Matteo Renzi

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Max Biaggi
In rilievo

Max Biaggi

Crisi europea dei migranti

La scheda: Crisi europea dei migranti

La crisi europea dei migranti, o crisi europea dei rifugiati, ha avuto inizio nel 2015, quando un numero sempre crescente di rifugiati e di migranti ha cominciato a spostarsi verso l'Unione europea per richiedere asilo, viaggiando attraverso il Mar Mediterraneo, oppure attraverso la Turchia e l'Europa sudorientale. La maggior parte di questi migranti proviene da aree del mondo quali il Medio Oriente, l'Asia meridionale, l'Africa ed i Balcani occidentali.
Secondo l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, dei circa un milione di arrivati in Grecia e Italia dal Mar Mediterraneo nell'anno 2015 il 49% erano siriani, il 21% afghani e l'8% iracheni. Il 58% erano uomini, il 17% donne e il 25% bambini. Le espressioni "crisi europea dei migranti" e "crisi europea dei rifugiati" hanno cominciato ad essere diffusamente utilizzate dal mese di aprile del 2015, quando affondarono nel Mediterraneo cinque imbarcazioni che trasportavano quasi 2 000 migranti, con un numero di morti stimato a più di 1 200 persone.
I naufragi hanno avuto luogo nel contesto di conflitti e crisi dei rifugiati in numerosi paesi dell'Asia e dell'Africa, che hanno portato nel 2014 a quasi 60 milioni il numero di rifugiati e sfollati interni, il più alto dalla Seconda guerra mondiale.
Nonostante l'aumento del numero degli arrivi via mare dalla Libia in Italia nel 2014, diversi governi dell'Unione europea si sono rifiutati di finanziare l'operazione di salvataggio a conduzione italiana Mare Nostrum, sostituita poi nel novembre del 2014 dalla Operazione Triton di Frontex. Nei primi sei mesi del 2015, la Grecia ha superato l'Italia come primo paese di sbarco nell'Unione Europea, diventando nell'estate 2015 il punto di partenza di un flusso di rifugiati e migranti che attraversavano i Balcani per raggiungere i paesi del nord Europa, tra i quali soprattutto la Germania.
Dal mese di aprile 2015 l'Unione europea ha lottato per far fronte alla crisi aumentando i finanziamenti per operazioni di pattugliamento delle frontiere nel Mediterraneo, elaborando piani per combattere il traffico di migranti come l'Operazione Sofia, e proponendo un nuovo sistema di quote per redistribuire i richiedenti asilo tra gli Stati membri dell'UE ed alleviare il peso sui paesi ai confini esterni dell'Unione. I singoli paesi hanno a volte reintrodotto i controlli alle frontiere all'interno dello spazio Schengen, e profonde spaccature sono emerse all'interno dell'UE tra i paesi disposti ad accettare i richiedenti asilo e quelli che invece cercano di scoraggiare il loro arrivo.


È il momento di decidere da che parte stare. Come si può esser così viscidi e pensare tanto peggio tanto meglio. Non ti piace Renzi (sono d'accordo), ciò non vuol dire però buttiamo tutto a mare l'acqua con il bambino!

È il momento di decidere da che parte stare. Come si può esser così viscidi e pensare tanto peggio tanto meglio. Non ti piace Renzi (sono d'accordo), ciò non vuol dire però buttiamo tutto a mare l'acqua con il bambino!

È il momento di decidere da che parte stare. Come si può esser così viscidi e pensare tanto peggio tanto meglio. Non ti piace Renzi (sono d'accordo), ciò non vuol dire però buttiamo tutto a mare l'acqua con il bambino! E...la prima cosa da decidere da che parte stare sono certi editorialisti direttori alla damilano, che predicano agli altri di cambiare e loro rimangono i soliti ex pci nostalgici , mascherati da non si sa che, ora LeU sti incalliti da [...]

EVENTI: Crisi europea dei migranti

Tra il 2000 e il 2014 in tutto sono morti ventiduemila migranti.

Nel 2010 è stato, secondo vari sondaggi, il sindaco più amato d'Italia.

Il 6 dicembre 2010 Matteo Renzi si reca, a pranzo, in visita ad Arcore, presso la villa privata di Silvio Berlusconi, per "discutere di alcuni temi legati all'amministrazione di Firenze".

Il 29 agosto 2010 lancia l'idea della «rottamazione senza incentivi» dei dirigenti di lungo corso del PD, e dal 5 al 7 novembre seguenti organizza con Giuseppe Civati un'assemblea alla Stazione Leopolda di Firenze (Prossima Fermata: Italia).

Il 22 giugno 2009 viene eletto sindaco di Firenze riportando il 59,96% dei voti.

L'8 dicembre 2013 viene eletto segretario del Partito Democratico con il 67,5% dei voti, la sua proclamazione ufficiale è avvenuta la successiva domenica 15 dicembre dalla nuova Assemblea eletta del Partito Democratico.

Nel 2001 il PPI confluisce ne La Margherita e Matteo Renzi viene chiamato a coordinarne la sezione fiorentina e, nel 2003, a ricoprire il ruolo di segretario provinciale.

Il 13 settembre 2012 si candida ufficialmente, durante un comizio a Verona, alle primarie del centro-sinistra.

Tra il 2004 e il 2009 è presidente della Provincia di Firenze, alle elezioni del 12 e 13 giugno 2004 ottiene il 58,8% dei voti, in rappresentanza di una coalizione di centro-sinistra.

Nel 2015, gli stati dell'UE hanno ricevuto255.

Nel 2015 la Germania ha preso una decisione su 282.

Nel 2014 è stato classificato dalla rivista americana Fortune come la terza persona con meno di quarant'anni più influente al mondo e indicato come uno dei cento più importanti pensatori globali di politica estera.

Nel 2014, 283 532 migranti irregolari sono entrati nell'Unione Europea, principalmente attraverso le rotte del Mediterraneo centrale o orientale e dei Balcani.

Il 19 febbraio 2017 Renzi ha rassegnato le dimissioni anche da segretario del Partito Democratico aprendo così la fase congressuale.

Nel 1994 contribuisce nei Comitati per l'Italia che vogliamo in Toscana a sostegno di Romano Prodi.

Il 29 settembre 2008 si candida alle elezioni primarie del centro-sinistra per la candidatura a sindaco di Firenze riuscendo a vincerle con il 40,52% battendo il deputato e responsabile nazionale Esteri del PD Lapo Pistelli (26,91%), l'assessore comunale all'Istruzione e ai giovani del PD Daniela Lastri al 14,59%, il ministro ombra per l'attuazione del programma di governo e vicecapogruppo vicario PD alla Camera Michele Ventura al 12,48% e il presidente del Consiglio comunale per la Sinistra Eros Cruccolini al 5,49%, su 37 468 votanti totali.

Nel 2007 ha sostenuto il Family Day e sulle unioni civili ha dichiarato che sono "un controsenso rispetto alle vere urgenze del Paese" e che "non c’è bisogno di essere cattolici per difendere la famiglia".

Come è nato tutto questo odio verso Renzi.

Come è nato tutto questo odio verso Renzi.

Dal mio punto di vista:Ecco chi è #MatteoRenzi : un Politico, un uomo stimato dai grandi Politici americani democratici.Coloro che hanno fatto la storia recente degli USA. Vola in alto : è per questo che non si perde nei miseri insulti in Patria pieni di rancore e rabbia, ma che è solo invidia. MA:Come si è costruito, al netto degli errori, lo stigma contro Matteo Renzi? Come e perché è stato possibile che quel ragazzo di 39 anni che aveva fatto sognare il [...]

RENZI:Enews 529

RENZI:Enews 529

Buongiorno a tutti, ben ritrovati. E-News super sintetica, per una volta Il Governo Conte ha ottenuto la fiducia. Tutti i giorni premier, vicepremier e ministri parlano tanto. Annunciano sempre. Commentano tutto. Hanno promesso la luna: dopo tante parole, vedremo che cosa sapranno fare. Intervenendo in Senato ho spiegato perché noi siamo radicalmente un'altra cosa. Qui trovate il mio intervento. Che ne pensate? Sempre la solita [...]

Hanno promesso la luna: dopo tante parole, vedremo che cosa sapranno fare. ORA ARRIVA IL BELLO  Nel intervenendo in Senato ho spiegato perché noi siamo radicalmente un'altra cosa". Così Matteo Renzi

Hanno promesso la luna: dopo tante parole, vedremo che cosa sapranno fare. ORA ARRIVA IL BELLO Nel intervenendo in Senato ho spiegato perché noi siamo radicalmente un'altra cosa". Così Matteo Renzi

Opposizione, ricomincio da te Il governo ha incassato il voto di fiducia dopo un breve dibattito parlamentare che ha evidenziato la difficoltà, per non dire incapacità, delle minoranze di delineare una futura efficace strategia di opposizione. Non avendo razionalizzato l'esito elettorale, e la successiva convergenza tra Lega e M5s, sembrano indulgere in due tentazioni diametralmente opposte ma ugualmente nefaste: supponenza e fatalismo.Hanno promesso la [...]

RENZI. SEMPLICEMENTE UN LEADER UN GRANDE POLITICO

RENZI. SEMPLICEMENTE UN LEADER UN GRANDE POLITICO

Renzi: contratto Lega-M5S scritto con l'inchiostro simpatico. E attacca il ministro Trenta. «Lei è un premier non eletto, un collega. Ma nessuno le sta negando la legittimità». Lo ha detto Matteo Renzi parlando al Senato nel dibattito sulla fiducia e rivolgendosi al premier Giuseppe Conte. Nel suo intervento l'ex leader dem ha anche aperto il primo fronte affermando che chiederà la convocazione del ministro della Difesa al Copasir per chiarire un suo presunto [...]

Renzi: 'Non faremo sconti' Affondo sulla ministra Trenta

Renzi: 'Non faremo sconti' Affondo sulla ministra Trenta

“Il presidente Conte ha chiesto la fiducia al Senato. Nel pomeriggio interverrò insieme a altri colleghi per dire perché voteremo contro. Noi siamo #altracosa”, ha scritto su Twitter il senatore del Pd Matteo Renzi. “Il presidente del consiglio dei ministri non avrà la nostra fiducia ma avrà sempre il nostro rispetto”, ha detto il senatore Pd Matteo Renzi nel suo intervento in Aula. “Lei con il giuramento è anche il nostro premier, e noi la [...]

Renzi: Il contratto? Scritto con l'inchiostro simpatico

Renzi: Il contratto? Scritto con l'inchiostro simpatico

Roma, (askanews) - Il contratto del governo Conte è "scritto con l'inchiostro simpatico" e per questo il PD voterà contro la fiducia. "La flat tax costa 60 miliardi se la facciamo sul serio" ha detto il senatore Matteo Renzi, elencando una serie di provvedimenti previsti nel contratto e concludendo "non possiamo prendere in giro i cittadini. Motiviamo il no sulla base di una considerazione politica: noi siamo un'altra cosa da voi.

Renzi a Salvini: basta clima incendiario, rappresenti l'Italia

Renzi a Salvini: basta clima incendiario, rappresenti l'Italia

Roma, (askanews) - Matteo Renzi, senatore del Pd, risponde in aula motivando il "no" del suo partito alla fiducia al governo Conte e accusando il ministro dell'Interno Salvini di alimentare "un clima incendiario". "Non mi colpisce che il vicepresidente del Consiglio Salvini abbia deciso di partire dalle vicende dell'immigrazione ma colpisce anche me che abbia utilizzato l'espressione "la pacchia è finita. Il ministro Salvini o meglio il leader politico Salvini ci [...]

Renzi, no a Conte. Noi siamo altra cosa

Renzi, no a Conte. Noi siamo altra cosa

(ANSA) – ROMA, 5 GIU – “Il presidente Conte ha chiesto la fiducia al Senato. Nel pomeriggio interverrò insieme a altri colleghi per dire perché voteremo contro. Noi siamo #altracosa”. Lo scrive su Twitter il senatore del Pd Matteo Renzi.

FOTO: Crisi europea dei migranti

Matteo Renzi con la moglie Agnese Landini e i coniugi Obama nel 2016.

Matteo Renzi con la moglie Agnese Landini e i coniugi Obama nel 2016.

Richiedenti asilo nei Paesi UE ed EFTA, gennaio–giugno 2015. Le frecce indicano i principali punti d'ingresso degli arrivi irregolari, l'altezza delle colonne indica il numero di richiedenti asilo per Paese, i colori indicano la percentuale di richiedenti asilo in relazione alla popolazione.

Richiedenti asilo nei Paesi UE ed EFTA, gennaio–giugno 2015. Le frecce indicano i principali punti d'ingresso degli arrivi irregolari, l'altezza delle colonne indica il numero di richiedenti asilo per Paese, i colori indicano la percentuale di richiedenti asilo in relazione alla popolazione.

RENZI & TROLLEY:La prossima Leopolda, però, deve essere “qualcosa”. Una rottura, altrimenti il trolley lo prendiamo noi.

RENZI & TROLLEY:La prossima Leopolda, però, deve essere “qualcosa”. Una rottura, altrimenti il trolley lo prendiamo noi.

Matteo ha deciso di cambiare aria. All'estero per un paio di mesi. Al cimitero di Arlington, il cimitero degli eroi americani, su invito della famiglia, commemorerà Bob Kennedy insieme a Clinton. Ha destato stupore presso amici e fan la decisione di Renzi di andarsene in giro per il mondo per un paio di mesi o forse di più. Il momento sembra molto delicato. Fin troppo. Invece, secondo me, ha fatto benissimo. Sul fronte del governo non sta accadendo niente. [...]

Milena Gabanelli torna in Rai? ‘Mai dire mai’ ...perchè ora che Renzi ed i suoi lacché sono stati spazzati via, anche in Tv può tornare anche un po' di vera informazione...!

Milena Gabanelli torna in Rai? ‘Mai dire mai’ ...perchè ora che Renzi ed i suoi lacché sono stati spazzati via, anche in Tv può tornare anche un po' di vera informazione...!

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti .   Milena Gabanelli torna in Rai? ‘Mai dire mai’ ...perchè ora che Renzi ed i suoi lacché sono stati spazzati via, anche in Tv può tornare anche un po' di vera informazione...!   Milena Gabanelli torna in Rai? Mai dire mai. L’ex conduttrice di Report intervenendo a Circo Massimo su Radio Capital ha detto che per ora nessuno le ha chiesto nulla circa la possiblità di un suo ritorno alla [...]

Renzi, conferenze con rispetto Senato

Renzi, conferenze con rispetto Senato

(ANSA) – PECHINO, 4 GIU – “Io faccio il senatore, dopo di che faccio altre cose come tutti. Non è la prima volta, già fatto, compatibilmente con i tempi del Senato”: è quanto ha affermato l’ex premier Matteo Renzi parlando del ruolo di conferenziere a margine del “Global blockchain digital summit”, tenuto a Pechino. “Queste e molte altre cose che facciamo in giro sono in alcuni casi molto interessanti, come nel caso del blockchain, che noi [...]

Renzi, domani in Italia per no a fiducia

Renzi, domani in Italia per no a fiducia

(ANSA) – PECHINO, 4 GIU – L’ex premier Matteo Renzi, a Pechino per una conferenza di due giorni, ripartirà in serata per poter essere domani in Italia e votare contro la fiducia al governo gialloverde del presidente del Consiglio Giuseppe Conte. “E’ giusto che parli in Parlamento”, ha affermato Renzi, menzionando il volo di rientro con scalo a Istanbul. L’obiettivo è “tornare domattina in tempo per il voto di fiducia. Parlo domani”, ha [...]

Calderoli contro Renzi, lasci il Senato

Calderoli contro Renzi, lasci il Senato

(ANSA) – ROMA, 4 GIU – Roberto Calderoli attacca Matteo Renzi che ha annunciato oggi di stare “fuori dal giro per qualche mese” per alcune conferenze all’estero. “Se Renzi vuol girare per il mondo liberissimo di farlo – ha detto Calderoli -, ma ci attendiamo che, con coerenza, presenti immediate dimissioni dal Senato, perché è inaccettabile che Renzi faccia il turista con lo stipendio pagato dai contribuenti italiani”. Numerosi parlamentari del [...]

Crozza Berlusconi e Renzi: “In attesa del cadavere del nuovo governo Salvini-Di Maio...”

Crozza Berlusconi e Renzi: “In attesa del cadavere del nuovo governo Salvini-Di Maio...”

Maurizio Crozza veste i panni in contemporanea di Silvio Berlusconi e Matteo Renzi durante una puntata di Fratelli di Crozza | Episodio 12 | Stagione 2| 11/05/2018

Crozza Berlusconi e Renzi: “Guarda quanti cadaveri, sono quelli di Liberi e Uguali...”

Crozza Berlusconi e Renzi: “Guarda quanti cadaveri, sono quelli di Liberi e Uguali...”

Maurizio Crozza veste i panni in contemporanea di Silvio Berlusconi e Matteo Renzi durante una puntata di Fratelli di Crozza | Episodio 12 | Stagione 2| 11/05/2018

Crozza Mattarella: “Di Maio e Lega no, e Renzi fa il suo show...”

Crozza Mattarella: “Di Maio e Lega no, e Renzi fa il suo show...”

Maurizio Crozza veste i panni di Sergio Mattarella durante una puntata di Fratelli di Crozza, e con una canzone disegna la situazione politica dell’Italia | Episodio 11 | Stagione 2| 04/05/2018

RENZI NON SI PUÒ PIÙ ATTENDERE PRENDI IN MANO LA SITUAZIONE DEL PARTITO O QUI CROLLA TUTTO CIO CHE E RIMASTO DEL PARTITO

RENZI NON SI PUÒ PIÙ ATTENDERE PRENDI IN MANO LA SITUAZIONE DEL PARTITO O QUI CROLLA TUTTO CIO CHE E RIMASTO DEL PARTITO

IN DIREZIONE SONO RIMASTI SOLO DEI ZOMBI ASCOLTATE CIO CHE DICONO  «A noi non interessa la logica del capro espiatorio, ma capire cosa abbiamo sbagliato nel nostro rapporto con la società..» .   ORA:Scusate se VOGLIO  TENERE alto il nome di Matteo Renzi..Cosa abbiamo sbagliato? Te VE lo dico io cosa avete sbagliato: non avete protetto il Segretario e con esso il PD. Lo avete lasciato in balia delle nefandezze di tutti. Non avete contrastato le calunnie e [...]

ORA CHI DENIGRAVA IL GOVERNO RENZI& GENTILONI dicono! Ma quale cambiamento: quello di Lega e M5s è il governo della nuova destra BENE vi siete svegliati? Anche voi avete volenterosamente lavorato per arrivare qui AMETTETELO.

ORA CHI DENIGRAVA IL GOVERNO RENZI& GENTILONI dicono! Ma quale cambiamento: quello di Lega e M5s è il governo della nuova destra BENE vi siete svegliati? Anche voi avete volenterosamente lavorato per arrivare qui AMETTETELO.

Ma quale cambiamento: quello di Lega e M5s è il governo della nuova destra Il programma è un mix di comunitarismo e protezione sociale. In versione postmoderna e con una narrazione social. Così Salvini e Luigi Di Maio si sono trovati nel posto giusto al momento giusto per intercettare quell’autentico tornado che sta scuotendo lo spirito dei nostri tempi: il populismo. Daccordo su COSA DICONO ORA I MEDIA, ma andrebbe anche cercato come e chi ha preparato il [...]