Repubblica di Corea

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Risultati relativi a Repubblica di Corea. Cerca invece Korea.

Vedi anche

Father
In rilievo

Father

Geografia della Corea del Nord

La scheda: Geografia della Corea del Nord

Voce principale: Corea del Nord.
La Corea del Nord è un Paese dell'Asia orientale. Occupa la porzione settentrionale della penisola coreana, che si protende dal continente asiatico tra il mare Orientale (mar del Giappone) e il mar Giallo, la Corea del Nord occupa circa il 55 per cento della superficie dell'intera penisola. Il Paese confina con la Cina e la Russia a nord e con la Repubblica di Corea (Corea del Sud) a sud. La capitale nazionale, P’yŏngyang, è un importante centro industriale e logistico nei pressi della costa occidentale.
Tra la Corea del Nord e la Corea del Sud si estende una zona demilitarizzata (DMZ) larga 4 km istituita in base ai termini dell'armistizio del 1953 che pose fine ai combattimenti della guerra di Corea (1950-53). La DMZ, che si estende per circa 240 km, costituisce la linea militare del cessate il fuoco del 1953 e segue all'incirca i 38° N di latitudine (il 38º parallelo) dalla foce del fiume Han sulla costa occidentale della penisola coreana fino a una località poco a sud della città nordcoreana di Kosŏng sulla costa orientale.


Corea del Nord: 'Impossibili i colloqui con manovre Usa-Seul'

Corea del Nord: 'Impossibili i colloqui con manovre Usa-Seul'

La Corea del Nord non riavvierà i colloqui con Seul finché Usa e Corea del Sud terranno le manovre militari aeree attualmente in corso. “Fino a quando la grave situazione che ha portato alla sospensione del dialogo di alto livello Nord-Sud non è risolta, non sarà mai facile sedersi di nuovo faccia a faccia con l’attuale regime sudcoreano”, ha tuonato in tarda serata attraverso l’agenzia Kcna, Ri Son-gwon, a capo del Comitato per la riunificazione [...]

Seul-Usa, avanti preparativi Trump-Kim

Seul-Usa, avanti preparativi Trump-Kim

(ANSA) – PECHINO, 16 MAG – Corea del Sud e Usa hanno deciso di andare avanti con le fasi preparatorie del summit di Singapore del 12 giugno tra il presidente americano Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong-un. E’ il risultato del colloquio telefonico d’urgenza tra il ministro degli Esteri Kang Kyung-wha, dopo le mosse a sorpresa di Pyongyang che ha cancellato il dialogo di alto livello di oggi con il Sud e minacciato di far saltare lo storico [...]

EVENTI: Geografia della Corea del Nord

Nel 1392 una nuova dinastia resuscita il nome Joseon (nome breve: 조선, 朝鮮, nome ufficiale: 대조선국, 大朝鮮國).

Nel giugno del 2000 il presidente Kim Dae-Jung incontrò Kim Jong-il, il presidente della Corea del Nord.

Nel giugno del 2000 il presidente Kim Dae-Jung incontrò Kim Jong-il, il presidente della Corea del Nord.

Nel giugno del 2000 il presidente Kim Dae-Jung incontrò Kim Jong-il, il presidente della Corea del Nord.

Nel giugno del 2000 il presidente Kim Dae-Jung incontrò Kim Jong-il, il presidente della Corea del Nord.

Nel giugno del 2000 il presidente Kim Dae-Jung incontrò Kim Jong-il, il presidente della Corea del Nord.

Nel giugno del 2000 il presidente Kim Dae-Jung incontrò Kim Jong-il, il presidente della Corea del Nord.

Nel giugno del 2000 il presidente Kim Dae-Jung incontrò Kim Jong-il, il presidente della Corea del Nord.

Nel giugno del 2000 il presidente Kim Dae-Jung incontrò Kim Jong-il, il presidente della Corea del Nord.

Nel giugno del 2000 il presidente Kim Dae-Jung incontrò Kim Jong-il, il presidente della Corea del Nord.

Nel giugno del 2000 il presidente Kim Dae-Jung incontrò Kim Jong-il, il presidente della Corea del Nord.

Nel 661, mosse contro Goguryeo ma venne respinto.

Nel 668 Silla unificò i tre regni e durò fino al 935.

Nel 1998 la crescita cadde al 6,6%, per poi balzare al 10,8% nel 1999 e al 9,2% nel 2000.

Nel 1998 la crescita cadde al 6,6%, per poi balzare al 10,8% nel 1999 e al 9,2% nel 2000.

Nel 1998 la crescita cadde al 6,6%, per poi balzare al 10,8% nel 1999 e al 9,2% nel 2000.

Nel 1998 la crescita cadde al 6,6%, per poi balzare al 10,8% nel 1999 e al 9,2% nel 2000.

Nel 1998 la crescita cadde al 6,6%, per poi balzare al 10,8% nel 1999 e al 9,2% nel 2000.

Nel 1998 la crescita cadde al 6,6%, per poi balzare al 10,8% nel 1999 e al 9,2% nel 2000.

Nel 1998 la crescita cadde al 6,6%, per poi balzare al 10,8% nel 1999 e al 9,2% nel 2000.

Nel 1998 la crescita cadde al 6,6%, per poi balzare al 10,8% nel 1999 e al 9,2% nel 2000.

Nel 1998 la crescita cadde al 6,6%, per poi balzare al 10,8% nel 1999 e al 9,2% nel 2000.

Nel 1998 la crescita cadde al 6,6%, per poi balzare al 10,8% nel 1999 e al 9,2% nel 2000.

Il 31 agosto 1998 la Corea del Nord procedette a un tentativo di lancio di un satellite artificiale, il "Kwangmyongsong 1", da un missile balistico Taepodong che aveva sorvolato Honshu, la principale isola del Giappone, che non era stato però informato di questo tiro.

Nel novembre del 2009 la Corea del Sud è entrata a far parte del Development Assistance Committee dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) divenendo la prima nazione a entrare nel gruppo dei donatori, avendo ricevuto precedentemente aiuto dall'associazione stessa.

Dal 2009 le relazioni tra i due Paesi sono tornate nuovamente tese.

Nel febbraio del 2009 la Corea del Nord ha rotto tutti gli accordi precedentemente stipulati, accusando la Corea del Sud di cattive intenzioni.

Nel novembre del 2009 la Corea del Sud è entrata a far parte del Development Assistance Committee dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) divenendo la prima nazione a entrare nel gruppo dei donatori, avendo ricevuto precedentemente aiuto dall'associazione stessa.

Dal 2009 le relazioni tra i due Paesi sono tornate nuovamente tese.

Nel febbraio del 2009 la Corea del Nord ha rotto tutti gli accordi precedentemente stipulati, accusando la Corea del Sud di cattive intenzioni.

Nel novembre del 2009 la Corea del Sud è entrata a far parte del Development Assistance Committee dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) divenendo la prima nazione a entrare nel gruppo dei donatori, avendo ricevuto precedentemente aiuto dall'associazione stessa.

Dal 2009 le relazioni tra i due Paesi sono tornate nuovamente tese.

Nel febbraio del 2009 la Corea del Nord ha rotto tutti gli accordi precedentemente stipulati, accusando la Corea del Sud di cattive intenzioni.

Nel novembre del 2009 la Corea del Sud è entrata a far parte del Development Assistance Committee dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) divenendo la prima nazione a entrare nel gruppo dei donatori, avendo ricevuto precedentemente aiuto dall'associazione stessa.

Dal 2009 le relazioni tra i due Paesi sono tornate nuovamente tese.

Nel febbraio del 2009 la Corea del Nord ha rotto tutti gli accordi precedentemente stipulati, accusando la Corea del Sud di cattive intenzioni.

Nel novembre del 2009 la Corea del Sud è entrata a far parte del Development Assistance Committee dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) divenendo la prima nazione a entrare nel gruppo dei donatori, avendo ricevuto precedentemente aiuto dall'associazione stessa.

Dal 2009 le relazioni tra i due Paesi sono tornate nuovamente tese.

Nel febbraio del 2009 la Corea del Nord ha rotto tutti gli accordi precedentemente stipulati, accusando la Corea del Sud di cattive intenzioni.

Nel novembre del 2009 la Corea del Sud è entrata a far parte del Development Assistance Committee dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) divenendo la prima nazione a entrare nel gruppo dei donatori, avendo ricevuto precedentemente aiuto dall'associazione stessa.

Dal 2009 le relazioni tra i due Paesi sono tornate nuovamente tese.

Nel febbraio del 2009 la Corea del Nord ha rotto tutti gli accordi precedentemente stipulati, accusando la Corea del Sud di cattive intenzioni.

Nel novembre del 2009 la Corea del Sud è entrata a far parte del Development Assistance Committee dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) divenendo la prima nazione a entrare nel gruppo dei donatori, avendo ricevuto precedentemente aiuto dall'associazione stessa.

Dal 2009 le relazioni tra i due Paesi sono tornate nuovamente tese.

Nel febbraio del 2009 la Corea del Nord ha rotto tutti gli accordi precedentemente stipulati, accusando la Corea del Sud di cattive intenzioni.

Nel novembre del 2009 la Corea del Sud è entrata a far parte del Development Assistance Committee dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) divenendo la prima nazione a entrare nel gruppo dei donatori, avendo ricevuto precedentemente aiuto dall'associazione stessa.

Dal 2009 le relazioni tra i due Paesi sono tornate nuovamente tese.

Nel febbraio del 2009 la Corea del Nord ha rotto tutti gli accordi precedentemente stipulati, accusando la Corea del Sud di cattive intenzioni.

Nel novembre del 2009 la Corea del Sud è entrata a far parte del Development Assistance Committee dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) divenendo la prima nazione a entrare nel gruppo dei donatori, avendo ricevuto precedentemente aiuto dall'associazione stessa.

Dal 2009 le relazioni tra i due Paesi sono tornate nuovamente tese.

Nel febbraio del 2009 la Corea del Nord ha rotto tutti gli accordi precedentemente stipulati, accusando la Corea del Sud di cattive intenzioni.

Nel novembre del 2009 la Corea del Sud è entrata a far parte del Development Assistance Committee dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) divenendo la prima nazione a entrare nel gruppo dei donatori, avendo ricevuto precedentemente aiuto dall'associazione stessa.

Dal 2009 le relazioni tra i due Paesi sono tornate nuovamente tese.

Nel febbraio del 2009 la Corea del Nord ha rotto tutti gli accordi precedentemente stipulati, accusando la Corea del Sud di cattive intenzioni.

Nel 2002 infatti la Corea del Sud ha ospitato in associazione con il Giappone i campionati mondiali di calcio e la nazionale coreana è riuscita ad arrivare al quarto posto, venendo eliminata dalla Germania in semifinale e uscendo poi sconfitta dalla finale per il terzo posto contro la Turchia.

Nel 2002 infatti la Corea del Sud ha ospitato in associazione con il Giappone i campionati mondiali di calcio e la nazionale coreana è riuscita ad arrivare al quarto posto, venendo eliminata dalla Germania in semifinale e uscendo poi sconfitta dalla finale per il terzo posto contro la Turchia.

Nel 2002 infatti la Corea del Sud ha ospitato in associazione con il Giappone i campionati mondiali di calcio e la nazionale coreana è riuscita ad arrivare al quarto posto, venendo eliminata dalla Germania in semifinale e uscendo poi sconfitta dalla finale per il terzo posto contro la Turchia.

Nel 2002 infatti la Corea del Sud ha ospitato in associazione con il Giappone i campionati mondiali di calcio e la nazionale coreana è riuscita ad arrivare al quarto posto, venendo eliminata dalla Germania in semifinale e uscendo poi sconfitta dalla finale per il terzo posto contro la Turchia.

Nel 2002 infatti la Corea del Sud ha ospitato in associazione con il Giappone i campionati mondiali di calcio e la nazionale coreana è riuscita ad arrivare al quarto posto, venendo eliminata dalla Germania in semifinale e uscendo poi sconfitta dalla finale per il terzo posto contro la Turchia.

Nel 2002 infatti la Corea del Sud ha ospitato in associazione con il Giappone i campionati mondiali di calcio e la nazionale coreana è riuscita ad arrivare al quarto posto, venendo eliminata dalla Germania in semifinale e uscendo poi sconfitta dalla finale per il terzo posto contro la Turchia.

Nel 2002 infatti la Corea del Sud ha ospitato in associazione con il Giappone i campionati mondiali di calcio e la nazionale coreana è riuscita ad arrivare al quarto posto, venendo eliminata dalla Germania in semifinale e uscendo poi sconfitta dalla finale per il terzo posto contro la Turchia.

Nel 2002 infatti la Corea del Sud ha ospitato in associazione con il Giappone i campionati mondiali di calcio e la nazionale coreana è riuscita ad arrivare al quarto posto, venendo eliminata dalla Germania in semifinale e uscendo poi sconfitta dalla finale per il terzo posto contro la Turchia.

Nel 2002 infatti la Corea del Sud ha ospitato in associazione con il Giappone i campionati mondiali di calcio e la nazionale coreana è riuscita ad arrivare al quarto posto, venendo eliminata dalla Germania in semifinale e uscendo poi sconfitta dalla finale per il terzo posto contro la Turchia.

Nel 2002 infatti la Corea del Sud ha ospitato in associazione con il Giappone i campionati mondiali di calcio e la nazionale coreana è riuscita ad arrivare al quarto posto, venendo eliminata dalla Germania in semifinale e uscendo poi sconfitta dalla finale per il terzo posto contro la Turchia.

Nel 1991 il lancio, in pieno periodo di opulenza statistica, della campagna "mangiamo solo due pasti al giorno" permetteva di dubitare, a partire dagli anni novanta, del successo annunciato nei discorsi ufficiali.

Nel 1971 il presidente Chung Hee Park proclamò ufficialmente il taekwondo, antica arte marziale coreana, sport nazionale.

Nel 1971 il presidente Chung Hee Park proclamò ufficialmente il taekwondo, antica arte marziale coreana, sport nazionale.

Nel 1971 il presidente Chung Hee Park proclamò ufficialmente il taekwondo, antica arte marziale coreana, sport nazionale.

Nel 1971 il presidente Chung Hee Park proclamò ufficialmente il taekwondo, antica arte marziale coreana, sport nazionale.

Nel 1971 il presidente Chung Hee Park proclamò ufficialmente il taekwondo, antica arte marziale coreana, sport nazionale.

Nel 1971 il presidente Chung Hee Park proclamò ufficialmente il taekwondo, antica arte marziale coreana, sport nazionale.

Nel 1971 il presidente Chung Hee Park proclamò ufficialmente il taekwondo, antica arte marziale coreana, sport nazionale.

Nel 1971 il presidente Chung Hee Park proclamò ufficialmente il taekwondo, antica arte marziale coreana, sport nazionale.

Nel 1971 il presidente Chung Hee Park proclamò ufficialmente il taekwondo, antica arte marziale coreana, sport nazionale.

Nel 1971 il presidente Chung Hee Park proclamò ufficialmente il taekwondo, antica arte marziale coreana, sport nazionale.

Nel 1993 fu eletto presidente Kim Young-sam, il primo presidente nella storia della Corea del Sud che non avesse precedenti militari.

Nel 1993 fu eletto presidente Kim Young-sam, il primo presidente nella storia della Corea del Sud che non avesse precedenti militari.

Nel 1993 fu eletto presidente Kim Young-sam, il primo presidente nella storia della Corea del Sud che non avesse precedenti militari.

Nel 1993 fu eletto presidente Kim Young-sam, il primo presidente nella storia della Corea del Sud che non avesse precedenti militari.

Nel 1993 fu eletto presidente Kim Young-sam, il primo presidente nella storia della Corea del Sud che non avesse precedenti militari.

Nel 1993 fu eletto presidente Kim Young-sam, il primo presidente nella storia della Corea del Sud che non avesse precedenti militari.

Nel 1993 fu eletto presidente Kim Young-sam, il primo presidente nella storia della Corea del Sud che non avesse precedenti militari.

Nel 1993 fu eletto presidente Kim Young-sam, il primo presidente nella storia della Corea del Sud che non avesse precedenti militari.

Nel 1993 fu eletto presidente Kim Young-sam, il primo presidente nella storia della Corea del Sud che non avesse precedenti militari.

Nel 1993 fu eletto presidente Kim Young-sam, il primo presidente nella storia della Corea del Sud che non avesse precedenti militari.

Il 23 aprile 2004 una grave catastrofe ferroviaria fece almeno 161 morti e una zona di 800 metri di raggio fu rasa al suolo dall'esplosione nella città di Ryongchon.

Nel 1970 Kim Il-sung presentò, al quinto Congresso del Partito dei Lavoratori un sistema di classificazione che strutturava la società in tre classi – il nucleo, i "tiepidi" e gli ostili – e cinquantuno categorie.

Nel 2003 la Corea del Nord si ritirò dal trattato di non proliferazione nucleare, in un contesto di crisi diplomatica sulle armi nucleari in suo possesso.

Nel 1995 e nel 1998 Pyongyang beneficiò di volumi sempre crescenti di aiuti alimentari (più di un miliardo di dollari in quattro anni) e l'appello lanciato nel 1999 dalle Nazioni Unite, per un importo di 376 milioni di dollari, rappresenta il secondo programma di assistenza internazionale dopo l'ex Iugoslavia, essenzialmente per ragioni politiche e per evitare il crollo potenzialmente catastrofico del regime.

Il 4 luglio 2006 la Corea del Nord lanciò sette missili balistici, scatenando con ciò una situazione di tensione internazionale, che si aggravò con il primo test nucleare sotterraneo nordcoreano il 9 ottobre 2006 e determinò una condanna da parte dell'intera comunità internazionale (compresa la Cina, principale alleato della Corea del Nord), con la conseguente adozione di sanzioni economiche.

Il 20 giugno 1950 la Corea del Nord, appoggiata dalla Repubblica Popolare Cinese e dall'Unione Sovietica, invase quella del Sud, causando la cosiddetta guerra di Corea, un conflitto bellico con due milioni di vittime, interrotto di fatto nel 1953, anche se la sua conclusione non è mai stata ufficialmente dichiarata.

Il 25 giugno 1950 la Corea del Nord invase la Corea del Sud con il consenso di Mao Tse-tung.

Il 20 giugno 1950 la Corea del Nord, appoggiata dalla Repubblica Popolare Cinese e dall'Unione Sovietica, invase quella del Sud, causando la cosiddetta guerra di Corea, un conflitto bellico con due milioni di vittime, interrotto di fatto nel 1953, anche se la sua conclusione non è mai stata ufficialmente dichiarata.

Il 25 giugno 1950 la Corea del Nord invase la Corea del Sud con il consenso di Mao Tse-tung.

Il 20 giugno 1950 la Corea del Nord, appoggiata dalla Repubblica Popolare Cinese e dall'Unione Sovietica, invase quella del Sud, causando la cosiddetta guerra di Corea, un conflitto bellico con due milioni di vittime, interrotto di fatto nel 1953, anche se la sua conclusione non è mai stata ufficialmente dichiarata.

Il 25 giugno 1950 la Corea del Nord invase la Corea del Sud con il consenso di Mao Tse-tung.

Il 20 giugno 1950 la Corea del Nord, appoggiata dalla Repubblica Popolare Cinese e dall'Unione Sovietica, invase quella del Sud, causando la cosiddetta guerra di Corea, un conflitto bellico con due milioni di vittime, interrotto di fatto nel 1953, anche se la sua conclusione non è mai stata ufficialmente dichiarata.

Il 25 giugno 1950 la Corea del Nord invase la Corea del Sud con il consenso di Mao Tse-tung.

Il 20 giugno 1950 la Corea del Nord, appoggiata dalla Repubblica Popolare Cinese e dall'Unione Sovietica, invase quella del Sud, causando la cosiddetta guerra di Corea, un conflitto bellico con due milioni di vittime, interrotto di fatto nel 1953, anche se la sua conclusione non è mai stata ufficialmente dichiarata.

Il 25 giugno 1950 la Corea del Nord invase la Corea del Sud con il consenso di Mao Tse-tung.

Il 20 giugno 1950 la Corea del Nord, appoggiata dalla Repubblica Popolare Cinese e dall'Unione Sovietica, invase quella del Sud, causando la cosiddetta guerra di Corea, un conflitto bellico con due milioni di vittime, interrotto di fatto nel 1953, anche se la sua conclusione non è mai stata ufficialmente dichiarata.

Il 25 giugno 1950 la Corea del Nord invase la Corea del Sud con il consenso di Mao Tse-tung.

Il 20 giugno 1950 la Corea del Nord, appoggiata dalla Repubblica Popolare Cinese e dall'Unione Sovietica, invase quella del Sud, causando la cosiddetta guerra di Corea, un conflitto bellico con due milioni di vittime, interrotto di fatto nel 1953, anche se la sua conclusione non è mai stata ufficialmente dichiarata.

Il 25 giugno 1950 la Corea del Nord invase la Corea del Sud con il consenso di Mao Tse-tung.

Il 20 giugno 1950 la Corea del Nord, appoggiata dalla Repubblica Popolare Cinese e dall'Unione Sovietica, invase quella del Sud, causando la cosiddetta guerra di Corea, un conflitto bellico con due milioni di vittime, interrotto di fatto nel 1953, anche se la sua conclusione non è mai stata ufficialmente dichiarata.

Il 25 giugno 1950 la Corea del Nord invase la Corea del Sud con il consenso di Mao Tse-tung.

Il 20 giugno 1950 la Corea del Nord, appoggiata dalla Repubblica Popolare Cinese e dall'Unione Sovietica, invase quella del Sud, causando la cosiddetta guerra di Corea, un conflitto bellico con due milioni di vittime, interrotto di fatto nel 1953, anche se la sua conclusione non è mai stata ufficialmente dichiarata.

Il 25 giugno 1950 la Corea del Nord invase la Corea del Sud con il consenso di Mao Tse-tung.

Il 20 giugno 1950 la Corea del Nord, appoggiata dalla Repubblica Popolare Cinese e dall'Unione Sovietica, invase quella del Sud, causando la cosiddetta guerra di Corea, un conflitto bellico con due milioni di vittime, interrotto di fatto nel 1953, anche se la sua conclusione non è mai stata ufficialmente dichiarata.

Il 25 giugno 1950 la Corea del Nord invase la Corea del Sud con il consenso di Mao Tse-tung.

Nel 2005 meno della metà della popolazione sudcoreana non ha espresso alcuna preferenza religiosa.

Nel 2005 meno della metà della popolazione sudcoreana non ha espresso alcuna preferenza religiosa.

Nel 2005 meno della metà della popolazione sudcoreana non ha espresso alcuna preferenza religiosa.

Nel 2005 meno della metà della popolazione sudcoreana non ha espresso alcuna preferenza religiosa.

Nel 2005 meno della metà della popolazione sudcoreana non ha espresso alcuna preferenza religiosa.

Nel 2005 meno della metà della popolazione sudcoreana non ha espresso alcuna preferenza religiosa.

Nel 2005 meno della metà della popolazione sudcoreana non ha espresso alcuna preferenza religiosa.

Nel 2005 meno della metà della popolazione sudcoreana non ha espresso alcuna preferenza religiosa.

Nel 2005 meno della metà della popolazione sudcoreana non ha espresso alcuna preferenza religiosa.

Nel 2005 meno della metà della popolazione sudcoreana non ha espresso alcuna preferenza religiosa.

Nel 1994 a Ginevra, successivamente alla morte di Kim Il-Song, si riesce ad arrivare alla ratifica dell'Accordo Quadro, un compromesso che apriva i siti nucleari della Corea del Nord alle ispezioni dell'Aiea (Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica) ed impegnava il paese a sospendere il programma nucleare, in cambio di una cessione di due reattori ad acqua leggera che avrebbero permesso alla Corea del Nord di continuare la produzione di energia a scopi civili.

Nel 1997 in Asia ci fu un periodo di grande crisi economica, ma la Corea del Sud ha il merito di esser stata abile a riemergere da essa ancora più forte economicamente.

Nel 1997 in Asia ci fu un periodo di grande crisi economica, ma la Corea del Sud ha il merito di esser stata abile a riemergere da essa ancora più forte economicamente.

Nel 1997 in Asia ci fu un periodo di grande crisi economica, ma la Corea del Sud ha il merito di esser stata abile a riemergere da essa ancora più forte economicamente.

Nel 1997 in Asia ci fu un periodo di grande crisi economica, ma la Corea del Sud ha il merito di esser stata abile a riemergere da essa ancora più forte economicamente.

Nel 1997 in Asia ci fu un periodo di grande crisi economica, ma la Corea del Sud ha il merito di esser stata abile a riemergere da essa ancora più forte economicamente.

Nel 1997 in Asia ci fu un periodo di grande crisi economica, ma la Corea del Sud ha il merito di esser stata abile a riemergere da essa ancora più forte economicamente.

Nel 1997 in Asia ci fu un periodo di grande crisi economica, ma la Corea del Sud ha il merito di esser stata abile a riemergere da essa ancora più forte economicamente.

Nel 1997 in Asia ci fu un periodo di grande crisi economica, ma la Corea del Sud ha il merito di esser stata abile a riemergere da essa ancora più forte economicamente.

Nel 1997 in Asia ci fu un periodo di grande crisi economica, ma la Corea del Sud ha il merito di esser stata abile a riemergere da essa ancora più forte economicamente.

Nel 1997 in Asia ci fu un periodo di grande crisi economica, ma la Corea del Sud ha il merito di esser stata abile a riemergere da essa ancora più forte economicamente.

Nel 1897 il re Gojong divenne il primo imperatore dell'Impero coreano, ma nel 1910 il Paese fu conquistato dall'Impero giapponese.

Nel 1897 il re Gojong divenne il primo imperatore dell'Impero coreano, ma nel 1910 il Paese fu conquistato dall'Impero giapponese.

Nel 1897 il re Gojong divenne il primo imperatore dell'Impero coreano, ma nel 1910 il Paese fu conquistato dall'Impero giapponese.

Nel 1897 il re Gojong divenne il primo imperatore dell'Impero coreano, ma nel 1910 il Paese fu conquistato dall'Impero giapponese.

Nel 1897 il re Gojong divenne il primo imperatore dell'Impero coreano, ma nel 1910 il Paese fu conquistato dall'Impero giapponese.

Nel 1897 la nazione fu chiamata, retaggio della dinastia Han, Deahn Jeguk (대한제국, 大韓帝國, letteralmente "grande impero Han", in italiano Impero coreano).

Nel 1996 la Corea del Sud diventò membro dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico.

Nel 1996 la Corea del Sud diventò membro dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico.

Nel 1996 la Corea del Sud diventò membro dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico.

Nel 1996 la Corea del Sud diventò membro dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico.

Nel 1996 la Corea del Sud diventò membro dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico.

Nel 1996 la Corea del Sud diventò membro dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico.

Nel 1996 la Corea del Sud diventò membro dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico.

Nel 1996 la Corea del Sud diventò membro dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico.

Nel 1996 la Corea del Sud diventò membro dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico.

Nel 1996 la Corea del Sud diventò membro dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico.

Il 4 ottobre 2007 l'allora presidente Roh Moo-hyun e il leader della Corea del Nord Kim Jong-il firmarono un accordo di cooperazione basato su otto punti, tra cui il ripristino dei voli e degli scambi ferroviari e commerciali fra i due Stati.

Dal 2007 la Corea del Sud e l'Unione europea hanno iniziato dei negoziati per l'istituzione di un Free trade agreement (FTA), un accordo commerciale per la riduzione delle barriere doganali.

Il 4 ottobre 2007 il presidente sudcoreano Roh Moo-Hyun e il leader nordcoreano Kim Jong-il hanno firmato un accordo in otto punti su: raggiungimento di una pace permanente, colloqui di vertice, cooperazione economica, rinnovo dei collegamenti stradali, ferroviari e aerei, istituzione di una squadra olimpica comune.

Nel 2007 è stato stipulato un accordo commerciale (KORUS FTA) tra Repubblica di Corea e Stati Uniti, ma non è stato ancora ratificato dai rispettivi parlamenti.

Il 4 ottobre 2007 l'allora presidente Roh Moo-hyun e il leader della Corea del Nord Kim Jong-il firmarono un accordo di cooperazione basato su otto punti, tra cui il ripristino dei voli e degli scambi ferroviari e commerciali fra i due Stati.

Dal 2007 la Corea del Sud e l'Unione europea hanno iniziato dei negoziati per l'istituzione di un Free trade agreement (FTA), un accordo commerciale per la riduzione delle barriere doganali.

Il 4 ottobre 2007 il presidente sudcoreano Roh Moo-Hyun e il leader nordcoreano Kim Jong-il hanno firmato un accordo in otto punti su: raggiungimento di una pace permanente, colloqui di vertice, cooperazione economica, rinnovo dei collegamenti stradali, ferroviari e aerei, istituzione di una squadra olimpica comune.

Nel 2007 è stato stipulato un accordo commerciale (KORUS FTA) tra Repubblica di Corea e Stati Uniti, ma non è stato ancora ratificato dai rispettivi parlamenti.

Il 4 ottobre 2007 l'allora presidente Roh Moo-hyun e il leader della Corea del Nord Kim Jong-il firmarono un accordo di cooperazione basato su otto punti, tra cui il ripristino dei voli e degli scambi ferroviari e commerciali fra i due Stati.

Dal 2007 la Corea del Sud e l'Unione europea hanno iniziato dei negoziati per l'istituzione di un Free trade agreement (FTA), un accordo commerciale per la riduzione delle barriere doganali.

Il 4 ottobre 2007 il presidente sudcoreano Roh Moo-Hyun e il leader nordcoreano Kim Jong-il hanno firmato un accordo in otto punti su: raggiungimento di una pace permanente, colloqui di vertice, cooperazione economica, rinnovo dei collegamenti stradali, ferroviari e aerei, istituzione di una squadra olimpica comune.

Nel 2007 è stato stipulato un accordo commerciale (KORUS FTA) tra Repubblica di Corea e Stati Uniti, ma non è stato ancora ratificato dai rispettivi parlamenti.

Il 4 ottobre 2007 l'allora presidente Roh Moo-hyun e il leader della Corea del Nord Kim Jong-il firmarono un accordo di cooperazione basato su otto punti, tra cui il ripristino dei voli e degli scambi ferroviari e commerciali fra i due Stati.

Dal 2007 la Corea del Sud e l'Unione europea hanno iniziato dei negoziati per l'istituzione di un Free trade agreement (FTA), un accordo commerciale per la riduzione delle barriere doganali.

Il 4 ottobre 2007 il presidente sudcoreano Roh Moo-Hyun e il leader nordcoreano Kim Jong-il hanno firmato un accordo in otto punti su: raggiungimento di una pace permanente, colloqui di vertice, cooperazione economica, rinnovo dei collegamenti stradali, ferroviari e aerei, istituzione di una squadra olimpica comune.

Nel 2007 è stato stipulato un accordo commerciale (KORUS FTA) tra Repubblica di Corea e Stati Uniti, ma non è stato ancora ratificato dai rispettivi parlamenti.

Il 4 ottobre 2007 l'allora presidente Roh Moo-hyun e il leader della Corea del Nord Kim Jong-il firmarono un accordo di cooperazione basato su otto punti, tra cui il ripristino dei voli e degli scambi ferroviari e commerciali fra i due Stati.

Dal 2007 la Corea del Sud e l'Unione europea hanno iniziato dei negoziati per l'istituzione di un Free trade agreement (FTA), un accordo commerciale per la riduzione delle barriere doganali.

Il 4 ottobre 2007 il presidente sudcoreano Roh Moo-Hyun e il leader nordcoreano Kim Jong-il hanno firmato un accordo in otto punti su: raggiungimento di una pace permanente, colloqui di vertice, cooperazione economica, rinnovo dei collegamenti stradali, ferroviari e aerei, istituzione di una squadra olimpica comune.

Nel 2007 è stato stipulato un accordo commerciale (KORUS FTA) tra Repubblica di Corea e Stati Uniti, ma non è stato ancora ratificato dai rispettivi parlamenti.

Il 4 ottobre 2007 l'allora presidente Roh Moo-hyun e il leader della Corea del Nord Kim Jong-il firmarono un accordo di cooperazione basato su otto punti, tra cui il ripristino dei voli e degli scambi ferroviari e commerciali fra i due Stati.

Dal 2007 la Corea del Sud e l'Unione europea hanno iniziato dei negoziati per l'istituzione di un Free trade agreement (FTA), un accordo commerciale per la riduzione delle barriere doganali.

Il 4 ottobre 2007 il presidente sudcoreano Roh Moo-Hyun e il leader nordcoreano Kim Jong-il hanno firmato un accordo in otto punti su: raggiungimento di una pace permanente, colloqui di vertice, cooperazione economica, rinnovo dei collegamenti stradali, ferroviari e aerei, istituzione di una squadra olimpica comune.

Nel 2007 è stato stipulato un accordo commerciale (KORUS FTA) tra Repubblica di Corea e Stati Uniti, ma non è stato ancora ratificato dai rispettivi parlamenti.

Il 4 ottobre 2007 l'allora presidente Roh Moo-hyun e il leader della Corea del Nord Kim Jong-il firmarono un accordo di cooperazione basato su otto punti, tra cui il ripristino dei voli e degli scambi ferroviari e commerciali fra i due Stati.

Dal 2007 la Corea del Sud e l'Unione europea hanno iniziato dei negoziati per l'istituzione di un Free trade agreement (FTA), un accordo commerciale per la riduzione delle barriere doganali.

Il 4 ottobre 2007 il presidente sudcoreano Roh Moo-Hyun e il leader nordcoreano Kim Jong-il hanno firmato un accordo in otto punti su: raggiungimento di una pace permanente, colloqui di vertice, cooperazione economica, rinnovo dei collegamenti stradali, ferroviari e aerei, istituzione di una squadra olimpica comune.

Nel 2007 è stato stipulato un accordo commerciale (KORUS FTA) tra Repubblica di Corea e Stati Uniti, ma non è stato ancora ratificato dai rispettivi parlamenti.

Il 4 ottobre 2007 l'allora presidente Roh Moo-hyun e il leader della Corea del Nord Kim Jong-il firmarono un accordo di cooperazione basato su otto punti, tra cui il ripristino dei voli e degli scambi ferroviari e commerciali fra i due Stati.

Dal 2007 la Corea del Sud e l'Unione europea hanno iniziato dei negoziati per l'istituzione di un Free trade agreement (FTA), un accordo commerciale per la riduzione delle barriere doganali.

Il 4 ottobre 2007 il presidente sudcoreano Roh Moo-Hyun e il leader nordcoreano Kim Jong-il hanno firmato un accordo in otto punti su: raggiungimento di una pace permanente, colloqui di vertice, cooperazione economica, rinnovo dei collegamenti stradali, ferroviari e aerei, istituzione di una squadra olimpica comune.

Nel 2007 è stato stipulato un accordo commerciale (KORUS FTA) tra Repubblica di Corea e Stati Uniti, ma non è stato ancora ratificato dai rispettivi parlamenti.

Il 4 ottobre 2007 l'allora presidente Roh Moo-hyun e il leader della Corea del Nord Kim Jong-il firmarono un accordo di cooperazione basato su otto punti, tra cui il ripristino dei voli e degli scambi ferroviari e commerciali fra i due Stati.

Dal 2007 la Corea del Sud e l'Unione europea hanno iniziato dei negoziati per l'istituzione di un Free trade agreement (FTA), un accordo commerciale per la riduzione delle barriere doganali.

Il 4 ottobre 2007 il presidente sudcoreano Roh Moo-Hyun e il leader nordcoreano Kim Jong-il hanno firmato un accordo in otto punti su: raggiungimento di una pace permanente, colloqui di vertice, cooperazione economica, rinnovo dei collegamenti stradali, ferroviari e aerei, istituzione di una squadra olimpica comune.

Nel 2007 è stato stipulato un accordo commerciale (KORUS FTA) tra Repubblica di Corea e Stati Uniti, ma non è stato ancora ratificato dai rispettivi parlamenti.

Il 4 ottobre 2007 l'allora presidente Roh Moo-hyun e il leader della Corea del Nord Kim Jong-il firmarono un accordo di cooperazione basato su otto punti, tra cui il ripristino dei voli e degli scambi ferroviari e commerciali fra i due Stati.

Dal 2007 la Corea del Sud e l'Unione europea hanno iniziato dei negoziati per l'istituzione di un Free trade agreement (FTA), un accordo commerciale per la riduzione delle barriere doganali.

Il 4 ottobre 2007 il presidente sudcoreano Roh Moo-Hyun e il leader nordcoreano Kim Jong-il hanno firmato un accordo in otto punti su: raggiungimento di una pace permanente, colloqui di vertice, cooperazione economica, rinnovo dei collegamenti stradali, ferroviari e aerei, istituzione di una squadra olimpica comune.

Nel 2007 è stato stipulato un accordo commerciale (KORUS FTA) tra Repubblica di Corea e Stati Uniti, ma non è stato ancora ratificato dai rispettivi parlamenti.

Il 17 dicembre 2011 Kim Jong-il morì per un infarto e venne subito acclamato successore il suo terzogenito ventottenne Kim Jong-un, che ha cercato di mettersi in mostra sin dall'inizio, quando il 15 aprile 2012, per il centenario della nascita del "presidente eterno" Kim il sung, il suo Paese fece un test missilistico, che però non andò a buon fine.

Nel 1988 si andò alle urne dopo ingenti manifestazioni di disapprovazione da parte dell'opinione pubblica: il vincitore delle elezioni fu Roh Tae-woo.

Nel 1988 si andò alle urne dopo ingenti manifestazioni di disapprovazione da parte dell'opinione pubblica: il vincitore delle elezioni fu Roh Tae-woo.

Nel 1988 si andò alle urne dopo ingenti manifestazioni di disapprovazione da parte dell'opinione pubblica: il vincitore delle elezioni fu Roh Tae-woo.

Nel 1988 si andò alle urne dopo ingenti manifestazioni di disapprovazione da parte dell'opinione pubblica: il vincitore delle elezioni fu Roh Tae-woo.

Nel 1988 si andò alle urne dopo ingenti manifestazioni di disapprovazione da parte dell'opinione pubblica: il vincitore delle elezioni fu Roh Tae-woo.

Nel 1988 si andò alle urne dopo ingenti manifestazioni di disapprovazione da parte dell'opinione pubblica: il vincitore delle elezioni fu Roh Tae-woo.

Nel 1988 si andò alle urne dopo ingenti manifestazioni di disapprovazione da parte dell'opinione pubblica: il vincitore delle elezioni fu Roh Tae-woo.

Nel 1988 si andò alle urne dopo ingenti manifestazioni di disapprovazione da parte dell'opinione pubblica: il vincitore delle elezioni fu Roh Tae-woo.

Nel 1988 si andò alle urne dopo ingenti manifestazioni di disapprovazione da parte dell'opinione pubblica: il vincitore delle elezioni fu Roh Tae-woo.

Nel 1988 si andò alle urne dopo ingenti manifestazioni di disapprovazione da parte dell'opinione pubblica: il vincitore delle elezioni fu Roh Tae-woo.

Il 21 gennaio 1968 un commando delle forze speciali della Corea del Nord attaccò la residenza presidenziale a Seul, dei 31 componenti del commando, 28 furono uccisi e uno fu fatto prigioniero, i sudcoreani ebbero 68 morti e 66 feriti tra civili e militari e ci furono tre morti e tre feriti statunitensi.

Il 23 gennaio 1968 la Corea del Nord fermò in alto mare per ispezionarla la nave spia americana Pueblo, che secondo Pyongyang era penetrata nelle sue acque territoriali, l'equipaggio fu liberato solo dopo scuse ufficiali del governo statunitense e un membro di esso fu ucciso.

Il 9 settembre 1948 l'Assemblea popolare suprema proclamò la Repubblica Popolare Democratica di Corea a Pyongyang.

Il 15 aprile 1969 un Lockheed EC-121 Warning Star di ricognizione elettronica statunitense fu abbattuto sul mar del Giappone, a più di 160 km dalle coste coreane, da un MiG-21 dell'esercito d'aria nordcoreano.

Nel 660, conquistando Baekje unificò la parte meridionale della penisola coreana, concludendo la campagna nel 668 con la conquista di Goguryeo.

Nel 660, Re Munmu il Grande ordinò alle proprie armate di attaccare Baekje.

Nel 682 venne costruito il primo collegio nazionale confuciano e nel 750 esso venne ribattezzato Università Nazionale Confuciana , questa istituzione però era riservata esclusivamente all'aristocrazia e alle classi d'elite.

Il 29 marzo 2013 il regime nordcoreano ha annunciato la proclamazione dello Stato di guerra con la Corea del Sud.

Il 29 marzo 2013 il regime nordcoreano ha annunciato la proclamazione dello Stato di guerra con la Corea del Sud.

Il 29 marzo 2013 il regime nordcoreano ha annunciato la proclamazione dello Stato di guerra con la Corea del Sud.

Il 29 marzo 2013 il regime nordcoreano ha annunciato la proclamazione dello Stato di guerra con la Corea del Sud.

Il 29 marzo 2013 il regime nordcoreano ha annunciato la proclamazione dello Stato di guerra con la Corea del Sud.

Il 25 febbraio 2013 fu eletta Park Geun-hye, il primo presidente donna nella storia della Corea del Sud.

Nel 2013 la crescita del PIL pro capite è stata, nel primo trimestre dell'anno, del 2,3%, per poi crescere del 3,8% nel secondo trimestre dello stesso anno.

Il 25 febbraio 2013 fu eletta Park Geun-hye, il primo presidente donna nella storia della Corea del Sud.

Nel 2013 la crescita del PIL pro capite è stata, nel primo trimestre dell'anno, del 2,3%, per poi crescere del 3,8% nel secondo trimestre dello stesso anno.

Il 25 febbraio 2013 fu eletta Park Geun-hye, il primo presidente donna nella storia della Corea del Sud.

Nel 2013 la crescita del PIL pro capite è stata, nel primo trimestre dell'anno, del 2,3%, per poi crescere del 3,8% nel secondo trimestre dello stesso anno.

Il 25 febbraio 2013 fu eletta Park Geun-hye, il primo presidente donna nella storia della Corea del Sud.

Nel 2013 la crescita del PIL pro capite è stata, nel primo trimestre dell'anno, del 2,3%, per poi crescere del 3,8% nel secondo trimestre dello stesso anno.

Il 25 febbraio 2013 fu eletta Park Geun-hye, il primo presidente donna nella storia della Corea del Sud.

Nel 2013 la crescita del PIL pro capite è stata, nel primo trimestre dell'anno, del 2,3%, per poi crescere del 3,8% nel secondo trimestre dello stesso anno.

Il 25 febbraio 2013 fu eletta Park Geun-hye, il primo presidente donna nella storia della Corea del Sud.

Nel 2013 la crescita del PIL pro capite è stata, nel primo trimestre dell'anno, del 2,3%, per poi crescere del 3,8% nel secondo trimestre dello stesso anno.

Il 25 febbraio 2013 fu eletta Park Geun-hye, il primo presidente donna nella storia della Corea del Sud.

Nel 2013 la crescita del PIL pro capite è stata, nel primo trimestre dell'anno, del 2,3%, per poi crescere del 3,8% nel secondo trimestre dello stesso anno.

Il 25 febbraio 2013 fu eletta Park Geun-hye, il primo presidente donna nella storia della Corea del Sud.

Nel 2013 la crescita del PIL pro capite è stata, nel primo trimestre dell'anno, del 2,3%, per poi crescere del 3,8% nel secondo trimestre dello stesso anno.

Il 25 febbraio 2013 fu eletta Park Geun-hye, il primo presidente donna nella storia della Corea del Sud.

Nel 2013 la crescita del PIL pro capite è stata, nel primo trimestre dell'anno, del 2,3%, per poi crescere del 3,8% nel secondo trimestre dello stesso anno.

Il 25 febbraio 2013 fu eletta Park Geun-hye, il primo presidente donna nella storia della Corea del Sud.

Nel 2013 la crescita del PIL pro capite è stata, nel primo trimestre dell'anno, del 2,3%, per poi crescere del 3,8% nel secondo trimestre dello stesso anno.

Il 29 marzo 2013 il regime nordcoreano ha annunciato la proclamazione dello stato di guerra con la Corea del Sud.

Nel 1980 il generale Chun Doo-hwan con un colpo di Stato si impadronì del potere al posto del governo di transizione di Choi Gyu-nwa (che aveva dato vita alla quarta repubblica) e diventò presidente dando inizio alla quinta repubblica.

Nel 1980 il generale Chun Doo-hwan con un colpo di Stato si impadronì del potere al posto del governo di transizione di Choi Gyu-nwa (che aveva dato vita alla quarta repubblica) e diventò presidente dando inizio alla quinta repubblica.

Nel 1980 il generale Chun Doo-hwan con un colpo di Stato si impadronì del potere al posto del governo di transizione di Choi Gyu-nwa (che aveva dato vita alla quarta repubblica) e diventò presidente dando inizio alla quinta repubblica.

Nel 1980 il generale Chun Doo-hwan con un colpo di Stato si impadronì del potere al posto del governo di transizione di Choi Gyu-nwa (che aveva dato vita alla quarta repubblica) e diventò presidente dando inizio alla quinta repubblica.

Nel 1980 il generale Chun Doo-hwan con un colpo di Stato si impadronì del potere al posto del governo di transizione di Choi Gyu-nwa (che aveva dato vita alla quarta repubblica) e diventò presidente dando inizio alla quinta repubblica.

Nel 1980 il generale Chun Doo-hwan con un colpo di Stato si impadronì del potere al posto del governo di transizione di Choi Gyu-nwa (che aveva dato vita alla quarta repubblica) e diventò presidente dando inizio alla quinta repubblica.

Nel 1980 il generale Chun Doo-hwan con un colpo di Stato si impadronì del potere al posto del governo di transizione di Choi Gyu-nwa (che aveva dato vita alla quarta repubblica) e diventò presidente dando inizio alla quinta repubblica.

Nel 1980 il generale Chun Doo-hwan con un colpo di Stato si impadronì del potere al posto del governo di transizione di Choi Gyu-nwa (che aveva dato vita alla quarta repubblica) e diventò presidente dando inizio alla quinta repubblica.

Nel 1980 il generale Chun Doo-hwan con un colpo di Stato si impadronì del potere al posto del governo di transizione di Choi Gyu-nwa (che aveva dato vita alla quarta repubblica) e diventò presidente dando inizio alla quinta repubblica.

Nel 1980 il generale Chun Doo-hwan con un colpo di Stato si impadronì del potere al posto del governo di transizione di Choi Gyu-nwa (che aveva dato vita alla quarta repubblica) e diventò presidente dando inizio alla quinta repubblica.

Il 9 maggio 2017 fu eletto Moon Jae-in, eletto dopo lo scandalo di Park Geun-hye.

Il 9 maggio 2017 fu eletto Moon Jae-in, eletto dopo lo scandalo di Park Geun-hye.

Il 9 maggio 2017 fu eletto Moon Jae-in, eletto dopo lo scandalo di Park Geun-hye.

Il 9 maggio 2017 fu eletto Moon Jae-in, eletto dopo lo scandalo di Park Geun-hye.

Il 9 maggio 2017 fu eletto Moon Jae-in, eletto dopo lo scandalo di Park Geun-hye.

Il 9 maggio 2017 fu eletto Moon Jae-in, eletto dopo lo scandalo di Park Geun-hye.

Il 9 maggio 2017 fu eletto Moon Jae-in, eletto dopo lo scandalo di Park Geun-hye.

Il 9 maggio 2017 fu eletto Moon Jae-in, eletto dopo lo scandalo di Park Geun-hye.

Il 9 maggio 2017 fu eletto Moon Jae-in, eletto dopo lo scandalo di Park Geun-hye.

Il 9 maggio 2017 fu eletto Moon Jae-in, eletto dopo lo scandalo di Park Geun-hye.

Dal 1962 al 1968 il regime nordcoreano credette che la Corea del Sud si sarebbe sollevata da sé, per accelerare il "momento decisivo" aveva inviato nella Corea del Sud agenti sovversivi e squadre di guerriglieri che furono subito neutralizzati, a volte con perdite pesanti su entrambi i fronti.

Nel 1983 a Rangoon, durante la visita di una delegazione sud-coreana in Birmania, esplosero tre bombe che uccisero vari ministri del gabinetto di Chun: il governo sudcoreano lo ha annoverato come uno dei più gravi atti di provocazione della Corea del Nord nei suoi riguardi.

Nel 1983 a Rangoon, durante la visita di una delegazione sud-coreana in Birmania, esplosero tre bombe che uccisero vari ministri del gabinetto di Chun: il governo sudcoreano lo ha annoverato come uno dei più gravi atti di provocazione della Corea del Nord nei suoi riguardi.

Nel 1983 a Rangoon, durante la visita di una delegazione sud-coreana in Birmania, esplosero tre bombe che uccisero vari ministri del gabinetto di Chun: il governo sudcoreano lo ha annoverato come uno dei più gravi atti di provocazione della Corea del Nord nei suoi riguardi.

Nel 1983 a Rangoon, durante la visita di una delegazione sud-coreana in Birmania, esplosero tre bombe che uccisero vari ministri del gabinetto di Chun: il governo sudcoreano lo ha annoverato come uno dei più gravi atti di provocazione della Corea del Nord nei suoi riguardi.

Nel 1983 a Rangoon, durante la visita di una delegazione sud-coreana in Birmania, esplosero tre bombe che uccisero vari ministri del gabinetto di Chun: il governo sudcoreano lo ha annoverato come uno dei più gravi atti di provocazione della Corea del Nord nei suoi riguardi.

Nel 1983 a Rangoon, durante la visita di una delegazione sud-coreana in Birmania, esplosero tre bombe che uccisero vari ministri del gabinetto di Chun: il governo sudcoreano lo ha annoverato come uno dei più gravi atti di provocazione della Corea del Nord nei suoi riguardi.

Nel 1983 a Rangoon, durante la visita di una delegazione sud-coreana in Birmania, esplosero tre bombe che uccisero vari ministri del gabinetto di Chun: il governo sudcoreano lo ha annoverato come uno dei più gravi atti di provocazione della Corea del Nord nei suoi riguardi.

Nel 1983 a Rangoon, durante la visita di una delegazione sud-coreana in Birmania, esplosero tre bombe che uccisero vari ministri del gabinetto di Chun: il governo sudcoreano lo ha annoverato come uno dei più gravi atti di provocazione della Corea del Nord nei suoi riguardi.

Nel 1983 a Rangoon, durante la visita di una delegazione sud-coreana in Birmania, esplosero tre bombe che uccisero vari ministri del gabinetto di Chun: il governo sudcoreano lo ha annoverato come uno dei più gravi atti di provocazione della Corea del Nord nei suoi riguardi.

Nel 1983 a Rangoon, durante la visita di una delegazione sud-coreana in Birmania, esplosero tre bombe che uccisero vari ministri del gabinetto di Chun: il governo sudcoreano lo ha annoverato come uno dei più gravi atti di provocazione della Corea del Nord nei suoi riguardi.

Coree: Cina invita a calma

Coree: Cina invita a calma

(ANSA) – PECHINO, 16 MAG – La Cina invita a mantenere la calma e a mostrare buona volontà per “continuare e consolidare lo slancio attuale” di distensione sulla penisola coreana. Lo ha detto il portavoce del ministero degli Esteri Lu Kang invitando a evitare “provocazioni reciproche”. Bisogna “creare insieme condizioni favorevoli e un’atmosfera per risolvere i problemi col dialogo e le consultazioni”, ha aggiunto Lu, sullo stop del Nord di oggi [...]

sampler corea

sampler corea

COREA DEL SUD       "POP BEST COLLECTION VOL. 1 - JUST PROGRESSIVE"   Country:   COREA Record company:  CAPUZ Records Catalog number:   SCL-1048 Release informations:  si tratta di un sampler coreano ufficiale del 1991, contiene la canzone dei Floyd "Pigs", oltre ad altri pezzi: "Epitaph" (King Crimson), "Roundabout" (Yes), "Can you hear me" (Renaissance), "From the beginning" (E.L& P.), "In the wake of Poseidon" (King Crimson). Frontcover:  copertina [...]

Jeju Island, paragonata a Capri, può essere la meta turistica di domani

Jeju Island, paragonata a Capri, può essere la meta turistica di domani

Ai più, il nome Jeju Island non dirà niente. Eppure, quest'isola sud-coreana potrebbe presto diventare una popolare destinazione turistica. Non a caso, si è guadagnata il soprannome di "Capri coreana". Jeju Island è un'isola incredibile: col suo susseguirsi di boschi e di vulcani, di faraglioni e di musei, è un piccolo paradiso affacciato sul Mar Giallo. Ed è la meta turistica più amata dai sudcoreani, soprattutto dalle coppie in viaggio di nozze. [...]

A Cannes la spia che venne da Seul

A Cannes la spia che venne da Seul

L'attualita' politica nel film "Gongjak", evento fuori concorso

Gongjak, la spia che venne da Seul

Gongjak, la spia che venne da Seul

(ANSA) – CANNES, 11 MAG – Chi ha detto che Cannes non ha le antenne sintonizzate anche sull’attualità e la politica ha sbagliato di grosso. Il tempismo con cui arriva sulla Croisette il film coreano GONGJAK di Yoon Jong-bin dimostra il contrario. Presentato come evento fuori concorso, è un thriller spionistico di grande tensione annunciata. Ma basterebbe scorrere la trama per sentire il fantastico tempismo con cui viene scoperto qui a poche settimane [...]

Asia: Asia positiva, Tokyo su per Corea

Asia: Asia positiva, Tokyo su per Corea

(ANSA) – MILANO, 11 MAG – Borse asiatiche in rialzo, in scia ai guadagni di Wall Street, dopo che l’inflazione più debole del previsto ha alleviato le preoccupazioni su una possibile accelerazione dei rialzi dei tassi d’interesse. La Borsa di Tokyo conclude l’ultima seduta della settimana in rialzo, trainate dall’andamento incoraggiante della stagione delle trimestrali, e l’annuncio del prossimo vertice tra il presidente Usa e il leader coreano Kim [...]

L'incontro Trump-Kim non sarà in Corea

L'incontro Trump-Kim non sarà in Corea

(ANSA) – NEW YORK, 9 MAG – L’incontro fra il presidente Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong Un non sarà al confine fra i due paesi, nella zona demilitarizzata. Lo afferma lo stesso Trump sottolineando che un annuncio sul luogo e la data dell’incontro arriverà “nei prossimi giorni”.

Trump, 3 prigionieri in Corea rientrano

Trump, 3 prigionieri in Corea rientrano

(ANSA) – NEW YORK, 9 MAG – I tre prigionieri americani in Corea del Nord stanno tornando a casa. Lo annuncia Donald Trump su Twitter. ”Sono lieto di informare che il segretario di Stato Mike Pompeo sta rientrando dalla Corea del Nord con tre persone che tutti vogliono rivedere. Sembrano in buona salute”, twitta Trump. ”Il segretario Pompeo e i suoi tre ospiti atterreranno alla base aerea di Andrew alle due del mattino”, otto del mattino di giovedi’ in [...]

FOTO: Geografia della Corea del Nord

Penisola_di_Corea

Penisola_di_Corea

Corea

Corea

Coree

Coree

Penisola_coreana

Penisola_coreana

Sudcoreano

Sudcoreano

Corea_del_Sud

Corea_del_Sud

Repubblica_di_Corea

Repubblica_di_Corea

Pechino,Tokyo,Seul su nucleare Pyongyang

Pechino,Tokyo,Seul su nucleare Pyongyang

(ANSA) – TOKYO, 9 MAG – La Cina, il Giappone e la Corea del Sud hanno concordato durante il loro summit di lavorare insieme per convincere la Corea del Nord a rinunciare al suo arsenale nucleare.

Coree: media Seul, Trump-Kim a Singapore

Coree: media Seul, Trump-Kim a Singapore

(ANSA) – PECHINO, 7 MAG – Il presidente americano Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong-un è probabile che si incontrino a Singapore “a metà giugno”. Lo scrivono anche i media sudcoreani dopo le voci dei giorni scorsi. Citando fonti diplomatiche che riferiscono quanto detto dal consigliere per la Sicurezza nazionale Usa John Bolton, il Chosun Ilbo scrive anche che le possibilità che Singapore ospiti lo storico faccia a faccia sono [...]

Coree, Pyongyang avverte Trump

Coree, Pyongyang avverte Trump

Coree, Pyongyang avverte Trump

Coree, Pyongyang avverte Trump

Da Usa ostacoli a negoziati di pace

Pyongyang si allinea al fuso di Seul, lancette avanti di mezz'ora

Pyongyang si allinea al fuso di Seul, lancette avanti di mezz'ora

Seul (askanews) - La Corea del Nord si è allineata al fuso orario della Corea del Sud. Lo ha annunciato la sua agenzia di stampa ufficiale, un nuovo segnale della distensione in corso nella penisola coreana. Questo "time reset è la prima misura pratica dopo il terzo incontro allo storico vertice Nord-Sud in vista dell'accelerazione del processo" di riunificazione di Nord e Sud.

Coree, incontro Trump-Kim a Giugno

Coree, incontro Trump-Kim a Giugno

Anticipazioni dei media, si terra' a Singapore

Fuso orario Corea Nord lo stesso di Seul

Fuso orario Corea Nord lo stesso di Seul

(ANSA) – SEUL, 5 MAG – La Corea del Nord ha rivisto oggi, come preannunciato, il suo fuso orario, riportandolo a quello di Seul, un cambiamento descritto come un primo passo per far “diventare uno” i due Paesi. La decisione era stata annunciata dal leader nordcoreano Kim Jong Un durante lo storico incontro avuto sul confine con il presidente sudcoreano Moon Jae-in. L’agenzia di stampa della Corea del Nord ha riferito che la promessa è stata mantenuta [...]

Coree: Trump riceve Moon il 22 maggio

Coree: Trump riceve Moon il 22 maggio

(ANSA) – NEW YORK, 5 MAG – Donald Trump riceverà alla Casa Bianca il presidente della Corea del Sud, Moon Jae-in, il prossimo 22 maggio. Lo annuncia la Casa Bianca, sottolineando che i due leader parleranno dell’incontro in programma fra Trump e il leader nord coreano Kim Jong Un.

Coree: Nord uniforma fuso orario a Sud

Coree: Nord uniforma fuso orario a Sud

(ANSA) – PECHINO, 4 MAG – La Corea del Nord ha uniformato il fuso orario con quello del Sud portando lo scarto dal meridiano di Greenwich da 8 ore e mezza a 9, riferisce la Kcna. Il cambio segue il summit del 27 aprile di Panmunjom tra i leader Moon Jae-in e Kim Jong-un e il decreto del Presidium della Suprema assemblea del popolo sulla “revisione del fuso orario”, dal 5 maggio. Il Nord decise il cambio contro il “perfido imperialismo del Giappone” ad [...]

Aeroporto di Milano Bergamo oggetto di case study per la città di Daegu

Aeroporto di Milano Bergamo oggetto di case study per la città di Daegu

(Teleborsa) - L’Aeroporto di Milano Bergamo è diventato oggetto di case study per la città metropolitana di Daegu, il quarto agglomerato urbano per densità abitativa della Corea del Sud, la cui delegazione è stata ospitata negli uffici direzionali di SACBO e ha visitato l’aerostazione e le infrastrutture di volo. L’analisi dell’esperienza maturata nello scalo bergamasco, cresciuto fino a diventare il terzo aeroporto italiano per movimento [...]