Mare Adriatico

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Music
In rilievo

Music

Mare Adriatico

La scheda: Mare Adriatico

Il mare Adriatico è l'articolazione del mar Mediterraneo situata tra la penisola italiana e la penisola balcanica. Bagna sei Paesi: Italia, Slovenia, Croazia, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro e Albania.
È lungo circa 800 km e largo mediamente 150 km, ricoprendo una superficie di 132 000 km². La profondità in talune zone raggiunge i 300 m nella parte settentrionale (inferiore a quella dei tre grandi laghi prealpini) e raggiunge i 1 222 m più a sud, lungo la direttrice da Bari alle bocche di Cattaro. La salinità media è del 3,8%, con forti differenze tra il nord, meno salino, e il sud.
I principali corsi d'acqua che sfociano nel mar Adriatico sono il Po, l'Adige, l'Isonzo, il Tagliamento, il Brenta, il Piave, il Reno, la Narenta, il Metauro, il Tronto, l'Aterno-Pescara e l'Ofanto. In generale, i fiumi del nord, alimentati dai ghiacciai alpini, hanno un regime più regolare nel corso dell'anno, mentre quelli centro-meridionali presentano un carattere torrentizio.
L'ampiezza di marea è abbastanza contenuta (circa 30 cm al sud e non oltre i 90 nell'estremità settentrionali): ciò ha permesso sin dall'antichità la nascita, lungo la bassa costa settentrionale, di centri abitati come Aquileia, Chioggia, Grado, Venezia, famosa in tutto il mondo per il fenomeno dell'acqua alta che periodicamente ne sommerge di qualche decina di centimetri molte aree, e Ravenna.
Porti principali in Italia sono, da nord a sud, Trieste, Venezia, Ravenna, Ancona, Bari, Brindisi, in Slovenia il solo porto di Capodistria, in Croazia Pola, Fiume, Zara, Sebenico, Spalato e Ragusa, la Bosnia ed Erzegovina si serve del porto croato di Porto Tolero (in croato: Plo?e), in Montenegro Antivari, in Albania Durazzo e Valona.
Nel periodo pre-classico, l'Adriatico era considerato un'articolazione dello Ionio, venne considerato un mare a sé stante a partire dal periodo repubblicano romano. Nel Medioevo e nell'Età Moderna, i Veneziani, che comprendevano nel proprio dominio la Dalmazia e alcuni porti pugliesi, chiamavano l'intero Adriatico con il nome di golfo di Venezia. Dal momento che la Serenissima era una delle maggiori potenze d'Europa, tale denominazione si diffuse molto, senza però soppiantare mai completamente il nome originale, al quale rimasero fedeli i pochi porti adriatici che Venezia non riuscì a sottomettere. Nei codici marittimi veneziani era addirittura chiamato "il nostro canal", quasi fosse la continuazione del Canal Grande.



Mare Adriatico:
Parte di: Mar Mediterraneo
Stati:  Italia  Slovenia  Croazia  Bosnia ed Erzegovina  Montenegro  Albania
Coordinate: 42°53?08.25?N 15°30?19.33?E? / ?42.885625°N 15.50537°E42.885625, 15.50537Coordinate: 42°53?08.25?N 15°30?19.33?E? / ?42.885625°N 15.50537°E42.885625, 15.50537
Dimensioni:
Superficie: 132 000 km²
Lunghezza: 800 km
Larghezza: 150 km
Profondità massima: 1 222 m
Idrografia:
Immissari principali: Po, Adige, Isonzo, Tagliamento, Brenta, Piave, Reno, Narenta, Metauro, Tronto, Aterno-Pescara
Salinità: 3,8%
Modifica dati su Wikidata · Manuale

Da Fano a Viareggio, i mille volti del Carnevale di casa nostra

Da Fano a Viareggio, i mille volti del Carnevale di casa nostra

Domenica molte delle località storicamente abbinate alla festa di metà inverno danno il via a sfilate ed eventi. Dal più antico al più grande, la guida pratica…

Philippe Starck, Venezia si reinventi

Philippe Starck, Venezia si reinventi

(ANSA) – VENEZIA, 22 FEB – “Ho un debito con Venezia e lo voglio pagare”: Philippe Starck è pronto a dare un contributo per trasformare Venezia da “prostituta del turismo” a luogo tecnologicamente avanzato al centro dell’Europa e del mondo, una sorta di ‘laboratorio delle menti’ per un futuro alternativo della città. Lo dice all’inaugurazione in Piazza San Marco del restauro del Gran Caffè Quadri, voluto dai fratelli Alajmo, anime del [...]

Maltempo: bora a 133 km orari a Trieste

Maltempo: bora a 133 km orari a Trieste

(ANSA) – TRIESTE, 22 FEB – Seconda giornata di bora forte a Trieste con raffiche che nella notte, attorno alle 4, hanno raggiunto la velocità massima di 133 chilometri orari. Il vento ha causato vari ma limitati danni, decine sono stati gli interventi dei Vigili del fuoco per cadute di cornicioni e messa in sicurezza di impalcature degli edifici. Una di queste in particolare, in Corso Cavour, ha provocato la chiusura al traffico della strada con ripercussioni [...]

Crolla la scogliera di Santa Cesarea Terme, nuovi divieti in Salento

Crolla la scogliera di Santa Cesarea Terme, nuovi divieti in Salento

Santa Cesarea Terme è famosa per le sue acque benefiche e per la falesia. Le ultime notizie non sono rassicuranti perché la falesia si sta sbriciolando e in seguito alle verifiche della Guardia Costiera sono stati disposti nuovi divieti di balneazione. I nuovi crolli hanno interessato la spiaggetta del porticciolo, un luogo particolarmente amato dai salentini e dai turisti che in questi anni hanno deciso di trascorrere le loro vacanze in Salento. Repubblica [...]

Benvenuti al sito del Blues Team FC

Benvenuti al sito del Blues Team FC

   ATTENZIONE: se procedi nel sito senza scegliere fra attivazione o negazione dell'uso dei cookies sei consapevole e accetti la tua tracciabilità; in caso contrario clicca QUI   Informativa sulla privacy e sull'uso dei cookies      Attivazione/negazione dell'uso dei cookies      Favaro (Ve), 26.02.2018 - ore 21.00 Blues - Venezia 2007 Quarto D'Altino (Ve), 19.02.2018 - ore 21.00 Amatori Campalto - Blues: 1 - 1 leggi il commento CONVOCAZIONI      [...]

Benvenuti al sito del Blues Team FC

Benvenuti al sito del Blues Team FC

   ATTENZIONE: se procedi nel sito senza scegliere fra attivazione o negazione dell'uso dei cookies sei consapevole e accetti la tua tracciabilità; in caso contrario clicca QUI   Informativa sulla privacy e sull'uso dei cookies      Attivazione/negazione dell'uso dei cookies      Favaro (Ve), 26.02.2018 - ore 21.00 Blues - Venezia 2007 Quarto D'Altino (Ve), 19.02.2018 - ore 21.00 Amatori Campalto - Blues: 1 - 1 leggi il commento CONVOCAZIONI      [...]

L'Angolo della poesia - Ortona

      L'Angolo della Poesia - Ortona -   Ortona, tu che sei lì sulla cima della montagna non soffri né il freddo e tanto meno il caldo. Io quando entro, la cosa che più mi colpisce è la tua torre alta, maestosa e bella. Dopo di che si vede la chiesa di San Giovanni Battista la quale è antica e piena di storie e leggende. L’ estate è calda e tutti  tornano da te per l’ aria pulita e fresca. Ora è inverno e nessuno ci sta solo qualcuno che il [...]

A Ortona si mangia così - Gncchitt bienc i rusc' chi fascioji

 Galleria fotografica  |  Informazioni utili  |  Luoghi da visitare  |  Appuntamenti  |  A Ortona si mangia così  |  Un po' di storia  |  Link ad altri siti    A Ortona si mangia così - Gncchitt bienc i rusc' chi fascioji - (Gnocchetti bianchi e rossi con i fagioli - per 4 persone)   300 g di fagioli - 600 g di pomodoro passato - 500 g di carne - 6 cucchiai di olio - sale - una costa di sedano - mezza carota - uno spicchio di cipolla 500 g di [...]

A Ortona si mangia così - I Parrozz'

 Galleria fotografica  |  Informazioni utili  |  Luoghi da visitare  |  Appuntamenti  |  A Ortona si mangia così  |  Un po' di storia  |  Link ad altri siti    A Ortona si mangia così - I Parrozz' - (Pane ortonese - pane dei poveri che piace tanto ai ricchi)   500 g di farina bianca - 500 g di farina di mais - sale - 2 patate - 25 g di lievito di birra   Cuocere le patate e schiacciarle bene dopo averle sbucciate. Sciogliere il lievito con acqua [...]

A Ortona si mangia così

 Galleria fotografica  |  Informazioni utili  |  Luoghi da visitare  |  Appuntamenti  |  A Ortona si mangia così  |  Un po' di storia  |  Link ad altri siti    A  Ortona si mangia così Piatti caratteristici della cucina ortonese   In questi ultimi anni si è andata rivalutando sempre più la cucina regionale e la dieta mediterranea ricca di fibre e di legumi. Si sono rivalutati quei piatti unici ritenuti "poveri" ma comunque ricchi di carboidrati [...]

FOTO: Mare Adriatico

Immagine satellitare dell'Adriatico.

Immagine satellitare dell'Adriatico.

Margini della placca adriatrica - Il limite occidentale della placca adriatica, sopra la quale si estende il bacino adriatico, si sposta attualmente di circa 40 mm all'anno verso est, sotto la spinta dalla placca euroasiatica, comportando un graduale restringimento del Mare Adriatico

Margini della placca adriatrica - Il limite occidentale della placca adriatica, sopra la quale si estende il bacino adriatico, si sposta attualmente di circa 40 mm all'anno verso est, sotto la spinta dalla placca euroasiatica, comportando un graduale restringimento del Mare Adriatico

Un po' di storia: Le origini delle contrade nel territorio di Ortona

 Galleria fotografica  |  Informazioni utili  |  Luoghi da visitare  |  Appuntamenti  |  A Ortona si mangia così  |  Un po' di storia  |  Link ad altri siti    Un po' di storia - Le origini delle contrade nel territorio di Ortona -   Dopo la distruzione di Milionia e del definitivo assoggettamento dei Sanniti da parte degli eserciti romani, i Marsi per due secoli vissero in pace con Roma. Politicamente essi erano considerati socii o alleati [...]

A Ortona si mangia così - Terminologia Enogastronomica

 Galleria fotografica  |  Informazioni utili  |  Luoghi da visitare  |  Appuntamenti  |  A Ortona si mangia così  |  Un po' di storia  |  Link ad altri siti    A Ortona si mangia così   TERMINOLOGIA ENOGASTRONOMICA ORTONESE        Galleria fotografica  |  Informazioni utili  |  Luoghi da visitare  |  Appuntamenti  |  A Ortona si mangia così  |  Un po' di storia  |  Link ad altri siti    Copyright © 2000-2007 All Rights Riserved

Prima Pagina: Diciannovesima Edizione - L'origine di Ortona

      L'origine di Ortona   Quando i profeti giravano il mondo e predicavano l’avvento di colui che, generato da Dio, avrebbe redento gli uomini dal peccato originale ed avviata l’umanità a forme migliori di vita, Isaia capitò nella città di Marsia. Era questo un popoloso centro agricolo e industriale che contava oltre centomila abitanti. Costoro, atei e peccatori, non facevano buon viso ai sermoni del profeta il quale ammoniva essere peccato preferire [...]

A Ortona si mangia così - Casc' i ova

 Galleria fotografica  |  Informazioni utili  |  Luoghi da visitare  |  Appuntamenti  |  A Ortona si mangia così  |  Un po' di storia  |  Link ad altri siti    A Ortona si mangia così - Casc' i ova - (Agnello, formaggio e uova - per 4 persone)   1 Kg di cosciotto di agnello - olio - sale - pepe nero - due spicchi d'aglio - una cipolla - vino bianco - pecorino locale grattugiato - 2 uova   Tagliare a pezzi il cosciotto d'agnello e far rosolare con [...]

A Ortona si mangia così - I Ciambllitt'

 Galleria fotografica  |  Informazioni utili  |  Luoghi da visitare  |  Appuntamenti  |  A Ortona si mangia così  |  Un po' di storia  |  Link ad altri siti    A Ortona si mangia così - I Ciambllitt' - (I Ciambelletti)   5 uova - 5 cucchiaini di zucchero - 5 cucchiaini di olio di semi - 5 cucchiaini di strutto sciolto - buccia grattugiata di un limone - 600 g di farina   Impastare tutti gli ingredienti per 20 minuti. Arrotolare la pasta in modo [...]

A Ortona si mangia così - Segn' i cic'

 Galleria fotografica  |  Informazioni utili  |  Luoghi da visitare  |  Appuntamenti  |  A Ortona si mangia così  |  Un po' di storia  |  Link ad altri siti    A Ortona si mangia così - Segn' i cic' - (Lasagnette con i ceci - minestra per 2 o 3 persone)   400 g di ceci  - 200 g di pomodoro passato - due spicchi d'aglio - due rametti di rosmarino - una foglia di lauro - olio - sale - pepe pasta all'uovo fatta in casa 300 g: 200 g  di farina - un [...]

Un po' di storia: Ortona medioevale

 Galleria fotografica  |  Informazioni utili  |  Luoghi da visitare  |  Appuntamenti  |  A Ortona si mangia così  |  Un po' di storia  |  Link ad altri siti    Un po' di storia - Ortona medioevale -   Dopo i fatti fin qui narrati non sappiamo più niente delle vicende dei paesi della Valle del Giovenco per più di mille anni. Da quello che è avvenuto in seguito si può arguire, molto verosimilmente, che si siano formati gli agglomerati di [...]

Prima Pagina: Dodicesima Edizione - Al di là di Ortona

      AL DI LÀ DI ORTONA Parco fluviale e corridoio ecologico di Carrito   Faremo una passeggiata in bicicletta lungo il Giovenco, ci fermeremo nell’area attrezzata a fare uno spuntino accompagnato dall’immancabile “goccio di birra”. Sì è vero! Il Parco Fluviale voluto dal Parco Nazionale d’Abruzzo è arrivato in dirittura di arrivo: il progetto e la spesa relativa sono stati approvati. Un analogo Parco, più a valle, progettato dalla Comunità [...]

Bit 2018 – CAPONE: “DAL GARGANO AL SALENTO LA PUGLIA E’ UN UNICUM DI BELLEZZE” [Video]

Bit 2018 – CAPONE: “DAL GARGANO AL SALENTO LA PUGLIA E’ UN UNICUM DI BELLEZZE” [Video]

Bit 2018 – CAPONE: “DAL GARGANO AL SALENTO LA PUGLIA E’ UN UNICUM DI BELLEZZE” [Video] StampaEmailVideo   Così Loredana Capone, assessore regionale al Turismo, alla Bit di Milano ha voluto riassumere l’immagine turistica della Puglia. Con l’assessore regionale al Bilancio Raffaele Piemontese, la Capone è intervenuta alla conferenza promossa dal Comune di Vieste per illustrare il tema della vacanza 2018, “Vieste, il privilegio del viaggiare lento”. [...]

“Ha una pistola in mano”. Paura sul pullman per San Benedetto

“Ha una pistola in mano”. Paura sul pullman per San Benedetto

Cronaca 16 febbraio 2018 “Ha una pistola in mano”. Paura sul pullman per San Benedetto SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “C’è un ragazzo che ha una pistola sul pullman per San Benedetto”. E’ questa segnalazione, arrivata ai carabinieri nel pomeriggio di ieri, che ha portato i carabinieri ad intervniere nell’area della stazione ferroviaria di San Benedetto. Una guardia giurata aveva infatti notato tre ragazzi, sul pullman, armeggiare con un’arma. [...]