Scopri tutto su Martin Lutero

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Salemi
In rilievo

Salemi

La scheda: Martin Lutero

Martin Luther (10 November 1483 – 18 February 1546) was a German monk, former Catholic priest, professor of theology and seminal figure of a reform movement in sixteenth century Christianity, subsequently known as the Protestant Reformation. He strongly disputed the claim that freedom from God's punishment for sin could be purchased with money. He confronted indulgence salesman Johann Tetzel with his Ninety-Five Theses in 1517.

Cinque secoli da Lutero

Cinque secoli da Lutero

La riforma in Val Maira e nel Marchesato Ormai da un anno in Europa sono in corso le celebrazioni per il cinquecentenario dell’inizio della Riforma di Lutero. Non poteva mancare a questo appuntamento la Valle Maira, che se oggi appare un territorio marginale e decentrato, in quell’epoca era pienamente inserita nella Mitteleuropa, tanto da ospitare una comunità calvinista attiva in comuni dell’alta, media e bassa valle. Un fermento religioso, politico [...]

606 - Savonarola e Lutero (19.03.2017)

Il pensiero della settimana, n. 606 Savonarola e Lutero[1]    Il logo ufficiale scelto per celebrare il giubileo della Riforma pone al di sopra dell'immagine di doctor Martinus questa scritta «Am Anfang war das Wort», mentre nella parte bassa si legge «Luther 2017, 500 Jahre Reformation». La scelta dell'incipit del vangelo di Giovanni («In principio era la Parola») evidenzia la centralità che nel mondo riformato ha la Parola. Dal canto loro il nome di [...]

EVENTI: Martin Lutero

Nel 1497 Lutero frequentò la scuola di latino a Magdeburgo, presso i Fratelli della vita comune, un'associazione religiosa d'origine medievale.

Nel 1510 fu inviato a Roma (in rappresentanza del suo convento, per questioni interne all'Ordine) dove rimase scandalizzato per tutto quello che aveva constatato sulla condotta del clero.

Nel 1513 iniziò a tenere lezioni sui Salmi.

Nel 1514 papa Leone X concesse l'indulgenza plenaria ad ogni fedele che, dopo la confessione e la comunione, avesse fatto un'offerta per la costruzione della basilica di San Pietro a Roma.

Nell'anno 1515 Lutero fu nominato, dal capitolo degli Agostiniani, vicario generale dei (numerosi) conventi del distretto della Misnia e della Turingia.

Nel 1517 il principe Alberto di Brandeburgo, ora anche arcivescovo di Magonza, incaricò il monaco domenicano Johann Tetzel di predicare le indulgenze nei suoi domini.

Nel gennaio del 1518 giunse a Roma l'annuncio della discussione proposta da Lutero con le sue tesi.

Nel gennaio del 1520 si riunì a Roma il primo concistoro contro Lutero, ed in giugno fu emanata la bolla Exsurge Domine che intimava a Lutero di ritrattare ufficialmente le sue posizioni o di comparire a Roma per fare altrettanto, pena la scomunica.

Il 3 gennaio 1521 con la bolla Decet Romanum Pontificem, Leone X scomunicava Martin Lutero, l'accusa era di eresia hussita.

L'8 maggio 1521 Carlo V proclamò l'editto di Worms, con il quale le tesi luterane venivano ufficialmente condannate e perseguite in tutti i territori dell'impero.

Nel maggio del 1524 le insurrezioni contadine divennero una vera e propria ribellione, che si diffuse in tutta la Germania meridionale e centrale.

Il 15 maggio 1525 gli ultimi insorti della guerra dei contadini, guidati da Thomas Müntzer, furono annientati a Frankenhausen dal langravio Filippo I di Assia.

Nel 1529 condusse con Melantone i Colloqui di Marburgo, importante confronto con l'altro grande riformista Ulrico Zwingli sui temi principali dei rispettivi sistemi teologici, che però si arenò di fronte al problema dell'Eucaristia, sul cui significato le divergenze erano significative.

Nel febbraio del 1531 venne conclusa tra i nobili e le città protestanti la Lega di Smalcalda.

Nel 1534 uscì la Bibbia completamente tradotta in tedesco da Lutero.

Il 31 ottobre 1999 ad Augusta il Pontificio Consiglio per la Promozione dell'Unità dei Cristiani e la Federazione Mondiale Luterana hanno sottoscritto una "Dichiarazione congiunta sulla dottrina della giustificazione" e si affermò, da entrambe le parti, che la teologia è una sia per i protestanti in genere, sia per i cattolici o per gli ortodossi.

Ancora di Bruno. Goethe e Lutero

Post 864Non cesso di essere “vir desideriorum”, continuo  a presumere e ad abusare di me stesso. Bramavo Nola, gli amici di Nola e le loro Giornate Bruniane con ‘ansietato desiderio’, ma un improvviso dispetto dell’infausta vecchiezza me ne tiene lontano. I temi di quest’anno dovrebbero essere particolarmente affascinanti (non è della stessa opinione Guido del Giudice): ‘L’umorismo di Bruno nella lettura di Pirandello’, trattato da Pasquale [...]

Ancora di Bruno. Goethe e Lutero

Post 864Non cesso di essere “vir desideriorum”, continuo  a presumere e ad abusare di me stesso. Bramavo Nola, gli amici di Nola e le loro Giornate Bruniane con ‘ansietato desiderio’, ma un improvviso dispetto dell’infausta vecchiezza me ne tiene lontano. I temi di quest’anno dovrebbero essere particolarmente affascinanti (non è della stessa opinione Guido del Giudice): ‘L’umorismo di Bruno nella lettura di Pirandello’, trattato da Pasquale [...]

Ancora di Bruno. Goethe e Lutero

Post 864Non cesso di essere “vir desideriorum”, continuo  a presumere e ad abusare di me stesso. Bramavo Nola, gli amici di Nola e le loro Giornate Bruniane con ‘ansietato desiderio’, ma un improvviso dispetto dell’infausta vecchiezza me ne tiene lontano. I temi di quest’anno dovrebbero essere particolarmente affascinanti (non è della stessa opinione Guido del Giudice): ‘L’umorismo di Bruno nella lettura di Pirandello’, trattato da Pasquale [...]

598 - Il sigillo di Lutero (22.01.2017)

Il pensiero della settimana n. 598 Il sigillo di Lutero        Amiamo chiamare i cicli pittorici posti sulle pareti delle chiese Biblia pauperum, era la Scrittura adatta agli illetterati; tuttavia le nostre capacità visive e immaginative si sono tanto indebolite che senza l'aiuto di parole di spiegazione  comprendiamo ben poco di quelle figure. Tutto ciò ha una sua logica, la nostra è a  tal punto la civiltà dell'immagine che l'immagine ormai per lo più [...]

La rosa e la croce: da Francesco d'Assisi a Lutero

TORINO - SERMIG, piazza Borgo Dora 61 Domenica 22 gennaio ore 16,30 La rosa e la croce; da Francesco d’Assisi a Lutero   Un itinerario artistico e spirituale interviene l’autore, Piero Stefani  

Prima di Lutero. Il dissenso religioso nel Quattrocento italiano

MARCO MARTINI       PRIMA DI LUTERO. IL DISSENSO RELIGIOSO NEL QUATTROCENTO ITALIANO             PRIMA DI LUTERO. IL DISSENSO RELIGIOSO NEL QUATTROCENTO ITALIANO Convegno Nazionale di Storia organizzato dalla Scuola Normale Superiore di Pisa, Palazzo della Carovana, Sala Azzurra, mar. 8 novembre 2016.  Atti del Convegno. A. A.  2016/17 - Programma della giornata di studi:   9.15 Saluti e introduzione ai lavori   9.30 MARINA BENEDETTI (Università di [...]

Lutero m'ispir

caro nemico mi sono seduta sulla riva del fiume aspettando di veder passare il tuo cadavere  tu sei passato ma eri ancora vivo annaspavi e imploravi aiuto allora mi sono tuffata senza pensare (cretina me) ti ho salvato e tu come uno scorpione mi hai annegata nella foga di raggiungere la riva proverbi cinesi di merda...    SIGLA

Lutero m'ispirò

caro nemico mi sono seduta sulla riva del fiume aspettando di veder passare il tuo cadavere  tu sei passato ma eri ancora vivo annaspavi e imploravi aiuto allora mi sono tuffata senza pensare (cretina me) ti ho salvato e tu come uno scorpione mi hai annegata nella foga di raggiungere la riva proverbi cinesi di merda...    SIGLA

London Happy Hour - di Lutero Pagano

Lutero mi ha concesso di pubblicare un suo esilarante raccontino, pubblicato sul suo blog che fu nel Maggio 2014. Lutero, che ringrazio per la condivisione accordata, riferisce nel suo inconfondibile stile le rocambolesche vicende già narrate da Sagredo58, in collaborazione con Donnasofia68, in quello stesso mese, nei post su questo blog dal 3986 in poi. Qualora il lettore ritenga di essere suscettibile al racconto erotico, o alla satira grottesca, si tenga a [...]

LUTERO E LA VIOLENZA

LUTERO E LA VIOLENZA

  Martin Lutero e la Riforma protestante Pubblicato 17 dicembre 2015 | Da Francesco Agnoli L'antefatto della Riforma di Lutero è la crisi della Chiesa tra Trecento e Quattrocento. La Chiesa dell'epoca, dunque, versava in pessime condizioni. Non stupisca: ha anch'essa, nella sua componente umana, i suoi giorni e le sue notti. La crisi era dovuta a motivi interni, rilassatezza dei costumi, ai vescovi che pensavano a viaggiare e alla bella vita, all'incuria di molti [...]

Libri, Lotto, Lutero e la'Crocifissione'

Libri, Lotto, Lutero e la'Crocifissione'

(ANSA) - ANCONA, 30 APR - Lorenzo Lotto (Venezia 1480-Loreto, 1556-1557), pittore fra i più grandi del Rinascimento, resta una delle personalità più complesse della storia dell'arte, a partire dal suo sentimento religioso e dalle ipotesi fiorite sulla sua 'vicinanza' al luteranesimo, in piena epoca controriformistica. Con la tecnica del romanzo giallo, il critico e storico dell'arte Giulio Angelucci indaga sui significati nascosti del capolavoro di Lotto, ''La [...]

Post di Lutero Pagano

Purgatorio (Controcanto) Diventerò cattolico presto o tardi,  me lo sento.  Nulla di nobile,  lo confesso.  Sarà solo per paura, che comunque, non è poco. La reincarnazione?  Boh,  troppo rischiosa. Metti che mi reincarno in uno scarafaggio,  in una pietra,  in un politico... Ma nemmeno quella storiaccia lì della fine di tutto mi va bene.  Triste,  opprimente. L 'islam?  Potrei farci un pensierino,  ma anche lì,  non é che starei tanto [...]

Se per l'Avvenire Lutero il protestante, diventa un "teologo di grande importanza" e non un eretico hussita cosa sono i cattolici?

Se per l'Avvenire Lutero il protestante, diventa un "teologo di grande importanza" e non un eretico hussita cosa sono i cattolici?

"Lutero, la Riforma si canta in coro" è questo il titolo di un articolo uscito sull'Avvenire del 11 dicembre 2015 nel quale si esalta l'uomo che ha diviso la Cristianità europea con le sue tesi anticattoliche. Ma quel che risalta agli occhi sono le frasi che qualificano Lutero: "Nella storia del cristianesimo, c’è stato un teologo di grande importanza"; "Un cristiano appassionato della parola di Dio, che ha visto la musica come sua ancella preziosa ed [...]

Cosa diceva Lutero?

  Cosa diceva Lutero? "Libertà? Sì, e assoluta, ma solo per i prìncipi. Quando i cavalieri e i contadini (cioè il popolo) ne pretenderanno un po’ anche per loro, sarà guerra e guerra spietata. Benedetta e incoraggiata [...], all’origine di un assolutismo allora sconosciuto in Europa, diretto antenato della statolatria moderna. Libertà? Lutero nega che la volontà umana sia libera. La vita dell’uomo dipende dalla lotta che Dio e Satana combattono per [...]

Roma dedica una piazza a Martin Lutero

Roma dedica una piazza a Martin Lutero

(ANSA) - ROMA, 15 SET - Roma dedica una piazza al padre della Riforma Protestante Martin Lutero. Domani il sindaco Ignazio Marino, accompagnato da una delegazione di deputati tedeschi, scoprirà, a Colle Oppio (a due passi dal Colosseo) la targa dedicata al "teologo tedesco" che diede il via allo scisma. L'iniziativa ha già scatenato le polemiche. L'opposizione capitolina, in primis Fratelli d'Italia, giudica il taglio del nastro "un affronto ai cattolici a due [...]

"I have a dream" di Martin Luter King

Sono felice di unirmi a voi in questa che passerà alla storia come la più grande dimostrazione per la libertà nella storia del nostro paese. Cento anni fa un grande americano, alla cui ombra ci leviamo oggi, firmò il Proclama sull’Emancipazione. Questo fondamentale decreto venne come un grande faro di speranza per milioni di schiavi negri che erano stati bruciati sul fuoco dell’avida ingiustizia. Venne come un’alba radiosa a porre termine alla lunga notte [...]

*Pare sia stato Martin Lutero a "inventare" l'albero di natale**

*Pare sia stato Martin Lutero a "inventare" l'albero di natale**

  L’usanza di decorare alberi sempreverdi ha radici lontanissime nel tempo. L’uomo si è sempre sentito attratto dal mondo vegetale fin dalla preistoria, immedesimandosi nei suoi ritmi e nei suoi cicli, così nella gioia e nel dolore, nella vita e nella morte fiori e piante si  sono legati alle vicende umane in simboli di mistero, speranza, rinascita,miracolo. Tornando all'albero  più famoso del mondo in questo periodo dell'anno storici  recenti scrivono [...]

Luther Luder. Goethe, Nietzsche e Lutero

Post 760   Apparterrebbero, ma l’attribuzione è incerta, al frate agostiniano ipocondriaco ed obeso destinato ad operare una delle più grandi rivoluzioni religiose e civili della storia, due versi che bastano da soli  a rendermelo di nuovo simpatico:   Der nicht liebt Wein Weib und Gesang, Der bleibt ein Narr sein Leben lang   che liberamente tradotto suona: chi non ama donne vino canto  spreca da stupido l’intera sua vita   E bravo il nostro  Luther, [...]