Scopri tutto su Manifesto of Race

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Emma Marrone
In rilievo

Emma Marrone

Leggi razziali fasciste

La scheda: Leggi razziali fasciste

Le leggi razziali fasciste sono un insieme di provvedimenti legislativi e amministrativi (leggi, ordinanze, circolari, ecc.) applicati in Italia fra il 1938 e il primo quinquennio degli anni quaranta, inizialmente dal regime fascista e poi dalla Repubblica Sociale Italiana.
Esse furono rivolte prevalentemente – ma non solo – contro le persone di religione ebraica. Furono lette per la prima volta il 18 settembre 1938 a Trieste da Benito Mussolini, dal balcone del Municipio in Piazza Unità d'Italia in occasione di una sua visita alla città. Furono abrogate con i regi decreti-legge nn. 25 e 26 del 20 gennaio 1944, emessi durante il Regno del Sud.



Il giardino dei Finzi-Contini, di Vittorio De Sica (1970), tratto dall'omonimo romanzo di Giorgio Bassani.
Diario di un Italiano, di Sergio Capogna (1973). Dalla novella Vanda di Vasco Pratolini, la storia d'amore tra un tipografo e una ragazza ebrea nella Firenze antisemita del 1938.
Prima della lunga notte, di Franco Molè (1980). Dal romanzo Un ebreo nel fascismo di Luigi Preti: la storia di un ebreo italiano fiero sostenitore della dittatura fascista che, nel momento della promulgazione delle leggi razziali, apre gli occhi sulla vera natura del regime.
Storia d'amore e d'amicizia, di Franco Rossi (1982). Sceneggiato televisivo. A Roma, tra il 1935 e il 1943, si incrociano le storie di tre amici: un ebreo, un socialista e una ragazza ebrea della quale entrambi sono innamorati.
Gli occhiali d'oro, di Giuliano Montaldo (1987).
Concorrenza sleale, di Ettore Scola (2001). Sullo sfondo delle leggi razziali del 1938, la concorrenza fra due commercianti di Roma diventa una grande amicizia quando le terribili persecuzioni fasciste contro gli ebrei colpiranno uno di loro due.
Dalle leggi razziali alla Shoah, di Daniela Padoan, documentario, Rai Tre - La grande storia (2008)
La Nostra Bandiera - I Soldati ebrei di Mussolini, Rai Storia 2011, youtube.com.

Web-serie a 80 anni Leggi razziali

Web-serie a 80 anni Leggi razziali

(ANSA) – FERRARA, 21 GEN – Una web-serie, intitolata ‘L’ultimo grido’ scritta e diretta dallo storico ferrarese Giuseppe Muroni e prodotta dall’Istituto dell’Enciclopedia Treccani in collaborazione con Controluce per raccontare, in occasione degli ottant’anni dalle Leggi razziali, una prospettiva diversa gli anni che precedono la ‘persecuzione delle vite’. ‘L’ultimo grido’ racconta le storie di quattro cittadini italiani di religione [...]

Giorno della Memoria - Leggi Razziali

Giorno della Memoria - Leggi Razziali

A proposito delle "Pietre ad inciampo" perchè non posarne qualcuna con i nomi di quei Prefetti, Questori, Magistrati e Funzionari vari che durante il fascismo si diedero da fare ..... Se Mussolini potette fare tutto quello che ha fatto, è perchè aveva molti collaboratori Leggi Razziali VIDEO    Il 16 ottobre 1938, in Italia, entrarono in vigore le Leggi Razziali (ancora non eravamo in guerra), VERGOGNA! Leggendole oggi potrebbero addirittura sembrare [...]

RAZZISTI NON SI NASCE, LO SI DIVENTA

RAZZISTI NON SI NASCE, LO SI DIVENTA

In undici anni e passa di blog ho affrontato tematiche di ogni genere, senza mai pormi più di tanto il problema se i miei post suscitassero o meno l’approvazione di quanti, anche solo per mero caso, li leggevano. Consapevole come sono che, nel momento in cui si ha il coraggio di rendere pubblico il proprio pensiero- in maniera scritta, orale o altro non fa distinzione – ci si espone al consenso generale o alla pubblica gogna, incorrendo spesso in critiche che [...]

DI CANIO: "MAI ANTISEMITA NÉ RAZZISTA, LE LEGGI RAZZIALI FURONO UN'INFAMIA"

DI CANIO: "MAI ANTISEMITA NÉ RAZZISTA, LE LEGGI RAZZIALI FURONO UN'INFAMIA"

«Sento di dover tornare su un argomento che pensavo di avere già chiarito in passato: non ho e non voglio avere niente a che spartire con idee antisemite, razziste, discriminatorie, violente. Ritengo, senza se e senza ma, che le leggi razziali volute da Mussolini siano state una terribile infamia per la storia del nostro Paese. Un'infamia che causò un'immane tragedia per migliaia di ebrei in Italia. Questa è la mia posizione convinta e determinata». Così l'ex [...]

FOTO: Leggi razziali fasciste

Trieste - Piazza dell'Unità d'Italia. Targa fissata nel pavimento della piazza, che ricorda l'emanazione delle leggi razziali da parte di Benito Mussolini.

Trieste - Piazza dell'Unità d'Italia. Targa fissata nel pavimento della piazza, che ricorda l'emanazione delle leggi razziali da parte di Benito Mussolini.

Apposizione di un cartello con la scritta

Apposizione di un cartello con la scritta "negozio ariano", quindi non "ebraico"

Lapide commemorativa dei fratelli Finzi, espulsi dal Liceo Giulio Cesare di Roma nel 1938

Lapide commemorativa dei fratelli Finzi, espulsi dal Liceo Giulio Cesare di Roma nel 1938

Frontespizio del primo numero della rivista La difesa della razza del 5 agosto 1938

Frontespizio del primo numero della rivista La difesa della razza del 5 agosto 1938

Una pagina della La difesa della razza del 1938 con le disposizioni antisemite

Una pagina della La difesa della razza del 1938 con le disposizioni antisemite

Le ceneri di Weil Rauch tornano a Recco

Le ceneri di Weil Rauch tornano a Recco

(ANSA) - RECCO (GENOVA), 1 AGO - Le ceneri della cittadina onoraria di Recco Constance Weil Rauch, ebrea di origini tedesche scampata alle leggi razziali, saranno tumulate nel cimitero di Polanesi a Recco come era nei suoi desideri. Constance era morta il 23 novembre del 2015 a New York, a 82 anni. La cerimonia avverrà mercoledì prossimo. Cittadina onoraria dal 2010, Constance dopo essere sfuggita alle persecuzioni della Germania nazista, visse tra il 1933 ed il [...]

Documentario DIAZ - Leggi Razziali

Ieri su RAI 3 è andato in onda un  bel film-documentario sulle violenze commesse dalla Polizia nella scuola DIAZ a Genova nel 2001.  Il comportamento della Polizia (come risulta dal documentario,  è persino strano che la RAI lo abbia trasmesso) è stato, a dir poco, vergognoso, ed il bello è che eravamo in "pace", se fossimo stati in guerra come dal 1943 al 1945 il comportamento sarebbe stato molto diverso da quelli che sono stati considerati ed alcuni [...]

Razzisti all'opera: semina bufale mediatiche e raccogli marce anti-rom

Monica Cinciarella Mancini ha condiviso la foto di Associazione 21 luglio.meditate gente.                 Sapete cosa ha scatenato le violente marce anti #rom che hanno messo in subbuglio la #RepubblicaCeca lo scorso weekend?"Una lista di bugie" diffuse via Internet che parlavano di fantomatici privilegi e benefici economici che sarebbero stati concessi ai rom dai comuni cechi, ha detto il portavoce dell'Ufficio del Lavoro della Repubblica [...]

Berlusconi choc: "A parte le leggi razziali Mussolini fece bene"

Berlusconi choc: "A parte le leggi razziali Mussolini fece bene"

Mussolini? A parte le leggi razziali un leader che ha fatto bene. Berlusconi arriva a sorpresa alla commemorazione della “Giornata della memoria”, a Milano, e ne spara un’altra delle sue. Forse la più grossa in assoluto. Volto con l’espressione contrita di circostanza, parole scandite, pause ad effetto e giù la frase che lascia increduli: “Difficile adesso mettersi nei panni di chi decise allora. Certamente il governo di allora per il timore che la [...]

6/10/1938 leggi razziali

6/10/1938 leggi razziali

Giuseppe F. Massa Ieri      DICHIARAZIONE SULLA RAZZAVotata dal Gran Consiglio del Fascismo il 6 Ottobre 1938Il Gran Consiglio del Fascismo, in seguito alla conquista dell'Impero, dichiara l'attualità urgente dei problemi razziali e la necessità di una coscienza razziale. Ricorda che il Fascismo ha svolto da sedici anni e svolge un'attività positiva, diretta al miglioramento quantitativo e qualitativo della razza ital iana, miglioramento che potrebbe essere [...]