Scopri tutto su Israele

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Tina Cipollari
In rilievo

Tina Cipollari

Israele

La scheda: Israele

Coordinate: 31°45′N 35°00′E / 31.75°N 35°E31.75, 35
Israele, ufficialmente Stato d'Israele (in ebraico: מדינת ישראל, Medinat Yisra'el, in arabo: دولة اسرائيل, Dawlat Isrā'īl), è uno Stato del Vicino Oriente affacciato sul mar Mediterraneo e che confina a nord con il Libano, con la Siria a nord-est, Giordania a est, Egitto e golfo di Aqaba a sud e con i territori palestinesi, ossia Cisgiordania a est e striscia di Gaza a sud-ovest.
Situato in Medio Oriente, occupa approssimativamente un'area che secondo i racconti biblici in epoca antica era compresa nel Regno di Giuda e Israele e nella regione di Canaan, soggetta nel tempo al dominio di numerosi popoli, tra cui egizi, assiri, babilonesi, romani, bizantini, arabi e ottomani, nonché a numerose battaglie etnico-religiose. In età contemporanea è stata parte del mandato britannico della Palestina, periodo durante il quale fu soggetta a flussi immigratori di popolazioni ebraiche, incoraggiate dalla nascita del movimento sionista, che mirava alla costituzione di un moderno Stato ebraico. Dopo la seconda guerra mondiale e la Shoah, anche per cercare di porre rimedio agli scontri tra ebrei e arabi, il 29 novembre 1947 l'Assemblea generale delle Nazioni Unite nella risoluzione n. 181 approvava il piano di partizione della Palestina che prevedeva la costituzione di due Stati indipendenti, uno ebraico e l'altro arabo. Alla scadenza del mandato britannico il moderno Stato d'Israele fu quindi proclamato da David Ben Gurion il 14 maggio 1948.
Tale ripartizione fu però osteggiata da gruppi sionisti e dalla totalità dei rappresentanti palestinesi, nonché dai Paesi arabi. Dopo alcuni scontri già all'indomani del voto della risoluzione, terminato il ritiro delle truppe britanniche, la Lega Araba avviò una guerra contro il neonato Stato ebraico, dando origine a una serie di conflitti arabo-israeliani, accordi di pace sui confini furono in seguito raggiunti solo con Egitto (1979) e Giordania (1994). Rispetto ai territori palestinesi non esistono tuttora confini precisi. Oltre a estendere il territorio dello Stato dopo la prima guerra arabo-israeliana del 1948 (denominata da parte israeliana guerra d'Indipendenza, mentre da parte araba Nakba "catastrofe"), rispetto a quanto previsto dalla risoluzione ONU, Israele ha anche occupato i territori della Cisgiordania e della Striscia di Gaza dopo la guerra dei sei giorni del 1967 e nel corso degli anni vi ha costruito nuovi centri abitati.
Lo Stato palestinese, proclamato nel 1988 e ammesso come osservatore permanente dell'ONU nel 2012, ma ancora non riconosciuto come tale da Israele e da altri Paesi, controlla la striscia di Gaza, dalla quale Israele sì è ritirata unilateralmente nel 2005 (facendone evacuare anche coattamente i ventuno insediamenti) e solo alcune zone della Cisgiordania, che rivendica interamente anche se rimane prevalentemente controllata da Israele, secondo le decisioni degli accordi di Oslo del 1993. La sovranità israeliana non è riconosciuta da molti Stati arabi, mentre rappresentanti palestinesi hanno riconosciuto Israele nel 1993, come parte degli stessi accordi di Oslo. Diversi tentativi di accordi di pace non hanno finora dato i frutti sperati e l'area continua quindi a essere geopoliticamente instabile.
All'aprile 2015 la popolazione israeliana era di 8.345.000 abitanti. È l'unico Stato al mondo a maggioranza ebraica (il 74,9% della popolazione) e con una consistente minoranza di arabi (circa il 20%, in prevalenza di religione musulmana, ma anche cristiana o drusa).
La Legge fondamentale del 1980 (Israele, come il Regno Unito, non ha una Costituzione scritta) afferma che la capitale è Gerusalemme, rivendicata come tale anche dallo Stato di Palestina almeno nella sua parte orientale, ma non riconosciuta dalla maggior parte dei membri dell'ONU. Tuttavia quasi tutti gli Stati che hanno relazioni diplomatiche con Israele mantengono le proprie ambasciate a Tel Aviv, centro finanziario del Paese, o nelle vicinanze, ma mantengono comunque sedi consolari a Gerusalemme.
Israele è governato da un sistema parlamentare a rappresentanza proporzionale. È considerato un Paese sviluppato, è membro dell'OCSE e secondo il Fondo monetario internazionale nel 2013 era al 37º posto nella lista degli Stati per prodotto interno lordo. Ha inoltre il più alto indice di sviluppo umano in Medio Oriente ed è uno dei Paesi con la più alta aspettativa di vita nel mondo.



Israele:
Dati amministrativi:
Nome completo: Stato d'Israele
Nome ufficiale: מדינת ישראל (Medinat Yisra'el) دولة اسرائيل (Dawlat Isrā'īl)
Lingue ufficiali: ebraico, arabo
Capitale: Gerusalemme (contestata)[1][2]  (791 000 ab. / 2011)
Politica:
Forma di governo: Repubblica parlamentare
Presidente: Reuven Rivlin
Primo ministro: Benjamin Netanyahu
Indipendenza: 14 maggio 1948
Ingresso nell'ONU: 11 maggio 1949
Superficie:
Totale: 20.770 / 22.072[3] km² (151º)
 % delle acque: ~2%
Popolazione:
Totale: 8 345 000 [4][5] ab. (2015) (96º)
Densità: 402 ab./km²
Tasso di crescita: 2% (2015)[4][5]
Nome degli abitanti: Israeliani
Geografia:
Continente: Asia
Confini: Egitto, Stato palestinese, Giordania, Libano, Siria
Fuso orario: UTC+2
Economia:
Valuta: Nuovo siclo (₪)
PIL (nominale): 257 480[6] milioni di $ (2012) (40º)
PIL pro capite (nominale): 33 433 $ (2012) (26º)
PIL (PPA): 260 909 milioni di $ (2012) (49º)
PIL pro capite (PPA): 33 878 $ (2012) (25º)
ISU (2011): 0,900 (molto alto) (16º)
Fecondità: 3,0 (2010)[7]
Varie:
Codici ISO 3166: IL, ISR, 376
TLD: .il
Prefisso tel.: +972
Sigla autom.: IL
Inno nazionale: Hatikvah
Festa nazionale: Yom HaAtzmaut (5 Iyar)
Evoluzione storica:
Stato precedente: Mandato britannico della Palestina
 

Perdono? cosa è?

 Credo che in molti abbiamo una concezione sbagliata del perdono, nella forma ma soprattutto nella sostanza. Perdonare è un atto di fede, prima ancora che una decisione ed un gesto. Perdonare è un atto gratuito che riceviamo da Dio Misericordioso a ragione del suo Amore. Perdonare è un dono che ci impegna ad essere a nostra volta misericordiosi verso il nostro prossimo. Va però evidenziato e rimarcato che il perdono presuppone ed implica sia un pentimento che [...]

Perdono? cosa �?

 Credo che in molti abbiamo una concezione sbagliata del perdono, nella forma ma soprattutto nella sostanza. Perdonare è un atto di fede, prima ancora che una decisione ed un gesto. Perdonare è un atto gratuito che riceviamo da Dio Misericordioso a ragione del suo Amore. Perdonare è un dono che ci impegna ad essere a nostra volta misericordiosi verso il nostro prossimo. Va però evidenziato e rimarcato che il perdono presuppone ed implica sia un pentimento che [...]

Sykes in fiamme

Sykes in fiamme

Brutta caduta per l'inglese della Kawasaki

Usare emoticon nelle e-mail di lavoro: ecco perché non farlo

Usare emoticon nelle e-mail di lavoro: ecco perché non farlo

Le emoticon nelle e-mail di lavoro sono una buona idea? A quanto pare no, anzi, sarebbe proprio meglio evitare di utilizzare smile e faccine amichevoli quando si parla di comunicazioni a livello strettamente professionale. Lo dice uno studio scientifico realizzato dall'Università di Haifa (Israele) in coordinazione con quella di Amsterdam, e il risultato è davvero interessante, proprio come il titolo scelto dagli studiosi: "The dark side of a smiley". Il [...]

Il Maestro Ninja sconfigge paure e violenze

Il Maestro Ninja sconfigge paure e violenze

Molti insegnanti arabi sono soliti alzare le mani nei confronti degli studenti. Un giovane di Gaza ha trovato un modo innovativo di aiutare i ragazzi a ritrovare la loro autostima.Molti insegnanti arabi sono soliti alzare le mani nei confronti degli studenti. Un giovane di Gaza ha trovato un modo innovativo di aiutare i ragazzi a ritrovare la loro autostima.

14 _09_17 FIB DEDICATO AL NAZ IL GRAN CRETINO

14 _09_17 FIB DEDICATO AL NAZ IL GRAN CRETINOFIB-HA 2017 +2580 pt� �@� �FIB-CicliMauriBramOre 07.00 : Short-Posizione 22315 ��MIN 22195 MAX 22325IN ALTRE OCCASIONI, SE FOSSE STATO LONG CON PROFIT A 22316,APRITI CIELO .. MA QUANTI COMPLIMENTI, DA SE STESSO E DAI TANTI IDIOTI CHECREDONO IN LUI.STAVOLTA GLI � ANDATA STORTA.E SE L'� PRESO.SCRIVERE DIMARIBRAUN..SAREBBE COME SCRIVERE CRONACHEDA UN MANICOMIO.FIB-Cicli MauriBramIL POPOFF , POVERO, � [...]

Mercoledì XXIII settimana del Tempo Ordinario Anno A

Mercoledì XXIII settimana del Tempo Ordinario Anno A

Mercoledì della XXIII settimana del Tempo Ordinario Anno A San Giovanni Crisostomo Dal Vangelo secondo Luca. (Lc 6,12-19) Tutta la folla cercava di toccarlo, perché da lui usciva una forza che guariva tutti. TESTO:- Dal Vangelo secondo Luca. (Lc 6,12-19) In quei giorni, Gesù se ne andò sul monte a pregare e passò tutta la notte pregando Dio. Quando fu giorno, chiamò a sé i suoi discepoli e ne scelse dodici, ai quali diede anche il nome di [...]

Martedì XXIII settimana del Tempo Ordinario Anno A

Martedì XXIII settimana del Tempo Ordinario Anno A

Martedì della XXIII settimana del Tempo Ordinario Anno A Dal Vangelo secondo Luca. (Lc 6,12-19) Tutti cercavano di toccarlo, perché da lui usciva una forza che guariva tutti. TESTO:- Dal Vangelo secondo Luca. (Lc 6,12-19) In quei giorni, Gesù se ne andò sul monte a pregare e passò tutta la notte pregando Dio. Quando fu giorno, chiamò a sé i suoi discepoli e ne scelse dodici, ai quali diede anche il nome di apostoli: Simone, al quale diede anche il [...]

Ingresso Israele nella UE: favorevoli il 56% degli israeliani e molti europei.

C’è stato, è vero, di recente, qualche screzio tra Israele e la UE, sia, ad aprile, per l’attegiamento del Ministro tedesco Sigmar Gabriel nei confronti delle ONG operanti con i migranti (e con Soros) nel Mediterraneo, che, a luglio, per gli insediamenti israeliani in Palestina. Tuttavia l’accordo, sempre a luglio, tra Israele e Turchia per…

ISRAELE E COREA DEL NORD - Un articolo interessante

Di Zev Chafets Israele e la Corea del Nord sono sui lati opposti del continente asiatico, separati da ottomila chilometri, a volo di missile balistico. Ma gli israeliani si sentono molto vicini allo stallo nucleare fra Washington e Pyonyang. Essi infatti hanno fronteggiato questo genere di crisi in passato, e forse lo faranno in futuro. Un po’ di storia. A metà degli anni Settanta, divenne chiaro ad Israele che l’Iraq di Saddam Hussein stava lavorando per [...]

FOTO: Israele

Theodor Herzl, fondatore del Sionismo, nel 1901

Theodor Herzl, fondatore del Sionismo, nel 1901

Territori riconosciuti a Israele dall'ONU e conquiste del 48-49

Territori riconosciuti a Israele dall'ONU e conquiste del 48-49

Mappa della distribuzione della popolazione nel 1946

Mappa della distribuzione della popolazione nel 1946

Yitzhak Rabin e Yasser Arafat si stringono la mano e firmano gli Accordi di Oslo, con Bill Clinton dietro di loro, 1993

Yitzhak Rabin e Yasser Arafat si stringono la mano e firmano gli Accordi di Oslo, con Bill Clinton dietro di loro, 1993

Saline nel Mar Morto

Saline nel Mar Morto

Visione del monte Tabor

Visione del monte Tabor

Deserto del Negev

Deserto del Negev

ALTRE NOVITA'.....

ALTRE NOVITA'.....

InternetChewing gum e mal di testa: scoperto un legameMasticare chewing gum provoca il mal di testa.La scoperta di uno studio israeliano.SALUTE Angelo Petrone 0 20:08 12 agosto 2016Sono tante le ricadute sul corpo che, da tempo,vengono accostate al consumo dichewing gum.Dallo stimolo alla fame ad alcune conseguenzesulle funzionalità dello stomaco fino alla digestione,gli effetti delle gomme da masticare possono esseretanti, ma una ricerca realizzata in [...]

Ca-l-zeggiando -  Italia - Israele

Ca-l-zeggiando - Italia - Israele

Gli Azzurri si scagliano contro il pubblico Da Ventura a Buffon, da Candreva a Verratti: "Sbagliate a fischiarci" Ma... con tutti i soldi che vi portate a casa, mo pure gli applausi a gratis volete?

Italia-Israele 1-0 con Immobile

Italia-Israele 1-0 con Immobile

Azzurri a un passo dai playoff per andare al Mondiale

Gesù salì a Gerusalemme

 continua...

Il presidente della Croce Rossa incontra Abu Mazen a Ramallah

Il presidente della Croce Rossa incontra Abu Mazen a Ramallah

Ramallah (askanews) - Il presidente del Cicr (Comitato Internazionale della Croce Rossa) Peter Maurer ha incontrato il presidente palestinese, Abu Mazen (Mahmoud Abbas), in occasione di una visita di tre giorni in Israele e nei Territori palestinesi. Maurer ha incontrato anche il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu e Yahya Sinwar, responsabile di Hamas nella Striscia di Gaza, spiegando ai giornalisti che lui e Sinwar hanno avuto una "buona conversazione" [...]

Il nuovo piano di Naz

Il nuovo piano di Naz

Oyku scopre che Naz ha fatto pubblicare una notizia falsa e denigratoria su di lei che mette di nuovo nei guai Atlantis

Il gioco di Naz

Il gioco di Naz

La giovane non si arrende e si reca all'insaputa di Mete a casa sua, dove viene sorpresa da Seyma e…

TRE PIANI Scaricare | Leggi online (eBook) PDF, ePub, Kindle

TRE PIANI Scaricare | Leggi online (eBook) PDF, ePub, Kindle TRE PIANI PDF, ePub, Kindle In Israele, nei pressi di Tel Aviv, si erge una tranquilla palazzina borghese di tre piani. Eppure, dietro quelle porte blindate, la vita non è affatto dello stesso tenore. Al primo piano vive una coppia di giovani genitori, Arnon e Ayelet. Hanno una bambina, Ofri, che occasionalmente affidano alle cure degli anziani vicini in pensione. Ruth e Hermann sono persone educate, [...]

Guterres a Gaza: via le barriere, crisi umanitaria drammatica

Guterres a Gaza: via le barriere, crisi umanitaria drammatica

Beit Lahia (askanews) - Il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres è in visita per la prima volta a Gaza, da dove ha lanciato un appello al governo israeliano perché elimini le barriere che soffocano Gaza e le impongono un embargo che lascia i palestinesi in una crisi umanitaria perenne. "Sono testimone di una delle più drammatiche crisi umanitarie che abbia mai visto in anni di esperienza umanitaria alle Nazioni Unite - ha detto - è importante aprire le [...]

Post di Musica e cinema

Post di Musica e cinema

Compleanno in famiglia per Raz Degan. Raz, vincitore dell’ultima edizione dell’Isola dei Famosi, ha festeggiato i suoi 49 anni con un viaggio a Bali assieme ai suoi fratelli. L’ex modello ha postato un’immagine che lo ritrae assieme a Sagi e Yanai seguita dalla didascalia: “Così fortunato di passare il mio #compleanno con il miei #fratelli. #grazie tutti X gli auguri ??mi avete riscaldato il cuore”.