Matteo Renzi

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Tina Cipollari
In rilievo

Tina Cipollari

Crisi europea dei migranti

La scheda: Crisi europea dei migranti

La crisi europea dei migranti, o crisi europea dei rifugiati, ha avuto inizio nel 2015, quando un numero sempre crescente di rifugiati e di migranti ha cominciato a spostarsi verso l'Unione europea per richiedere asilo, viaggiando attraverso il Mar Mediterraneo, oppure attraverso la Turchia e l'Europa sudorientale. La maggior parte di questi migranti proviene da aree del mondo quali il Medio Oriente, l'Asia meridionale, l'Africa ed i Balcani occidentali.
Secondo l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, dei circa un milione di arrivati in Grecia e Italia dal Mar Mediterraneo nell'anno 2015 il 49% erano siriani, il 21% afghani e l'8% iracheni. Il 58% erano uomini, il 17% donne e il 25% bambini. Le espressioni "crisi europea dei migranti" e "crisi europea dei rifugiati" hanno cominciato ad essere diffusamente utilizzate dal mese di aprile del 2015, quando affondarono nel Mediterraneo cinque imbarcazioni che trasportavano quasi 2 000 migranti, con un numero di morti stimato a più di 1 200 persone.
I naufragi hanno avuto luogo nel contesto di conflitti e crisi dei rifugiati in numerosi paesi dell'Asia e dell'Africa, che hanno portato nel 2014 a quasi 60 milioni il numero di rifugiati e sfollati interni, il più alto dalla Seconda guerra mondiale.
Nonostante l'aumento del numero degli arrivi via mare dalla Libia in Italia nel 2014, diversi governi dell'Unione europea si sono rifiutati di finanziare l'operazione di salvataggio a conduzione italiana Mare Nostrum, sostituita poi nel novembre del 2014 dalla Operazione Triton di Frontex. Nei primi sei mesi del 2015, la Grecia ha superato l'Italia come primo paese di sbarco nell'Unione Europea, diventando nell'estate 2015 il punto di partenza di un flusso di rifugiati e migranti che attraversavano i Balcani per raggiungere i paesi del nord Europa, tra i quali soprattutto la Germania.
Dal mese di aprile 2015 l'Unione europea ha lottato per far fronte alla crisi aumentando i finanziamenti per operazioni di pattugliamento delle frontiere nel Mediterraneo, elaborando piani per combattere il traffico di migranti come l'Operazione Sofia, e proponendo un nuovo sistema di quote per redistribuire i richiedenti asilo tra gli Stati membri dell'UE ed alleviare il peso sui paesi ai confini esterni dell'Unione. I singoli paesi hanno a volte reintrodotto i controlli alle frontiere all'interno dello spazio Schengen, e profonde spaccature sono emerse all'interno dell'UE tra i paesi disposti ad accettare i richiedenti asilo e quelli che invece cercano di scoraggiare il loro arrivo.


Lettera aperta a Renzi e Grillo sul futuro di tutti

  Nereo Villa Lettera aperta a Renzi e a Grillo Le misure da prendere sono quelle della triarticolazione   Signor Renzi e signor Grillo, l’esigenza imprescindibile per l’autogovernabilità dell’Italia continua a consistere nel superamento della corruzione, effetto della secolare incomprensione della questione sociale. La scuola, da sempre pensata come scuola dell’obbligo, continua ad essere usata per per creare “posti di lavoro”. Lo Stato continua a [...]

EVENTI: Crisi europea dei migranti

Tra il 2000 e il 2014 in tutto sono morti ventiduemila migranti.

Nel 2010 è stato, secondo vari sondaggi, il sindaco più amato d'Italia.

Il 6 dicembre 2010 Matteo Renzi si reca, a pranzo, in visita ad Arcore, presso la villa privata di Silvio Berlusconi, per "discutere di alcuni temi legati all'amministrazione di Firenze".

Il 29 agosto 2010 lancia l'idea della «rottamazione senza incentivi» dei dirigenti di lungo corso del PD, e dal 5 al 7 novembre seguenti organizza con Giuseppe Civati un'assemblea alla Stazione Leopolda di Firenze (Prossima Fermata: Italia).

Il 22 giugno 2009 viene eletto sindaco di Firenze riportando il 59,96% dei voti.

L'8 dicembre 2013 viene eletto segretario del Partito Democratico con il 67,5% dei voti, la sua proclamazione ufficiale è avvenuta la successiva domenica 15 dicembre dalla nuova Assemblea eletta del Partito Democratico.

Nel 2001 il PPI confluisce ne La Margherita e Matteo Renzi viene chiamato a coordinarne la sezione fiorentina e, nel 2003, a ricoprire il ruolo di segretario provinciale.

Il 13 settembre 2012 si candida ufficialmente, durante un comizio a Verona, alle primarie del centrosinistra.

Tra il 2004 e il 2009 è presidente della Provincia di Firenze, alle elezioni del 12 e 13 giugno 2004 ottiene il 58,8% dei voti, in rappresentanza di una coalizione di centro-sinistra.

Nel 2015, gli stati dell'UE hanno ricevuto255.

Nel 2015 la Germania ha preso una decisione su 282.

Nel 2014 è stato classificato dalla rivista americana Fortune come la terza persona con meno di quarant'anni più influente al mondo e indicato come uno dei cento più importanti pensatori globali di politica estera.

Nel 2014, 283 532 migranti irregolari sono entrati nell'Unione Europea, principalmente attraverso le rotte del Mediterraneo centrale o orientale e dei Balcani.

Il 19 febbraio 2017 Renzi ha rassegnato le dimissioni anche da segretario del Partito Democratico aprendo così la fase congressuale.

Nel 1994 contribuisce nei Comitati per l'Italia che vogliamo in Toscana a sostegno di Romano Prodi.

Il 29 settembre 2008 si candida alle elezioni primarie del centro-sinistra per la candidatura a sindaco di Firenze riuscendo a vincerle con il 40,52% battendo il deputato e responsabile nazionale Esteri del PD Lapo Pistelli (26,91%), l'assessore comunale all'Istruzione e ai giovani del PD Daniela Lastri al 14,59%, il ministro ombra per l'attuazione del programma di governo e vicecapogruppo vicario PD alla Camera Michele Ventura al 12,48% e il presidente del Consiglio comunale per la Sinistra Eros Cruccolini al 5,49%, su 37 468 votanti totali.

Corteo Anpi: "siamo 100mila"

Corteo Anpi: "siamo 100mila"

(ANSA) – ROMA, 24 FEB – A Roma il corteo contro razzismi e fascismi voluto dall’Anpi e unisce in piazza la sinistra, dal Pd a Liberi e Uguali. A sfilare anche Renzi, Gentiloni, Boldrini, Grasso, Veltroni, Bersani. “Siamo 100 mila” dicono gli organizzatori quando il corteo arriva a Piazza del Popolo. Tra gli slogan “c’è solo una razza, quella umana” e “Macerata antirazzista”. Durante il percorso si canta “Bella ciao”. Per la sicurezza di [...]

Corteo Anpi: Renzi, importante esserci

Corteo Anpi: Renzi, importante esserci

(ANSA) – ROMA, 24 FEB – Abbraccio dietro il palco di Piazza del Popolo a Roma tra il segretario del Pd Matteo Renzi, appena arrivato alla manifestazione promossa dall’Anpi, e il premier Paolo Gentiloni. “E’ bello essere in tanti qui, è bello che ci sia il premier e tutto il Pd”, dichiara Renzi. “E’ un giorno da questo punto di vista importante, il Pd c’è con tutte le sue rappresentazioni”, sottolinea. Bisogna, aggiunge, “combattere tutti [...]

Renzi: 'Jobs act di sinistra,  fatto tanto per Confindustria'

Renzi: 'Jobs act di sinistra, fatto tanto per Confindustria'

“Liberi e Uguali e’ l’unico argine al governo Renzi-Berlusconi“, ha detto il leader di LeU, Pietro Grasso, ai microfoni di Rtl 102.5. “La sinistra – aggiunge il Presidente del Senato – e’ stata tagliata fuori dal Pd: il nostro obbiettivo e’ rifondarla, a partire dai suoi valori, quelli di uguaglianza e liberta'”.  “Di Maio al Quirinale e’ stata una trovata pubblicitaria e propagandistica – ha detto poi Grasso -, un modo per anticipare [...]

Secondo la propaganda di Renzi per il Referendum 2016, l'abolizione del Cnel era essenziale per la sopravvivenza del Paese... Il Cnel sta ancora lì e in campagna elettorale nessuno parla più di abolizione... Come mai?

Secondo la propaganda di Renzi per il Referendum 2016, l'abolizione del Cnel era essenziale per la sopravvivenza del Paese... Il Cnel sta ancora lì e in campagna elettorale nessuno parla più di abolizione... Come mai?

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Secondo la propaganda di Renzi per il Referendum 2016, l'abolizione del Cnel era essenziale per la sopravvivenza del Paese... Il Cnel sta ancora lì e in campagna elettorale nessuno parla più di abolizione... Come mai? Tutti volevano abolire il Cnel ma in campagna elettorale nessuno ne parla Prima del referendum costituzionale del 4 dicembre tutte le forze politiche erano d’accordo su un solo [...]

Etruria, la leader dei truffati sfiderà Renzi nella sua Firenze

Etruria, la leader dei truffati sfiderà Renzi nella sua Firenze

Sergio Rame Il crac di Etruria spaventa il Pd. La Boschi “scappa” a Bolzano. E Renzi si trova a dover fare i conti con i truffati dalla banca.

Renzi: "sono amico di "Er Moviola"

Renzi: "sono amico di "Er Moviola"

Il segretario del Pd a Studio Aperto parla degli scontri di Torino, ma anche di sicurezza.

Cav, Renzi? Rotto ideologia comunista

Cav, Renzi? Rotto ideologia comunista

(ANSA) – ROMA, 23 FEB – A chi farebbe un complimento tra i politici? alla domanda Silvio Berlusconi, a Coffee Break su La 7, risponde: “Farei un complimento a Renzi, perché ha saputo tagliare i legami del Pd con l’ideologia comunista, disumana e crudele, poi non ha saputo tenere insieme il partito e darsi un progetto”. E poi aggiunge: “A Salvini per il suo dinamismo, la continuità e i giochi pirotecnici per la parola. Lo farei anche alla signora [...]

Renzi domani a manifestazione Anpi

Renzi domani a manifestazione Anpi

(ANSA) – ROMA, 23 FEB – Il segretario Pd Matteo Renzi sarà domani a Roma alla manifestazione dell’Anpi. Lo si apprende da fonti del Pd. La manifestazione prevede con un corteo da piazza della Repubblica e un comizio a Piazza del Popolo.

FOTO: Crisi europea dei migranti

Matteo Renzi con la moglie Agnese Landini e i coniugi Obama nel 2016.

Matteo Renzi con la moglie Agnese Landini e i coniugi Obama nel 2016.

Richiedenti asilo nei Paesi UE ed EFTA, gennaio–giugno 2015. Le frecce indicano i principali punti d'ingresso degli arrivi irregolari, l'altezza delle colonne indica il numero di richiedenti asilo per Paese, i colori indicano la percentuale di richiedenti asilo in relazione alla popolazione.

Richiedenti asilo nei Paesi UE ed EFTA, gennaio–giugno 2015. Le frecce indicano i principali punti d'ingresso degli arrivi irregolari, l'altezza delle colonne indica il numero di richiedenti asilo per Paese, i colori indicano la percentuale di richiedenti asilo in relazione alla popolazione.

Emiliano, Pd in governo se mandato a M5s

Emiliano, Pd in governo se mandato a M5s

(ANSA) – BARI, 23 FEB – “Se il presidente Mattarella dovesse dare l’incarico a Di Maio, io farò ogni sforzo perché il Pd sostenga il M5s nella formazione del governo”. Lo afferma Michele Emiliano in un’intervista a Telenorba. “Se il Pd non dovesse essere il primo partito – aggiunge – e l’incarico dovesse essere dato al M5s, e a altre ipotesi non voglio pensare, siccome sarà un governo di emergenza perché nessuno avrà la maggioranza [...]

D’Alema contro Renzi: "Pd trasformato nel suo partito in una notte"

D’Alema contro Renzi: "Pd trasformato nel suo partito in una notte"

Marianna Di Piazza “La rinascita autentica del centrosinistra non può che passare dall’affermazione di Liberi e Uguali”, ha affermato l’ex premier “Dobbiamo ridare voce a questa parte dell’Italia che non ha una autentica rappresentanza politica perché chi avrebbe dovuto pensarci ha smesso di farlo, dimenticando, cancellando e sradicando i valori della sinistra e del cattolicesimo democratico e solidale, gli stessi valori che hanno dato origine al [...]

Renzi: messa in campo squadra migliore possibile per vincere

(Agenzia Vista) Roma, 27 gennaio 2018 Renzi messa in campo squadra migliore possibile per vincere ”Siamo convinti di aver messo in campo la migliore squadra per andare a vincere le elezioni. C’e’ molto gossip in queste ore %image%

Renzi affonda e il Pd scivola verso il 20%. Calenda: "Un disastro"

Renzi affonda e il Pd scivola verso il 20%. Calenda: "Un disastro"

Sergio Rame Per l’Istituto Ixè il partito di Renzi al 21,8%. Ad agosto era al 27,5%

Renzi cambia partito

Renzi cambia partito

Alessandro Sallusti Fuori i non allineati, il Pd diventa proprietà privata dell’ex premier Matteo Renzi ha fatto piazza pulita di dissenzienti, scettici, critici e possibili concorrenti. Nelle liste del Pd alle elezioni politiche ci saranno di fatto solo renziani doc, senza guardare in faccia a nessuno, neppure a notabili del peso di Franceschini, Orlando e Gentiloni stesso che correranno sì, ma senza truppe

A Renzi piacciono le tasse: "Finché ci sono io, niente flat tax"

A Renzi piacciono le tasse: "Finché ci sono io, niente flat tax"

Sergio Rame L’ex premier a Domenica Live contro il taglio delle tasse: “L’euro e la Ue sono il futuro”. Poi propone il salario minimo e un assegno da 80 euro per ogni figlio “La proposta magica della flat tax è la tassa che vorrebbe considerare allo stesso modo i miliardari e gli operai. Non ha senso”

Liste, nel centrodestra rispunta Razzi. Renzi si difende: "E’ la squadra più forte"

Padoan rilancia le decisioni della direzione Pd. Ma i malumori affiorano anche nelle altre coalizioni: ancora al lavoro Berlusconi-Salvini-Meloni. %image%

Letta si vendica di Renzi: "Tragici errori sulle liste. Il Pd corre verso l’abisso"

Letta si vendica di Renzi: "Tragici errori sulle liste. Il Pd corre verso l’abisso"

Sergio Rame L’affondo dell’ex premier: “Giornate terribili per il partito”. Poi l’accusa a Renzi: “Un regalo immeritato a Berlusconi e al M5S” “Sono attonito per quel che è accaduto” . Enrico Letta si toglie qualche sassolino dalle scarpe e sfodera un attacco senza precedenti al segretario del suo partito: Matteo Renzi .

Orlando: "Minoranza Pd rispettata? Renzi non offenda l’intelligenza altrui"

Orlando: "Minoranza Pd rispettata? Renzi non offenda l’intelligenza altrui"

Raffaello Binelli Il ministro della Giustizia Andrea Orlando replica stizzito alle parole di Renzi, che ha detto che la minoranza del partito è stata rispettata: “Non serve a nulla negare l’evidenza” Ancora scioccato per il modo in cui il suo partito ha chiuso la partita delle liste dei candidati, il ministro della Giustizia Andrea Orlando , leader della minoranza Pd, esce allo scoperto. Lo fa con una premessa che tiene molto a evidenziare: “Ho detto [...]

M5s, se lo sfidante di Renzi è un renziano ex iscritto Pd…

M5s, se lo sfidante di Renzi è un renziano ex iscritto Pd…

Luca Romano Nicola Cecchi, candidato a Firenze per il Senato contro il segretario Dem, ha avuto la tessera 2016 del Pd e ha fatto campagna per il Sì Lo sfidante di Matteo Renzi ? È un renziano doc. Non è una barzelletta ma l’ultima scelta grillina.