Scopri tutto su Matteo Renzi

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Cristina Parodi
In rilievo

Cristina Parodi

Matteo Renzi

La scheda: Matteo Renzi

Matteo Renzi (Firenze, 11 gennaio 1975) è un politico italiano, segretario del Partito Democratico eletto per un secondo mandato alle primarie del 30 aprile 2017 e presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana dal 22 febbraio 2014 al 12 dicembre 2016. Quello da lui presieduto è stato il quarto governo più longevo della storia della Repubblica.
È stato presidente della Provincia di Firenze dal 2004 al 2009, sindaco di Firenze dal 2009 al 2014, ministro delle infrastrutture e dei trasporti ad interim dal 20 marzo al 2 aprile 2015 in seguito alle dimissioni di Maurizio Lupi, e ministro dello sviluppo economico ad interim dal 5 aprile al 10 maggio 2016 in seguito alle dimissioni di Federica Guidi.
Divenendo presidente del Consiglio dei ministri a 39 anni e un mese, è stato il capo di governo più giovane nella storia dello Stato italiano, è stato inoltre il primo presidente del Consiglio della Repubblica Italiana, con l'eccezione dei governi tecnici, a non essere parlamentare al momento della nomina.
Nel 2014 è stato classificato dalla rivista americana Fortune come la terza persona con meno di quarant'anni più influente al mondo e indicato come uno dei cento più importanti pensatori globali di politica estera.
A seguito dell'esito negativo del referendum costituzionale del 4 dicembre 2016, il 7 dicembre Renzi rassegnò le dimissioni proprie e dell'esecutivo da lui presieduto nelle mani del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.


Matteo Renzi:
Segretario del Partito Democratico:
In carica:
Inizio mandato: 15 dicembre 2013
Presidente: Gianni Cuperlo Matteo Orfini
Predecessore: Guglielmo Epifani
Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana:
Durata mandato: 22 febbraio 2014 – 12 dicembre 2016
Capo di Stato: Giorgio Napolitano Sergio Mattarella
Predecessore: Enrico Letta
Successore: Paolo Gentiloni
Ministro dello sviluppo economico (ad interim):
Durata mandato: 5 aprile 2016 – 10 maggio 2016
Presidente: Matteo Renzi
Predecessore: Federica Guidi
Successore: Carlo Calenda
Ministro delle infrastrutture e dei trasporti (ad interim):
Durata mandato: 20 marzo 2015 – 2 aprile 2015
Presidente: Matteo Renzi
Predecessore: Maurizio Lupi
Successore: Graziano Delrio
Presidente del Consiglio dell'Unione europea:
Durata mandato: 1º luglio 2014 – 31 dicembre 2014
Predecessore: Antōnīs Samaras
Successore: Laimdota Straujuma
Sindaco di Firenze:
Durata mandato: 22 giugno 2009 – 24 marzo 2014
Predecessore: Leonardo Domenici
Successore: Dario Nardella
Presidente della Provincia di Firenze:
Durata mandato: 13 giugno 2004 – 8 giugno 2009
Predecessore: Michele Gesualdi
Successore: Andrea Barducci
Dati generali:
Partito politico: Partito Democratico (dal 2007) Precedenti: PPI (1996-2002) DL (2002-2007)
Tendenza politica: Liberalismo sociale Terza via[1][2]
Titolo di studio: Laurea in Giurisprudenza
Università: Università degli Studi di Firenze
Professione: Politico Dirigente d'azienda
Firma:

Grasso lancia 'la nuova sinistra' Renzi: 'Comanderà D'Alema'

Grasso lancia 'la nuova sinistra' Renzi: 'Comanderà D'Alema'

“Fare politica è un onore, non una vergogna. C’è in gioco il futuro dell’Italia e questa è la nostra sfida: battersi perché tutti, nessuno escluso siano liberi e uguali, liberi e uguali”. Lo dice il presidente del Senato Pietro Grasso, chiudendo l’assemblea unitaria della sinistra, citando per la prima volta il nome del nuovo soggetto: “liberi e uguali”. “Serve un’alternativa – sottolinea – e allora tocca noi offrire una nuova casa a chi [...]

Renzi ai Dem: 'Si' a coalizione, ma ora rilanciamo il Pd'

Renzi ai Dem: 'Si' a coalizione, ma ora rilanciamo il Pd'

“È fondamentale che si chiuda la pagina delle polemiche interne al centrosinistra – ha detto Matteo Renzi nell’e-news in vista della campagna elettorale -: basta con le risse. Chi ha scelto la strada della divisione risponderà delle proprie scelte davanti ai cittadini: noi non dobbiamo attaccare nessuno. Adesso la discussione è finita, stop alle chiacchiere inutili. Abbassiamo le polemiche personali e incalziamo tutti sui contenuti”. “Penso dunque [...]

EVENTI: Matteo Renzi

Nel 2010 è stato, secondo vari sondaggi, il sindaco più amato d'Italia.

Il 6 dicembre 2010 Matteo Renzi si reca, a pranzo, in visita ad Arcore, presso la villa privata di Silvio Berlusconi, per "discutere di alcuni temi legati all'amministrazione di Firenze".

Il 29 agosto 2010 lancia l'idea della «rottamazione senza incentivi» dei dirigenti di lungo corso del PD, e dal 5 al 7 novembre seguenti organizza con Giuseppe Civati un'assemblea alla Stazione Leopolda di Firenze (Prossima Fermata: Italia).

Il 22 giugno 2009 viene eletto sindaco di Firenze riportando il 59,96% dei voti.

L'8 dicembre 2013 viene eletto segretario del Partito Democratico con il 67,5% dei voti, la sua proclamazione ufficiale è avvenuta la successiva domenica 15 dicembre dalla nuova Assemblea eletta del Partito Democratico.

Nel 2001 il PPI confluisce ne La Margherita e Matteo Renzi viene chiamato a coordinarne la sezione fiorentina e, nel 2003, a ricoprire il ruolo di segretario provinciale.

Il 13 settembre 2012 si candida ufficialmente, durante un comizio a Verona, alle primarie del centrosinistra.

Tra il 2004 e il 2009 è presidente della Provincia di Firenze, alle elezioni del 12 e 13 giugno 2004 ottiene il 58,8% dei voti, in rappresentanza di una coalizione di centro-sinistra.

Nel 2014 è stato classificato dalla rivista americana Fortune come la terza persona con meno di quarant'anni più influente al mondo e indicato come uno dei cento più importanti pensatori globali di politica estera.

Il 19 febbraio 2017 Renzi ha rassegnato le dimissioni anche da segretario del Partito Democratico aprendo così la fase congressuale.

Nel 1994 contribuisce nei Comitati per l'Italia che vogliamo in Toscana a sostegno di Romano Prodi.

Il 29 settembre 2008 si candida alle elezioni primarie del Centrosinistra per la candidatura a sindaco di Firenze riuscendo a vincerle con il 40,52% battendo il deputato e responsabile nazionale Esteri del PD Lapo Pistelli (26,91%), l'assessore comunale all'Istruzione e ai giovani del PD Daniela Lastri al 14,59%, il ministro ombra per l'attuazione del programma di governo e vicecapogruppo vicario PD alla Camera Michele Ventura al 12,48% e il presidente del Consiglio comunale per la Sinistra Eros Cruccolini al 5,49%, su 37 468 votanti totali.

Grasso e i centristi muove spine di Renzi

Grasso e i centristi muove spine di Renzi

I centristi si dividono guardando al centrodestra, Grasso: dialogo solo dopo il voto

Calenda, premier e Renzi fanno molto

Calenda, premier e Renzi fanno molto

(ANSA) – NAPOLI, 11 DIC – “Gentiloni e Renzi con i loro diversi modi di esercitare la leadership hanno contribuito molto alla modernizzazione di questo paese. Insieme possono fare molto”. Lo ha detto il ministro per lo Sviluppo Economico Carlo Calenda a margine di un convegno a Napoli.

Grasso: 'Paese da ricostruire.  Il futuro di Renzi non è roseo...'

Grasso: 'Paese da ricostruire. Il futuro di Renzi non è roseo...'

“Quando ci sono 18 milioni di poveri è evidente che bisogna ricostruire la sinistra e quindi il Paese: con Liberi e Uguali diamo vita a un processo aperto, di allargamento per incontrare quante più persone”. Pietro Grasso, al suo esordio tv nelle vesti di leader di partito, offre già il profilo della sua discesa in campo. E contemporaneamente accende il primo scontro dialettico con il segretario dem, Matteo Renzi, di cui prevede “forse un futuro poco [...]

Renzi: Salvini nei miei collegi? Grazie, gli italiani sceglieranno

Renzi: Salvini nei miei collegi? Grazie, gli italiani sceglieranno

Roma, 10 dic. (askanews) – Matteo Renzi raccoglie la sfida di Matteo Salvini e, su twitter, spiega che la sfida nei collegi elettorali permetterà ai cittadini di scegliere. “Matteo Salvini – scrive il leader Pd – ha deciso che si candiderà nel collegio dove mi candiderò io. Grazie! Considero questa scelta utile per chiarire come il nostro centrosinistra e il loro centrodestra hanno due visioni diverse dell’Italia. E dell’Europa. Ai cittadini il [...]

Renzi: 'Mai con Berlusconi, escludo intese con Mr.Spread'

Renzi: 'Mai con Berlusconi, escludo intese con Mr.Spread'

Il Pd non farà un governo con Forza Italia di Silvio Berlusconi. E’ quanto assicura il segretario dem Matteo Renzi, intervistato da Repubblica. “Anche perché – osserva – Berlusconi è bravissimo a camuffarsi. In questa campagna elettorale sembra un passante. Ma ce lo ricordiamo vero che lui è il principale responsabile di questi lustri? Che lui è Mister Spread? Che sta ripromettendo le stesse cose del 1994 perché non le ha mai fatte? E le uniche [...]

Sondaggi choc per Renzi,  ora è sotto la 'quota Bersani'

Sondaggi choc per Renzi, ora è sotto la 'quota Bersani'

Pd ancora in calo nei sondaggi, attorno al 25%. Per la prima volta, sotto quota 25,43%, la percentuale ottenuta da Pierluigi Bersani alle ultime politiche. Si allarga la distanza tra Forza Italia e Lega, avanza M5s che è primo partito, continua a crescere Liberi e Uguali di Pietro Grasso, dato tra il 6,6% e il 7,6%, bel oltre la somma di Mdp-SI e Possibile. Sono questi i dati convergenti forniti da due sondaggi pubblicati da Repubblica e il Corriere della Sera, [...]

Skinheads Como: Renzi, giorno bellissimo

Skinheads Como: Renzi, giorno bellissimo

(ANSA) – ROMA, 9 DIC – “Una bellissima giornata”: così il segretario del Pd, Matteo Renzi, ha commentato la grande partecipazione alla manifestazione antifascista a Como.

Renzi, rinunce o no ora si parte, coalizione competitiva

Renzi, rinunce o no ora si parte, coalizione competitiva

FOTO: Matteo Renzi

Matteo Renzi con la moglie Agnese Landini e i coniugi Obama nel 2016.

Matteo Renzi con la moglie Agnese Landini e i coniugi Obama nel 2016.

Matteo Renzi in divisa da scout.

Matteo Renzi in divisa da scout.

Matteo Renzi e Mike Bongiorno a La ruota della fortuna (1994).

Matteo Renzi e Mike Bongiorno a La ruota della fortuna (1994).

Matteo Renzi tra Lapo Pistelli e Ciriaco De Mita nel 2006.

Matteo Renzi tra Lapo Pistelli e Ciriaco De Mita nel 2006.

Matteo Renzi all'inaugurazione dell'incubatore per le Imprese di Sesto Fiorentino nel 2009.

Matteo Renzi all'inaugurazione dell'incubatore per le Imprese di Sesto Fiorentino nel 2009.

Matteo Renzi con il parlamentare del PD Matteo Richetti nel 2012.

Matteo Renzi con il parlamentare del PD Matteo Richetti nel 2012.

Matteo Renzi allo European University Institute nel 2012.

Matteo Renzi allo European University Institute nel 2012.

Renzi: 'Il Pd avrà un alleato di centro, uno di sinistra'

Renzi: 'Il Pd avrà un alleato di centro, uno di sinistra'

“Adesso che mancano poche settimane alle elezioni, è tempo di partire con la campagna elettorale. Chi vuole starci è il benvenuto e avrà pari dignità. Chi se ne è andato avrà il nostro rispetto. Ma adesso si parte”, scrive Matteo Renzi sull’e-news. “Rispettiamo – aggiunge – chi ha deciso di non essere della partita, ma noi saremo in campo: vogliamo mettere testa e cuore per vincere le elezioni. Perché pensiamo che questo serva all’Italia, non [...]

Renzi, rinunce o no ora si parte, coalizione competitiva

Renzi, rinunce o no ora si parte, coalizione competitiva

Rutelli esalta premier al convegno del Partito Democratico Europeo

Che cosa ha detto oggi Renzi

Che cosa ha detto oggi Renzi

Roma, 8 dic. (askanews) – “Da mesi il dibattito politico è avvitato solo sulla questione delle alleanze. Il Pd ha fatto e sta facendo un lavoro molto generoso – guidato in modo impeccabile da Piero Fassino – per cercare di tenere aperte le porte a tutti. Adesso che mancano poche settimane alle elezioni, è tempo di partire con la campagna elettorale. Chi vuole starci è il benvenuto e avrà pari dignità. Chi se ne è andato avrà il nostro rispetto. Ma [...]

L'intervista: Matteo Renzi

L'intervista: Matteo Renzi

Il segretario del PD a tutto campo nel faccia a faccia con Paolo Del Debbio.

Renzi: 'Preferisco la chiarezza alle ammucchiate'

Renzi: 'Preferisco la chiarezza alle ammucchiate'

“Noi andremo alle elezioni con una lista di centro, anche se Alfano non sarà candidato, con una lista di sinistra, anche se Pisapia non sarà candidato, e poi vedremo se anche altri: spero si possa fare l’accordo con la lista +Europa di Bonino e Magi”. Lo dice il segretario del Pd Matteo Renzi a Quinta Colonna. “Abbiamo cercato fino all’ultimo e cercheremo fino all’ultimo un accordo con più soggetti possibile. Ma preferisco la chiarezza di dire che [...]

L’indimenticabile antropologa Amalia Signorelli: “Matteo Renzi? È un cretino vestito da bambino!”

L’indimenticabile antropologa Amalia Signorelli: “Matteo Renzi? È un cretino vestito da bambino!”

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . . L’indimenticabile antropologa Amalia Signorelli: “Matteo Renzi? È un cretino vestito da bambino!” “Io finora ho visto un comportamento in Renzi che mi richiama al tirocinio tra boy scout. Eravamo bambini il detto era:  i boy scout sono 10 bambini vestiti da cretini guidati da un cretino vestito da bambino..” Ecco come l’antropologa Amalia Signorelli definisce il neo premier Matteo [...]

Renzi, appello al 41% del sì

Renzi, appello al 41% del sì

(ANSA) – ROMA, 4 DIC – “La prossima campagna elettorale sarà una battaglia all’ultimo voto. Anche una piccola percentuale farà la differenza. Gli altri non saranno infatti tutti insieme coalizzati, come al referendum”. Lo scrive su Facebook il segretario del Pd Matteo Renzi. “Abbiamo bisogno più di prima dell’impegno personale di quel Popolo del Sì, che con il 41% ha perso il referendum ma sarà decisivo per cambiare l’Italia”, aggiunge.

Brunetta, Grasso metterà ius soli a odg

Brunetta, Grasso metterà ius soli a odg

(ANSA) – ROMA, 4 DIC – “Penso che il presidente del Senato, Pietro Grasso, metterà all’ordine del giorno di Palazzo Madama lo ius soli e il biotestamento, e metterà prima lo ius soli e poi il biotestamento per fare l’ennesimo dispetto al Partito democratico e a Renzi”. Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio.

Duello a sinistra Grasso sfida Renzi

Duello a sinistra Grasso sfida Renzi

Il presidente del Senato Pietro Grasso battezza "Liberi e Uguali" nuova formazione della sinistra.

Sinistra: D'Alema, appelli unità tardivi

Sinistra: D'Alema, appelli unità tardivi

(ANSA) – ROMA, 3 DIC – D’Alema boccia gli appelli all’unità del centrosinistra: “Sono tardivi e non accompagnati da scelte politiche e programmatiche conseguenti. Renzi – sottolinea – aveva detto che noi eravamo elettoralmente irrilevanti, quindi questi appelli contraddittori”. “La gran parte degli elettori che voteranno per noi, non voterebbero per i candidati del Partito Democratico, quindi noi non portiamo via nulla a loro. Aggiungiamo, [...]