Scopri tutto su Matteo Renzi

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Equitalia
In rilievo

Equitalia

Matteo Renzi

La scheda: Matteo Renzi

Matteo Renzi (Firenze, 11 gennaio 1975) è un politico italiano, presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana dal 22 febbraio 2014 al 12 dicembre 2016. Quello da lui presieduto è stato il quarto governo più longevo della storia della Repubblica. Dal 15 dicembre 2013 al 19 febbraio 2017 è stato segretario del Partito Democratico.
È stato presidente della Provincia di Firenze dal 2004 al 2009, sindaco di Firenze dal 2009 al 2014, ministro delle infrastrutture e dei trasporti ad interim dal 20 marzo al 2 aprile 2015 in seguito alle dimissioni di Maurizio Lupi, e ministro dello sviluppo economico ad interim dal 5 aprile al 10 maggio 2016 in seguito alle dimissioni di Federica Guidi.
Divenendo presidente del Consiglio dei ministri a 39 anni e un mese, è stato il capo di governo più giovane nella storia dello Stato italiano, è stato inoltre il primo presidente del Consiglio della Repubblica Italiana, con l'eccezione dei governi tecnici, a non essere parlamentare al momento della nomina.
Nel 2014 è stato classificato dalla rivista americana Fortune come la terza persona con meno di quarant'anni più influente al mondo e indicato come uno dei cento più importanti pensatori globali di politica estera.
A seguito dell'esito per lui negativo del referendum costituzionale del 4 dicembre 2016, il 7 dicembre Renzi rassegnò le dimissioni proprie e dell'esecutivo da lui presieduto nelle mani del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.



Matteo Renzi:
Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana:
Durata mandato: 22 febbraio 2014 – 12 dicembre 2016
Capo di Stato: Giorgio Napolitano Sergio Mattarella
Predecessore: Enrico Letta
Successore: Paolo Gentiloni
Ministro dello sviluppo economico (ad interim):
Durata mandato: 5 aprile 2016 – 10 maggio 2016
Presidente: Matteo Renzi
Predecessore: Federica Guidi
Successore: Carlo Calenda
Ministro delle infrastrutture e dei trasporti (ad interim):
Durata mandato: 20 marzo 2015 – 2 aprile 2015
Presidente: Matteo Renzi
Predecessore: Maurizio Lupi
Successore: Graziano Delrio
Presidente del Consiglio dell'Unione europea:
Durata mandato: 1º luglio 2014 – 31 dicembre 2014
Predecessore: Ant?n?s Samaras
Successore: Laimdota Straujuma
Segretario del Partito Democratico:
Durata mandato: 15 dicembre 2013 – 19 febbraio 2017[1]
Predecessore: Guglielmo Epifani
Successore: Matteo Orfini
Sindaco di Firenze:
Durata mandato: 22 giugno 2009 – 24 marzo 2014
Predecessore: Leonardo Domenici
Successore: Dario Nardella
Presidente della Provincia di Firenze:
Durata mandato: 13 giugno 2004 – 8 giugno 2009
Predecessore: Michele Gesualdi
Successore: Andrea Barducci
Dati generali:
Partito politico: PD (dal 2007) Precedenti: PPI (1996-2002) DL (2002-2007)
Tendenza politica: Liberalismo sociale Terza via[2][3]
Titolo di studio: Laurea in Giurisprudenza
Università: Università degli Studi di Firenze
Professione: Politico Dirigente d'azienda Giornalista[senza fonte]
Firma:

Striscia, Tapiro a Matteo Renzi: "Ho fatto più dimissioni io in un mese..."

Striscia, Tapiro a Matteo Renzi: "Ho fatto più dimissioni io in un mese..."

Valerio Staffelli, inviato di Striscia la Notizia, consegna il Tapiro d'Oro all'ex premier Matteo Renzi. Un tapiro cumulativo per tutto quello che è successo in questi mesi: dalla perdita del referendum alle dimissioni. Il politico commenta così: "Come mi sono meritato questo, non me ne sono meritati altri".

Matteo Renzi. Il Popolo lo aveva eletto il Principe Illuminato

Matteo Renzi. Giovane,brillante parlatore. Aveva coniato la parola ROTTAMATORE. Un concetto rivoluzionario pacifico che aveva ricevuto il consenso degli Italiani dopo l'esperienza disatrosa di Monti dal quale ci si aspettava un taglio netto alla spesa pubblica ridimensionando gli sprechi e soprattutto quella ENORME BUROCRAZIA IMPRODUTTIVA composta di migliaia di politicanti annidati in ogni dove circolano SOLDI PUBBLICI derivati da una tassazione abnorme e [...]

Renzi: 'Peggio della scissione c'e' solo il ricatto'

Renzi: 'Peggio della scissione c'e' solo il ricatto'

Milano, (askanews) - 'La parola scissione e' una delle piu' brutte del vocabolario politico, peggio della parola scissione c'e' solo la parola ricatto, non e' accettabile che si blocchi un partito sulla base di un diktat della minoranza'. Lo ha detto Matteo Renzi parlando all'Assemblea nazionale del Partito democratico dopo aver comunicato formalmente le sue dimissioni da segretario.

I trambusti fra Matteo Renzi, Pier Luigi Bersani e Massimo D’Alema

Come sempre da 25 anni, quanti ne sono passati  esattamente dall’arresto di Mario Chiesa a Milano e dalla esplosione delle indagini note come Mani pulite, condotte da un pool di magistrati tutti destinati a fare una grande carriera, spesso anche in Parlamento, al Governo e negli enti pubblici, le cronache politiche e giudiziarie si sono incrociate anche adesso. Cioè, alla convulsa vigilia del raduno delle minoranze di sinistra, convocatesi in un teatro romano, [...]

Matteo Renzi: "Elezioni a giugno, è ufficiale, mi ricandido".

Matteo Renzi: "Elezioni a giugno, è ufficiale, mi ricandido".

“Stiamo stappando lo spumante” esulta una fonte renziana, il via al voto anticipato, una data: 11 giugno, queste le dichiarazioni di Matteo Renzi :"Elezioni a giugno, è ufficiale, mi ricandido", frenano dal Nazareno dove Matteo Renzi è riunito con Guerini e Serracchiani, Rosato, Bonifazi e Fiano. Al di là dei brindisi, il segretario del Pd si dice “soddisfatto”. Il segretario del Pd da il via alla campagna elettorale, è la soluzione al rebus. "Per noi [...]

Le tensioni fra Matteo Renzi e Pier Carlo Padoan su tasse e accise

La procedura d’infrazione va evitata, ma i 3,4 miliardi non si recuperano con l’aumento delle accise. Firmato Matteo Renzi, che lunedì – nel passaggio del suo discorso dedicato al fisco e ai rapporti con l’Europa – ha lasciato spazio a pochissimi margini di manovra a Paolo Gentiloni e Pier Carlo Padoan. I quali adesso – stando alla presa di posizione dell’ex premier – dovranno cercare altrove le risorse necessarie a fare la manovra chiesta da [...]

CROZZA:È ossessionato da Renzi.Il solito livore contro Renzi.....ma perché non cambia repertorio? Ormai è diventato un vecchio stucchevole.

Sanremo 2017. Maurizio Crozza: "Cos'ha fatto Matteo Renzi in 3 anni?". Crozza.Un comico strapagato alla frutta, cacciato anche da LA7 perchè chiedeva troppo che cerca d' ingraziarsi Berlusconi insieme a Conti per finire ad ingrassare Mediaset.Squallido.Berlusconi non c'e' piu...Renzi al momento non c'e' piu..grillo fa piu' ridere di lui con le baezelette a5ss...crozza crede di essere diventato napalm 51 ma in realta' e' molto piu simile a francesco [...]

FATEVI UNA RAGIONE!!!!!!!!!Ora che Renzi si è detto disposto ad anticipare il congresso vedrete che la minoranza cambierà nuovamente idea

Matteo Renzi a tutto campo su regole, statuto, stadio della Roma, polizza della Raggi. Sono molto felice che in Italia il garantismo sia tornato di moda anche in ambienti che ne sembravano distanti. Per esempio leggo giornali vicini al Movimento Cinque Stelle che ci spiegano la differenza tra un avviso di garanzia e una sentenza di colpevolezza: è un piccolo passo per l'uomo, ma un grande passo per l'universo pentastellato. Addirittura da qualche giorno ci [...]

Questa società è allergica ai vincoli e alle regole. Figurarsi se accetterebbe figure troppo "forti". Basta vedere le difficoltà che incontra Matteo Renzi.

Chi cerca l'uomo forte non vuole autoritarismo ma autorità.L'Uomo Forte, che ottiene tanti consensi fra gli italiani, non è un nuovo Mussolini. Un Duce. Non manifesta una richiesta di "autoritarismo". Piuttosto: di "autorità. Ha sollevato dibattito e qualche polemica la Mappa pubblicata, nei giorni scorsi, dove ho segnalato quanto sia diffusa, fra i cittadini, la domanda di un "Uomo Forte". D'altronde, da oltre 10 anni [...]

Matteo Renzi, vi spiego perché vuole votare subito

di Andrea Scanzi | 1 febbraio 2017  Il Fatto Quotidiano“Se i disgustati dal partito se ne andranno, rimarranno solo i disgustosi”. E’ una frase che mi ha colpito molto. L’ha pronunciata giorni fa uno dei molti sostenitori di Benoit Hamon, espressione della cosiddetta sinistra radicale, che ha vinto le primarie socialiste francesi. Altri suoi sostenitori ritenevano che lo sconfitto Valls avesse pagato lo spostamento verso il centro del partito, [...]

FOTO: Matteo Renzi

Matteo Renzi con la moglie Agnese Landini e i coniugi Obama nel 2016.

Matteo Renzi con la moglie Agnese Landini e i coniugi Obama nel 2016.

Matteo Renzi all'inaugurazione dell'incubatore per le Imprese di Sesto Fiorentino nel 2009.

Matteo Renzi all'inaugurazione dell'incubatore per le Imprese di Sesto Fiorentino nel 2009.

Matteo Renzi con il parlamentare del PD Matteo Richetti nel 2012.

Matteo Renzi con il parlamentare del PD Matteo Richetti nel 2012.

Matteo Renzi allo European University Institute nel 2012.

Matteo Renzi allo European University Institute nel 2012.

Matteo Renzi durante la campagna elettorale per le Primarie del PD del 2012.

Matteo Renzi durante la campagna elettorale per le Primarie del PD del 2012.

Renzi durante un comizio alla Festa dell'Unità di Bosco Albergati il 7 agosto 2013, poco dopo aver annunciato la sua candidatura come segretario del Partito Democratico.

Renzi durante un comizio alla Festa dell'Unità di Bosco Albergati il 7 agosto 2013, poco dopo aver annunciato la sua candidatura come segretario del Partito Democratico.

Renzi annuncia lo scioglimento della riserva e la lista dei ministri del suo governo il 21 febbraio 2014.

Renzi annuncia lo scioglimento della riserva e la lista dei ministri del suo governo il 21 febbraio 2014.

Renzi sfiderà Bersani, D’Alema ed Emiliano su legge elettorale e congresso Pd

Matteo Renzi ha accettato la sfida di Massimo D’Alema, pur non polemizzando direttamente con lui. Alla minaccia dalemiana della scissione per arrestare la corsa alle urne, e dare il tempo agli avversari interni di rovesciarlo prima con un congresso, il segretario del Pd ha risposto allineando il partito alla richiesta dei grillini e dei leghisti di fissare per il 27 febbraio l’approdo del problema nell’aula di Montecitorio. Dove si tenterà un [...]

Le mosse di Renzi .

Renzi offre una tregua a Bersani: “Ma servono le urne sennò è la palude” Direzione il 13 febbraio, poi via alla campagna elettorale. Telefonata a Speranza per dividere l’opposizione interna ed evitare il big bang. Quello appena trascorso è stato in politica un sabato leopardiano del villaggio. Ognuno ha accarezzato ottimisticamente i suoi progetti, esponendoli in pubblico e non tenendoli solo per sé. O ha indossato – come preferite – la maschera [...]

Renzi dice che il voto al M5S è un salto nel buio

Renzi dice che il voto al M5S è un salto nel buio

Roma, 28 gen. (askanews) – “Noi vinciamo le elezioni confrontandoci sul programma, il salto nel buio nella scelta 5 stelle, che alcuni cittadini hanno fatto, come a Roma, porta diretto nel tunnel delle scie chimiche. Parlare dei problemi e non delle risposte può pagare a livello elettorale ma se noi siamo timidi”. Lo ha detto il segretario del Pd Matteo Renzi, intervenendo all’assemblea degli amministratori locali Dem a Rimini. “Il compito di chi fa [...]

RENZI, TRA MATTARELLUM E GIOCO DELLE TRE CARTE

Oppresso da una marea di falsi commenti, ho abbandonato il blog pardonuovo.myblog.it, per tornare all’antico giannip.myblog.it. Ora anche questo blog è invaso dai “fake” e dunque torno a pardonuovo.myblog.it. Mi tengo il più noto dei due. Per il mese di febbraio pubblicherò gli articoli su ambedue i blog. Con marzo giannip sarà abbandonato. G.P. RENZI TRA MATTARELLUM E GIOCO DELLE TRE CARTE Dopo il verdetto della Corte Costituzionale c’era da aspettarsi [...]

RENZI, TRA MATTARELLUM E GIOCO DELLE TRE CARTE

Oppresso da una marea di falsi commenti, ho abbandonato il blog pardonuovo.myblog.it, per tornare all’antico giannip.myblog.it. Ora anche questo blog è invaso dai “fake” e dunque torno a pardonuovo.myblog.it. Mi tengo il più noto dei due. Per il mese di febbraio pubblicherò gli articoli su ambedue i blog. Con marzo giannip sarà abbandonato. G.P. RENZI TRA MATTARELLUM E GIOCO DELLE TRE CARTE Dopo il verdetto della Corte Costituzionale c’era da aspettarsi [...]

Questa persona vive in funzione di un odio parossistico nei confronti del concittadino Matteo Renzi.C'e' qualcosa di personale.

Dopo la Consulta mancano delle scuse.La prima cosa che Matteo Renzi e il Partito Democratico avrebbero dovuto fare stamani sarebbe stato chiedere scusa agli italiani. Chiedere scusa per l'incompetenza, l'approssimazione, la furbizia con cui hanno confezionato una legge elettorale che è fuori dalla Costituzione. Non siamo d'accordo su nulla di quanto scritto dall'articolista. Occorrerà leggere la sentenza per conoscere le motivazioni addotte in merito [...]

Renzi lancia un blog personale per rilanciarsi dopo la sconfitta

Renzi lancia un blog personale per rilanciarsi dopo la sconfitta

Roma, 25 gen. (askanews) – “Ci sono milioni di italiani, milioni, che hanno votato “sì” e che vogliono vedere tornare il futuro. Questo blog non è solo mio, è di tutti loro. Ed è anche di chi ha votato “no” ma ha voglia di dare un contributo, di discutere, di confrontarsi. Perché nel tempo dell’insulto e dello scontro, è bello dialogare. È bello essere civili, senza sciacallaggi, polemiche, odio ad personam. Noi siamo quelli che fanno politica [...]

La forza dell'Io sul percorso di Donald Trump e Matteo Renzi

DA MOLTI anni della mia lunga vita ho trovato il tempo, nonostante le tante attività pratiche del giornalismo e dell'editoria, di studiare due elementi essenziali che distinguono la nostra specie da quella animale da cui proveniamo: l'Io che la fa da padrone con Narciso, l'amore di sé, che accompagna l'Io e lo rafforza aumentandone la superbia e il desiderio del potere. L'altro elemento sono le contraddizioni altrettanto essenziali che in qualche modo accrescono [...]

Chi fa il prepotente contro Matteo Renzi?

Se il calcio dell’asino è, secondo una famosa favola di Fedro, quello che riceve in fronte il leone già morente per gli attacchi subiti dal cinghiale e dal toro, un po’ gli assomiglia l’intervista al Corriere della Sera con la quale anche il presidente del Senato Pietro Grasso ha voluto dire la sua dopo i ritorni mediatici, in questo primo mese dell’anno nuovo, di Matteo Renzi, Silvio Berlusconi, Pier Luigi Bersani, Massimo D’Alema e Pier Ferdinando [...]

Massimo D’Alema vuole rottamare Matteo Renzi

Imprevedibile come lo sciame sismico, e forse qualcosa ancora di più grave, che scuote l’Italia centrale, pesante come la neve che cade su quelle zone già martoriate dal terremoto e gelido come il ghiaccio di questo inverno inclemente, Massimo D’Alema ha voluto tornare pure lui sulla scena politica – come hanno appena fatto Matteo Renzi, Silvio Berlusconi e Pier Luigi Bersani, dopo le feste di fine anno – con la sua brava intervista. Che ha [...]