November Paris attacks

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Risultati relativi a November Paris attacks. Cerca invece November 2015 Paris attacks.

Vedi anche

Engagement
In rilievo

Engagement

Attentati del 13 novembre 2015 a Parigi

La scheda: Attentati del 13 novembre 2015 a Parigi

Attentato
Attacco suicida
Strage
Sequestro ostaggi
Gli attentati di Parigi del 13 novembre 2015 sono stati una serie di attacchi terroristici di matrice islamica sferrati da un commando armato collegato all'autoproclamato Stato Islamico, comunemente noto come ISIS, che li ha successivamente rivendicati, gli attacchi armati si sono concentrati nel I, X e XI arrondissement di Parigi e allo Stade de France, a Saint-Denis, nella regione dell'Île-de-France.
Gli attentati, avvenuti il giorno dopo la presunta morte del boia Jihadi John ad opera di un drone americano (notizia poi confermata dallo stesso Stato Islamico il 19 gennaio 2016), sono stati compiuti da almeno dieci persone fra uomini e donne, responsabili di tre esplosioni nei pressi dello stadio e di sei sparatorie in diversi luoghi pubblici della capitale francese, fra le quali la più sanguinosa è avvenuta presso il teatro Bataclan, dove sono rimaste uccise novantatré persone. Si è trattato della più cruenta aggressione in territorio francese dalla seconda guerra mondiale e del secondo più grave atto terroristico nei confini dell'Unione europea dopo gli attentati dell'11 marzo 2004 a Madrid.
Mentre gli attacchi erano ancora in corso, in un discorso televisivo il presidente francese François Hollande ha dichiarato lo stato di emergenza in tutta la Francia e annunciato la chiusura temporanea delle frontiere.



Attentati di Parigi del 13 novembre 2015:
I furgoni della polizia davanti al teatro Bataclan il giorno dopo gli attentati.
Stato:  Francia
Luogo: Parigi e Saint-Denis
Data: 13-14 novembre 2015 21:20 del 13 novembre (UTC+1) – 00:58 del 14 novembre (UTC+1)
Tipo: Attentato Attacco suicida Strage Sequestro ostaggi
Morti: 137 (inclusi 7 attentatori)[1][2]
Feriti: 368[2]
Responsabili: Abdelhamid Abaaoud, Salah Abdeslam
Manuale

Scarcerato autista del terrorista Salah

Scarcerato autista del terrorista Salah

(ANSA) – BRUXELLES, 19 GIU – Uno degli autisti belgi del terrorista Salah Abdeslam, che aiutò l’unico sopravvissuto del commando degli attacchi di Parigi del 13 novembre 2015, a tornare a Bruxelles, è stato scarcerato e messo sotto sorveglianza giudiziaria. Lo riportano gli online dei media locali. Ali Oulkadi, che si trovava in carcere in Francia, è stato rilasciato lunedì. Secondo quanto si apprende in Francia, l’uomo – che lo stesso Salah, dal [...]

L'Atelier, i giovani del dopo Bataclan

L'Atelier, i giovani del dopo Bataclan

(ANSA) – ROMA, 31 MAG – ‘L’Atelier’ di Laurent Cantet racconta l’attualità politica, i giovani francesi del dopo Bataclan. Il film dell’autore de ‘La classe’ (Palma d’oro a Cannes 10 anni fa) arriva in sala con Teodora dal 7/6 dopo essere passato a Cannes a Un Certain Regard. Due i protagonisti: Olivia Dejazet (Marina Fos) e Antoine (Matthieu Lucci). La prima è un’affermata autrice di gialli, cinquantenne borghese che sceglie di tenere un [...]

"Rispetto per le vittime del Bataclan"

"Rispetto per le vittime del Bataclan"

La Francia si indigna dopo le parole di Trump sull'attentato di Parigi

Trump difende le armi e mima il Bataclan, ira di Parigi

Trump difende le armi e mima il Bataclan, ira di Parigi

Show alla Nra, cita pure Londra: 'Zona di guerra' per coltelli

Hollande a Trump su armi 'gesti osceni'

Hollande a Trump su armi 'gesti osceni'

(ANSA) – PARIGI, 5 MAG – “Parole vergognose, gesti osceni”: così Francois Hollande, ex presidente francese in carica durante gli attentati del 13 novembre 2015, ha commentato le parole del presidente Usa Donald Trump che nel suo intervento alla Nra ha detto, mimando i gesti dei terroristi, che se le vittime del Bataclan fossero state armate ci sarebbero stati meno morti. “Indecente e incompetente. Che dire di più?” è il tweet postato da Manuel [...]

Abdeslam condannato a 20 anni per sparatoria in Belgio 2016

Abdeslam condannato a 20 anni per sparatoria in Belgio 2016

Roma, (askanews) - Venti anni di carcere: è la pena comminata a Salah Abdeslam e al suo complice Sofien Ayari per la sparatoria di matrice terroristica con la polizia belga a Bruxelles il 15 marzo 2016. L'unico sopravvissuto al commando degli attentati di Parigi del novembre 2015 è stato condannato per tentato omicidio: nello scontro a fuoco vennero feriti 4 poliziotti, mentre un sospetto terrorista venne ucciso. Abdeslam venne arrestato poi due giorni dopo.

Venti anni di carcere per Salah Abdeslam

Venti anni di carcere per Salah Abdeslam

Condannato in Belgio l'unico terrorista sopravvissuto dell'attaco del novembre 2015

Tribunale Belgio condanna Salah 20 anni

Tribunale Belgio condanna Salah 20 anni

(ANSA) – BRUXELLES, 23 APR – Salah Abdeslam et Sofien Ayari sono stati condannati a 20 anni di prigione per tentato omicidio, attività terroristica e possesso illegale di armi. Lo ha deciso il Tribunale di Bruxelles accogliendo le richieste dell’accusa.

Il Tribunale belga condanna Salah Abdeslam a 20 anni

Il Tribunale belga condanna Salah Abdeslam a 20 anni

Salah Abdeslam et Sofien Ayari sono stati condannati a 20 anni di prigione per tentato omicidio, attività terroristica e possesso illegale di armi. Lo ha deciso il Tribunale di Bruxelles accogliendo le richieste dell’accusa.  Il Tribunale di Bruxelles ha giudicato Salah Abdeslam, unico sopravvissuto degli attentati di Parigi, e Sofien Ayari, colpevoli di tentato omicidio terrorista per la sparatoria di Forest del marzo 2016 dove sono stati feriti 4 poliziotti. [...]

Salah colpevole sparatoria terrorista

Salah colpevole sparatoria terrorista

(ANSA) – BRUXELLES, 23 APR – Il Tribunale di Bruxelles ha giudicato Salah Abdeslam, unico sopravvissuto degli attentati di Parigi, e Sofien Ayari, colpevoli di tentato omicidio terrorista per la sparatoria di Forest del marzo 2016 dove sono stati feriti 4 poliziotti. Lo riferisce la stampa belga.

FOTO: Attentati del 13 novembre 2015 a Parigi

Particolare di un biglietto di ingresso del Bataclan per il concerto degli Eagles of Death Metal del 13 novembre 2015

Particolare di un biglietto di ingresso del Bataclan per il concerto degli Eagles of Death Metal del 13 novembre 2015

In senso antiorario: scena dell'attentato in Boulevard Voltaire, forze di polizia in rue de la République Saint-Denis dopo il raid di Saint-Denis, furgoni della polizia al Bataclan il mattino seguente, manifestazione di cordoglio pubblico, la Tour Eiffel illuminata coi colori nazionali francesi in memoria delle vittime.

In senso antiorario: scena dell'attentato in Boulevard Voltaire, forze di polizia in rue de la République Saint-Denis dopo il raid di Saint-Denis, furgoni della polizia al Bataclan il mattino seguente, manifestazione di cordoglio pubblico, la Tour Eiffel illuminata coi colori nazionali francesi in memoria delle vittime.

Fiori lasciati davanti all'ingresso del ristorante Le Petit Cambodge

Fiori lasciati davanti all'ingresso del ristorante Le Petit Cambodge

Raduno spontaneo di cittadini davanti al ristorante Le Carillon

Raduno spontaneo di cittadini davanti al ristorante Le Carillon

Da sinistra: il sindaco di Parigi Anne Hidalgo, il presidente della Repubblica Francois Hollande e il presidente degli Stati Uniti Barack Obama si radunano davanti al Bataclan per rendere omaggio alle vittime il 29 novembre 2015

Da sinistra: il sindaco di Parigi Anne Hidalgo, il presidente della Repubblica Francois Hollande e il presidente degli Stati Uniti Barack Obama si radunano davanti al Bataclan per rendere omaggio alle vittime il 29 novembre 2015

Messa da Requiem alla cattedrale di Notre-Dame, alla presenza delle autorità statali e con la folla al di fuori, il 15 novembre 2015

Messa da Requiem alla cattedrale di Notre-Dame, alla presenza delle autorità statali e con la folla al di fuori, il 15 novembre 2015

Giudici belgi, sentenza Salah 23 aprile

Giudici belgi, sentenza Salah 23 aprile

(ANSA) – BRUXELLES, 29 MAR – I giudici della Corte penale di Bruxelles hanno ascoltato oggi le ultime memorie relative alla costituzione di parte civile di un’associazione delle vittime nell’ambito del processo a Salah Abdeslam, unico sopravvissuto degli attacchi di Parigi e Sofien Ayari, complice con cui si nascondeva a Bruxelles. I giudici hanno annunciato una sentenza per il 23 aprile alle 8.45. I due devono rispondere per le tentate uccisioni di agenti [...]

Omaggio Stade de France vittime attacco

Omaggio Stade de France vittime attacco

(ANSA) – PARIGI, 23 MAR – Ottantamila tifosi riuniti allo Stade de France a Saint-Denis hanno osservato un minuto di silenzio in memoria delle tre persone uccise oggi a Carcassonne e a Trebes in un attacco terroristico compiuto da un uomo che si è definito ‘soldato dell’Isis’. Prima dell’inizio della partita Francia-Colombia i giocatori di entrambe le formazioni si sono messi in circolo, alcuni con il capo chino in segno di rispetto. Dagli spalti i [...]

Sequestratore chiede rilascio Abdeslam

Sequestratore chiede rilascio Abdeslam

(ANSA) – PARIGI, 23 MAR – Il sequestratore di ostaggi del supermercato Super U di Trèbes chiede la liberazione di Salah Abdeslam, l’unico superstite degli attentati parigini del 13 novembre 2015, attualmente incarcerato in Francia: è quanto riferiscono fonti vicine all’inchiesta citate da Bfm-Tv. L’uomo armato che ha preso degli ostaggi in un supermercato di Trebes, nel sud della Francia, è noto alla polizia francese e schedato per sospetta [...]

Salah Abdeslam rompe il silenzio

Salah Abdeslam rompe il silenzio

(ANSA) – PARIGI, 09 MAR – Salah Abdeslam ha rotto il silenzio. Per la prima volta, interrogato da un giudice francese, l’unico superstite del commando terrorista degli attentati del 13 novembre a Parigi ha parlato per difendere un amico coinvolto nell’inchiesta, probabilmente quello che lo riportò in auto dalla Francia al Belgio la notte del Bataclan. E’ quanto rivela France Inter. Abdeslam ha tentato di difendere Oulkadi, assicurando che non aveva mai [...]

Nino D'Angelo suonerà al Bataclan

Nino D'Angelo suonerà al Bataclan

(ANSA) – NAPOLI, 1 MAR – Nino D’Angelo suonerà al Bataclan di Parigi, l’1 dicembre: si aggiunge una nuova tappa al suo “Il Concerto 6.0” perennemente “sold out” ovunque in Italia e in Europa (a novembre il tour toccherà anche Londra e il 30 dello stesso il Forum di Liegi). La notizia è apparsa sulla pagina Facebook dell’artista e in meno di 24 ore, secondo quanto riferisce una nota, “ha fatto il giro del web superando un milione di [...]

Salah Abdeslam a processo a Bruxelles

Salah Abdeslam a processo a Bruxelles

Il processo è relativo alla sparatoria avvenuta alla rue du Dries .

Salah a Bruxelles per processo:  'Non ho paura di voi'

Salah a Bruxelles per processo: 'Non ho paura di voi'

Il “massimo della pena”, 20 anni di reclusione, con la privazione dei diritti civili e politici, per Salah Abdeslam l’unico terrorista sopravvissuto alla strage di Parigi. E’ la richiesta alla fine della requisitoria della procuratrice federale belga Kathleen Grosjean alla prima udienza del processo relativo alla sparatoria avvenuta alla rue du Dries una settimana prima della fine della sua latitanza, finita a Molenbeek pochi giorni prima degli attentati [...]

Bataclan 2 anni dopo, c'è un sole per Valeria

Bataclan 2 anni dopo, c'è un sole per Valeria

La Francia ricorda la strage di due anni fa al Bataclan di Parigi.

Il Bataclan, sulla pelle

Il Bataclan, sulla pelle

Per molti il ricordo di quell'orrore inciso sulla pelle.

Francia: finisce stato emergenza

Francia: finisce stato emergenza

(ANSA) – PARIGI, 31 OTT – In Francia sono stati sventati “32 attentati” nei quasi due anni di stato d’emergenza decretati nella notte degli attacchi parigini del 13 novembre 2015. E’ quanto afferma il ministro dell’Interno, Gérard Collomb, intervistato dal settimanale L’Express in occasione della revoca dell’attesa revoca delle misure speciali. Da domani primo novembre, 24 mesi dopo gli attentati che causarono 130 morti tra lo Stade de France, [...]