Matteo Renzi

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Summer
In rilievo

Summer

Crisi europea dei migranti

La scheda: Crisi europea dei migranti

La crisi europea dei migranti, o crisi europea dei rifugiati, ha avuto inizio nel 2015, quando un numero sempre crescente di rifugiati e di migranti ha cominciato a spostarsi verso l'Unione europea per richiedere asilo, viaggiando attraverso il Mar Mediterraneo, oppure attraverso la Turchia e l'Europa sudorientale. La maggior parte di questi migranti proviene da aree del mondo quali il Medio Oriente, l'Asia meridionale, l'Africa ed i Balcani occidentali.
Secondo l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, dei circa un milione di arrivati in Grecia e Italia dal Mar Mediterraneo nell'anno 2015 il 49% erano siriani, il 21% afghani e l'8% iracheni. Il 58% erano uomini, il 17% donne e il 25% bambini. Le espressioni "crisi europea dei migranti" e "crisi europea dei rifugiati" hanno cominciato ad essere diffusamente utilizzate dal mese di aprile del 2015, quando affondarono nel Mediterraneo cinque imbarcazioni che trasportavano quasi 2 000 migranti, con un numero di morti stimato a più di 1 200 persone.
I naufragi hanno avuto luogo nel contesto di conflitti e crisi dei rifugiati in numerosi paesi dell'Asia e dell'Africa, che hanno portato nel 2014 a quasi 60 milioni il numero di rifugiati e sfollati interni, il più alto dalla Seconda guerra mondiale.
Nonostante l'aumento del numero degli arrivi via mare dalla Libia in Italia nel 2014, diversi governi dell'Unione europea si sono rifiutati di finanziare l'operazione di salvataggio a conduzione italiana Mare Nostrum, sostituita poi nel novembre del 2014 dalla Operazione Triton di Frontex. Nei primi sei mesi del 2015, la Grecia ha superato l'Italia come primo paese di sbarco nell'Unione Europea, diventando nell'estate 2015 il punto di partenza di un flusso di rifugiati e migranti che attraversavano i Balcani per raggiungere i paesi del nord Europa, tra i quali soprattutto la Germania.
Dal mese di aprile 2015 l'Unione europea ha lottato per far fronte alla crisi aumentando i finanziamenti per operazioni di pattugliamento delle frontiere nel Mediterraneo, elaborando piani per combattere il traffico di migranti come l'Operazione Sofia, e proponendo un nuovo sistema di quote per redistribuire i richiedenti asilo tra gli Stati membri dell'UE ed alleviare il peso sui paesi ai confini esterni dell'Unione. I singoli paesi hanno a volte reintrodotto i controlli alle frontiere all'interno dello spazio Schengen, e profonde spaccature sono emerse all'interno dell'UE tra i paesi disposti ad accettare i richiedenti asilo e quelli che invece cercano di scoraggiare il loro arrivo.


Gli ex PD confluiti ai 5* perché a loro avviso Renzi andava troppo a destra, ora si sentono ben accasati, immagino

Gli ex PD confluiti ai 5* perché a loro avviso Renzi andava troppo a destra, ora si sentono ben accasati, immagino

Governo, Delrio: "Bozza M5S-Lega orribile. Spero falliscano". Calenda: "Stop assemblea, mobilitiamoci" Il capogruppo dem alla Camera a Circo Massimo su Radio Capital: "Comitato di conciliazione? Un organismo parallelo, come il gran consiglio del fascismo". Martina: "Uniamo le forze per difendere Italia in Ue". "La bozza mi sembra orribile. Hanno ragionato di condono di debito pubblico e uscita dall'euro, è molto preoccupante che, anche se superata, abbiano messo [...]

EVENTI: Crisi europea dei migranti

Tra il 2000 e il 2014 in tutto sono morti ventiduemila migranti.

Nel 2010 è stato, secondo vari sondaggi, il sindaco più amato d'Italia.

Il 6 dicembre 2010 Matteo Renzi si reca, a pranzo, in visita ad Arcore, presso la villa privata di Silvio Berlusconi, per "discutere di alcuni temi legati all'amministrazione di Firenze".

Il 29 agosto 2010 lancia l'idea della «rottamazione senza incentivi» dei dirigenti di lungo corso del PD, e dal 5 al 7 novembre seguenti organizza con Giuseppe Civati un'assemblea alla Stazione Leopolda di Firenze (Prossima Fermata: Italia).

Il 22 giugno 2009 viene eletto sindaco di Firenze riportando il 59,96% dei voti.

L'8 dicembre 2013 viene eletto segretario del Partito Democratico con il 67,5% dei voti, la sua proclamazione ufficiale è avvenuta la successiva domenica 15 dicembre dalla nuova Assemblea eletta del Partito Democratico.

Nel 2001 il PPI confluisce ne La Margherita e Matteo Renzi viene chiamato a coordinarne la sezione fiorentina e, nel 2003, a ricoprire il ruolo di segretario provinciale.

Il 13 settembre 2012 si candida ufficialmente, durante un comizio a Verona, alle primarie del centro-sinistra.

Tra il 2004 e il 2009 è presidente della Provincia di Firenze, alle elezioni del 12 e 13 giugno 2004 ottiene il 58,8% dei voti, in rappresentanza di una coalizione di centro-sinistra.

Nel 2015, gli stati dell'UE hanno ricevuto255.

Nel 2015 la Germania ha preso una decisione su 282.

Nel 2014 è stato classificato dalla rivista americana Fortune come la terza persona con meno di quarant'anni più influente al mondo e indicato come uno dei cento più importanti pensatori globali di politica estera.

Nel 2014, 283 532 migranti irregolari sono entrati nell'Unione Europea, principalmente attraverso le rotte del Mediterraneo centrale o orientale e dei Balcani.

Il 19 febbraio 2017 Renzi ha rassegnato le dimissioni anche da segretario del Partito Democratico aprendo così la fase congressuale.

Nel 1994 contribuisce nei Comitati per l'Italia che vogliamo in Toscana a sostegno di Romano Prodi.

Il 29 settembre 2008 si candida alle elezioni primarie del centro-sinistra per la candidatura a sindaco di Firenze riuscendo a vincerle con il 40,52% battendo il deputato e responsabile nazionale Esteri del PD Lapo Pistelli (26,91%), l'assessore comunale all'Istruzione e ai giovani del PD Daniela Lastri al 14,59%, il ministro ombra per l'attuazione del programma di governo e vicecapogruppo vicario PD alla Camera Michele Ventura al 12,48% e il presidente del Consiglio comunale per la Sinistra Eros Cruccolini al 5,49%, su 37 468 votanti totali.

Nel 2007 ha sostenuto il Family Day e sulle unioni civili ha dichiarato che sono "un controsenso rispetto alle vere urgenze del Paese" e che "non c’è bisogno di essere cattolici per difendere la famiglia".

E L'ATTACCO A RENZI CONTINUA.

E L'ATTACCO A RENZI CONTINUA.

LA SOLITA ACCOZZAGLIA & C DICE:Il Renzi del "tanto peggio tanto meglio" ha perso l'occasione di trovare una soluzione. Ma voi siete  a conoscenza di cosa sia la democrazia? Glielo chiedo perché se voi non ne siete a conoscenza, allora l'affibbiare a Renzi la logica del "tanto peggio tanto meglio", è di una disonestà intellettuale che non le fa onore.Se almeno una parte appena appena discreta dei giornalisti e media italiani sapessero cos'è l'onestà [...]

Renzi: 'M5S-Lega mantengano le folli promesse'

Renzi: 'M5S-Lega mantengano le folli promesse'

“Oggi tanti dicono: il governo Lega-CinqueStelle non piace all’Europa. Probabile, dico io. Aggiungo: non piace nemmeno a me, nemmeno a molti di noi. Ma dobbiamo parlarci chiaramente, amici: quello che conta non è ciò che piace a noi o alla Commissione Europea, ma ciò che piace agli italiani. Il 4 marzo il popolo ha parlato. E se la democrazia è una cosa seria, adesso tocca a loro; altrimenti tanto varrebbe non votare”. Lo scrive su Facebook l’ex [...]

Renzi a Ue, M5S-Lega? Ora tocca a loro

Renzi a Ue, M5S-Lega? Ora tocca a loro

(ANSA) – ROMA, 11 MAG – “Oggi tanti dicono: il governo Lega-CinqueStelle non piace all’Europa. Probabile, dico io. Aggiungo: non piace nemmeno a me, nemmeno a molti di noi. Ma dobbiamo parlarci chiaramente, amici: quello che conta non è ciò che piace a noi o alla Commissione Europea, ma ciò che piace agli italiani. Il 4 marzo il popolo ha parlato. E se la democrazia è una cosa seria, adesso tocca a loro; altrimenti tanto varrebbe non votare”. Lo [...]

Di Maio, Cav meno responsabile di altri

Di Maio, Cav meno responsabile di altri

(ANSA) – ROMA, 9 MAG – “Il vero grande tema non è Berlusconi ma gli altri”. Lo dice Luigi Di Maio leader del M5S riferendosi a chi sia responsabile dello stallo sul governo. “Se siamo arrivati fin qui è perché ci sono dei responsabili. Se dovessi fare una graduatoria delle responsabilità di questo blocco e del ritorno al voto – spiega ai cronisti a Montecitorio – in cima sicuramente c’è Salvini, che ha scelto il Cav al cambiamento; poi [...]

RENZI: Non mi candido alle primarie.Pure questo non va bene e la setta & accozzaglie varie blaterano.E CHI ci crede ? se perdo me ne vado e rinuncio alla politica . che polli che siete .

RENZI: Non mi candido alle primarie.Pure questo non va bene e la setta & accozzaglie varie blaterano.E CHI ci crede ? se perdo me ne vado e rinuncio alla politica . che polli che siete .

RENZI:Non mi candido alle primarie.E rilancia sulle riforme costituzionali e sulla legge elettorale: "Il referendum serviva ad evitare questa buffonata tra Di Maio e Salvini" "Io non correrò alle primarie che decideranno il prossimo leader del Pd". Lo ha detto Matteo Renzi a Di Martedì, intervistato da Giovanni Floris. "Secondo me il candidato naturale è Gentiloni", ha aggiunto rispondendo a Floris che gli domanda chi sarà secondo lui il candidato premier [...]

Se ci saranno( ma ho forti dubbi) nuove elezioni,paradossalmente Matteo Renzi ha una carta importantissima da giocare

Se ci saranno( ma ho forti dubbi) nuove elezioni,paradossalmente Matteo Renzi ha una carta importantissima da giocare

Pd, assemblea nazionale il 19 maggio per scegliere segretario. Renzi lancia Gentiloni: "Sarà lui il candidato premier" Il reggente, Maurizio Martina, a Circo Massimo: "Elezioni? Serve reazione di squadra". Il partito democratico resta l'unico a sostenere l'iniziativa del governo di tregua. Ma intanto prova a riorganizzarsi in vista del voto anticipato. Adesso la data per la scelta del segretario è fissata. L'assemblea nazionale del Pd - che dovrà scegliere il [...]

Renzi: 'Se si va alle urne presto, il nostro leader sarà Gentiloni'

Renzi: 'Se si va alle urne presto, il nostro leader sarà Gentiloni'

“Tendenzialmente sara’ Gentiloni, specie se si votera’ presto, naturalmente non voglio tirarlo per la giacchetta”. Lo ha detto Matteo Renzi a Di Martedì su La7, rispondendo alla domanda su chi sarà il leader del centrosinistra alle elezioni. “Finché non ci sarà un sistema elettorale e istituzionale diverso questo Paese non sarà mai governato in modo chiaro. Serve una legge elettorale come quella dei sindaci, che noi avevamo messo con [...]

Renzi, voto subito?Premiership Gentiloni

Renzi, voto subito?Premiership Gentiloni

(ANSA) – ROMA, 8 MAG – “Tendenzialmente sara’ Gentiloni, specie se si votera’ presto, naturalmente non voglio tirarlo per la giacchetta”. Lo ha detto Matteo Renzi a Di Martedì su La7, rispondendo alla domanda su chi sarà il leader del centrosinistra alle elezioni.

FOTO: Crisi europea dei migranti

Matteo Renzi con la moglie Agnese Landini e i coniugi Obama nel 2016.

Matteo Renzi con la moglie Agnese Landini e i coniugi Obama nel 2016.

Richiedenti asilo nei Paesi UE ed EFTA, gennaio–giugno 2015. Le frecce indicano i principali punti d'ingresso degli arrivi irregolari, l'altezza delle colonne indica il numero di richiedenti asilo per Paese, i colori indicano la percentuale di richiedenti asilo in relazione alla popolazione.

Richiedenti asilo nei Paesi UE ed EFTA, gennaio–giugno 2015. Le frecce indicano i principali punti d'ingresso degli arrivi irregolari, l'altezza delle colonne indica il numero di richiedenti asilo per Paese, i colori indicano la percentuale di richiedenti asilo in relazione alla popolazione.

PD terrorizzato dal voto a breve!!! Ma perche tutti gli altri fanno salti di gioia?? Certo che l'odio verso Renzi vi porta tutti a fare del terrorismo politico !!!

PD terrorizzato dal voto a breve!!! Ma perche tutti gli altri fanno salti di gioia?? Certo che l'odio verso Renzi vi porta tutti a fare del terrorismo politico !!!

Nel Pd scatta il panico del voto a luglio: "Sì al governo di Mattarella". L'idea di Gentiloni frontman della prossima campagna. Nodo liste e caos: tra i renziani gira la data del 26 maggio per l'assemblea nazionale ma non c'è un candidato pronto per la  segreteria. Doccia gelata. Lo stato maggiore del Pd non se l'aspettava questa accelerazione sul voto anticipato già a luglio. Sotto shock: dal Nazareno, dove Maurizio Martina fa il punto con gli altri dirigenti [...]

Casellati e Renzi a prima del Maggio

Casellati e Renzi a prima del Maggio

(ANSA) – FIRENZE, 5 MAG – Tra gli ospiti alla prima serata dell’81/o Festival del Maggio musicale fiorentino, che si apre con la messa in scena del Cardillac, opera di Paul Hindemith con la regia di Valerio Binasco e la Maggio e la direzione musicale del maestro Fabio Luisi, oltre al sindaco di Firenze Dario Nardella, ci sono la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati e l’ex segretario del Pd Matteo Renzi insieme alla moglie Agnese. Tra gli [...]

Renzi è l' unico del PD che non ha diritto di parola pena essere subissato di critiche e accuse.

Renzi è l' unico del PD che non ha diritto di parola pena essere subissato di critiche e accuse.

Pd, riesplode lo scontro. Renzi: "Orgoglioso di avere evitato intesa con M5S". Franceschini: "Superficiale" La polemica nasce dopo le ultime dichiarazioni M5S. L'ex segretario: "Sbroccano, dopo aver fatto gli istituzionali per due mesi". Il ministro della Cultura: "Il dialogo li avrebbe portati a rapportarsi con una realtà di governo" Neppure 24 ore. Tanto è durata la fragile tregua siglata ieri nella direzione del Pd con una fiducia a tempo nei confronti del [...]

Franceschini, Renzi sbaglia su M5s

Franceschini, Renzi sbaglia su M5s

(ANSA) – ROMA, 4 MAG – “Penso che la riflessione di Renzi sia superficiale e sbagliata. Proprio il fatto che Grillo e 5 Stelle tornino, fallita una prospettiva di governo e avvicinandosi le elezioni, ai toni populisti e estremisti, dimostra che avremmo dovuto accettare la sfida di un dialogo proprio per portarli a rapportarsi con la realtà di una azione di governo reale che non si affronta con grida e slogan”. Così Dario Franceschini critica la [...]

Renzi, referendum euro? Follie di Grillo

Renzi, referendum euro? Follie di Grillo

(ANSA) – ROMA, 4 MAG – “Oggi Grillo torna al referendum sull’euro. Da quando ha capito che non andranno a Palazzo Chigi ha ripreso con insulti e follie. Sono orgoglioso di aver contribuito, con tanti amici, a evitare l’accordo con il Pd e il M5S. La coerenza vale più delle poltrone”. Così Matteo Renzi replica a Beppe Grillo che parla sulla rivista francese ‘Putsch’ di un referendum sull’euro.

M5S: 'Con un governo di tregua, partiti traditori del popolo'

M5S: 'Con un governo di tregua, partiti traditori del popolo'

  “Io spero che non ci sia opposizione, e che si vada al voto il prima possibile. Se metteranno il presidente Mattarella in condizione di individuare questo governo di tregua, gli altri partiti saranno stati i traditori del popolo”. Lo ha detto Luigi Di Maio, leader di M5S, conversando con i cronisti in Transatlantico.  “Al voto il prima possibile – ha insistito Di Maio -. Anche il 24 giugno. Abbiamo studiato che si può fare”. Secondo Di Maio, “se [...]

Di Maio uno stalker, Salvini più educato, ma con un programma ridicolo. Renzi salva il Pd e lancia Gentiloni. Per il governo si cerca un tecnico, capace in economia e stimato in Europa.

Di Maio uno stalker, Salvini più educato, ma con un programma ridicolo. Renzi salva il Pd e lancia Gentiloni. Per il governo si cerca un tecnico, capace in economia e stimato in Europa.

MATTARELLA A CACCIA DI UN DRAGHI. Ormai siamo al cabaret. Due mesi pieni di gente che sale e scende il colle del Quirinale, a piedi e in auto blu, ma niente di fatto. I partiti, vincitori e vinti, sono stati incapaci fino a oggi di mettere insieme uno straccio di governo. Anche all’estero ormai cominciano a preoccuparsi. In tutto questo spettacolo un po’ di provincia può essere interessante osservare la trasformazione di Di Maio e del mondo grillino in [...]

Toninelli, no a Mattarella e voto subito

Toninelli, no a Mattarella e voto subito

(ANSA) – ROMA, 4 MAG – “Questi governi tecnici, di tregua, di transizione, del presidente sono fatti per tirare a campare, preferisco andare a votare”. Così a “Radio Anch’Io” il capogruppo al Senato del M5S Danilo Toninelli. “Se è un governo tanto per fare e tirare a campare con dentro Renzi e Berlusconi non so cosa direbbero i cittadini fuori. Non permetteremo di continuare a distruggere il Paese”. No a Mattarella e voto subito? chiede [...]

Direzione Pd, passa la linea Renzi. RESA INCONDIZIONATA! PER QUANTO DURERÀ ?

Direzione Pd, passa la linea Renzi. RESA INCONDIZIONATA! PER QUANTO DURERÀ ?

RESA INCONDIZIONATA. "CAPITOLO CHIUSO COI 5 STELLE"- Faccia a faccia Renzi-Martina sblocca la direzione. Si voterà la fiducia condivisa fino all'Assemblea al reggente che sposa la linea dell'ex segretario chiudendo a 5S e centrodestra, ma il Pd andrà da Mattarella "con spirito costruttivo" Direzione Pd, passa la linea Renzi. Martina: "Con M5S capitolo chiuso". E chiede la fiducia fino all'assemblea (e non al Congresso) Con M5s "capitolo chiuso". "Parlavamo [...]

LA  BASE AVEVA SCELTO E CONFERMATO Renzi come segretario con grandi numeri (e quindi la linea politica).

LA BASE AVEVA SCELTO E CONFERMATO Renzi come segretario con grandi numeri (e quindi la linea politica).

Direzione Pd, tentativo di mediazione tra i leader per evitare la conta.Pontieri al lavoro a ridosso della Direzione per chiudere su un documento condiviso che eviti strappi tra il fronte renziano e quello 'governista' (ANSA:A pochi minuti dall'inizio della direzione Pd al terzo piano del Nazareno la sala è piena ma al secondo piano stanno continuando le riunioni dei leader con il reggente Maurizio Martina per evitare la conta: si sta lavorando infatti a un [...]