Scopri tutto su Matteo Renzi

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Sistema elettorale
In rilievo

Sistema elettorale

Matteo Renzi

La scheda: Matteo Renzi

Matteo Renzi (Firenze, 11 gennaio 1975) è un politico italiano, segretario del Partito Democratico eletto per un secondo mandato alle primarie del 30 aprile 2017 e presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana dal 22 febbraio 2014 al 12 dicembre 2016. Quello da lui presieduto è stato il quarto governo più longevo della storia della Repubblica.
È stato presidente della Provincia di Firenze dal 2004 al 2009, sindaco di Firenze dal 2009 al 2014, ministro delle infrastrutture e dei trasporti ad interim dal 20 marzo al 2 aprile 2015 in seguito alle dimissioni di Maurizio Lupi, e ministro dello sviluppo economico ad interim dal 5 aprile al 10 maggio 2016 in seguito alle dimissioni di Federica Guidi.
Divenendo presidente del Consiglio dei ministri a 39 anni e un mese, è stato il capo di governo più giovane nella storia dello Stato italiano, è stato inoltre il primo presidente del Consiglio della Repubblica Italiana, con l'eccezione dei governi tecnici, a non essere parlamentare al momento della nomina.
Nel 2014 è stato classificato dalla rivista americana Fortune come la terza persona con meno di quarant'anni più influente al mondo e indicato come uno dei cento più importanti pensatori globali di politica estera.
A seguito dell'esito negativo del referendum costituzionale del 4 dicembre 2016, il 7 dicembre Renzi rassegnò le dimissioni proprie e dell'esecutivo da lui presieduto nelle mani del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.


Matteo Renzi:
Segretario del Partito Democratico:
In carica:
Inizio mandato: 15 dicembre 2013
Presidente: Gianni Cuperlo Matteo Orfini
Predecessore: Guglielmo Epifani
Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana:
Durata mandato: 22 febbraio 2014 – 12 dicembre 2016
Capo di Stato: Giorgio Napolitano Sergio Mattarella
Predecessore: Enrico Letta
Successore: Paolo Gentiloni
Ministro dello sviluppo economico (ad interim):
Durata mandato: 5 aprile 2016 – 10 maggio 2016
Presidente: Matteo Renzi
Predecessore: Federica Guidi
Successore: Carlo Calenda
Ministro delle infrastrutture e dei trasporti (ad interim):
Durata mandato: 20 marzo 2015 – 2 aprile 2015
Presidente: Matteo Renzi
Predecessore: Maurizio Lupi
Successore: Graziano Delrio
Presidente del Consiglio dell'Unione europea:
Durata mandato: 1º luglio 2014 – 31 dicembre 2014
Predecessore: Antōnīs Samaras
Successore: Laimdota Straujuma
Sindaco di Firenze:
Durata mandato: 22 giugno 2009 – 24 marzo 2014
Predecessore: Leonardo Domenici
Successore: Dario Nardella
Presidente della Provincia di Firenze:
Durata mandato: 13 giugno 2004 – 8 giugno 2009
Predecessore: Michele Gesualdi
Successore: Andrea Barducci
Dati generali:
Partito politico: Partito Democratico (dal 2007) Precedenti: PPI (1996-2002) DL (2002-2007)
Tendenza politica: Liberalismo sociale Terza via[1][2]
Titolo di studio: Laurea in Giurisprudenza
Università: Università degli Studi di Firenze
Professione: Politico Dirigente d'azienda
Firma:

Renzi, no santità in liste

Renzi, no santità in liste

(ANSA) – CALTAGIRONE (CATANIA), 18 GEN – “Non chiederemo santità nella composizione delle liste, perché neppure io ne potrei fare parte. Certo occorre una politica con la P maiuscola. Non sarà un caso che la chiesa sta pensando a due siciliani che possono arrivare a diventare Santi con la Politica”. Lo ha detto Matteo Renzi a Caltagirone parlando di don Luigi Sturzo e di Giorgio La Pira.

Cav, Renzi? Ci speravo, promessa mancata

Cav, Renzi? Ci speravo, promessa mancata

(ANSA) – ROMA, 18 GEN – “Renzi è stata una promessa in cui molti hanno sperato tra cui il sottoscritto ma è stata promessa mancata”. Lo afferma Silvio Berlusconi ospite del programma Quinta Colonna su rete 4.

EVENTI: Matteo Renzi

Nel 2010 è stato, secondo vari sondaggi, il sindaco più amato d'Italia.

Il 6 dicembre 2010 Matteo Renzi si reca, a pranzo, in visita ad Arcore, presso la villa privata di Silvio Berlusconi, per "discutere di alcuni temi legati all'amministrazione di Firenze".

Il 29 agosto 2010 lancia l'idea della «rottamazione senza incentivi» dei dirigenti di lungo corso del PD, e dal 5 al 7 novembre seguenti organizza con Giuseppe Civati un'assemblea alla Stazione Leopolda di Firenze (Prossima Fermata: Italia).

Il 22 giugno 2009 viene eletto sindaco di Firenze riportando il 59,96% dei voti.

L'8 dicembre 2013 viene eletto segretario del Partito Democratico con il 67,5% dei voti, la sua proclamazione ufficiale è avvenuta la successiva domenica 15 dicembre dalla nuova Assemblea eletta del Partito Democratico.

Nel 2001 il PPI confluisce ne La Margherita e Matteo Renzi viene chiamato a coordinarne la sezione fiorentina e, nel 2003, a ricoprire il ruolo di segretario provinciale.

Il 13 settembre 2012 si candida ufficialmente, durante un comizio a Verona, alle primarie del centrosinistra.

Tra il 2004 e il 2009 è presidente della Provincia di Firenze, alle elezioni del 12 e 13 giugno 2004 ottiene il 58,8% dei voti, in rappresentanza di una coalizione di centro-sinistra.

Nel 2014 è stato classificato dalla rivista americana Fortune come la terza persona con meno di quarant'anni più influente al mondo e indicato come uno dei cento più importanti pensatori globali di politica estera.

Il 19 febbraio 2017 Renzi ha rassegnato le dimissioni anche da segretario del Partito Democratico aprendo così la fase congressuale.

Nel 1994 contribuisce nei Comitati per l'Italia che vogliamo in Toscana a sostegno di Romano Prodi.

Il 29 settembre 2008 si candida alle elezioni primarie del centro-sinistra per la candidatura a sindaco di Firenze riuscendo a vincerle con il 40,52% battendo il deputato e responsabile nazionale Esteri del PD Lapo Pistelli (26,91%), l'assessore comunale all'Istruzione e ai giovani del PD Daniela Lastri al 14,59%, il ministro ombra per l'attuazione del programma di governo e vicecapogruppo vicario PD alla Camera Michele Ventura al 12,48% e il presidente del Consiglio comunale per la Sinistra Eros Cruccolini al 5,49%, su 37 468 votanti totali.

Renzi: PD casa per casa. M5S: parlamentarie stop

Renzi: PD casa per casa. M5S: parlamentarie stop

Il M5S chiude a sopresa in serata le parlamentarie. Renzi lancia la campagna casa per casa del PD.

Lettera aperta a Renzi e Grillo sul futuro di tutti

  Nereo Villa Lettera aperta a Renzi e a Grillo Le misure da prendere sono quelle della triarticolazione   Signor Renzi e signor Grillo, l’esigenza imprescindibile per l’autogovernabilità dell’Italia continua a consistere nel superamento della corruzione, effetto della secolare incomprensione della questione sociale. La scuola, da sempre pensata come scuola dell’obbligo, continua ad essere usata per per creare “posti di lavoro”. Lo Stato continua a [...]

Renzi: 'Stop a discussioni, campagna casa per casa'

Renzi: 'Stop a discussioni, campagna casa per casa'

Il segretario del Pd Matteo Renzi e il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni al Nazareno dove la direzione nazionale del partito si è aperta con un pensiero – affidato a Barbara Pollastrini – per le famiglie delle vittime dell’incidente sul lavoro a Milano. Le deroghe al limite dei tre mandati parlamentari, previste dallo statuto del Pd, saranno decise nella Direzione del 26 dicembre, che approverà le liste elettorali. Lo prevede il Regolamento delle [...]

A Matrix parla Matteo Renzi

A Matrix parla Matteo Renzi

"Noi ci dobbaimo impegnare davvero a essere capaci di parlare dei problemi e di dare delle soluzioni".

Renzi: "la mia campagna elettorale contro i 5 Stelle"

Renzi: "la mia campagna elettorale contro i 5 Stelle"

Matteo Renzi parla di campagna elettorale, Movimento 5 Stelle e affronta il problema dei rifiuti a Roma.

Renzi, candideremo Siani e Cantone

Renzi, candideremo Siani e Cantone

(ANSA) – ROMA, 17 GEN – “Ho scelto di iniziare con il primo nome per il Parlamento con un uomo che vive in una delle realtà in cui abbiamo fatto più fatica, in un’area culturale alla quale siamo orgogliosamente affini e che lavora in prima linea tutti i santi giorni: Paolo Siani è il nostro primo candidato. Già nelle prossime ore annunceremo altre personalità: abbiamo chiesto a una personalità della Cgil, Carla Cantone, e lei ha accettato”. Lo [...]

Renzi, stop discutere, ora casa per casa

Renzi, stop discutere, ora casa per casa

(ANSA) – ROMA, 17 GEN – “La discussione interna al partito sul dopo propongo di farla dopo le elezioni: in questi 46 giorni, si va casa per casa. Ogni ragionamento sul dopo si fa dopo. Il messaggio al Pd è basta discussioni e polemiche, ora a testa alta in campagna elettorale”. Lo dice il segretario Pd Matteo Renzi, a quanto si apprende, in direzione.

Marchionne: 'Il Renzi che appoggiavo non lo vedo più'

Marchionne: 'Il Renzi che appoggiavo non lo vedo più'

Matteo ”Renzi mi e’ sempre piaciuto come persona. Quello che e’ successo a Renzi non lo capisco. Quel Renzi che appoggiavo non l’ho visto da un po’ di tempo”. Lo afferma l’amministratore delegato di Fca, Sergio Marchionne. Il numero uno di Fca ha parlato, a Detroit, anche del tema dell’occupazione dell’azienda. Per la piena occupazione in Italia – ha sottolineato – “dobbiamo completare lo sviluppo di Alfa Romeo e Maserati, e’ un atto [...]

FOTO: Matteo Renzi

Matteo Renzi con la moglie Agnese Landini e i coniugi Obama nel 2016.

Matteo Renzi con la moglie Agnese Landini e i coniugi Obama nel 2016.

Matteo Renzi in divisa da scout.

Matteo Renzi in divisa da scout.

Matteo Renzi e Mike Bongiorno a La ruota della fortuna (1994).

Matteo Renzi e Mike Bongiorno a La ruota della fortuna (1994).

Matteo Renzi tra Lapo Pistelli e Ciriaco De Mita nel 2006.

Matteo Renzi tra Lapo Pistelli e Ciriaco De Mita nel 2006.

Matteo Renzi all'inaugurazione dell'incubatore per le Imprese di Sesto Fiorentino nel 2009.

Matteo Renzi all'inaugurazione dell'incubatore per le Imprese di Sesto Fiorentino nel 2009.

Matteo Renzi con il parlamentare del PD Matteo Richetti nel 2012.

Matteo Renzi con il parlamentare del PD Matteo Richetti nel 2012.

Matteo Renzi allo European University Institute nel 2012.

Matteo Renzi allo European University Institute nel 2012.

Marchionne,non vedo Renzi che appoggiavo

Marchionne,non vedo Renzi che appoggiavo

(ANSA) – ROMA, 16 GEN – Matteo ”Renzi mi è sempre piaciuto come persona. Quello che è successo a Renzi non lo capisco. Quel Renzi che appoggiavo non l’ho visto da un po’ di tempo”. Lo afferma l’amministratore delegato di Fca, Sergio Marchionne aggiungendo che per la piena occupazione in Italia “dobbiamo completare lo sviluppo di Alfa Romeo e Maserati. E’ un atto dovuto; fa parte del piano” che Fca presenterà a giugno. La piena occupazione in [...]

Renzi, sfidiamo farneticazione leghista

Renzi, sfidiamo farneticazione leghista

(ANSA) – ROMA, 15 GEN – “La Lombardia è la più grande regione del Paese: la sua economia traina tutta l’Italia ed è punto di riferimento per l’Europa. Ci aspettavamo un dibattito alto, bello, nobile, sui contenuti. E invece il candidato della destra, leghista, parla di “razza bianca” e di invasioni. Noi insieme a Giorgio Gori parliamo di innovazione e capitale umano. Siamo una squadra che sceglie il futuro, non la paura. Altro che farneticanti [...]

Proposta di Renzi: Salario minimo garantito

Proposta di Renzi: Salario minimo garantito

Avere qualche soldo in più al mese farebbero comodo a tutti, in special modo a chi è monoreddito.

Renzi: 'Ragioni della speranza vincano sul rancore'

Renzi: 'Ragioni della speranza vincano sul rancore'

“Siamo in un tempo in cui se a uno non torna un bilancio con la penna mette 5 milioni in più. È un tempo bellissimo per la politica ma da qui al 4 marzo c’è da vincere contro i 5 stelle, l’incompetenza elevata a elemento di orgoglio”. Lo ha detto il segretario del Pd, Matteo Renzi, dal palco dell’evento organizzato a Milano. “Poi c’è il centrodestra, un remake del passato. Basta con le polemiche – ha concluso -: tutti insieme andiamo a dire una [...]

Renzi, gioco squadra, uno del Pd a Chigi

Renzi, gioco squadra, uno del Pd a Chigi

(ANSA) – TORINO, 13 GEN – “E’ una partita di squadra. Ecco perché non è importante quale sia il nome che va a palazzo Chigi ma che sia del Pd. E non per il Pd, ma per l’Italia”. Lo dice il segretario del Pd Matteo Renzi nel suo intervento all’assemblea nazionale degli amministratori locali Dem al Lingotto.

Renzi contro M5S: 'Avversario del Pd è l'incompetenza'

Renzi contro M5S: 'Avversario del Pd è l'incompetenza'

Al Lingotto di Torino la seconda giornata di lavori dell’assemblea nazionale degli amministratori locali Pd, “Energia locale per amministrare il futuro”. Nel pomeriggio chiuderà i lavori il ministro e vicesegretario Dem Maurizio Martina. “Non puoi gridare onestà e alla prova dei fatti dimostrarsi incapace di risolvere i problemi – ha detto il segretario del Pd Matteo Renzi nel suo intervento all’assemblea citando gli esempi di quanto fatto da M5s a [...]

Salvini: tra due mesi non ci sarà né traccia né memoria di Renzi

Salvini: tra due mesi non ci sarà né traccia né memoria di Renzi

Milano (askanews) - "In questi anni il Pd ha riempito l'Italia di immigrati, criminali e tasse: il 4 marzo noi cambieremo completamente il modo di vivere in questo paese. Non saranno elezioni, chiedo agli italiani una scelta di vita". È quanto ha dichiarato il segretario della Lega, Matteo Salvini, entrando in un albergo milanese dove è in corso una riunione con i dirigenti regionali e provinciali di tutta Italia del suo partito. "Sarà un referendum, non si [...]

Renzi: sfida tra noi e M5s, il nostro avversario è l'incompetenza

Renzi: sfida tra noi e M5s, il nostro avversario è l'incompetenza

Torino (askanews) - "A me di Spelacchio non interessa granché, il punto non è se Spelacchio è bello o brutto, ogni Spelacchio è bello a mamma sua.... Il punto non è se è bello o brutto, ma se costa il doppio è un problema di incompetenza. Il punto è se funziona un'amministrazione. L'incompetenza è il nostro avversario alle prossime elezioni politiche". Lo ha detto il segretario del pd Matteo Renzi, all'assemblea nazionale degli amministratori [...]

Breaking News delle ore 14.30: "Renzi, M5s incompetenti"

Breaking News delle ore 14.30: "Renzi, M5s incompetenti"

default

Banche, Di Maio: Renzi ha disonorato le istituzioni

Banche, Di Maio: Renzi ha disonorato le istituzioni

Genova (askanews) - "Renzi ha disonorato le istituzioni e secondo il nostro codice etico non sarebbe neanche candidabile". Lo ha detto questa mattina a Genova il candidato premier del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, commentando il caso del decreto Popolari e la presunta telefonata tra l'ex premier e De Benedetti. "La Costituzione - ha sottolineato Di Maio - dice che le istituzioni vanno rappresentate con disciplina ed onore. Renzi ha disonorato le istituzioni, [...]