Madre Teresa di Calcutta

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Engagement
In rilievo

Engagement

Teresa da Calcutta

La scheda: Teresa da Calcutta

Fondatrice delle Missionarie della carità
Madre Teresa di Calcutta, al secolo Anjezë Gonxhe Bojaxhiu , per la Chiesa cattolica Santa Teresa di Calcutta per il culto tributatole, e spesso nota semplicemente come Madre Teresa (Skopje, 26 agosto 1910 – Calcutta, 5 settembre 1997), è stata una religiosa albanese naturalizzata indiana di fede cattolica, fondatrice della congregazione religiosa delle Missionarie della carità.
Il suo lavoro instancabile tra le vittime della povertà di Calcutta l'ha resa una delle persone più famose al mondo e le valse numerosi riconoscimenti, tra cui il Premio Nobel per la Pace nel 1979. È stata proclamata beata da papa Giovanni Paolo II il 19 ottobre 2003 e santa da papa Francesco il 4 settembre 2016.


Madre Teresa di Calcutta

Madre Teresa di Calcutta

Se tutti pulissero davanti alla propria porta, il mondo intero sarebbe pulito.

«Le cicatrici sono il segno che è stata dura»: Michelle Hunziker presa di mira dopo la foto sexy nel post su Madre Teresa di Calcutta

«Le cicatrici sono il segno che è stata dura»: Michelle Hunziker presa di mira dopo la foto sexy nel post su Madre Teresa di Calcutta

Ma ti sei rifatta il seno?': il dubbio è sorto a tanti fan di Michelle Hunziker dopo l'ultimo post pubblicato su Instagram: "Le cicatrici sono il segno che è stata dura. Il sorriso è il segno che ce l’hai fatta... ( madre Teresa di Calcutta )". Ad accompagnare il messaggio una foto super sexy, in cui la showgirl mostra un décolleté da urlo. Siamo sicuri che sia del tutto naturale? Sta facendo molto discutere l’ultimo post pubblicato su Instagram da [...]

EVENTI: Teresa da Calcutta

Nel 1998 la donna era malata ma, non potendo più sostenere le spese mediche, aveva chiesto di lasciare l'ospedale in cui era ricoverata e di essere accompagnata a un centro delle Missionarie della carità, presso Balurghat.

Nel 1998 il settimanale tedesco Stern pubblicò un articolo fortemente critico su Madre Teresa, dal titolo "Madre Teresa, dove sono i tuoi milioni?", frutto di un'inchiesta durata un anno che spaziava su tre continenti.

Nel 1998 la donna era malata ma, non potendo più sostenere le spese mediche, aveva chiesto di lasciare l'ospedale in cui era ricoverata e di essere accompagnata a un centro delle Missionarie della carità, presso Balurghat.

Nel 1998 il settimanale tedesco Stern pubblicò un articolo fortemente critico su Madre Teresa, dal titolo "Madre Teresa, dove sono i tuoi milioni?", frutto di un'inchiesta durata un anno che spaziava su tre continenti.

Nel 1998 la donna era malata ma, non potendo più sostenere le spese mediche, aveva chiesto di lasciare l'ospedale in cui era ricoverata e di essere accompagnata a un centro delle Missionarie della carità, presso Balurghat.

Nel 1998 il settimanale tedesco Stern pubblicò un articolo fortemente critico su Madre Teresa, dal titolo "Madre Teresa, dove sono i tuoi milioni?", frutto di un'inchiesta durata un anno che spaziava su tre continenti.

Nel 1998 la donna era malata ma, non potendo più sostenere le spese mediche, aveva chiesto di lasciare l'ospedale in cui era ricoverata e di essere accompagnata a un centro delle Missionarie della carità, presso Balurghat.

Nel 1998 il settimanale tedesco Stern pubblicò un articolo fortemente critico su Madre Teresa, dal titolo "Madre Teresa, dove sono i tuoi milioni?", frutto di un'inchiesta durata un anno che spaziava su tre continenti.

Nel 1998 la donna era malata ma, non potendo più sostenere le spese mediche, aveva chiesto di lasciare l'ospedale in cui era ricoverata e di essere accompagnata a un centro delle Missionarie della carità, presso Balurghat.

Nel 1998 il settimanale tedesco Stern pubblicò un articolo fortemente critico su Madre Teresa, dal titolo "Madre Teresa, dove sono i tuoi milioni?", frutto di un'inchiesta durata un anno che spaziava su tre continenti.

Nel 1998 la donna era malata ma, non potendo più sostenere le spese mediche, aveva chiesto di lasciare l'ospedale in cui era ricoverata e di essere accompagnata a un centro delle Missionarie della carità, presso Balurghat.

Nel 1998 il settimanale tedesco Stern pubblicò un articolo fortemente critico su Madre Teresa, dal titolo "Madre Teresa, dove sono i tuoi milioni?", frutto di un'inchiesta durata un anno che spaziava su tre continenti.

Nel 1998 la donna era malata ma, non potendo più sostenere le spese mediche, aveva chiesto di lasciare l'ospedale in cui era ricoverata e di essere accompagnata a un centro delle Missionarie della carità, presso Balurghat.

Nel 1998 il settimanale tedesco Stern pubblicò un articolo fortemente critico su Madre Teresa, dal titolo "Madre Teresa, dove sono i tuoi milioni?", frutto di un'inchiesta durata un anno che spaziava su tre continenti.

Nel 1998 la donna era malata ma, non potendo più sostenere le spese mediche, aveva chiesto di lasciare l'ospedale in cui era ricoverata e di essere accompagnata a un centro delle Missionarie della carità, presso Balurghat.

Nel 1998 il settimanale tedesco Stern pubblicò un articolo fortemente critico su Madre Teresa, dal titolo "Madre Teresa, dove sono i tuoi milioni?", frutto di un'inchiesta durata un anno che spaziava su tre continenti.

Nel 1998 la donna era malata ma, non potendo più sostenere le spese mediche, aveva chiesto di lasciare l'ospedale in cui era ricoverata e di essere accompagnata a un centro delle Missionarie della carità, presso Balurghat.

Nel 1998 il settimanale tedesco Stern pubblicò un articolo fortemente critico su Madre Teresa, dal titolo "Madre Teresa, dove sono i tuoi milioni?", frutto di un'inchiesta durata un anno che spaziava su tre continenti.

Nel 1957, con l'aiuto di un medico, cominciò ad accogliere e assistere alcuni lebbrosi.

Nel 1957, con l'aiuto di un medico, cominciò ad accogliere e assistere alcuni lebbrosi.

Nel 1957, con l'aiuto di un medico, cominciò ad accogliere e assistere alcuni lebbrosi.

Nel 1957, con l'aiuto di un medico, cominciò ad accogliere e assistere alcuni lebbrosi.

Nel 1957, con l'aiuto di un medico, cominciò ad accogliere e assistere alcuni lebbrosi.

Nel 1957, con l'aiuto di un medico, cominciò ad accogliere e assistere alcuni lebbrosi.

Nel 1957, con l'aiuto di un medico, cominciò ad accogliere e assistere alcuni lebbrosi.

Nel 1957, con l'aiuto di un medico, cominciò ad accogliere e assistere alcuni lebbrosi.

Nel 1957, con l'aiuto di un medico, cominciò ad accogliere e assistere alcuni lebbrosi.

Nel 1979 ottenne il Premio Nobel per la Pace.

Nel 1979 ottenne il Premio Nobel per la Pace.

Nel 1979 ottenne il Premio Nobel per la Pace.

Nel 1979 ottenne il Premio Nobel per la Pace.

Nel 1979 ottenne il Premio Nobel per la Pace.

Nel 1979 ottenne il Premio Nobel per la Pace.

Nel 1979 ottenne il Premio Nobel per la Pace.

Nel 1979 ottenne il Premio Nobel per la Pace.

Nel 1979 ottenne il Premio Nobel per la Pace.

Nel 1937 si recò a Darjeeling per pronunziare i voti perpetui.

Nel 1937 si recò a Darjeeling per pronunziare i voti perpetui.

Nel 1937 si recò a Darjeeling per pronunziare i voti perpetui.

Nel 1937 si recò a Darjeeling per pronunziare i voti perpetui.

Nel 1937 si recò a Darjeeling per pronunziare i voti perpetui.

Nel 1937 si recò a Darjeeling per pronunziare i voti perpetui.

Nel 1937 si recò a Darjeeling per pronunziare i voti perpetui.

Nel 1937 si recò a Darjeeling per pronunziare i voti perpetui.

Nel 1937 si recò a Darjeeling per pronunziare i voti perpetui.

Nel 1958 Madre Teresa aprì un centro per i malati di lebbra a Tigarah, in una zona degradata nella periferia di Calcutta.

Nel 1958 Madre Teresa aprì un centro per i malati di lebbra a Tigarah, in una zona degradata nella periferia di Calcutta.

Nel 1958 Madre Teresa aprì un centro per i malati di lebbra a Tigarah, in una zona degradata nella periferia di Calcutta.

Nel 1958 Madre Teresa aprì un centro per i malati di lebbra a Tigarah, in una zona degradata nella periferia di Calcutta.

Nel 1958 Madre Teresa aprì un centro per i malati di lebbra a Tigarah, in una zona degradata nella periferia di Calcutta.

Nel 1958 Madre Teresa aprì un centro per i malati di lebbra a Tigarah, in una zona degradata nella periferia di Calcutta.

Nel 1958 Madre Teresa aprì un centro per i malati di lebbra a Tigarah, in una zona degradata nella periferia di Calcutta.

Nel 1958 Madre Teresa aprì un centro per i malati di lebbra a Tigarah, in una zona degradata nella periferia di Calcutta.

Nel 1958 Madre Teresa aprì un centro per i malati di lebbra a Tigarah, in una zona degradata nella periferia di Calcutta.

Nel 1991 si ammalò di polmonite, nel 1992 ebbe nuovi problemi cardiaci e l'anno successivo contrasse la malaria.

Nel 1991 il direttore di The Lancet, il dottor Robin Fox, dopo aver visitato la clinica di Calcutta, la descrisse disorganizzata e in mano a suore e volontari senza esperienza medica, senza medici e senza distinzioni fra malati inguaribili e malati con possibilità di guarigione, che comunque rischiavano sempre più la morte per le infezioni e la mancanza di cure.

Nel 1991 si ammalò di polmonite, nel 1992 ebbe nuovi problemi cardiaci e l'anno successivo contrasse la malaria.

Nel 1991 il direttore di The Lancet, il dottor Robin Fox, dopo aver visitato la clinica di Calcutta, la descrisse disorganizzata e in mano a suore e volontari senza esperienza medica, senza medici e senza distinzioni fra malati inguaribili e malati con possibilità di guarigione, che comunque rischiavano sempre più la morte per le infezioni e la mancanza di cure.

Nel 1991 si ammalò di polmonite, nel 1992 ebbe nuovi problemi cardiaci e l'anno successivo contrasse la malaria.

Nel 1991 il direttore di The Lancet, il dottor Robin Fox, dopo aver visitato la clinica di Calcutta, la descrisse disorganizzata e in mano a suore e volontari senza esperienza medica, senza medici e senza distinzioni fra malati inguaribili e malati con possibilità di guarigione, che comunque rischiavano sempre più la morte per le infezioni e la mancanza di cure.

Nel 1991 si ammalò di polmonite, nel 1992 ebbe nuovi problemi cardiaci e l'anno successivo contrasse la malaria.

Nel 1991 il direttore di The Lancet, il dottor Robin Fox, dopo aver visitato la clinica di Calcutta, la descrisse disorganizzata e in mano a suore e volontari senza esperienza medica, senza medici e senza distinzioni fra malati inguaribili e malati con possibilità di guarigione, che comunque rischiavano sempre più la morte per le infezioni e la mancanza di cure.

Nel 1991 si ammalò di polmonite, nel 1992 ebbe nuovi problemi cardiaci e l'anno successivo contrasse la malaria.

Nel 1991 il direttore di The Lancet, il dottor Robin Fox, dopo aver visitato la clinica di Calcutta, la descrisse disorganizzata e in mano a suore e volontari senza esperienza medica, senza medici e senza distinzioni fra malati inguaribili e malati con possibilità di guarigione, che comunque rischiavano sempre più la morte per le infezioni e la mancanza di cure.

Nel 1991 si ammalò di polmonite, nel 1992 ebbe nuovi problemi cardiaci e l'anno successivo contrasse la malaria.

Nel 1991 il direttore di The Lancet, il dottor Robin Fox, dopo aver visitato la clinica di Calcutta, la descrisse disorganizzata e in mano a suore e volontari senza esperienza medica, senza medici e senza distinzioni fra malati inguaribili e malati con possibilità di guarigione, che comunque rischiavano sempre più la morte per le infezioni e la mancanza di cure.

Nel 1991 si ammalò di polmonite, nel 1992 ebbe nuovi problemi cardiaci e l'anno successivo contrasse la malaria.

Nel 1991 il direttore di The Lancet, il dottor Robin Fox, dopo aver visitato la clinica di Calcutta, la descrisse disorganizzata e in mano a suore e volontari senza esperienza medica, senza medici e senza distinzioni fra malati inguaribili e malati con possibilità di guarigione, che comunque rischiavano sempre più la morte per le infezioni e la mancanza di cure.

Nel 1991 si ammalò di polmonite, nel 1992 ebbe nuovi problemi cardiaci e l'anno successivo contrasse la malaria.

Nel 1991 il direttore di The Lancet, il dottor Robin Fox, dopo aver visitato la clinica di Calcutta, la descrisse disorganizzata e in mano a suore e volontari senza esperienza medica, senza medici e senza distinzioni fra malati inguaribili e malati con possibilità di guarigione, che comunque rischiavano sempre più la morte per le infezioni e la mancanza di cure.

Nel 1991 si ammalò di polmonite, nel 1992 ebbe nuovi problemi cardiaci e l'anno successivo contrasse la malaria.

Nel 1991 il direttore di The Lancet, il dottor Robin Fox, dopo aver visitato la clinica di Calcutta, la descrisse disorganizzata e in mano a suore e volontari senza esperienza medica, senza medici e senza distinzioni fra malati inguaribili e malati con possibilità di guarigione, che comunque rischiavano sempre più la morte per le infezioni e la mancanza di cure.

Nel 2002 il Vaticano ha riconosciuto come miracolosa la guarigione di una donna indiana, Monica Besra, originaria di un villaggio a nord di Calcutta.

Nel 2002 il Vaticano ha riconosciuto come miracolosa la guarigione di una donna indiana, Monica Besra, originaria di un villaggio a nord di Calcutta.

Nel 2002 il Vaticano ha riconosciuto come miracolosa la guarigione di una donna indiana, Monica Besra, originaria di un villaggio a nord di Calcutta.

Nel 2002 il Vaticano ha riconosciuto come miracolosa la guarigione di una donna indiana, Monica Besra, originaria di un villaggio a nord di Calcutta.

Nel 2002 il Vaticano ha riconosciuto come miracolosa la guarigione di una donna indiana, Monica Besra, originaria di un villaggio a nord di Calcutta.

Nel 2002 il Vaticano ha riconosciuto come miracolosa la guarigione di una donna indiana, Monica Besra, originaria di un villaggio a nord di Calcutta.

Nel 2002 il Vaticano ha riconosciuto come miracolosa la guarigione di una donna indiana, Monica Besra, originaria di un villaggio a nord di Calcutta.

Nel 2002 il Vaticano ha riconosciuto come miracolosa la guarigione di una donna indiana, Monica Besra, originaria di un villaggio a nord di Calcutta.

Nel 2002 il Vaticano ha riconosciuto come miracolosa la guarigione di una donna indiana, Monica Besra, originaria di un villaggio a nord di Calcutta.

Nel 2003 è stata invece prodotta la miniserie televisiva Madre Teresa, diretta da Fabrizio Costa.

Nel 2003 è stata invece prodotta la miniserie televisiva Madre Teresa, diretta da Fabrizio Costa.

Nel 2003 è stata invece prodotta la miniserie televisiva Madre Teresa, diretta da Fabrizio Costa.

Nel 2003 è stata invece prodotta la miniserie televisiva Madre Teresa, diretta da Fabrizio Costa.

Nel 2003 è stata invece prodotta la miniserie televisiva Madre Teresa, diretta da Fabrizio Costa.

Nel 2003 è stata invece prodotta la miniserie televisiva Madre Teresa, diretta da Fabrizio Costa.

Nel 2003 è stata invece prodotta la miniserie televisiva Madre Teresa, diretta da Fabrizio Costa.

Nel 2003 è stata invece prodotta la miniserie televisiva Madre Teresa, diretta da Fabrizio Costa.

Nel 2003 è stata invece prodotta la miniserie televisiva Madre Teresa, diretta da Fabrizio Costa.

Nel 1950, Madre Teresa fondò la congregazione delle Missionarie della carità, la cui missione era quella di prendersi cura dei "più poveri dei poveri" e di tutte quelle persone che si sentono non volute, non amate, non curate dalla società, tutte quelle persone che sono diventate un peso per la società e che sono fuggite da tutti.

Nel 1950, Madre Teresa fondò la congregazione delle Missionarie della carità, la cui missione era quella di prendersi cura dei "più poveri dei poveri" e di tutte quelle persone che si sentono non volute, non amate, non curate dalla società, tutte quelle persone che sono diventate un peso per la società e che sono fuggite da tutti.

Nel 1950, Madre Teresa fondò la congregazione delle Missionarie della carità, la cui missione era quella di prendersi cura dei "più poveri dei poveri" e di tutte quelle persone che si sentono non volute, non amate, non curate dalla società, tutte quelle persone che sono diventate un peso per la società e che sono fuggite da tutti.

Nel 1950, Madre Teresa fondò la congregazione delle Missionarie della carità, la cui missione era quella di prendersi cura dei "più poveri dei poveri" e di tutte quelle persone che si sentono non volute, non amate, non curate dalla società, tutte quelle persone che sono diventate un peso per la società e che sono fuggite da tutti.

Nel 1950, Madre Teresa fondò la congregazione delle Missionarie della carità, la cui missione era quella di prendersi cura dei "più poveri dei poveri" e di tutte quelle persone che si sentono non volute, non amate, non curate dalla società, tutte quelle persone che sono diventate un peso per la società e che sono fuggite da tutti.

Nel 1950, Madre Teresa fondò la congregazione delle Missionarie della carità, la cui missione era quella di prendersi cura dei "più poveri dei poveri" e di tutte quelle persone che si sentono non volute, non amate, non curate dalla società, tutte quelle persone che sono diventate un peso per la società e che sono fuggite da tutti.

Nel 1950, Madre Teresa fondò la congregazione delle Missionarie della carità, la cui missione era quella di prendersi cura dei "più poveri dei poveri" e di tutte quelle persone che si sentono non volute, non amate, non curate dalla società, tutte quelle persone che sono diventate un peso per la società e che sono fuggite da tutti.

Nel 1950, Madre Teresa fondò la congregazione delle Missionarie della carità, la cui missione era quella di prendersi cura dei "più poveri dei poveri" e di tutte quelle persone che si sentono non volute, non amate, non curate dalla società, tutte quelle persone che sono diventate un peso per la società e che sono fuggite da tutti.

Nel 1950, Madre Teresa fondò la congregazione delle Missionarie della carità, la cui missione era quella di prendersi cura dei "più poveri dei poveri" e di tutte quelle persone che si sentono non volute, non amate, non curate dalla società, tutte quelle persone che sono diventate un peso per la società e che sono fuggite da tutti.

Il 13 marzo 1997 lasciò definitivamente la guida delle Missionarie della carità, alla cui guida subentrò suor Nirmala Joshi.

Nel 1997 è stato realizzato il film Madre Teresa (titolo originale: Mother Teresa: In the Name of God's Poor), nel quale Kevin Connor dirige Geraldine Chaplin nei panni della beata.

Il 13 marzo 1997 lasciò definitivamente la guida delle Missionarie della carità, alla cui guida subentrò suor Nirmala Joshi.

Nel 1997 è stato realizzato il film Madre Teresa (titolo originale: Mother Teresa: In the Name of God's Poor), nel quale Kevin Connor dirige Geraldine Chaplin nei panni della beata.

Il 13 marzo 1997 lasciò definitivamente la guida delle Missionarie della carità, alla cui guida subentrò suor Nirmala Joshi.

Nel 1997 è stato realizzato il film Madre Teresa (titolo originale: Mother Teresa: In the Name of God's Poor), nel quale Kevin Connor dirige Geraldine Chaplin nei panni della beata.

Il 13 marzo 1997 lasciò definitivamente la guida delle Missionarie della carità, alla cui guida subentrò suor Nirmala Joshi.

Nel 1997 è stato realizzato il film Madre Teresa (titolo originale: Mother Teresa: In the Name of God's Poor), nel quale Kevin Connor dirige Geraldine Chaplin nei panni della beata.

Il 13 marzo 1997 lasciò definitivamente la guida delle Missionarie della carità, alla cui guida subentrò suor Nirmala Joshi.

Nel 1997 è stato realizzato il film Madre Teresa (titolo originale: Mother Teresa: In the Name of God's Poor), nel quale Kevin Connor dirige Geraldine Chaplin nei panni della beata.

Il 13 marzo 1997 lasciò definitivamente la guida delle Missionarie della carità, alla cui guida subentrò suor Nirmala Joshi.

Nel 1997 è stato realizzato il film Madre Teresa (titolo originale: Mother Teresa: In the Name of God's Poor), nel quale Kevin Connor dirige Geraldine Chaplin nei panni della beata.

Il 13 marzo 1997 lasciò definitivamente la guida delle Missionarie della carità, alla cui guida subentrò suor Nirmala Joshi.

Nel 1997 è stato realizzato il film Madre Teresa (titolo originale: Mother Teresa: In the Name of God's Poor), nel quale Kevin Connor dirige Geraldine Chaplin nei panni della beata.

Il 13 marzo 1997 lasciò definitivamente la guida delle Missionarie della carità, alla cui guida subentrò suor Nirmala Joshi.

Nel 1997 è stato realizzato il film Madre Teresa (titolo originale: Mother Teresa: In the Name of God's Poor), nel quale Kevin Connor dirige Geraldine Chaplin nei panni della beata.

Il 13 marzo 1997 lasciò definitivamente la guida delle Missionarie della carità, alla cui guida subentrò suor Nirmala Joshi.

Nel 1997 è stato realizzato il film Madre Teresa (titolo originale: Mother Teresa: In the Name of God's Poor), nel quale Kevin Connor dirige Geraldine Chaplin nei panni della beata.

Il 26 luglio 1965 a Cocorote, in Venezuela, venne quindi aperta la prima casa della congregazione fuori dall'India.

Il 26 luglio 1965 a Cocorote, in Venezuela, venne quindi aperta la prima casa della congregazione fuori dall'India.

Il 26 luglio 1965 a Cocorote, in Venezuela, venne quindi aperta la prima casa della congregazione fuori dall'India.

Il 26 luglio 1965 a Cocorote, in Venezuela, venne quindi aperta la prima casa della congregazione fuori dall'India.

Il 26 luglio 1965 a Cocorote, in Venezuela, venne quindi aperta la prima casa della congregazione fuori dall'India.

Il 26 luglio 1965 a Cocorote, in Venezuela, venne quindi aperta la prima casa della congregazione fuori dall'India.

Il 26 luglio 1965 a Cocorote, in Venezuela, venne quindi aperta la prima casa della congregazione fuori dall'India.

Il 26 luglio 1965 a Cocorote, in Venezuela, venne quindi aperta la prima casa della congregazione fuori dall'India.

Il 26 luglio 1965 a Cocorote, in Venezuela, venne quindi aperta la prima casa della congregazione fuori dall'India.

Nel 1987, Madre Teresa è diventata presidente onoraria dei movimenti per la Vita di tutto il mondo.

Nel 1987, Madre Teresa è diventata presidente onoraria dei movimenti per la Vita di tutto il mondo.

Nel 1987, Madre Teresa è diventata presidente onoraria dei movimenti per la Vita di tutto il mondo.

Nel 1987, Madre Teresa è diventata presidente onoraria dei movimenti per la Vita di tutto il mondo.

Nel 1987, Madre Teresa è diventata presidente onoraria dei movimenti per la Vita di tutto il mondo.

Nel 1987, Madre Teresa è diventata presidente onoraria dei movimenti per la Vita di tutto il mondo.

Nel 1987, Madre Teresa è diventata presidente onoraria dei movimenti per la Vita di tutto il mondo.

Nel 1987, Madre Teresa è diventata presidente onoraria dei movimenti per la Vita di tutto il mondo.

Nel 1987, Madre Teresa è diventata presidente onoraria dei movimenti per la Vita di tutto il mondo.

Nel 1948 Madre Teresa ebbe infine l'autorizzazione dal Vaticano ad andare a vivere da sola nella periferia della metropoli, a condizione che continuasse la vita religiosa.

Nel 1948 Madre Teresa ebbe infine l'autorizzazione dal Vaticano ad andare a vivere da sola nella periferia della metropoli, a condizione che continuasse la vita religiosa.

Nel 1948 Madre Teresa ebbe infine l'autorizzazione dal Vaticano ad andare a vivere da sola nella periferia della metropoli, a condizione che continuasse la vita religiosa.

Nel 1948 Madre Teresa ebbe infine l'autorizzazione dal Vaticano ad andare a vivere da sola nella periferia della metropoli, a condizione che continuasse la vita religiosa.

Nel 1948 Madre Teresa ebbe infine l'autorizzazione dal Vaticano ad andare a vivere da sola nella periferia della metropoli, a condizione che continuasse la vita religiosa.

Nel 1948 Madre Teresa ebbe infine l'autorizzazione dal Vaticano ad andare a vivere da sola nella periferia della metropoli, a condizione che continuasse la vita religiosa.

Nel 1948 Madre Teresa ebbe infine l'autorizzazione dal Vaticano ad andare a vivere da sola nella periferia della metropoli, a condizione che continuasse la vita religiosa.

Nel 1948 Madre Teresa ebbe infine l'autorizzazione dal Vaticano ad andare a vivere da sola nella periferia della metropoli, a condizione che continuasse la vita religiosa.

Nel 1948 Madre Teresa ebbe infine l'autorizzazione dal Vaticano ad andare a vivere da sola nella periferia della metropoli, a condizione che continuasse la vita religiosa.

Nel 1928, a diciotto anni, decise di prendere i voti entrando come aspirante nelle Suore di Loreto, un ramo dell'Istituto della Beata Vergine Maria che svolgeva attività missionarie in India.

Nel 1928, a diciotto anni, decise di prendere i voti entrando come aspirante nelle Suore di Loreto, un ramo dell'Istituto della Beata Vergine Maria che svolgeva attività missionarie in India.

Nel 1928, a diciotto anni, decise di prendere i voti entrando come aspirante nelle Suore di Loreto, un ramo dell'Istituto della Beata Vergine Maria che svolgeva attività missionarie in India.

Nel 1928, a diciotto anni, decise di prendere i voti entrando come aspirante nelle Suore di Loreto, un ramo dell'Istituto della Beata Vergine Maria che svolgeva attività missionarie in India.

Nel 1928, a diciotto anni, decise di prendere i voti entrando come aspirante nelle Suore di Loreto, un ramo dell'Istituto della Beata Vergine Maria che svolgeva attività missionarie in India.

Nel 1928, a diciotto anni, decise di prendere i voti entrando come aspirante nelle Suore di Loreto, un ramo dell'Istituto della Beata Vergine Maria che svolgeva attività missionarie in India.

Nel 1928, a diciotto anni, decise di prendere i voti entrando come aspirante nelle Suore di Loreto, un ramo dell'Istituto della Beata Vergine Maria che svolgeva attività missionarie in India.

Nel 1928, a diciotto anni, decise di prendere i voti entrando come aspirante nelle Suore di Loreto, un ramo dell'Istituto della Beata Vergine Maria che svolgeva attività missionarie in India.

Nel 1928, a diciotto anni, decise di prendere i voti entrando come aspirante nelle Suore di Loreto, un ramo dell'Istituto della Beata Vergine Maria che svolgeva attività missionarie in India.

Nel 1982 il film "La vocazione di Suor Teresa (La voce)" diretto da Brunello Rondi, racconta l' adolescenza e l'inizio della vocazione di Suor Teresa.

Nel 1982 il film "La vocazione di Suor Teresa (La voce)" diretto da Brunello Rondi, racconta l' adolescenza e l'inizio della vocazione di Suor Teresa.

Nel 1982 il film "La vocazione di Suor Teresa (La voce)" diretto da Brunello Rondi, racconta l' adolescenza e l'inizio della vocazione di Suor Teresa.

Nel 1982 il film "La vocazione di Suor Teresa (La voce)" diretto da Brunello Rondi, racconta l' adolescenza e l'inizio della vocazione di Suor Teresa.

Nel 1982 il film "La vocazione di Suor Teresa (La voce)" diretto da Brunello Rondi, racconta l' adolescenza e l'inizio della vocazione di Suor Teresa.

Nel 1982 il film "La vocazione di Suor Teresa (La voce)" diretto da Brunello Rondi, racconta l' adolescenza e l'inizio della vocazione di Suor Teresa.

Nel 1982 il film "La vocazione di Suor Teresa (La voce)" diretto da Brunello Rondi, racconta l' adolescenza e l'inizio della vocazione di Suor Teresa.

Nel 1982 il film "La vocazione di Suor Teresa (La voce)" diretto da Brunello Rondi, racconta l' adolescenza e l'inizio della vocazione di Suor Teresa.

Nel 1982 il film "La vocazione di Suor Teresa (La voce)" diretto da Brunello Rondi, racconta l' adolescenza e l'inizio della vocazione di Suor Teresa.

Il 17 dicembre 2015 papa Francesco ha promulgato il decreto circa il miracolo attribuito all'intercessione della beata Teresa di Calcutta, ultimo passo richiesto per la sua canonizzazione e nel concistoro del 15 marzo 2016 ha firmato il decreto di canonizzazione.

Il 17 dicembre 2015 papa Francesco ha promulgato il decreto circa il miracolo attribuito all'intercessione della beata Teresa di Calcutta, ultimo passo richiesto per la sua canonizzazione e nel concistoro del 15 marzo 2016 ha firmato il decreto di canonizzazione.

Il 17 dicembre 2015 papa Francesco ha promulgato il decreto circa il miracolo attribuito all'intercessione della beata Teresa di Calcutta, ultimo passo richiesto per la sua canonizzazione e nel concistoro del 15 marzo 2016 ha firmato il decreto di canonizzazione.

Il 17 dicembre 2015 papa Francesco ha promulgato il decreto circa il miracolo attribuito all'intercessione della beata Teresa di Calcutta, ultimo passo richiesto per la sua canonizzazione e nel concistoro del 15 marzo 2016 ha firmato il decreto di canonizzazione.

Il 17 dicembre 2015 papa Francesco ha promulgato il decreto circa il miracolo attribuito all'intercessione della beata Teresa di Calcutta, ultimo passo richiesto per la sua canonizzazione e nel concistoro del 15 marzo 2016 ha firmato il decreto di canonizzazione.

Il 17 dicembre 2015 papa Francesco ha promulgato il decreto circa il miracolo attribuito all'intercessione della beata Teresa di Calcutta, ultimo passo richiesto per la sua canonizzazione e nel concistoro del 15 marzo 2016 ha firmato il decreto di canonizzazione.

Il 17 dicembre 2015 papa Francesco ha promulgato il decreto circa il miracolo attribuito all'intercessione della beata Teresa di Calcutta, ultimo passo richiesto per la sua canonizzazione e nel concistoro del 15 marzo 2016 ha firmato il decreto di canonizzazione.

Il 17 dicembre 2015 papa Francesco ha promulgato il decreto circa il miracolo attribuito all'intercessione della beata Teresa di Calcutta, ultimo passo richiesto per la sua canonizzazione e nel concistoro del 15 marzo 2016 ha firmato il decreto di canonizzazione.

Il 17 dicembre 2015 papa Francesco ha promulgato il decreto circa il miracolo attribuito all'intercessione della beata Teresa di Calcutta, ultimo passo richiesto per la sua canonizzazione e nel concistoro del 15 marzo 2016 ha firmato il decreto di canonizzazione.

Nel 1981 fu fondato il movimento Corpus Christi aperto ai sacerdoti secolari.

Nel 1981 fu fondato il movimento Corpus Christi aperto ai sacerdoti secolari.

Nel 1981 fu fondato il movimento Corpus Christi aperto ai sacerdoti secolari.

Nel 1981 fu fondato il movimento Corpus Christi aperto ai sacerdoti secolari.

Nel 1981 fu fondato il movimento Corpus Christi aperto ai sacerdoti secolari.

Nel 1981 fu fondato il movimento Corpus Christi aperto ai sacerdoti secolari.

Nel 1981 fu fondato il movimento Corpus Christi aperto ai sacerdoti secolari.

Nel 1981 fu fondato il movimento Corpus Christi aperto ai sacerdoti secolari.

Nel 1981 fu fondato il movimento Corpus Christi aperto ai sacerdoti secolari.

«Le cicatrici sono il segno che è stata dura»: Michelle Hunziker presa di mira dopo la foto sexy nel post su Madre Teresa di Calcutta

«Le cicatrici sono il segno che è stata dura»: Michelle Hunziker presa di mira dopo la foto sexy nel post su Madre Teresa di Calcutta

Ma ti sei rifatta il seno?': il dubbio è sorto a tanti fan di Michelle Hunziker dopo l'ultimo post pubblicato su Instagram: "Le cicatrici sono il segno che è stata dura. Il sorriso è il segno che ce l’hai fatta... ( madre Teresa di Calcutta )". Ad accompagnare il messaggio una foto super sexy, in cui la showgirl mostra un décolleté da urlo. Siamo sicuri che sia del tutto naturale? Sta facendo molto discutere l’ultimo post pubblicato su Instagram da [...]

«Le cicatrici sono il segno che è stata dura»: Michelle Hunziker presa di mira dopo la foto sexy nel post su Madre Teresa di Calcutta

«Le cicatrici sono il segno che è stata dura»: Michelle Hunziker presa di mira dopo la foto sexy nel post su Madre Teresa di Calcutta

'Ma ti sei rifatta il seno?': il dubbio è sorto a tanti fan di Michelle Hunziker dopo l'ultimo post pubblicato su Instagram: "Le cicatrici sono il segno che è stata dura. Il sorriso è il segno che ce l’hai fatta... ( madre Teresa di Calcutta )". Ad accompagnare il messaggio una foto super sexy, in cui la showgirl mostra un décolleté da urlo. Siamo sicuri che sia del tutto naturale?

Madre Teresa di Calcutta

 Madre Teresa di Calcutta Religiosa albanese di fede cattolica, fondatrice dell'ordine religioso delle Missionarie della Carità.  Nacque  26 agosto 1910 a Skopje. Morì  5 settembre 1997 a Calcutta “ Sono albanese di sangue, indiana di cittadinanza. Per quel che attiene alla mia fede, sono una suora cattolica. Secondo la mia vocazione, appartengo al mondo. Ma per quanto riguarda il mio cuore,  appartengo interamente al Cuore di Gesù. ..."Compresi che [...]

Preghiere di Madre Teresa

 Preghiere di Madre Teresa di Calcutta È difficile pregare se non si sa come farlo!  Ma è necessario che ci aiutiamo con la preghiera... La cosa più importante è il silenzio! L’essenziale non è quello che diciamo noi, ma quello che ci dice Dio  e che Egli dice agli altri per mezzo nostro... Gesù ci aspetta sempre in silenzio! Ci ASCOLTA nel silenzio: nel silenzio parla alle anime nostre. Nel silenzio ci è dato di poter ASCOLTARE la Sua voce. Il silenzio [...]

Citazioni Madre Teresa di Calcutta

 Citazioni  di Madre Teresa Le persone che sia amano in modo totale e sincero sono le pi� felici del mondo. Magari hanno poco, magari non hanno nulla, ma sono persone felici. Tutto dipende dal modo in cui ci amiamo. La gioia � amore, la conseguenza logica di un cuore ardente d'amore. La gioia � una necessit� e una forza fisica. la nostra lampada arder� dei sacrifici fatti con amore se siamo pieni di gioia. Non importa quanto si d� ma quanto amore si [...]

Madre Teresa di Calcutta

Madre Teresa di Calcutta

Scopriamo insieme la figura di questa grande donna.

Madre Teresa di Calcutta

Signore, vuoi il mio cuore per passare questa giornata amando ogni uomo solo perché è un uomo? Signore, oggi ti do il mio cuore. Madre Teresa di Calcutta

Un pensiero a madre Teresa di Calcutta_ 20 anni di Paradiso

 Dovreste conoscere ciò che vuole dire povertà, forse la nostra gente ha molti beni materiali, forse ha tutto, ma credo che se guardiamo nelle nostre case, vediamo quanto è difficile trovare un sorriso e il sorriso è il principio dell'amore. Madre Teresa di Calcutta   

FOTO: Teresa da Calcutta

Beata_Teresa_di_Calcutta

Beata_Teresa_di_Calcutta

Beata_Madre_Teresa_di_Calcutta

Beata_Madre_Teresa_di_Calcutta

Teresa_di_Calcutta

Teresa_di_Calcutta

Madre_Teresa_di_Calcutta

Madre_Teresa_di_Calcutta

Agnes_Gonxha_Bojaxhiu

Agnes_Gonxha_Bojaxhiu

Ordine_di_Madre_Teresa

Ordine_di_Madre_Teresa

Madre_Teresa

Madre_Teresa

Madre Teresa di Calcutta, omaggio dei fedeli a 20 anni da morte

Madre Teresa di Calcutta, omaggio dei fedeli a 20 anni da morte

Roma, (askanews) - Decine e decine di fedeli, centinaia di suore missionarie della Carità, hanno reso omaggio alla santa dei poveri, madre Teresa di Calcutta, a 20 anni dalla sua morte, avvenuta il 5 settembre del 1997. Hanno cantato, pregato e sfilato davanti alla tomba della suora, che si definiva "la matita di Dio". Intanto è arrivato l'alluncio dell'arcivescovo mons. Thomas D'Souza: Madre Teresa sarà la co-patrona dell'arcidiocesi di Calcutta.

Il ricordo di Madre Teresa di Calcutta

Il ricordo di Madre Teresa di Calcutta

Il ricordo di una piccola grande donna, scomparsa 20 anni fa.

Presentazione Movimento animalista, Berlusconi cita Madre Teresa

Presentazione Movimento animalista, Berlusconi cita Madre Teresa

Musical Su Madre Teresa di Calcutta Al Mercadante di Cerignola A Cura Della Scuola Media Pavoncelli Di;Redazione Speciale News Web-Tv

Musical Su Madre Teresa di Calcutta Al Mercadante di Cerignola A Cura Della Scuola Media Pavoncelli Di;Redazione Speciale News Web-Tv

Musical Su Madre Teresa di Calcutta Al Mercadante di Cerignola La scuola secondaria statale di 1° grado “G. Pavoncelli” presenta il musical “Madre Teresa: la matita di Dio”. Venerdì 12 maggio, infatti, a partire dalle ore 20:30, presso il teatro Mercadante di Cerignola, gli alunni porteranno in scena la vita e le opere della religiosa di Calcutta, proprio nell’anno in cui è in [...]

Madre Teresa di Calcutta: 2 Miracoli

Madre Teresa di Calcutta: 2 Miracoli

Percorsi di Fede HOMEPAGE   I DUE MIRACOLI ATTRIBUITI ALLA INTERCESSIONE DI MADRE TERESA DI CALCUTTA   http://cristianità.it/il-discorso-di-madre-teresa-di-calcutta-sullamore/ IL PRIMO MIRACOLO Il 19 ottobre 2003 è avvenuta la beatificazione di Madre Teresa di Calcutta, religiosa cattolica e fondatrice della congregazione delle Missionarie della Carità, che si è posto l’obiettivo di aiutare e curare i “più poveri dei poveri”. La beatificazione è il [...]

madre Teresa di Calcutta - Jerome Klapka

Madre Teresa Calcutta     Perché ti danno tutto, senza chiedere niente. Perché contro il potere dell'uomo con le armi sono indifesi. Perché sono eterni bambini, perché non sanno cos'è l'odio ne la guerra. Perché non conoscono il denaro e si consolano solamente con un posto dove rifugiarsi dal freddo. Perché si fanno capire senza proferire parola, perché il loro sguardo è puro come la loro anima. Perché non conoscono l'invidia né il rancore, perché il [...]

Rispondi

Processo a Madre Teresa?

Se un UFOLOGO osserva il cielo, vi vedrà “prove inconfutabili” del passaggio di alieni. Se un FANTARCHEOLOGO misura un antico architrave, vi troverà sorprendenti analogie con qualche distanza astrale. Se a un ABORTISTA non piace MADRE TERESA perché era contro l’aborto, dirà che sfruttava i poveri. Ci vadano loro a sfruttarli come faceva lei: servendoli in case senza aria condizionata e mangiando ogni giorno lo stesso cibo, come i poveri. I detrattori di [...]

MADRE TERESA DI CALCUTTA

MADRE TERESA DI CALCUTTA

5 Settembre Santa Teresa di Calcutta (Agnes Gonxha Bojaxiu) Fondatrice.

5 Settembre Santa Teresa di Calcutta (Agnes Gonxha Bojaxiu) Fondatrice.

Madre Teresa resterà come l'incarnazione più convincente, nella nostra epoca, del genio della carità evangelica; tutti l'hanno capita, i cristiani delle varie confessioni, i laici di ogni paese, gli indù come i musulmani. Quando, a metà degli anni Settanta, apriva a San Gregorio al Celio la prima casa romana delle sue suore, scelse per loro il pollaio dei monaci camaldolesi, una costruzione bassa, in mattoni bucati e lamiere, con il pavimento in cemento. «Le [...]

SANTA MADRE TERESA di CALCUTTA

SANTA MADRE TERESA di CALCUTTA

    ... QUI 01 e  QUI 02   . . .   ... DEDICATO a TUTTE LE PERSONE CHE PARLANO D'AMORE ... E NON " SANNO MINIMANTE DOVE SI TROVA DI CASA "  ( DETTO POPOLARE ) . . .