Liliana Segre

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Music
In rilievo

Music

Liliana Segre

La scheda: Liliana Segre

Liliana Segre (Milano, 10 settembre 1930) è una senatrice italiana.
Dal 19 gennaio 2018 è senatrice a vita. Superstite dell'Olocausto, è una testimone dei campi di concentramento nazisti.


Liliana Segre:
Senatrice a vita della Repubblica Italiana:
In carica:
Inizio mandato: 19 gennaio 2018
Legislature: XVII, XVIII
Gruppo parlamentare: Gruppo Misto
Tipo nomina: Nomina presidenziale di Sergio Mattarella
Dati generali:
Partito politico: Indipendente
Tendenza politica: Antifascismo Antinazismo Antirazzismo
Titolo di studio: Laurea honoris causa in giurisprudenza Laurea honoris causa in scienze pedagogiche
Università: Università degli studi Gabriele D'Annunzio di Chieti e Pescara Università degli Studi di Trieste Università degli Studi di Verona
Professione: Imprenditrice
Memoria., regia di Ruggero Gabbai, Italia, 1997
Binario 21, dal poema di Yitzhak Katzenelson "Il canto del popolo ebraico massacrato"., regia di Moni Ovadia e Felice Cappa, Italia, 2015

Liliana Segre: senatrice a vita

Liliana Segre: senatrice a vita

Sopravvissuta ai lager di Auschwitz, Liliana Segre è da sempre impegnata a raccontare la shoah alle nuove generazioni

Di Segni: Segre, temo sparisca memoria

Di Segni: Segre, temo sparisca memoria

(ANSA) – ROMA, 26 OTT – “Man mano che spariscono le persone temiamo solo che sparisca la memoria”. A dirlo la senatrice a vita Liliana Segre arrivando al liceo magistrale G. Castani ricordando Lello Di Segni, ultimo sopravvissuto del rastrellamento del ghetto di Roma, morto questa notte. “È rivolgendoci agli studenti e soprattutto agli insegnanti che si può avere una speranza che tutto quello che è successo nel Novecento, per la colpa di essere [...]

EVENTI: Liliana Segre

Il 15 dicembre 2010 l'Università degli Studi di Verona le ha conferito la laurea honoris causa in Scienze pedagogiche.

Il 30 gennaio 1944 venne deportata dal Binario 21 della stazione di Milano Centrale al campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau, che raggiunse sette giorni dopo.

Il 18 maggio 1944 anche i suoi nonni paterni furono arrestati a Inverigo (CO), e furono deportati dopo qualche settimana ad Auschwitz, dove furono uccisi al loro arrivo, il 30 giugno.

Il 10 dicembre 1943 provò, assieme al padre e due cugini, a fuggire a Lugano, in Svizzera: i quattro furono però respinti dalle autorità del paese elvetico.

Nel 2009 la sua voce è inclusa nel progetto di raccolta dei "racconti di chi è sopravvissuto", una ricerca condotta tra il 1995 e il 2008 da Marcello Pezzetti per conto del Centro di documentazione ebraica contemporanea, che ha portato alla raccolta delle testimonianze di quasi tutti i sopravvissuti italiani dai campi di concentramento in quegli anni ancora in vita.

Nel 1948 conobbe Alfredo Belli Paci, cattolico, anch'egli reduce dai campi di concentramento nazisti per essersi rifiutato di aderire alla Repubblica Sociale.

Nel 2004 è, con Goti Herskovits Bauer e Giuliana Fiorentino Tedeschi, una delle tre donne ex-deportate intervistate da Daniela Padoan nel volume Come una rana d'inverno.

Nel 2005 la sua vicenda è ripercorsa con maggiori dettagli in un libro-intervista di Emanuela Zuccalà: Sopravvissuta ad Auschwitz.

Nel 1997 è fra i testimoni del film-documentario Memoria, presentato al Festival internazionale del cinema di Berlino.

Il 27 novembre 2008 l'Università di Trieste le ha conferito la laurea honoris causa in Giurisprudenza.

Dal 19 gennaio 2018 è senatrice a vita.

Shoah: Segre, impensabile per Italia

Shoah: Segre, impensabile per Italia

(ANSA) – ROMA, 16 OTT – “In quella retata furono portati via mio zio, sua moglie e i loro tre bambini. Per i legami che aveva mio zio, avvocato della Sacra Rota, furono aiutati e nascosti in Vaticano. Si erano salvati dopo aver assistito a scene spaventose, ai pianti e alla disperazione di queste persone che venivano portate via. Si sentirono sempre miracolati ma quasi colpevoli di aver assistito a queste scene di panico, averle fatte loro stessi, e poi di [...]

Liliana Segre: indifferenza Europa di allora, la stessa di oggi

Liliana Segre: indifferenza Europa di allora, la stessa di oggi

Milano (askanews) - Toccante come sempre la partecipazione della senatrice a vita Liliana Segre alla prima puntata della nuova stagione di "Che Tempo che Fa" di Fabio Fazio su Rai1. Ricordando l'ottantesimo anniversario delle nefaste leggi razziali dell'agosto del 1938 con le quali la Segre, allora solo ottenne, venne espulsa dalla sua scuola elementare perché ebrea: "Fu allora che io divenni l' 'altra', una diversa. Per la colpa di esser nata non perché avessi [...]

Liliana Segre: 'L'indifferenza anche oggi uccide'

Liliana Segre: 'L'indifferenza anche oggi uccide'

Al Palazzo del cinema nel settembre 1940 si presentava “Suss l’ebreo”, un film nazista di propaganda antisemita,  negli stessi edifici del Lido arriva “1938 – Diversi” di Giorgio Treves, realizzato con materiali d’archivio degli anni ’30 e fino al ’43 e soprattutto con testimonianze uniche, preziose e commoventi di persone che dalle leggi razziali ebbero la vita stravolta per sempre, oggi una generazione in estinzione. Uscirà in sala l’11 [...]

Liliana Segre, l'indifferenza uccide

Liliana Segre, l'indifferenza uccide

(ANSA) – VENEZIA, 4 SET – A Venezia nel settembre 1940 si presentava “Suss l’ebreo”, un film nazista di propaganda antisemita, oggi al Lido arriva “1938 – Diversi” di Giorgio Treves, realizzato con materiali d’archivio degli anni ’30 e fino al ’43 e soprattutto con testimonianze preziose e commoventi di persone che dalle leggi razziali ebbero la vita stravolta. Uscirà in sala l’11/10 con Mariposa e il 23/10 in tv su Sky Arte che ha [...]

Migranti,Segre, non mi fido più della Ue

Migranti,Segre, non mi fido più della Ue

(ANSA) – FANO (PESARO URBINO), 2 LUG – “Ho visto cose di recente che non sono da Unione europea ma da disunione. Non mi fido più. Il fenomeno dell’immigrazione colpisce tutti, basti guardare la sproporzione fra gli stati”. Lo ha detto la senatrice a vita, tra le ultime testimoni della Shoa, Liliana Segre, a chiusura di Passaggi Festival della saggistica a Fano. “Tutto è cominciato con l’indifferenza”, ha sottolineato, spiegando di essere [...]

Liliana Segre: mi opporrò con tutte forze a leggi contro i nomadi

Liliana Segre: mi opporrò con tutte forze a leggi contro i nomadi

Roma, (askanews) - Tra gli interventi al Senato durante la discussione sulla fiducia al governo di Giuseppe Conte, ha commosso quello della senatrice a vita Liliana Segre, scampata allo sterminio della Shoah. "In quei campi di sterminio altre minoranze oltre agli ebrei vennero annientate: voglio ricordare i rom e i sinti che inizialmente suscitarono la nostra invidia di prigioniere perché le loro famiglie erano lasciate unite. Presto però seguì l'orrore [...]

Liliana Segre, il volto umano della politica: "Anche io sono stata clandestina"

Liliana Segre, il volto umano della politica: "Anche io sono stata clandestina"

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Liliana Segre, il volto umano della politica: "Anche io sono stata clandestina" Applausi per la senatrice a vita, ex deportata nei lager nazisti che ha scelto di difendere i Rom, i Sinti e tutti i clandestini: la nostra sola colpa è essere nati già polvere nel vento. Alla fine, dopo tanti discorsi su rigore e repressione, dopo progetti di muri, ruspe e carceri, dopo mesi di insulti, minacce e [...]

L. Segre: Leggi razziali filo nero culminato con Aushwitz

L. Segre: Leggi razziali filo nero culminato con Aushwitz

"Posso solo dire che quelle Leggi firmate dal Re furono come un filo nero lunghissimo iniziato con l'inchiostro delle firme e finito con le rotaie dell'arrivo ad Aushwitz. Come si fa a dimenticare, sono una delle poche superstiti ancora in vita e quando il Presidente Mattarella quest'anno a gennaio mi ha nominato senatrice a vita, mi ha chiesto cosa era la prima cosa che mi veniva in mente con quella nomina e io ho detto: sono quella stessa bambina, anche se oggi [...]

FOTO: Liliana Segre

Liliana Segre con il padre Alberto

Liliana Segre con il padre Alberto

Liliana Segre a 13 anni nel 1943, pochi mesi prima dell'arresto

Liliana Segre a 13 anni nel 1943, pochi mesi prima dell'arresto

Pietra d'inciampo per suo padre Alberto Segre, Milano 2017

Pietra d'inciampo per suo padre Alberto Segre, Milano 2017

Il decreto di nomina firmato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Il decreto di nomina firmato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Premi Passaggi Festival a Angela e Segre

Premi Passaggi Festival a Angela e Segre

(ANSA) – FANO (PESARO URBINO), 6 MAG – Piero Angela riceverà a Fano, sabato 30 giugno, il Premio Andrea Barbato per il giornalismo, mentre domenica 1 luglio Liliana Segre ritirerà il Premio Passaggi 2018, riconoscimento che viene conferito a una personalità che si è distinta per l’attività di saggistica e per la figura morale. I riconoscimenti sono assegnati nell’ambito di Passaggi Festival della Saggistica in programma a Fano dal 27 giugno a [...]

Segre: riemerge razzismo mai morto

Segre: riemerge razzismo mai morto

(ANSA) – BOLOGNA, 15 MAR – “Magari non sono dichiarati la persona o il colore della pelle che portano a questi razzismi di oggi, però le motivazioni, i sentimenti odiosi di chi prova queste cose non erano mai morti”. Così la neosenatrice a vita Liliana Segre, sopravvissuta alla Shoah, ha risposto ai cronisti che le hanno chiesto una considerazione sulle discriminazioni di ieri e di oggi, prima di un incontro con centinaia di studenti a Bologna. “Oggi [...]

Liliana Segre senatrice a vita

Liliana Segre senatrice a vita

LILIANA SEGRE Nata a Milano il 10 settembre 1930, Liliana Segre è una delle ultime reduci dell'Olocausto ancora in vita. Il 30 gennaio 1944 venne deportata dal binario 21 della stazione di Milano Centrale al campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau, da cui venne liberata il 1° maggio 1945. Il 29 novembre del 2004, su iniziativa dell'allora Capo dello Stato, Carlo Azeglio [...]

Liliana Segre dopo la nomina a senatrice ringrazia Mattarella

Liliana Segre dopo la nomina a senatrice ringrazia Mattarella

Milano (askanews) - Liliana Segre, ospite a Che tempo che Fa di Fabio Fazio su Rai 1, sulla sua recente nomina a senatrice a vita da parte del presidente Mattarella commenta: "Nessuno mi aveva minimamente preparata, quindi la telefonata del presidente della Repubblica mi ha lasciata sbalordita. Io ero in un negozio quando mi ha telefonato il cerimoniale del Quirinale e mi ha detto: la chiamerà il presidente della Repubblica, mi sono dovuta sedere su una sedia. [...]

Segre, mio padre si scusò per avermi dato la vita

Segre, mio padre si scusò per avermi dato la vita

Mio padre mi disse “Ti chiedo scusa di averti messa al mondo”. Ma io ho avuto la fortuna, nella disgrazia, di vivere questa tragedia da figlia”. Lo ha detto la senatrice Liliana Segre, stasera ospite a Che tempo che fa da Fabio Fazio. “Io rispondevo ‘sono contenta di essere qui con te”. Segre ha poi raccontava il viaggio verso Auschwitz. “Il viaggio durava una settimana con altri disgraziati. Ricordo che il treno arrivato ad Auschwitz prima si [...]

Liliana Segre a studenti, scegliete sempre la vita!

Liliana Segre a studenti, scegliete sempre la vita!

In 2500 a Milano per la neosenatrice, tra applausi e silenzio

Segre, da certi fili spinati non si esce

Segre, da certi fili spinati non si esce

(ANSA) – ROMA, 25 GEN – “Ci sono certi cancelli e certi fili spinati che la mente e il cuore non possono più superare, da cui non si può più uscire ed entrare…”. Sono le parole semplici e strazianti con cui la senatrice Liliana Segre, alla celebrazione del Giorno della Memoria in corso al Quirinale, ha risposto a una bambina che le chiedeva come mai non fosse più voluta tornare nel campo di concentramento in cui è stata internata. In prima fila [...]

Segre, da certi fili spinati non si esce

Segre, da certi fili spinati non si esce

(ANSA) – ROMA, 25 GEN – “Ci sono certi cancelli e certi fili spinati che la mente e il cuore non possono più superare, da cui non si può più uscire ed entrare…”. Sono le parole semplici e strazianti con cui la senatrice Liliana Segre, alla celebrazione del Giorno della Memoria in corso al Quirinale, ha risposto a una bambina che le chiedeva come mai non fosse più voluta tornare nel campo di concentramento in cui è stata internata. In prima fila [...]

Mattarella riceve Liliana Segre al Colle nel Giorno della Memoria

Mattarella riceve Liliana Segre al Colle nel Giorno della Memoria

Roma, 25 gen. (askanews) - Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto al Quirinale Liliana Segre, superstite di Auschwitz e appena eletta senatrice a vita dal capo dello Stato, nel "Giorno della Memoria". Segre ha poi portato la sua testimonianza e risposto alle domande degli studenti durante le celebrazioni organizzate al Colle. "Un saluto particolare ai superstiti dei campi di sterminio, alla senatrice Segre e ai ragazzi presenti - ha detto [...]

Segre a studenti, scegliete sempre vita

Segre a studenti, scegliete sempre vita

(ANSA) – MILANO, 24 GEN – “Sento di giovani che si sono suicidati per un brutto voto a scuola o per aver subito atti di bullismo. Ragazzi, io vi dico: scegliete sempre la vita!”. Con queste parole la senatrice a vita Liliana Segre si è rivolta ai 2.400 studenti delle medie e delle superiori arrivati da tutta la Lombardia (ma anche da altre Regioni limitrofe, come Piemonte e Liguria) al Teatro degli Arcimboldi di Milano, per ascoltare la sua testimonianza [...]