Libert di stampa

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Risultati relativi a Libert di stampa. Cerca invece Libert�� di stampa.

Vedi anche

Theresa May
In rilievo

Theresa May

Repubblica Italiana

La scheda: Repubblica Italiana

Coordinate: 43°N 12°E / 43°N 12°E43, 12
« Il bel paese / ch'Appennin parte, e 'l mar circonda et l'Alpe »
L'Italia (/iˈtalja/, ascolta), ufficialmente Repubblica Italiana, è una repubblica parlamentare situata nell'Europa meridionale, con una popolazione di 60,5 milioni di abitanti e Roma come capitale.
La parte continentale, delimitata dall'arco alpino, confina a nord, da ovest a est, con Francia, Svizzera, Austria e Slovenia, il resto del territorio, circondato dai mari Ligure, Tirreno, Ionio e Adriatico, si protende nel mar Mediterraneo, occupando la penisola italiana e numerose isole (le maggiori sono Sicilia e Sardegna), per un totale di 301 340 km². Gli Stati della Città del Vaticano e di San Marino sono enclavi della Repubblica mentre Campione d'Italia è l'unica exclave italiana.
Roma, che fu capitale dell'Impero romano, è stata per secoli il centro politico e culturale della civiltà occidentale. Dopo la caduta dell'Impero romano d'Occidente, l'Italia medievale fu soggetta a invasioni e dominazioni di popolazioni germaniche, come gli Ostrogoti, i Longobardi e i Normanni. Nel XV secolo, con la diffusione del Rinascimento, ridivenne il centro culturale del mondo occidentale, ma dopo le guerre d'Italia del XVI secolo ricadde sotto l'egemonia delle potenze straniere, quali Francia, Spagna e Austria. Durante il Risorgimento combatté per l'indipendenza e per l'unità d'Italia, finché il 17 marzo 1861 fu proclamato il Regno d'Italia che cessò di esistere nel 1946, dopo il ventennio fascista, la sconfitta nella seconda guerra mondiale e la guerra di Liberazione, quando, a seguito di un referendum istituzionale, lo Stato italiano divenne una repubblica parlamentare.
Nel 2013 l'Italia, ottava potenza economica mondiale e quarta a livello europeo, è un paese con un alto standard di vita: l'indice di sviluppo umano è molto alto, 0,887, e la speranza di vita è di 82,4 anni. È membro fondatore dell'Unione europea, della NATO, del Consiglio d'Europa e dell'OCSE, aderisce all'ONU e al trattato di Schengen. È inoltre membro del G7 e del G20, partecipa al progetto di condivisione nucleare della NATO, è una grande potenza regionale europea, in grado di esercitare influenza politica anche su scelte e decisioni di ordine extra-europeo e globale, e si colloca in nona posizione nel mondo per spese militari. L'Italia vanta il maggior numero di siti dichiarati patrimonio dell'umanità dall'UNESCO ed è il quinto paese più visitato del mondo.


Coordinate: 43°N 12°E / 43°N 12°E43, 12
« Il bel paese / ch'Appennin parte, e 'l mar circonda et l'Alpe »
L'Italia (/iˈtalja/, ascolta), ufficialmente Repubblica Italiana, è una repubblica parlamentare situata nell'Europa meridionale, con una popolazione di 60,5 milioni di abitanti e Roma come capitale.
La parte continentale, delimitata dall'arco alpino, confina a nord, da ovest a est, con Francia, Svizzera, Austria e Slovenia, il resto del territorio, circondato dai mari Ligure, Tirreno, Ionio e Adriatico, si protende nel mar Mediterraneo, occupando la penisola italiana e numerose isole (le maggiori sono Sicilia e Sardegna), per un totale di 301 340 km². Gli Stati della Città del Vaticano e di San Marino sono enclavi della Repubblica mentre Campione d'Italia è l'unica exclave italiana.
Roma, che fu capitale dell'Impero romano, è stata per secoli il centro politico e culturale della civiltà occidentale. Dopo la caduta dell'Impero romano d'Occidente, l'Italia medievale fu soggetta a invasioni e dominazioni di popolazioni germaniche, come gli Ostrogoti, i Longobardi e i Normanni. Nel XV secolo, con la diffusione del Rinascimento, ridivenne il centro culturale del mondo occidentale, ma dopo le guerre d'Italia del XVI secolo ricadde sotto l'egemonia delle potenze straniere, quali Francia, Spagna e Austria. Durante il Risorgimento combatté per l'indipendenza e per l'unità d'Italia, finché il 17 marzo 1861 fu proclamato il Regno d'Italia che cessò di esistere nel 1946, dopo il ventennio fascista, la sconfitta nella seconda guerra mondiale e la guerra di Liberazione, quando, a seguito di un referendum istituzionale, lo Stato italiano divenne una repubblica parlamentare.
Nel 2013 l'Italia, ottava potenza economica mondiale e quarta a livello europeo, è un paese con un alto standard di vita: l'indice di sviluppo umano è molto alto, 0,887, e la speranza di vita è di 82,4 anni. È membro fondatore dell'Unione europea, della NATO, del Consiglio d'Europa e dell'OCSE, aderisce all'ONU e al trattato di Schengen. È inoltre membro del G7 e del G20, partecipa al progetto di condivisione nucleare della NATO, è una grande potenza regionale europea, in grado di esercitare influenza politica anche su scelte e decisioni di ordine extra-europeo e globale, e si colloca in nona posizione nel mondo per spese militari. L'Italia vanta il maggior numero di siti dichiarati patrimonio dell'umanità dall'UNESCO ed è il quinto paese più visitato del mondo.

Di Maio al veleno sulla libertà di stampa

Di Maio al veleno sulla libertà di stampa

Il veleno di Di Maio sulla libertà di stampa.Il capo politico del Movimento a Porta a Porta: "Negli ultimi 50 giorni i telegiornali Rai ci hanno trattato con i guanti bianchi perché avevano paura che andassimo al governo e sostituissimo i direttori. Lo faremo molto presto" Chi si domanda perché l'Onu abbia sentito il bisogno di celebrare - ieri, 3 maggio - la giornata mondiale della libertà di stampa forse s'è perso il comizietto di Luigi Di Maio ieri sera [...]

Oggi e' la giornata mondiale della liberta' di stampa

Oggi e' la giornata mondiale della liberta' di stampa

A Roma cerimonia in memoria dei giornalisti uccisi per il loro lavoro

EVENTI: Repubblica Italiana

Nel 1929 vi era una lista nera composta da duemila titoli, nel 1938 si arrivò a cinquemila, per circa dieci milioni di libri.

Nel 1929 vengono firmati i Patti Lateranensi, chiudendo la questione romana e nel 1938 vengono emanate le leggi razziali, principalmente, ma non solo, nei confronti degli ebrei, seguendo il modello del "Manifesto della razza".

Tra il 568 e il 569 la penisola perde l'unità politica: i Longobardi, entrando dal Friuli, conquistano gran parte dell'Italia centro-settentrionale, chiamata Langobardia Maior, e poi dell'Italia meridionale, la Langobardia Minor.

Nel 1999 il Paese ha aderito all'euro, che ha sostituito la lira anche nella circolazione cartacea a partire dal 2002.

Nel 1954, subito dopo la sua eliminazione, si volle eliminare anche la sua memoria.

Nel 2009 la disponibilità interna lorda di energia per fonte e risorsa è stata la seguente:.

Nel 2009 la produzione annua di petrolio si aggira sui 53,5 milioni di barili (a fronte di un consumo annuo di 561 milioni) ed è stimato che circa 800 milioni di barili di petrolio si trovino in giacimenti ancora da scoprire.

Dal 1935 Mussolini accentua la sua politica estera aggressiva: conquista l'Etiopia, proclama l'Impero coloniale italiano, interviene nella guerra civile spagnola e occupa l'Albania.

Nel 1859, con la seconda guerra d'indipendenza prima e con la spedizione dei Mille poi, s'innesca il definitivo processo di unificazione, che porta in breve alla conquista e all'annessione di varie regioni e del Regno delle Due Sicilie: pochi mesi dopo, nel 1861, a Torino viene proclamato il Regno d'Italia, che non comprende ancora il Veneto, il Lazio, il Trentino-Alto Adige e la Venezia Giulia.

Nel 1971, la Corte suprema, nella sentenza relativa ai Pentagon Papers, stabilì un livello molto alto di protezione della libertà di stampa:.

Nel 1992 le indagini di mani pulite sul fenomeno dilagante delle tangenti coinvolgono esponenti politici, principalmente del pentapartito, determinando la fine della prima Repubblica.

Nel 2005, 63 giornalisti e 5 collaboratori sono stati uccisi in tutto il mondo.

Nel 1931, la decisione della Corte suprema degli Stati Uniti nella causa Near / Minnesota utilizzò il XIV Emendamento della Costituzione degli Stati Uniti per applicare la libertà di stampa ai vari singoli stati dell'unione.

Il 7 febbraio 2007 le autorità algerine hanno bloccato un convegno sul tema ancora controverso delle "sparizioni" che si verificarono negli anni novanta nel corso della guerra civile, intitolato "Pour la Vérité, la Paix et la Conciliation" (Per la Verità, la Pace e la Conciliazione) e organizzato da varie associazioni di diritti civili (soprattutto rappresentanti delle famiglie degli scomparsi).

Nel 2011 si sono registrati 68,2 milioni di viaggi di turisti italiani all'interno del Paese, in forte contrazione (-16,5%) rispetto all'anno precedente.

Nel 2010 il valore complessivo della produzione agricola era pari 48,9 miliardi di euro.

Nel 2010 l'Italia, con 43,6 milioni di turisti stranieri annui (in crescita 0,9% rispetto all'anno precedente, dopo un +1,2% nel 2009), è al quinto posto nel mondo dopo Spagna (52,7), Cina (55,7), Stati Uniti (59,7) e Francia (76,8).

Nel 1919 Benito Mussolini fonda a Milano il primo fascio di combattimento, confluito poi nel Partito Nazionale Fascista, e il 30 ottobre 1922, dopo la marcia su Roma, sale al potere.

Nel 553, dopo quasi un ventennio, l'impero bizantino riesce a sconfiggere gli Ostrogoti e ad annettere l'Italia.

Il 2 giugno 1946 un referendum sancisce la fine della monarchia e la nascita della Repubblica.

Nel 1948 si ebbero seimila titoli.

Nel 1925, dopo un discorso in Parlamento, Mussolini si dichiara dittatore.

Dal 1980 Freedom House analizza la libertà di stampa in 195 Paesi e territori, assegnando dei valori in base a categorie oggettive.

Nel 2013 l'Italia, ottava potenza economica mondiale e quarta a livello europeo, è un paese con un alto standard di vita: l'indice di sviluppo umano è molto alto, 0,887, e la speranza di vita è di 82,4 anni.

Dal 2013 l'UNESCO ha inserito tra i patrimoni orali e immateriali dell'umanità la rete delle grandi macchine a spalla italiane, comprendente la varia di Palmi, la macchina di Santa Rosa a Viterbo, la festa dei Gigli di Nola e la faradda di li candareri di Sassari.

Nel 2013 le federazioni sportive affiliate al CONI sono 45 con 4 500 327 praticanti, e 19 discipline associate.

Nel 2012 partecipa a varie operazioni militari all'estero.

Nel 2014 la Confcommercio ha calcolato che l'Italia ha la pressione fiscale effettiva più alta del mondo.

Nel 1941 viene dichiarata guerra anche all'Unione Sovietica e, con l'Impero giapponese, agli Stati Uniti.

Libertà di stampa: Italia 46ma al mondo... Come avete potuto sentire da tutti i tg...

Libertà di stampa: Italia 46ma al mondo... Come avete potuto sentire da tutti i tg...

    . . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Libertà di stampa: Italia 46ma al mondo... Come avete potuto sentire da tutti i tg... Il rapporto 2018 evidenzia che il nostro Paese ha guadagnato posizioni, ma è sempre molto indietro rispetto agli altri maggiori Stati Ue. E soprattutto sottolinea che "una decina di cronisti vivono sotto protezione" L'Italia è al 46mo posto nella classifica sulla libertà di stampa stilata da Reporter [...]

Libertà di stampa, il rapporto Rsf: 'In Italia preoccupa M5s'

Libertà di stampa, il rapporto Rsf: 'In Italia preoccupa M5s'

      “Una decina di giornalisti italiani sono ancora sotto una protezione permanente e rafforzata della polizia dopo le minacce di morte proferite, in particolare, dalla mafia, da gruppi anarchici o fondamentalisti”: è quanto si legge nell’ultimo rapporto 2018 di Reporters sans frontières. M non solo. In Italia “numerosi addetti dell’informazione sono sempre più preoccupati a causa della recente vittoria alle elezioni legislative di un partito, [...]

La libertà di stampa è un diritto solo se non disturba il Potere: il giornalista di Fanpage.it, Davide Falcioni, condannato a 4 mesi di detenzione per aver cercato di fare il proprio lavoro!

La libertà di stampa è un diritto solo se non disturba il Potere: il giornalista di Fanpage.it, Davide Falcioni, condannato a 4 mesi di detenzione per aver cercato di fare il proprio lavoro!

    . . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . . La libertà di stampa è un diritto solo se non disturba il Potere: il giornalista di Fanpage.it, Davide Falcioni, condannato a 4 mesi di detenzione per aver cercato di fare il proprio lavoro!   La libertà di stampa è un diritto solo se non disturba il Potere Il collega di Fanpage.it, Davide Falcioni, è stato condannato a 4 mesi di detenzione per aver cercato di fare il proprio lavoro, quello [...]

Gli stellati, proprio quelli che vanno scovare statistiche in cui l'Italia risulta milionesima nella libertà di stampa. Capito che impostori? OK FASCISTI.

Gli stellati, proprio quelli che vanno scovare statistiche in cui l'Italia risulta milionesima nella libertà di stampa. Capito che impostori? OK FASCISTI.

M5s caccia il giornalista sgradito.Il servizio d’ordine di Casaleggio ferma Iacoboni della Stampa: “Abbiamo avuto ordine di non farla entrare”. Poi la nota: “Non aveva l’accredito” "Abbiamo avuto ordine di non farla entrare". Ivrea, alle Officine H l'Associazione Gianroberto Casaleggio ha organizzato la seconda edizione di Sum, una kermesse che approfondisce i temi cari al fondatore del Movimento 5 stelle. Il giornalista della Stampa Jacopo Iacoboni [...]

Cinema, Spielberg: la libertà di stampa oggi è sotto attacco

Cinema, Spielberg: la libertà di stampa oggi è sotto attacco

Milano (askanews) - La guerra in Vietnam, i segreti di Washington, la difesa della libertà di stampa. C'è un po' di tutto questo in "The Post", il film con il quale Steven Spielberg si avventura, con successo ,nel filone del cinema sul giornalismo d'inchiesta. La pellicola finisce laddove inizia lo scandalo del Watergate. E racconta lo scandalo che lo precede, quello dei Pentagon Papers. Protagonisti del film sono Tom Hanks, nel ruolo del direttore del [...]

Bombe italiane, guerra nello Yemen e libert� di stampa da articolo21

8 giugno 2017di: Carlo CefaloniL’informazione contro l’indifferenza della coscienza. Ultimo appello a ogni singolo parlamentare della legislatura al termine, in nome della nostra comune umanità e del giusto lavoro. Invito ad una conferenza stampa condivisa il 21 giugno 2017 a Roma.Il caso è noto ai media. La società Rwm, controllata dalla tedesca Rheinmetall, con  sede legale a Ghedi (Brescia), produce ordigni bellici (bombe da aereo) nello stabilimento [...]

Bombe italiane, guerra nello Yemen e libertà di stampa da articolo21

8 giugno 2017di: Carlo CefaloniL’informazione contro l’indifferenza della coscienza. Ultimo appello a ogni singolo parlamentare della legislatura al termine, in nome della nostra comune umanità e del giusto lavoro. Invito ad una conferenza stampa condivisa il 21 giugno 2017 a Roma.Il caso è noto ai media. La società Rwm, controllata dalla tedesca Rheinmetall, con  sede legale a Ghedi (Brescia), produce ordigni bellici (bombe da aereo) nello stabilimento [...]

Libertà di stampa: ecco la classifica

Libertà di stampa: ecco la classifica

Reporter senza frontiere ha pubblicato la lista dei Paesi più liberi e le cose non stanno affatto come pensavate.

FOTO: Repubblica Italiana

Un'incisione satirica di William Hogarth, che ritrae John Wilkes con una parrucca luciferina, occhi strabici e due edizioni del

Un'incisione satirica di William Hogarth, che ritrae John Wilkes con una parrucca luciferina, occhi strabici e due edizioni del "North Briton": il n° 17 e il n° 45, che attaccava la politica estera del governo britannico.

Espansione della civiltà etrusca dall'VIII al VI secolo a.C.

Espansione della civiltà etrusca dall'VIII al VI secolo a.C.

La classifica sulla libertà di stampa vi sorprenderà!

La classifica sulla libertà di stampa vi sorprenderà!

Reporter senza frontiere ha pubblicato la lista dei Paesi più liberi e le cose non stanno affatto come pensavate.

La giornata mondiale della libertà di stampa

La giornata mondiale della libertà di stampa

Manifestazioni oggi in tutto il mondo per ricordare il diritto di informare ed essere informati

I nemici della libertà di stampa sono i giornalisti che di fronte a un dato di realtà contrario ai loro pregiudizi o alla loro visione delle cose, invece di rifletterci lo ignorano, lo sminuiscono, lo negano …

I nemici della libertà di stampa sono i giornalisti che di fronte a un dato di realtà contrario ai loro pregiudizi o alla loro visione delle cose, invece di rifletterci lo ignorano, lo sminuiscono, lo negano …

Questa mattina sulla "TV la sette", vi era “LETTA” che pontificava sulla necessità di dire la “VERITA’”… solo la sua, però . Ossia quella in auge nelle segrete stanze del “POTERE di COMANDO della “UE “. E meno male che Trump c’è ! “Trump-Xi Jinping, PROVE di DIALOGO AD ARMI SPIANATE”. Il primo incontro tra il nuovo padrone della Casa Bianca e il leader del Paese che più ha avuto da guadagnare con la” globalizzazione neoliberista” di [...]

I nemici della libertà di stampa

I nemici della libertà di stampa

«Esistono molti modi diversi per bruciare un libro: e il mondo è pieno di gente che corre su e giù con i fiammiferi accesi». (Ray Bradbury) Come al solito anche le associazioni di giornalisti sono delle lobby, al pari di quelle dei magistrati, medici, avvocati, notai, farmacisti o tassisti. Spesso strutturate come logge o cordate di potere o gang e finalizzate non a fini sociali, di giustizia o di corretta funzionalità per le categorie, ma come "sindacati" [...]

Liberta' di stampa. RSF: mai cosi' minacciata

Liberta' di stampa. RSF: mai cosi' minacciata

Liberta' di stampa. RSF: mai cosi' minacciata 26 aprile 2017 13:13   E’ una situazione “difficile” o “molto grave” per la liberta’ di stampa in 72 Paesi (su 180 recensiti) quella che descrive oggi Reporters sans frontières nel suo rapporto 2017. “Mai la liberta’ di stampa e’ stata cosi’ minacciata”, si allarma l’organizzazione portando ad esempio la proliferazione degli attacchi antimediatici, le false informazioni, la repressione e il [...]

Bellissimo quando grillo fa i suoi slogan sulla liberta' di stampa che manca in italia omettendo che lui e' una delle cause di questa mancanza, per i gonzi che lo votano.

Bellissimo quando grillo fa i suoi slogan sulla liberta' di stampa che manca in italia omettendo che lui e' una delle cause di questa mancanza, per i gonzi che lo votano.

Grillo attacca Reporter Senza Frontiere: "Io sarei il problema? Sistema marcio" Nel rapporto dell'organizzazione il nostro Paese guadagna 25 posizioni. Tuttavia permangono "provocazioni e minacce", di "responsabili politici". Su scala internazionale, situazione pesantissima: "Mai così a rischio". Sotto accusa fake news, repressione e uomini "forti" come Erdogan e Trump. Della serie "scripta manent": Blog di Grillo,  20 aprile 2016: "In Italia la stampa non è [...]

RSF: era delle fake news, libertà di stampa mai così minacciata

RSF: era delle fake news, libertà di stampa mai così minacciata

Parigi, 26 apr. (askanews) – La libertà di stampa non è mai stata così minacciata come oggi, nella “nuova era post-verità delle fake news” dopo le elezioni del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, è l’analisi del report annuale di Reporter senza frontiere. Al primo posto la Norvegia, all’ultimo la Corea del Nord. In discesa Usa e Gran Bretagna, record di incremento nella classifica, invece per l’Italia, che ha guadagnato 25 posizioni [...]

Merkel replica ad accuse turche: 'Noi per liberta' di stampa'

Merkel replica ad accuse turche: 'Noi per liberta' di stampa'

Roma, (askanews) - La Germania ha il diritto di criticare la Turchia sulla liberta' di stampa: e' l'affondo della cancelliera tedesca Angela Merkel, che nel corso della sua visita in Tunisia, ha respinto le accuse di Ankara, secondo le quali il suo paese avrebbe lavorato per annullare dei meeting turchi - a sostegno del referendum costituzionale voluto dal presidente Erdogan - in due citta' tedesche. La decisione di annullare gli incontri a Gaggenau e a Colonia, ai [...]

IN TALIA LA LIBERTA' DI STAMPA � UN'UTOPIA?

Questa mattina, nell’attesa si facessero le 7 per scendere di casa e andare a correre con gli amici, ho acceso il televisore su Sky Tg24. Il conduttore stava illustrando la rassegna stampa dei principali quotidiani nazionali. Dopo aver evidenziato e commentato alcuni titoli delle prime pagine del Corriere della Sera, Repubblica, Messaggero, passando ai restanti quotidiani, ha citato QN – Quotidiano Nazionale, tralasciando le prime pagine degli altri, tra cui [...]

IN TALIA LA LIBERTA' DI STAMPA É UN'UTOPIA?

IN TALIA LA LIBERTA' DI STAMPA É UN'UTOPIA?

Questa mattina, nell’attesa si facessero le 7 per scendere di casa e andare a correre con gli amici, ho acceso il televisore su Sky Tg24. Il conduttore stava illustrando la rassegna stampa dei principali quotidiani nazionali. Dopo aver evidenziato e commentato alcuni titoli delle prime pagine del Corriere della Sera, Repubblica, Messaggero, passando ai restanti quotidiani, ha citato QN – Quotidiano Nazionale, tralasciando le prime pagine degli altri, tra cui [...]