Scopri tutto su Morti nel 1936

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Music
In rilievo

Music

La scheda: Morti nel 1936

Bio}} che ne segnala la mancanza. Se i dati riportati sono sbagliati, correggi direttamente la voce della persona, le modifiche saranno visibili in questa lista dopo pochi giorni. Per chiarimenti vedi il progetto biografie. La lista contiene solo le 472 persone che sono citate nell'enciclopedia e per le quali è stato implementato correttamente il template Bio. Pagina aggiornata al 8 dic 2014.
Voce principale: 1936.
Giuseppe Albertotti, medico e scienziato italiano (n. 1851)
George Armi...

E Stavolta, Pirandello

E Stavolta, Pirandello

Maggio torna e il PdC rimena... Yes, well - I know, ma non mi sono trattenuta. E comunque è del tutto vero: torna il Palcoscenico di Carta, e questa volta festeggiamo il centocinquantesimo anniversario della nascita di Luigi Pirandello. Dal 2 al 16 maggio, alla libreria IBS+Libraccio di Via Verdi a Mantova, leggeremo I Giganti della Montagna, dramma incompiuto a cavallo tra fiaba e teatro nel teatro... Per il PdC è un altro esperimento: per la prima volta ci [...]

Pirandello rivive al Teatro Palladium di Roma grazie a Pambieri

Pirandello rivive al Teatro Palladium di Roma grazie a Pambieri

Roma, (askanews) - E' un viaggio ironico e appassionato nel multiforme universo dello scrittore siciliano, un ritratto inedito disegnato attraverso le figure piu' significative della sua vita, le sue opere, il suo pensiero. In scena al Teatro Palladium di Roma (Universita' Roma Tre), 'Centomila, uno, nessuno - La curiosa storia di Luigi Pirandello', scritto e diretto da Giuseppe Argiro'. Con la voce unica di Giuseppe Pambieri. In scena al Teatro il 3 e 4 marzo.

Pirandello non è Moscarda!

Pirandello non è Moscarda!

  Pirandello non è Moscarda! ovvero: sul Pensabenismo Oggi l’Italia è talmente decaduta che non può avere un’Accademia. Negli anni trenta c’era l’Accademia d’Italia ma gli accademici erano persone del calibro di Pirandello…   Parlare di Pirandello oggi, in base all’informazione di regime è cancerogeno: genera cancro da [...]

Così è (se vi pare) di Luigi Pirandello: atto terzo

La stessa scena del secondo atto. SCENA PRIMA LAUDISI, CAMERIERE, il commissario CENTURI. Laudisi sarà sdrajato su una poltrona e leggerà. Attraverso l'uscio di sinistra che dà nel salotto, giungerà il rumore confuso di molte voci. Il cameriere, dall'uscio in fondo, darà il passo al commissario Centuri. CAMERIERE Favorisca qua. Vado ad avvertire il signor Commendatore. LAUDISI (voltandosi e scorgendo il Centuri) Oh, il signor Commissario! Si alzerà in fretta [...]

Così è (se vi pare) di Luigi Pirandello: atto primo

Salotto in casa del Consigliere Agazzi. Uscio comune in fondo; usci laterali a destra e a sinistra. SCENA PRIMA La SIGNORA AMALIA, DINA, LAUDISI Al levarsi della tela Lamberto Laudisi passeggerà irritato per il salotto. Sui quarant'anni, svelto, elegante senza ricercatezza, indosserà una giacca viola con risvolti e alamari neri. LAUDISI Ah, dunque è andato a ricorrere al Prefetto? AMALIA (sui quarantacinque, capelli grigi; contegno d'importanza ostentata, per il [...]

Così è (se vi pare) di Luigi Pirandello: atto secondo

Studio in casa del Consigliere Agazzi - Mobili antichi; vecchi quadri alle pareti; uscio in fondo, con tenda; uscio laterale a sinistra, che dà nel salotto, anch'esso con tenda; a destra, un ampio camino, sulla cui mensola poggerà un grande specchio; su la scrivania, apparecchio telefonico; poi un divanetto, poltrone, seggiole, ecc. SCENA PRIMA AGAZZI, LAUDISI, SIRELLI Agazzi sarà in piedi presso la scrivania, col ricevitore dell'apparecchio telefonico [...]

JANNUZZO e PIRANDELLO...a teatro

Riuscita messa in scena della commedia più classica del teatro Pirandelliano alla sala Umberto di Roma (Angelo Antonucci) E' in scena al teatro Umberto di Roma "Il berretto a sonagli" con Gianfranco Jannuzzo (che sostituisce Pino Caruso) nel ruolo di Ciampa, l'uomo tradito che deve mantenere pulito il nome suo e dalla sua famiglia anche a costo di dovere uccidere la moglie. L'opera di Pirandello è la più conosciuta e rappresentata e fin dalle origine ha avuto [...]

JANNUZZO e PIRANDELLO...a teatro

Riuscita messa in scena della commedia più classica del teatro Pirandelliano alla sala Umberto di Roma (Angelo Antonucci) E' in scena al teatro Umberto di Roma "Il berretto a sonagli" con Gianfranco Jannuzzo (che sostituisce Pino Caruso) nel ruolo di Ciampa, l'uomo tradito che deve mantenere pulito il nome suo e dalla sua famiglia anche a costo di dovere uccidere la moglie. L'opera di Pirandello è la più conosciuta e rappresentata e fin dalle origine ha avuto [...]

JANNUZZO e PIRANDELLO...a teatro

Riuscita messa in scena della commedia più classica del teatro Pirandelliano alla sala Umberto di Roma(Angelo Antonucci) E' in scena al teatro Umberto di Roma "Il berretto a sonagli" con Gianfranco Jannuzzo (che sostituisce Pino Caruso) nel ruolo di Ciampa, l'uomo tradito che deve mantenere pulito il nome suo e dalla sua famiglia anche a costo di dovere uccidere la moglie. L'opera di Pirandello è la più conosciuta e rappresentata e fin dalle origine ha avuto uno [...]

Archetypon - Anima - Luigi Pirandello - Il fu Mattia Pascal

(1) Siamo o non siamo su un’invisibile trottolina, cui fa da ferza un fil di sole, su un granellino di sabbia impazzito che gira e gira e gira, come se ci provasse gusto a girar così, per farci sentire ora un po’ più di caldo, ora un po’ più di freddo, e per farci morire – spesso con la coscienza d’aver commesso una sequela di piccole sciocchezze – dopo cinquanta o sessanta giri? Copernico, Copernico, don Eligio mio, ha rovinato l’umanità, [...]

Pirandello, è sempre un piacere

(...) «A un uomo che viva come Belluca finora ha vissuto, cioè una vita "impossibile", la cosa più ovvia, l'incidente più comune, un qualunque lievissimo inciampo impreveduto, che so io, d'un ciottolo per via, possono produrre effetti straordinarii, di cui nessuno si può dare la spiegazione, se non pensa appunto che la vita di quell'uomo è "impossibile". Bisogna condurre la spiegazione là, riattaccandola a quelle condizioni di vita impossibili, ed essa [...]

PIRANDELLO

IO SONO NATO IN SICILIAE Lì L'UOMO NASCE ISOLA NELL'ISOLA E RIMANE TALE FINO ALLA MORTE, ANCHE VIVENDO LONTANO DALL'ASPRA TERRA NATIA CORCONDATA DAL MARE IMMENSO E GELOSO.                     LUIGI PIRANDELLO    

Pirandello,giudizio critico

Pirandello(1867-1936)compie una grande rivoluzione letteraria,specie nel teatro.Partito dal naturalismo,approda a una tecnica che,a differenza di quella ottocentesca,rinuncia all'unicità della voce narrante.Il suo stile,sgranamento e "ironizzazione" narrativa,definisce un nuovo punto di vista della scrittura,non più monolitico e legato agli schemi ottocenteschi bensì policentrico e relativistico.Mostrare la "duplicità" comica e tragica dell'esistenza [...]

Pirandello,giudizio critico

Pirandello(1867-1936)compie una grande rivoluzione letteraria,specie nel teatro.Partito dal naturalismo,approda a una tecnica che,a differenza di quella ottocentesca,rinuncia all'unicità della voce narrante.Il suo stile,sgranamento e "ironizzazione" narrativa,definisce un nuovo punto di vista della scrittura,non più monolitico e legato agli schemi ottocenteschi bensì policentrico e relativistico.Mostrare la "duplicità" comica e tragica dell'esistenza significa [...]

Pirandello,giudizio critico

Pirandello(1867-1936)compie una grande rivoluzione letteraria,specie nel teatro.Partito dal naturalismo,approda a una tecnica che,a differenza di quella ottocentesca,rinuncia all'unicità della voce narrante.Il suo stile,sgranamento e "ironizzazione" narrativa,definisce un nuovo punto di vista della scrittura,non più monolitico e legato agli schemi ottocenteschi bensì policentrico e relativistico.Mostrare la "duplicità" comica e tragica dell'esistenza significa [...]

Libri di pietra. Nel Kaos Pirandello trovò la sua pace

Libri di pietra. Nel Kaos Pirandello trovò la sua pace

  Stradafacendo si finisce prima o poi contro qualche libro di pietra. A volte anche contro qualche immenso personaggio di pietra. Qui il “Kaos”, casa-museo e tomba di Luigi Pirandello, interprete particolare dell’animo siciliano. Siamo a Porto Empedocle e in questa casa lo scrittore ci visse e volle anche che qui dormissero i suoi resti mortali. Qui dove picchia il sole siciliano e l’odore del mare riempie le narici.  

lo stile delle opere di Pirandello

Lo stile dei romanzi di Pirandello: frantumazione, oralità, teatro A cura di Marco Fumagalli Poetica Stile dei romanzi Il livello stilistico dei romanzi di Luigi Pirandello offre una molteplicità di elementi di interesse; caratteri che si rivelano del resto coerenti con la poetica dell'autore siciliano, e che spesso hanno la funzione di strumenti privilegiati per il suo lavoro letterario. Tre sono i punti principali a cui si possono ricondurre, secondo la [...]

PIRANDELLO E IL FASCISMO

Giuseppe Bonghi Io ho per me bisogno di levare in alto il suo mito lettera a Marta Abba del 6 febbraio 1932 Pirandello e il fascismo con le lettere a Marta Abba Un sentito ringraziamento ad Adriana Pozzi per la preziosa collaborazione l'adesione al fascismo «Eccellenza, sento che questo è il momento più proprio di dichiarare una fede nutrita e servita in silenzio. Se l'Eccellenza Vostra mi stima degno di entrare nel Partito Nazionale Fascista, pregierò come [...]

PIRANDELLO E IL FASCISMO

Qualche giorno dopo viene pubblicata la lista dei trenta nominati all'Accademia d'Italia, istituita con decreto del 7 giugno 1926, convertito in legge il 25 marzo 1927, e inaugurata ufficialmente in Campidoglio il 28 ottobre 1929. Questi alcuni nominati, i più noti e importanti: - Filippo Tommaso Marinetti, scrittore - Ardengo Soffici, pittore e scrittore - Giovanni Papini, scrittore - Gioacchino Volpe, storico - Raffaele Pettazzoni, storico delle religioni - [...]

PIRANDELLO E IL FASCISMO

L'incontro resterà un mistero, soprattutto pensando al fatto che l'incontro verrà tenuto praticamente segreto, venendo fatto obbligo a Marta di non parlarne mai ("... tanto piú che vorrei sapere qualche cosa di piú preciso pel fatto del divieto di far conoscere il colloquio", scrive il 15 febbraio a Pirandello). Circa un mese dopo, dal 7 marzo Pirandello è In Italia, impegnato alla Farnesina per i lavori dell'Accademia, noiosi, ma utili per allacciare o [...]