Italo Balbo

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Guendalina Tavassi
In rilievo

Guendalina Tavassi

Emanuella Florio

La scheda: Emanuella Florio

Italo Balbo (Quartesana, 6 giugno 1896 – Tobruch, 28 giugno 1940) è stato un politico, generale e aviatore italiano.
Iscritto al Partito Nazionale Fascista, fu uno dei quadrumviri della marcia su Roma, diventando in seguito comandante generale della Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale e sottosegretario all'economia nazionale. Nel 1929 fu nominato ministro dell'Aeronautica, veste in cui promosse e guidò diverse crociere aeree come la crociera aerea transatlantica Italia-Brasile e la crociera aerea del Decennale. Considerato come un potenziale rivale politico di Benito Mussolini a causa della grande popolarità raggiunta, Balbo venne designato nel 1934 quale governatore della Libia.
Allo scoppio della seconda guerra mondiale organizzò dei voli di guerra per catturare alcuni veicoli del Regno Unito, e proprio durante il ritorno da uno di questi voli, il 28 giugno 1940, venne abbattuto per errore dalla contraerea italiana sopra Tobruk.



Italo Balbo:
Deputato del Regno d'Italia:
Legislature: XXVII, XXVIII, XXIX
Consigliere nazionale del Regno d'Italia:
Legislature: XXX
Gruppo parlamentare: Membri del Gran Consiglio del Fascismo
Governatore della Libia:
Durata mandato: 1º gennaio 1934 – 28 giugno 1940
Monarca: Vittorio Emanuele III
Capo del governo: Benito Mussolini
Predecessore: Pietro Badoglio in Tripolitania Rodolfo Graziani in Cirenaica
Successore: Rodolfo Graziani
Ministro dell'aeronautica del Regno d'Italia:
Durata mandato: 12 settembre 1929 – 7 novembre 1933
Predecessore: Benito Mussolini
Successore: Benito Mussolini
Sottosegretario di Stato all'aviazione:
Durata mandato: 6 novembre 1926 – 12 settembre 1929
Predecessore: Alberto Bonzani
Successore: Raffaello Riccardi
Sottosegretario all'economia nazionale:
Durata mandato: 31 ottobre 1925 – 6 novembre 1926
Predecessore: Giovanni Floriano Banelli
Successore: Tommaso Bisi
Comandante generale della MVSN f.f.:
Durata mandato: 31 ottobre 1924 – 21 novembre 1924
Maresciallo dell'Aria:
Durata mandato: 13 agosto 1933 – 28 giugno 1940
Dati generali:
Partito politico: Partito Nazionale Fascista
Titolo di studio: Laurea in scienze politiche e sociali
Professione: Politico, aviatore
Italo Balbo:
Balbo in uniforme.
6 giugno 1896 – 28 giugno 1940 (44 anni):
Nato a: Quartesana
Morto a: Tobruch
Cause della morte: abbattuto dalla contraerea
Luogo di sepoltura: Orbetello
Dati militari:
Paese servito:  Italia
Forza armata: Regio Esercito MVSN Regia Aeronautica
Unità: Battaglione Alpini "Val Fella" Battaglione Alpini "Pieve di Cadore"
Anni di servizio: 1915-1940
Grado: Maresciallo dell'aria
Guerre: Prima guerra mondiale Seconda guerra mondiale
Campagne: Fronte italiano (1915-1918) Campagna del Nordafrica
Battaglie: Battaglia di Caporetto Seconda battaglia del monte Grappa
Comandante di: Regia Aeronautica
Altre cariche: Politico
"fonti nel corpo del testo"
voci di militari presenti su Wikipedia
Manuale

Boston cancella anche Italo Balbo?

Boston cancella anche Italo Balbo?

A Boston a richio anche la statua di Italo Balbo dopo quella di Cristoforo Colombo

A "Volandia" di Sesto Calende le prime parti della replica del S.55X della trasvolata di Italo Balbo

A "Volandia" di Sesto Calende le prime parti della replica del S.55X della trasvolata di Italo Balbo

(Teleborsa) - Presentate al Museo dell'Aviazione di Somma Lombardo (Sesto Calende), in provincia di Varese, le prime parti della replica del S.55 X della trasvolata oceanica di Italo Balbo. A 50 anni dalla scomparsa, il genio aeronautico dell’Ing. Alessandro Marchetti (Cori, 16 Giugno 1884 – Sesto Calende, 5 Dicembre 1966) rivive nella ricostruzione dell’aereo che ha fatto la storia dell’aviazione italiana, l’S.55 X, che nel 1933 solcò l’Oceano [...]

EVENTI: Emanuella Florio

Nel 1918, al comando del reparto d'assalto del battaglione Alpini "Pieve di Cadore", partecipò all'offensiva sul monte Grappa che liberò la città di Feltre.

Nel 1929 fu nominato ministro dell'Aeronautica, veste in cui promosse e guidò diverse crociere aeree come la crociera aerea transatlantica Italia-Brasile e la crociera aerea del Decennale.

Il 20 aprile 1929 intanto fu rieletto deputato alla Camera per il PNF.

Nel 1929 persuase l'ingegnere Alessandro Marchetti a mettere a punto per l'impresa gli idrovolanti55A che sarebbero andati ad equipaggiare uno stormo creato ad hoc a Orbetello.

Nel 1911, appreso al Caffè Milano dell'iniziativa organizzata da Ricciotti Garibaldi per liberare l'Albania dal controllo ottomano, fuggì da casa e tentò di partecipare alla spedizione militare.

Il 13 febbraio 1921 quindi Balbo divenne segretario del Fascio di Ferrara ed uno degli esponenti di spicco, oltre che organizzatore e comandante dello squadrismo agrario, riuscendo ad avere ai suoi ordini tutte le squadre d'azione dell'Emilia-Romagna.

Il 21 novembre 1924 però Balbo fu costretto a dimettersi dalla carica di comandante della Milizia a seguito delle documentate rivelazioni de La Voce Repubblicana circa ordini da lui impartiti di bastonature di antifascisti e pressioni sulla magistratura, perdendo la successiva causa per diffamazione da lui intentata al quotidiano.

Nel 1923 intanto Balbo fondò a Ferrara il Corriere Padano con i soldi ricevuti in dote dalla moglie Emanuela, affidato poi alla direzione di Nello Quilici.

Il 16 gennaio 1934 sbarcò a Tripoli e lanciò un proclama: «Assumo da oggi, in nome di Sua Maestà, il governo.

Nel 1937 Balbo si fece promotore presso il Duce, in visita alla colonia, di un'iniziativa per donare alla popolazione indigena, quale ricompensa per aver prestato servizio militare in Etiopia, la cittadinanza italiana, una proposta che alla fine sfociò in una cittadinanza di "seconda classe" a soltanto pochi elementi.

Nel 1914 Italo Balbo si schierò decisamente con il movimento interventista a favore di una guerra contro l'Impero austro-ungarico, e durante una manifestazione a Milano conobbe Benito Mussolini.

Il 31 ottobre 1925 entrò nel governo Mussolini come sottosegretario all'economia nazionale, e con lui si trasferì a Roma anche Ravenna.

Nel 1938 guidò di persona un convoglio di diciassette navi partito dall'Italia alla volta della Libia con a bordo800 famiglie, per la cui venuta furono fondati 26 nuovi villaggi, principalmente in Cirenaica, ognuno con un municipio, un ospedale, una chiesa, un ufficio postale, una stazione di polizia, un locale per bere il caffè, una cooperativa di consumo, un mercato e una sede del PNF.

Nel 2006 Quilici fu contattato da Aldo Massa, un guardiamarina che il giorno dell'abbattimento dell'aereo di Balbo era di vedetta nell'unico edificio in cemento armato del porto, un bunker dotato di ampia feritoia.

Ferrara, Verso il Museo Italo Balbo, trasvolatore e antinazista per il turismo e la storia veramente contemporanea!

Tutto quello che non si sa su Italo Balbo (8) Il 19 gennaio 1939 Italo Balbo scrive a Mussolini una lettera molto dura in difesa degli ebrei che abitano in Libia "Mussolini ti stai dimostrando un uomo arrogante e poco lungimirante, la popolazione ebraica rimane e rimarrà per sempre in Libia, fin dai tempi di Augusto hanno sempre goduto della protezione dei romani, in Italia si sono sempre ritenuti protetti costruendo scuole e diffondendo la nostra lingua italiana, [...]

L’onore delle armi per Italo Balbo

Il 28 giugno 1940 cadeva, nel cielo di Tobruk, Italo Balbo, il leggendario “maresciallo dell’aria” gloria dell’aviazione fascista: egli fu così, in pratica, la prima vittima illustre della guerra dichiarata appena diciotto giorni prima da Mussolini dal balcone di Palazzo Venezia. Unico fra i gerarchi a tener testa al Duce in Gran Consiglio (e a prendersi addirittura la confidenza di sederglisi sulla scrivania quando ne era ricevuto), [...]

Corte Strasburgo rigetta ricorso Breivik

Corte Strasburgo rigetta ricorso Breivik

(ANSA) – STRASBURGO, 21 GIU – La Corte europea dei diritti umani ha dichiarato “inammissibile” il ricorso presentato da Anders Behring Breivik, l’autore della strage di Utoya, in Norvegia, con 77 morti. Condannato per il massacro compiuto nel 2011 Breivik si era rivolto a Strasburgo affermando che lo Stato norvegese stava violando i suoi diritti a causa delle condizioni di detenzione. La Corte di Strasburgo afferma che “dall’esame del ricorso non ha [...]

Bassani, De Gasperi e Moro, leggi razziali e Costituzione

Bassani, De Gasperi e Moro, leggi razziali e Costituzione

Le previsioni della vigilia quasi tutte rispettate per la prima prova, quella, appunto, di italiano, che oggi hanno affrontato gli oltre 500mila maturandi da nord a sud Italia: le persecuzioni razziali ne “Il giardino dei Finzi Contini” capolavoro di Giorgio Bassani, a 80 anni dall’emanazione delle leggi razziali; il principio dell’uguaglianza nella Costituzione italiana, di cui ricorrono i 70 anni; la Cooperazione Internazionale per il tema storico, con un [...]

Ge.Graziano cittadino onorario Fontanile

Ge.Graziano cittadino onorario Fontanile

(ANSA) – ASTI, 16 GIU – Il Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, ha ricevuto la cittadinanza onoraria dal Comune di Fontanile, nell’Astigiano. La cerimonia in occasione della “commemorazione di quanti, partendo da qui, diedero un tributo di dovere e di sangue – spiega la sindaca Sandra Balbo – all’atto conclusivo dell’unificazione italiana”. “Ricevo con orgoglio questa cittadinanza – afferma il generale Graziano – a [...]

Cagliostro

Cagliostro

Personaggi scomodi Venerdì 15 giugno nuovo incontro del ciclo "PERSONAGGI SCOMODI" con la conferenza dedicata a CAGLIOSTRO  Ore 21,15 presso la sede dell'Associazione Archeosofica di Torino, via Ugo Foscolo 14/A Giuseppe Balsamo, Conte di Cagliostro nella seconda metà del secolo XVIII fu noto in tutta Europa per le sue doti di guaritore, per gli scandali, per la fondazione della Massoneria Egizia ed infine per il processo dell’Inquisizione romana che lo [...]

Da Sgarbi sindaco al ritorno di Scajola - pillole dai seggi

Da Sgarbi sindaco al ritorno di Scajola - pillole dai seggi

Claudio Scajola che ‘ritorna’ ad Imperia, dove andrà al ballottaggio con l’altro candidato del centrodestra. Vittorio Sgarbi eletto sindaco a Sutri. Il ballottaggio tutto femminile a Imola. Il flop di M5s a Ivrea, città di Davide Casaleggio. Sono diverse le spigolature che stanno emergendo dallo spoglio delle schede delle elezioni comunali che hanno riguardato oltre 700 comuni italiani. SGARBI SINDACO DI SUTRI – Vittorio Sgarbi è stato eletto sindaco [...]

Sgarbi eletto sindaco di Sutri

Sgarbi eletto sindaco di Sutri

(ANSA) – ROMA, 11 GIU – Vittorio Sgarbi è stato eletto sindaco di Sutri, in provincia di Viterbo, con il 58,79% delle preferenze, pari a 2.207 voti. Il critico d’arte ha preceduto il candidato della Lista Civica Sutri, Luigi Di Mauro, che si è fermato al 41,20% (1.547 voti). “Sono felice e soddisfatto”, il commento di Sgarbi che in passato ha già ricoperto il ruolo di primo cittadino, dal 2008 al 2012, nel comune siciliano di Salemi.

Il M5s dall'Europa lancia l'allarme: Olio tunisino, pronta una nuova invasione...

Il M5s dall'Europa lancia l'allarme: Olio tunisino, pronta una nuova invasione...

    . seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping .   Il M5s dall'Europa lancia l'allarme: Olio tunisino, pronta una nuova invasione...   di Ignazio Corrao, EFDD - M5S Europa Il problema dell'olio tunisino si ripresenta. Lo scorso maggio, in un incontro con Juncker, il primo Ministro tunisino ha rinnovato la richiesta di estendere per ulteriori due anni la concessione del contingente aggiuntivo di olio di oliva in esenzione da dazio. Dopo le incredibili [...]

Kim a Singapore in una suite da 8.000 $

Kim a Singapore in una suite da 8.000 $

(ANSA) – ROMA, 10 GIU – Una suite di oltre 300 metri quadrati per la modica cifra di 8.000 dollari a notte. E’ qui che alloggerà il leader nordcoreano Kim Jong-un a Singapore per lo storico vertice con Donald Trump. La lussuosa sistemazione, all’hotel cinque stelle St. Regis, è dotata di una vasca idromassaggio e una palestra, un pianoforte a coda e lampadari di cristallo di Boemia. Le pareti sono decorate da opere d’arte pregiate tra le quali uno [...]

FOTO: Emanuella Florio

Italo Balbo a 18 anni a Lugo, paese originario della famiglia della madre.

Italo Balbo a 18 anni a Lugo, paese originario della famiglia della madre.

Il Tenente Italo Balbo, Comandante del Reparto Arditi del Battaglione Pieve di Cadore, 7º Reggimento Alpini, ritratto a Dosso Casina, di ritorno da una pattuglia (alla sua destra Pietro Tassotti)

Il Tenente Italo Balbo, Comandante del Reparto Arditi del Battaglione Pieve di Cadore, 7º Reggimento Alpini, ritratto a Dosso Casina, di ritorno da una pattuglia (alla sua destra Pietro Tassotti)

Italo Balbo e la contessina Florio.

Italo Balbo e la contessina Florio.

Balbo con la sua squadra d'azione a Venezia nel 1921 davanti alla Basilica di San Marco porta il cappello nero dei repubblicani. Nella foto insieme a Ippolito Radaelli e Umberto Albini

Balbo con la sua squadra d'azione a Venezia nel 1921 davanti alla Basilica di San Marco porta il cappello nero dei repubblicani. Nella foto insieme a Ippolito Radaelli e Umberto Albini

Balbo (a sinistra) a fianco di Benito Mussolini durante la marcia su Roma

Balbo (a sinistra) a fianco di Benito Mussolini durante la marcia su Roma

Italo Balbo, al centro in divisa, nel 1930 assieme allo staff della crociera aerea transatlantica Italia-Brasile

Italo Balbo, al centro in divisa, nel 1930 assieme allo staff della crociera aerea transatlantica Italia-Brasile

Balbo con il presidente brasiliano Getúlio Vargas. Rio de Janeiro, 15 gennaio 1931.

Balbo con il presidente brasiliano Getúlio Vargas. Rio de Janeiro, 15 gennaio 1931.

Salvatore Quasimodo

l'uomo che in silenzio s'avvicina non nasconde un coltello fra le mani, ma un fiore di geranio. Salvatore Quasimodo tratto da La vita non è sogno poesia Quasi un madrigale

Ambiente: una tartaruga su due ha plastica in corpo

Ambiente: una tartaruga su due ha plastica in corpo

Mari e oceani sono uno dei migliori indicatori dello stato di inquinamento, ma stando alle ultime notizie, verrebbe da dire che l’obiettivo resta quello di lottare per ripulire un vero e proprio “mare di plastica”. A poche ore dalla Giornata Mondiale dell’Ambiente 2018 l’Ipsra, centro studi del Ministero dell’Ambiente, ha lanciato un nuovo allarme sullo stato delle acque del Mediterraneo. Il “mare nostrum”, a causa delle sue caratteristiche, è uno [...]

Olio di cottura: come smaltirlo

Olio di cottura: come smaltirlo

Quando si friggono gli alimenti, si deve affrontare il problema dello smaltimento dell'olio usato per questo metodo di cottura. Cedere, infatti, alla tentazione di rovesciarlo negli scarichi domestici può causare non pochi danni all'ambiente, perché è un prodotto non biodegradabile. L'olio di cottura, infatti, quando si disperde nel suolo innanzitutto danneggia fiori e piante, impedendo loro di assorbire dal terreno le sostanze di cui hanno bisogno per poter [...]

Cosa vedere al Museo di Michelangelo di Carrara

Cosa vedere al Museo di Michelangelo di Carrara

Il genio di Michelangelo continua a stupire e ad attrarre visitatori. Da oggi, gli appassionati d’arte avranno a disposizione un altro luogo per scoprire la straordinaria bravura del pittore e scultore del Rinascimento. Ha appena aperto a Carrara il CarMi, un Museo dedicato a Michelangelo e al suo rapporto con il marmo e la città. L’edificio in cui è ospitato è Villa Fabbricotti, situato nel Parco della Padula nella città di Carrara. Il CarMi è [...]

Palagiustizia:rinvio udienza Berlusconi

Palagiustizia:rinvio udienza Berlusconi

(ANSA) – BARI, 04 GIU – È stata rinviata al prossimo 16 novembre l’udienza preliminare dei confronti di Silvio Berlusconi e Valter Lavitola, accusati di induzione a rendere false dichiarazioni all’autorità giudiziaria sulla vicenda escort. Oggi era prevista la lettura del dispositivo, cioè la decisione del giudice sulla richiesta di rinvio a giudizio avanzata dalla Procura di Bari quattro anni fa. Come tutte le udienze ordinarie senza detenuti, [...]

D'Annunzio matrimonio al Vittoriale: il nipote Federico sposa la pianista Giulia Mazzoni

D'Annunzio matrimonio al Vittoriale: il nipote Federico sposa la pianista Giulia Mazzoni

Eccentrico e fuori dagli schemi. Eccolo il matrimonio di Federico d’Annunzio (rigorosamente con la d minuscola) e della pianista Giulia Mazzoni. E non poteva che essere nel complesso del Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera. Lui è un imprenditore ma anche il pronipote legittimo del poeta Vate e lei un’artista che fa concerti in tutto il mondo (è appena tornata dalla Cina e pronta per ripartire) e ha due dischi alle spalle. La nave Puglia del [...]

D'Annunzio matrimonio al Vittoriale: il nipote Federico sposa la pianista Giulia Mazzoni

D'Annunzio matrimonio al Vittoriale: il nipote Federico sposa la pianista Giulia Mazzoni

Eccentrico e fuori dagli schemi. Eccolo il matrimonio di Federico d’Annunzio (rigorosamente con la d minuscola) e della pianista Giulia Mazzoni. E non poteva che essere nel complesso del Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera. Lui è un imprenditore ma anche il pronipote legittimo del poeta Vate e lei un’artista che fa concerti in tutto il mondo (è appena tornata dalla Cina e pronta per ripartire) e ha due dischi alle spalle. La nave Puglia del [...]

QUESTO E' IL POTERE, i politici  sono le marionette dei SERVI MASSONI

QUESTO E' IL POTERE, i politici sono le marionette dei SERVI MASSONI

i POLITICI SONO SERVI DEI SERVI (MASSONI) DEL POTERE CRIMINALE MONDIALE

i POLITICI SONO SERVI DEI SERVI (MASSONI) DEL POTERE CRIMINALE MONDIALE

 

Berlusconi: faremo opposizione rigorosa

Berlusconi: faremo opposizione rigorosa

Berlusconi: no a pauperismo e giustizialismo e a chi mette in pericolo i conti pubblici.

136 anni fa, il 2 giugno del 1882 moriva Giuseppe Garibaldi. Sui libri di storia ci propinano la favoletta  dell'Eroe dei Due Mondi... In realtà era solo uno squallido mercenario, massone, affamato di sangue e denaro... Una vergogna tutta Italiana...!

136 anni fa, il 2 giugno del 1882 moriva Giuseppe Garibaldi. Sui libri di storia ci propinano la favoletta dell'Eroe dei Due Mondi... In realtà era solo uno squallido mercenario, massone, affamato di sangue e denaro... Una vergogna tutta Italiana...!

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti .   136 anni fa, il 2 giugno del 1882 moriva Giuseppe Garibaldi. Sui libri di storia ci propinano la favoletta  dell'Eroe dei Due Mondi... In realtà era solo uno squallido mercenario, massone, affamato di sangue e denaro... Una vergogna tutta Italiana...! Garibaldi, terrorista mercenario. Tutt'altro che eroe! GIUSEPPE GARIBALDI Padre della patria Giuseppe Garibaldi ci è stato presentato come l'eroe [...]

Il paradosso di Fermi e la nuova inquietante teoria sullo spazio

Il paradosso di Fermi e la nuova inquietante teoria sullo spazio

Quante volte abbiamo sentito parlare di esseri umani che hanno avuto “incontri ravvicinati del terzo tipo”? Il titolo di uno dei più noti film di fantascienza ideato dalla mente geniale e al contempo creativa di Steven Spielberg rende perfettamente l’idea. Nell’immaginario collettivo gli alieni sono appunto “estranei” che provengono da altri pianeti. Il loro approccio nei confronti degli abitanti della terra può essere pacifico, proprio come [...]