Onomastici

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Francesca Cipriani
In rilievo

Francesca Cipriani

Grecia

La scheda: Grecia

Coordinate: 38°30′N 23°00′E / 38.5°N 23°E38.5, 23
La Grecia (in greco: Ελλάδα, Elláda), nome ufficiale Repubblica Ellenica (in greco: Ελληνική Δημοκρατία, Ellinikí Dhimokratía ), è uno Stato membro dell'Unione europea situato nell'Europa meridionale, il cui territorio coincide in gran parte con l'estremo lembo sud della penisola balcanica.
Confina a nord con Albania, Macedonia e Bulgaria, oltre che con la Turchia a nord-est. È bagnata dal Mar Egeo a est e a sud, dal Mar di Creta a sud, mentre il suo versante occidentale è bagnato dal Mar Ionio. Più di 1⁄5 della superficie totale è composta da oltre 6 000 tra isole e isolotti, 227 delle quali abitate.
La Grecia moderna affonda le sue radici nell'orizzonte storico-culturale della Civiltà Micenea e della Grecia antica, considerata la culla della civiltà occidentale. È infatti la patria della democrazia, della filosofia, dei Giochi olimpici, della letteratura occidentale e della storiografia, nonché di importanti principi matematici e geometrici, del teatro e della medicina occidentali.
La Grecia è uno Stato sviluppato, al ventinovesimo posto nella scala mondiale per indice di sviluppo umano e con un reddito pro capite di 27 073 $ (dati aggiornati al 2014). È uno dei 51 Stati che nel 1945 hanno dato vita all'ONU, è entrata nell'UE nel 1981 (allora CEE), ha adottato l'Euro con gli altri Paesi nel 2002, è membro della NATO dal 1952, dell'OCSE dal 1961, è membro fondatore dell'Organizzazione della Cooperazione Economica del Mar Nero e un membro dell'Agenzia Spaziale Europea. Ha inoltre ospitato ad Atene i Giochi della I Olimpiade nel 1896 ed i Giochi della XXVIII Olimpiade nel 2004.
La capitale della Grecia è Atene. La seconda città più importante dello Stato è Salonicco, spesso chiamata Συμπρωτεύουσα (Simbrotévusa cioè "co-capitale") in greco. Altri maggiori centri urbani sono Patrasso nel Peloponneso e Candia a Creta.


DIO NON VUOLE CHE NOI FESTEGGIAMO GLI ONOMASTICI.

DIO NON VUOLE CHE NOI FESTEGGIAMO GLI ONOMASTICI.Esodo 20:3 Non avere altri dii nel mio cospetto.(Questi sono i dii della chiesa cattolica romana,uomini divinizzati da altri uomini,uomini segnati da un marchio infame nella loro coscienza)Giovanni 10:34 Gesù rispose loro: Non è egli scritto nella vostra legge: Io ho detto: Voi siete dèi.Anche gli idoli del mondo vengono chiamati dèi (esempio i cosidetti santi e patroni e madonne che i cattolici adorano e [...]

papa regala tremila gelati senzatetto nel giorno del suo onomastico

Oggi per il calendario liturgico è San Giorgio e Jorge Mario Bergoglio ha deciso di festeggiare la ricorrenza insieme ai bisognosi della capitale. Nel 2016, per la ricorrenza del 23 aprile, Bergoglio ricevette una torta enorme (a basso contenuto di zuccheri) preparata nelle cucine di Casa Santa Marta con nocciole biologiche di Viterbo e pistacchi di Bronte. Sul dolce era stata riprodotta la figura di San Giorgio, cavaliere e martire del III secolo, mentre lotta [...]

EVENTI: Grecia

Tra il 2000 e il 2007 l'agricoltura biologica in Grecia è cresciuta dell'885%, la percentuale di variazione più elevata dei tutti i paesi dell'Unione Europea.

Tra il 2000 e il 2007 l'agricoltura biologica in Grecia è cresciuta dell'885%, la percentuale di variazione più elevata dei tutti i paesi dell'Unione Europea.

Tra il 2000 e il 2007 l'agricoltura biologica in Grecia è cresciuta dell'885%, la percentuale di variazione più elevata dei tutti i paesi dell'Unione Europea.

Tra il 2000 e il 2007 l'agricoltura biologica in Grecia è cresciuta dell'885%, la percentuale di variazione più elevata dei tutti i paesi dell'Unione Europea.

Tra il 2000 e il 2007 l'agricoltura biologica in Grecia è cresciuta dell'885%, la percentuale di variazione più elevata dei tutti i paesi dell'Unione Europea.

Tra il 2000 e il 2007 l'agricoltura biologica in Grecia è cresciuta dell'885%, la percentuale di variazione più elevata dei tutti i paesi dell'Unione Europea.

Nel 1877 Charilaos Trikoupis, liberale, una figura dominante nel mondo politico Greco al quale è attribuito un importante ruolo nel miglioramento delle infrastrutture del Paese, restrinse il potere del Re di interferire nell'assemblea qualora quest'ultima avesse voluto approvare una mozione di sfiducia nei confronti del primo ministro.

Nel 1877 Charilaos Trikoupis, liberale, una figura dominante nel mondo politico Greco al quale è attribuito un importante ruolo nel miglioramento delle infrastrutture del Paese, restrinse il potere del Re di interferire nell'assemblea qualora quest'ultima avesse voluto approvare una mozione di sfiducia nei confronti del primo ministro.

Nel 1877 Charilaos Trikoupis, liberale, una figura dominante nel mondo politico Greco al quale è attribuito un importante ruolo nel miglioramento delle infrastrutture del Paese, restrinse il potere del Re di interferire nell'assemblea qualora quest'ultima avesse voluto approvare una mozione di sfiducia nei confronti del primo ministro.

Nel 1877 Charilaos Trikoupis, liberale, una figura dominante nel mondo politico Greco al quale è attribuito un importante ruolo nel miglioramento delle infrastrutture del Paese, restrinse il potere del Re di interferire nell'assemblea qualora quest'ultima avesse voluto approvare una mozione di sfiducia nei confronti del primo ministro.

Nel 1877 Charilaos Trikoupis, liberale, una figura dominante nel mondo politico Greco al quale è attribuito un importante ruolo nel miglioramento delle infrastrutture del Paese, restrinse il potere del Re di interferire nell'assemblea qualora quest'ultima avesse voluto approvare una mozione di sfiducia nei confronti del primo ministro.

Nel 1877 Charilaos Trikoupis, liberale, una figura dominante nel mondo politico Greco al quale è attribuito un importante ruolo nel miglioramento delle infrastrutture del Paese, restrinse il potere del Re di interferire nell'assemblea qualora quest'ultima avesse voluto approvare una mozione di sfiducia nei confronti del primo ministro.

Nel 2009 essa ha fornito l'85,6% di tutta la domanda energetica del Paese, mentre nel 2010 questo dato è sceso a 77,3%.

Tra il 2009 e il 2010, la produzione di energia da parte di aziende indipendenti è aumentato del 56%, da709 gigawatt/ora (GWh) nel 2009 a232 GWh nel 2010.

Nel 2009 essa ha fornito l'85,6% di tutta la domanda energetica del Paese, mentre nel 2010 questo dato è sceso a 77,3%.

Tra il 2009 e il 2010, la produzione di energia da parte di aziende indipendenti è aumentato del 56%, da709 gigawatt/ora (GWh) nel 2009 a232 GWh nel 2010.

Nel 2009 essa ha fornito l'85,6% di tutta la domanda energetica del Paese, mentre nel 2010 questo dato è sceso a 77,3%.

Tra il 2009 e il 2010, la produzione di energia da parte di aziende indipendenti è aumentato del 56%, da709 gigawatt/ora (GWh) nel 2009 a232 GWh nel 2010.

Nel 2009 essa ha fornito l'85,6% di tutta la domanda energetica del Paese, mentre nel 2010 questo dato è sceso a 77,3%.

Tra il 2009 e il 2010, la produzione di energia da parte di aziende indipendenti è aumentato del 56%, da709 gigawatt/ora (GWh) nel 2009 a232 GWh nel 2010.

Nel 2009 essa ha fornito l'85,6% di tutta la domanda energetica del Paese, mentre nel 2010 questo dato è sceso a 77,3%.

Tra il 2009 e il 2010, la produzione di energia da parte di aziende indipendenti è aumentato del 56%, da709 gigawatt/ora (GWh) nel 2009 a232 GWh nel 2010.

Nel 2009 essa ha fornito l'85,6% di tutta la domanda energetica del Paese, mentre nel 2010 questo dato è sceso a 77,3%.

Tra il 2009 e il 2010, la produzione di energia da parte di aziende indipendenti è aumentato del 56%, da709 gigawatt/ora (GWh) nel 2009 a232 GWh nel 2010.

Nel 1814, fu fondata un'organizzazione segreta chiamata Filikí Etería con lo scopo di liberare la Grecia.

Nel 1814, fu fondata un'organizzazione segreta chiamata Filikí Etería con lo scopo di liberare la Grecia.

Nel 1814, fu fondata un'organizzazione segreta chiamata Filikí Etería con lo scopo di liberare la Grecia.

Nel 1814, fu fondata un'organizzazione segreta chiamata Filikí Etería con lo scopo di liberare la Grecia.

Nel 1814, fu fondata un'organizzazione segreta chiamata Filikí Etería con lo scopo di liberare la Grecia.

Nel 1814, fu fondata un'organizzazione segreta chiamata Filikí Etería con lo scopo di liberare la Grecia.

Nel 2001 la Grecia entra a far parte dell'Euro, adottandolo ufficialmente nel gennaio 2002 insieme agli altri Stati dell'Unione.

Nel 2001 la Grecia entra a far parte dell'Euro, adottandolo ufficialmente nel gennaio 2002 insieme agli altri Stati dell'Unione.

Nel 2001 la Grecia entra a far parte dell'Euro, adottandolo ufficialmente nel gennaio 2002 insieme agli altri Stati dell'Unione.

Nel 2001 la Grecia entra a far parte dell'Euro, adottandolo ufficialmente nel gennaio 2002 insieme agli altri Stati dell'Unione.

Nel 2001 la Grecia entra a far parte dell'Euro, adottandolo ufficialmente nel gennaio 2002 insieme agli altri Stati dell'Unione.

Nel 2001 la Grecia entra a far parte dell'Euro, adottandolo ufficialmente nel gennaio 2002 insieme agli altri Stati dell'Unione.

Nel 2003, la spesa pubblica per ricerca e sviluppo (R&S) ha ammontato a € 456.

Nel 2003, la spesa pubblica per ricerca e sviluppo (R&S) ha ammontato a € 456.

Nel 2003, la spesa pubblica per ricerca e sviluppo (R&S) ha ammontato a € 456.

Nel 2003, la spesa pubblica per ricerca e sviluppo (R&S) ha ammontato a € 456.

Nel 2003, la spesa pubblica per ricerca e sviluppo (R&S) ha ammontato a € 456.

Nel 2003, la spesa pubblica per ricerca e sviluppo (R&S) ha ammontato a € 456.

Nel 1896 la Grecia organizzò i Primi Giochi Olimpici moderni ad Atene.

Nel 1896 la Grecia organizzò i Primi Giochi Olimpici moderni ad Atene.

Nel 1896 la Grecia organizzò i Primi Giochi Olimpici moderni ad Atene.

Nel 1896 la Grecia organizzò i Primi Giochi Olimpici moderni ad Atene.

Nel 1896 la Grecia organizzò i Primi Giochi Olimpici moderni ad Atene.

Nel 1896 la Grecia organizzò i Primi Giochi Olimpici moderni ad Atene.

Nel 1994 la Grecia e l'ESA hanno firmato il loro primo accordo di cooperazione.

Nel 1994 la Grecia e l'ESA hanno firmato il loro primo accordo di cooperazione.

Nel 1994 la Grecia e l'ESA hanno firmato il loro primo accordo di cooperazione.

Nel 1994 la Grecia e l'ESA hanno firmato il loro primo accordo di cooperazione.

Nel 1994 la Grecia e l'ESA hanno firmato il loro primo accordo di cooperazione.

Nel 1994 la Grecia e l'ESA hanno firmato il loro primo accordo di cooperazione.

Dal 2005, la Grecia è membro dell'Agenzia spaziale europea (ESA) mentre la cooperazione tra l'ESA e il Comitato Nazionale Spaziale Ellenicoè iniziata nei primi anni del 1990.

Dal 2005, la Grecia è membro dell'Agenzia spaziale europea (ESA) mentre la cooperazione tra l'ESA e il Comitato Nazionale Spaziale Ellenicoè iniziata nei primi anni del 1990.

Dal 2005, la Grecia è membro dell'Agenzia spaziale europea (ESA) mentre la cooperazione tra l'ESA e il Comitato Nazionale Spaziale Ellenicoè iniziata nei primi anni del 1990.

Dal 2005, la Grecia è membro dell'Agenzia spaziale europea (ESA) mentre la cooperazione tra l'ESA e il Comitato Nazionale Spaziale Ellenicoè iniziata nei primi anni del 1990.

Dal 2005, la Grecia è membro dell'Agenzia spaziale europea (ESA) mentre la cooperazione tra l'ESA e il Comitato Nazionale Spaziale Ellenicoè iniziata nei primi anni del 1990.

Dal 2005, la Grecia è membro dell'Agenzia spaziale europea (ESA) mentre la cooperazione tra l'ESA e il Comitato Nazionale Spaziale Ellenicoè iniziata nei primi anni del 1990.

Nel 2008, la Grecia ha avuto il più alto tasso di buona salute percepita all'interno dell'OCSE al 98,5%.

Nel 2008, la Grecia ha avuto il più alto tasso di buona salute percepita all'interno dell'OCSE al 98,5%.

Nel 2008, la Grecia ha avuto il più alto tasso di buona salute percepita all'interno dell'OCSE al 98,5%.

Nel 2008, la Grecia ha avuto il più alto tasso di buona salute percepita all'interno dell'OCSE al 98,5%.

Nel 2008, la Grecia ha avuto il più alto tasso di buona salute percepita all'interno dell'OCSE al 98,5%.

Nel 2008, la Grecia ha avuto il più alto tasso di buona salute percepita all'interno dell'OCSE al 98,5%.

Nel 1974, il tentativo della nuova giunta di impadronirsi di Cipro fomentando un colpo di Stato contro l'arcivescovo Makarios III e la susseguente invasione turca provocarono la sua caduta e il ristabilimento della democrazia.

Nel 1974, il tentativo della nuova giunta di impadronirsi di Cipro fomentando un colpo di Stato contro l'arcivescovo Makarios III e la susseguente invasione turca provocarono la sua caduta e il ristabilimento della democrazia.

Nel 1974, il tentativo della nuova giunta di impadronirsi di Cipro fomentando un colpo di Stato contro l'arcivescovo Makarios III e la susseguente invasione turca provocarono la sua caduta e il ristabilimento della democrazia.

Nel 1974, il tentativo della nuova giunta di impadronirsi di Cipro fomentando un colpo di Stato contro l'arcivescovo Makarios III e la susseguente invasione turca provocarono la sua caduta e il ristabilimento della democrazia.

Nel 1974, il tentativo della nuova giunta di impadronirsi di Cipro fomentando un colpo di Stato contro l'arcivescovo Makarios III e la susseguente invasione turca provocarono la sua caduta e il ristabilimento della democrazia.

Nel 1974, il tentativo della nuova giunta di impadronirsi di Cipro fomentando un colpo di Stato contro l'arcivescovo Makarios III e la susseguente invasione turca provocarono la sua caduta e il ristabilimento della democrazia.

Nel 2007, la maggioranza dei visitatori in Grecia proveniva dal continente europeo, con un totale di 12,7 milioni di turisti, mentre il maggior numero di visitatori provenienti da un'unica nazionalità sono stati quelli del Regno Unito, (2,6 milioni), seguiti da vicino dai tedeschi (2,3 milioni).

Nel 2007, la spesa sanitaria del paese espressa in percentuale del PIL si è attestata sul 9,6%, un dato di poco superiore alla media dell'OCSE registrata nel 2011 e che era del 9,5%.

Nel 2007, la maggioranza dei visitatori in Grecia proveniva dal continente europeo, con un totale di 12,7 milioni di turisti, mentre il maggior numero di visitatori provenienti da un'unica nazionalità sono stati quelli del Regno Unito, (2,6 milioni), seguiti da vicino dai tedeschi (2,3 milioni).

Nel 2007, la spesa sanitaria del paese espressa in percentuale del PIL si è attestata sul 9,6%, un dato di poco superiore alla media dell'OCSE registrata nel 2011 e che era del 9,5%.

Nel 2007, la maggioranza dei visitatori in Grecia proveniva dal continente europeo, con un totale di 12,7 milioni di turisti, mentre il maggior numero di visitatori provenienti da un'unica nazionalità sono stati quelli del Regno Unito, (2,6 milioni), seguiti da vicino dai tedeschi (2,3 milioni).

Nel 2007, la spesa sanitaria del paese espressa in percentuale del PIL si è attestata sul 9,6%, un dato di poco superiore alla media dell'OCSE registrata nel 2011 e che era del 9,5%.

Nel 2007, la maggioranza dei visitatori in Grecia proveniva dal continente europeo, con un totale di 12,7 milioni di turisti, mentre il maggior numero di visitatori provenienti da un'unica nazionalità sono stati quelli del Regno Unito, (2,6 milioni), seguiti da vicino dai tedeschi (2,3 milioni).

Nel 2007, la spesa sanitaria del paese espressa in percentuale del PIL si è attestata sul 9,6%, un dato di poco superiore alla media dell'OCSE registrata nel 2011 e che era del 9,5%.

Nel 2007, la maggioranza dei visitatori in Grecia proveniva dal continente europeo, con un totale di 12,7 milioni di turisti, mentre il maggior numero di visitatori provenienti da un'unica nazionalità sono stati quelli del Regno Unito, (2,6 milioni), seguiti da vicino dai tedeschi (2,3 milioni).

Nel 2007, la spesa sanitaria del paese espressa in percentuale del PIL si è attestata sul 9,6%, un dato di poco superiore alla media dell'OCSE registrata nel 2011 e che era del 9,5%.

Nel 2007, la maggioranza dei visitatori in Grecia proveniva dal continente europeo, con un totale di 12,7 milioni di turisti, mentre il maggior numero di visitatori provenienti da un'unica nazionalità sono stati quelli del Regno Unito, (2,6 milioni), seguiti da vicino dai tedeschi (2,3 milioni).

Nel 2007, la spesa sanitaria del paese espressa in percentuale del PIL si è attestata sul 9,6%, un dato di poco superiore alla media dell'OCSE registrata nel 2011 e che era del 9,5%.

Nel 2011, Santorini è stata votata come "Best Island in the world" in Travel + Leisure.

Nel 2011, Santorini è stata votata come "Best Island in the world" in Travel + Leisure.

Nel 2011, Santorini è stata votata come "Best Island in the world" in Travel + Leisure.

Nel 2011, Santorini è stata votata come "Best Island in the world" in Travel + Leisure.

Nel 2011, Santorini è stata votata come "Best Island in the world" in Travel + Leisure.

Nel 2011, Santorini è stata votata come "Best Island in the world" in Travel + Leisure.

Nel 2010, la Grecia è stata il più grande produttore dell'Unione europea di cotone (183.

Nel 2010, la regione più visitata della Grecia è stata quella della Macedonia centrale, con il 18% del flusso turistico totale (pari a 3,6 milioni di turisti), seguita dall'Attica con 2,6 milioni e dal Peloponneso con 1,8 milioni.

Nel 2010, Lonely Planet ha classificato la Grecia settentrionale e la città di Salonicco come quinta miglior destinazione turistica al mondo, paragonabili ad altre città come Dubai e Montréal.

Nel 2010 vi erano 138 ospedali con 31.

Nel 2010, la Grecia è stata il più grande produttore dell'Unione europea di cotone (183.

Nel 2010, la regione più visitata della Grecia è stata quella della Macedonia centrale, con il 18% del flusso turistico totale (pari a 3,6 milioni di turisti), seguita dall'Attica con 2,6 milioni e dal Peloponneso con 1,8 milioni.

Nel 2010, Lonely Planet ha classificato la Grecia settentrionale e la città di Salonicco come quinta miglior destinazione turistica al mondo, paragonabili ad altre città come Dubai e Montréal.

Nel 2010 vi erano 138 ospedali con 31.

Nel 2010, la Grecia è stata il più grande produttore dell'Unione europea di cotone (183.

Nel 2010, la regione più visitata della Grecia è stata quella della Macedonia centrale, con il 18% del flusso turistico totale (pari a 3,6 milioni di turisti), seguita dall'Attica con 2,6 milioni e dal Peloponneso con 1,8 milioni.

Nel 2010, Lonely Planet ha classificato la Grecia settentrionale e la città di Salonicco come quinta miglior destinazione turistica al mondo, paragonabili ad altre città come Dubai e Montréal.

Nel 2010 vi erano 138 ospedali con 31.

Nel 2010, la Grecia è stata il più grande produttore dell'Unione europea di cotone (183.

Nel 2010, la regione più visitata della Grecia è stata quella della Macedonia centrale, con il 18% del flusso turistico totale (pari a 3,6 milioni di turisti), seguita dall'Attica con 2,6 milioni e dal Peloponneso con 1,8 milioni.

Nel 2010, Lonely Planet ha classificato la Grecia settentrionale e la città di Salonicco come quinta miglior destinazione turistica al mondo, paragonabili ad altre città come Dubai e Montréal.

Nel 2010 vi erano 138 ospedali con 31.

Nel 2010, la Grecia è stata il più grande produttore dell'Unione europea di cotone (183.

Nel 2010, la regione più visitata della Grecia è stata quella della Macedonia centrale, con il 18% del flusso turistico totale (pari a 3,6 milioni di turisti), seguita dall'Attica con 2,6 milioni e dal Peloponneso con 1,8 milioni.

Nel 2010, Lonely Planet ha classificato la Grecia settentrionale e la città di Salonicco come quinta miglior destinazione turistica al mondo, paragonabili ad altre città come Dubai e Montréal.

Nel 2010 vi erano 138 ospedali con 31.

Nel 2010, la Grecia è stata il più grande produttore dell'Unione europea di cotone (183.

Nel 2010, la regione più visitata della Grecia è stata quella della Macedonia centrale, con il 18% del flusso turistico totale (pari a 3,6 milioni di turisti), seguita dall'Attica con 2,6 milioni e dal Peloponneso con 1,8 milioni.

Nel 2010, Lonely Planet ha classificato la Grecia settentrionale e la città di Salonicco come quinta miglior destinazione turistica al mondo, paragonabili ad altre città come Dubai e Montréal.

Nel 2010 vi erano 138 ospedali con 31.

Nel 1822 e nel 1824 i turchi e gli egiziani devastarono le isole, incluse Chio e Psara, massacrandone le popolazioni.

Nel 1822 e nel 1824 i turchi e gli egiziani devastarono le isole, incluse Chio e Psara, massacrandone le popolazioni.

Nel 1822 e nel 1824 i turchi e gli egiziani devastarono le isole, incluse Chio e Psara, massacrandone le popolazioni.

Nel 1822 e nel 1824 i turchi e gli egiziani devastarono le isole, incluse Chio e Psara, massacrandone le popolazioni.

Nel 1822 e nel 1824 i turchi e gli egiziani devastarono le isole, incluse Chio e Psara, massacrandone le popolazioni.

Nel 1822 e nel 1824 i turchi e gli egiziani devastarono le isole, incluse Chio e Psara, massacrandone le popolazioni.

Nel 1943 quasi l'intera comunità ebraica greca fu deportata in campi di sterminio nazisti.

Nel 1943 quasi l'intera comunità ebraica greca fu deportata in campi di sterminio nazisti.

Nel 1943 quasi l'intera comunità ebraica greca fu deportata in campi di sterminio nazisti.

Nel 1943 quasi l'intera comunità ebraica greca fu deportata in campi di sterminio nazisti.

Nel 1943 quasi l'intera comunità ebraica greca fu deportata in campi di sterminio nazisti.

Nel 1943 quasi l'intera comunità ebraica greca fu deportata in campi di sterminio nazisti.

Nel 1965 vi fu un periodo di instabilità politica a seguito della destituzione del governo centrista di Georgios Papandreou da parte del re Costantino II, che condusse al colpo di Stato del 21 aprile 1967 e alla Dittatura dei colonnelli, appoggiata dal Governo degli Stati Uniti.

Nel 1965 vi fu un periodo di instabilità politica a seguito della destituzione del governo centrista di Georgios Papandreou da parte del re Costantino II, che condusse al colpo di Stato del 21 aprile 1967 e alla Dittatura dei colonnelli, appoggiata dal Governo degli Stati Uniti.

Nel 1965 vi fu un periodo di instabilità politica a seguito della destituzione del governo centrista di Georgios Papandreou da parte del re Costantino II, che condusse al colpo di Stato del 21 aprile 1967 e alla Dittatura dei colonnelli, appoggiata dal Governo degli Stati Uniti.

Nel 1965 vi fu un periodo di instabilità politica a seguito della destituzione del governo centrista di Georgios Papandreou da parte del re Costantino II, che condusse al colpo di Stato del 21 aprile 1967 e alla Dittatura dei colonnelli, appoggiata dal Governo degli Stati Uniti.

Nel 1965 vi fu un periodo di instabilità politica a seguito della destituzione del governo centrista di Georgios Papandreou da parte del re Costantino II, che condusse al colpo di Stato del 21 aprile 1967 e alla Dittatura dei colonnelli, appoggiata dal Governo degli Stati Uniti.

Nel 1965 vi fu un periodo di instabilità politica a seguito della destituzione del governo centrista di Georgios Papandreou da parte del re Costantino II, che condusse al colpo di Stato del 21 aprile 1967 e alla Dittatura dei colonnelli, appoggiata dal Governo degli Stati Uniti.

Nel 1827 Giovanni Capodistria, un nobile greco proveniente da Corfù, fu scelto come primo governatore della nuova Repubblica.

Nel 1827 Giovanni Capodistria, un nobile greco proveniente da Corfù, fu scelto come primo governatore della nuova Repubblica.

Nel 1827 Giovanni Capodistria, un nobile greco proveniente da Corfù, fu scelto come primo governatore della nuova Repubblica.

Nel 1827 Giovanni Capodistria, un nobile greco proveniente da Corfù, fu scelto come primo governatore della nuova Repubblica.

Nel 1827 Giovanni Capodistria, un nobile greco proveniente da Corfù, fu scelto come primo governatore della nuova Repubblica.

Nel 1827 Giovanni Capodistria, un nobile greco proveniente da Corfù, fu scelto come primo governatore della nuova Repubblica.

Nel 1980 la Grecia rientrò nella struttura di comando della NATO.

Dal 1980, la rete stradale e ferroviaria della Grecia è stata significativamente modernizzata.

Nel 1980 la Grecia rientrò nella struttura di comando della NATO.

Dal 1980, la rete stradale e ferroviaria della Grecia è stata significativamente modernizzata.

Nel 1980 la Grecia rientrò nella struttura di comando della NATO.

Dal 1980, la rete stradale e ferroviaria della Grecia è stata significativamente modernizzata.

Nel 1980 la Grecia rientrò nella struttura di comando della NATO.

Dal 1980, la rete stradale e ferroviaria della Grecia è stata significativamente modernizzata.

Nel 1980 la Grecia rientrò nella struttura di comando della NATO.

Dal 1980, la rete stradale e ferroviaria della Grecia è stata significativamente modernizzata.

Nel 1980 la Grecia rientrò nella struttura di comando della NATO.

Dal 1980, la rete stradale e ferroviaria della Grecia è stata significativamente modernizzata.

Nel 2013, secondo l'operatore indipendente del trasporto dell'energia in Grecia (ΑΔΜΗΕ), oltre il 20% dell'energia elettrica in Grecia è stato prodotto da fonti energetiche rinnovabili e dagli impianti idroelettrici.

Nel 2013, un report di Save the Children la Grecia si era classificata in 19ª posizione (su 176 paesi censiti) per la situazione delle madri e dei neonati.

Nel 2013, secondo l'operatore indipendente del trasporto dell'energia in Grecia (ΑΔΜΗΕ), oltre il 20% dell'energia elettrica in Grecia è stato prodotto da fonti energetiche rinnovabili e dagli impianti idroelettrici.

Nel 2013, un report di Save the Children la Grecia si era classificata in 19ª posizione (su 176 paesi censiti) per la situazione delle madri e dei neonati.

Nel 2013, secondo l'operatore indipendente del trasporto dell'energia in Grecia (ΑΔΜΗΕ), oltre il 20% dell'energia elettrica in Grecia è stato prodotto da fonti energetiche rinnovabili e dagli impianti idroelettrici.

Nel 2013, un report di Save the Children la Grecia si era classificata in 19ª posizione (su 176 paesi censiti) per la situazione delle madri e dei neonati.

Nel 2013, secondo l'operatore indipendente del trasporto dell'energia in Grecia (ΑΔΜΗΕ), oltre il 20% dell'energia elettrica in Grecia è stato prodotto da fonti energetiche rinnovabili e dagli impianti idroelettrici.

Nel 2013, un report di Save the Children la Grecia si era classificata in 19ª posizione (su 176 paesi censiti) per la situazione delle madri e dei neonati.

Nel 2013, secondo l'operatore indipendente del trasporto dell'energia in Grecia (ΑΔΜΗΕ), oltre il 20% dell'energia elettrica in Grecia è stato prodotto da fonti energetiche rinnovabili e dagli impianti idroelettrici.

Nel 2013, un report di Save the Children la Grecia si era classificata in 19ª posizione (su 176 paesi censiti) per la situazione delle madri e dei neonati.

Nel 2013, secondo l'operatore indipendente del trasporto dell'energia in Grecia (ΑΔΜΗΕ), oltre il 20% dell'energia elettrica in Grecia è stato prodotto da fonti energetiche rinnovabili e dagli impianti idroelettrici.

Nel 2013, un report di Save the Children la Grecia si era classificata in 19ª posizione (su 176 paesi censiti) per la situazione delle madri e dei neonati.

Nel 2012, le energie rinnovabili hanno rappresentato il 13,8% del consumo totale di energia del Paese, un aumento del 10,6%, rispetto al 2011, un dato quasi pari alla media UE del 14,1%.

Nel 2012, le energie rinnovabili hanno rappresentato il 13,8% del consumo totale di energia del Paese, un aumento del 10,6%, rispetto al 2011, un dato quasi pari alla media UE del 14,1%.

Nel 2012, le energie rinnovabili hanno rappresentato il 13,8% del consumo totale di energia del Paese, un aumento del 10,6%, rispetto al 2011, un dato quasi pari alla media UE del 14,1%.

Nel 2012, le energie rinnovabili hanno rappresentato il 13,8% del consumo totale di energia del Paese, un aumento del 10,6%, rispetto al 2011, un dato quasi pari alla media UE del 14,1%.

Nel 2012, le energie rinnovabili hanno rappresentato il 13,8% del consumo totale di energia del Paese, un aumento del 10,6%, rispetto al 2011, un dato quasi pari alla media UE del 14,1%.

Nel 2012, le energie rinnovabili hanno rappresentato il 13,8% del consumo totale di energia del Paese, un aumento del 10,6%, rispetto al 2011, un dato quasi pari alla media UE del 14,1%.

Dal 1981 è calato considerevolmente il numero di matrimoni, ed è invece aumentato quello dei divorzi.

Dal 1981 è calato considerevolmente il numero di matrimoni, ed è invece aumentato quello dei divorzi.

Dal 1981 è calato considerevolmente il numero di matrimoni, ed è invece aumentato quello dei divorzi.

Dal 1981 è calato considerevolmente il numero di matrimoni, ed è invece aumentato quello dei divorzi.

Dal 1981 è calato considerevolmente il numero di matrimoni, ed è invece aumentato quello dei divorzi.

Dal 1981 è calato considerevolmente il numero di matrimoni, ed è invece aumentato quello dei divorzi.

Nel 2014 sono approdati agli ottavi di finale di un Mondiale per la prima volta nella loro storia, raggiungendo così il miglior risultato di sempre in questa competizione.

Nel 2014 sono approdati agli ottavi di finale di un Mondiale per la prima volta nella loro storia, raggiungendo così il miglior risultato di sempre in questa competizione.

Nel 2014 sono approdati agli ottavi di finale di un Mondiale per la prima volta nella loro storia, raggiungendo così il miglior risultato di sempre in questa competizione.

Nel 2014 sono approdati agli ottavi di finale di un Mondiale per la prima volta nella loro storia, raggiungendo così il miglior risultato di sempre in questa competizione.

Nel 2014 sono approdati agli ottavi di finale di un Mondiale per la prima volta nella loro storia, raggiungendo così il miglior risultato di sempre in questa competizione.

Nel 2014 sono approdati agli ottavi di finale di un Mondiale per la prima volta nella loro storia, raggiungendo così il miglior risultato di sempre in questa competizione.

Il 28 ottobre 1940 l'Italia chiese alla Grecia la resa con un ultimatum, ma Metaxas si rifiutò di accettare l'ordine impostogli da Mussolini (eventi oggi commemorati in occasione del Giorno del No).

Il 28 ottobre 1940 l'Italia chiese alla Grecia la resa con un ultimatum, ma Metaxas si rifiutò di accettare l'ordine impostogli da Mussolini (eventi oggi commemorati in occasione del Giorno del No).

Il 28 ottobre 1940 l'Italia chiese alla Grecia la resa con un ultimatum, ma Metaxas si rifiutò di accettare l'ordine impostogli da Mussolini (eventi oggi commemorati in occasione del Giorno del No).

Il 28 ottobre 1940 l'Italia chiese alla Grecia la resa con un ultimatum, ma Metaxas si rifiutò di accettare l'ordine impostogli da Mussolini (eventi oggi commemorati in occasione del Giorno del No).

Il 28 ottobre 1940 l'Italia chiese alla Grecia la resa con un ultimatum, ma Metaxas si rifiutò di accettare l'ordine impostogli da Mussolini (eventi oggi commemorati in occasione del Giorno del No).

Il 28 ottobre 1940 l'Italia chiese alla Grecia la resa con un ultimatum, ma Metaxas si rifiutò di accettare l'ordine impostogli da Mussolini (eventi oggi commemorati in occasione del Giorno del No).

Nel 1843 una rivolta forzò il Re a concedere una costituzione e un'assemblea rappresentativa.

Nel 1843 una rivolta forzò il Re a concedere una costituzione e un'assemblea rappresentativa.

Nel 1843 una rivolta forzò il Re a concedere una costituzione e un'assemblea rappresentativa.

Nel 1843 una rivolta forzò il Re a concedere una costituzione e un'assemblea rappresentativa.

Nel 1843 una rivolta forzò il Re a concedere una costituzione e un'assemblea rappresentativa.

Nel 1843 una rivolta forzò il Re a concedere una costituzione e un'assemblea rappresentativa.

Papa:per onomastico 3000 gelati a poveri

Papa:per onomastico 3000 gelati a poveri

(ANSA) – CITTÀ DEL VATICANO, 23 APR – “Il Santo Padre Francesco desidera festeggiare il giorno del suo onomastico insieme ai più bisognosi e ai senzatetto di Roma. Pertanto l’Elemosineria Apostolica distribuirà oggi, nel giorno in cui la Chiesa ricorda San Giorgio, 3.000 gelati alle persone che vengono quotidianamente accolte nelle mense, nei dormitori e nelle strutture della Capitale, gestite in gran parte dalla Caritas”. Lo ha comunicato oggi [...]

Tremila gelati ai bisognosi per l'onomastico di Papa Francesco

Tremila gelati ai bisognosi per l'onomastico di Papa Francesco

“Il Santo Padre Francesco desidera festeggiare il giorno del suo onomastico insieme ai più bisognosi e ai senzatetto di Roma. Pertanto l’Elemosineria Apostolica distribuirà oggi, nel giorno in cui la Chiesa ricorda San Giorgio, 3.000 gelati alle persone che vengono quotidianamente accolte nelle mense, nei dormitori e nelle strutture della Capitale, gestite in gran parte dalla Caritas”. Lo comunica l’Elemosineria Apostolica.

Oggi è il mio onomastico ANNUNCIAZIONE DEL SIGNORE

SONO COME IL MARE IN TEMPESTA.SONO COME L'URLO DELL'ONDA CHE SI INFRANGE SUGLI SCOGLI.SONO COME IL MARE CALMO IN UNA SERA D'ESTATE.SONO IL MARE CHE ACCOMPAGNA LE NAVI DA CROCIERA CULLANDONE I PASSEGGERI.SONO IL MARE AGITATO CHE ASPETTA L'URAGANO CHE PLACA LA SUA STESSA FURIA.SONO IL MARE CHE PROTEGGE LE COSTE DELLA CITTA'.SONO IL MARE CHE IN UN MOMENTO DI IRA PUO' DISTRUGGERE QUELLO CHE INCONTRA SULLA SUA STRADA.IL MARE ED IO SIAMO UNA SOLA COSA.PERCHE' IO MI SENTO [...]

Care donne, non siete delle sante. E i fatti lo dimostrano

Care donne, non siete delle sante. E i fatti lo dimostrano

Le donne dovrebbe fare una seria autocritica. E' inutile continuare con questo gioco al massacro che vede i media puntare il fuoco contro il maschio "assassino" e assolvere la donna che santa certamente non è. Anzi, spesso, troppo spesso, sono proprio le donne che si vestono come Glenn Close in "Attrazione fatale". Forse sarebbe meglio, ogni tanto, farsi un giro sulla rete per scoprire donne che, volendo incastrare l'amante, chiedono consigli ad altre donne su [...]

16 febbraio onomastico

16 febbraio onomastico

Di rado festeggio l'onomastico poichè è a pochi giorni dal compleanno ma questa mattina ho  ricevuto dei messaggi da alcune amiche e mi sento felice. Il pensiero mi riporta indiettro nel tempo e rivivo i momenti in cui la mia mamma mi festeggiava con un semplice budino, quanta tenerezza e quanto mi manca.Il tempo lenisce il dolore questo è vero, ma la tristezza nel desiderare un abbraccio,la mancanza del suono della sua voce è ancora grande. Quando si è [...]

BUON ONOMASTICO VALERIO

BUON ONOMASTICO VALERIO

 AGURI DOLCISSIMO E INDIMENTICABILE VALERIO, PER IL TUO ONOMASTICO.SEI SEMPRE NEI MIEI  PENSIERI.TI ARRIVI, LASSU'  IL MIO FORTE ABBRACCIO,   ZIA.

L'ONOMASTICO.

L'ONOMASTICO. PERCHE' NOI CRISTIANI FIGLI DI DIO,NON FESTEGGIAMO GLI ONOMASTICI,E QUANDO QUALCUNO CI INVITA A QUESTE FESTE, NOI CRISTIANI FIGLI DI DIO NON PARTECIPIAMO?PERCHÉ SONO FESTE IDOLATRICHE.SI FESTEGGIA LA CREATURA DIVINIZZATA.SI FESTEGGIANO I "COSIDETTI SANTI" della Chiesa Romana.E DIO ODIA QUESTE FESTE,PERCHÉ INDUCONO ANCHE A FORNICAZIONE SPIRITUALE(ADULTERIO SPIRITUALE).E' VERO CHE POSSIAMO MANGIARE OGNI COSA,PERCHÉ RENDIAMO GRAZIE A DIO,MA STA ANCHE [...]

Buon Onomastico a tutti

Buon Onomastico a tutti

  exiettoOGGI, festa di Ognissanti, si', penso di festeggiare anche il mio onomastico; sant'Ezio compare solo sul calendario di Frate Indovino, elencato sesto o settimo, il giorno del 6 marzo. Non compare mai praticamente in nessun calendario.Il Santo che ha il vostro nome è più famoso? festeggiate l'onomastico?L'onomastico viene festeggiato il 6 marzo in memoria di sant'Ezio di Amorio, uno dei quarantadue martiri di SiriaLa storia di s. Ezio è inserita nel [...]

FOTO: Grecia

Repubblica_Ellenica

Repubblica_Ellenica

Ellade

Ellade

Ellenia

Ellenia

Ellenica

Ellenica

Grecia

Grecia

Il Tholos di Delfi

Il Tholos di Delfi

Il Tholos di Delfi

Il Tholos di Delfi

BUON ONOMASTICO A TUTTI!

BUON ONOMASTICO A TUTTI!

"Iniziate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile, e alla fine vi ritroverete a fare ciò che credevate impossibile." (Frase di S. Francesco D’Assisi) Quella di Halloween è una festa legata alla tradizione anglosassone che cade la notte tra il 31 ottobre e il primo novembre. In Italia, invece, viene considerata festività il primo novembre, cioè il giorno di Ognissanti. La ricorrenza nasce per celebrare tutti i Santi della Chiesa cattolica, [...]

Onomastica

ONOMASTICA Clicca un tasto                       Ada Ci sono opinioni diverse sull'origine del nome Ada. Alcuni sostengono che sia un'abbreviazione di Adele e che quindi derivi dal germanico adal che significa nobile. Altri studiosi di onomastica sostengono che derivi dall'ebraico Adah che significa ornamento. Onomastico: 24 dicembre. Torna Sopra Adele Deriva dal germanico adal e significa nobile. Onomastico: 24 dicembre. Torna Sopra Albino Deriva dal [...]

BUON ONOMASTICO MARKIN

BUON ONOMASTICO MARKIN

 25-04-2017 BUON ONOMASTICO MARKINda tutti noi:mammona-Roby-Edo zia Pina (si è raccomandata xke' non sta molto bene e non potuto venirti a trovare come gli altri anni)cugini e amici(avevo messo video creato da Me su FB (fatto diverse volte e non mi hanno lasciato pubblicare-poubblicano cose oscene e tutto di piu'-MA....)ci manchi molto-veglia su di noi -e qualche volta se mi appari in sogno Te ne sono grata-   dovresti proprio chiamarmi che ormai la roccia che [...]

BUON ONOMASTICO MARKIN

 25-04-2017 BUON ONOMASTICO MARKINda tutti noi:mammona-Roby-Edo zia Pina (si è raccomandata xke' non sta molto bene e non potuto venirti a trovare come gli altri anni)cugini e amici(avevo messo video creato da Me su FB (fatto diverse volte e non mi hanno lasciato pubblicare-poubblicano cose oscene e tutto di piu'-MA....)ci manchi molto-veglia su di noi -e qualche volta se mi appari in sogno Te ne sono grata-   dovresti proprio chiamarmi che ormai la roccia che [...]

8 DICEMBRE FESTA DELL'IMMACOLATA CONCEZIONE...E' IL TUO ONOMASTICO MIA ADORATA SHELLY!! AUGURISSIMI CON AMORE!! TI AMO! ERIC

                                            

buon onomastico....

buon onomastico....

Il sistema onomastico latino

materiale condiviso sistema onomastico latino Latineloqui69

25-04-2016 buon onomastico

25-04-2016 buon onomastico

25-04-2016 carissimo MARKIN iniziato stamattina presto e concludo con solo auguri xke mio video artigianale non si puo' pubblicare su blog, ma solo passare tramite youtube o Libero o Google quindi alla fine fatto dvd ma non posso pubblicare accetta quindi solo : BUON ONOMASTICO oggi andata a trovare il capolavoro di Andrea e Tizy:GIULIA ho avuto tante accortezze di non sbaciucchiarla e nemmeno toccarla xke sono raffreddata POI NE HO FATTA UNA GROSSA: SCATTATO PHOTO [...]

25-04-2016 buon onomastico

25-04-2016 carissimo MARKIN iniziato stamattina presto e concludo con solo auguri xke mio video artigianale non si puo' pubblicare su blog, ma solo passare tramite youtube o Libero o Google quindi alla fine fatto dvd ma non posso pubblicare accetta quindi solo : BUON ONOMASTICO oggi andata a trovare il capolavoro di Andrea e Tizy:GIULIA ho avuto tante accortezze di non sbaciucchiarla e nemmeno toccarla xke sono raffreddata POI NE HO FATTA UNA GROSSA: SCATTATO PHOTO [...]

Giorgia Meloni augura buon onomastico col San Giorgio viestano

Giorgia Meloni augura buon onomastico col San Giorgio viestano

Giorgia Meloni augura buon onomastico col San Giorgio viestano lunedì 25 aprile 2016 ore 11:41 Nei giorni scorsi la statua di San Giorgio è stata ammirata ed immortalata dagli obiettivi di macchine fotografiche e smartphone da ogni angolazione. La sua immagine ha fatto il giro del web grazie ai social network ed è entrata negli schermi di computer e telefonini degliamici (virtuali o reali) di chi l’ha pubblicata o condivisa. E fin qui siamo nell’ordinario. Ma [...]