Organizzazione terroristica

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Father
In rilievo

Father

Guerra al Terrorismo

La scheda: Guerra al Terrorismo

     NATO
     Trans-Saharan Counterterrorism Initiative
     Operazioni militari principali (Afghanistan • Pakistan • Iraq • Somalia • Yemen)
     Altri alleati degli Stati Uniti coinvolti in operazioni militari
L'espressione guerra al terrore o guerra globale al terrorismo (in inglese, war on terror o global war on terrorism) è uno slogan politico usato dall'amministrazione statunitense Bush e dai media occidentali per riferirsi a una serie di operazioni militari internazionali iniziate dopo gli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001 negli Stati Uniti. Gli Stati Uniti guidarono una coalizione di Paesi NATO e non-NATO in una operazione militare diretta contro "le nazioni, organizzazioni o persone" accusate di aver "pianificato, autorizzato, commesso o aiutato" gli attentati dell'11 settembre.
Il presidente degli USA George W. Bush usò l'espressione "guerra al terrore" per la prima volta il 20 settembre 2001. Da allora, l'amministrazione Bush e i media occidentali hanno usato il termine per identificare una lotta globale di natura militare, politica, legale ed ideologica nei confronti sia di organizzazioni classificate come terroriste, sia di alcuni Stati accusati di sostenerle o percepiti come una minaccia per la sicurezza degli Stati Uniti e dei loro alleati, in particolare con riferimento al contrasto dei terroristi islamisti di al-Qāʿida e dei governi talebano in Afghanistan e baathista in Iraq.
L'espressione è stata abbandonata nel 2009 dall'amministrazione Obama, che ha preferito riferirsi all'insieme delle operazioni, anche militari, di antiterrorismo con espressioni come "operazioni d'oltremare" (in inglese, overseas contingency operations) e "contrasto all'estremismo violento" (in inglese, countering violent extremism).


May: terrorismo vuole dividerci, fallirà

May: terrorismo vuole dividerci, fallirà

(ANSA) – LONDRA, 14 AGO – “L’obiettivo contorto degli estremisti è usare la violenza e il terrore per dividerci: non ci riusciranno”. Così la premier britannica Theresa May in una dichiarazione su quanto accaduto stamattina a Westminster. “Per la seconda volta in due anni la casa della nostra democrazia, simbolo potente dei nostri valori di tolleranza e di libertà, ha sperimentato scene terribili a pochi metri dalla sua porta”, aggiunge May, [...]

Auto contro Westminster, arrestato sospettato di terrorismo

Auto contro Westminster, arrestato sospettato di terrorismo

Nell'urto feriti diversi passanti, nessuno e' in pericolo di vita

EVENTI: Guerra al Terrorismo

Nel 2000 venne tentato un attacco all'aeroporto internazionale di Los Angeles, me nell'ottobre dello stesso anno avvenne l'attentato allo USS Cole, un cacciatorpediniere in servizio nello Yemen.

Nel 2000 venne tentato un attacco all'aeroporto internazionale di Los Angeles, me nell'ottobre dello stesso anno avvenne l'attentato allo USS Cole, un cacciatorpediniere in servizio nello Yemen.

Nel 2000 venne tentato un attacco all'aeroporto internazionale di Los Angeles, me nell'ottobre dello stesso anno avvenne l'attentato allo USS Cole, un cacciatorpediniere in servizio nello Yemen.

Il 7 febbraio 2002 il Presidente Bush dichiara che Al Qaeda e i telebani saranno da ora ritenuti con lo status di Combattenti nemici illegali , una formula nuova non contemplata nel lessico del diritto internazionale umanitario .

Nel 2002 e nel 2005 l'isola Indonesiana di Bali venne colpita da attentati suicidi e autobombe che uccisero più di 200 persone e ne ferirono più di 300.

Il 22 novembre 2002 gli stati membro dell'EAPC decise un piano di azione contro il terrorismo dove si affermava che "l'EAPC afferma di impegnarsi alla protezione e alla promozione delle libertà fondamentali e dei diritti umani, assieme al rispetto della legge, nel combattimento del terrorismo".

Nel 2002 nel Regno Unito, in Francia, Germania, Giappone, India e Russia erano presenti forti maggioranze a supporto della guerra al terrorismo guidata dagli Stati Uniti.

Il 7 febbraio 2002 il Presidente Bush dichiara che Al Qaeda e i telebani saranno da ora ritenuti con lo status di Combattenti nemici illegali , una formula nuova non contemplata nel lessico del diritto internazionale umanitario .

Nel 2002 e nel 2005 l'isola Indonesiana di Bali venne colpita da attentati suicidi e autobombe che uccisero più di 200 persone e ne ferirono più di 300.

Il 22 novembre 2002 gli stati membro dell'EAPC decise un piano di azione contro il terrorismo dove si affermava che "l'EAPC afferma di impegnarsi alla protezione e alla promozione delle libertà fondamentali e dei diritti umani, assieme al rispetto della legge, nel combattimento del terrorismo".

Nel 2002 nel Regno Unito, in Francia, Germania, Giappone, India e Russia erano presenti forti maggioranze a supporto della guerra al terrorismo guidata dagli Stati Uniti.

Il 7 febbraio 2002 il Presidente Bush dichiara che Al Qaeda e i telebani saranno da ora ritenuti con lo status di Combattenti nemici illegali , una formula nuova non contemplata nel lessico del diritto internazionale umanitario .

Nel 2002 e nel 2005 l'isola Indonesiana di Bali venne colpita da attentati suicidi e autobombe che uccisero più di 200 persone e ne ferirono più di 300.

Il 22 novembre 2002 gli stati membro dell'EAPC decise un piano di azione contro il terrorismo dove si affermava che "l'EAPC afferma di impegnarsi alla protezione e alla promozione delle libertà fondamentali e dei diritti umani, assieme al rispetto della legge, nel combattimento del terrorismo".

Nel 2002 nel Regno Unito, in Francia, Germania, Giappone, India e Russia erano presenti forti maggioranze a supporto della guerra al terrorismo guidata dagli Stati Uniti.

Nel 2013, Obama ha criticato l'espressione, affermando:.

Nel 2013, Obama ha criticato l'espressione, affermando:.

Nel 2013, Obama ha criticato l'espressione, affermando:.

Nel 2001 l'Unione europea ha emanato la posizione comune 2001/931/PESC che ha definito gli atti terroristici come atti intenzionali, previsti dalle legislazioni nazionali come reato, che data la loro natura o il contesto possono seriamente danneggiare uno Stato o un'organizzazione internazionale, e sono commessi con il proposito di:.

Nel 2001 l'Unione europea ha emanato la posizione comune 2001/931/PESC che ha definito gli atti terroristici come atti intenzionali, previsti dalle legislazioni nazionali come reato, che data la loro natura o il contesto possono seriamente danneggiare uno Stato o un'organizzazione internazionale, e sono commessi con il proposito di:.

Nel 2001 l'Unione europea ha emanato la posizione comune 2001/931/PESC che ha definito gli atti terroristici come atti intenzionali, previsti dalle legislazioni nazionali come reato, che data la loro natura o il contesto possono seriamente danneggiare uno Stato o un'organizzazione internazionale, e sono commessi con il proposito di:.

Nel 2001 l'Unione europea ha emanato la posizione comune 2001/931/PESC che ha definito gli atti terroristici come atti intenzionali, previsti dalle legislazioni nazionali come reato, che data la loro natura o il contesto possono seriamente danneggiare uno Stato o un'organizzazione internazionale, e sono commessi con il proposito di:.

Nel 2001 l'Unione europea ha emanato la posizione comune 2001/931/PESC che ha definito gli atti terroristici come atti intenzionali, previsti dalle legislazioni nazionali come reato, che data la loro natura o il contesto possono seriamente danneggiare uno Stato o un'organizzazione internazionale, e sono commessi con il proposito di:.

Nel 2001 l'Unione europea ha emanato la posizione comune 2001/931/PESC che ha definito gli atti terroristici come atti intenzionali, previsti dalle legislazioni nazionali come reato, che data la loro natura o il contesto possono seriamente danneggiare uno Stato o un'organizzazione internazionale, e sono commessi con il proposito di:.

Nel 2001 l'Unione europea ha emanato la posizione comune 2001/931/PESC che ha definito gli atti terroristici come atti intenzionali, previsti dalle legislazioni nazionali come reato, che data la loro natura o il contesto possono seriamente danneggiare uno Stato o un'organizzazione internazionale, e sono commessi con il proposito di:.

Nel 2001 l'Unione europea ha emanato la posizione comune 2001/931/PESC che ha definito gli atti terroristici come atti intenzionali, previsti dalle legislazioni nazionali come reato, che data la loro natura o il contesto possono seriamente danneggiare uno Stato o un'organizzazione internazionale, e sono commessi con il proposito di:.

Nel 2001 il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite adottò la risoluzione 1373, che obbligava tutti gli stati a criminalizzare l'assistenza alle attività terroristiche, negare il supporto finanziario e la protezione ai terroristi.

Il 7 ottobre 2001 iniziò ufficialmente l'invasione delle forze statunitensi e britanniche, che condussero bombardamenti aerei prima di iniziare la campagna terrestre.

Nel 2001 il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite adottò la risoluzione 1373, che obbligava tutti gli stati a criminalizzare l'assistenza alle attività terroristiche, negare il supporto finanziario e la protezione ai terroristi.

Il 7 ottobre 2001 iniziò ufficialmente l'invasione delle forze statunitensi e britanniche, che condussero bombardamenti aerei prima di iniziare la campagna terrestre.

Nel 2001 il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite adottò la risoluzione 1373, che obbligava tutti gli stati a criminalizzare l'assistenza alle attività terroristiche, negare il supporto finanziario e la protezione ai terroristi.

Il 7 ottobre 2001 iniziò ufficialmente l'invasione delle forze statunitensi e britanniche, che condussero bombardamenti aerei prima di iniziare la campagna terrestre.

Nel 2004 l'esercito pakistano lanciò una campagna nelle Aree tribali di Amministrazione Federale della regione del Waziristan, inviando 80 000 truppe.

Il 9 settembre 2004 un'autobomba esplose nei pressi dell'ambasciata australiana a Giacarta, uccidendo 10 indonesiani e ferendone altri 140.

Nel 2004 l'esercito pakistano lanciò una campagna nelle Aree tribali di Amministrazione Federale della regione del Waziristan, inviando 80 000 truppe.

Il 9 settembre 2004 un'autobomba esplose nei pressi dell'ambasciata australiana a Giacarta, uccidendo 10 indonesiani e ferendone altri 140.

Nel 2004 l'esercito pakistano lanciò una campagna nelle Aree tribali di Amministrazione Federale della regione del Waziristan, inviando 80 000 truppe.

Il 9 settembre 2004 un'autobomba esplose nei pressi dell'ambasciata australiana a Giacarta, uccidendo 10 indonesiani e ferendone altri 140.

Dal 2014 una nuova offensiva di matrice islamica, sotto l'egida di una pericolosissima organizzazione jihadista, l'ISIS (conosciuto anche come Stato Islamico o Daesh), proveniente dalla zona tra Siria ed Iraq, nella quale ha istituito uno pseudo-califfato, compie attacchi in varie zone del mondo, come in Tunisia, Turchia e in Europa a Parigi (7-9 gennaio 2015 e 13 novembre 2015) e Bruxelles (22 marzo 2016) scatenando un intervento militare da parte di una coalizione internazionale contro l'organizzazione terroristica.

Dal 2014 una nuova offensiva di matrice islamica, sotto l'egida di una pericolosissima organizzazione jihadista, l'ISIS (conosciuto anche come Stato Islamico o Daesh), proveniente dalla zona tra Siria ed Iraq, nella quale ha istituito uno pseudo-califfato, compie attacchi in varie zone del mondo, come in Tunisia, Turchia e in Europa a Parigi (7-9 gennaio 2015 e 13 novembre 2015) e Bruxelles (22 marzo 2016) scatenando un intervento militare da parte di una coalizione internazionale contro l'organizzazione terroristica.

Dal 2014 una nuova offensiva di matrice islamica, sotto l'egida di una pericolosissima organizzazione jihadista, l'ISIS (conosciuto anche come Stato Islamico o Daesh), proveniente dalla zona tra Siria ed Iraq, nella quale ha istituito uno pseudo-califfato, compie attacchi in varie zone del mondo, come in Tunisia, Turchia e in Europa a Parigi (7-9 gennaio 2015 e 13 novembre 2015) e Bruxelles (22 marzo 2016) scatenando un intervento militare da parte di una coalizione internazionale contro l'organizzazione terroristica.

Dal 2014 una nuova offensiva di matrice islamica, sotto l'egida di una pericolosissima organizzazione jihadista, l'ISIS (conosciuto anche come Stato Islamico o Daesh), proveniente dalla zona tra Siria ed Iraq, nella quale ha istituito uno pseudo-califfato, compie attacchi in varie zone del mondo, come in Tunisia, Turchia e in Europa a Parigi (7-9 gennaio 2015 e 13 novembre 2015) e Bruxelles (22 marzo 2016) scatenando un intervento militare da parte di una coalizione internazionale contro l'organizzazione terroristica.

Dal 2014 una nuova offensiva di matrice islamica, sotto l'egida di una pericolosissima organizzazione jihadista, l'ISIS (conosciuto anche come Stato Islamico o Daesh), proveniente dalla zona tra Siria ed Iraq, nella quale ha istituito uno pseudo-califfato, compie attacchi in varie zone del mondo, come in Tunisia, Turchia e in Europa a Parigi (7-9 gennaio 2015 e 13 novembre 2015) e Bruxelles (22 marzo 2016) scatenando un intervento militare da parte di una coalizione internazionale contro l'organizzazione terroristica.

Dal 2014 una nuova offensiva di matrice islamica, sotto l'egida di una pericolosissima organizzazione jihadista, l'ISIS (conosciuto anche come Stato Islamico o Daesh), proveniente dalla zona tra Siria ed Iraq, nella quale ha istituito uno pseudo-califfato, compie attacchi in varie zone del mondo, come in Tunisia, Turchia e in Europa a Parigi (7-9 gennaio 2015 e 13 novembre 2015) e Bruxelles (22 marzo 2016) scatenando un intervento militare da parte di una coalizione internazionale contro l'organizzazione terroristica.

Dal 2014 una nuova offensiva di matrice islamica, sotto l'egida di una pericolosissima organizzazione jihadista, l'ISIS (conosciuto anche come Stato Islamico o Daesh), proveniente dalla zona tra Siria ed Iraq, nella quale ha istituito uno pseudo-califfato, compie attacchi in varie zone del mondo, come in Tunisia, Turchia e in Europa a Parigi (7-9 gennaio 2015 e 13 novembre 2015) e Bruxelles (22 marzo 2016) scatenando un intervento militare da parte di una coalizione internazionale contro l'organizzazione terroristica.

Dal 2014 una nuova offensiva di matrice islamica, sotto l'egida di una pericolosissima organizzazione jihadista, l'ISIS (conosciuto anche come Stato Islamico o Daesh), proveniente dalla zona tra Siria ed Iraq, nella quale ha istituito uno pseudo-califfato, compie attacchi in varie zone del mondo, come in Tunisia, Turchia e in Europa a Parigi (7-9 gennaio 2015 e 13 novembre 2015) e Bruxelles (22 marzo 2016) scatenando un intervento militare da parte di una coalizione internazionale contro l'organizzazione terroristica.

Il 20 marzo 2003 venne lanciata l'invasione dell'Iraq.

Il 30 luglio 2003 l'ACLU iniziò la prima battaglia legale contro la sezione 215 del Patriot Act, affermando che permetteva all'FBI di violare i diritti del primo e del quarto emendamento e il diritto ad un processo, permettendo di compiere investigazioni senza avvertire il sospettato dell'investigazione stessa.

Nel 2003 vennero spesi 98 milioni di dollari per l'addestramento e l'equipaggiamento dell'esercito colombiano.

Il 20 marzo 2003 venne lanciata l'invasione dell'Iraq.

Il 30 luglio 2003 l'ACLU iniziò la prima battaglia legale contro la sezione 215 del Patriot Act, affermando che permetteva all'FBI di violare i diritti del primo e del quarto emendamento e il diritto ad un processo, permettendo di compiere investigazioni senza avvertire il sospettato dell'investigazione stessa.

Nel 2003 vennero spesi 98 milioni di dollari per l'addestramento e l'equipaggiamento dell'esercito colombiano.

Il 20 marzo 2003 venne lanciata l'invasione dell'Iraq.

Il 30 luglio 2003 l'ACLU iniziò la prima battaglia legale contro la sezione 215 del Patriot Act, affermando che permetteva all'FBI di violare i diritti del primo e del quarto emendamento e il diritto ad un processo, permettendo di compiere investigazioni senza avvertire il sospettato dell'investigazione stessa.

Nel 2003 vennero spesi 98 milioni di dollari per l'addestramento e l'equipaggiamento dell'esercito colombiano.

Il 4 dicembre 2006 l'assistente al Segretario di Stato statunitense Jendayi Frazer affermò che operativi appartenenti a cellule di al-Quaeda stavano controllando l'Unione delle Corti Islamiche.

Nel 2006 il Pakistan venne accusato dai comandanti della NATO di aiutare e supportare i Talebani in Afghanistan, ma successivamente la stessa NATO ammise di non possedere prove certe contro il governo pakistano.

Nel 2006, durante un rafforzamento dell'insurrezione dei Talebani, è stato annunciato che l'ISAF avrebbe sostituito le truppe statunitensi come parte dell'Operazione Enduring Freedom.

Nel 2006 il supporto alla guerra era in minoranza nel Regno Unito (49%), in Francia (43%), Germania (47%), Giappone (26%).

Il 4 dicembre 2006 l'assistente al Segretario di Stato statunitense Jendayi Frazer affermò che operativi appartenenti a cellule di al-Quaeda stavano controllando l'Unione delle Corti Islamiche.

Nel 2006 il Pakistan venne accusato dai comandanti della NATO di aiutare e supportare i Talebani in Afghanistan, ma successivamente la stessa NATO ammise di non possedere prove certe contro il governo pakistano.

Nel 2006, durante un rafforzamento dell'insurrezione dei Talebani, è stato annunciato che l'ISAF avrebbe sostituito le truppe statunitensi come parte dell'Operazione Enduring Freedom.

Nel 2006 il supporto alla guerra era in minoranza nel Regno Unito (49%), in Francia (43%), Germania (47%), Giappone (26%).

Il 4 dicembre 2006 l'assistente al Segretario di Stato statunitense Jendayi Frazer affermò che operativi appartenenti a cellule di al-Quaeda stavano controllando l'Unione delle Corti Islamiche.

Nel 2006 il Pakistan venne accusato dai comandanti della NATO di aiutare e supportare i Talebani in Afghanistan, ma successivamente la stessa NATO ammise di non possedere prove certe contro il governo pakistano.

Nel 2006, durante un rafforzamento dell'insurrezione dei Talebani, è stato annunciato che l'ISAF avrebbe sostituito le truppe statunitensi come parte dell'Operazione Enduring Freedom.

Nel 2006 il supporto alla guerra era in minoranza nel Regno Unito (49%), in Francia (43%), Germania (47%), Giappone (26%).

Nel 2017 viene compiuto un attentato dell'ISIS al concerto di Ariana Grande a Manchester.

Nel 2017 viene compiuto un attentato dell'ISIS al concerto di Ariana Grande a Manchester.

Nel 2017 viene compiuto un attentato dell'ISIS al concerto di Ariana Grande a Manchester.

Nel 2005 il Consiglio di Sicurezza approvò la risoluzione 1624, che riguardava l'istigazione al terrorismo e l'obbligo di aderire alle leggi internazionali sui diritti umani.

Il 7 luglio 2005 diversi terroristi giunsero a Londra e fecero esplodere diversi ordigni nel sistema della Metropolitana londinese uccidendo 57 persone.

Nel 2005 il Consiglio di Sicurezza approvò la risoluzione 1624, che riguardava l'istigazione al terrorismo e l'obbligo di aderire alle leggi internazionali sui diritti umani.

Il 7 luglio 2005 diversi terroristi giunsero a Londra e fecero esplodere diversi ordigni nel sistema della Metropolitana londinese uccidendo 57 persone.

Nel 2005 il Consiglio di Sicurezza approvò la risoluzione 1624, che riguardava l'istigazione al terrorismo e l'obbligo di aderire alle leggi internazionali sui diritti umani.

Il 7 luglio 2005 diversi terroristi giunsero a Londra e fecero esplodere diversi ordigni nel sistema della Metropolitana londinese uccidendo 57 persone.

Il 21 maggio 2008 venne raggiunto un accordo per terminare la faida politica che rischiò di trascinare il paese in una nuova guerra civile.

Il 19 settembre 2008 la RAND Corporation ha presentato i risultati di uno studio per "Sconfiggere i gruppi terroristici".

Il 21 maggio 2008 venne raggiunto un accordo per terminare la faida politica che rischiò di trascinare il paese in una nuova guerra civile.

Il 19 settembre 2008 la RAND Corporation ha presentato i risultati di uno studio per "Sconfiggere i gruppi terroristici".

Il 21 maggio 2008 venne raggiunto un accordo per terminare la faida politica che rischiò di trascinare il paese in una nuova guerra civile.

Il 19 settembre 2008 la RAND Corporation ha presentato i risultati di uno studio per "Sconfiggere i gruppi terroristici".

Nel 1996 fu accusato dagli Stati Uniti anche per un suo collegamento ad Oplan Bojinka, un piano per compiere attentati su una serie di aerei civili statunitensi.

Nel 1996 fu accusato dagli Stati Uniti anche per un suo collegamento ad Oplan Bojinka, un piano per compiere attentati su una serie di aerei civili statunitensi.

Nel 1996 fu accusato dagli Stati Uniti anche per un suo collegamento ad Oplan Bojinka, un piano per compiere attentati su una serie di aerei civili statunitensi.

L'8 gennaio 2007 gli Stati Uniti combatterono contro i militanti nella Battaglia di Ras Kamboni, impiegando AC-130.

Il 20 maggio 2007 iniziò un conflitto nella parte settentrionale del libano tra Fatah al-Islam, una organizzazione militante islamista e le forze armate libanesi a Nahr al-Bared, un campo profughi palestinese nei pressi di Tripoli.

Nel 2007 emerse tuttavia degli indizi dell'esistenza di taglie fino a 1 900 CDN$ per ogni membro della NATO ucciso.

L'8 gennaio 2007 gli Stati Uniti combatterono contro i militanti nella Battaglia di Ras Kamboni, impiegando AC-130.

Il 20 maggio 2007 iniziò un conflitto nella parte settentrionale del libano tra Fatah al-Islam, una organizzazione militante islamista e le forze armate libanesi a Nahr al-Bared, un campo profughi palestinese nei pressi di Tripoli.

Nel 2007 emerse tuttavia degli indizi dell'esistenza di taglie fino a 1 900 CDN$ per ogni membro della NATO ucciso.

L'8 gennaio 2007 gli Stati Uniti combatterono contro i militanti nella Battaglia di Ras Kamboni, impiegando AC-130.

Il 20 maggio 2007 iniziò un conflitto nella parte settentrionale del libano tra Fatah al-Islam, una organizzazione militante islamista e le forze armate libanesi a Nahr al-Bared, un campo profughi palestinese nei pressi di Tripoli.

Nel 2007 emerse tuttavia degli indizi dell'esistenza di taglie fino a 1 900 CDN$ per ogni membro della NATO ucciso.

Londra: uomo alla guida auto è indagato per terrorismo

Londra: uomo alla guida auto è indagato per terrorismo

Londra (askanews) - L'uomo di colore alla guida della Ford Fiesta color argento che ha travolto le barriere di sicurezza all'esterno del parlamento di Londra e provocato diversi feriti è stato arrestato e indagato per reati connessi al terrorismo. Lo ha annunciato la Polizia metropolitana di Londra, che ha indicato di considerare terroristica la matrice dell'incidente all'esterno di Westminster. L'uomo - vicino ai 30 anni - è stato bloccato, arrestato e [...]

Usa: musulmani contro 'lista terrorismo'

Usa: musulmani contro 'lista terrorismo'

(ANSA) – WASHINGTON, 8 AGO – Un’organizzazione negli Usa per la difesa dei diritti dei musulmani ha annunciato un’azione legale contro il governo federale degli Stati Uniti in cui mette in dubbio la costituzionalità l’utilizzo di ‘liste’ per monitorare la minaccia terroristica, compreso un programma venuto alla luce di recente in cui responsabili di aviazione hanno segretamente effettuato controlli su passeggeri con nessun legame noto a terrorismo. [...]

Animali e terrorismo frenano vacanze

Animali e terrorismo frenano vacanze

(ANSA) – ROMA, 30 LUG – La paura di eventuali attacchi terroristici e il desiderio di non lasciare da soli gli “amici” animali frenano l’entusiasmo di partire. Lo rileva uno studio dell’Eurispes. In particolare tre italiani su dieci viaggiano meno dopo gli attacchi degli ultimi anni. Le donne hanno più paura degli uomini (32,7% rispetto a 25,7%), gli oltre 65enni i più prudenti (32%); un timore che diminuisce con l’abbassarsi dell’età: solo il [...]

Turchia: 331 arresti per 'terrorismo'

Turchia: 331 arresti per 'terrorismo'

(ANSA) – ISTANBUL, 30 LUG – Anche dopo la fine dello stato d’emergenza post-golpe, non si fermano gli arresti di massa con accuse di terrorismo in Turchia. Nell’ultima settimana, sono 351 le persone finite in manette, secondo il ministero degli Interni. Oltre la metà (209) dei fermati è sospettata di legami con la presunta rete putschista di Fethullah Gulen. Altri 119 sono accusati di sostegno al Pkk curdo. Detenuti anche 19 supposti membri dell’Isis [...]

Terrorismo: scarcerato e espulso

Terrorismo: scarcerato e espulso

(ANSA) – FERRARA, 26 LUG – Era stato condannato dal tribunale di Venezia per aver arruolato più persone, inducendole ad andare in Siria e arruolarsi nell’esercito dell’Isis per compiere atti terroristici da realizzare nel territorio siriano, ma anche Paesi Occidentali. Ieri lo sloveno Rok Zavbi, 28 anni, dal 2016 detenuto a Ferrara, è stato prelevato da personale della questura della città emiliana e, scarcerato per fine pena, accompagnato [...]

Toronto: uccise una bimba e una 18enne

Toronto: uccise una bimba e una 18enne

(ANSA) – WASHINGTON, 23 LUG – Le due vittime rimaste uccise a Toronto dopo che domenica sera un uomo ha aperto il fuoco in una strada del quartiere greco sono una ragazza di 18 anni e una bambina di 10 anni. Lo ha reso noto la polizia, che non esclude al momento alcuna pista, compresa quella terroristica. I feriti sono 14, 5 in gravi condizioni, tra i quali una bimba di 8 anni. (ANSA).

Sparatoria a Toronto, terrorismo o follia?

Sparatoria a Toronto, terrorismo o follia?

14 i feriti tra i quali una ragazza gravissima, morta una donna.

Terrorismo, uomo arrestato a Londra

Terrorismo, uomo arrestato a Londra

(ANSA) – LONDRA, 22 LUG – E’ stato incriminato oggi da Scotland Yard, con l’accusa di aver “pianificato un atto di terrorismo”, il 43enne londinese Ravi Mendis arrestato venerdì nella zona sud della capitale britannica da una pattuglia di agenti di polizia mentre brandiva “un’arma offensiva”. Lo riferiscono fonti investigative. L’uomo, cittadino britannico di origini familiari asiatiche, risulta aver rivolto minacce di morte prima della [...]

FOTO: Guerra al Terrorismo

Attentato terroristico in Iraq

Attentato terroristico in Iraq

Attentato terroristico in Iraq

Attentato terroristico in Iraq

Attentato terroristico in Iraq

Attentato terroristico in Iraq

Attentato terroristico in Iraq

Attentato terroristico in Iraq

Attentato terroristico in Iraq

Attentato terroristico in Iraq

Attentato terroristico in Iraq

Attentato terroristico in Iraq

Attentato terroristico in Iraq

Attentato terroristico in Iraq

Terrorismo, un arresto nel Bergamasco

Terrorismo, un arresto nel Bergamasco

(ANSA) – BERGAMO, 20 LUG – Un cittadino belga di 41 anni di origini marocchine, risultato ricercato in campo internazionale per reati connessi al terrorismo, è stato arrestato dai Carabinieri in collaborazione con la Polizia di Bergamo in un hotel in centro a Sarnico, nel Bergamasco. L’uomo era in vacanza con la moglie e una conoscente e le manette sono scattate mentre era in hotel. Il belga risulta risiedere a Bruxelles: era destinatario di un mandato di [...]

Mattarella in Azerbaigian:lotta a terrorismo, rafforzare contatti

Mattarella in Azerbaigian:lotta a terrorismo, rafforzare contatti

Roma, (askanews) - Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha parlato di carattere "chiaramente positivo" dei colloqui avuti a Baku con il presidente dell'Azerbaigian Ilham Aliyev. "Questa visita contribuisce a sottolineare la grande amicizia che lega i nostro Paesi. Abbiamo con il presidente Aliyev passato in rassegna - ha spiegato al termine dell'incontro - vari aspetti della collaborazione bilaterale, di carattere eccellente. L'Italia considera [...]

Quanto ci costa la lotta al terrorismo?

Quanto ci costa la lotta al terrorismo?

Come immaginabile costano tanto. Ma quanto di preciso? Quale nazione ha impiegato più soldi per risarcimenti, ricostruzioni e sicurezza?

Turchia, 18.000 dipendenti pubblici licenziati per terrorismo

Turchia, 18.000 dipendenti pubblici licenziati per terrorismo

La meta' di loro sono poliziotti; militari e docenti gli altri

Terrorismo? Gli Stati Uniti lanciano una bomba ogni 12 minuti in qualche parte del mondo a loro piacimento, ma nessuno ne parla!

Terrorismo? Gli Stati Uniti lanciano una bomba ogni 12 minuti in qualche parte del mondo a loro piacimento, ma nessuno ne parla!

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . . Terrorismo? Gli Stati Uniti lanciano una bomba ogni 12 minuti in qualche parte del mondo a loro piacimento, ma nessuno ne parla!   Gli USA lanciano una bomba ogni 12 minuti in qualche parte del mondo ma nessuno ne parla Quasi nessuno nel Congresso o nella Presidenza cerca di contenere le nostre 121 bombe giornaliere che sganciamo in varie parti del mondo. Non c’è alcun media che denuncia tutto questo [...]

Terrorismo, controlli a Genova e Palermo

Terrorismo, controlli a Genova e Palermo

(ANSA) – GENOVA, 7 LUG – Controlli antiterrorismo nel porto di Genova nell’ambito dell’operazione Neptune, organizzata dal Segretariato generale Interpol – Direzione antiterrorismo di Lione con l’adesione del Servizio per la Cooperazione internazionale di polizia e della Direzione centrale dell’ immigrazione e della polizia delle frontiere. L’operazione mira a monitorare gli spostamenti di eventuali foreign fighters o presunti terroristi [...]

Terrorismo: Francia,teste cuoio su treni

Terrorismo: Francia,teste cuoio su treni

(ANSA) – PARIGI, 6 LUG – Militari del GIGN, le teste di cuoio francesi, unita scelta gendarmeria, sono da ieri sera presenti su ogni treno che circola nel paese, in incognito e pronti a intervenire contro eventuali attentatori: lo ha reso noto la direzione della gendarmeria, precisando che l’operazione, scattata alla vigilia del grande esodo estivo, è stata denominata “Train Marshalls”. Il colonnello Ghislain Rety, capo del dipartimento difesa e [...]

Lolli accusato in Libia di terrorismo

Lolli accusato in Libia di terrorismo

(ANSA) – RIMINI, 5 LUG – Giulio Lolli, l’imprenditore bolognese noto per le truffe degli yacht, è stato accusato dalle autorità libiche di terrorismo. Per questo l’udienza a suo carico, davanti al Tribunale di Rimini è aggiornata e il processo sospeso in attesa del chiarimento delle vicende nel Paese africano. L’imprenditore della Rimini Yacht, fallita con un buco milionario dopo una serie di truffe ai danni di acquirenti di imbarcazioni di lusso, [...]

Libri: "La jacaranda fiorita", l'amicizia ai tempi del terrorismo

Libri: "La jacaranda fiorita", l'amicizia ai tempi del terrorismo

Milano, 27 giu. (askanews) - Milano (askanews) - Tre giovani universitari, con tre visioni diverse sulla politica e sulla vita, intrecciano la loro amicizia sullo sfondo di una Italia ancora segnata dagli ultimi rigurgiti degli anni di piombo. Sono i protagonisti de "La jacaranda fiorita", il secondo romanzo di Corrado Passi. "La vicenda verte su un tema a me molto caro che è l'amicizia tra i giovani - racconta Corrado Passi - Si svolge nel 1981, quindi in una [...]

Terrorismo: espulsi due tunisini

Terrorismo: espulsi due tunisini

(ANSA) – ROMA, 27 GIU – Due tunisini sono stati espulsi con accompagnamento alla frontiera, perché ritenuti “pericolosi e contigui ad ambienti dell’estremismo islamico”. Lo fa sapere il Viminale. Il primo, 36enne, irregolare sul territorio nazionale, rintracciato a Latina, presentava tre profili Facebook, attraverso i quali si è risaliti a rapporti con personaggi vicini al terrorista Anis Amri, autore dell’attacco compiuto a dicembre 2016 al [...]