot contro drone da Siria

(ANSAmed) – TEL AVIV, 11 NOV – L’esercito israeliano ha lanciato un missile patriot per intercettare un drone che tentava di infiltrarsi nello spazio aereo dello stato ebraico sulle Alture del Golan al confine con la Siria. Lo ha reso noto il portavoce militare israeliano. Non ci sono altri particolari al momento

Abraham Yehoshua: serve un solo Stato per Palestina e Israele

Abraham Yehoshua: serve un solo Stato per Palestina e Israele

Roma, (askanews) - C'è un solo modo per evitare l'apartheid in Medio oriente: israeliani e palestinesi devono convivere in un unico Stato. Lo dice il celebre scrittore e drammaturgo israeliano Abraham Yehoshua, intervistato a margine della consegna dei premi Feltrinelli all'Accademia dei Lincei a Roma. Secondo Yehoshua, "La situazione mediorientale è molto complicata. Da parte degli intellettuali israeliani c'è sempre stata una critica al governo basata su una [...]

Maxi esercitazione aerea in Israele, ci sono anche gli italiani

Maxi esercitazione aerea in Israele, ci sono anche gli italiani

Ovda, Israele (askanews) - I piloti delle Aeronautiche militari di Stati Uniti, Polonia, Italia, Grecia, India, Francia e Germania si sono ritrovati con i loro colleghi israeliani sulla base aerea di Ovda, in Israele, per la "Blue Flag" una delle più importanti esercitazioni aeree militari mai condotta nel Paese. La Blue Flag dura 11 giorni e coinvolge oltre un migliaio di militari impegnati nella simulazione di diversi scenari, con particolare attenzione alla [...]

Israele chiude zona attorno a Gaza

Israele chiude zona attorno a Gaza

(ANSA) – GERUSALEMME, 8 NOV – L’esercito israeliano ha dichiarato “zona militare chiusa” quella intono alla striscia di Gaza. Lo ha detto il generale Eyal Zamir, citato dai media, che ha motivato la decisione con “rischi per la sicurezza” a seguito del tunnel da Gaza fatto esplodere dall’esercito israeliano la settimana scorsa

FOTO: Israele

Theodor Herzl, fondatore del Sionismo, nel 1901

Theodor Herzl, fondatore del Sionismo, nel 1901

Territori riconosciuti a Israele dall'ONU e conquiste del 48-49

Territori riconosciuti a Israele dall'ONU e conquiste del 48-49

Mappa della distribuzione della popolazione nel 1946

Mappa della distribuzione della popolazione nel 1946

Yitzhak Rabin e Yasser Arafat si stringono la mano e firmano gli Accordi di Oslo, con Bill Clinton dietro di loro, 1993

Yitzhak Rabin e Yasser Arafat si stringono la mano e firmano gli Accordi di Oslo, con Bill Clinton dietro di loro, 1993

Saline nel Mar Morto

Saline nel Mar Morto

Visione del monte Tabor

Visione del monte Tabor

Deserto del Negev

Deserto del Negev

Dossier top secret: Israele e sauditi insieme per provocare guerra

WSI 7 novembre 2017, di Daniele ChiccaIsraele e l’Arabia Saudita stiano facendo combutta per provocare una guerra alle forze filo iraniane nella polveriera mediorientale. Lo rivela un dossier diplomatico esplosivo e top secret israeliano che è stato reso pubblico. Di fatto Tel Aviv e Riyad stanno in maniera deliberata coordinando un’escalation militare in Medioriente.Domenica, dopo le dimissioni scioccanti del premier libanese Saad Hariri, Israele ha [...]

Israele, Spagna è unica nazione

Israele, Spagna è unica nazione

(ANSA) – TEL AVIV, 7 NOV – Il presidente israeliano Reuven Rivlin, in visita di stato in Spagna, ha esaltato l’unità del paese iberico. “La Spagna per noi – ha detto incontrando il re Felipe – è un’unica nazione e sua Maestà il re è il simbolo di questa unità. Tutti i cittadini spagnoli ci sono cari e speriamo e preghiamo che ogni conflitto sia risolto con mezzi pacifici”. L’intervento di Rivlin, pur non nominando la Catalogna, sembra [...]

Israele: donna vicecapo squadriglia F15

Israele: donna vicecapo squadriglia F15

(ANSAmed) – TEL AVIV, 6 NOV – L’aeronautica israeliana ha il suo primo vice comandante donna di una squadriglia di jet da combattimento. L’ha nominata oggi il comandante in capo dell’arma, generale Amikam Norkin, che ha anche designato altre due donne in posizioni di vertice nel sistema antimissili denominato Iron Dome. Il nuovo vice comandante – il cui nome non è stato reso noto per motivi di sicurezza – servirà nella squadra ‘Punta di lancia’ [...]

Israele un piccolo Paese dalle grandi risorse turistiche

Israele un piccolo Paese dalle grandi risorse turistiche

Israele un piccolo Paese dalle grandi risorse turistiche Volo diretto Napoli - Tel Aviv per arrivare dove tutto ha avuto inizio Israele è la perla del Medio Oriente soggetta nel tempo alla dominazione di vari Popoli tra cui egizi, assiri, babilonesi, romani e ottomani. Tutti hanno lasciato un segno del loro passaggio su questa terra con una storia millenaria contribuendo al suo immenso fascino. Qui la storia può essere toccata con mano e i racconti biblici e dei [...]

israele qsl

Raccolta qsl Israele

Israele a Jihadisti, giocate con fuoco

Israele a Jihadisti, giocate con fuoco

(ANSAmed) – TEL AVIV, 12 NOV – Israele ha lanciato un monito severo alla Jihad islamica affinchè si astenga dal lanciare alcun attacco in ritorsione alla distruzione di un suo tunnel condotta dall’esercito due settimane fa in territorio israeliano, presso la linea di demarcazione con Gaza. Nella deflagrazione sono rimasti uccisi 14 miliziani e soccorritori palestinesi. I corpi di cinque di essi sono rimasti in Israele. ”Siamo al corrente dei piani che la [...]

L'Aeroporto di Bergamo potenzia il network con le nuove rotte Tel Aviv e Eilat in Israele

L'Aeroporto di Bergamo potenzia il network con le nuove rotte Tel Aviv e Eilat in Israele

(Teleborsa) - Al via nuove rotte dall'Aeroporto di Milano Bergamo a Tel Aviv e Eilat in Israele. Sono queste solo alcune delle novità introdotte con l’entrata in vigore dell’orario invernale, presentate oggi in conferenza stampa dall'Ente del Turismo Israeliano e da SACBO, la società che gestisce l'aeroporto bergamasco. Alla presentazione dei voli per Israele dall’Aeroporto di Milano Bergamo sono intervenuti Avital Kotzer Adari, consigliere affari [...]

Turismo, per Israele focus vincente su sicurezza e famiglie

Turismo, per Israele focus vincente su sicurezza e famiglie

Roma, (askanews) - L'asso vincente del turismo 4.0 si chiama differenziazione di prodotto. Per un'offerta capace di attrarre nicchie diverse, dagli avventurieri alle famiglie. E' la strada ad esempio intrapresa da Israele, e ribadita in occasione dell'ultima fiera del turismo TTG Incontri. Tanti prodotti, tra storia, archeologia, food & wine, l'esperienza del deserto del Negev in biking o cenando in una tenda beduina. Oppure poter scegliere tra il dormire in un [...]

Raz Degan torna al suo primo amore

Raz Degan torna al suo primo amore

Lo abbiamo incontrato sul set del suo ultimo spot diretto da Luca Tommasini.

Gli Stati Uniti escono dall'Unesco: pregiudizi contro Israele

Gli Stati Uniti escono dall'Unesco: pregiudizi contro Israele

Washington (askanews) - Stati Uniti e Israele escono sbattendo la porta dall'Unesco, l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura. A dare fuoco alle polveri è stato l'annuncio del Dipartimento di Stato statunitense con effetto a partire dal 31 dicembre 2018. Un passo deciso non con leggerezza, ha spiegato tramite un portavoce il segretario di Stato Rex Tillerson, ma che riflette le preoccupazioni statunitensi per la necessità di [...]