Scopri tutto su Messico

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Risultati relativi a Messico. Cerca invece Messico.

Vedi anche

Review
In rilievo

Review

Messico

La scheda: Messico

Coordinate: 23°19′N 102°22′W / 23.316667°N 102.366667°W23.316667, -102.366667
Il Messico (spagnolo: México, nahuatl: Mēxihco), ufficialmente gli Stati Uniti Messicani (spagnolo: Estados Unidos Mexicanos, nahuatl: Mēxihcatl Tlacetilīlli Tlahtohcāyōtl), è una democrazia rappresentativa composta di trentuno Stati e un distretto federale che occupa la parte meridionale dell'America Settentrionale.
Secondo la Costituzione messicana la sede dei poteri della federazione e capitale dello Stato è Città del Messico. Il Messico è delimitato a nord dal confine con gli Stati Uniti d'America, a est dal golfo del Messico e dal mare Caraibico, a sud-est da Belize e Guatemala e a ovest dall'oceano Pacifico. Si estende su di una superficie di 1.972.550 km² (al quattordicesimo posto tra gli Stati più estesi del mondo) ed è popolato da 117.409.830 persone, il che lo rende il più popoloso Paese di lingua spagnola (undicesimo tra i Paesi più popolosi del mondo). Lo spagnolo convive in Messico con molte lingue indigene, ufficialmente riconosciute.
L'insediamento umano in questo territorio risale a circa undicimila anni fa e da allora si succedettero svariati popoli, sia agricoltori della mesoamerica sia nomadi. Dopo la conquista spagnola il Messico cominciò la sua lotta per l'indipendenza politica nel 1810. In seguito per quasi un secolo il Paese è stato coinvolto in una serie di guerre interne e di invasioni straniere che hanno avuto un impatto forte in tutti gli ambiti della vita messicana. Per la maggior parte del XX secolo (principalmente per la prima metà) si assistette a un periodo di forte crescita economica nel contesto di una politica dominata da un unico partito politico.
Per volume di prodotto interno lordo (PIL) nominale il Messico è considerata la quattordicesima economia mondiale. Tuttavia la distribuzione della ricchezza è così diseguale che gli indici di sviluppo umano possono variare da valori paragonabili a quelli di nazioni sviluppate come la Germania ad altri vicini a quelli del Burundi. Per una buona parte del XX secolo la principale fonte di ricchezza del Paese è stato il petrolio, anche se il processo di industrializzazione del Paese ha permesso la diversificazione dell'economia. Le rimesse dei lavoratori all'estero sono aumentate di anno in anno e rappresentano il 3% del PIL costituendo un'importante fonte di valuta estera per il Paese, accanto ai proventi delle esportazioni di petrolio e del turismo. Dopo la cattura di Pablo Escobar la lotta per il controllo delle rotte della droga per l'America attraverso il Messico ha prodotto una vera e propria guerra civile tra i vari cartelli della droga, che ha portato a oltre ventimila morti.
Il Messico è una potenza regionale e uno dei due Paesi dell'America Latina insieme al Cile a essere membro dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE).



Messico:
Dati amministrativi:
Nome completo: Stati Uniti Messicani
Nome ufficiale: Estados Unidos Mexicanos
Lingue ufficiali: Spagnolo e altre 68 lingue native
Capitale: Città del Messico  (8.851.080 ab. / 2010)
Politica:
Forma di governo: Repubblica presidenziale federale
Presidente: Enrique Peña Nieto[1]
Indipendenza: dichiarazione: 15 settembre 1810, consumazione 27 settembre 1821, celebrazione 15 e 16 settembre 1810 (dalla Spagna)
Ingresso nell'ONU: 21 novembre 19451
Superficie:
Totale: 1 972 550 km² (14º)
 % delle acque: 2,5%
Popolazione:
Totale: 117.409.830 ab. (2013) (11º)
Densità: 57 ab./km²
Tasso di crescita: 1,086% (2012)[2]
Nome degli abitanti: Messicani
Geografia:
Continente: America Settentrionale
Confini: Stati Uniti d'America, Belize e Guatemala
Fuso orario: da UTC-9 a UTC-6
Economia:
Valuta: Peso messicano
PIL (nominale): 1 177 398[3] milioni di $ (2012) (14º)
PIL pro capite (nominale): 10 059 $ (2012) (67º)
PIL (PPA): 1 798 353 milioni di $ (2012) (11º)
PIL pro capite (PPA): 15 363 $ (2012) (67º)
ISU (2012): 0,775 (alto) (61º)
Fecondità: 2,3 (2010)[4]
Varie:
Codici ISO 3166: MX, MEX, 484
TLD: .mx
Prefisso tel.: +52
Sigla autom.: MEX
Inno nazionale: Himno Nacional Mexicano
Festa nazionale: 16 settembre
1È uno dei 51 Stati che hanno dato vita all'ONU nel 1945
Evoluzione storica:
Stato precedente: Secondo Impero messicano
 

La solidarietà al Messico arriva anche dal calcio

La solidarietà al Messico arriva anche dal calcio

Dopo il devastante terremoto che ha colpito il Paese, le voci degli atleti del pallone si sono fatte sentire.Dopo il devastante terremoto che ha colpito il Paese, le voci degli atleti del pallone si sono fatte sentire.

Messico, continua a salire il bilancio delle vittime

Messico, continua a salire il bilancio delle vittime

In Messico si continua a scavare nella speranza di trovare ancora dei superstiti.

SCUOLE MESSICANE (SCHOOLS IN MEXICO)

List of interesting web sites for teachers

Paura e speranza in Messico

Paura e speranza in Messico

Messico, sisma: si scava sotto le macerie per salvare i sopravvissuti.

Il Messico aspetta Frida

Il Messico aspetta Frida

I soccorritori non si arrendono e continuano a scavare per trovare Frida.

Messico, estratti vivi due bambini dalla scuola crollata

Messico, estratti vivi due bambini dalla scuola crollata

Da macerie dell'Istituto Enrique Rebsamen, nella capitale. Almeno 26 i bimbi morti

Messico: Fb e Google donano 2 mln di dlr

Messico: Fb e Google donano 2 mln di dlr

(ANSA) – ROMA, 21 SET – Google e Facebook doneranno entrambe un milione di dollari per sostenere il Messico, duramente colpito dal terremoto di due giorni fa. Lo hanno annunciato gli amministratori delegati delle due compagnie, Sundar Pichai e Mark Zuckerberg, con due post sui social. “Facebook contribuirà a sostenere gli sforzi di soccorso sul territorio con un milione devoluto alla Croce Rossa messicana”, ha scritto Zuckerberg sul suo social network. [...]

Messico, dopo sisma disperate ricerche tra macerie di una scuola

Messico, dopo sisma disperate ricerche tra macerie di una scuola

Città del Messico (askanews) - Le squadre di soccorso in Messico continuano le ricerche di eventuali sopravvissuti dopo il sisma di magnitudo 7,1 che ha fatto almeno 245 morti. Con il fiato in sospeso in particolare per le operazioni sul sito di una scuola di Città del Messico, dove sono morti 21 bambini e cinque adulti e dove si teme per la sorte di molti altri dispersi. I soccorritori che stanno lavorando sotto gli sguardi angosciati dei genitori dei bambini [...]

Messico in ginocchio dopo il sisma

Messico in ginocchio dopo il sisma

Le vittime sono circa 245, quattro milioni e mezzo gli edifici senza luce

FOTO: Messico

Quetzalcoatl, una delle principali divinità della Mesoamerica

Quetzalcoatl, una delle principali divinità della Mesoamerica

Teotihuacan, costruita tra il 300 e il 150 a.C.

Teotihuacan, costruita tra il 300 e il 150 a.C.

El Castillo nella città di Chichén Itzá (città maya)

El Castillo nella città di Chichén Itzá (città maya)

Massacro di Cholula

Massacro di Cholula

La Nuova Spagna

La Nuova Spagna

Statua di Miguel Hidalgo y Costilla

Statua di Miguel Hidalgo y Costilla

Evoluzione del territorio messicano

Evoluzione del territorio messicano

Terremoto in Messico, bilancio molto pesante

Terremoto in Messico, bilancio molto pesante

L'ultimo bilancio del terremoto che ha devastato il Messico è di 225 morti, tra i quali 32 bambini.

Messico, oltre duecento morti per il terremoto. Strage nella scuola, 4 milioni al buio

Messico, oltre duecento morti per il terremoto. Strage nella scuola, 4 milioni al buio

Bergamo, violenza sessuale nel centro di accoglienza: 26enne aggredita, salvata da due profughi

È strage in Messico, palazzi polverizzati

È strage in Messico, palazzi polverizzati

Un’altra violenta scossa sismica ha colpito il paese, almeno 225 i morti

Sisma in Messico, oltre 200 morti: bambini sepolti dalla scuola

Sisma in Messico, oltre 200 morti: bambini sepolti dalla scuola

Città del Messico, (askanews) - I soccorritori lavorano senza sosta In Messico per cercare di ritrovare superstiti sotto le macerie dopo il violento terremoto del 19 settembre 2017 che ha provocato oltre 200 morti nel centro del Paese; tra questi almeno 21 bambini, tra i 7 e i 13 anni, travolti dal crollo della scuola "Enrique Rebsamen" nella capitale, Città del Messico. L'edificio è parzialmente crollato uccidendo anche 5 adulti. Una quarantina i dispersi che [...]

Messico, si scava senza sosta tra le macerie

Messico, si scava senza sosta tra le macerie

Piu' di quattro milioni di persone senza elettricita'

Messico: crolli in diretta

Messico: crolli in diretta

Immagini amatoriali mostrano edifici che collassano, sbriciolandosi

Terremoto in Messico, oltre 225 le vittime. Crolla scuola, strage di bambini

Terremoto in Messico, oltre 225 le vittime. Crolla scuola, strage di bambini

Catalogna: blitz Guardia Civil contro governo catalano

Sisma in Messico, la devastazione ripresa da un drone

Sisma in Messico, la devastazione ripresa da un drone

Città del Messico (askanews) - In queste immagini girate dall'alto con l'aiuto di un drone, si vede la devastazione causata dal potente sisma di magnitudo 7.1 che, il 19 settembre 2017, ha colpito il centro del Messico, compresa la capitale, 32 anni dopo il devastante terremoto del 1985. Mentre si continua a scavare tra le macerie, il bilancio provvisorio parla di oltre 250 morti accertati. Lo ha annunciato, con un tweet, il coordinatore nazionale della Protezione [...]

Il Messico devastato, danni, morti, sisma 7.1

Il Messico devastato, danni, morti, sisma 7.1

Continua a salire il bilancio del terremoto di magnitudo 7.1 che ha devastato il Messico.

Sisma in Messico, oltre 200 morti

Sisma in Messico, oltre 200 morti

Nell'Ora pe rora anche la 15enne ferita a Foggia